Ultimo aggiornamento: 27.11.21

 

Vediamo insieme cosa sono i punti neri, come si formano e come eliminarli in maniera efficace da parti come il naso o la schiena

 

I comedoni, nome medico per i punti neri, sono degli inestetismi che possono insorgere tanto in età puberale quanto in quella adulta: nessuno è salvo e per questo si deve ricorrere a una serie di soluzioni per eliminarli. 

Il motivo per il quale si formano è che specialmente le pelli acneiche o quelle miste non riescono a respirare bene, per cui il sebo si accumula e ostruisce i follicoli piliferi, creando così gli antiestetici punti neri viso

Questi si accumulano soprattutto nella cosiddetta zona T, ovvero sul mento, il naso e la fronte. Coprire tutto con la cipria non solo non risolverà il problema, se non momentaneamente, ma provocherà anche un peggioramento, in quanto non farà altro che far accumulare ancora più residui sulla pelle.

 

Come togliere i punti neri 

Se desiderate togliere punti neri profondi dal vostro viso, ecco qui qualche rimedio naturale al quale potete ricorrere. Prima di tutto è necessario seguire un’alimentazione sana, quindi ricca di vitamine, come la frutta e la verdura. Poi dovrete idratare per bene la pelle, meglio se usando l’aloe vera.

Dovrete usare inoltre un sapone all’argilla o all’olio di melaleuca, che purificano in fondo, e dilatare i pori per eliminare i punti neri.

 

Come eliminare i punti neri

Il punto nero non è da paragonare ai brufoli giganti, che spesso sono di origine ormonale, ma si tratta di un deposito di grasso accumulato all’interno dei pori. Anche se solitamente si è attratti dall’idea di togliere i punti neri naso con le unghie, questo può rendere più problematica la situazione, con la creazione di infezioni e cicatrici.

Ecco tutti i passi da seguire per liberarsene una volta per tutte senza rischi.

 

1. Aprire i pori

Il vero primo passo da fare è quello di fare una pulizia profonda della pelle una volta alla settimana. Per questo vi servirà del vapore, che potrà aprire per bene i pori. Potrete ricorrere a questo metodo casalingo e quindi mettere a bollire un po’ di acqua in un pentolino con una foglia di alloro, poi mettere il viso al di sopra, come quando si fanno i suffumigi.

Asciugate poi tamponando il volto con un asciugamano.

2. Purificare il viso

Ci sono vari metodi che potete usare a questo punto, visto che i pori sono aperti.

  • Potrete usare il succo di limone e quindi prendetene uno e spremetelo fino a ottenere la quantità desiderata. Prendete un batuffolo di cotone e imbevetelo nel succo, poi passatelo sulla zona T. 
  • Prendete, in alternativa, un pomodoro, tagliatelo a fette e poi poggiatele sul viso. Lasciate che agisca per circa 20 minuti e alla fine sciacquate con acqua calda e tamponate il viso con un asciugamano.
  • Prendete un albume, montatelo a neve e aggiungete qualche goccia di limone; create a questo punto una maschera che metterete sul viso. Lasciate che agisca per circa 15 minuti e poi risciacquate.
  • Usate il bicarbonato di sodio: mescolate due cucchiai con il succo di mezzo limone, create una pasta abbastanza densa e applicatela sulle zone da trattare. Dopo circa 20 minuti potrete risciacquare.
  • Usate lo yogurt se avete la pelle molto sensibile per fare una maschera: mescolatene due cucchiai con il succo di mezzo limone. Mettetela sul viso per 15 minuti e poi risciacquate con acqua calda. 

 

3. Fare uno scrub

Questo procedimento è essenziale per pulire a fondo il viso, ma attenzione a fare quello più adatto alla vostra epidermide. Un esempio di ricetta è quella con miele, limone e zucchero di canna: mescolateli e applicate tutto sul viso, con un massaggio leggero.

Risciacquate poi con acqua tiepida  e applicate una crema idratante dopo aver asciugato il viso. Le dosi saranno due cucchiai di zucchero di canna, due di miele e un cucchiaio di succo di limone.

4. Rimuovere i punti neri dal naso

Chi non ha punti neri sul naso alzi la mano! Questo sgradevole inestetismo è appannaggio di chi ha la pelle mista o grassa ed è una bella gatta da pelare. I rimedi per liberarsene sono vari ma seguono soprattutto questo procedimento:

  • Fare una maschera
  • Applicare un tonico ricco di acido salicilico
  • Eliminare i punti neri con un estrattore, che può essere meccanico o manuale.

Naturalmente l’azione meccanica è quella più efficace e anche quella più consigliata dai dermatologi.  

 

Qualche ricetta fai da te

Se volete eliminare i punti neri, non dovrete fare altro che preparare da soli anche qualche ricetta in casa. Per esempio, ecco quella della maschera all’argilla verde.

Serviranno:

  • 2 L di acqua naturale
  • 10 cucchiai di argilla verde
  • 30 g di sale marino grosso

Mettete in una ciotola gli ingredienti e amalgamateli; procedete ad applicare la amschera sulla zona T, lasciate in posa per 20 minuti e poi passate al risciacquo.

Anche la maschera alla cannella è un rimedio molto efficace, anche perché prevede ingredienti molto validi, ovvero:

  • due o tre cucchiai di farina di grano saraceno, che è un buon esfoliante
  • 100 g di prugne secche, molto ricche di antiossidanti
  • due cucchiaini di cannella, dal potere battericida
  • due cucchiai di yogurt, un ingrediente nutriente
  • un cucchiaino di succo di limone, astringente
  • un cucchiaio di miele, addolcente

Mettete tutto insieme in una ciotola e amalgamate fino a quando il composto non risulterà denso e cremoso. Passate a stendere sul viso, evitando la zona del contorno occhi, che è molto delicata, aiutandovi con un pennello.

Lasciate in posa per circa 10 minuti e poi sciacquate con acqua tiepida; infine tamponate delicatamente con un asciugamano.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI