Ultimo aggiornamento: 17.01.22

 

Balsamo per capelli – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Prendersi cura della capigliatura vuol dire non solo scegliere uno shampoo adatto ma anche un balsamo, che possa concludere il trattamento nella maniera migliore. Ma come trovare quello giusto? Dobbiamo fare riferimento all’INCI e agli ingredienti più indicati per la propria tipologia di capelli, per non sbagliare, ma facciamo caso anche al tempo di posa. Se non avete il tempo di leggere le nostre indicazioni, potete trovare qui una piccola anticipazione delle nostre preferenze. Moroccanoil Balsamo Attiva Ricci è indicato soprattutto per le chiome ricce, che hanno bisogno di idratazione, visto che è ricco di olio di Argan. Privo di parabeni, solfati e fosfati, è sicuro anche sulla cute. Ci ha convinto anche Ogx Balsamo Rigenerante Olio di Argan del Marocco, dal costo molto interessante e con un effetto termoprotettore dal phon e dai raggi UV.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori balsami per capelli – Classifica 2022 

 

Avete una chioma abbastanza ribelle e per questo cercate il miglior balsamo per capelli del 2021 tra quelli venduti online? Date un’occhiata alle nostre proposte e fate una comparazione di caratteristiche e prezzi, per individuare le offerte più interessanti tra quelle nuove. 

 

 

1. Moroccanoil Balsamo Attiva Ricci

 

Se la vostra chioma è molto ribelle, per cui cercate un buon balsamo per capelli ricci, che sia in grado di districarli, nutrirli e magari eviti il fastidioso effetto crespo, Moroccanoil ha la soluzione giusta per voi.

La formulazione di questo prodotto, infatti, prevede il prezioso olio di Argan, ricco e nutriente, in grado di rendere le fibre capillari più forti e meno soggette a spezzarsi o sfaldarsi. Privo di sostanze nocive, come i fosfati, i solfati e i parabeni, questo balsamo si applica da metà lunghezza e fino alle punte, dopo lo shampoo, e si fa agire per qualche minuto.

Il risultato saranno capelli morbidi e ricci ben definiti, ancora meglio se usate il diffusore a una certa distanza e a temperatura media. Abbinato allo shampoo con gli stessi ingredienti, è un valido aiuto anche per chi segue il Curly Method.

Il costo è però abbastanza alto per il flacone da 70 ml, anche se ne vale la pena. Cliccate in basso se non sapete dove acquistare questo prodotto.

 

Pro

Formulazione: La presenza dell’olio di Argan assicura grande nutrimento ai capelli, specialmente a quelli ricci che vogliono evitare il classico effetto crespo.

Senza sostanze nocive: Privo di parabeni, solfati e fosfati, questo balsamo non comporta rischi per la salute, vista l’assenza di ingredienti dannosi.

Applicazione: Si stende dalla metà della lunghezza e fino alle punte e deve essere fatto agire per qualche minuto prima del risciacquo, per cui non è impegnativo.

 

Contro

Costo: Il flacone da 70 ml ha un prezzo abbastanza alto, per cui non si tratta del prodotto più economico in circolazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Ogx Balsamo Rigenerante Olio di Argan del Marocco

 

Tra i balsami per capelli secchi più venduti includiamo quello di Ogx, che arriva nella sua confezione da 385 ml e per questo è un prodotto a prezzi bassi se consideriamo in primis la quantità.

Ricco di olio di Argan del Marocco, è privo di solfati, quindi potrete stenderlo con confidenza sulla vostra capigliatura perché non arrecherà danni. Questo articolo è composto anche da vitamina E, che è pensata per arricchire ancora di più la fibra capillare.

Ideale per ogni tipologia di capelli, da quelli mossi a quelli lisci, è un ottimo termoprotettore, quindi potrete tanto usare il phon quanto lasciarli al sole, visto che saranno protetti anche dai raggi UV. 

Ha incontrato i pareri positivi di molti utenti che non avevano idea di come scegliere un buon balsamo per capelli, ma non è da raccomandare se cercate molto nutrimento, in quanto dovrete optare per una tipologia differente.

 

Pro

Rapporto quantità/prezzo: Il balsamo di Ogx è venduto a un costo basso in rapporto ai 385 ml di contenuto.

Formulazione: Privo di solfati, questo prodotto è ricco di olio di Argan e vitamina E, pensate per rendere i capelli morbidi e setosi, siano ricci o lisci.

Termoprotettore: Va bene sia per proteggere i capelli dall’attacco del phon, sia da quello del sole e dei raggi UV.

 

Contro

Idratante: Questa è la caratteristica che gli si addice, in quanto, se cercate un nutrimento molto intenso, dovrete optare per qualcosa di completamente diverso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Brickell Men’s Products Balsamo Rivitalizzante Capelli per Uomo 

 

Se siete alla ricerca del miglior balsamo per capelli privi di volume e lucentezza, in particolar modo maschili, date uno sguardo alla proposta di Brickell Men’s Products, che ha pensato anche ai signori uomini con il suo flacone ricco di ingredienti naturali e certificati.

Con aloe vera, vitamina E, olio di caieput e menta, è naturale al 99%: gli oli essenziali sono fondamentali per dare sollievo all’epidermide, che è stressata e magari non riesce a favorire la ricrescita capillare. L’aloe e la vitamina E, dal canto loro, la idratano e nutrono le cellule, ripristinando il normale decorso anagen e telogen.

Se cercate un prodotto che faccia ricrescere la chioma e che sia un balsamo capelli per uomo rivitalizzante, dovrete optare per questo, anche se dovrete essere disposti a spendere un po’ visto il costo di un flaconcino da 59 ml.

 

Pro

Per uomo: Questo balsamo è ideato per tutti coloro che vogliono rendere più folta la chioma e permettere quindi la crescita di nuovi capelli.

Formulazione: A base di olio di caieput e menta, contiene anche aloe vera e vitamina E, ingredienti fondamentali per ossigenare la cute e permettere alle cellule di essere ben nutrite.

Ingredienti: Si tratta di una composizione naturale al 99%, che farà contenti coloro che fanno caso a queste caratteristiche.

 

Contro

Costo: Il flaconcino da 59 ml ha un prezzo di vendita decisamente alto e non alla portata di chi vuole farne un uso costante.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Pantene Pro-V Balsamo Capelli Hair Biology Purifica & Rigenera

 

Avete la cute molto grassa e per questo non sapete quale balsamo per capelli comprare tra quelli venduti sul web? Non vi resta che affidarvi all’esperienza di Pantene e al suo prodotto della linea Purifica & Rigenera. 

Grazie ai suoi ingredienti, ovvero all’acqua micellare, quella di rose e alla vitamina Pro-V, è in grado di restituire alla chioma la sua lucentezza senza appesantirla e quindi senza peggiorare la produzione di grasso.

Senza siliconi, coloranti e oli minerali, conferisce ai capelli un aspetto sano senza costringervi a grosse spese, visto che il tubetto da 160 ml ha un costo molto conveniente. Non a tutti piace però proprio il formato di questo balsamo per capelli grassi, che non convince chi cerca maggiore praticità.

 

Pro

Per capelli grassi: Grazie a ingredienti come l’acqua di rose, quella micellare e la vitamina Pro-V, questa formulazione è indicata per chi ha la cute grassa.

Senza siliconi: Non solo mancano questi tra gli elementi che lo compongono, ma anche i coloranti e gli oli minerali.

Rapporto qualità/prezzo: La spesa da affrontare per il tubetto da 160 ml è molto conveniente, quindi non proibitiva per i più.

 

Contro

Formato: Non piace e non convince del tutto il tubetto, che risulta meno pratico di altre tipologie di flacone.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Redken Color Extend Magnetics Balsamo Conditioner Professionale 300 ml

 

Se siete alla ricerca di un prodotto professionale, soprattutto di un balsamo per capelli colorati, date un’occhiata a quello di Redken, pensato per chi ha bisogno di mantenere lucentezza, visto che ricorre a tinte chimiche.

Questo articolo ha una formula a ph compreso tra 3,5 e 4,5, quindi acido, proprio per mantenere più a lungo la colorazione da voi scelta. Rende i capelli più morbidi e voluminosi, visto che cerca di mantenerne inalterata la struttura, anche se il risultato non comprende sempre anche il colore, che potrebbe comunque sbiadire un po’ troppo in fretta rispetto a quello che vi aspettate.

C’è da considerare che la confezione da 300 ml ha un costo non basso, ma in ogni caso in linea con le caratteristiche di un balsamo pensato per uno scopo specifico. Avrete migliori risultati se lo abbinerete ad altri prodotti della stessa linea, come lo shampoo.

 

Pro

Acido: La formulazione a pH compreso tra 3,5 e 4,5 consente di trattare la capigliatura in maniera delicata e di fissare meglio il colore.

Risultato: I capelli risultano morbidi e voluminosi, riacquistano la loro naturale composizione e quindi appaiono visibilmente sani.

Formato: Il flacone da 300 ml è molto comodo se avete bisogno di effettuare questo trattamento più a lungo.

 

Contro

Colore: Questo vedrà la sua vita prolungarsi solo se abbinerete al balsamo anche lo shampoo e i prodotti della stessa linea.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Franck Provost Balsamo Professionale Expert Reparation Olio di Jojoba

 

Chi è alla ricerca di un balsamo per capelli professionale può fare riferimento a quello progettato da Franck Provost, un prodotto pensato per chi ha la chioma molto danneggiata e sfibrata, quindi nutriente e riparatore.

Il flacone da 750 ml è venduto a un prezzo molto conveniente, visto che assicura anche una lunga durata del prodotto, per chi ha bisogno di farne un utilizzo intensivo. La sua formulazione con olio di jojoba ha proprio lo scopo di andare a riparare le fibre e quindi di rendere la capigliatura più bella e sana.

Priva di siliconi, ha una composizione abbastanza ricca, per cui non si addice a chi ha i capelli grassi. Da notare che il flacone è realizzato in plastica riciclata, un elemento a favore di chi fa caso a questi aspetti.

 

Pro

Per capelli sfibrati: Se questo è il vostro problema, potrete risolverlo grazie a questo balsamo, ricco di olio di jojoba, che ripara la fibra capillare.

Rispetto dell’ambiente: Non solo la formulazione è priva di siliconi, ma ha il flacone realizzato in plastica riciclata.

Costo: La confezione da 750 ml ha una lunga durata e, allo stesso tempo, ha un prezzo molto conveniente.

 

Contro

Per capelli secchi: Se avete cute e chioma grassa, questo non è il prodotto indicato per voi, visto che tenderà a renderli ancora più oleosi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Pantene Pro-V by Chiara Ferragni Balsamo 3 Minute Miracle

 

Un modo per dare alla propria capigliatura una cura completa senza spendere un capitale, è quello di optare per un set che includa shampoo, maschera e un balsamo per capelli rigenerante come quello proposto da Pantene Pro-V e che appartiene alla linea creata da Chiara Ferragni.

Utilizzare il set vuol dire sfruttare le proprietà idratanti dello shampoo, quelle ristrutturanti del balsamo e completare il tutto con la maschera che nutre e non appesantisce i capelli, donando quindi volume e un aspetto sano.

Lo shampoo ha un formato da 250 ml, la maschera da 300 ml e il balsamo da 150 ml, per cui il costo complessivo risulta molto conveniente. Inoltre quest’ultimo agisce in soli tre minuti, permettendo a chi ha sempre fretta di non rinunciare alla cura della propria capigliatura. 

L’unico contro è che non nutre molto a fondo, ma questo permette a chi ha la cute grassa di usarli con confidenza. 

 

Pro

Set: Al suo interno troverete uno shampoo da 250 ml, un balsamo da 150 ml e una maschera da 300 ml, per eseguire un trattamento completo sui vostri capelli.

Risultati: I capelli sono più morbidi e voluminosi, vengono nutriti senza essere appesantiti e quindi assumono un aspetto sano.

Costo: Trattandosi di tre elementi, il prezzo è conveniente e piace anche ai seguaci e alle seguaci di Chiara Ferragni.

 

Contro

Nutrimento: Non si tratta di un articolo che effettua un trattamento troppo pesante, per cui va bene anche per chi ha i capelli grassi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Cantu Balsamo Districante per Bambini al Burro di Karitè

 

Cantu è un marchio che si occupa soprattutto delle chiome ricce di grandi e piccini, per cui, se cercate un prodotto del genere, questo balsamo capelli per bambini è ideale per trattare le capigliature più ribelli.

Il flacone da 177 ml ha un pratico erogatore, che permette di spruzzare il prodotto per bene sulla chioma, in modo da districare i ricci, rendendoli più morbidi grazie al burro di karitè, all’olio di cocco e al miele, tutti elementi addolcenti.

Senza solfati, parabeni o oli minerali, è sicuro per la cute dei piccoli e permette di ridurre la quantità di capelli spezzati durante il lavaggio o la pettinatura. Molto valida la sua azione, anche se la spesa da affrontare è un po’ troppo alta secondo alcuni utenti. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un balsamo per capelli

 

Avere i capelli in ordine è responsabilità anche di un buon balsamo, da scegliere nella maniera corretta tra le varie proposte del web e dei negozi fisici. Ce ne sono infatti in commercio diversi, pensati per tutte le esigenze e le tipologie di capigliatura, anche se bisogna ricordare che nessuno fa dei veri e propri miracoli.

Vediamo insieme come scegliere quello più adatto alle proprie esigenze, con un occhio anche al risparmio.

L’etichetta

Sappiamo bene che lo scopo del balsamo è quello di districare la chioma, in modo che non si creino nodi e che quindi sia facile pettinarla, oltre a renderla lucida e setosa. Quando scegliamo quindi il balsamo per i nostri capelli dobbiamo far caso proprio agli ingredienti e a quello che, comunemente, viene definito INCI.

Questo deve infatti assicurarci che non ci sono elementi che possono far male alla struttura del capello o alla cute, come i siliconi, i parabeni e altre sostanze dannose per la salute nostra e per quella dell’ambiente che ci circonda.

Se possibile, meglio optare per un prodotto biologico ed ecologico, che sfrutti sostanze nutrienti di origine vegetali, come gli oli naturali, per rendere la vostra chioma al top. In questo modo eviterete anche altre spiacevoli conseguenze, anche se sicuramente il costo sarà abbastanza alto.

 

La tipologia di capello

Un criterio imprescindibile nella scelta del balsamo giusto è naturalmente il tipo di capello sul quel dovrà essere applicato, per cui, se avete una chioma di tipo normale, potrete optare con sicurezza per l’aloe vera o per l’olio di semi di lino, due ingredienti che vanno bene con i ricci ma anche la cute grassa, in quanto conferiscono morbidezza senza appesantire.

I capelli secchi e sfibrati, provati dal parrucchiere e dai trattamenti chimici, sono sicuramente pieni di doppie punte, per cui richiedono ingredienti più nutrienti, come l’olio di argan, il burro di karitè, l’olio di cocco e le proteine di natura vegetale.

Se volete puntare tutto sulla lucentezza, via libera al limone o al rosmarino, due elementi che possono conferire molta luminosità ai capelli spenti e opachi, in quanto nutrono e lucidano le fibre capillari. 

 

La formulazione

Anche se i vostri capelli risultano sani, il nostro consiglio è sempre quello di applicare un po’ di balsamo, visto che la durezza dell’acqua, in seguito ai vari lavaggi, tende a seccarli. A maggior ragione, se lo sono già, il rimedio d’urto è necessario e forse dovrà essere accompagnato anche da uno shampoo e una maschera specifici.

Ci sono anche da considerare fattori come l’inquinamento, i raggi UV e l’uso continuo del phon a calore massimo e della piastra, oltre alle colorazioni, alle permanenti e così via, che tendono a sfibrare i capelli. 

Anche per questa ragione è bene saper scegliere il balsamo in base alla sua formulazione: se la situazione è abbastanza ostica, meglio quello da tenere in posa, per almeno cinque minuti, dopo aver lavato e tamponato i capelli. Dovrete quindi distribuirlo sulle ciocche e aspettare il tempo necessario, prima di risciacquare accuratamente.

In altri casi è invece possibile optare per prodotti che velocizzino l’operazione, come quelli due in uno, che lavino e districhino, o ancora quelli cosiddetti leave in, cioè senza risciacquo, che si applicano direttamente sui capelli puliti e asciutti.

Un set completo

Spesso, se il problema è molto diffuso e importante, è opportuno fare un trattamento completo ai capelli, quindi scegliere un set che preveda uno shampoo e una maschera, da effettuare almeno due o tre volte alla settimana.

Questo consente di apportare alle fibre capillari gli stessi ingredienti, in modo da creare una continuità e da nutrire a fondo la capigliatura, per risultati più duraturi. C’è anche da considerare che optare per un prodotto simile significa anche risparmiare un po’ di più e permettere al trattamento di essere anche più duraturo. 

 

 

 

Come usare il balsamo per capelli 

 

Abbiamo visto insieme a cosa serve il balsamo per capelli, ma sappiamo esattamente come utilizzarlo nella maniera corretta, per ottenere risultati non momentanei ma duraturi e soprattutto benefici per i nostri capelli?

Vediamo insieme come applicarlo al meglio.

Scegliere quello giusto

Il primo step da fare è quello di scegliere il balsamo più indicato per la nostra tipologia di capelli, che siano secchi, fini, voluminosi o grassi. Gli ingredienti infatti devono fare in modo di non appesantire la chioma ma anche di renderla morbida e setosa.

Via libera quindi agli oli naturali, a sostanze come i burri e altri simili, che possono nutrire a fondo la capigliatura senza apportare sostanze come i siliconi o i petrolati, che danneggiano anche l’ambiente.

Fate attenzione anche alle indicazioni del produttore, che vi mette in guardia sull’uso più indicato per il prodotto che andrete a scegliere.

 

Quando e come applicarlo

Ma quando è il momento di applicare il balsamo, in modo che sia davvero efficace? Certamente dopo l’ultimo risciacquo dello shampoo, cioè quando avrete finito di detergere correttamente i vostri capelli. A questo punto dovrete tamponarli con un asciugamano e poi distribuire il prodotto sulle punte con un leggero massaggio, evitando il cuoio.

Potete basarvi sulle indicazioni del produttore, ma il nostro consiglio è quello di non scendere al di sotto dei tre minuti di posa, se volete che l’effetto finale sia buono. Ci sono anche quelli leave in, ovvero che non devono essere risciacquati, ma questi è preferibile utilizzarli se non si hanno particolari esigenze di nutrimento.

Da solo o con una maschera

Ci sono casi in cui il balsamo da solo non può molto, per cui molto meglio alternarlo all’uso di una maschera, meglio se nutriente, che dovrà essere lasciata in posa almeno 15 minuti e che, per questo, assicurerà un maggiore apporto di nutrienti alla capigliatura. 

Grazie a questo prodotto infatti il trattamento sarà più intensivo e i capelli potranno mantenere una buona forma anche dopo l’asciugatura, specialmente quelli crespi, che tendono ad assorbire l’umidità esterna e vanificano tanto ore di messa in piega.

Se non sapete quando sia il caso di usare l’uno o l’altro o entrambi, non ci saranno dubbi sul chiedere aiuto a un esperto online o anche al parrucchiere di fiducia, ma solitamente non è difficile capire quando ci sono secchezza e doppie punte. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Come fare un balsamo per capelli in casa?

Le ricette da sfruttare in casa sono tante e anche semplici, visto che possono essere realizzate con ingredienti molto comuni. Se volete puntare tutto sul nutrimento, via libera a un uovo, un cucchiaino di miele e quattro cucchiai di un olio vegetale, come quello di cocco o anche quello di oliva.

Basterà poi mescolare tutto per ottenere un composto omogeneo, che stenderete sulla capigliatura seguendo le lunghezze e lascerete in posa per almeno 15 minuti. Se vi avanza una bella banana matura, questa potrà essere schiacciata in una coppetta insieme a una tazza di latte e a due cucchiaini di miele.

In questo caso dovrete lasciare in posa il composto per almeno mezz’ora, per cui coprite la testa con una cuffia e aspettate che agisca, prima di procedere al lavaggio con uno shampoo non aggressivo.

Per i capelli secchi potrete sfruttare un avocado, qualche cucchiaino di olio di cocco e qualche goccia di olio essenziale di lavanda o di rosmarino, impastare il tutto e poi stendere sulla capigliatura per una ventina di minuti prima del risciacquo.

Come lavare i capelli senza balsamo?

Non volete rinunciare all’azione del balsamo dopo lo shampoo ma cercate un prodotto più naturale o facile da reperire quando rimanete a secco di questo ingrediente? Provate con l’olio di avocado, che potrete stendere sui capelli e lasciare agire per un po’ sulla chioma, prima di passare al risciacquo finale.

Un altro prodotto che avrete in casa è lo yogurt bianco, che basterà stendere sulla testa per ottenere un impasto nutriente e ossigenante per le fibre capillari. Infine, potrete provare con il risciacquo acido, ovvero diluire un cucchiaio di aceto nell’acqua, per renderli lucenti e 

nutriti, visto che questa sostanza contiene anche vitamine e sali minerali.

 

Cos’è il cowash?

La tecnica del cowash sfrutta il balsamo unito allo zucchero per lavare, sì proprio lavare, i capelli, in modo da non rovinarne il film idrolipidico. Questo metodo è usato anche nel curly method, ovvero quello che serve per mantenere o ripristinare il riccio.

Sarà necessario verificare che nell’INCI del balsamo da usare non ci siano sostanze come i siliconi, agenti schiumogeni o solfati e poi si potrà procedere all’impiego: niente paura, i vostri capelli resteranno morbidi e non unti dopo il risciacquo. 

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI