Ultimo aggiornamento: 02.12.20

 

Rossetto – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Ornella Vanoni cantava “rossetto e cioccolato” per celebrare la sensualità delle donne, con quella melodia allegra che ancora oggi ha il sapore della semplicità e che, dopotutto, fa venir voglia di mettere un bel rossetto per sentirsi attraenti proprio come un peccaminoso cioccolatino. Se trucchi e belletti nel vostro arsenale abbondano come non mai, ma vi piacerebbe cambiare look per apparire più seducenti, vi potranno interessare i rossetti che abbiamo selezionato tra le migliori proposte del momento. Ecco i due che ci hanno convinto maggiormente: L’Oréal Paris Rossetto Matte 344 è arricchito con olio di camelia e jojoba per donare idratazione intensa alle labbra, così da renderle vellutate e piene di appeal; MAC Lipstick Velvet Teddy presenta una texture scorrevole e ricca di pigmenti per un comfort e una tenuta ottimali.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 9 Migliori Rossetti – Classifica 2020

 

Avete dato un’occhiata ai prodotti più venduti, ma ancora non sapete come scegliere un buon rossetto? Tranquille, la nostra classifica confronta prezzi e caratteristiche delle offerte più allettanti sul mercato per aiutarvi a individuare la migliore marca per le vostre labbra.

 

 

Rossetto rosso

 

1. L’Oréal Paris MakeUp Rossetto Color Riche Matte Addiction

 

Dalla comparazione dei prodotti venduti online uno in particolare ha attirato la nostra attenzione per il convincente rapporto tra qualità e prezzo di vendita, ed è il rossetto rosso L’Oréal Paris Matte 344.

Nonostante il costo accessibile, il cosmetico presenta una composizione pregevole che non ha nulla da invidiare ad altri prodotti di categoria superiore. Alla base della formulazione, infatti, troviamo una combinazione di due oli naturali ad azione umettante che, unendosi ai pigmenti ultra coprenti, donano alle labbra volume e pienezza: l’olio di camelia offre comfort e idratazione, mentre l’olio di jojoba garantisce una lunga tenuta e zero sbavature.

La sua texture leggera e fluida riveste le labbra con un colore intenso che lascia una gradevole sensazione di freschezza fino a quattro ore dall’applicazione.

Il prodotto è disponibile in diversi colori e finiture, per cui sarà possibile individuare senza difficoltà la nuance che meglio si adatta al proprio incarnato.

 

Pro

Idratante: Il rossetto di L’Oréal Paris vanta una formulazione pregiata arricchita con olio di camelia e jojoba per donare idratazione profonda alle labbra, che appariranno più turgide e voluminose.

Texture: La consistenza di questo rossetto è leggera e vellutata allo stesso tempo, così da risultare più scorrevole e consentirvi di scolpire il contorno labbra senza bisogno di utilizzare una matita.

Ampia scelta: I colori disponibili spaziano dalle nuance più intense fino alle tonalità meno incisive: in questo modo l’utente può rintracciare facilmente il rossetto che meglio si adatta al proprio viso.

 

Contro

Ingredienti: Pur vantando nella formulazione diversi oli naturali, l’INCI non è esente da allergeni e sostanze di sintesi, per cui se soffrite di allergie vi consigliamo di leggere con attenzione la lista degli ingredienti.

Acquista su Amazon.it (€9,45)

 

 

 

Rossetto MAC

 

2. MAC Lipstick Velvet Teddy

 

Abbiamo voluto inserire questo rossetto MAC tra i nostri consigli d’acquisto perché promette di restituire alle labbra volume e turgore grazie al suo particolare effetto ultra coprente capace di minimizzare le piccole imperfezioni che si formano in quella zona.

La sua texture vellutata conferisce alle labbra un effetto “seconda pelle” molto naturale e garantisce una tenuta fino a otto ore senza ungere, sbavare o seccare la bocca.

Probabilmente rientra tra i migliori rossetti del 2020 per tutte quelle donne che non sono avvezze a usare trucchi molto vistosi e preferiscono averne uno che con una sola passata conferisca alle labbra un colore naturale e quasi impercettibile.

Le utenti che l’hanno provato si dicono soddisfatte della buona qualità del lipstick, ma lo stesso non si può dire del prezzo, giudicato eccessivo e solo in parte giustificato dalle caratteristiche qualitative del cosmetico. Anche il packaging non è stato gradito e, visto il costo spropositato, in molte si aspettavano una maggiore cura nel confezionamento.

 

Pro

Coprente: Rientra tra i prodotti più venduti e apprezzati del web per il suo particolare effetto coprente in grado di nascondere le piccole imperfezioni delle labbra, che appariranno più lisce e vellutate.

Versatile: La texture densa e pastosa del Lipstick Velvet Teddy di MAC garantisce una buona versatilità d’uso e si adatta a ogni circostanza di utilizzo.

Lunga tenuta: Una volta asciugato, il colore si fissa per oltre otto ore sulle labbra, lasciandole piacevolmente morbide e idratate.

 

Contro

Prezzo: La qualità del prodotto e l’affidabilità del marchio che lo produce sembrano trovare riscontro positivo anche in questa occasione, ciò nonostante il prezzo a cui viene venduto appare eccessivo e fuori misura.

Acquista su Amazon.it (€14,54)

 

 

 

Rossetto Chanel

 

3. Chanel Rouge Coco Mademoiselle 434

 

Se per voi il prezzo non rappresenta un problema e siete disposte a spendere qualunque cifra pur di avere un cosmetico di qualità eccelsa, potete optare per il rossetto Chanel Rouge Coco Mademoiselle, caratterizzato da una finitura ultra brillante capace di rendere le labbra più voluminose e sensuali.

Grazie alla sua formulazione cremosa, arricchita con speciali polimeri resistenti all’acqua, è in grado di fissarsi sulle labbra per oltre cinque ore, per una tenuta estrema e senza sbavature. La sua formula, tuttavia, non è altrettanto resistente alle sostanze oleose, come quelle contenute negli alimenti, per cui il colore potrebbe disfarsi se indossato mentre si mangia. I pigmenti appaiono vividi e intensi per un effetto specchio scintillante, mentre la punta sagomata ne rende la stesura facile e precisa.

Considerato che viene venduto in formato da 3,5 grammi, il costo finale appare piuttosto elevato rispetto alla media, ma si tratta comunque di una prerogativa comune a tutti i prodotti firmati Chanel.

 

Pro

Brillante: Il Rouge Coco Mademoiselle di Chanel è il perfetto compromesso tra una tinta labbra e un gloss, in quanto caratterizzato da una finitura ultra brillante capace di garantire morbidezza e idratazione per tutto il giorno.

Applicazione: La texture cremosa e la punta sagomata ne rendono l’applicazione facile e precisa anche per chi non ha molta dimestichezza con il make-up.

Resistente all’acqua: Arricchito con polimeri waterproof, il prodotto offre una tenuta impeccabile per oltre sei ore senza che il colore perda di intensità.

 

Contro

Costoso: Non è certo il rossetto più economico sul mercato, ma trattandosi di un cosmetico a marchio Chanel la cosa non dovrebbe sorprendere più di tanto.

Acquista su Amazon.it (€37)

 

 

 

Rossetto nude

 

4. Max Factor Lipfinity Lip Colour Rossetto Lunga Durata

 

Il rossetto nude è un intramontabile “must have” che non dovrebbe mai mancare nella trousse delle donne e non solo per realizzare un trucco leggero e naturale, ma anche per rendere le labbra più carnose e levigate.

Se volete investire bene il vostro denaro ed essere certe di acquistare il rossetto nude della tonalità giusta, date un’occhiata al nuovo Max Factor Lipfinity Lip Colour, tra i migliori della sua categoria secondo i pareri delle utenti.

A un costo molto vantaggioso potrete portarvi a casa un pack contenente un Lip Colour liquido, dal colore intenso e dalla tenuta garantita fino a ventiquattro ore, e un balsamo idratante da utilizzare come top coat per una finitura omogenea e ultra brillante.

Per un risultato impeccabile si consiglia di stendere il rossetto partendo dal centro fino a raggiungere gli angoli della bocca, attendere qualche minuto e applicare il top coat per fissare il colore e idratare le labbra, rendendole così più morbide e setose.

 

Pro

Il Lip Colour: Dall’effetto luminoso e coprente, è perfetto per realizzare un trucco naturale e donare alle labbra un colore intenso e un aspetto vellutato.

Il balsamo idratante: Nella confezione troverete anche un balsamo idratante da applicare sul rossetto asciutto per estenderne la durata fino a ventiquattro ore.

Prezzi bassi: Il pack contenente il lipstick e il top coat viene proposto a un costo molto competitivo, in più l’azienda offre alle sue clienti la possibilità di scegliere tra diverse colorazioni.

 

Contro

Applicazione: Trattandosi di un gloss dalla consistenza molto liquida, l’applicazione potrebbe risultare difficile per chi non ha una buona dimestichezza con prodotti di questo tipo.

Acquista su Amazon.it (€8,96)

 

 

 

Rossetto nero

 

5.  Barry M Rossetto Ultimate Icone Lip Paint

 

La nuovissima gamma di rossetti Ultimate Icone Lip Paint di Barry M comprende sette tonalità ultra pigmentate, che colpiscono soprattutto per il finish opaco capace di donare alle labbra un colore intenso e dalla coprenza leggermente più alta per nascondere eventuali imperfezioni o irregolarità.

Oltre che per il costo molto conveniente, il prodotto si fa apprezzare anche per la praticità di applicazione, dovuta a una texture morbida e cremosa che facilita le distribuzione del colore, senza seccare le labbra e mantenendole perfettamente idratate per diverse ore. La formula arricchita con pigmenti ultra intensi assicura un effetto più marcato e incisivo, creando una finitura perlata che si distingue per la pienezza e l’intensità della nuance.

Trattandosi di un cosmetico dal costo medio-basso non si potrà pretendere una tenuta impeccabile come quella garantita dai più costosi rossetti long lasting, ma sarà comunque possibile prolungarne la durata applicando un primer o un po’ di cipria traslucida prima della stesura del lipstick.

 

Pro

Coprente: La formula del rossetto Ultimate Icone Lip Paint di Barry M è stata arricchita con pigmenti ultra concentrati che assicurano una maggiore coprenza e permettono di nascondere eventuali imperfezioni.

Idratante: La sua texture cremosa, oltre a facilitare la stesura del colore, rende le labbra morbide e idratate per tutto il giorno, donando una prolungata sensazione di comfort e freschezza.

Qualità/prezzo: Nonostante la buona qualità complessiva, il prodotto può essere acquistato a un prezzo molto competitivo ed è disponibile in sette diverse nuance.

 

Contro

Tenuta: Chi vuole risparmiare dovrà scendere a compromessi sul fronte della durata, che in questo caso non è nemmeno lontanamente paragonabile alla tenuta estrema garantita dai rossetti long lasting più costosi.

Acquista su Amazon.it (€9,99)

 

 

 

Rossetto bordeaux

 

6. Maybelline Color Sensational 625 Iced Caramel

 

Visti i tanti cosmetici disponibili online non dovrebbe essere difficile individuare quello che si addice al proprio incarnato, dal classico rossetto bordeaux al romantico rosa cipria.

Un’ottima soluzione per chi, invece, vuole acquistare diverse tonalità a un costo accessibile è il Maybelline Color Sensational, una linea di lipstick che include ben trentaquattro tonalità pensate per dare alle labbra l’aspetto che più si adatta al proprio stile personale.

Il prezzo è così conveniente che sono molte le utenti che, dopo aver saggiato la qualità del cosmetico, si sono convinte ad acquistare altri colori, così da avere nel proprio beauty case diverse tonalità da sfoggiare a seconda delle occasioni.

La nitidezza dei pigmenti è davvero eccezionale e, grazie all’elevato contenuto di perle micronizzate, si otterrà un accattivante effetto lucido che lascerà tutti di sasso.

La sua formula, inoltre, è stata arricchita con nettari di miele per idratare la bocca e renderla morbida e vellutata proprio come farebbe un burrocacao.

 

Pro

Effetto brillante: La texture fluida, arricchita con perle micronizzate, lascia un gradevole finish lucido sulle labbra per un effetto volume sensazionale.

Idratante: La sua formula con nettari di miele garantisce il giusto livello di idratazione, ideale soprattutto per chi ha le labbra screpolate o con tendenza a seccarsi.

Varietà: Le tonalità messe a disposizione da Maybelline sono ben trentaquattro, una varietà che appaga chi vuole avere un’ampia scelta di colori e l’opportunità di acquistare diverse nuance per sfoggiare un look diverso in base alle occasioni.

 

Contro

Tenuta: Alcune utenti, che si aspettavano un rossetto dalla lunga tenuta, si sono dette deluse dall’aver riscontrato che in realtà il colore non dura più di poche ore sulle labbra; dovrete quindi considerare l’eventualità di portare il belletto sempre con voi per effettuare qualche ritocco alla bisogna.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Rossetto rosa

 

7. Maybelline New York Superstay Matte Ink Rossetto

 

Rossetti, gloss e lucidalabbra sono i prodotti per il make-up più conosciuti, ma esiste un piccolo universo che probabilmente non avete mai esplorato ma che, di certo, cambierà il vostro modo di concepire il maquillage: la tinta per labbra.

Se avete intenzione di acquistarne una vi consigliamo la Superstay Matte di Maybelline New York, molto simile a un comune rossetto rosa ma caratterizzata da un colore più intenso e una consistenza liquida che ne rende molto facile l’applicazione, merito anche del pratico applicatore incluso.

Il prodotto assicura un effetto coprente e uniforme già con una sola passata e garantisce una lunga tenuta sulle labbra anche senza effettuare ritocchi, a meno che non si mangi e beva. Questo è possibile grazie al particolare effetto inchiostro che si fissa per oltre dodici ore senza rischio che il colore si sfaldi o si secchi.

La tinta è disponibile in otto tonalità trendy e potrete scegliere quella che preferite o acquistarne più di una, visto il costo molto vantaggioso.

 

Pro

Non è un rossetto ma una tinta: La Superstay Matte di Maybelline New York è una tinta dal colore intenso e dalla consistenza liquida che, a differenza dei comuni gloss, non appiccica minimamente e dona una prolungata sensazione di comfort.

Coprente: Il cosmetico assicura un elevato effetto coprente già con una sola passata e si fissa a lungo sulle labbra senza seccarle.

Pratico: Grazie all’applicatore potrete stendere la tinta in poche semplici mosse, in modo da raggiungere ogni zona delle labbra senza sbagliare; inoltre, le dimensioni contenute del flacone vi consentiranno di portarlo sempre con voi nella borsetta.

 

Contro

I colori: È disponibile in otto tonalità diverse ma alcune utenti consigliano di prestare attenzione in fase di scelta perché alcune risultano più scure di quelle mostrate in foto.

Acquista su Amazon.it (€3,64)

 

 

 

Rossetto Collistar

 

8. Collistar Rossetto Tonalità 66 Nudo Elsa 4.5 ml.

 

Se state cercando un cosmetico che si distingua dagli altri per la sua tenuta, allora potete fare affidamento sulla formula densa e cremosa del rossetto Collistar Elsa. Di giorno o abbinato a un trucco occhi più strong, colpisce per il comfort che è capace di donare alle labbra, ma anche perché il colore “nude” si abbina praticamente a qualunque tipo di incarnato e riesce a esaltare ogni stile di outfit, dal più elegante a quello più casual. 

Il finish mat è ideale per chi vuole sfoggiare labbra rimpolpate e voluminose, oltre a rivestirle di un colore molto naturale in grado di rendere pellicine e screpolature meno visibili. A proposito di colore, è possibile scegliere uno dei tanti disponibili in base alla propria carnagione, e potrete stare sicure che la bocca resterà sempre idratata e morbida senza rinunciare alla leggerezza.

La consistenza altamente scorrevole, inoltre, garantisce un risultato perfetto sin dalla prima passata, ma bisogna comunque fare attenzione alla scelta della nuance, poiché le tonalità più accese potrebbero risultare più scure rispetto a quelle che si vedono nelle immagini.

 

Pro

Idratante: Il segreto del cosmetico proposto da Collistar è la sua speciale formula a basso contenuto di cere, che si propone di idratare le labbra senza renderle mai secche, nemmeno quando indossato per parecchie ore consecutive.

Finish mat: Un rossetto dalla finitura opaca capace di conferire alle labbra spessore e volume con un effetto molto naturale.

Qualità al giusto prezzo: Il perfetto equilibrio tra qualità e prezzo è sicuramente uno dei principali punti di forza del prodotto, ideale quindi per chi preferisce affidarsi a un marchio sicuro e rinomato come Collistar, senza dover spendere un occhio della testa.

 

Contro

Tonalità: I colori che si vedono in foto potrebbero risultare leggermente più scuri e questo costringe a prestare maggiore attenzione nella scelta della tonalità da indossare. 

Acquista su Amazon.it (€16,49)

 

 

 

Rossetto Dior

 

9. Christian Dior Diorific Long-Wearing True Colour Rossetto

 

La nostra ultima recensione si propone di mettere in luce pregi e difetti del rossetto Dior Long-Wearing. Partendo dai difetti, non possiamo che menzionare il suo costo elevato, ma presumiamo che già solo leggendo la scritta “Christian Dior” vi sarete fatte un’idea sulla cifra che dovrete spendere optando per questo prodotto. Ebbene, la lista dei difetti termina qui! Sorprese? Beh, considerato che la qualità dei rossetti Dior è nota a tutti, anche questo non dovrebbe sorprendere.

Passiamo, quindi, ai vantaggi: innanzitutto, la sua formulazione cremosa arricchita con oli idratanti ne rende facile la stesura e dona alle labbra morbidezza e consistenza. Gli agenti emollienti contenuti, infatti, favoriscono l’idratazione cutanea per unire protezione, comfort e lunga durata. A proposito di durata, il rossetto aderisce perfettamente alle labbra e ha una persistenza no-transfer capace di resistere, non solo all’acqua, ma anche a cibi e bevande, e vanta una tenuta che può arrivare fino a dodici ore senza mai sfaldarsi.

Il profumo è molto gradevole, con tenue effluvi di gelsomino e rosa canina, mentre il pack presenta una forma comoda da impugnare per renderne più pratico l’utilizzo.

 

Pro

Effetto idratante: La sua particolare formula cremosa, arricchita con oli emollienti, dona una profonda idratazione alle labbra e mantiene il suo finish brillante fino a dodici ore dall’applicazione.

Confortevole: Un rossetto dalla consistenza morbida e setosa che restituisce un’elevata sensazione di comfort anche se indossato per tutto il giorno.

Otto colori: L’utente potrà scegliere tra otto diverse tonalità, tutte molto audaci e sensuali, ma è bene prestare attenzione al prezzo perché potrebbe variare in base al colore.

 

Contro

Costoso: Che dire, la tenuta è ottima, il comfort massimo e la gamma di colori soddisfacente, peccato che alla lunga lista di pro non possiamo aggiungere anche il costo, assolutamente alto e non accessibile a tutti.

Acquista su Amazon.it (€37,9)

 

 

 

Guida per comprare un rossetto

 

Quando si parla di make-up uno dei primi cosmetici a cui pensiamo è certamente il rossetto. Dalle tonalità tradizionali a quelle più stravaganti e audaci, questo prodotto rappresenta da sempre un must have intramontabile per tutte le amanti del maquillage ed è capace, da solo, di conferire al proprio look classe e sensualità.

In fase di scelta, però, non bisogna limitarsi a seguire i propri gusti personali e le tendenze del momento, ma è necessario basare la propria scelta su specifici parametri. Volete sapere quali sono? Leggete i prossimi paragrafi della nostra guida per scoprire come scegliere il miglior rossetto per le vostre esigenze.

Formula

I rossetti disponibili in commercio presentano caratteristiche diverse a seconda della loro formulazione. In base a questo coefficiente, possiamo fare una distinzione tra quattro tipologie di rossetto: quello in stick, che è il più utilizzato e presenta una texture cremosa racchiusa in un tubetto di forma cilindrica con scorrimento a vite, in genere realizzato in plastica o metallo. La sua formula densa e malleabile è molto versatile e si adatta a ogni circostanza di utilizzo e a qualsiasi età.

Ci sono, poi, i rossetti compatti che, a differenza degli stick, sono venduti in palette simili a quelle degli ombretti e si applicano sulle labbra con un apposito pennello o direttamente con le dita. Un’altra tipologia molto apprezzata è il lipgloss, che presenta una consistenza più liquida capace di donare alle labbra una finitura lucida molto più naturale di quella ottenuta con gli stick cremosi. Per un colore più vivido e deciso si può optare per una tinta labbra, dalla texture simile a quella del lipgloss, ma caratterizzata da pigmenti più intensi che garantiscono una maggiore coprenza per nascondere eventuali imperfezioni.

 

Tenuta

Un’altra importante caratteristica che differenzia i tanti rossetti presenti sul mercato è la tenuta. In base alle necessità e al risultato che si vuole ottenere, è possibile acquistare un lipstick che, una volta applicato, si fissa sulle labbra per molto tempo senza bisogno di ritocchi, oppure un cosmetico più leggero e naturale, ma dalla durata decisamente inferiore.

Chi non ha molte pretese e vuole innanzitutto risparmiare, può scegliere un comune rossetto in crema che, non contenendo particolari sostanze volte ad aumentarne la durata, concede una tenuta che non supera qualche ora.

Diverso è, invece, il caso dei long lasting, ossia i rossetti a lunga tenuta, caratterizzati da una formula arricchita con speciali polimeri resistenti all’acqua pensati per durare sulle labbra fino a sei ore consecutive e senza sbavature, a meno che non si mangi o beva. In questi casi, infatti, tendono a sfaldarsi e a sciogliersi molto rapidamente.

Di recente hanno riscontrato un notevole successo anche i rossetti indelebili no-transfer, la cui durata può arrivare fino a dodici ore grazie all’elevata percentuale di siliconi contenuta che garantisce un fissaggio estremo. Si tratta, però, di sostanze che possono seccare o screpolare le labbra, per cui si consiglia di applicarli con moderazione e solo dopo aver idratato la bocca con un burrocacao o un balsamo  specifico.

Finitura

Per stabilire quale rossetto comprare, bisogna innanzitutto capire quale effetto si vuole ottenere, tenendo conto dei propri gusti estetici e del tipo di trucco che in genere si applica sul viso. Chi ama il make-up leggero, per esempio, dovrebbe preferire un lipstick dalla finitura velvet od opaca, in quanto privo di riflessi e capace di conferire alle labbra un aspetto più naturale. La formulazione di questi prodotti è pensata per non seccare la bocca, oltre a risultare molto delicata e piuttosto facile da applicare.

Chi vuole nascondere eventuali difetti e imperfezioni può optare per i rossetti matt, perché caratterizzati da una texture più densa che offre una coprenza molto alta e una tenuta maggiore, anche se risultano più difficili da stendere, specie per chi non ha una buona dimestichezza.

In commercio, poi, sono disponibili i lip gloss che consentono di ottenere un accattivante effetto lucido ma dalla finitura poco coprente, mentre per un risultato ancora più luminoso e scintillante, si può utilizzare un rossetto shimmer, che si distingue dagli altri in virtù del suo colore intenso e ultra brillante, ma dalla durata piuttosto limitata.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come mettere il rossetto?

Mettere il rossetto alla perfezione e senza sbavature non è poi così scontato, specie se rosso o colorato. Per ottenere un risultato impeccabile e dalla lunga tenuta bisogna adottare alcuni piccoli accorgimenti, ma state tranquille perché è più facile a farsi che a dirsi!

Innanzitutto, le labbra andrebbero idratate applicando un leggero strato di balsamo specifico, meglio se a base di cera perché quelli oleosi potrebbero lasciare dei residui.

Una volta terminato questo passaggio, utilizzate una matita per delineare il contorno labbra, così da favorire la stesura del lipstick ed evitare sbavature e imprecisioni. A questo punto potete procedere con l’applicazione del rossetto partendo dal centro fino a raggiungere gli angoli della bocca, per poi perfezionare i margini con l’aiuto di un pennellino.

 

Come togliere le macchie di rossetto?

Le macchie di rossetto possono risultare molto difficili da rimuovere dai tessuti. Innanzitutto, è bene agire tempestivamente per impedire che la macchia si secchi, ma non prima di aver letto le istruzioni di lavaggio riportate sull’etichetta del capo, in modo da non rischiare di rovinarlo. In genere, è possibile rimuovere i segni di rossetto con un semplice prelavaggio a mano utilizzando acqua e un po’ di sapone da bucato o detersivo per piatti, anche senza ricorrere al lavaggio in lavatrice.

Un altro espediente molto efficace è quello di pretrattare la zona con del bicarbonato, tamponando la macchia con un panno umido, e lasciare l’indumento in ammollo in acqua tiepida prima di lavarlo in lavatrice o a mano.

 

Come far durare il rossetto?

Esistono vari trucchi per fissare il rossetto sulle labbra e farlo durare tutto il giorno.

Uno dei più efficaci consiste nell’utilizzo di un primer specifico che crea una pellicola protettiva per impedire al colore di seccarsi e di penetrare nelle pieghe della bocca, oltre a rendere la finitura del rossetto più uniforme.

In alternativa, si può adoperare un velo di fondotinta o una matita per labbra, a patto di applicarla su tutta l’area partendo dal centro fino agli angoli. In questo modo, la tenuta del colore verrà intensificata e si creerà un effetto no-transfer di lunga durata.

 

A chi sta bene il rossetto rosso?

Il rossetto rosso è un classico intramontabile utilizzato da molte donne per apparire sensuali. Tuttavia, va scelto con cura e attenzione, perché sbagliare la tonalità potrebbe creare un effetto contrario a quello che si vuole realizzare.

Per scegliere la nuance giusta bisogna considerare il sottotono della propria pelle: se il vostro viso presenta un colore chiaro o diafano allora dovrete optare per un rosso freddo, mentre le donne con un incarnato più olivastro o scuro andranno sul sicuro con le tonalità calde. Chi, invece, ha una viso con un basso contrasto cromatico, ossia caratterizzato da pelle alabastra, capelli biondi e occhi azzurri, dovrebbe puntare su cromie più leggere e delicate, come il rosa o il malva.

 

Come capire se un rossetto è scaduto?

Sono in tante a chiedersi se il rossetto scade, e la risposta è assolutamente si! Tutti i prodotti per il make-up hanno una scadenza e non vanno, pertanto, utilizzati oltre la data indicata sulla confezione.

Tuttavia, considerato che non tutti i cosmetici riportano la data di scadenza, il primo elemento per stabilire se un rossetto è scaduto o irrancidito è l’odore, che sarà sicuramente più forte e acido se gli oli contenuti al suo interno sono andati a male. È importante anche controllare se il colore del rossetto è cambiato e se sono presenti dei residui oleosi sullo stick che attestano, appunto, che il prodotto quasi sicuramente ha superato la data di scadenza.

 

A chi sta bene il rossetto marrone?

Il rossetto marrone è indicato sia per chi ha una carnagione chiara, soprattutto si vuole realizzare un contrasto più glamour, sia per le donne con pelle medio-scura.

Come ogni altro cosmetico per il make-up di colore scuro, è consigliato a chi ha le labbra voluminose, mentre è da evitare quando sono sottili e poco spesse.

 

 

 

Come utilizzare un rossetto

 

Il rossetto è un cosmetico molto apprezzato dalle donne, perché capace di donare volume e colore alle labbra, esaltandone la forma. Può essere indossato da chiunque e a qualsiasi età, a patto di scegliere il colore che più si addice al proprio incarnato. Nelle righe che seguono vi sveleremo le caratteristiche fondamentali che un buon rossetto deve assolutamente possedere per adattarsi alle proprie esigenze cosmetiche.

 

 

Il colore giusto

Scegliere il rossetto è un passo fondamentale per realizzare un make-up perfetto, ma bisogna innanzitutto scoprire qual è il colore giusto.

Per individuare la tonalità adatta al vostro viso il nostro primo consiglio è quello di cominciare a testare i colori che pensate possano esaltare i vostri lineamenti, a partire dalla classico nude che conferisce alle labbra una finitura naturale e poco vistosa, fino a osare con i colori più accesi, come il rosso o l’arancio.

A metterci lo zampino è anche il tipo di make-up che si è soliti applicare sul viso: se il colore del rossetto stona troppo con il resto del trucco si rischia di realizzare un effetto “clown” che potrebbe far risaltare tutti i piccoli difetti del volto, pertanto armatevi di fondotinta e correttore per preparare una base su cui testare il vostro nuovo stick per le labbra!

Se non avete la più pallida idea di quale colore prediligere, iniziate a provare qualche tonalità neutra, per poi passare a quelle più vibranti se ritenete che le chiare non mettano in risalto la vostra bellezza.

 

Alcuni trucchi per mettere il rossetto

Mettere il rossetto nel modo giusto, soprattutto se rosso o colorato, richiede attenzione e precisione, ma adottando qualche piccolo accorgimento lo si potrà applicare correttamente e senza antiestetiche sbavature.

Per stenderlo con maggiore facilità e ottenere un risultato impeccabile, bisogna innanzitutto preparare le labbra con un prodotto idratante, un passaggio indispensabile ma che spesso viene sottovalutato. Si può utilizzare un comune burrocacao o un balsamo labbra a base di cera, evitando quelli troppo oleosi che potrebbero causare irritazioni o lasciare tracce di unto.

Un altro metodo per rendere le labbra vellutate e garantire una lunga tenuta al colore è fare periodicamente uno scrub per eliminare le cellule morte e consentire ai tessuti epiteliali di rigenerarsi.

Una valida alternativa per stendere il rossetto in modo uniforme e senza imperfezioni è l’applicazione di un velo di fondotinta o di una matita per il contorno labbra. Così facendo si otterrà un effetto impeccabile e dalla lunga durata!

 

 

Stick o gloss?

I rossetti non sono tutti uguali, ma cambiano in base alla finitura e alla formulazione, due caratteristiche che incidono direttamente sul risultato finale.

I più gettonati sono gli stick, caratterizzati da una texture compatta e cremosa che li rende più scorrevoli sulle labbra e piuttosto facili da stendere. Si fanno apprezzare soprattutto per la loro elevata coprenza capace di nascondere eventuali imperfezioni e discromie, oltre a rendere il colore più intenso e duraturo.

I gloss, invece, concedono un effetto più lucido e sono generalmente disponibili in tonalità molto tenui che fanno risaltare il colorito naturale delle labbra.

Un’altra grande differenza tra questi due tipi di rossetti riguarda la finitura, vale a dire l’effetto che lasciano sulla bocca: gli stick creano un effetto opaco e completamente privo di riflessi, per cui il colore risulta più intenso, mentre con i gloss si avranno labbra lucide e scintillanti, ottenendo così un risultato più naturale di quello che si realizza generalmente con i comuni rossetti cremosi.

 

 

 

Ciliegia, bordeaux, magenta, come scegliere il rossetto rosso

 

 

Il rosso

La prima cosa da sottolineare è che il rosso, nella sue sfumature, sta bene su tutte; non è strano infatti vedere labbra rosse su carnagioni chiare, scure, su capelli biondi o castani, su bocche carnose o sottili. Si tratta quindi di un evergreen che tutte possono concedersi e che è un grado di valorizzare ogni viso. Tuttavia le sfumature di rosso sono tante, così come le finiture e le consistenze possibili.

Una prima distinzione infatti è quella, comune a tutti i rossetti, tra finish matt, opaco, e finish cremoso e liquido. Le labbra molto carnose, che osano già con un rossetto rosso, dovranno evitare le consistenze troppo lucide e cremose, perché l’effetto finale potrebbe essere poco raffinato. Via libera invece a questa tipologia per le bocche sottili e che necessitano di forma e di carattere, cosa non facilmente raggiungibile con finish opachi e poco incisivi. Le consistenze fluide infatti, creano degli interessanti giochi di luce, in grado di rendere le labbra apparentemente più grandi.

 

 

Fate attenzione, in entrambi i casi a non macchiarvi i denti con il colore; può accadere infatti che i movimenti della bocca o il cibo possano posare parte del pigmento sui denti, un’eventualità che non è da escludere ma che è bene evitare. Un consiglio per non incorrere in questo piccolo imprevisto è quello o di scegliere formulazioni a lunga tenuta, che dopo pochi minuti creano una sorta di pellicola in modo da non disperdersi, o di tamponare le labbra con della cipria, che svolge indicativamente la stessa funzione.

 

Applicazione

La difficoltà del rossetto rosso sta proprio nel saper delineare bene le forma e il contorno della bocca, senza che il colore esca fuori dai margini e senza che l’effetto finale risulti poco preciso o sbavato. Per questo può essere utile una matita labbra, dello stesso colore e da mettere prima del rossetto o un pennellino, per facilitarne e rendere più delineata l’applicazione. In commercio ci sono anche matite trasparenti; una volta delineato il contorno con una di queste infatti, il rossetto tenderà a seguirne l’andamento e a non andare oltre.

Con l’utilizzo di cosmetici ausiliari di questo tipo inoltre, i pigmenti penetrano meglio dentro la pelle e il rossetto tenderà a durare maggiormente e a mantenere un colore brillante per tutta la serata.

 

Quando indossarlo

Parliamo sempre di rossetto rosso per occasioni importanti o per serate eleganti; tuttavia si tratta di un accessorio che si può utilizzare anche di giorno, purché si rispettino alcuni accorgimenti. Innanzitutto è possibile variarne l’intensità; se di sera si opta per il colore intenso e carico, di giorno si può semplicemente tamponare il colore sulla labbra in modo da accentuarne il colorito naturale senza esagerare.

Un altro aspetto che cambia molto l’effetto finale di chi indossa un rossetto rosso è ovviamente anche il trucco occhi; la regola vuole che con occhi carichi, magari con smooky eyes sul nero o sul vinaccia, le labbra debbano essere chiare, nude; il rosso quindi si adatta maggiormente su un trucco occhi più naturale, che  metta in risalto lo sguardo magari con del mascara e con una linea sottile di eyeliner, ma che non vada oltre a questo. Il rischio è quello di avere un trucco troppo pesante, fuori luogo o eccessivo.

 

Quale e come scegliere

Veniamo ora alla lunga lista dei colori tra cui scegliere. Non ci sono particolari indicazioni in merito al tono della pelle; certo, su una carnagione chiara o medio-chiara l’effetto sarà certamente a contrasto e rievocherà subito grandi dive del passato come la biondissima Marylin Monroe. Tuttavia anche una carnagione olivastra può beneficiare di un prodotto di questo tipo ed è qui che subentra la questione inerente al sottotono. 

Sappiamo infatti che una pelle chiara può avere un sottotono caldo, caratterizzato da vene su verde, o freddo, caratterizzato da vene sul blu e sappiamo anche che le persone della prima tipologia staranno meglio con  gioielli dorati, mentre per la seconda categoria si adattano maggiormente accessori sull’argento. In questo senso allora, anche il colore del rossetto deve seguire questa regola, ma come capire se un rosso è caldo o freddo?

 

 

Innanzitutto è possibile individuare un rosso neutro, scarlatto, quello tipico di un’unghia laccata o del celebre abbigliamento firmato Valentino.

Fatta eccezione per questo caso, i rossi caldi e freddi si distinguono in base al colore usato per ottenerli, in aggiunta al rosso scarlatto. Un rosso caldo sarà tipicamente aranciato, nella sua versione più chiara, e tenderà al marrone per la sua versione più scura; un rosso freddo invece virerà sui toni del magenta, del fragola o del vinaccia a seconda che si richiedano sfumature più o meno scure.

Il mercato propone tutte queste varianti, ciascuna ancora diversa in base alla formulazione da cui è composta, alla durata, alla consistenza e al suo costo. Non vi resta che scegliere il migliore per voi, prima provando e poi sperimentando; non abbiate paura di osare e utilizzate i polpastrelli, al momento dell’acquisto, per poter avvicinare la mano alla vostra bocca e avere un’idea più chiara di quello che potrebbe essere l’effetto finale.

Come avrete capito quindi non c’è una regola base per decidere quale sia il rossetto rosso migliore; la resa sarà comunque molto bella e intensa e l’abbinamento perfetto sarà quello che risponde maggiormente alle caratteristiche che abbiamo elencato. Ricordate di prestare attenzione alla sua applicazione, alla sua consistenza e alla circostanza in cui volete sfoggiarlo.

 

 

 

Rossetto rosa: come, quando e quale indossare

 

 

Come scegliere

In generale, la regola per decidere se un rossetto si addice o meno alle vostre caratteristiche è quella di base, ossia l’individuazione del tono e del sottotono della pelle. Mentre il primo si distingue tra chiaro, medio e scuro, il secondo varia tra caldo e freddo, a seconda che la tendenza ad abbronzarsi sia maggiore o minore e che il colore che si ottiene sia più tendente all’oro o al rosso. Una volta individuate queste vostre caratteristiche, optate per quelle tinte che hanno come sottotono, lo stesso della vostra pelle. Non è corretto infatti pensare al rosa come a un unico colore; presenta moltissime sfumature che sono ottenute aggiungendo punte di altre tinte e che sono in grado di recare un effetto che può essere appunto caldo o freddo.

 

 

Tipologia

Una prima distinzione, generica per tutti i rossetti, riguarda il finish ossia la consistenza e l’effetto finale che il colore avrà sulle labbra; le categorie di cui parliamo sono principalmente due: matte, o opaca, e lucida. La prima è molto elegante, rende sobrio qualsiasi colore e si adatta maggiormente alle labbra grandi e carnose; su quelle sottili infatti potrebbe non essere la scelta migliore perché necessitano di una componente volumizzante e lucente, tipica dei lipstick e dei balsami labbra. 

 

Chiaro o scuro?

Una volta individuata la tipologia che fa per voi, non resta che addentrarvi nel magico mondo del rossetto rosa. Un’ulteriore distinzione si può effettuare tra i colori chiari e quelli scuri; la scelta si orienta generalmente sul momento della giornata in cui lo indossate. Di giorno si prediligono tinte chiare e più adatte a look naturali e soft; via libera invece al fucsia o al fragola se vi aspetta una serata speciale, soprattutto se estiva. D’inverno infatti si è soliti prediligere sfumature più scure e meno calde, orientandosi su colori come il bordeaux o il borgogna.

 

Il rosa antico

Una tonalità molto amata è quella del rosa antico; è un colore che si adatta a tutte le pelli, chiare o scure, ma l’effetto migliore si ha sulle donne con carnagione chiara e dal sottotono freddo. Ideale per look retrò infatti, questa tinta renderà il vostro outfit molto raffinato e potrete sfoggiarlo sia di giorno che di sera, magari abbinato a un look occhi più intenso.

La versione migliore è quella matte e per quanto riguarda il colore dei capelli, consigliamo l’abbinamento con il biondo freddo.

 

Il rosa indiano

Parliamo adesso di una tipologia di rosa poco sentita, detta rosa indiano; ispirato al colore del fiore Indian Rose, questa nuance valorizza particolarmente le more, ma la sua particolarità è quella di avere una base di fucsia, molto calda e un’ aggiunta di toni di azzurro che lo rendono adatto anche alle carnagioni dal sottotono freddo.

Potrebbe non adattarsi particolarmente alle ragazze con i capelli rossi, perché i toni aranciati tipici di questa capigliatura potrebbero non creare un effetto particolarmente piacevole alla vista.

 

Il rosa chiaro

Scendiamo ancora di un tono e viriamo su tonalità chiare e molto chiare; parliamo infatti del rosa pastello o del rosa confetto. Valorizza in particolar modo quelle ragazze con carnagione molto chiara e che hanno capelli biondo cenere; meglio evitare pelli scure o olivastre perché l’effetto contrasto potrebbe non essere dei migliori, è preferibile aggiungere qualcosa di caldo virando su tonalità aranciate o ciclamino. Discorso analogo vale per le ragazze con i capelli rossi, su cui toni così freddi potrebbero non essere il massimo in termini cromatici.

Via libera quindi a tutte le bionde con occhi chiari, a cui si adatta anche il finish matte.

 

Il rosa cipria

Andiamo ora verso un grande classico, il rosa cipria. Sebbene si pensi che non a tutte possa stare bene, questo colore in realtà si adatta ad ogni carnagione e ogni capigliatura, purché ne se scelga l’intensità e il sottotono giusto. Il consiglio è quello di non scendere sotto il tono naturale della pelle, perché l’effetto finale potrebbe essere poco incisivo; i toni freddi dunque, tipici del rosa nude o cipria si adattano maggiormenti a carnagioni chiare dal sottotono freddo, mentre per le ragazze olivastre e ambrate meglio optare per le sfumatura del beige.

In questi casi è preferibile scegliere finish cremosi, perché vogliamo comunque dare luce ed evitare uno volto troppo spento.

 

 

Il rosa malva

Concludiamo adesso con una tinta che si adatta a tutte, indistintamente: il rosa malva. Le sue componenti calde e fredde infatti, insieme con il fatto che non sia né troppo chiaro né troppo scuro, fanno sì che possa rientrare tra i prodotti must-have, da tenere sempre in borsa e da sfoggiare in ogni momento. Avrete massima libertà anche in termini di consistenza, perché la sua luminosità lo rende perfetto anche in finish opachi e apparentemente più spenti.

Potremmo parlarne ancora ed elencare numerose altre nuance e occasioni; come avete visto infatti il rosa non è uno solo e il mercato propone una scelta molto ampia sia in termini di tinte che in termini di intensità e di costi. Valutate quali sono le vostre caratteristiche di base e orientatevi verso il prodotto che pensate possa maggiormente fare al caso vostro, tenendo presente il colore dei vostri occhi, dei capelli e soprattutto, dei vostri gusti.

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Smiffy’s 46198 Vamp Me Up Rossetto Nero 4G

 

Se non sapete dove acquistare un buon lipstick perché la vostra priorità è il risparmio, allora vi consigliamo di valutare attentamente l’offerta di Smiffy’s, che a un costo davvero irrisorio propone un rossetto nero dedicato a tutte le donne che amano il look dark.

Oltre che per il prezzo molto vantaggioso, il cosmetico colpisce anche per la facilità con cui si stende, merito soprattutto di una consistenza morbida che scorre molto bene sulle labbra, così da essere pronte in batter d’occhio.

Trattandosi di un prodotto molto economico, è chiaro che non ci si può aspettare una qualità eccelsa, soprattutto in merito alla nuance: alcune acquirenti, infatti, riferiscono che il colore tende più al grigio scuro, quindi se si vogliono colorare le labbra di un bel nero intenso saranno necessarie molte passate per ottenere l’effetto desiderato.

La finitura mat, invece, è stata molto apprezzata da chi stava cercando un rossetto opaco e rimane sulle labbra abbastanza a lungo, premesso qualche piccolo ritocco di tanto in tanto.

 

Pro

Consistenza: Grazie a una texture morbida e cremosa, l’applicazione risulta molto semplice e soprattutto uniforme, per cui non sarà necessario definire il contorno labbra con una matita.

Finitura: Il rossetto piace soprattutto per il suo finish mat che esalta le labbra con un particolare effetto grafico completamente privo di riflessi, ideale per chi ama i look misteriosi e accattivanti.

Conveniente: Il prodotto viene proposto a un prezzo davvero imbattibile che, per quanto sia sintomo di una qualità mediocre, sicuramente farà felici le amanti del risparmio alla disperata ricerca di un rossetto nero.

 

Contro

Colore: In base a quanto segnalato dalle acquirenti, il colore non offre una buona coprenza, per cui saranno necessarie diverse passate per farlo apparire più scuro e ottenere un effetto total black.

 

 

 

Collistar Vibrazioni Di Colore Rossetto

 

Collistar propone un rossetto dalla consistenza fluida e dalla coprenza modulare di media intensità. Come sottolineato dall’azienda stessa, è un lipstick che si adatta a qualsiasi tipo di incarnato, tuttavia abbiamo constatato, leggendo le recensioni lasciate sullo store online dalle utenti, che sebbene sia disponibile nelle tre tonalità universali, rosa confetto, marrone e terra rossa, sarebbe meglio evitare le ultime due nel caso si abbia un sottotono epidermico chiaro o tendente al giallo.

L’applicazione è molto facile: basta usare la punta sagomata per stendere il colore partendo dal centro fino agli angoli della bocca, facendo attenzione a non stendere uno strato troppo spesso. Il rossetto Collistar piace anche perché si asciuga molto rapidamente e questo rappresenta un grande vantaggio per tutte le donne che sono sempre di corsa e non hanno molto tempo da dedicare al make-up.

Si tratta, dunque, di un cosmetico di buona qualità e piuttosto confortevole da indossare, ma l’utente farà bene a essere cosciente del fatto che per acquistarlo dovrà spendere una cifra non indifferente.

 

Pro

Durata: Il Collistar Vibrazioni di Colore garantisce risultati di lunga durata: la sua tenuta è, infatti, pari a circa dodici ore anche senza bisogno di ritocchi.

Asciugatura: Una delle caratteristiche maggiormente apprezzate dalle utenti è la rapidità con cui il colore si asciuga, il che offre un enorme vantaggio per quante hanno sempre i minuti contati e non possono perdere troppo tempo davanti allo specchio.

Packaging: Degno di elogi anche il packaging, molto curato ed elegante, ideale per chi ha intenzione di acquistare il rossetto per fare un regalo.

 

Contro

Costoso: Visto il quantitativo pari a 15 grammi, bisogna ammettere che il prezzo è abbastanza alto, sebbene sia una caratteristica comune alla maggior parte dei cosmetici a marchio Collistar.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments