Ultimo aggiornamento: 27.11.21

 

Massaggiatore piedi – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Se passate tutto il giorno in piedi o soffrite di gambe stanche e gonfie, il massaggiatore può darvi un grande sollievo. Ma quale scegliere tra quelli in commercio e quali funzioni preferire? Abbiamo creato una guida per aiutarvi a trovare quello giusto ma, se non avete il tempo di leggerla, ecco una piccola anticipazione delle nostre scelte.  HoMedics Foot Spa Pediluvio Massaggiatore Piedi 4 in 1 è un modello che prevede varie funzioni, tra le quali anche il riscaldamento fino a 40°. Dal valido rapporto qualità/prezzo, è indicato anche per chi ha un numero 47 di piede. Renpho Massaggiatore Shiatsu per Piedi 6 Tipi di Massaggio sfrutta invece i principi dello shiatsu per dare beneficio agli arti inferiori. Dotato di telecomando, offre questo vantaggio in più per aiutarvi a godere del momento di relax.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori massaggiatori piedi – Classifica 2021

 

Qui potete leggere la comparazione che abbiamo fatto dei prodotti venduti online, per aiutarvi a capire quale massaggiatore piedi comprare. Date uno sguardo alle loro caratteristiche e valutate tutte le offerte per individuare quella giusta per voi.

 

1. HoMedics Foot Spa Pediluvio Massaggiatore Piedi 4 in 1 

 

Iniziamo con uno dei prodotti più venduti del web, il massaggiatore piedi elettrico di HoMedics, che ha un valido rapporto qualità/prezzo se consideriamo anche le sue funzioni. Ne possiede ben quattro, ovvero l’idromassaggio, il massaggio vibrante, che può essere eseguito anche senza acqua, la magnetoterapia e il riscaldamento fino a 40°.

Ideale per lenire i piedi affaticati, ha ben quattro file che emettono una maggiore quantità di bolle, rendendo così l’idromassaggio ancora più piacevole. Facile da attivare o spegnere, grazie ai tasti molto intuitivi, ha inoltre il grande vantaggio di avere abbastanza spazio interno per ospitare piedi piccoli e grandi, fino al numero 47, per cui va bene per tutti.

Piace anche per il prezzo basso in rapporto alle sue caratteristiche; i soli pareri discordi riguardano la vibrazione, che è un po’ troppo rumorosa. Se non sapete dove acquistare uno dei migliori massaggiatori piedi del 2021, cliccate sul link in basso.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Questo massaggiatore è venduto a un costo basso in rapporto alle sue funzioni e ai vantaggi che comporta.

Funzioni: Ce ne sono quattro, ovvero l’idromassaggio, il massaggio vibrante, la magnetoterapia e il riscaldamento fino a un massimo di 40°.

Spazio interno: Abbastanza capiente da ospitare piedi fino al numero 47, per cui è un massaggiatore adatto a tutti.

 

Contro

Vibrazione: Quando viene attivata questa funzione risulta essere un po’ troppo rumorosa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Renpho Massaggiatore Shiatsu per Piedi 6 Tipi di Massaggio

 

Se per voi il miglior massaggiatore piedi è quello ricco di funzioni, al pari di un modello professionale, non potrete che considerare quello di Renpho, indicato anche per chi ha problemi più importanti, come la fascite plantare.

Grazie ai rulli interni è in grado di praticare un valido massaggio shiatsu che potrà avere una durata di 15 o 30 minuti, a seconda del tempo che vorrete impostare tramite il tasto presente sulla mascherina. I livelli di intensità sono tre, come anche quelli di pressione dell’aria, e potrete beneficiare della vibrazione e del riscaldamento.

Un altro vantaggio riguarda il telecomando incluso, che permette di controllare tutte le funzioni stando comodamente seduti: non dovrete piegarvi ogni volta per modificarle e quindi potrete tranquillamente beneficiare del massaggio senza interruzioni.

L’unica pecca è il prezzo, decisamente molto alto e non alla portata di tutte le tasche. 

 

Pro

Professionale: Il massaggiatore di Renpho ha il vantaggio di praticare un massaggio shiatsu ai piedi e di avere tante funzioni da poter essere considerato avanzato.

Telecomando: Incluso nella confezione, consente di regolare a distanza le funzioni, per non doversi piegare continuamente e godersi un bel massaggio.

Funzioni: Ce ne sono varie, dai tre livelli di intensità e pressione alla vibrazione e fino al riscaldamento. Inoltre è abbastanza ampio da ospitare piedi fino al numero 46.

 

Contro

Costo: Si tratta certamente di un modello nuovo ma non del più economico in circolazione, quindi non è alla portata di tutte le tasche.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. HoMedics Massaggiatore Plantare Shiatsu Deluxe Massaggiatore per Piedi Elettrico 

 

Quello di HoMedics è forse un modello abbastanza semplice ma, allo stesso tempo, alla portata di chi non vuole perdere troppo tempo a capire il funzionamento di un prodotto del genere.

Il massaggio esplicato è di tipo shiatsu, grazie ai 18 nodi rotanti, nove per lato, che esercitano una buona pressione su entrambi i piedi e su punti specifici. Ci sono teste massaggianti che si riscaldano così da stimolare la circolazione più a fondo, assicurando così un effetto molto gradevole.

Dotato di piedini regolabili, può essere sistemato senza difficoltà alla portata di chi lo usa e ha anche un tasto molto grande, che ne consente l’attivazione senza grosse difficoltà. Facile anche da mettere via, non ingombra, visto che ha un vano sottostante in grado di accogliere completamente il cavo di alimentazione.

C’è però chi non ne apprezza al 100% il massaggio, che non ritiene pari a quello manuale.

 

Pro

Nodi rotanti: Ce ne sono 18 che consentono di espletare un massaggio completo sotto la pianta del piede.

Piedini regolabili: Potrete sistemarlo senza difficoltà in modo da accedere comodamente all’alloggiamento interno.

Non ingombra: Non è grande tanto da creare fastidio e ha un alloggiamento che accoglie e fa sparire il cavo di alimentazione.

 

Contro

Massaggio: Non può essere considerato al pari di quello manuale, ma questo vale un po’ per tutti i dispositivi del genere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Tuuli Accessories Rullo Massaggiatore Piedi Legno Attrezzi di Riflessologia 

 

Se non siete avvezzi alla tecnologia o non vi piace mettere i piedi in un recipiente pieno d’acqua alimentato a corrente, perché non vi sentite sicuri, la soluzione è optare per un massaggiatore piedi in legno. 

Quello di Tuuli è ideato per permettere di praticare una bella pressione sulle estremità, grazie ai rulli in faggio di varie forme e dimensioni che, ponendo sopra i piedi e muovendoli, massaggiano la pianta e la stimolano, secondo la tradizione cinese.

Le sue dimensioni sono 29 x 24,5 cm, per cui è abbastanza grande da ospitare anche i piedi maschili ma non troppo da ingombrare: può facilmente essere nascosto o, se lasciato in bella vista, è molto gradevole da vedere.

Il costo è interessante, visto che si tratta di un oggetto che avrà certamente una lunga durata, ma naturalmente non ha tutte le funzioni dei modelli tecnologici.

 

Pro

Legno di faggio: Questo modello piace perché realizzato in questo materiale naturale, che ne assicura una lunga durata nel tempo.

Rulli: Quelli presenti hanno dimensioni e forme diverse, per esercitare una buona pressione sulla pianta del piede.

Costo: Si tratta di un prodotto venduto a un prezzo molto interessante, quindi alla portata di tutti.

 

Contro

Non tecnologico: Le sue funzioni sono base, per cui non potrete godere dell’idromassaggio o dell’acqua riscaldata.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Snailax Massaggiatore Piedi Shiatsu con Calore 2 in 1 

 

Se non sapete ancora come scegliere un buon massaggiatore piedi, ma ne volete uno particolarmente versatile, date un’occhiata a quello di Snailax che può essere usato anche per la schiena.

Dotato di otto rulli massaggianti che si riscaldano, esegue movimenti dal basso verso l’alto e viceversa, che possono essere utili tanto ai piedi quanto alla schiena: basterà rimuovere la copertura riscaldante per applicare il prodotto ad altre parti del corpo.

Include un telecomando collegato direttamente con il massaggiatore, che permette di attivare il calore e di stabilire il senso di rotazione delle sfere. Il costo è nella media, ma non convince del tutto in quanto, se volete acquistarlo essenzialmente per questo elemento, potreste rimanere delusi dalla temperatura raggiunta, abbastanza blanda.

 

Pro

Versatile: Questo massaggiatore può essere usato tanto sui piedi quanto sulla schiena, semplicemente rimuovendo la copertura in pile.

Funzioni: Non pratica solo un massaggio secondo lo shiatsu ma si riscalda, donando una piacevole sensazione.

Telecomando: Potrete impostare il movimento dei rulli e attivare o disattivare il riscaldamento tramite questo elemento collegato direttamente con il massaggiatore.

 

Contro

Riscaldamento: Se cercate un prodotto che produca una grande quantità di calore, non è questo quello giusto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Beurer FB 50 Pediluvio con Idromassaggio Plantare e Riscaldamento 

 

Quello di Beurer è un dispositivo che ha dalla sua anche una grande eleganza, per cui si presta bene a essere un regalo gradito per chi ha bisogno di un bel massaggio ai piedi. Misura 40 x 47 x 24 cm, quindi è abbastanza grande da poter essere usato anche da chi ha delle estremità molto lunghe. 

Facile da usare, è dotato di un display LED con tasti intuitivi: sono presenti tre funzioni, quella vibrante, l’idromassaggio e il riscaldamento dell’acqua dai 35° ai 48°. Potrete anche impostare un timer e beneficiare della luce a infrarossi o della magnetoterapia.

Un altro vantaggio sta nella possibilità di cambiare alcuni accessori, per cambiare tipologia di massaggio, e anche di eliminare i rulli, per utilizzare solo la funzione di riscaldamento.

Il costo è abbastanza alto, per cui è necessario avere un budget adeguato per acquistarlo.

 

Pro

Estetica: Questo modello spicca per la bella forma, che lo rende anche un regalo gradito a chi ha bisogno di dispositivi del genere

Display LED: Rende più semplice impostare le funzioni, anche grazie ai tasti posti lateralmente, di facile accesso.

Funzioni: Ce ne sono tre, ovvero quella vibrante, l’idromassaggio e il riscaldamento dell’acqua fino a 48°.

 

Contro

Costo: Non è uno dei massaggiatori piedi più convenienti in commercio, per cui vi consigliamo di optare per questo solo se avete a disposizione un buon budget.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Best Direct Gymform Leg Action Original Massaggiatore per Piedi 

 

Quello di Leg Action è un massaggiatore per piedi che consta in una piattaforma, sulla quale dovrete appoggiare le vostre estremità. Dotato di telecomando, ha in tutto quattro programmi automatici, due manuali e di ben 15 livelli di vibrazione.

I cuscinetti presenti alla base effettuano un massaggio vibrante, che arriva non solo ai piedi ma anche alle gambe e ai glutei, eliminando le tossine che ristagnano nel profondo. In questo modo si ha grande beneficio anche al resto del corpo, rilassando i muscoli e migliorando la circolazione sanguigna.

Molto apprezzato dalle persone anziane e che non possono muoversi, aiuta a ripristinare il corretto flusso, quindi ha una funzione vibrante valida, un po’ meno efficace però come massaggiatore, in quanto questo risulta abbastanza blando.

Il costo è alto ma da rapportare alle sue funzioni.

 

Pro

Piattaforma: Non dovrete inserire i piedi ma solo poggiarli sui cuscinetti, che provvederanno a massaggiare i piedi e a stimolare la circolazione con le vibrazioni.

Per chi ha difficoltà motorie: Questo prodotto è indicato soprattutto per chi ha problemi di deambulazione, perché mantiene i muscoli allenati.

Telecomando: Grazie a questo elemento non avrete difficoltà a regolare tutte le sue funzioni anche stando comodamente seduti.

 

Contro

Massaggio: Se volete scegliere questo prodotto prettamente per tale funzione, potreste rimanere delusi dalla potenza della forza massaggiante.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Renpho Massaggiatore Gambe a Compressione d’Aria per il Massaggio 

 

Se state cercando più di un semplice massaggiatore per i piedi, Renpho vi viene incontro con questo prodotto a compressione di aria, utile per ripristinare la circolazione a partire dalle estremità.

Agisce infatti su piedi, polpacci e cosce, rilassando i muscoli e migliorando situazioni come la sindrome delle gambe senza riposo, gli edemi o anche le vene varicose. Basta infilare le gambe nei gambali, che si aggiustano grazie alle cinghie in velcro: si adattano a polpacci fino a 63 cm e a cosce fino a 85 cm di circonferenza.

Un grande vantaggio è quello di poter separare le parti, quindi di poter effettuare il massaggio, per esempio, solo ai piedi, alle gambe o alle cosce, ma è possibile inserire le braccia, se il problema riguarda questa zona del corpo.

