Ultimo aggiornamento: 13.06.21

 

La pulizia del viso è fondamentale se si vuole mantenere una pelle giovane e sana. quante volte è necessario fare quella dall’estetista?

 

Ogni giorno è necessario eseguire una buona pulizia del viso, mattina e sera, se si vuole mantenere la propria pelle in salute. Tuttavia, quando l’età avanza, è fondamentale ricorrere all’aiuto del professionista, che può fare molto più di quanto noi stesse possiamo, sia per la mancanza di strumenti, sia per le sue competenze.

Quanto spesso fare la pulizia del viso dall’estetista? Almeno una volta ogni quattro o sei settimane, per dare la giusta importanza al nostro volto. 

 

La pulizia del viso dall’estetista

Ma perché è necessario rivolgersi proprio al professionista, quindi cosa può fare più di noi? In primo luogo l’estetista è in grado di eliminare fino in profondità i residui di trucco, che noi crediamo di aver rimosso, e lo sporco che si è ben radicato nella nostra pelle, a causa dell’inquinamento.

Andando a fondo, elimina anche l’eccesso di sebo, le cellule morte, i punti neri radicati da lungo tempo, contrastando la formazione dei batteri e la loro proliferazione. Se optate anche per il massaggio, cosa che vi consigliamo, può rimuovere tutti i ristagno, ripristinando la corretta circolazione e portando maggiore ossigenazione ai tessuti.

Di conseguenza, l’incarnato avrà subito un colorito più roseo e la pelle potrà assorbire molto meglio tutte le creme e i sieri, con grande beneficio, visto che i principi attivi potranno così agire molto meglio. Una pulizia del viso professionale è consigliabile anche perché l’estetista ha tutto gli strumenti per i vari tipi di pelle.

A differenza della sauna facciale che è utile ma ha un raggio d’azione limitato, l’estetista provvederà a fare una pulizia del viso con vapore, userà prodotti seboregolatori dove necessario, idratanti o nutrienti e ancora calmanti, per le pelli più sensibili. 

Il massaggio poi non solo rilassa la muscolatura ma ha un effetto benefico contro le rughe, che vanno così a distendersi, e anche il rilassamento della cute, in quanto le zone vuote si riempiono. 

L’impiego di maschere e di sieri specifici, in base alla pelle e all’età, saranno in grado di tenere i pori ben chiusi e di compattare la pelle, rendendola morbida e vellutata. In questo modo, con un solo trattamento, potrete anche risparmiare sull’acquisto di creme molto costose, perché sfrutterete i benefici di un trattamento professionale. 

Ma quanto costa fare una pulizia del viso? Il prezzo può variare tra i 40 e i 50 euro, ma molto dipende da cosa fa un estetista, quindi dalla tipologia di trattamento scelta. 

 

Quanto dura la pulizia del viso dall’estetista?

Molto dipende, come dicevamo, dai trattamenti che vengono offerti nel pacchetto. Va da sé che, per ottenere risultati validi, è necessario optare per quella più approfondita. Prima di dare la risposta, allora, vediamo quali dovrebbero essere gli step da seguire.

In primo luogo, l’estetista deve valutare la tipologia di pelle, che le permetterà di stabilire quale detergente usare. In seguito dovrà esaminare a fondo la pelle, per scegliere i prodotti da utilizzare.

Eseguire uno scrub, che può essere meccanico o enzimatico o ancora effettuato con gli ultrasuoni.

Se la pelle è grassa, è opportuno che si esegua la vaporizzazione, per rendere il sebo più fluido.

Si passa poi allo svuotamento manuale, sia dei punti neri, sia delle altre impurità.

Con un tonico analcolico, si passa il viso, per chiudere i pori.

Si procede all’applicazione della crema e dei sieri, per ripristinare l’idratazione cutanea.

Si effettua l’alta frequenza, per permettere ai prodotti di penetrare più a fondo.

Si passa al massaggio, che potrà essere linfodrenante o riattivante e che comprende non solo il viso, ma anche il collo.

Si applica una maschera, che deve essere mirata in base alla pelle e al trattamento eseguito in precedenza.  

Infine, si applica la crema da giorno per completare il tutto.

Se il trattamento è così completo, durerà almeno un’ora e mezzo, ma ci sono quelli più brevi che possono non superare i 30 minuti. Il nostro consiglio è di non scegliere operazioni così brevi, anche se c’è un evidente risparmio, perché non apporteranno molti benefici al vostro volto.

 

Cosa fare dopo aver fatto la pulizia del viso?

Come potrete ben immaginare, la pelle sarà molto ricettiva dopo un trattamento simile, per cui il nostro consiglio è di non metterla a dura prova con lavaggi molto intensi o asciugando il volto con panni troppo ruvidi.

Meglio inoltre evitare l’esposizione al sole intenso almeno per le successive 48 ore, per evitare eritemi e macchie. 

Per chi è consigliata la pulizia del viso?

Questo procedimento non esclude nessuno: può infatti essere indicato per gli adolescenti, soprattutto in quella fase in cui iniziano ad avere comedoni e punti neri. Il professionista può infatti svuotarli e prevenire le infiammazioni, che portano poi a brufoli con pus, che non devono essere toccati. 

Anche chi ha una bella pelle può, anzi, deve prendersene cura anche con un trattamento professionale, perché solo così potrà mantenerla così bella più a lungo. Chi è avanti con l’età, con una pulizia del viso, potrà consentire alla propria pelle di accogliere meglio i prodotti antirughe, oltre a ossigenarla e a migliorare la circolazione. 

Se avete una pelle particolarmente sensibile, quindi con couperose, potrà usufruire di trattamenti come il peeling a ultrasuoni o anche l’applicazione di oli biologici, molto delicati. non si deve escludere neppure il sesso maschile, che ha problematiche in volto come tutte le donne. 

 

Sfatiamo qualche mito

C’è chi crede che la pulizia del viso debba essere eseguita solo in alcuni casi specifici, ma non è così. Infatti, anche se non si hanno i punti neri, è sempre necessario effettuare una detersione più approfondita, per eliminare tutta la sporcizia sotto pelle e le cellule morte.

C’è anche chi dice che, se si ha una pelle molto sensibile, è preferibile non fare la pulizia del viso, per non danneggiare l’epidermide: niente di più falso. Naturalmente ci si deve mettere nelle giuste mani e assicurarsi che la professionista non usi metodi aggressivi.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments