Ultimo aggiornamento: 07.04.20

 

Correttore – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Un cosmetico assolutamente indispensabile per avere un incarnato luminoso e levigato è il correttore, ideale per nascondere le imperfezioni del viso e realizzare un make-up impeccabile. Se dopo aver provato diverse marche nessuna è riuscita a convincervi, potete fare affidamento sui nostri consigli d’acquisto, che vi aiuteranno a individuare il prodotto più adatto alle vostre esigenze. Se si è soliti operare su diverse zone del volto meglio sceglierne uno dalla coprenza media, come il Correttore Zero Occhiaie 111 di Diego dalla Palma per esempio, che ha conquistato la vetta della nostra classifica in virtù della sua composizione leggera e delicata che lascia la pelle libera di respirare. Se, invece, volete minimizzare i segni dell’invecchiamento cutaneo, come rughe e zampe di gallina, la formulazione anti-age del correttore liquido 02 di Maybelline New York saprà regalarvi grandi soddisfazioni, soprattutto in virtù di un rapporto qualità/prezzo molto vantaggioso.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Opinioni sui migliori correttori

 

Un cosmetico che non può assolutamente mancare nel beauty case di ogni donna è il correttore, utile per donare un aspetto riposato allo sguardo e nascondere le imperfezioni del viso, senza alterare i toni naturali della pelle. Sul mercato ce ne sono di diverse tipologie, ma dal momento che non tutti hanno la stessa capacità coprente, se non si sceglie la tonalità e la texture giuste l’effetto potrebbe rivelarsi alquanto deludente.

Oltre a una classifica dei migliori correttori del 2020, in questa guida troverete una tabella di comparazione che confronta prezzi e qualità delle offerte disponibili nel vasto panorama cosmetico per aiutarvi a capire come scegliere un buon correttore in base alle vostre esigenze e possibilità di spesa.

 

 

Correttore occhiaie

 

1. Diego Dalla Palma Correttore Zero Occhiaie 111

 

Grazie all’alta concentrazione di pigmenti, il correttore occhiaie di Diego Dalla Palma garantisce un ottimo effetto coprente e permette di uniformare la grana della pelle, nonostante la sua texture molto leggera.

Il prodotto vanta una tenuta abbastanza soddisfacente e, secondo i pareri delle acquirenti, la sua consistenza fluida si dimostra molto delicata sulla pelle a la lascia libera di respirare. La formulazione a base di estratto d’alga Bretone e camomilla apporta tono e vigore alle zone del viso soggette a inestetismi, stimolando al contempo la circolazione sanguigna.

Per questa ragione non abbiamo problemi a considerarlo il miglior correttore per qualità e consistenza, sebbene il tubetto da 100 ml venga venduto a un costo leggermente più alto rispetto alla media. La tonalità oggetto della nostra recensione è la 111, che è indicata per le donne con un sottotono molto chiaro, ma è disponibile anche nella variante adatta per le pelli scure o abbronzate.

 

Pro

Formulazione: Il principale punto di forza del correttore occhiaie di Diego Dalla Palma è la sua composizione a base di camomilla ed estratto di alga Bretone che si dimostra delicata sulla pelle per prevenire qualsiasi reazione avversa.

Texture: Il prodotto vanta una consistenza molto fluida e leggera che si propone di coprire le imperfezioni senza appesantire troppo la cute, il che è un bene se si è predisposti alla formazione di brufoli e comedoni.

Quantitativo: Il costo è abbastanza alto, ma comunque giustificato dalla buona qualità complessiva e dal formato da 100 ml che garantisce un buon numero di applicazioni.

 

Contro

Applicatore: Per stendere il prodotto in modo uniforme sulle zone di interesse bisogna usare i polpastrelli o utilizzare un pennello apposito, poiché il flacone non è provvisto di un applicatore.

Acquista su Amazon.it (€18,8)

 

 

 

Correttore Maybelline

 

2. Maybelline New York Correttore Liquido 02

 

Chi inizia a notare i primi segni dell’invecchiamento cutaneo sul viso, sa bene che l’unico vero alleato per avere una pelle libera da imperfezioni è il correttore. Per questo, è importante puntare sulla migliore marca in circolazione e noi non possiamo che consigliare il correttore Maybelline anti-age, caratterizzato da una formula pregiata degna di un cosmetico di categoria superiore.

Rientra tra i più venduti e apprezzati del momento, non solo per il costo ultra competitivo, ma anche per la validità degli ingredienti contenuti: l’estratto di bacche di Goji dona turgore e compattezza all’incarnato, mentre le proprietà rigeneranti e antiossidanti della Haloxyl favoriscono la naturale riparazione cellulare e il drenaggio dei liquidi che causano gli inestetismi.

Le utenti hanno particolarmente apprezzato l’applicatore con spugnetta in dotazione, che permette di stendere il prodotto in maniera uniforme su occhiaie e rughe senza alcun “effetto maschera”. In questo modo, risulterà anche più semplice modulare la coprenza e ottenere un risultato abbastanza naturale.

 

Pro

Anti-age: Probabilmente il correttore più versatile che si possa trovare in commercio, dal momento che si propone di nascondere le imperfezioni e di lenire i segni dell’invecchiamento cutaneo grazie alla sua formulazione arricchita con attivi idratanti e antiossidanti.

Pratico: Il formato tascabile consente di portare il belletto sempre con sé inserendolo comodamente nella borsetta e grazie al comodo applicatore con spugnetta si potrà stendere e sfumare il prodotto in modo omogeneo su ogni zona del viso.

Prezzo conveniente: Nonostante sia un prodotto di ottima qualità e studiato per apportare diversi benefici alla pelle, viene venduto a un costo che non peserà sulle vostre finanze.

 

Contro

Coprenza media: L’unica pecca che abbiamo riscontrato riguarda la sua consistenza molto fluida e leggera che potrebbe non mascherare le imperfezioni più evidenti e marcate.

Acquista su Amazon.it (€8,71)

 

 

 

Correttore verde

 

3. Gemey Maybelline Cover Stick, Correttore 24 Antirossore

 

Uno dei fattori da valutare con maggiore attenzione quando si tratta di capire quale correttore comprare è il tipo di inestetismo che si vuole coprire. Alle donne affette da occhiaie e macchie cutanee dal colore rossastro consigliamo il correttore verde di Gemey Maybelline. 

Perché verde? Innanzitutto, perché questa tonalità rappresenta la scelta più indicata quando bisogna nascondere tutte quelle imperfezioni che si manifestano con evidenti chiazze rosse, come couperose, acne, brufoli e capillari spezzati.

In secondo luogo, perché si omogeneizza alla perfezione con il fondotinta, donando compattezza e luminosità all’incarnato senza quella fastidiosa sensazione di pesantezza. Inoltre, garantisce una lunga tenuta anche dopo diverse ore dall’applicazione, sebbene il prezzo elevato a cui viene venduto il formato da 18 grammi potrebbe far storcere il naso a chi cerca un cosmetico dal costo più contenuto.

Tuttavia, trattandosi di un correttore dalla coprenza alta, l’applicazione richiede davvero un quantitativo minimo per ottenere l’effetto sperato, per cui la spesa verrà sicuramente ammortizzata con una maggiore durata.

 

Pro

Coprente: La sua texture molto densa e pastosa garantisce una buona coprenza e una lunga tenuta, il tutto senza creare un effetto artificiale.

Antirossore: Essendo il verde un colore complementare al rosso, il risultato sarà quello di attenuare il rossore che caratterizza quelle imperfezioni causate dalla vasodilatazione del microcircolo sottoepidermico, tra cui couperose, acne e capillari spezzati.

Applicazione: Si tratta di un correttore in stick facile da stendere e da sfumare e, benché sia sprovvisto di applicatore, la sua consistenza modulabile permette di stratificare il colore come si preferisce.

 

Contro

Costoso: È un cosmetico di buona qualità ma proposto a un prezzo abbastanza alto in rapporto al formato da 18 grammi; chi cerca un correttore più economico dovrà, quindi, valutare altri prodotti venduti online.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Correttore Essence

 

4. Essence All I Need Paleta De Correctores 10

 

Il settore della cosmesi professionale propone correttori di diverso colore pensati per correggere specifiche imperfezioni, ma visto che comprarli tutti potrebbe risultare poco pratico e oltremodo dispendioso, con questa palette firmata Essence avrete a disposizione tutte le tonalità principali per realizzare un make-up impeccabile.

Nella trousse troverete ben cinque correttori di colori differenti, ciascuno dei quali con una specifica funzione: le due colorazioni aranciate si propongono di nascondere le occhiaie, il verde di celare i rossori e le altre tonalità naturali di donare uniformità all’incarnato, oltre a rendere il viso più luminoso e riposato.

Facile da applicare e sfumare con le dita, risulta ideale per le pelli chiare e garantisce una buona copertura anche delle imperfezioni dovute al progressivo invecchiamento cutaneo. Tuttavia, trattandosi di un cosmetico dalla consistenza abbastanza pastosa viene consigliato principalmente a coloro che hanno una pelle mista o grassa, dal momento che tende a lasciare una lieve patina oleosa che rischia di rendere più evidenti eventuali pieghe e screpolature.

 

Pro

Versatile: Le tonalità a disposizione sono cinque e questo consente di intervenire su vari tipi di inestetismi cutanei scegliendo di volta in volta il colore che meglio si adatta alla zona del viso da trattare.

Prezzi bassi: Si tratta di una soluzione pratica e versatile che permette di avere a propria disposizione tutto l’occorrente per realizzare un make-up perfetto a un costo molto vantaggioso.

Texture: La consistenza del correttore Essence è morbida e compatta allo stesso tempo, per cui sarà possibile scolpire le diverse zone del volto senza che sia necessario eccedere con il quantitativo per celare le imperfezioni più evidenti.

 

Contro

Non adatto per le pelli secche: Il finish lievemente lucido tende a evidenziare pieghe e screpolature, pertanto potreste non rimanere soddisfatte del risultato se avete una pelle particolarmente secca o soggetta a desquamazione localizzata.

Acquista su Amazon.it (€18,06)

 

 

 

Correttore Kiko

 

5. Kiko Milano Skin Trainer CC Blur Ottico Correttore Crema

 

A chi vuole lenire i segni della stanchezza sul volto e apparire sempre radiosa in ogni momento della giornata, consigliamo il correttore Kiko Trainer CC Blur Optical, ma solo se siete disposte a spendere qualcosina in più per godere di un cosmetico dalle caratteristiche qualitative impareggiabili.

La sua formula liquida si uniforma perfettamente con il colorito della pelle e garantisce un comfort duraturo dal mattino fino alla sera. Ma quello che colpisce di più del prodotto è la sua spiccata versatilità d’uso, poiché combina l’effetto correttivo della CC Cream alle proprietà illuminanti di un blur per minimizzare le imperfezioni e donare al contempo luminosità e compattezza ai lineamenti.

Non solo, il complesso di vitamine C e B5 conferisce un’intensa idratazione all’epidermide, mentre la disponibilità di diverse colorazioni gli permette di adattarsi alle esigenze di ogni tipologia di pelle. Se pensate sia proprio questo il correttore che potrebbe fare al caso vostro ma non sapete dove acquistare, potete servirvi del nostro suggerimento a fine recensione.

 

Pro

Double effect: Sarà anche un cosmetico costoso, ma è formulato per svolgere una doppia funzione, ossia quella di illuminare il viso e mascherare le rughe e i segni d’espressione che fanno la loro comparsa col passare degli anni.

Illuminante: Il correttore Kiko piace soprattutto perché crea un effetto molto naturale che dona compattezza e luminosità ai lineamenti, minimizzando i segni della stanchezza sul volto.

Colori: Le tonalità a disposizione sono quattro e lo spettro cromatico si muove su colori più intensi fino ad arrivare a quelli meno incisivi; in questo modo, sarà facile scegliere la versione che meglio si adatta al proprio sottotono di pelle.

 

Contro

Costoso: Il prezzo di questo prodotto è abbastanza elevato, per cui chi dispone di un budget limitato dovrà, purtroppo, valutare altre offerte.

Acquista su Amazon.it (€59,78)

 

 

 

Correttore Mac

 

6. MAC Studio Finish Anti-Occhiaie, Nc50-7

 

Se quello che state cercando è un cosmetico specifico per le occhiaie, probabilmente la soluzione più adatta a voi è il correttore Mac Nc50, sebbene la disponibilità di una sola nuance ponga dei limiti sulla scelta della tonalità da indossare.

La sua formula ad alta concentrazione di pigmenti lo rende particolarmente efficace sulle imperfezioni di colore violaceo, quali appunto le occhiaie, ma si dimostra molto valido anche per nascondere le rughe dovute al progressivo invecchiamento cutaneo, dal momento che si presta anche come cosmetico anti-age.

Non a caso, le donne più mature hanno riscontrato effettivi miglioramenti su questi inestetismi e lo consigliano soprattutto a chi vuole creare un accattivante contouring con la cipria e il fondotinta per camuffare i solchi profondi sul volto. Il prezzo per soli 7 grammi di prodotto appare, però, abbastanza elevato, ragion per cui non possiamo considerarla una delle offerte più convenienti del momento.

 

Pro

Finish naturale: Il correttore Mac si distingue dagli altri per il suo effetto coprente assolutamente naturale; per cui, anche nel caso in cui si ecceda con il dosaggio non si correrà il rischio di creare un antiestetico mascherone.

Lunga tenuta: Anche durante le giornate più calde, la tenuta del cosmetico appare soddisfacente e non sarà necessario ritoccare il make-up.

Qualità: Il prodotto risulta adatto anche per chi ha una pelle molto sensibile o facilmente irritabile, poiché privo di profumazioni e caratterizzato da una formula leggera e delicata che non ostruisce i pori.

 

Contro

Rapporto quantità/prezzo: Il formato da 7 grammi viene proposto a prezzo abbastanza alto rispetto alla media e la disponibilità di una sola colorazione di certo non lo rende più appetibile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Correttore arancione

 

7. Wet ‘n’ Wild, Palette di Correttori CoverAll

 

Se il vostro budget per il make-up non è alto, questo non significa che dovete accontentarvi di prodotti dalla qualità scadente. Se volete risparmiare ma senza rinunciare a una buona coprenza, la soluzione giusta per voi è la palette CoverAll di Wet n’ Wild.

Al suo interno troviamo quattro tonalità diverse: beige per coprire macchie e occhiaie, verde per i rossori e i brufoli, bianca per illuminare e, non ultimo, un correttore arancione per correggere le occhiaie dai toni bluastri e violacei.

La sua texture compatta ne rende l’applicazione abbastanza facile e scorrevole: basta prelevare una piccola quantità di colore, con le dita o un pennello apposito che però non troverete incluso nella confezione, e picchiettare delicatamente sulla zona di interesse fino a ottenere la coprenza desiderata. Una volta fissato il tutto con un po’ di cipria, il vostro viso tornerà radioso e perfettamente uniforme. Pur trattandosi di un correttore economico, gode di una formulazione abbastanza delicata che si dimostra adatta anche per le pelle più sensibili.

 

Pro

Quattro prodotti in uno: Il principale vantaggio di questa palette di correttori è che, con un unico acquisto, si potranno trattare diversi tipi di inestetismi, dalle cicatrici di colore rossastro alle occhiaie.

Qualità/prezzo: Contrariamente alla regola secondo cui a un prezzo basso corrisponde una qualità scadente, Wet n’ Wild propone un cosmetico dalla buona coprenza e dal finish naturale a un costo davvero competitivo.

Ne basta poco: Essendo un prodotto dalla consistenza compatta e modulabile, non sarà necessario eccedere col quantitativo da applicare per coprire i brufoli e le occhiaie.

 

Contro

Tenuta: Sebbene la qualità del cosmetico sia buona in proporzione al costo contenuto, la copertura offerta potrebbe diminuire nel corso della giornata, e questo ci fa dedurre che non si tratta di un correttore a lunga tenuta.

Acquista su Amazon.it (€9,99)

 

 

 

Correttore giallo

 

8. L’Orealvichy Correttore

 

Terminiamo i nostri consigli d’acquisto con un correttore pensato per quante non sono avvezze ad applicare molti trucchi sul viso e preferiscono averne uno che crei un effetto coprente tale da non dover eccedere con il fondotinta.

Parliamo del nuovo correttore giallo Dermablend di Vichy, che con una sola applicazione si propone di nascondere le rughe, correggere le occhiaie e migliorare la tonicità della pelle grazie alla sua formula ad alta concentrazione di attivi idratanti.

Il risultato? Un effetto liscio e perfettamente omogeneo capace di donare luminosità e turgore all’incarnato. Non solo, visto che il cosmetico vanta una consistenza abbastanza fluida e compatta, molte utenti dichiarano di utilizzarlo addirittura come sostituto del fondotinta vero e proprio, ma questo ovviamente vale solo nel caso in cui gli inestetismi cutanei presenti non sono particolarmente evidenti o marcati.

Il rapporto qualità/prezzo del cosmetico appare abbastanza convincente, soprattutto se si considera l’affidabilità del marchio che lo produce. Come da consuetudine, terminiamo la nostra panoramica con una breve lista dei pregi e dei difetti del prodotto.

 

Pro

Non è solo un correttore: Il Dermablend di Vichy è pensato per tutte quelle donne che non amano utilizzare troppi belletti, visto che oltre a nascondere le imperfezioni si propone di uniformare l’incarnato come farebbe un comune fondotinta.

Coprente: L’effetto garantito dal cosmetico è molto naturale, anche se per ottenere una maggiore coprenza si consiglia di utilizzare un pennello anziché le dita.

Prezzo interessante: Se siete alla ricerca di un correttore dall’effetto idratante che si proponga anche di migliorare la tonicità e la compattezza della pelle, vi suggeriamo di valutare con attenzione la referenza di Vichy, in vendita a un prezzo davvero competitivo.

 

Contro

Applicazione: La sua consistenza cremosa potrebbe renderne difficile la stesura per chi non ha una buona dimestichezza con questa tipologia di cosmetici.

Acquista su Amazon.it (€17)

 

 

 

Guida per comprare un correttore

 

Il correttore è un cosmetico spesso sottovalutato quando si è alle prime armi e non sono poche le donne convinte che basta applicare un po’ di fondotinta per ottenere una pelle  dall’aspetto disteso e naturale. Niente di più sbagliato: se è vero che un buon fondotinta – ben steso e fissato – può celare le piccole imperfezioni che minano la naturale bellezza del viso, per contro uno strato troppo abbondante potrebbe provocare l’effetto contrario e creare un risultato troppo artificiale.

Ebbene, la funzione del correttore è proprio quella di affinare la grana della pelle grazie alla speciale formula ad alta concentrazione di pigmenti, studiata per quelle specifiche imperfezioni cutanee che un normale fondotinta non riesce del tutto a nascondere. 

Visto, però, che sul mercato ne esistono di diversi tipi, ognuno dei quali con una specifica funzione, è importante scegliere il cosmetico giusto in base al colorito della propria pelle e al risultato che si vuole ottenere.

 

 

Formula e coprenza

Dal momento che ogni cosmetico presenta una consistenza diversa, da cui dipenderà anche il suo effetto coprente, bisogna innanzitutto capire quale formula è adatta al proprio tipo di pelle. Quella secca, per esempio, necessita di un buon livello di idratazione e, pertanto, il correttore dovrà avere una consistenza più liquida e una coprenza abbastanza elevata per minimizzare i segni della secchezza epiteliale.

In caso di pelle grassa o mista è consigliabile un prodotto in polvere a base di minerali che, oltre a uniformare i lineamenti del viso con un effetto naturale, si occupi di assorbire il sebo in eccesso per ridurre la comparsa di brufoli e comedoni. Per contro, però, la sua coprenza medio-bassa non lo rende adatto per il contorno occhi e per le pelli particolarmente secche, poiché potrebbe mettere in risalto eventuali rughe, pieghe e screpolature.

Il massimo della praticità è invece racchiusa nei correttori in penna, che sono i più facili da applicare in assoluto e quindi perfetti per realizzare un trucco super veloce al mattino o dell’ultimo minuto prima di uscire. Allo stesso modo, risultano molto pratici da utilizzare anche i correttori in stick, la cui formula cremosa, molto simile a quella di un comune rossetto, si pone come soluzione alle piccole imperfezioni cutanee, che verranno ben celate dal suo finish ultra coprente.

 

Concealer o corrector?

Come già anticipato, il panorama cosmetico offre diverse tipologie di correttori dai colori e dalle formule più svariate. Tuttavia, quello che molte di voi probabilmente non sanno è che questi cosmetici possono essere suddivisi in due grandi categorie, meglio conosciute con il nome di concealer e corrector. In effetti, la loro funzione è pressoché la stessa, ossia quella di correggere le imperfezioni e nascondere i segni dell’invecchiamento cutaneo, per cui si differenziano tra loro principalmente in termini di colorazioni.

Vengono definiti concealer i correttori classici che presentano tonalità molto simili a quelle dei tradizionali fondotinta; quindi, per individuare il cosmetico più adatto alla propria carnagione basterà seguire gli stessi criteri di scelta, ossia considerare il sottotono del proprio viso. 

Di conseguenza, chi ha un incarnato dai toni freddi dovrebbe puntare su quelli di colore rosa, beige o sabbia, mentre per le donne che hanno un sottotono caldo o una pelle abbronzata saranno perfette le tonalità come il caramello, il dorato o il nocciola.

I corrector, invece, presentano gradazioni cromatiche piuttosto insolite, tra cui il verde, l’arancio, il giallo e il viola. A dispetto di quanto si possa immaginare, ognuna di queste colorazioni è pensata per trattare una specifica problematica e andrà scelta in base al tipo di inestetismo che si intende coprire, argomento di cui tratteremo nel prossimo paragrafo. 

 

 

Un colore per ogni imperfezione

Le imperfezioni cutanee, come rughe, occhiaie, brufoli e zampe di gallina, sono da sempre considerate i principali nemici della bellezza e se non si provvede a coprirle alla perfezione rischiano di conferire un aspetto stanco e trascurato a qualsiasi tipo di viso. Per ottenere un risultato ottimale bisogna capire innanzitutto con quale tipo di inestetismo abbiamo a che fare, in modo da riuscire a nasconderlo con il correttore giusto.

Per le donne che presentano occhiaie e imperfezioni dai toni rossastri, il cosmetico adatto è quello di colore verde, che si propone di nascondere efficacemente i brufoli, le cicatrici lasciate dall’acne, le discromie dovute alla couperose e quelle causate dai capillari spezzati. 

Se, invece, si vogliono coprire le occhiaie e le imperfezioni dalle tonalità violacee, il correttore da preferire è quello sui toni del giallo, che si rivela ideale anche per donare un tocco di luce alle zone del volto che appaiono spente e opache.

Infine, il correttore arancione è perfetto per mascherare le occhiaie di colore bluastro, mentre il viola, essendo complementare al verde, risulta adatto per illuminare quelle aree del viso provate dalla stanchezza e dallo stress ossidativo con un effetto visivo assolutamente naturale.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come applicare il correttore?

Il correttore è un cosmetico immancabile in un “arsenale” di trucchi che si rispetti, ma è chiaro che per ottenere i risultati sperati bisogna applicarlo in modo corretto. Per prima cosa, è fondamentale usare un pennellino apposito, sicuramente più igienico delle dita, ma se avete una buona dimestichezza con il make-up potete anche procedere con i polpastrelli. 

Le modalità di applicazione variano a seconda della zona da trattare: per correggere le occhiaie e le zampe di gallina dovete iniziare dall’angolo interno dell’occhio e proseguire fino a quello opposto, per poi sfumare il tutto in modo uniforme per non creare un distacco troppo evidente tra la carnagione e il colore del correttore. 

Per coprire i brufoli e le macchie cutanee basta invece tamponare il prodotto direttamente sulla superficie di ogni inestetismo e sfumarlo delicatamente verso l’esterno fino a ottenere l’effetto desiderato. Una volta terminato il lavoro, potete fissare il correttore con un velo di cipria e procedere con il resto del maquillage.

 

A cosa serve il correttore verde?

Le differenti colorazioni che caratterizzano i correttori disponibili nel settore cosmetico fanno sì che a ogni prodotto corrisponda una funzione diversa, come diversi sono gli inestetismi su cui si deve intervenire. Quando abbiamo tra le mani un correttore di colore verde, vuol dire che il nostro obiettivo è quello di coprire tutti quei difetti cutanei dai toni rossastri, come couperose, brufoli e acne.

 

A cosa serve il correttore viola?

Il correttore viola è, invece, il miglior alleato quando si tratta di illuminare quelle zone del volto che appaiono opache e stanche, sebbene la sua coprenza media lo renda poco adatto per celare le occhiaie molto pronunciate ed evidenti.

 

A cosa serve il correttore giallo?

Il correttore da preferire per nascondere gli inestetismi dalle tipiche tonalità violacee è il giallo, che si rivelerà ideale anche per coprire piccoli lividi e le occhiaie di colore bluastro.

 

Come coprire i brufoli senza correttore?

Buone notizie per tutte quelle donne che vogliono nascondere i brufoli e i segni dell’acne senza usare il correttore, visto che esistono diversi escamotage che consentono di raggiungere gli stessi risultati senza sforzo. 

Il primo è quello di utilizzare un primer opacizzante che prepari il viso alla stesura degli altri belletti; in alternativa, si può applicare sulle zone di interesse della cipria coprente o un eyeliner marrone, entrambi perfetti per celare il rossore ma abbastanza leggeri per consentire ai pori di respirare.

 

 

 

Come utilizzare un correttore

 

Come per magia nasconde imperfezioni, brufoli e discromie cutanee: parliamo del correttore, un cosmetico assolutamente indispensabile per realizzare un make-up perfetto, sia che si voglia sfoggiare un look più glamour sia un effetto “acqua e sapone”. Bisogna, però, saperlo utilizzare al meglio per ottenere i risultati sperati e in questa sezione della nostra guida vi spiegheremo come si applica in modo corretto.

 

 

Scegliere la formula giusta

Il settore cosmetico offre diverse tipologie di correttori tra cui scegliere, in stick, crema o polvere, per non parlare poi delle colorazioni, che sono praticamente infinite. Questo significa che se il cosmetico acquistato non è della giusta consistenza o tonalità, il risultato finale potrebbe peggiorare ulteriormente la situazione.

I prodotti migliori per chi ha una pelle molto secca o soggetta a desquamazione sono quelli dalla texture più liquida, ideali per trattare le zone del viso segnate da rughe e pellicine. I correttori più compatti, invece, sono perfetti per coprire i brufoli e le imperfezioni più evidenti, ma non sono adatti per correggere le occhiaie, poiché la loro formula densa e pastosa rischia di appesantire lo sguardo e mettere in evidenza le piccole pieghe del contorno occhi.

Infine, ci sono i cosmetici in polvere che sono pensati principalmente per chi ha la pelle mista o grassa, dal momento che i minerali contenuti sono in grado di assorbire il sebo in eccesso e minimizzare la comparsa di brufoli, acne e comedoni senza appesantire troppo la cute.

 

Come applicare il correttore

Prima di applicare il correttore è buona norma preparare adeguatamente la pelle lavando il viso con un detergente delicato e rimuovendo eventuali impurità con del latte detergente o dell’acqua micellare. Visto che il correttore è il primo cosmetico da applicare per truccarsi, dopo la pulizia del viso si potrà subito procedere con la sua stesura.

Bisogna partire innanzitutto dal contorno occhi: dopo aver prelevato una piccola quantità di prodotto con le dita o l’applicatore in dotazione, iniziate dall’angolo interno fino raggiungere la parte più esterna della rima ciliare, facendo attenzione a sfumare uniformemente il colore su tutta la zona. Se bisogna coprire brufoli e macchie cutanee, basterà tamponare un po’ di correttore sulla superficie dell’imperfezione e stratificarlo man mano con la punta delle dita.

Infine, sulle zone più estese – per esempio se si soffre di rosacea – vi consigliamo di applicare uno strato sottilissimo di prodotto e sfumarlo con la massima precisione in modo da impedire che si ossidi col passare delle ore creando un distacco cromatico troppo evidente rispetto al colorito della pelle.

 

 

Il fissaggio

Dopo aver coperto con cura ogni imperfezione ed eventuali occhiaie, si può procedere con il fissaggio del correttore, un passaggio spesso trascurato ma assolutamente indispensabile per ottenere un make-up impeccabile e duraturo.

In realtà, se avete utilizzato un cosmetico in polvere potete anche saltare questa fase, in caso contrario sarà sufficiente applicare un velo di cipria o uno spray fissante specifico per completare la base. 

A ogni modo, cercate sempre di evitare gli eccessi di prodotto, altrimenti rischierete di creare quell’odioso effetto “maschera” che renderà il vostro trucco artificiale e irregolare: iniziate ad applicare un sottile velo di correttore sulla zona di interesse e aggiungete altro prodotto all’occorrenza fino a raggiungere l’effetto coprente desiderato.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di