Tramite il telecomando si possono impostare le varie funzioni e il timer di spegnimento automatico. Il costo è in linea con le caratteristiche di questo prodotto, che però risulta abbastanza scomodo a chi è a pelo con le misure in cui bisogna rientrare.

 

Pro

A compressione d’aria: Grazie a questo sistema il massaggio verrà espletato su gambe, cosce e piedi, per un benessere totale.

Aggiustabile: Tramite le cinghie in velcro può essere sistemato su polpacci fino a 63 cm e cosce fino a 85 cm di circonferenza.

Telecomando: Grazie a questo elemento potrete impostare le funzioni senza difficoltà, incluso il timer di autospegnimento.

 

Contro

Scomodo: Se siete a pelo con le misure richieste, il prodotto può risultare abbastanza difficile da tenere addosso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un massaggiatore piedi

 

I piedi sono una delle parti del nostro corpo che sfruttiamo maggiormente: camminare, guidare e stare in piedi a lungo comportano gonfiore agli arti inferiori, calli e i fastidiosi e dolorosi duroni.

Se vi state chiedendo a cosa serve un massaggiatore plantare, possiamo dirvi anche ad alleviare proprio queste problematiche: per questo, quando se ne deve acquistare uno, è bene valutare tutte le sue funzioni, per capire se è il modello giusto per il disturbo che intendiamo contrastare.

Ci sono infatti alcuni massaggiatori che puntano al rilassamento, altri che dispongono dell’idromassaggio, altri ancora che possono effettuare un massaggio shiatsu, quindi mettere in pratica tutti i segreti della riflessologia.

Vediamo insieme quali criteri deve rispettare il massaggiatore più indicato per noi.

La scelta in base al problema da trattare

Come abbiamo appena detto, il primo criterio di scelta deve essere proprio il tipo di problema da curare: per esempio, se il vostro disturbo è più una questione di cattiva circolazione, meglio optare per un dispositivo con rulli vibranti, che la stimolano partendo dagli arti inferiori.

Potrete anche qui scegliere quanto spendere, in quanto ci sono versioni più economiche, quindi che si limitano ad avere sfere vibranti, quanto quelle più costose, con diverse velocità di movimento e funzioni come gli infrarossi o il getto d’aria.

Chi ha problemi importanti come la presenza non solo di calli ma anche di duroni, dovrà certamente propendere per un modello con idromassaggio, che permette di regolare la temperatura dell’acqua. In questo modo il problema si ammorbidisce ed è possibile agire per eliminare le parti più ispessite, oltre ad avere una sensazione piacevole e rilassante.

 

Velocità e telecomando

Tra i vantaggi della scelta di un buon massaggiatore per piedi, c’è la possibilità di sfruttare varie velocità di rotazione dei rulli, che consentono di ottenere un massaggio più rilassante o forte. Potrete regolarle tramite alcuni tasti, presenti sul dispositivo: solitamente si tratta di tre o quattro differenti velocità.

In base alla spesa che intendete affrontare, potrete scegliere il modello che li ha direttamente integrati e solo così presenti, quindi dovrete piegarvi ogni volta per cambiare funzione o modalità, oppure uno più costoso, con tanto di telecomando, che consente così di regolare tutto stando comodamente seduti.

La valutazione è da fare in base anche alla persona che deve usare il massaggiatore: se ha scarsa mobilità è preferibile optare per una soluzione del genere, che le renderà più semplice avere accesso al nuovo acquisto.

La spesa giusta

Ci sono molti modelli in commercio, tra i quali scegliere quello più indicato alle proprie esigenze, anche in base al budget che avete a disposizione. Sono infatti presenti tanto modelli dal costo contenuto quanto altri, più complicati, che richiedono svariate centinaia di euro. Che scelta fare?

Un modello che ha funzioni base non costa certamente troppo, ma non potrete, in questo caso, aspettarvi una grande velocità di rotazione, la presenza di elementi intercambiabili, funzioni come gli infrarossi o anche una intensità di vibrazione gradevole.

Se volete solo rilassarvi dopo una giornata di lavoro, può andare anche bene, ma se puntate a qualcosa di più, dovrete entrare nell’ottica di avere a disposizione un budget abbastanza alto, in quanto dovrete orientarvi verso un prodotto che è molto simile a un modello professionale.

 

 

 

Come utilizzare un massaggiatore piedi

 

Non è solo l’avanzare dell’età, ma anche il fare un lavoro che ci costringe a stare in piedi, la conseguenza di estremità doloranti e gonfie. Il massaggio è quindi un’opzione che diventa quasi obbligatoria se ci ritroviamo sempre con gli arti inferiori stanchi: se non abbiamo nessuno che possa lavorarci su, meglio optare per un massaggiatore tra quelli in commercio.

Non è sempre facile, però trovare quello giusto: come fare e soprattutto, come capire se è quello adatto al nostro caso?

Prendere un modello efficiente

La scelta deve essere fatta in base al caso specifico, quindi, se soffriamo di problemi di circolazione, dovremo optare per quello dotato di rulli vibranti, che stimolino il reflusso sanguigno e quindi ci aiutino a sgonfiare le parti basse.

Il loro movimento, infatti, va a premere delle zone in cui ristagna il sangue e quindi lo riporta in equilibrio. Se volete contrastare anche i calli e i duroni, meglio un dispositivo da riempire con acqua, che attivi un buon idromassaggio.

Un’altra funzione da prediligere è quella del riscaldamento: basterà quindi impostare i gradi tra quelli disponibili, per permettere che l’acqua raggiunga una buona temperatura e che quindi ammorbidisca così le parti più dure. 

 

Quante velocità?

Una funzione presente su tutti i massaggiatori elettrici in commercio è quella delle velocità: sono infatti selezionabili in base a vari livelli, solitamente da due in su. Se volete che il modello acquistato sia veramente efficiente, non potrete andare al di sotto delle tre velocità.

Inoltre dovrete considerare la presenza o meno di un telecomando: nei modelli più economici potrete notare un display e, accanto, i tasti con i quali regolare le varie funzioni, inclusa questa. 

Se volete spendere poco, potrete tranquillamente chinarvi ogni volta, per spegnere o cambiare modalità ma, se volete godervi il massaggio, spendere un po’ di più per un telecomando non è una cattiva idea. 

Questa soluzione è anche da raccomandare a chi ha problemi di mobilità; inoltre ci sono due tipologie di telecomando, ovvero quello che è attaccato con un cavo al massaggiatore e quello che, invece, è libero e quindi permette di regolare tutto anche a una abbondante distanza.

L’alternativa a quello elettrico

Se il vostro budget non è sufficiente neppure per la versione più conveniente del massaggiatore elettrico, potete orientarvi su quello in legno, che è dotato di rulli sui quali poggiare le estremità.

Si rifà infatti alle antiche tecniche del massaggio plantare, quindi riattiva la circolazione attraverso il movimento. Non si tratta di un prodotto impegnativo, infatti potrete metterlo comodamente sotto un tavolo, vicino al divano o alla poltrona, dove volete, senza dover perdere tempo a regolarne le funzioni: basterà metterci sopra i piedi.

Inoltre le dimensioni di questi massaggiatori sono molto contenute, per cui non occupano molto spazio e possono essere riposti anche sotto il letto. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa un massaggiatore per piedi elettrico?

Il prezzo di un massaggiatore piedi di questo tipo può variare dalle 30 alle 100 euro e più: tutto dipende dalle funzioni presenti. Diciamo che il modello base ha un costo basso, ma ha anche meno possibilità di farvi rilassare. 

Se volete poter sfruttare l’idromassaggio, la magnetoterapia, gli infrarossi e il riscaldamento dell’acqua, non potrete scendere sotto i 100 euro. Inoltre valutate di spendere un po’ di più per la comodità che fornisce il telecomando incluso.

Dove comprare un massaggiatore per piedi elettrico?

Potrete trovarne tanti non solo in negozi come Mediaworld, Unieuro e così via, quindi quelli fisici, ma anche online. Solitamente si preferisce la seconda opzione per una questione di risparmio, visto che spesso ci sono molte soluzioni convenienti.

Se, però, cercate un massaggiatore professionale, potrete rivolgervi a negozi di ortopedia che vi daranno un’ampia scelta su varie opzioni di alto livello.

 

Quali benefici si hanno dal massaggio elettrico?

Se non potete beneficiare di un massaggio manuale, l’unico davvero in grado di apportare migliorie alla circolazione, optare per un prodotto elettrico potrà sfruttare elementi come i principi della riflessologia plantare per farvi bene.

Tramite i rulli, infatti, si vanno a stimolare tutte le zone che hanno bisogno di avere uno sblocco, ripristinando anche la corretta circolazione sanguigna. Si tratta quindi di una soluzione che non solo fa bene agli organi in generale, ma che rilassa anche il corpo e aiuta a eliminare lo stress di una lunga e dura giornata.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI