Tutti i benefici del caffè

Ultimo aggiornamento: 16.04.24

 

Ci sono bevande e cibi che possono contribuire al miglioramento della qualità della vita, tutelando il benessere generale, sia fisico sia mentale. Tra le bevande più diffuse e amate in giro per il mondo c’è il caffè, le cui proprietà sono certamente vantaggiose per chi ne consuma una tazza al giorno. Basti pensare che il caffè è in grado di aumentare la longevità poiché è associato alla prevenzione della mortalità causata da una vasta gamma di patologie, tra cui le malattie cardiovascolari e i tumori.

Il meccanismo innescato dalla bevanda in questione esercita un effetto protettivo sul DNA umano, anche se spesso i benefici derivanti dal suo consumo non vengono pienamente riconosciuti. Tuttavia, è ormai assodato l’amore che le persone nutrono per il caffè. Non a caso, in tutto il mondo, sono state aperte numerose caffetterie indipendenti; a tal proposito, è possibile scoprire quali sono le migliori in questa classifica speciale, redatta da persone esperte e pubblicata all’interno di una nota piattaforma di slots gratis

Tornando più nello specifico alle proprietà del caffè: ecco quali sono tutti i benefici scaturiti.

 

Aiuta a restare svegli

Il caffè ha delle proprietà stimolanti e riesce addirittura ad aumentare le prestazioni cognitive di una persona. Fa bene bere una tazza di questa bevanda al mattino, in modo tale da darsi una piccola e gustosa spinta prima di cominciare le attività di routine. Se si hanno problemi di insonnia, tuttavia, è meglio evitare di bere caffè nel tardo pomeriggio o di sera, proprio perché fa passare il sonno.

 

Contrasta la depressione

Stando a quanto elaborato da uno studio condotto in Spagna nel 2018, se si bevono all’incirca quattro tazze di caffè al giorno è possibile ridurre il rischio di sentirsi depressi. Il motivo è legato alla chimica della caffeina, la quale è in grado di bloccare quegli stati metabolici che inducono le persone a provare un profondo sentimento di tristezza. Il procedimento, d’altronde, è simile a quello descritto per contrastare il sonno: viene stimolato il cervello e i suoi recettori non riescono a legarsi con l’adenosina, ovvero una sostanza che provoca sia affaticamento sia depressione.

 

Aiuta a preservare il peso forma

Se si bevono all’incirca tre o quattro tazze di caffè ogni giorno, senza l’aggiunta di zucchero, è possibile incrementare il proprio tasso metabolico perché aiuta a consumare più grassi. In questo modo è più facile preservare il peso forma, anche perché il gusto amaro del caffè stimola un senso di sazietà che contribuisce a non provare una fame eccessiva.

Migliorare l’atletismo del fisico

Tra i benefici scaturiti dal caffè, si segnala l’aiuto concreto che questa bevanda fornisce per lo svolgimento della propria attività fisica. Bere il caffè aiuta a migliorare l’atletismo del fisico e la resistenza, per cui è più facile portare a termine sessioni di allenamento intense.

 

Protegge dall’Alzheimer

Il caffè protegge dall’Alzheimer, stando a quanto dimostrato da alcuni ricercatori. Nel corso degli anni sono stati condotti una serie di esami da diversi scienziati e pare che, se si consumano all’incirca cinque tazzine al giorno di caffè, è possibile ridurre il rischio di sviluppare sia l’Alzheimer sia il morbo di Parkinson. Tuttavia, le indagini su tale fattore sono ancora in corso, quindi non bisogna dare per certo quanto descritto. In ogni caso una qualche correlazione sembra esserci. Sembra, infatti, che la caffeina rallenti la progressione delle condizioni neurodegenerative, poiché crea degli effetti anti-neuroinfiammatori.

 

Combatte il diabete di tipo 2

Si è ampiamente dimostrato nel corso degli anni un beneficio generato dal consumo di caffeina: le sue proprietà aiutano le persone a combattere il diabete di tipo 2. A quanto pare, grazie al caffè, si riduce il rischio di contrarre questa malattia, poiché migliora il metabolismo e contribuisce a tenere a bada l’equilibrio interno del corpo. 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI