Ultimo aggiornamento: 17.10.21

 

Coppetta mestruale –  Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Siete a favore dell’ambiente e volete passare alla coppetta mestruale? Una buona idea, che però può creare il dubbio di dover scegliere quella giusta: come si fa? Nella nostra guida vedrete che si può optare per una taglia adatta al proprio fisico. Quali sono i materiali usati? Sono sicuri? Continuate a leggere per verificare quale modello faccia al caso vostro. Se non avete tempo, ecco un’anticipazione delle nostre preferenze: Mooncup Coppetta Mestruale Misura B è un prodotto sicuro, in quanto non contiene candeggina o disinfettanti che possono irritare. Realizzata in silicone chirurgico, offre un’autonomia di circa otto ore, a seconda del flusso. Lybera Coppetta Mestruale Made in Italy in Silicone Medicale è disponibile in due misure, una per ragazze e una per adulte e può essere scelta trasparente o colorata, con la certezza che le tinte usate sono innocue per la salute.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori coppette mestruali – Classifica 2021

 

Vi siete convinte a prenderla ma non sapete quale coppetta mestruale comprare? Date uno sguardo alla comparazione che abbiamo fatto dei vari modelli venduti online, per capire che scelta fare.

 

 

1. Mooncup Coppetta Mestruale Misura B

 

Se avete deciso di passare alla migliore coppetta mestruale in circolazione, date un’occhiata a quella di Mooncup, che qui è presente nella versione singola e nella confezione risparmio da due pezzi.

Realizzata in gomma di silicone, è lunga 5,1 cm e aderisce bene alle pareti vaginali, in modo da raccogliere il sangue e da garantire un’autonomia che, come testimoniano le utenti che l’hanno usata, è pari a circa 6-8 ore.

Il prodotto non contiene candeggina, deodoranti, gel assorbenti o altro che possa irritare la vagina, quindi potrete introdurlo facilmente e senza paure. Anche se il costo di una o due coppette mestruali Mooncup non è basso, si tratta di un prodotto sterilizzabile e riutilizzabile anche per anni, se tenuto bene.

Attenzione però a scegliere la misura giusta, consultando il sito del marchio, per consentire al prodotto di aderire bene alle pareti.

 

Pro

Risparmio: Potrete scegliere se optare per la coppetta singola o per il pacco da due, così da averne sempre una di ricambio e risparmiare.

Sicura: Non contiene candeggina o disinfettanti che possono irritare le pareti vaginali, inoltre è in gomma di silicone chirurgica, quindi non si rischiano reazioni allergiche. 

Autonomia: Sarà possibile svuotarla ogni 6/8 ore, a seconda del ciclo, con un gran vantaggio di autonomia, se si è al mare o fuori casa.

 

Contro

Misura: Consultate il sito del marchio per capire bene come scegliere la giusta misura, in modo da permettere alla coppetta di aderire perfettamente alla vagina. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Lybera Coppetta Mestruale Made in Italy in Silicone Medicale

 

La coppetta mestruale Lybera è un’altra soluzione valida per chi non vuole inquinare il pianeta e desidera liberarsi una volta per tutte della schiavitù degli assorbenti. Realizzata in silicone medicale, è dotata di certificazione EU che ne garantisce la sicurezza.

Si tratta infatti di un modello indicato per le pelli sensibili, facile da inserire e disponibile nella versione trasparente o rosa, che è però tinta con colorante anallergico. Le taglie tra le quali potrete scegliere sono due: la 1 ha un diametro di 42,5 mm ed è pensata per le adolescenti, la 2 invece misura 46 mm ed è indicata per le adulte.

Il prodotto è anche nickel tested e arriva in una confezione con sacchettino per la conservazione e con le istruzioni per l’uso. Il costo è tra i più bassi, motivo per il quale è uno dei modelli più venduti, ma non tutte si trovano bene con la misura scelta, che in qualche caso risulta troppo larga. 

 

Pro

Certificata: Realizzata in silicone medicale, arriva con la certificazione EU, che garantisce la sicurezza dei materiali.

Colorato: Potrete scegliere la versione trasparente o quella colorata di rosa, con la garanzia che i coloranti sono anallergici.

Due misure: Disponibile per ragazze e adulte, ha due taglia, la 1 con diametro 42,5 mm e la 2 con diametro 46 mm.

 

Contro

Taglie: Non tutte si trovano bene con quella scelta, per cui è opportuno valutare in precedenza il diametro giusto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Natù Coppetta Mestruale Morbidissima Facile Inserimento Assorbenti Ciclo

 

La coppetta mestruale Natù è realizzata in silicone medico, ipoallergenica e priva di ftalati o lattice, che potrebbero fare male o provocare reazioni indesiderate. Le taglie disponibili sono due, una per le adolescenti, la 1 e la 2 per adulte o donne che hanno effettuato un parto naturale, dal diametro esterno di 4,5 cm.

Facile da inserire e rimuovere, è abbastanza capiente da dare oltre sei ore di autonomia a chi la usa. Una volta rimossa deve essere sterilizzata in acqua bollente per qualche minuto, in modo che possa essere riutilizzata senza problemi.

I pareri delle utenti confermano che si tratta di una delle migliori coppette mestruali del 2021 per praticità e aderenza, quindi  potrete acquistarla con confidenza se desiderate anche avere un modello con sacchetto per una sicura conservazione.

Non si tratta però di una coppetta a prezzi bassi, in quanto il costo è tra i più alti in circolazione.

 

Pro

Anallergica: Costituita da silicone medico, è priva di sostanze come ftalati o lattice, quindi non si rischia di incorrere in reazioni indesiderate.

Riutilizzabile: Può essere usata per circa sei ore, vista la sua capienza, e poi sterilizzata per poter essere impiegata più volte nel corso dei mesi.

Taglie: Quelle disponibili sono la 1, per le adolescenti, e la 2, per le adulte, che ha un diametro di 4,5 cm.

 

Contro

Costo: Non è uno dei prodotti più economici in circolazione, per cui potreste orientarvi su altro se cercate di risparmiare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. MeLuna Coppetta Mestruale Classica con Anello 

 

Se siete alla ricerca di un prodotto particolare ma sicuro e non sapete come scegliere una buona coppetta mestruale, date uno sguardo a quella di MeLuna, che è realizzata in materiale chirurgico, come la maggior parte dei prodotti simili, ma è priva di sostanze che possono fare male o causare reazioni allergiche.

Non troverete infatti deodoranti, gel, PVC, silicone o lattice, per cui potrete inserirla senza problemi in vagina. Questo modello è disponibile in diversi colori, qui nella versione viola, che non sono pericolosi per la salute: avrete così a disposizione una coppetta nella tonalità desiderata e sicura.

Le taglie disponibili vanno dalla S alla XL e l’azienda mette a disposizione una tabella per capire quale scegliere per sé. Alla base è presente anche un anello che ne facilita l’estrazione, ma non per tutte la collocazione in vagina è semplice, in quanto la coppetta è un po’ troppo rigida.

 

Pro

Ipoallergenico: Il prodotto non contiene PVC, silicone, lattice, gel assorbenti e deodoranti che possono causare reazioni spiacevoli o fare male al fisico.

Colorata: Ci sono diverse tonalità disponibili, qui trovate la viola, che è sicura e non contiene coloranti dannosi per la salute. 

Taglie e tabella: Le misure vanno dalla S alla XL e l’azienda mette anche una tabella a disposizione per permettere di scegliere quella giusta.

 

Contro

Posizionamento: Anche se è presente un anello alla fine, che permette di rimuoverla facilmente, è troppo rigida e quindi non si inserisce molto velocemente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Nakungoo Cup Coppetta Mestruale Certificata Morbida Kit 2 Pezzi 

 

Siete particolarmente attente anche all’ambiente e quindi la scelta della coppetta mestruale per voi deve avere anche altre implicazioni positive? Nakungoo non solo arriva in una confezione risparmio da due pezzi, ma anche in una confezione priva di plastica, in quanto le coppette sono contenute in due bustine biodegradabili.

Il vantaggio nell’acquistare questo set sta anche nella sicurezza del prodotto, che è approvato da FDA, SGS, ha superato il test SVHC e non contiene sostanze tossiche, BPA, diossine, coloranti artificiali o lattice, tutte sostanze che possono causare reazioni indesiderate.

Altri vantaggi sono la presenza, come dicevamo, di due pezzi, uno di taglia S e uno L, il primo per i giorni di flusso leggero e l’altro per quelli di flusso abbondante. Inoltre è incluso uno spazzolino per rendere più approfondita la pulizia. Il costo è conveniente, quindi rientra tra le offerte da cogliere al volo, anche se le coppette non sono molto morbide.

 

Pro

Per l’ambiente: L’azienda pensa a tutelare l’ecosistema, mettendo le coppette in bustine biodegradabili.

Set: Nella confezione ci sono due coppette, una di taglia S, adatta a giorni di ciclo leggero, e una L, per i giorni di flusso intenso.

Sicure: Sono approvate da FDA, hanno superato il test SVHC e non contengono sostanze tossiche, come il BPA, la diossina, il lattice, che possono causare reazioni avverse.

 

Contro

Rigidità: Le coppette risultano un po’ difficili da inserire per le principianti, perché hanno una durezza eccessiva.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Croing 4 Coppette Mestruali con 1 Tazza Sterilizzazione 

 

Se siete ancora alla ricerca della coppetta mestruale più interessante in commercio, per prezzo e qualità, ma non sapete dove acquistare un nuovo modello, date uno sguardo alla proposta di Croing, che è dedicata ai risparmiatori.

Nella confezione infatti troverete quattro coppette, due di misura S e due L, rispettivamente per flusso leggero, con diametro 43 mm, e per flusso abbondante, con diametro 47 mm, distinguibili anche perché di differenti colori.

Potrete sterilizzare facilmente ogni pezzo, visto che è contenuta anche una tazza nella quale inserire la coppetta, e un sacchetto in tessuto nel quale riporne una. Ogni elemento è privo di ftalati, latex, diossina e BPA, ma manca il marchio CE, che non rassicura qualche utente un po’ più attento.

Il costo molto basso, però, suggerisce di dare una chance a questa soluzione alla portata di tutti.

 

Pro

Set: Nella confezione troverete quattro coppette, due di taglia S per i giorni di ciclo leggero e due di taglia L per il flusso abbondante.

Tazza: Inclusa anche una tazza, nella quale inserire una coppetta, per sterilizzare il prodotto.

Costo: Vista la quantità dei pezzi, il prezzo di vendita è molto basso perciò è una soluzione adatta a chi non ha un grosso budget a disposizione.

 

Contro

Marchio CE: Manca su tutte le coppette e questa cosa non rassicura circa i metodi di produzione del set.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Fun Factory Fun Cup Explore Kit Due Coppette Mestruali 

 

Indecise sulla taglia di coppetta mestruale? Fun Factory ha la soluzione per voi: un kit che ne include due di misura diversa, per venire incontro alle esigenze di tutti i giorni. Nella confezione sono presenti infatti un pezzo da 20 ml, per il flusso leggero o per le giovani, e uno da 30 ml, per il flusso abbondante o le adulte.

Ciò che caratterizza queste coppette non è solo il colore ma anche la forma, più ergonomica, mentre il materiale di fabbricazione è sempre il silicone medico, facile da pulire, inodore e privo di sostanze che possano fare male all’utero. 

Potrete conservarle nel sacchetto presente all’interno, che è lavabile e che dura nel tempo. L’autonomia che garantiscono queste coppette è di ben 12 ore e molte utenti testimoniano che è come non averla addosso.

Il costo però è un po’ più alto rispetto ad altre soluzioni, per cui si deve essere disposti a spendere.

 

Pro

Kit:  Nella confezione sono presenti due coppette, una da 20 ml e una da 30 ml, di colori diversi e dalla pratica forma ergonomica.

Materiale: Realizzate in silicone medico, inodore e privo di sostanze nocive, sono molto facili da pulire.

Autonomia: Potrete tenerle addosso per un massimo di 12 ore, un’autonomia notevole, che rende libere per una buona parte della giornata.

 

Contro

Costo: Dovrete essere disposte a spendere un po’, visto che si tratta di un set più costoso rispetto ad altre soluzioni simili.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Tampax Cup Coppetta Mestruale Riutilizzabile con Custodia Protettiva

 

Quella di Tampax è una coppetta mestruale che può essere facilmente portata in giro, grazie al pratico contenitore rigido, nella quale la si può conservare. Se avete il dubbio che il ciclo possa venire in ufficio, ecco la soluzione giusta per voi.

Realizzata in silicone medico, non contiene profumo, BPA, lattice o coloranti che possano fare male al corpo, ed è disponibile in due taglie differenti, una per flusso abbondante e una per flusso di media entità.

L’impugnatura ne rende semplice l’estrazione, anche se sembra che sia abbastanza difficile da inserire le prime volte, a causa di una eccessiva rigidità. Il costo è però non alla portata di tutti, visto che, per questa cifra, si trovano diversi kit in vendita, con più di una coppetta a disposizione. 

 

Pro

Contenitore: Nella confezione è incluso un porta coppetta rigido, che permette di tenere sempre a portata di mano il prodotto, per non essere impreparate se il ciclo arriva quando si è fuori casa.

Taglie: Ce ne sono due a disposizione, una per il flusso medio e una per quello abbondante.

Materiali: Non sono presenti BPA, lattice o coloranti che possono fare male al corpo e causare reazioni allergiche.

 

Contro

Costo: Si tratta di una soluzione abbastanza dispendiosa, visto che, per la stessa cifra, è possibile acquistare un prodotto simile che contenga due coppette.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una coppetta mestruale

 

Da un po’ di tempo a questa parte si sente sempre più spesso parlare di coppette mestruali. Si tratta di accessori rivoluzionari molto utili, da utilizzare durante il ciclo. Se non ne avete mai usata una e non sapete come funziona, vi invitiamo a leggere con attenzione il nostro articolo, al fine di chiarivi meglio le idee.

Struttura e funzione di una coppetta mestruale

Una coppetta mestruale può essere paragonata a un piccolo calice, solitamente realizzato in gomma morbida (o silicone), che viene introdotto all’interno della vagina per raccogliere il sangue mestruale.

In base al grado di sensibilità di ogni donna e all’abbondanza di flusso durante il ciclo, la coppetta può rimanere collocata in sede anche per ore, senza dare alcun fastidio. Chiaramente, come già specificato, il livello di tolleranza di questo prodotto per l’igiene, varia a seconda della persona che lo utilizza.

Secondo alcune statistiche, l’impiego di tale oggetto durante il ciclo, desta ancora qualche perplessità in alcune donne, specialmente in coloro che, influenzate da molti tabù, hanno difficoltà ad affrontare l’argomento.

Dall’altra parte invece, ci sono molte donne che hanno testato il prodotto e si sono dette pienamente soddisfatte dei benefici che la coppetta mestruale è in grado di offrire.

La coppetta mestruale è un oggetto che non è in commercio da molti anni e quando è stata lanciata sul mercato, è stata accompagnata da una dettagliata descrizione che spiegava i vantaggi e le effettive potenzialità del prodotto.

Uno dei dettagli che ha maggiormente colpito le donne interessate a utilizzare questo oggetto innovativo, sicuramente è stato il fatto che si tratta di un dispositivo che si adatta perfettamente a una parte così intima del corpo, senza dare molto fastidio.

Il silicone chirurgico di cui una coppetta mestruale è composto, è sterile e antibatterico ed è lo stesso adoperato negli impianti protesici.

A tal proposito, vogliamo ricordare che la proliferazione batterica nelle parti intime è una problematica molto comune tra le donne che fanno uso di assorbenti e tamponi interni. Purtroppo le controindicazioni dovute all’utilizzo di un tampone, non sono da sottovalutare. 

In alcuni casi è possibile contrarre una sindrome da shock tossico mestruale (TSS), proprio a causa della composizione chimica del suo materiale e della sua capacità di assorbimento.

 

Coppetta mestruale o assorbente?

Come abbiamo visto, la coppetta mestruale è un piccolo calice in silicone medicale, che viene utilizzato durante il ciclo al posto dei tradizionali assorbenti usa e getta. A differenza di questi ultimi la coppetta non è monouso ma se tenuta bene, può durare anche una decina d’anni (dipende anche dal modello e dalla marca).

Da un punto di vista di impatto ambientale, sicuramente si tratta di una soluzione molto più ecologica, in quanto il livello di produzione di rifiuti secchi non riciclabili, è notevolmente ridotto.

La coppetta mestruale può essere utilizzata per tutti i tipi di flusso. Tuttavia qualora vi fossero delle particolari condizioni cliniche che interessano la vagina o l’utero, vi suggeriamo di consultare il vostro ginecologo prima dell’utilizzo del dispositivo.

Rispetto ai tamponi e agli assorbenti, la coppetta risulta una soluzione più igienica. Questa infatti è in grado di raccogliere al suo interno il sangue mestruale isolandone il flusso. Da un punto di vista di capienza, la coppetta risulta tre volte più efficiente rispetto a un normale tampone o assorbente.

Tra i vari benefici di questo dispositivo evidenziamo anche il fatto che la coppetta è in grado di evitare le sensazioni di umido e di disagio che si avvertono con gli assorbenti esterni e quelle di secchezza che si percepiscono con i tamponi interni.

Inoltre il silicone medicale è anallergico, evita i cattivi odori, risulta confortevole e in molti casi addirittura impercettibile. Gli assorbenti invece sono composti da fibre sintetiche che fanno ristagnare i cattivi odori, favorendo la proliferazione batterica.

Infine possiamo dire che si tratta di una soluzione molto economica, se paragoniamo (in termini di durata del prodotto) una coppetta mestruale all’enorme numero di assorbenti usa e getta che si consumano in un anno. 

Il modello migliore

La scelta di una coppetta mestruale è molto soggettiva. Ogni marchio propone sul mercato modelli diversi, di dimensioni differenti e di “vestibilità” diverse. Ogni donna dovrebbe scegliere un tipo di coppetta mestruale in base alle proprie esigenze fisiologiche, all’età e alla tonicità muscolare della vagina.

Prima di acquistare un articolo del genere, date sempre un’occhiata alle recensioni di chi ha già  avuto modo di testare un determinato modello, così potrete farvi un’idea più chiara in merito alle caratteristiche di quel prodotto. Tuttavia, la prova del nove avverrà soltanto dopo aver provato di persona il dispositivo, data la sua natura così intima.

 

 

 

Come si usa la coppetta mestruale

 

Come abbiamo visto gli assorbenti esterni e i tamponi interni sono entrambi studiati per assorbire (come delle spugne) il flusso mestruale attraverso dei tessuti sintetici, che però possono alterare il livello di muco cervicale, favorendo i problemi di secchezza vaginale.

Al contrario, la coppetta funge da sacca di raccolta del sangue mestruale e non compromette la secrezione delle mucose. Inoltre questo dispositivo è antibatterico ed è in grado di formare una vera e propria barriera protettiva che preserva la cavità uterina.

Come inserire la coppetta mestruale

La coppetta mestruale è un dispositivo semplice da inserire, anche se apparentemente potrebbe non sembrare così. La prima volta è più che normale essere impressionati e non sapere come fare, ma in realtà è soltanto questione di abitudine.

Se intendete iniziare ad usarla, vi suggeriamo di acquistarla e di testare l’inserimento prima dell’inizio del ciclo mestruale. In questo modo farete pratica e sarete pronte a utilizzarla quando sarà il momento.

Generalmente questo dispositivo si inserisce come un normale tampone interno; tuttavia a differenza di quest’ultimo, non deve essere spinto fino alla cervice uterina. L’applicazione del prodotto può variare leggermente a seconda del modello scelto. A ogni modo, prima di inserirlo, consultate sempre le istruzioni riportate sul foglietto illustrativo.

La coppetta ha la forma di una piccola campana ed essendo gommosa, spesso basta piegarla su se stessa per agevolarne l’inserimento.

 

Facile da rimuovere

Per quanto riguarda l’estrazione del dispositivo, è sufficiente tirare delicatamente il gambo presente sulla sommità della campana, fino alla totale fuoriuscita della coppetta.

Non abbiate timore che questa si possa perdere all’interno del corpo, in quanto la cavità all’interno della quale viene inserita, non è un pozzo senza fondo e così come ne risulta semplice l’inserimento, altrettanto sarà l’estrazione.

Sicuramente l’operazione risulterà più facile e naturale a chi già utilizza l’anello vaginale come contraccettivo, perché le modalità d’inserimento dei due dispositivi sono abbastanza simili. Quando estraete la coppetta, non tirate il gambo con forza, o otterrete un effetto ventosa che renderà l’operazione più difficile. 

Prima di rimuoverla, premete leggermente un lato della campana, di modo da far passare un po’ d’aria per ridurre l’aderenza del dispositivo e poi tirate delicatamente verso il basso.

Un approccio più intimo con il proprio corpo

A differenza degli assorbenti esterni, l’utilizzo delle coppetta mestruale richiede una maggiore consapevolezza del proprio corpo. Questo perché per inserire il dispositivo all’interno della vagina, stabilirete un contatto più intimo rispetto a ciò che avviene utilizzando un normale assorbente esterno.

In pratica l’inserimento e l’estrazione della coppetta, prevedono una gestualità meno “distaccata” con il proprio corpo e quindi un’attenzione e una sensibilità maggiore nei confronti delle proprie zone intime.

In definitiva, l’approccio con la coppetta mestruale è molto personale e sta a voi stabilire un metodo di utilizzo che rispetti quanto più possibile la vostra sensibilità.

A prescindere da tutto ciò, è fondamentale effettuare sia l’inserimento e sia l’estrazione della coppetta mestruale rispettando la massima igiene. Pertanto è importante lavarsi bene le mani sia prima e sia dopo avere eseguito tali operazioni.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come si mette la coppetta mestruale?

La prima volta che si ha a che fare con la coppetta mestruale, potrebbe suscitare qualche perplessità, ma in realtà non c’è nulla da temere, in quanto il metodo di applicazione è più semplice di quanto si possa pensare.

La coppetta è a forma di campana e presenta un gambo sulla sua sommità. Trattandosi di silicone morbido, il dispositivo può essere piegato su se stesso a forma di “U” e può essere inserito facilmente all’interno della vagina, senza spingerlo fino alla cervice uterina. 

Una volta messa in sede, la campana riprenderà la sua forma originale e fungerà da “diga” e da raccoglitore di sangue mestruale durante il ciclo. In ogni caso, prima di utilizzare tale dispositivo, leggete sempre le istruzioni riportate sul foglietto illustrativo presente all’interno della confezione.

Per estrarre la coppetta, basterà tirare delicatamente il gambo, accertandosi prima di fare passare un po’ d’aria all’interno della campana, onde evitare l’effetto ventosa.

Come funziona una coppetta mestruale?

La coppetta mestruale è un dispositivo a forma di campana, solitamente realizzato in silicone medicale che funge da raccoglitore di sangue mestruale durante i giorni di ciclo. Tale soluzione sostituisce a tutti gli effetti  i comuni assorbenti esterni e i tamponi interni e risulta più igienica e più sicura rispetto a questi.

Una volta inserita la coppetta, questa impedisce al sangue di fuoruscire dalla vagina. Il flusso viene raccolto all’interno della campana, che una volta estratta può essere svuotata, pulita e riutilizzata.

Infatti a differenza degli assorbenti, la coppetta non è un dispositivo usa e getta, ma può essere riutilizzata anche fino a dieci anni (in base alla qualità e alla marca del prodotto).

Il silicone è antibatterico e non assorbe la mucosa vaginale, pertanto non si creano problemi di secchezza.

 

Come si pulisce una coppetta mestruale?

Effettuare una corretta manutenzione di questo dispositivo è una cosa molto importante, dato che deve essere riutilizzato più volte. Se volete garantire la massima efficienza e sicurezza del prodotto, occorre sterilizzare la campana con acqua bollente per cinque minuti, prima di ogni utilizzo.

Una volta sterilizzata la coppetta, lasciatela raffreddare e poi usatela. Inoltre, a ogni cambio giornaliero, sciacquatela per bene e reinseritela velocemente, onde evitare la contaminazione batterica.

 

Qual è la migliore coppetta mestruale?

La coppetta mestruale migliore è quella che si adatta perfettamente alle proprie esigenze e alla propria conformazione vaginale; tutto sta nel riuscire a trovare il modello giusto. Se intendete acquistarne una, consultatevi prima con il vostro ginecologo, che vi saprà indicare la soluzione migliore.

Solitamente un buon dispositivo costa dai 15 ai 20 euro, anche se il range di prezzo può oscillare tra i 10 e 30 euro. Per quanto riguarda le misure della coppetta, queste non c’entrano con il quantitativo di flusso mestruale, ma sono relative alle dimensioni dell’utero, del pavimento pelvico e della vagina.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI