Ultimo aggiornamento: 25.09.20

 

Shampoo antiforfora – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Ottimo per contrastare il prurito e la desquamazione localizzata, lo shampoo antiforfora promette di ripristinare il naturale equilibrio del cuoio capelluto per una chioma visibilmente più sana e corposa, premessa ovviamente la scelta del prodotto giusto, si intende. Pertanto, una volta preso atto della propria situazione, bisogna rimboccarsi le maniche e cercare di risolvere il problema nel modo giusto, magari iniziando proprio dalla nostra guida. Intanto, vi anticipiamo brevemente le caratteristiche dei prodotti che ci hanno convinto maggiormente: Benessence Shampoo Antiforfora Bio sfrutta le proprietà antinfiammatorie e rinfrescanti dell’Aloe Vera biologica per purificare la cute mantenendone regolare il pH; mentre il Restivoil Complex è indicato per il trattamento della dermatite seborroica in caso di pelle sensibile o reattiva, poiché privo di agenti schiumogeni aggressivi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori shampoo antiforfora – Classifica 2020

 

Se non sapete come scegliere un buon shampoo antiforfora, in questa guida all’acquisto troverete molte utili informazioni che vi permetteranno di fare il giusto acquisto. Nel frattempo godetevi la nostra classifica dei migliori shampoo antiforfora del 2020, frutto di un’attenta comparazione delle offerte più convincenti sul mercato. Chissà, magari tra questi si nasconde il prodotto che stavate cercando!

 

 

Shampoo antiforfora bio

 

1. Benessence Shampoo Antiforfora Bio con Aloe Vera Biologica

 

Il nuovo shampoo antiforfora bio con Aloe Vera proposto dall’azienda italiana Benessence racchiude in sé le proprietà rigeneranti, batteriostatiche e anti-prurito di questa straordinaria pianta per ridurre la formazione della forfora, senza alterare il pH naturale della cute.

L’efficacia della formula si deve anche alla presenza del piroctone olamine e dell’estratto di propoli, che esercitano un’azione purificante sul cuoio capelluto per nutrire e ristrutturare la fibra cheratinica del capello, riportandola al suo originale splendore. Formulato solo con ingredienti naturali e ipoallergenici, risulta adatto a tutti i tipi di capelli e per i lavaggi frequenti, riducendo al minimo i fenomeni irritativi in caso di pelle sensibile o reattiva.

Gli utenti che l’hanno scelto si dicono molto soddisfatti sia della sua gradevole profumazione, data dall’aggiunta nella composizione degli oli essenziali di limone, salvia e tea tree, sia dei risultati ottenuti nel breve periodo, anche se in molti raccomandano di rispettare alla lettera le modalità di applicazione riportate sulla confezione per evitare che il prodotto renda i capelli molto crespi e ruvidi al tatto.

 

Pro

Composizione: Punto di forza dello shampoo antiforfora bio di Benessence è la presenza nella formulazione dell’Aloe Vera biologica, che svolge un’azione purificante sul cuoio capelluto senza alterarne il naturale equilibrio.

Profumazione: Risulta molto gradevole grazie all’aggiunta degli oli essenziali di limone, salvia e tea tree, che lasciano un buon odore sui capelli anche dopo diversi giorni dal lavaggio.

Sicuro: L’assenza di componenti aggressive, come parabeni e petrolati, offre ai soggetti allergici o con cute sensibile la sicurezza di non avere ripercussioni sulla salute.

 

Contro

Potrebbe seccare i capelli: Si consiglia di rispettare alla lettera le modalità di applicazione riportate sulla confezione per non rischiare di inaridire eccessivamente la fibra capillare.

Acquista su Amazon.it (€11,9)

 

 

 

Shampoo antiforfora Restivoil

 

2. Restivoil Shampoo Antiforfora Complex per Cute Sensibile

 

Tra i migliori prodotti venduti online rientra anche lo shampoo antiforfora Restivoil Complex, che ha dalla sua una formula totalmente priva di agenti schiumogeni aggressivi (SLES e SLS) per essere rispettoso anche delle pelli più sensibili.

Grazie alla sua texture arricchita con arginato e piroctone olamina, risulta affine alla naturale struttura cheratinica del capello in modo da sciogliere gli eccessi di sebo e regolarizzarne la produzione, senza comportare irritazioni o fastidiosi sfoghi cutanei. Proprio per questo motivo risulta particolarmente efficace contro la forfora grassa, visto che, secondo i pareri degli utenti, non è in grado di portare a risultati concreti se utilizzato con capelli secchi o sfibrati.

Per beneficiare al massimo delle sue proprietà lenitive e dermopurificanti, si raccomanda di applicare il prodotto due-tre volte a settimana, magari associandolo a un maschera specifica per la cheratosi seborroica per rimediare all’odore poco allettante della composizione.

A parte questo piccolo inconveniente, possiamo ritenerlo il miglior shampoo antiforfora per cute sensibile, adatto sia per gli uomini sia per le donne ma non per i bambini sotto i 3 anni di età.

 

Pro

Per cute seborroica: Grazie alla composizione oleosa arricchita con arginato e piroctone olamina, il Restivoil Complex risulta indicato come coadiuvante nel trattamento degli stati seborroici in caso di forfora grassa.

Delicato: Non lasciatevi ingannare dalla ridotta formazione di schiuma, poiché il prodotto è formulato senza aggiunta di agenti schiumogeni aggressivi per favorire il ripristino del naturale equilibrio cutaneo.

Rapporto qualità/prezzo: Pur non essendo il prodotto più economico della nostra lista, riteniamo che il prezzo sia proporzionato alla buona qualità della formula e al quantitativo offerto.

 

Contro

Profumo: Proprio perché privo di sostanze di sintesi, l’odore che lascia sui capelli non è dei migliori, ma si può comunque risolvere il problema applicando una maschera specifica dopo lo shampoo.

Acquista su Amazon.it (€8,99)

 

 

 

Shampoo antiforfora per bambini

 

3. Restivoil Olio-Shampoo Baby per Cute Delicata e Irritabile

 

È arrivato il momento di lavare i capelli al piccolo? Niente paura, se siete alle prime esperienze lo shampoo antiforfora per bambini di Restivoil vi verrà in aiuto con la promessa di rispettare la cute delicata e irritabile del vostro frugoletto.

Grazie alla sua formula priva di agenti schiumogeni aggressivi, permette una detersione quotidiana del cuoio capelluto di neonati e bambini, apportando nutrimento e idratazione alla fibra capillare per favorire il distacco della crosta lattea e ridurre la formazione della forfora puerile. Non a caso le componenti oleose della lozione risultano affini al film idrolipidico che riveste fisiologicamente la cute dei piccoli, esercitando un’efficace azione lenitiva in caso di arrossamenti e bruciori.

Trattandosi di uno shampoo non aggressivo, rientra tra i più venduti e apprezzati dalle mamme, sebbene alcune abbiano espresso qualche perplessità in merito alla sua consistenza troppo oleosa che costringe a prestare maggiore attenzione al quantitativo da applicare.

 

Pro

Ingredienti: L’INCI dell’olio-shampoo Baby di Restivoil è esente da ingredienti schiumogeni e potenzialmente aggressivi per proteggere il cuoio capelluto dei piccoli e minimizzare al contempo il rischio di allergie e irritazioni.

Versatile: La sua formula ultra-delicata lo rende adatto per i lavaggi frequenti anche in caso di cute sensibile o facilmente irritabile.

Formato: La confezione da 250 ml assicura una buona durata, anche perché provvista di un pratico dispenser dosatore che riduce gli sprechi.

 

Contro

Oleoso: Dal momento che lo shampoo presenta una texture particolarmente oleosa, si consiglia di non esagerare con il quantitativo da applicare per evitare di lasciare fastidiosi residui sui capelli del bambino.

Acquista su Amazon.it (€8,65)

 

 

 

Shampoo antiforfora Vichy

 

4. Vichy Shampoo Antiforfora Dercos Technique per capelli secchi

 

Il Dercos Technique è lo shampoo antiforfora Vichy più amato dalle donne con capelli secchi, dal momento che permette di eliminare la forfora già dalle prime applicazioni, alleviando istantaneamente quella fastidiosa sensazione di prurito che ne deriva.

Alla base della sua formula troviamo il disolfuro di selenio, un composto inorganico capace di stimolare la spontanea rigenerazione del cuoio capelluto, rinforzandone la struttura e rallentando al contempo la desquamazione cellulare, responsabile dell’insorgenza della forfora secca. Vista la sua texture delicata, risulta adatto anche per gli utilizzi frequenti, lasciando sui capelli un fresco profumo di menta che in molte hanno gradito. 

Secondo la maggior parte dei consumatori, il prodotto assicura risultati immediati e un’efficace azione anti-ricomparsa per 6 settimane dal termine del trattamento, ma solo in caso di capelli secchi che necessitano di un’adeguata lubrificazione sebacea. Giudizi positivi anche in merito al formato da 200 ml che, oltre a garantire un buon numero di lavaggi, viene venduto a un prezzo vantaggioso in rapporto alla buona qualità complessiva.

 

Pro

Contro la forfora secca: Disponibile nei formati da 200 e 400 ml, il Dercos Technique rappresenta un valido aiuto per prevenire e ridurre la desquamazione del cuoio capelluto, grazie soprattutto alla sua formula arricchita con disolfuro di selenio che assicura risultati riscontrabili fin dalle prime applicazioni.

Profumazione: Convince anche il suo delicato profumo alla menta, che risulta molto gradevole e per nulla fastidioso.

Prezzo: Secondo noi, rientra tra i migliori shampoo antiforfora per capelli secchi anche per il convincente rapporto qualità/prezzo, che accontenta non solo la testa ma anche il portafoglio.

 

Contro

Capelli grassi: Chi è alla ricerca di un prodotto specifico per forfora grassa farà bene a valutare altre proposte, magari confrontando i prezzi degli altri shampoo della linea Vichy Dercos creati appositamente per questo disturbo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Shampoo antiforfora Biokap

 

5. Biokap Shampoo Antiforfora Dermopurificante con Salice e Agave

 

Se state cercando un prodotto da utilizzare in tutti i casi di forfora, grassa o secca che sia, provate a dare un’occhiata alla nostra recensione dello shampoo antiforfora Biokap Dermopurificante. Si tratta di un trattamento professionale, adatto a uomini e donne, venduto in un formato da 200 ml a un buon prezzo, soprattutto se si considera l’efficacia della formulazione e l’assenza di parabeni, allergeni e SLS.

Formulato con estratti di Salice e Agave, assicura un’efficace detersione del cuoio capelluto prevenendo la comparsa del prurito e di fastidiose irritazioni. Il Salice, in particolare, contribuisce a regolarizzare la produzione di sebo grazie alle sue comprovate proprietà antinfiammatorie e riequilibranti; mentre l’estratto di Agave ha il potere di stimolare la microcircolazione per apportare un plus di nutrienti alla radice dei capelli volto a stimolare la crescita dei fusti.

Se pensate sia proprio questo il prodotto che potrebbe fare al vostro caso, date un’occhiata alla nostra tabella riassuntiva qui di seguito per avere un quadro più completo dei suoi pregi e difetti.

 

Pro

Per tutti: Dermatologicamente testato contro la sensibilità cutanea e formulato senza aggiunta di PEG e siliconi, il prodotto di Biokap risulta adatto per tutti i tipi di capelli a prescindere dal tipo di forfora di cui si è affetti.

Dermopurificante: La formula arricchita con estratto di Salice Bianco aiuta a ripristinare il naturale equilibrio del cuoio capelluto, regolarizzando la produzione di sebo.

Anti-prurito: Chi soffre di secchezza cutanea potrà fare affidamento sulle proprietà energizzanti dell’Agave, ottima per combattere il prurito e ridurre la desquamazione del cuoio capelluto.

 

Contro

Piccoli fastidi: L’elevata percentuale di mentolo presente nella formulazione del prodotto potrebbe generare qualche piccolo bruciore in caso di cute sensibile.

Acquista su Amazon.it (€12)

 

 

 

Shampoo antiforfora Ducray

 

6. Ducray Shampoo trattante antiforfora antiricomparsa Kelual Ds

 

Da molti considerata la migliore marca specializzata nella cura dei capelli, Ducray propone uno shampoo antiforfora efficace contro la dermatite seborroica del cuoio capelluto. Il suo principale vantaggio è quello di non contenere sostanze potenzialmente irritanti che potrebbero compromettere il naturale pH della cute, caratteristica che lo rende adatto anche per chi ha una pelle molto sensibile o reattiva.

L’efficacia dello shampoo antiforfora Ducray si deve alla sapiente combinazione di ingredienti dermopurificanti, tra cui lo zinco, l’acido glicirretinico e keluamide, che si propongono di ridurre il prurito causato dalla desquamazione cutanea e dal sebo prodotto dal cuoio capelluto.

Oltre al fatto che non lasci residui, il prodotto si fa apprezzare per il suo profumo neutro che non infastidisce nemmeno i nasi più sensibili, anche se per alcuni potrebbe rappresentare un difetto più che un pregio. Altro neo è il costo alto in rapporto al quantitativo di 125 ml, ma se puntate alla massima qualità questo è il prezzo da pagare.

 

Pro

Formulazione: La presenza di zinco, acido glicirretinico e keluamide permettere di prevenire e combattere tutti i problemi legati alla dermatite seborroica, tra cui il prurito e la sovrapproduzione di sebo.

INCI: Nella lista degli ingredienti non compaiono sostanze potenzialmente irritanti, come parabeni e siliconi, prestandosi all’uso anche di chi ha un cuoio capelluto particolarmente sensibile o reattivo.

Versatile: Può essere utilizzato indistintamente su forfora secca e grassa, assicurando un’effettiva riduzione delle squame in poche settimane.

 

Contro

Costo: In rapporto al formato da 125 ml il prezzo appare abbastanza elevato rispetto alla media.

Inodore: In confronto ad altri shampoo antiforfora non presenta alcuna profumazione particolare, cosa che potrebbe essere vista come un difetto da alcuni utenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Shampoo antiforfora Head & Shoulders

 

7. Head & Shoulders Shampoo Antiforfora Classic Clean

 

Se oltre alla qualità cercate anche il risparmio, lo shampoo antiforfora Head & Shoulders Classic Clean potrebbe fare al vostro caso. Venduto in maxi formato da 1.000 ml a un prezzo molto competitivo, agisce sui capelli attraverso tre azioni specifiche, liberando il cuoio capelluto, non solo dalla forfora, ma anche dal prurito e dalla secchezza.

La sua formula purificante, a base di zinco e mentolo, deterge la cute in profondità e lascia sui capelli una prolungata sensazione di freschezza che aiuta a lenire i fastidi causati dal sebo e dalla xerosi cutanea.

Il suo punto di forza è anche l’assenza di parabeni, solfati, paraffine e coloranti, tutti ingredienti potenzialmente irritanti che potrebbero alterare il naturale equilibrio del cuoio capelluto.

Ci ha colpito anche la particolare attenzione che l’azienda ha riservato all’ambiente, dal momento che la confezione è realizzata con il 25% di plastica riciclata e provvista di un pratico tappo dosatore per evitare gli sprechi.

 

Pro

Purificante: Oltre a combattere la forfora, il Classic Clean di Head & Shoulders aiuta a contrastare il prurito e la xerosi cutanea grazie all’azione purificante del mentolo e dello zinco.

Prezzi bassi: Il formato da 1.000 ml viene proposto a un prezzo molto vantaggioso, che farà la gioia di chi è alla ricerca di un prodotto di buona qualità ma senza alleggerire troppo il portafoglio.

Dosatore: Buona l’idea di dotare il flacone di un pratico dispenser dosatore, così da essere sicuri di impiegare sempre il giusto quantitativo di prodotto, evitando gli sprechi.

 

Contro

Uso: Per ottenere i benefici sperati, si consiglia di associare il trattamento a un balsamo specifico per la propria tipologia di capelli, soprattutto se si ha una chioma particolarmente secca o sfibrata.

Acquista su Amazon.it (€11,96)

 

 

 

Shampoo antiforfora Clear

 

8. Clear Shampoo Antiprurito per uomo Pro Nutrium 10

 

L’ultimo prodotto che vi proponiamo è pensato appositamente per gli uomini che vogliono contrastare il prurito e la desquamazione localizzata. Stiamo parlando dello shampoo antiforfora Clear Pro Nutrium 10, venduto in confezione da 250 ml a un prezzo in linea con la qualità della formulazione.

Anche se alcuni utenti dichiarano che il prodotto tenda a lasciare qualche residuo oleoso – problema facilmente risolvibile con un risciacquo più accurato – è in grado di far rientrare l’allarme forfora già dopo i primi utilizzi, apportando morbidezza e idratazione alla fibra capillare per una chioma visibilmente più corposa e lucente.

Come facile dedurre dal prezzo economico a cui viene venduto, il suo INCI non è esente da qualche piccola magagna, visto che tra gli ingredienti compaiono parabeni e siliconi che lo rendono poco adatto per chi ha una cute sensibile.

L’eccipiente chiave della formula è l’estratto di Eucalipto, che in virtù della sua azione rubefacente e antisettica risulta molto utile nella riparazione delle microlesioni da grattamento, donando un immediato sollievo dal prurito e dalla secchezza.

 

Pro

Anti-prurito: Lo shampoo antiforfora Clear Pro Nutrium 10 è pensato per gli uomini che vogliono risolvere il problema della forfora secca e della fastidiosa sensazione di prurito che ne consegue.

Con Eucalipto: Grazie alla formula arricchita con estratto di Eucalipto, rinfresca e rafforza la chioma, lasciando sui capelli un delicato profumo che permane anche dopo diversi giorni dal lavaggio.

Rapporto prezzo/quantità: Il formato da 250 ml viene venduto a un prezzo molto vantaggioso, ponendosi come valida alternativa a tanti altri prodotti più costosi, ma senza rinunciare all’efficacia.

 

Contro

INCI: Chi ha una pelle molto sensibile dovrebbe leggere con attenzione l’INCI del prodotto, che non è esente da sostanze chimiche di sintesi potenzialmente irritanti.

Acquista su Amazon.it (€6,86)

 

 

 

Guida per comprare uno shampoo antiforfora

 

Lo shampoo antiforfora rientra tra i rimedi più efficaci in caso di cute desquamata e prurito, ma per ottenere i benefici sperati è fondamentale scegliere il prodotto adatto alla propria tipologia di capelli e al tipo di problematica che si vuole risolvere. Per facilitarvi il compito, qualora non sappiate quale shampoo antiforfora comprare, vi proponiamo una guida all’acquisto che vi aiuterà a capire quali caratteristiche cercare in un cosmetico del genere.

 

Forfora secca o grassa?

La forfora è un problema piuttosto comune – e per certi versi imbarazzante – che spesso si riverbera anche sul piano sociale e psicologico. Sì, perché oltre a essere molto fastidiosa a causa del prurito, si associa a un maggior rischio di caduta dei capelli e una forte sensazione di disagio.

Prima, però, di chiedersi dove acquistare un buon shampoo antiforfora è fondamentale capire di quale disturbo si è affetti, poiché a ciascun tipo di capello corrisponde un particolare tipo di forfora, che può essere grassa oppure secca.

La prima è causata, in genere, da un’eccessiva produzione di sebo da parte del cuoio capelluto e si presenta con scaglie grosse e giallastre abbastanza evidenti e difficilmente soggette a caduta. La forfora secca, invece, si manifesta con cuoio capelluto arrossato e squame biancastre che cadono facilmente dai capelli depositandosi sui vestiti all’altezza del collo e delle spalle.

In effetti, la differenza tra le due tipologie è soprattutto estetica, poiché nella maggior parte dei casi sono manifestazioni diverse di uno stesso disturbo: la dermatite seborroica. Raramente, infatti, la forfora secca può essere dovuta alla psoriasi o all’alopecia da stress, ma per scoprirlo bisognerà rivolgersi a uno specialista che, dopo aver diagnosticato la causa scatenante, prescriverà una terapia adatta al proprio quadro clinico.

Negli altri casi, invece, il trattamento contro la forfora prevede l’uso di shampoo specifici, che andranno scelti in base al proprio tipo di capello e alle caratteristiche peculiari del cuoio capelluto.

 

A ogni capello il suo shampoo antiforfora

In passato, quando si parlava di forfora si associava il problema a una cute secca o soggetta a desquamazione, mentre oggi esistono numerose tipologie di shampoo rivolte a diversi tipi di capelli, compresi quelli grassi. È fondamentale, quindi, prestare attenzione alla composizione del prodotto e accertarsi che sia in grado di fornire alla fibra capillare i nutrienti e le cure di cui ha bisogno.

Altro aspetto da considerare in fase di scelta è anche la frequenza di utilizzo dello shampoo: chi è solito lavare i capelli due o tre volte alla settimana, dovrà optare per un prodotto delicato che permetta di rimuovere le impurità dal cuoio capelluto senza, però, alterarne il naturale pH fisiologico.

Per essere efficace, infatti, uno shampoo antiforfora dovrebbe avere un pH acido non superiore a 5.5, un valore affine a quello della cute che garantisce l’eliminazione e la prevenzione della forfora senza compromettere le caratteristiche del film idrolipidico che ricopre e protegge la struttura cheratinica del capello.

 

Occhio all’etichetta!

Lo shampoo è un prodotto specifico per l’hair care formulato per l’igiene della chioma e del cuoio capelluto. Tuttavia, dal momento che lavare i capelli è diventata un’abitudine quasi scontata, spesso si presta più attenzione alla scelta dei prodotti per lo styling che non alle caratteristiche dello shampoo da utilizzare.

Per prendersi cura della propria capigliatura bisogna, quindi, iniziare a pensare a questo prodotto non solo come un’esigenza di tipo igienico ed estetico, ma anche di salute. Sapere quali sono gli ingredienti presenti nella formulazione dello shampoo è un buon punto di partenza ai fini di una scelta oculata, soprattutto se non si vuole irritare il cuoio capelluto e alterarne il film idrolipidico che lo ricopre.

Se si ha una cute molto delicata o sensibile è preferibile optare per un prodotto che sviluppi la propria formula in combinazione con ingredienti naturali come la salvia, lo zenzero e l’eucalipto, che grazie alle loro proprietà antibatteriche e purificanti aiutano a contrastare la formazione della forfora lasciando il cuoio capelluto idratato, lenito e fresco.

Parlando di ingredienti, negli shampoo antiforfora si possono trovare diverse tipologie di attivi con funzioni specifiche: addolcenti, dermopurificanti, ammorbidenti, riequilibranti, idratanti e opacizzanti. Ora, a prescindere dal tipo di formulazione scelta, che ricordiamo deve essere adatta alla propria tipologia di capelli, ci sono tre ingredienti da cui è bene stare alla larga per il loro potenziale notoriamente aggressivo, ossia tensioattivi, schiumogeni e conservanti.

Ovviamente, non è che dovete conoscere il nome scientifico di ognuna di queste sostanze (sarebbe davvero impossibile impararli tutti), ma vi consigliamo comunque di leggere con attenzione l’INCI del prodotto per accertarvi che tra gli ingredienti non compaiano le sigle SLS (Sodium Lauryl Sulfate) e SLES (Sodium Laureth Sulfate), due tensioattivi utilizzati come agenti schiumogeni e noti per la loro aggressività nei confronti del cuoio capelluto.

 

 

 

Domande Frequenti

 

A cosa serve uno shampoo antiforfora?

Lo shampoo antiforfora è un prodotto cosmetico (e talvolta anche farmaceutico) formulato per detergere i capelli e il cuoio capelluto affetto da forfora. A seconda del tipo di desquamazione, ci sono prodotti specifici rivolti a determinate tipologie di capelli, ma in linea di massima possono essere raggruppati in due grandi categorie: quelli che agiscono attraverso i tensioattivi, che sono i più diffusi ma anche i più aggressivi, e quelli che lavorano per affinità, ossia formulati con ingredienti delicati e rispettosi della naturale struttura cheratinica del capello.

 

Come agisce lo shampoo antiforfora?

Oltre a detergere i capelli, gli shampoo antiforfora si propongono di ridurre i disturbi causati dalla forfora (come prurito, secchezza e desquamazione), esercitando tre azioni specifiche: cheratolitica, per favorire la rimozione delle squame superficiali; antimicotica, per contrastare e prevenire la comparsa della dermatite seborroica; e purificante, per rimuovere lo sporco e le impurità che si depositano quotidianamente sulla fibra capillare.

 

Quante volte usare lo shampoo antiforfora?

Per ottenere i benefici sperati, gli esperti consigliano di utilizzare lo shampoo antiforfora a ogni lavaggio, la cui frequenza varia a seconda della propria tipologia di capelli e dell’intensità del disturbo.

 

Lo shampoo antiforfora può aggredire i capelli?

Gli attivi presenti negli shampoo antiforfora sono, in genere, ad alta tollerabilità cutanea, quindi una volta individuato il prodotto giusto e rispettate le modalità d’uso consigliate non si correrà il rischio di danneggiare né di irritare il cuoio capelluto.

 

Come preparare uno shampoo antiforfora in casa?

Sul web si possono trovare numerose ricette per realizzare dei trattamenti casalinghi contro la forfora, che sfruttano ingredienti naturali che probabilmente sono già presenti nelle nostre dispense: per esempio, si può preparare un infuso a base di fiori d’ortica essiccati da applicare sui capelli dopo il lavaggio tradizionale; oppure, mescolare 200 ml di aceto di sidro con dieci gocce di idrolato di rosmarino e un cucchiaino di olio essenziale di menta per ottenere uno shampoo antiforfora da utilizzare almeno due volte a settimana.

 

 

 

Come utilizzare uno shampoo antiforfora

 

Per prendersi cura della propria chioma è fondamentale scegliere lo shampoo giusto, ma la decisione deve essere ancora più ponderata se si soffre di forfora, un disturbo molto comune dovuto alla dermatite seborroica o più semplicemente alla desquamazione del cuoio capelluto. Fortunatamente, in vendita si possono trovare prodotti adatti per tutti i tipi di capelli e per tutte le esigenze, ma per ottenere i benefici sperati è necessario imparare a utilizzarli in modo corretto.

I campanelli d’allarme

Le cause della forfora possono essere diverse: squilibri ormonali, utilizzo di prodotti per lo styling aggressivi, secchezza cutanea, eccessiva produzione di sebo, predisposizione genetica e cattiva alimentazione. Sebbene il 60% delle persone sia soggetto alla forfora, il disturbo può manifestarsi in qualsiasi momento ed essere causato anche da un periodo di forte stress e da specifici fattori esterni, come il caldo, il sudore e l’inquinamento.

A prescindere dalla causa scatenante, il primo passo per risolvere il problema è riconoscerlo tempestivamente e iniziare a utilizzare uno shampoo antiforfora non appena si manifestano i primi sintomi riconducibili al disturbo in questione.

Ma quali sono i campanelli d’allarme a cui bisogna prestare attenzione? Ovviamente, il primo segno inequivocabile della forfora è il prurito, che può facilitare il successivo distacco delle squame (se si cede alla tentazione di grattarsi).

Altra manifestazione a cui fare attenzione, sebbene sia più difficile da riscontrare, è l’irritazione del cuoio capelluto, che appare arrossato e più grasso o secco del solito.

 

Come si usa lo shampoo antiforfora

A dispetto di quanto si possa pensare, lo shampoo antiforfora non è uno shampoo tradizionale, e lo dimostra il fatto che ce ne sono molti caratterizzati da una formula piuttosto aggressiva. Per questo motivo, è sempre consigliabile non usare il prodotto in maniera continuativa, leggere attentamente le istruzioni riportate in etichetta e, se necessario, farsi consigliare dal proprio parrucchiere di fiducia.

Ciò premesso, per un corretto utilizzo basta applicare lo shampoo sui capelli bagnati e massaggiarlo delicatamente su tutte le lunghezze, senza ovviamente trascurare il cuoio capelluto.

Dopo aver lasciato agire il prodotto per il tempo consigliato, occorre risciacquare con abbondante acqua tiepida fino alla totale rimozione della schiuma. Per quanto riguarda la durata del trattamento, in linea generale si raccomanda di utilizzare lo shampoo antiforfora due/tre volte la settimana per i primi periodi o fino a quando il disturbo risulta controllato.

Successivamente, la frequenza d’uso andrà ridotta, magari alternando il trattamento a un prodotto più delicato per evitare sia di appesantire la fibra capillare sia che il problema si ripresenti.

Rimedi naturali per combattere la forfora

Oltre agli shampoo specifici disponibili in commercio, per combattere la forfora si può anche ricorrere ad alcuni rimedi naturali, come il limone, l’Aloe Vera, l’aceto, il bicarbonato di sodio e l’olio d’oliva.

Partendo da questi ingredienti, potete realizzare degli impacchi da applicare direttamente sulla chioma prima dello shampoo tradizionale; dopo aver massaggiato con cura il cuoio capelluto e atteso un tempo di posa di 10 o 15 minuti, sciacquate i capelli con abbondante acqua tiepida e procedete con il lavaggio tradizionale.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments