Ultimo aggiornamento: 21.08.19

 

Arricciacapelli – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti del 2019

 

Ondulati, mossi, ricci, a ogni styling il suo arricciacapelli! Se anche voi avete deciso di acquistarne uno ma non sapete quale modello scegliere, restringete il campo di ricerca alle due soluzioni che vi consigliamo: il Remington Ci5319 Pro Spiral Curls combina le buone prestazioni, dovute a una gestione del calore fino a un massimo di 210°C, a un costo molto vantaggioso, due caratteristiche che lo rendono uno dei più apprezzati dalle consumatrici; il Remington S6500 Sleek & Curl consente di regolare la temperatura su cinque livelli, da 150° a 230°C, per adattarsi alle esigenze della chioma ed evitare di danneggiare le fibre capillari più fragili.

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Opinioni sui migliori arricciacapelli

 

Per capire quale arricciacapelli comprare potete fare riferimento al nostro prospetto di comparazione che confronta prezzi, qualità e caratteristiche delle migliori offerte del momento. Analizzate i pregi e i difetti dei prodotti che vi proponiamo per scegliere quello più conforme alle vostre esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Arricciacapelli

 

Remington Ci5319 Pro Spiral Curls

 

Per cambiare look e apparire al meglio in ogni circostanza un arricciacapelli dalle buone prestazioni è l’ideale per realizzare acconciature sempre diverse senza spendere un capitale dal coiffeur.

Tra i migliori arricciacapelli del 2019 per prezzo e qualità costruttiva abbiamo selezionato il Ci5319 Pro Spiral Curls di Remington, caratterizzato da un diametro di 19 millimetri per trattare sia i capelli lunghi sia quelli più corti e da un rivestimento protettivo in ceramica e tormalina che garantisce uno scorrimento fluido tra le ciocche e una maggiore protezione dai danni causati dalle alte temperature.

La ceramica, infatti, si occupa di distribuire il calore in modo uniforme, mentre la tormalina dona idratazione alla chioma per renderla morbida e lucente. Si tratta, quindi, di un prodotto che vanta un’ottima resa costruttiva a fronte di un prezzo di vendita davvero conveniente.

Inoltre, si riscalda molto rapidamente e in appena 30 secondi è già pronto all’uso, offrendo l’ulteriore vantaggio di spegnersi automaticamente dopo 60 minuti di inattività per impedire inutili sprechi energetici e ogni possibile danneggiamento.

 

Pro

Materiali: Il rivestimento in ceramica e tormalina, oltre a rendere la barra più scorrevole tra le ciocche, protegge e idrata i capelli senza danneggiarli, in modo da limitare i danni dovuti all’esposizione al calore diretto.

Praticità: Un altro fattore legato alla sicurezza è la presenza di una punta isolante e di un piedino antiscivolo che consente di appoggiare lo strumento su qualsiasi superficie anche quando è ancora caldo, mentre il cavo girevole lungo 180 cm concede un’ampia libertà di movimento.

Prezzo interessante: Remington Ci5319 Pro Spiral Curls è il prodotto più economico tra quelli venduti online. A conti fatti costa meno di quanto spendereste per una singola seduta dal parrucchiere!

 

Contro

Scarsa durata: La tenuta dell’acconciatura non ha convinto proprio tutti, anzi c’è chi addirittura consiglia di associare l’utilizzo del dispositivo a un prodotto specifico per il fissaggio del brushing.

Acquista su Amazon.it (€14)

 

 

 

Piastra arricciacapelli

 

Remington S6500 Sleek & Curl

 

Passiamo ora a una piastra arricciacapelli che ci ha colpito per la notevole versatilità di utilizzo, celata in una struttura molto discreta e compatta che la rende comoda da portare con sé anche in viaggio. Secondo i pareri delle acquirenti, è il miglior arricciacapelli in circolazione, non solo per via del rapporto qualità/prezzo molto positivo ma anche per le ottime prestazioni offerte.

A differenza del modello precedente può essere utilizzato per realizzare ogni tipo di acconciatura, a cominciare dal riccio estremo fino al liscio impeccabile, in modo da esibire un look diverso in base alle circostanze.

Consente di regolare la temperatura su cinque livelli, da 150 a 230 °C, per adattarsi alle esigenze della chioma, mentre il display digitale LCD permette di visualizzare in ogni momento le funzioni impostate.

Buoni anche i tempi di riscaldamento: in soli 15 secondi raggiunge la temperatura ideale, così da completare in men che non si dica la messa in piega anche se non si ha molto tempo a disposizione.

 

Pro

Temperatura: Il principale vantaggio di questo modello a marchio Remington è il meccanismo di regolazione della temperatura, che consente di adeguare il funzionamento alla tipologia di capelli e all’effetto che si vuole realizzare.

Display: Sul manico è presente uno schermo LCD che contribuisce a rendere più pratico e intuitivo l’utilizzo della piastra, merito anche dei tasti laterali che permettono di impostare la temperatura desiderata con una semplice pressione.

Rapida: Chi ha sempre i minuti contati per acconciare i capelli, non potrà che apprezzare l’innovativo sistema riscaldante del modello, che impiega solo quindici secondi per essere pronto all’uso.

 

Contro

Scorrevolezza: Secondo alcune utenti, le piastre, pur essendo ben progettare e rivestite in ceramica, non godono di una buona scorrevolezza, soprattutto nelle zone in cui i capelli sono più crespi.

Acquista su Amazon.it (€24)

 

 

 

Arricciacapelli automatico

 

BaByliss C1300E Curl Secret Ionic

 

La nostra classifica prosegue con la recensione di questo arricciacapelli automatico firmato BaByliss, caratterizzato da un funzionamento intuitivo che consente di donare movimento alla chioma in modo pratico e veloce.

Grazie a questo innovativo apparecchio non dovrete avvolgere i capelli intorno alla barra riscaldata, ma basterà inserire le ciocche nelle apposite pinze posizionate sulla testa sferica e fare una leggera pressione: il sistema automatico aspirerà il ciuffo al suo interno e in pochi istanti si otterrà un riccio morbido e definito come dal parrucchiere.

Un segnale acustico, inoltre, vi avviserà quando è trascorso il tempo di posa necessario, che può essere impostato a piacimento, così come la temperatura, a seconda del risultato che si vuole ottenere.

Il dispositivo si serve dell’innovativa tecnologia ionica, che sfrutta l’azione idratante degli ioni negativi, per ridurre l’elettricità statica e l’odioso effetto crespo, dando così alla chioma maggiore morbidezza e definizione per un risultato perfetto e duraturo.

La nostra recensione vi ha già convinto? In basso troverete un suggerimento su dove acquistare il modello. Se, invece, volete qualche informazione in più, di seguito troverete un elenco dei suoi pregi e difetti.

 

Pro

Regolabile: La temperatura di servizio può essere regolata da 210 a 230 gradi, così come il tempo di posa (8, 10 o 12 secondi), mentre un comodo indicatore acustico segnala quando la ciocca può essere rimossa dalla testina.

Praticità: Un elettrodomestico che fa della praticità il suo principale punto forte grazie all’innovativa tecnologia Auto Curl, elemento particolarmente apprezzato dalle utenti che ne sono rimaste assolutamente soddisfatte.

Ionica: Questa tecnologia consente di ottenere un’acconciatura impeccabile con il minimo sforzo e protegge al contempo la chioma dagli effetti dannosi del calore.

 

Contro

Occorre una certa manualità: Sebbene il suo funzionamento non sia molto complicato, per sfruttarne al massimo le potenzialità e ottenere i risultati sperati bisogna fare un po’ di pratica e acquisire la manualità necessaria.

Acquista su Amazon.it (€89)

 

 

 

Arricciacapelli Babyliss

 

BaByliss BAB2665SE Pro Miracurl SteamTech

 

Il nostro viaggio alla ricerca di un buon elettrodomestico per lo styling prosegue con un altro arricciacapelli Babyliss, grazie al quale sarà possibile realizzare un look originale e diverso in poche semplici mosse.

Se da un lato la somma da investire per il suo acquisto è piuttosto alta, dall’altro appare proporzionata alle buone prestazioni offerte e alle sue funzioni innovative.

Anche in questo caso parliamo di un arricciacapelli automatico provvisto di una testa sferica che aspira autonomamente la ciocca per arricciarla in pochi secondi ma, a differenza del modello precedente, dispone della nuovissima tecnologia Steam Tech che combina l’azione disciplinante del calore trasmesso dalla camera di arricciatura in ceramica all’efficacia protettiva del vapore per idratare la chioma in profondità, lasciandola morbida e lucente.

Inoltre, la temperatura di utilizzo può essere regolata su tre livelli, rispettivamente di 190, 210 e 230°C, in base alla natura del capello (sottile o spesso) e al tipo di riccio che si vuole ottenere.

 

Pro

Trattamento personalizzabile: Oltre alla temperatura, impostabile su tre diversi livelli, è possibile regolare a piacimento anche il tempo di posa e il senso di rotazione, in modo da ottenere un trattamento personalizzato in base alle esigenze.

Vapore: Il Babyliss Pro Miracurl SteamTech dispone di un serbatoio dove inserire l’acqua da riscaldare: il vapore così ottenuto non solo protegge la chioma ma la rende morbida e idratata, per ricci perfettamente definiti e di lunga durata.

Professionale: Un apparecchio di livello professionale pensato anche per gli utilizzi domestici, in grado di bilanciare le ottime prestazioni a una notevole praticità di utilizzo, oltre a risultare estremamente facile da manutenere.

 

Contro

Costoso: Il suo acquisto richiede l’investimento di una cifra importante che non tutti hanno intenzione di spendere, specie se l’intenzione è quella di utilizzare l’arricciacapelli solo occasionalmente.

Acquista su Amazon.it (€109,95)

 

 

 

Arricciacapelli Dyson

 

Dyson – Airwrap Styler Smooth

 

Chi preferisce orientarsi sulla migliore marca in circolazione, sicuramente non si allontanerà dall’idea di acquistare un arricciacapelli Dyson, una delle aziende più note e affidabili quando si tratta di piccoli e grandi elettrodomestici.

Il modello in questione è tra i più performanti e completi della categoria, come dimostrano i numerosi accessori in dotazione.

I coni Airwrap da 30 e 40 mm in un sol colpo mettono in piega i capelli attraverso un controllo intelligente del flusso d’aria, in modo da garantire che la temperatura rimanga sempre al di sotto di 150°C. La spazzola lisciante, invece, permette di utilizzare l’apparecchio come un comune asciugacapelli pre-styling, concentrando il calore nel punto desiderato per favorire un’asciugatura naturale in tempi brevi.

Gli accessori si installano con assoluta facilità grazie all’attacco magnetico che rende più semplice il montaggio e lo smontaggio delle varie componenti.

Inclusi nel prezzo troverete anche un tappetino antiscivolo resistente al calore, una custodia protettiva e la comoda spazzola per la pulizia del filtro.

 

Pro

Versatile: Oltre a fungere da tradizionale arricciacapelli, il Dyson Airwrap Styler Smooth può essere utilizzato anche come spazzola lisciante, ponendosi come valida alternativa al phon e alla piastra.

Performante: Pratico da usare e molto efficiente, così si presenta questo innovativo arricciacapelli che consente di realizzare un look diverso in ogni occasione. La buona combinazione tra funzioni all’avanguardia e maneggevolezza rende in parte legittima la spesa affrontata per il suo acquisto.

Accessoriato: Il prodotto si fa apprezzare soprattutto per il cospicuo pacchetto accessori in dotazione: oltre ai coni Airwrap da 30 e 40 mm e alla spazzola lisciante, nella confezione sono inclusi anche un tappetino antiscivolo isolante, una custodia protettiva e una pratica spazzola per la pulizia del filtro.

 

Contro

Prezzo esorbitante: Trattandosi di un apparecchio di ultima generazione, per godere delle sue ottime prestazioni bisogna mettere mano al portafoglio.

Acquista su Amazon.it (€731,12)

 

 

 

Arricciacapelli Imetec

 

Imetec Bellissima Revolution Bhs3

 

Probabilmente non è il miglior arricciacapelli sul mercato ma di certo è il modello dal prezzo più competitivo che si può trovare attualmente in circolazione, ideale per quante cercano un valido alleato per avere i capelli sempre in ordine con una spesa ragionevole.

Il suo utilizzo è davvero semplice e intuitivo: basta impostare la temperatura ideale, modulabile da 190 a 220 gradi, avvolgere la ciocca intorno al ferro, attendere qualche istante e voilà, il riccio è pronto!

Un segnale acustico, inoltre, vi avviserà quando è trascorso il tempo di posa necessario per la definizione del boccolo, ma nulla vi vieta di attendere qualche secondo in più per ottenere un risultato più duraturo, senza timore di rovinare i capelli. Questo perché il rivestimento in ceramica garantisce una trasmissione omogenea del calore per non danneggiare la struttura capillare, mentre la possibilità di variare il senso di rotazione consente di dare alla chioma il movimento desiderato.

Trattandosi di un prodotto a basso costo non è esente da alcune piccole pecche, come l’assenza di una protezione per le mani per limitare il rischio di scottature e di un cavo girevole per agevolare le operazioni di messa in piega.

 

Pro

Delicato: L’arricciacapelli Imetec dispone di un rivestimento in ceramica pensato per non rovinare i capelli più fragili; inoltre, la temperatura regolabile da 190 a 220°C consente di trattare anche le chiome più ribelli senza esercitare un’azione troppo aggressiva.

Rotazione: La possibilità di variare il senso di rotazione permette di ottenere un riccio più o meno definito e dare all’acconciatura il movimento desiderato.

Intuitivo: Il funzionamento dell’apparecchio appare semplice e intuitivo, per cui anche chi non è in possesso di una buona manualità potrà sistemare i capelli in modo pratico e senza fare sforzi eccessivi.

 

Contro

Scotta: Alcune utenti fanno notare l’assenza di una protezione per le mani, per cui bisognerà prestare attenzione per non rischiare di scottarsi le dita quando si mettono in posa i capelli.

Acquista su Amazon.it (€44,99)

 

 

 

Spazzola arricciacapelli

 

Imetec Bellissima GH18

 

La nostra guida per scegliere il miglior arricciacapelli condensa articoli di ogni foggia e genere per venire incontro alle esigenze di tutte le utenti che vogliono sfoggiare ogni giorno un look perfetto ma senza perdere ore preziose dal parrucchiere. È il caso della spazzola arricciacapelli Imetec Bellissima GH18 che offre la possibilità di asciugare e modellare i capelli allo stesso tempo per ridurre sensibilmente i tempi della messa in piega.

Grazie a una potenza di 1.000 watt, capace di generare un efficiente flusso d’aria calda, il prodotto garantisce risultati rapidi e impeccabili.

La spazzola dispone di setole naturali rivestite in Gloss Ceramic che veicolano in modo omogeneo il calore per  proteggere la fibra capillare e adattare l’asciugatura alle diverse necessità di styling.

Inclusi nel prezzo vengono forniti ben cinque accessori per il brushing che rendono il modello adatto a ogni tipo di capello, da quello corto a quello più lungo.

 

Pro

Funzionale: Combinando il potente getto di aria calda a uno dei cinque accessori in dotazione si ridurranno sensibilmente i tempi della messa in piega e si potranno realizzare tante pettinature diverse.

Versatile: Il modello è provvisto di due spazzole di diverso diametro per adattarsi alle esigenze di tutti, anche delle utenti con capelli particolarmente corti.

Setole: Le spazzole a corredo dispongono di setole rivestite in Gloss Ceramic per garantire una distribuzione omogenea del calore e ridurre i danni causati dalle alte temperature.

 

Contro

Montaggio impegnativo: Secondo le acquirenti, alcuni accessori fanno fatica a incastrarsi nel relativo alloggiamento e risultano, quindi, poco pratici da installare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Arricciacapelli professionale

 

Ghd Curve Creative Wand

 

Apprezzato dalla maggior parte delle utenti per le sue prestazioni, l’arricciacapelli professionale Curve Creative Wand di Ghd presenta un fusto dal diametro di 23-28 mm per adattarsi sia ai capelli lunghi sia a quelli molto corti.

La ultra-zone technology è in grado di riconoscere le dimensioni della ciocca da trattare, regolando la temperatura di conseguenza fino a un massimo di 185°C indipendentemente dal tipo di riccio che si vuole ottenere, in modo da salvaguardare la chioma da ogni possibile danno causato dal calore.

La sua particolare forma conica termina con una punta rivestita in materiale termico per ridurre il rischio di scottature durante la messa in piega, mentre la comoda funzione Sleep Mode spegne automaticamente il dispositivo dopo 30 minuti di inattività.

Pur essendo impostato su un valore che assicura ottimi risultati a prescindere dal tipo di capello, l’impossibilità di regolare la temperatura, fissa sui 185 gradi, rappresenta un limite non trascurabile se la necessità è quella di personalizzare l’utilizzo dell’arricciacapelli in base al tempo a disposizione oppure al tipo di acconciatura che si vuole realizzare.

 

Pro

La forma: Le dimensioni contenute lo rendono facile da maneggiare e, grazie alla barra conica dal diametro di 23-28 mm, risulta adatto anche per chi ha i capelli particolarmente corti e riesce a dare una piega riccia od ondulata alla chioma senza rovinarla.

Intelligente: La ultra-zone technology riconosce lo spessore della ciocca da trattare per regolare la temperatura di conseguenza, in modo da proteggere i capelli dall’azione dannosa del calore.

Sicurezza: Oltre alla funzione Sleep Mode che provvede a spegnere il dispositivo dopo 30 minuti di inutilizzo, vanta un rivestimento in materiale termico per ridurre il rischio di scottature e un supporto di sicurezza per impedire che le parti roventi del ferro entrino in contatto diretto con le superfici.

 

Contro

Costo: Le utenti non hanno segnalato particolari difetti nel prodotto, tuttavia qualcuno avrebbe preferito pagarlo meno vista l’assenza di accessori e l’impossibilità di regolare la temperatura di esercizio.

Acquista su Amazon.it (€142,14)

 

 

 

Guida per comprare un arricciacapelli

 

Per stabilire come scegliere un buon arricciacapelli, dopo aver letto la nostra recensione dei modelli più venduti quest’anno, non vi resta che scoprire quali sono le caratteristiche da ricercare in questi dispositivi nella guida all’acquisto che segue.

Il diametro

Il primo elemento da considerare nella scelta di un arricciacapelli è il diametro del ferro, perché da questo dipenderà il risultato finale. Nello specifico, un diametro tra i 13 e i 19 mm consente di ottenere un riccio stretto e definito, ed è adatto per tutte le lunghezze di capelli, da quelli lunghi a quelli più corti; salendo tra i 20 e i 25 mm, si potrà realizzare un boccolo morbido e naturale; infine, i dispositivi dal diametro dai 30 mm in poi sono ideali per donare un movimento sinuoso alla capigliatura e creare delle onde molto sinuose e larghe.

Di recente, hanno riscontrato un notevole successo anche gli arricciacapelli conici, caratterizzati da una barra più ampia alla base e sottile verso la punta, ideale per realizzare ricci dalla forma “a spirale” e ottenere un look più sofisticato.

Prima di prendere una qualsiasi decisione, però, dovete considerare che per utilizzare alla perfezione questo strumento dovrete fare tanta pratica e per rendere le operazioni di brushing più facili e confortevoli scegliete un modello leggero, maneggevole e dotato di un cavo lungo e girevole che ne consenta un comodo utilizzo in ogni circostanza.

 

Materiali e tecnologia

Chi punta sul prodotto più economico in circolazione sceglierà sicuramente un modello in alluminio: sono poco costosi e raggiungono la temperatura ideale in brevissimo tempo; tuttavia, non sono in grado di distribuire il calore in maniera uniforme e, pertanto, c’è la seria possibilità che la chioma venga danneggiata.

Se, invece, cercate un modello che garantisca una trasmissione omogenea del calore, vi consigliamo di optare per la ceramica, in quanto capace di ridurre lo stress termico causato dalle elevate temperature, oltre a risultare più scorrevole sui capelli. Per rendere il rivestimento più delicato sulla fibra capillare, molti produttori abbinano alla ceramica il titanio, un materiale molto leggero e resistente, che si fa apprezzare soprattutto per le sue proprietà ipoallergeniche.

Infine, c’è la tormalina che, oltre a essere molto robusta, vanta un effetto ionizzante naturale utile per ridurre l’odioso effetto crespo e garantire maggiore salubrità alla chioma.

Alcuni modelli, inoltre, combinano questi materiali a specifiche tecnologie che apportano diversi effetti benefici ai capelli, come lo ionizzatore che rilascia degli ioni negativi che riducono l’elettricità statica per rendere la capigliatura più morbida e lucente, limitando al contempo l’insorgere dell’effetto crespo.

 

La temperatura

Un altro elemento da considerare nella scelta di un arricciacapelli è la possibilità di modulare la temperatura, dato che il calore è uno dei principali responsabili dei danni causati alla chioma. Da qui, è chiaro che se non si imposta la temperatura in modo adeguato si corre il rischio di rovinare il capello che, di conseguenza, apparirà arido e sfibrato.

I modelli più completi e performanti hanno un range di temperatura piuttosto ampio, in genere compreso tra i 120 e i 230°C, così da adeguare il calore alle proprie esigenze.

I prodotti di fascia media offrono comunque un intervallo di temperatura variabile ma più ridotto, mentre quelli a prezzi bassi sono più essenziali e hanno solitamente una temperatura fissa. Questo, però, non vuol dire che i prodotti economici sono meno performanti, ma vengono in genere consigliati a coloro che hanno i capelli già tendenti al riccio e che, quindi, non avranno la necessità di lavorare le ciocche a temperature particolarmente elevate per realizzare lo styling desiderato.

 

 

Alcune funzioni utili

Le funzioni di cui dispone un arricciacapelli di certo non rappresentano una discriminante fondamentale in fase di scelta ma sono comunque un elemento da non trascurare perché incidono sulla versatilità e sulla praticità d’uso dell’elettrodomestico. Una di queste è la funzione di riscaldamento rapido, in genere prerogativa dei modelli più costosi, che consente il raggiungimento della temperatura ideale in pochi secondi, così da ridurre in modo considerevole i tempi della messa in piega. Altrettanto comoda è la funzione di autospegnimento che disattiva l’apparecchio automaticamente dopo un certo periodo di inattività, utile non solo per ridurre gli sprechi energetici ma anche per impedire pericolosi incidenti.

Infine, vi suggeriamo di verificare anche la presenza di alcuni pratici optional, come un display per visualizzare i parametri impostati, una pinza per bloccare la ciocca sulla barra riscaldata, e una custodia per il trasporto, specie se l’esigenza è quella di portare il proprio arricciacapelli con sé fuori casa o in viaggio.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come usare l’arricciacapelli su capelli corti?

Quando si hanno i capelli corti realizzare un brushing diverso può sembrare complicato ma basta utilizzare un semplice arricciacapelli per dare una ventata di novità al proprio look e donare alla chioma volume e movimento.

Tuttavia, non tutti i prodotti disponibili sul mercato sono indicati per chi ha un taglio corto, per cui dovreste orientarvi su un modello dal diametro compreso tra i 15 e i 25 millimetri, considerato che un ferro più largo andrebbe a creare un effetto poco definito.

Per rendere le operazioni più semplici e veloci, vi suggeriamo di dividere la chioma in sezioni, così da lavorare in maniera ordinata e avere la situazione sempre sotto controllo. Una volta che il dispositivo avrà raggiunto la temperatura ottimale, avvolgete la ciocca intorno alla barra, prestando attenzione a non avvicinare troppo la parte rovente al cuoio capelluto e alle mani, o saranno dolori!

Per ottenere un risultato impeccabile, direzionate la ciocca verso l’esterno del viso e attendete cinque secondi per realizzare un boccolo più morbido e dieci secondi se, invece, volete ottenere dei ricci più definiti.

 

Come usare l’arricciacapelli automatico?

Oltre ai modelli tradizionali, in commercio sono disponibili anche gli arricciacapelli automatici, pensati per tutte le donne che vogliono avere ricci impeccabili in poco tempo e senza sforzi.

Utilizzare questi dispositivi è davvero molto semplice: dopo aver preparato i capelli e impostato la temperatura giusta, basterà inserire la ciocca all’interno del cilindro, attendere qualche istante ed estrarre i capelli. È possibile anche realizzare diversi tipi di ricci regolando il tempo di posa, così da sfoggiare un look sempre diverso in ogni occasione.

 

Come usare la spazzola arricciacapelli?

Una delle migliori alternative all’utilizzo congiunto dell’asciugacapelli e della comune spazzola rotonda, che tra l’altro richiedono una certa destrezza per realizzare la messa in piega desiderata, è la spazzola arricciacapelli.

A differenza del tradizionale ferro, questi dispositivi si servono dell’azione combinata del getto di aria calda e della rotazione per modellare le singole ciocche senza bruciare i capelli.

Ecco come usarla in modo corretto: dopo aver spazzolato i capelli, avvolgete una ciocca intorno alla spazzola, facendo attenzione a non annodarla tra le setole, per poi srotolarla lentamente. L’acconciatura dovrebbe durare fino al successivo lavaggio ma per avere una maggiore tenuta potete applicare un prodotto specifico per il fissaggio o una comune lacca spray.

 

Come si usano i bigodini arricciacapelli?

Se siete donne appassionate al mondo dell’hair styling avrete sicuramente sentito parlare dei bigodini arricciacapelli, ma la domanda è: sapete come funzionano?

Sono molto simili ai comuni diavolini della nonna ma hanno una struttura più flessibile – in genere realizzata in gomma, plastica o silicone – che li rende più facili da utilizzare e meno aggressivi per la chioma.

Inoltre, sono molto pratici da applicare e basta acquisire un po’ di manualità per ridurre i tempi della messa in piega: dopo aver suddiviso i capelli in sezioni e avvolto la ciocca su se stessa, partendo dalle punte, non dovete fare altro che chiudere il bigodino e ripetere l’operazione fino a quando tutta la chioma sarà “bigodinata” e… il gioco è fatto! A questo punto, dovete solo attendere il tempo di posa necessario, dalle tre alle quattro ore in genere, e potrete anche andare a dormire con i bigodini ancora in testa per poi rimuoverli il mattino seguente.

 

 

 

Come utilizzare un arricciacapelli

 

Da quando è stato inventato, l’arricciacapelli è il migliore amico delle donne che vogliono dare alla chioma un po’ di movimento e realizzare acconciature sempre nuove e diverse.

Lasciateci indovinare, avete individuato il modello che fa per voi, ma non sapete come sfruttarlo al meglio per ottenere dei ricci perfetti? Prima di commettere un passo falso, leggete i nostri consigli per fare buon uso del vostro alleato di bellezza!

 

 

Facciamo un passo indietro

Prima di brandire il vostro arricciacapelli, è importante fare un passo indietro ed espletare alcuni rituali semplici ma imprescindibili per ottenere dei boccoli duraturi e salvaguardare la salute della capigliatura. Non ci stancheremo mai di ripeterlo: questi dispositivi vanno utilizzati sui capelli lavati almeno il giorno prima e trattati con prodotti specifici, soprattutto nel caso in cui si abbia una chioma particolarmente sfibrata e arida. Se avete appena fatto lo shampoo vi consigliamo di aspettare fino al giorno successivo, perché sui capelli puliti sarà più difficile garantire una lunga tenuta alle vostre onde.

Per facilitare le operazioni, molti hair stylist consigliano di utilizzare prodotti specifici per il curling che si propongono di strutturare il riccio, mentre per assicurarsi un risultato più duraturo è possibile applicare sulle ciocche prima dell’arricciatura una mousse per lo styling o un definitore di ricci, in quanto capaci di donare maggiore elasticità alla fibra capillare e di dare ai capelli la forma desiderata. Ricordate, infine, che l’arricciacapelli va utilizzato esclusivamente sui capelli asciutti per impedire che il calore possa bruciare o rovinare la vostra preziosa chioma.

 

Scegliere il prodotto giusto

Quando si tratta di scegliere un nuovo arricciacapelli il prezzo non è la sola variabile da considerare. Il diametro del ferro, per esempio, gioca un ruolo chiave al momento dell’acquisto e incide direttamente sul risultato finale. In linea di massima, potremmo dire che maggiore è il diametro più il boccolo sarà largo, e viceversa. Anche la possibilità di regolare la temperatura è un fattore da non sottovalutare nella scelta, visto che il calore è uno dei principali responsabili del danneggiamento dei capelli: impostare la temperatura giusta non solo limita i danni alla chioma ma consente di ottenere l’effetto desiderato.

Chi confronta prezzi e caratteristiche dei prodotti disponibili sul mercato sa che i più affidabili non sono solo quelli della migliore marca ma piuttosto quelli in grado di combinare la praticità d’uso alle funzioni, sebbene queste non rappresentino probabilmente il criterio principale su cui basare il proprio acquisto, ma sono comunque capaci di ampliare la versatilità e la comodità d’impiego del dispositivo.

 

 

È anche una questione di praticità

Se volete sfruttare al meglio le potenzialità del vostro arricciacapelli ed evitare di trascorrere ore e ore davanti allo specchio per mettere in piega i capelli, allora vi suggeriamo di tenere conto di quanto segue.

Per utilizzare il vostro arricciacapelli come farebbe un parrucchiere professionista, impugnate lo strumento con fermezza e avvolgete la ciocca selezionata a spirale su tutta la lunghezza della barra per consentire al calore di diffondersi in maniera uniforme. L’operazione deve essere abbastanza rapida per impedire che il calore rischi di bruciare i capelli, cercando di evitare il più possibile di spezzare la fibra capillare o di dare alla ciocca una piega sbagliata.

Se avete una chioma molto lunga è consigliabile realizzare il riccio in due sezioni, in modo da evitare che il capello si riscaldi troppo quando arrotolato su tutta la lunghezza del ferro.

A ogni modo, basta un po’ di pratica e qualche piccolo accorgimento per ottenere una pettinatura riccia e vaporosa con il minimo sforzo.