Ultimo aggiornamento: 27.11.22

 

Lavatesta Portatile – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni 

 

Il lavatesta portatile è un accessorio che può risultare utile non solo dal parrucchiere ma anche in casa. Nella nostra guida sono inclusi diversi suggerimenti che vi aiuteranno a fare la scelta migliore:

Mobiclinic Lavatesta Portatile per Lavandino Leggero e Comodo Plastica piace a chi ha bisogno di praticità. Vince anche per la presenza di una cinghia regolabile con velcro. Viper 24079, dall’asta regolabile in altezza, che lo rende ideale anche per le persone di statura più elevata.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 5 Migliori Lavatesta Portatili – Classifica 2022

 

Ecco qui i cinque modelli più validi tra quelli che abbiamo potuto analizzare. Date un’occhiata ai nostri consigli d’acquisto per individuare quale lavatesta portatile comprare.

 

 

1. Mobiclinic Lavatesta Portatile per Lavandino Leggero e Comodo Plastica

 

Principale vantaggio

Il lavatesta di Mobiclinic è un oggetto molto utile in quanto comodo da spostare, per aiutare chi vive in sedia a rotelle o allettato a mantenere la propria igiene personale.

Misura 32,5 x 44 cm e pesa soli 0,200 kg, per cui è anche facile da maneggiare. Realizzato in plastica solida, è dotato di una cinghia che permette di regolare il lavatesta al collo, per maggiore comodità di chi lo usa. 

 

Principale svantaggio

La parte sulla quale si deve poggiare il collo appare troppo rigida e poco smussata, per cui si deve prestare attenzione e, se è il caso, imbottirla con un asciugamano.

 

Verdetto: 9.7/10

Un modello dal costo concorrenziale e dalla comodità indiscussa, se si è alla ricerca di un lavatesta portatile economico e facilmente manovrabile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Portatile

Il grande vantaggio di questo modello di lavatesta è proprio dato dalle sue dimensioni, che consentono di muoverlo facilmente e di riporlo con comodità quando non serve.

Misura infatti soli 32,5 x 44 cm, diventando semplice da collocare su qualsiasi lavandino, per venire incontro alle esigenze di chi ha poca mobilità.


Non c’è quindi necessità di essere forzuti per maneggiarlo, visto che pesa neppure 0,200 kg, quindi andrà bene per uomini o donne che ne hanno bisogno per sostenere un parente o una persona che ha la necessità di essere lavata in questo modo.


Date le dimensioni, il prodotto può essere conservato dove si vuole senza grandi difficoltà, quindi anche chi non ha spazio in casa troverà un luogo in cui riporlo, per trovarlo sempre pronto quando necessario. 

Cinghia regolabile

Un elemento molto apprezzato di questo lavatesta è la cinghia, ovvero una corda rinforzata che permette di fermare il collo, quando necessario, in modo che il paziente non si bagni e che trovi una posizione comoda mentre gli si lava la testa.


Questa cinghia si regola molto facilmente, in base alla circonferenza del collo, tramite una parte in velcro, che quindi ne permette una chiusura efficace e che non costringe.

In questo modo, la persona non rischia di scivolare al di fuori del poggiatesta, bagnandosi o cadendo, specialmente quelle con mobilità ridotta.


Grazie a questa comodità è più semplice gestire il disabile, ma la parte in cui il collo poggia è un po’ troppo rigida, per cui è consigliabile imbottirla con un asciugamano, per evitare che le persone più sensibili possano farsi male. 

 

Igienico

La qualità della plastica utilizzata per questo lavatesta soddisfa abbondantemente gli utenti che lo hanno scelto anche per il suo costo basso: la spesa è conveniente ma non per questo avrete a disposizione un oggetto di poca durata.


Il fatto che sia realizzato in plastica, inoltre, ne rende molto semplice la pulizia, specialmente perché non si richiedono prodotti specifici o particolari.

Basta solo acqua e sapone per averlo ben disinfettato, magari con un po’ più di impegno nella zona della cinghia, che può accogliere anche il sudore della persona che vi poggia il collo.


Considerando tutti questi vantaggi, quindi, l’unico difetto, relativo alla rigidità dell’appoggio, può passare in secondo piano, in quanto facilmente risolvibile, per cui non possiamo che raccomandarne l’acquisto a chi ha bisogno di praticità.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Viper Lavatesta Portatile Parrucchiere Completo

 

Facendo una comparazione tra i diversi prodotti venduti online, appare vantaggiosa anche la proposta di Viper, che offre una soluzione per i parrucchieri ma anche per chi cerca un lavatesta portatile per casa.

Il punto di forza di questo articolo è la sua altezza regolabile tra i 78 e i 112 cm, così da adattarlo anche a persone di una certa statura. L’asta poggia su una raggiera con cinque braccia, che le conferisce maggiore aderenza e stabilità.

Anche se l’azienda afferma che la doccetta inclusa, qualche utente ne lamenta la mancanza, mentre il tubo di scarico appare un po’ troppo corto rispetto alle aspettative, rendendo abbastanza complicato lo svuotamento della vaschetta.

Quest’ultima, infine, non è regolabile, per cui non risulta molto comoda a causa della sua inclinazione fissa. Appare però valido il rapporto qualità/prezzo, che appaga anche gli utenti più attenti al risparmio.

Il binomio qualità/prezzo è certamente il principale punto di forza di questo modello, ponendosi come soluzione pratica e poco dispendiosa. Rivediamo insieme i pro e i contro che lo caratterizzano.

 

Pro

Altezza: L’asta è facilmente regolabile in altezza utilizzando la pratica manopola posta sotto la testata, adattandosi sia ai bambini sia alle persone con una statura più considerevole.

Stabilità: La pratica base a cinque braccia conferisce all’oggetto maggiore stabilità, rendendo la struttura portante più salda e resistente.

Rapporto qualità-prezzo: Nonostante qualche piccolo difettuccio, il rapporto qualità/prezzo appare molto soddisfacente e allettante, riuscendo ad accontentare anche gli utenti più attenti al risparmio.

 

Contro

Tubo corto: Secondo quanto riferito dagli acquirenti, il tubo di scarico risulta piuttosto corto, rendendo talvolta difficili e poco pratiche le operazioni di lavaggio.

Doccetta: Tra gli accessori in dotazione dovrebbe essere inclusa anche la doccetta, ma alcuni acquirenti non l’hanno trovata nella confezione. Speriamo si tratti solo di casi isolati!

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Sanqiao Shampoo Ciotola Lavabo con Scarico Capelli Salon

 

Uno dei migliori lavatesta portatili del 2022 per chi ha i capelli lunghi è senza dubbio quello di Sanqiao, date le dimensioni capienti della sua vaschetta.

Questo aspetto consente a chi vi poggia la testa di stare più comodo e a chi esegue il lavaggio di avere più spazio nel quale muoversi.

Anche se il materiale che la compone è la plastica, è molto resistente e leggero, tanto da poter essere maneggiato senza grosse difficoltà.

L’asta in metallo è facilmente regolabile all’altezza desiderata e può contare su una base stabile, che permette di lavorare senza dover temere che il prodotto si pieghi o si rompa.

Qualche problema crea il tubo di scarico, che non per tutti è facile da maneggiare e sistemare, mentre il prezzo è più alto rispetto a quelli di prodotti simili, per cui non è il modello preferito da chi pensa prettamente al risparmio.

Sicuramente non è il prodotto più economico in classifica, ma si è comunque meritato un posto di rilievo nella nostra guida per scegliere il miglior lavatesta portatile del 2022. Vediamo adesso quali sono i suoi pregi e difetti.

 

Pro

Design: Il modello presenta un design leggero ma resistente, studiato per rendere molto più pratiche le operazioni di montaggio e pulizia. L’altezza, inoltre, può essere regolata per abbinare il dispositivo a qualsiasi tipo di seduta o di inclinazione.

Solidità: Il principale pregio di questo lavatesta è certamente l’elevata robustezza dei materiali di costruzione che ne garantiscono integrità e un utilizzo prolungato anche dopo diversi anni.

Dimensioni: Il prodotto si colloca tra i più compatti e maneggevoli della nostra guida. Grazie alle sue dimensioni ridotte, infatti, risulta pratico da trasportare, ottimo per provvedere alle cure di chi ha una scarsa mobilità o di persone molto anziane che non possono recarsi dal parrucchiere.

 

Contro

Prezzo: Purtroppo non è il modello più economico in commercio, anche se considerando la qualità la cosa non dovrebbe sorprendere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. ALTÉAX Lavatesta Portatile Altezza e Inclinazione Regolabile

 

Una delle offerte più appetibili del web appare quella di Altéax, per il suo prezzo molto contenuto in rapporto alla qualità del prodotto proposto.

Il suo punto di forza è la possibilità di regolare a piacimento sia l’inclinazione della vaschetta, sia l’altezza dell’asta.

Chi poggia la testa può trovare così la posizione più comoda e restare anche per un bel po’ a farsi lavare i capelli.

Grazie alla manopola è poi possibile far raggiungere al prodotto l’altezza desiderata, così da non piegarsi e fare pressione sulla schiena.

La leggerezza ne fa un articolo semplice da spostare, mentre la presenza delle istruzioni e di accessori in dotazione per il montaggio lo rende uno dei preferiti da chi non ha dimestichezza con il fai da te.

Forse il tubo di scarico non è molto maneggevole, dato che non misura più di 50 cm e costringe a stare molto vicini a un lavandino.

Questo lavatesta ha riscosso un buon numero di pareri positivi da parte degli utenti per la sua ottima qualità unita ai prezzi bassi.

Concludiamo la recensione con un breve riassunto delle sue caratteristiche principali.

 

Pro

Leggero: Con un peso approssimativo di appena 3 chilogrammi, il lavatesta di Altéax risulta molto leggero, garantendo comunque un’ottima stabilità in fase di utilizzo.

Facile da montare: All’interno della confezione troverete le istruzioni di montaggio ben dettagliate e illustrate, complete di tutto l’occorrente per l’assemblaggio del prodotto.

Comodità: È possibile regolare sia l’inclinazione della vaschetta sia l’altezza dell’asta per assicurare il massimo comfort a chi voglia farsi lavare i capelli, senza avvertire alcun dolore o fastidio al termine del lavaggio.

 

Contro

Tubo troppo corto: Nonostante la buona flessibilità, il tubo di scarico, di appena 50 centimetri, potrebbe risultare scomodo e poco maneggevole, costringendo l’utilizzatore a collocare il lavatesta in prossimità del lavandino.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. G Lavatesta Lavaggio Inclinabile Parrucchiere

 

Siete arrivati al termine della nostra classifica, ma non sapete ancora come scegliere un buon lavatesta portatile?

Niente paura, abbiamo ancora un prodotto in serbo per voi. Quello di Glamshop è un articolo ideale anche per un salone, data la bellezza e l’eleganza della sua struttura.

Molto comodo lo snodo che consente di regolare l’inclinazione della vaschetta, in modo da far stare a proprio agio chi vuole farsi lavare i capelli.

L’asta può essere regolata in altezza e raggiungere tra i 78 e i 112 cm, mentre la base è dotata di cinque braccia che la rendono stabile.

Il tubo di scarico appare troppo corto ad alcuni utenti, ma basta tirarlo con un po’ di attenzione per farlo allungare.

Il montaggio, inoltre, non è risultato del tutto pratico a chi non ha esperienza con oggetti del genere.

Se siete alla ricerca di un lavatesta portatile di qualità, questo nuovo prodotto proposto da Glamshop potrebbe essere la soluzione che state cercando.

Di seguito i pro e i contro che ne caratterizzano l’acquisto.

 

Pro

Snodo inclinabile: Grazie al pratico snodo posto appena sotto la vaschetta sarà possibile regolare l’inclinazione a seconda delle circostanze, così da trovare sempre la giusta posizione senza avvertire fastidiosi dolori alla nuca.

Asta regolabile: L’asta regolabile in altezza può raggiungere tra i 78 e i 112 centimetri per adattarsi praticamente a tutti, adulti, bambini e soprattutto anziani che sicuramente avranno bisogno di assumere una posizione quanto più comoda possibile.

Robusto e pratico: La resa costruttiva del prodotto è di ottima qualità dimostrando una robustezza notevole. Il tubo di scarico, inoltre, è praticissimo: basta tirarlo lievemente per allungarlo.

 

Contro

Leggerezza: Un peso contenuto dovrebbe rappresentare un punto di forza in prodotti del genere, ma in questo caso è uno vero e proprio svantaggio perchè tende a rendere il supporto alquanto instabile, creando non poche difficoltà durante le operazioni di lavaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lavatesta Portatile Inclinabile + Doccetta

 

Se siete alla ricerca di un lavatesta portatile regolabile, perché ritenete che sia necessaria questa funzione, potete considerare l’acquisto di uno dei più venduti del web.

G propone un modello che può essere aggiustato sia per quanto concerne la sua inclinazione, sia per l’altezza.

Questo vuol dire che la vaschetta seguirà i movimenti della testa e non la costringerà in una posizione scomoda mentre viene lavata.

Inoltre l’asta in dotazione potrà raggiungere l’estensione desiderata, così da rendere più semplici le operazioni.

La base è costituita da una raggiera con cinque braccia, che garantisce maggiore stabilità al prodotto.

Non mancano la doccetta universale e il tubo di scarico, allungabile ma privo di accessori per il fissaggio.

Per questa ragione, molti utenti affermano sia abbastanza instabile e che necessiti di vari accorgimenti per essere tenuto fermo, per cui non lo si può considerare il miglior lavatesta portatile in circolazione.

Di seguito una breve panoramica dei pregi e dei difetti di questo interessante lavatesta portatile. Subito dopo troverete un link che vi indirizzerà alla pagina dello store online dove acquistare l’articolo.

 

Pro

Regolabile: Si tratta di un lavatesta portatile che offre la possibilità di regolare sia l’inclinazione della vaschetta sia l’altezza dell’asta da 78 a 112 centimetri, in modo da poterlo facilmente adattare in base alle esigenze.

Leggero: Il prodotto presenta una struttura particolarmente leggera e poco ingombrante, senza che ciò vada a discapito della robustezza e della stabilità.

Universale: Inclusi nella confezione ci sono un tubo per lo scarico dell’acqua e una doccetta adattabile a tutti i rubinetti standard di forma rotonda, ottimo se non si vuole spendere altro denaro per l’acquisto di questi accessori.

 

Contro

Fragilità: Nonostante il buon numero di commenti positivi, ci è giunta qualche lamentela circa la scarsa qualità della plastica utilizzata per la vaschetta, giudicata da alcuni utenti troppo fragile e delicata.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior lavatesta portatile?

 

Per comodità o necessità, avere a disposizione un lavatesta portatile può essere sempre utile, dato che può essere trasportato dove si vuole.

Se volete avere le idee più chiare su come operare la vostra scelta, consultate la nostra guida e confrontate i prezzi dei vari modelli per individuare quello più adatto alle vostre tasche.

Perché preferirlo

Il lavatesta portatile è un oggetto che può rivelarsi utile nel salone del parrucchiere ma anche in casa.

Un professionista può infatti avere la necessità di un elemento aggiuntivo, da impiegare quando c’è troppa clientela o da spostare comodamente all’occorrenza.

Questo prodotto diventa essenziale in casa, quando si vuole avere a disposizione un metodo di lavaggio come dal parrucchiere, ma senza avere anche l’ingombro di un oggetto troppo voluminoso.

Può essere utile per i bambini, che solitamente fanno i capricci e hanno bisogno di una postazione dedicata, oppure per gli anziani, specialmente quelli con difficoltà motorie.

Grazie alle rotelle presenti alla base e alle sue dimensioni, sarà infatti facile spostarlo per non fargli occupare uno spazio eccessivo, oltre a poterlo sollevare senza sforzi perché molto leggero.

Se consideriamo anche il prezzo del prodotto non sarà difficile ottenere un buon risparmio, selezionando un modello base che non abbia troppe pretese.

Nella nostra classifica più in basso potrete individuare quale sia quello più indicato per le vostre esigenze.

 

Il modello

Quelli presenti sul mercato sono lavatesta di varia entità: potrete stabilire se optare per un modello portatile, uno semi portatile oppure la semplice vaschetta rigida.

La prima tipologia si compone di un’asta di ferro, che può essere regolata in altezza in modo da non renderne scomodo l’uso, e una vaschetta, che può essere basculante per adattarsi meglio a tutte le teste.

Il tubo di scarico ha lo scopo di farla svuotare velocemente, mentre la doccetta è solitamente estraibile, così da non occupare spazio una volta richiuso.

Se non volete doverla collegare al rubinetto, un modello semi portatile sarà da preferire, dato che è dotato di un serbatoio che può accogliere una grande quantità di acqua (alcuni arrivano fino a 9 litri).

Queste due tipologie sono da prediligere alle altre, data la comodità che riescono a procurare a chi ha la necessità di utilizzare un articolo del genere.

Bisogna comunque tenere conto del fatto che devono essere posizionati in zone come il bagno o nelle vicinanze di un lavandino, per poter caricare ed eliminare l’acqua.

Manutenzione e stile

Per far sì che il prodotto acquistato duri a lungo, indipendentemente se si è scelta la migliore marca o meno, è necessario prestare una manutenzione continua per favorirne la conservazione.

Se volete fare caso anche allo stile, non trascurate di selezionare un colore che sposi bene con la stanza nella quale avete intenzione di collocarlo.

Solitamente si preferiscono i toni scuri, che vanno bene un po’ dappertutto.

Chi ha molti dubbi, può trovare un buon aiuto nelle recensioni degli altri utenti, che contribuiscono a rendere più chiare le idee riguardanti un articolo.

 

 

 

Come utilizzare un lavatesta portatile

 

Se recarvi presso il salone del parrucchiere non è tra i vostri passatempi preferiti e vi trovate bene con la parrucchiera che viene in casa, starete valutando la possibilità di acquistare un lavatesta portatile.

Si tratta di un accessorio utile anche quando gli anziani preferiscono non uscire oppure quando i bambini fanno i capricci e c’è bisogno di una postazione dedicata. Leggete questa guida per scoprire come usarlo.

Versatilità

Il lavatesta portatile è la soluzione giusta non solo per l’uso domestico, ma anche quando in negozio c’è un afflusso intenso e le postazioni fisse non sono più sufficienti.

Se si dispone del personale necessario, si può iniziare a fare lo shampoo alla prossima cliente, velocizzando lo svolgimento delle operazioni.

Quando il flusso si riduce, potrete richiudere e spostare il lavatesta grazie alle pratiche ruote, che vi consentiranno di riporlo dentro il ripostiglio, senza alcuno sforzo fisico, perché molto leggero.

 

Utilizzo

Il lavatesta è costituito dall’asta regolabile in ferro (preferibilmente con una raggiera solida e resistente), che potrete aggiustare a seconda dell’altezza del cliente, dalla vaschetta in plastica, dalla doccetta e dal tubo di scarico.

Posizionate l’accessorio dietro una poltrona dalla seduta non rigida, ma confortevole e agevole, su cui magari aggiungere un cuscino.

Regolate l’asta e scegliete la posizione del catino più comoda per il collo, così da non affaticarlo durante lo shampoo e consentire al cliente di rilassarsi.

Ricordatevi di non sottovalutare l’ergonomia della seduta, altrimenti rischiate di far alzare il cliente con qualche dolore di troppo al collo e alla schiena.

Più il catino è ampio e largo, maggiore libertà di movimento avrete in fase di lavaggio, quindi tenete a mente questo parametro.

Quindi, bloccate la vaschetta sull’asta utilizzando gli appositi fermi e fissateli bene per una base più stabile.

Collegate la doccetta al rubinetto, così da assicurarvi una fonte di acqua diretta di cui potrete miscelare la temperatura, e inserite il tubo di scarico nel lavandino.

La lunghezza della doccetta e del tubo dovrebbero essere sufficienti per offrirvi una discreta libertà di movimento intorno alla postazione.

Se sono troppo corti, dovreste posizionarvi lateralmente alla poltrona, dedicando le immediate vicinanze proprio al tubo e alla doccetta.

Il modello di lavatesta migliore in circolazione gode di tutti questi accessori e anche dei sistemi per bloccare il tubo di scarico, senza doverlo tenere in mano.

Acquistate un kit completo per risparmiare un budget notevole, senza dover prevedere altre spese, e per godere della comodità dei dettagli che vi renderanno più facile il lavoro.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI