Ultimo aggiornamento: 04.02.23

 

Olio di Cocco – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Sono stati scoperti recentemente i benefìci che l’olio di cocco assicura in cosmetica. Due ottimi prodotti a base di questo portentoso ingrediente sono:

NaturaleBio – Olio di Cocco Biologico Extra Vergine, vanta una certificazione bio che attesta la qualità e la provenienza degli ingredienti impiegati. MonteNativo Olio di Cocco Biologico Extra Vergine 1000ml è disponibile nel barattolo da 1 l e ha un impiego versatile, che ne consente l’uso in cucina, sul corpo e sui capelli.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Opinioni sui migliori oli di cocco

 

Se non si sa come scegliere un buon olio di cocco tra le tante offerte che circolano sul mercato, la comparazione dei prodotti più venduti, su cui si basa la nostra guida, potrebbe rappresentare un ottimo punto di partenza per effettuare un acquisto mirato e conforme alle proprie esigenze.

 

Gli 8 Migliori Oli di Cocco – Classifica 2023

 

Olio di cocco per la pelle

 

1. NaturaleBio Olio di Cocco Biologico Extra Vergine

 

Il prodotto che occupa il primo posto della nostra classifica rientra probabilmente tra i migliori oli di cocco del 2023, scelto dagli utenti per la sua notevole versatilità di utilizzo e l’eccellente qualità degli ingredienti impiegati.

Si tratta di un olio realizzato con metodi di coltivazione biologica in tutte le fasi della filiera di produzione, come confermato dal certificato bio rilasciato dal Ministero delle Politiche Agricole.

È ottenuto tramite un processo di estrazione a freddo che, a differenza dei comuni procedimenti industriali basati sull’impiego di solventi e sostanze di sintesi, riesce a mantenere inalterate tutte le proprietà benefiche del frutto.

Il prodotto si fa apprezzare soprattutto per la sua particolare polivalenza: può essere utilizzato sia in cucina per realizzare diverse ricette dolci e salate sia in cosmesi come olio di cocco per la pelle o per i capelli.

La sua profumazione è gradevole e per nulla invasiva, come si evince dai pareri di coloro che l’hanno preferito, mentre la sua consistenza risulta abbastanza compatta

Pertanto non lascia residui o untuosità quando impiegato come elisir di bellezza nella propria beauty routine.

 

Pro

Certificato: L’olio viene estratto con un metodo di spremitura a freddo senza aggiunta di solventi o altre sostanze nocive e vanta un certificato biologico che attesta la qualità e la provenienza della materia prima.

Versatile: Può essere impiegato in cucina per realizzare tante ricette gustose e salutari o come prodotto cosmetico per prendersi cura del corpo e della chioma.

Prezzo: Il formato da 500 ml viene venduto a un prezzo ragionevole che, pur non essendo il più economico in circolazione, ha saputo soddisfare anche gli utenti piú esigenti.

 

Contro

Consistenza: La sua texture corposa non è stata gradita proprio a tutti, specie a coloro che hanno utilizzato il prodotto come olio di cocco per capelli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco per capelli

 

2. MonteNativo Olio di Cocco Biologico Extra Vergine 1000ml

 

 

Se non sapete quale olio di cocco comprare ma ne volete uno adatto a fare degli impacchi ai capelli, date un’occhiata a quello di MonteNativo, disponibile in diverse soluzioni, per venire incontro alle tasche di grandi e piccoli consumatori.

Potrete infatti optare per un solo barattolo da 1 l oppure per la confezione da due o da sei, in modo da risparmiare un po’ di più.

Si tratta di un prodotto 100% biologico, che si ottiene dalla spremitura a freddo delle noci di cocco crude e che è adatto a tutti, visto che è vegano, non contiene glutine o lattosio, grassi idrogenati e neppure profumi chimici.

Contiene acido laurico e può essere usato non solo come impacco per capelli, ma anche in cucina e come curativo per il corpo.

Il prezzo è interessante ma, se si hanno i capelli molto secchi, è preferibile abbinarlo all’olio di mandorle per ottenere la giusta idratazione. 

 

Pro

Biologico: Puro al 100%, questo olio di cocco si ottiene tramite la spremitura a freddo delle noci.

Per tutti: Non solo è vegano, ma anche privo di glutine, lattosio o grassi idrogenati, oltre a non avere aggiunte di profumazioni chimiche.

Confezione: Potrete acquistare un solo barattolo oppure approfittare delle confezioni multiple, per risparmiare ancora di più.

 

Contro

Capelli molto secchi: In casi del genere è consigliabile associare il suo uso all’olio di mandorle.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco per i denti

 

3. Laborbio Olio di Cocco Bio 100 ml 100% Puro

 

Se siete alla ricerca del miglior olio di cocco per i denti, quello di Laborbio può darvi buoni risultati:

è molto utile infatti per pratiche come l’oil pulling, una tecnica dell’Ayurveda che prevede sciacqui alla mattina con olio di cocco, non solo per renderli più bianchi ma anche per migliorare la situazione di gengive arrossate e di alito cattivo.

Biologico e naturale al 100%, è privo di conservanti e spremuto a freddo, quindi indicato per tutti. Il flacone da 100 ml ha un costo abbordabile, ma è anche disponibile nella versione da 50 ml e da 200 ml, sempre in bottiglia di vetro.

Utile anche per la pelle, per struccare il viso o come antirughe, ha un valido impiego in cucina perché ricco di acidi grassi insaturi.

L’unico difetto sembra essere una certa difficoltà nello scaldarlo e renderlo liquido, perché spesso si presenta nella forma solida, nonostante le temperature esterne. 

 

Pro

Per i denti: Utile per fare risciacqui e come aggiunte per i dentifrici, questo prodotto aiuta anche a mantenere l’alito pulito.

Biologico: Naturale al 100%, non contiene conservanti e si ottiene tramite spremitura a freddo.

Flaconi: Sono in vetro e sono disponibili nelle versioni da 50, 100 e 200 ml, per venire incontro alle esigenze di tutti.

 

Contro

Solido: Trovandosi all’interno di una bottiglia di vetro, risulta abbastanza difficile scaldarlo e farlo diventare liquido per l’applicazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco per il viso

 

4. Aromatika Olio di Cocco non Raffinato 100ml Naturale e Puro 

 

Quello di Aromatika è un olio di cocco molto versatile, ma indicato in particolare per il viso, in quanto un idratante naturale e privo di conservanti o sostanze che possano irritare la pelle.

Puro al 100% e non diluito, non è un prodotto testato sugli animali ed è particolarmente apprezzato come antirughe, perché favorisce la produzione di collagene.

Indicato per la pelle secca e sensibile, risulta utile anche come impacco per i capelli molto rovinati, che riacquistano così il loro vigore.

Molto spesso si trova allo stato solido per cui si deve sciogliere a bagnomaria, un’operazione che risulta semplice visto che il barattolo offre un ampio accesso al suo interno.

Il costo appare però un po’ troppo alto in rapporto ad altri prodotti simili, quindi c’è chi preferisce optare per qualcosa di meno caro. 

 

Pro

Versatile: Non è indicato solo per il viso, quindi come un valido antirughe, ma anche come idratante per i capelli molto sfibrati.

Da sciogliere: Il vaso dall’apertura ampia rende facile l’accesso al suo interno, per cui non sarà difficile sciogliere l’olio di cocco a bagnomaria.

Puro: Non si tratta di un prodotto diluito e non è neppure testato sugli animali, quindi potranno usarlo tutti.

 

Contro

Costo: Rispetto ad altri prodotti simili in commercio, questo olio è troppo costoso, per cui potreste voler optare per altro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco per dimagrire

 

5. Benvolio 1938 Olio di Cocco Liquido Squeeze MCT

 

I cuochi provetti che vogliono donare un irresistibile flair esotico alle proprie preparazioni culinarie potranno fare affidamento sull’olio di cocco Benvolio, ideale per esaltare il sapore delle pietanze e renderle anche più salutari.

L’assenza di OGM e ingredienti di origine animale lo rende adatto anche per chi segue una dieta rigorosamente vegana, così da orientare il proprio regime alimentare verso un maggiore benessere.

Non a caso, il principale tratto distintivo di questo prodotto è l’elevato contenuto di acidi grassi essenziali Omega 3 e 6, che aiutano a regolarizzare i livelli ematici di colesterolo LDL per favorire il corretto funzionamento del sistema cardiocircolatorio.

Può essere ingerito anche puro (in regime di un cucchiaino al giorno) per migliorare la digestione e fare il pieno di nutrienti liposolubili, come vitamine e magnesio ma anche utilizzato per il corpo, come struccante o per fare impacchi per i capelli. In questi casi, però, tenete presente che non è facile da sciacquare via.

 

Pro

Nutriente: Oltre a favorire la corretta assimilazione degli acidi grassi polinsaturi Omega 3 e 6, l’olio di cocco Carino Healthcare permette di far fronte ad altre carenze nutrizionali grazie all’elevato contenuto di vitamine e sali minerali.

Sapore: Usato come condimento o come base nella preparazione di ricette dolci e salate, contribuisce a esaltare il sapore delle pietanze, aggiungendo un tocco esotico a ogni piatto.

Versatile: Oltre che come olio alimentare, può essere sfruttato per il corpo, come struccante e per il trattamento dei capelli.

 

Contro

Resistente: Se applicato sul corpo o sui capelli non è semplice da sciacquare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Maschera capelli all’olio di cocco

 

6. Nissòlia Maschera Per Capelli 250 ml

 

Un suggerimento utile per chi vuole acquistare una buona maschera capelli all’olio di cocco può essere quello di optare per un prodotto realizzato con ingredienti naturali dalle spiccate proprietà idratanti e nutrienti.

Noi vi consigliamo quello di Narciso perché formulato con olio di cocco biologico senza aggiunta di altre sostanze dannose o potenzialmente aggressive.

Si tratta di un potente ricostituente capace di rivitalizzare la fibra capillare e di favorire l’attività intrafollicolare per contrastare la miniaturizzazione del bulbo pilifero.

Tra i suoi ingredienti troviamo anche la vitamina E e alcuni amminoacidi essenziali che si propongono di ridurre la caduta dei capelli favorendone la ricrescita.

L’applicazione di questa maschera non richiede accorgimenti particolari e, in caso di dubbi, le modalità d’uso sono riportate sul retro della confezione.

Il barattolo da 250 ml, sebbene proposto a un costo abbastanza alto, garantisce una buona durata, considerato anche il fatto che basta una piccola quantità di prodotto per ottenere risultati apprezzabili.

 

Pro

Gli ingredienti: Realizzata solo con ingredienti biologici, la maschera si serve di una sinergica combinazione di oli naturali, tra cui quello di cocco, argan e jojoba, capace di rinforzare e nutrire anche le chiome più aride e disidratate.

Il formato: Viene proposta in confezione da 250 ml, perfetta per coloro che ne fanno un utilizzo frequente e non vogliono incorrere nel fastidio di effettuare un nuovo acquisto nel giro di qualche settimana.

Risultati: Il cosmetico riesce a donare morbidezza e consistenza ai capelli già dalle prime applicazioni e, grazie agli amminoacidi essenziali e alla vitamina E dal potere antiossidante, si dimostra utile anche per contrastare la caduta capillare.

 

Contro

Prezzo: Il costo per 250 ml di prodotto risulta piuttosto elevato rispetto ad altri articoli della stessa categoria.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco Chogan

 

7. Chogan Olio Purissimo di Cocco 100% Naturale

 

Rispetto agli altri prodotti in classifica, l’olio di cocco Chogan merita una menzione speciale per le sue molteplici possibilità di utilizzo.

Si tratta di un prodotto biologico che viene ottenuto tramite un processo di spremitura a pressione della polpa essiccata, senza aggiunta di alcol, additivi e conservanti artificiali.

Ma passiamo ora a esaminare i suoi numerosi impieghi in ambito cosmetico, ricordando che non può essere utilizzato in campo alimentare.

Applicato sul corpo dopo il bagno o la doccia apporta idratazione alla pelle e la rende estremamente morbida, ed essendo ricco di vitamina E, si rivela di grande utilità anche per ridurre le rughe e gli altri segni dell’invecchiamento cutaneo.

Può essere utilizzato anche come struccante, protezione solare, sbiancante per i denti e persino per lenire le punture di insetto, mentre i capelli risulteranno nutriti e visibilmente più corposi già dopo le prime applicazioni.

Il prezzo del formato da 100 ml potrebbe risultare alto rispetto alla media ma bisogna pur sempre considerare che la sua grande versatilità consente di risparmiare sull’acquisto di altri prodotti cosmetici specifici.

 

Pro

Impieghi: Le possibilità di utilizzo dell’olio di cocco a marchio Chogan sono tantissime, a cominciare dai tradizionali impieghi sul corpo e sui capelli fino all’uso come protezione solare, struccante e sbiancante per i denti.

Qualità: Sebbene costi un po’ in più rispetto alla media, si tratta di un prodotto biologico realizzato esclusivamente con ingredienti naturali e di qualità certificata.

Con vitamina E: Arricchito con vitamina E, il cosmetico si dimostra efficace anche per prevenire e ridurre i segni dell’invecchiamento cutaneo, apportando alla pelle turgore e compattezza.

 

Contro

Rapporto quantità/prezzo: Il costo sembra essere sproporzionato in rapporto al quantitativo offerto e in più non può essere utilizzato in cucina ma solo in ambito cosmetico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco per smagliature

 

8. Belle Vous Il Migliore Trattamento Contro Smagliature e Cicatrici

 

L’ultima recensione della nostra guida per scegliere il miglior olio di cocco vuole fornirvi un quadro completo e dettagliato dei pregi e dei difetti del nuovo trattamento contro le smagliature Belle Vous.

È un trattamento studiato per riattivare la microcircolazione capillare e ridurre i depositi adiposi.

Tra i suoi ingredienti troviamo diversi oli naturali di origine biologica, come l’olio di oliva, di cocco e di macadamia, che si propongono di aumentare l’elasticità e le riserve idriche dei tessuti connettivi.

Questo per favorire lo spianamento delle smagliature e delle cicatrici acneiche e chirurgiche.

La formulazione di quest’olio di cocco per smagliature si serve anche di estratti di agrumi, quali pompelmo, mandarino, lime, arancio e limone.

In tal modo si fornisce all’epidermide una sferzata di antiossidanti naturali utili per minimizzare la proliferazione dei radicali liberi e il conseguente invecchiamento ossidativo.

Il prezzo appare alto ma, considerato che nessun utente si è lamentato al riguardo, possiamo dedurre che è stato ritenuto proporzionato alla qualità complessiva del prodotto.

 

Pro

Formulazione: Il cosmetico presenta un’efficace combinazione di oli naturali e biologici, tra cui spicca in particolare l’olio di cocco che svolge un’azione idratante ed emolliente utile nel trattamento degli inestetismi e delle adiposità localizzate.

Antiossidante: Oltre agli oli, la formulazione del prodotto vede l’aggiunta di estratti di agrumi, sempre di origine biologica, che fungono da antiossidanti naturali per prevenire e ridurre i segni dell’invecchiamento cutaneo.

Efficacia: Gli acquirenti hanno molto apprezzato i risultati ottenuti, che sono visibili già dopo sei settimane dall’inizio del trattamento.

 

Contro

Texture e profumazione: Per alcuni utenti il prodotto è parso di consistenza troppo liquida mentre il suo odore, già particolarmente forte e pungente, sembra aumentare di intensità quando applicato sul corpo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un olio di cocco

 

Benefici e utilizzi

Fino a qualche anno fa l’olio di cocco era considerato dannoso per la salute cardiovascolare a causa dell’elevato contenuto di grassi saturi.

Di recente, però, alcuni studi scientifici hanno dimostrato che la sostanza riesce ad apportare all’organismo anche numerosi nutrienti, confermando le sue molteplici proprietà e i possibili impieghi per la salute e la bellezza.

Riguardo al suo utilizzo in campo alimentare, si tratta di un argomento tuttora dibattuto:

c’è ancora chi lo sconsiglia per via delle alte concentrazioni di grassi saturi e chi, invece, ne promuove l’impiego perché ricco di acido laurico che contribuisce a ridurre la formazione e l’accumulo di colesterolo LDL nel sangue.

A ogni modo, l’olio di cocco può essere impiegato in cucina come sostituto del burro e di altri grassi di origine animale, diventando quindi una valida alternativa per i vegani e per chi è intollerante al lattosio.

In più riesce a dare alle pietanze un tocco esotico capace di arricchire qualsiasi ricetta e si spende bene anche per la frittura, dato che ha un punto di fumo abbastanza alto e riesce a sopportare bene le temperature elevate.

In virtù di tutte le sue proprietà benefiche, trova largo impiego anche in cosmesi per il trattamento della cellulite, per apportare idratazione alla pelle e finanche per provvedere alla cura e al benessere dei capelli, dei denti e delle unghie.

Controindicazioni

Dopo aver analizzato i benefici e le proprietà dell’olio di cocco è bene spendere qualche parola anche sulle eventuali controindicazioni e sui potenziali rischi per la salute.

La sua applicazione per via topica ed esterna non presenta particolari effetti collaterali in quanto ben assimilato e tollerato dall’epidermide, eccezion fatta per alcuni rari casi di ipersensibilità alla sostanza.

Per quanto riguarda, invece, l’utilizzo in campo alimentare, gli esperti ne raccomandano un consumo attento e parsimonioso.

Si tratta pur sempre di un grasso vegetale ad alto contenuto calorico (circa 800 calorie per 100 grammi) e particolarmente ricco di grassi saturi dannosi per il sistema cardiocircolatorio.

Per limitare ogni possibile rischio per la salute, è consigliabile preferire un olio di origine biologica e spremuto a freddo in modo che vengano preservate tutte le proprietà benefiche.

 

La qualità si determina anche dalla lavorazione

Quando si tratta di scegliere un olio di cocco, a prescindere dall’ambito di utilizzo, è importante leggere la recensione che ne fanno gli altri utenti per reperire tutte le informazioni relative alla qualità, agli effetti e al costo del prodotto.

Ma ancora più attenta deve essere la valutazione della lista degli ingredienti selezionati, in genere riportata sulla confezione, nel caso dei prodotti cosmetici e alimentari, o sul foglietto illustrativo per gli integratori e i trattamenti dimagranti.

La qualità dell’olio di cocco è determinata principalmente dal procedimento di lavorazione che ha subito: il metodo migliore è l’estrazione a freddo attraverso un particolare processo di spremitura in grado di separare l’essenza dalla polpa.

In questo modo, vengono preservate tutte le proprietà nutritive del frutto senza esporlo all’azione dannosa del calore e a quella di solventi e altre sostanze potenzialmente nocive.

Gli oli migliori, poi, sono quelli classificati come extravergini, in quanto ricavati dalla parte più pura della noce e lavorati in modo da scindere le componenti grezze.

Quanto all’olio raffinato, si ottiene sottoponendo la polpa essiccata a trattamenti di deacidificazione e sbiancamento che, oltre a determinare una ingente perdita delle sue proprietà benefiche, la sottopongono all’azione di solventi e correttori di acidità.

Questo rende il prodotto finale, per ovvie ragioni, anche più conveniente dal punto di vista economico.

Perché scegliere un prodotto biologico

La prima cosa da valutare quando si acquistano prodotti di questo tipo è la quantità di olio di cocco contenuto, e solo quando presente in concentrazioni pari al 100% si potrà avere l’assoluta certezza che non sono stati aggiunti altri composti chimici.

Per assicurarsi la migliore qualità si dovrebbe puntare su prodotti biologici che possono vantare un’assoluta compatibilità con i principi etici previsti in agricoltura.

Questo non solo per una questione di moralità o di rispetto per gli animali, ma soprattutto perché in questo modo si avrà maggiore garanzia sull’assenza di sostanze nocive ancora oggi impiegate in campo agricolo.

L’Italia è un paese all’avanguardia in ambito biologico e lo dimostrano i numerosi divieti imposti dalla legge sull’impiego di pesticidi e diserbanti ritenuti tossici per la salute umana.

Ovviamente, non vi stiamo dicendo di acquistare solo ed esclusivamente prodotti Made in Italy, ma almeno accertatevi che sia stato regolarmente notificato al Ministero delle Politiche Agricole, all’organo comunitario competente o a un ente riconosciuto a livello europeo.

In questo modo sarete sicuri che sia stato rispettato il regolamento comunitario vigente in materia di coltivazione biologica.

 

 

 

Olio di cocco: una soluzione per il benessere dell’organismo

 

Tutti gli utilizzi alternativi dell’estratto vegetale più venduto e apprezzato al mondo.

 

L’olio di cocco è da sempre utilizzato nei paesi tropicali, come l’India e la Thailandia, mentre nel nostro continente vede un’ampia diffusione solo nell’ultimo decennio.

Questo perché veniva considerato dannoso per l’organismo a causa del suo alto contenuto di acidi grassi saturi.

Almeno fino a quando non è stato dimostrato che i grassi a catena media contenuti, a differenza di quelli di altri grassi vegetali, riescono ad apportare numerosi benefici al nostro stato generale di salute.

Si può utilizzare in cucina sia come condimento, nella preparazione di ricette dal sapore speziato ed esotico, sia per la frittura, dato che la sua struttura riesce a rimanere intatta anche ad alte temperature senza produrre sostanze nocive.

Inoltre si pone come ottimo alleato per la salute e la bellezza grazie alle sue innumerevole proprietà lenitive e idratanti.

Si tratta, dunque, di un grasso vegetale molto versatile che viene impiegato soprattutto per la cura del corpo e dei capelli, ma in realtà i suoi utilizzi si spingono ben oltre. Vediamo quali sono.

 

In cucina

Per chi segue la filosofia vegana, l’olio di cocco si presta come ottimo sostituto del burro e di altri grassi di origine animale, soprattutto nella preparazione di ricette dolci e salate.

Viene utilizzato soprattutto per realizzare prodotti da forno perché a temperature superiori ai 25°C si solidifica e mantiene gli impasti sodi e compatti dando loro la giusta consistenza.

Dato che ha un punto di fumo piuttosto alto e sopporta bene le temperature elevate si spende ottimamente anche come olio per frittura senza subire deterioramenti.

Aggiunto ai frullati e ad altre preparazioni a base di frutta e verdura facilita l’assorbimento delle vitamine liposolubili, oltre a rendere le ricette più nutrienti e gustose.

Per dimagrire

Sebbene l’olio di cocco vergine sia costituito per il 90% da acidi grassi saturi, è stato dimostrato che aiuta a dimagrire. Sembra assurdo ma è così!

Tra i suoi tanti benefici per la salute, si riscontra anche un effetto positivo sul BMI, ossia l’indice di massa corporea.

Questo si deve proprio alla particolare struttura dei suoi acidi grassi che, essendo a catena lunga, riescono a svolgere un’azione favorevole sul metabolismo, incentivando dunque la riduzione della massa grassa e il conseguente dimagrimento.

Ingerendo 15/20 grammi di olio di cocco al giorno, inoltre, sarà possibile aumentare il senso di sazietà nonché il dispendio energetico e lo smaltimento delle calorie.

 

Aiuta a bilanciare gli ormoni

L’olio di cocco è un grasso vegetale che aiuta a bilanciare in modo naturale la produzione degli ormoni da parte delle ghiandole surrenali e della tiroide.

Questo perché è un’eccellente fonte di acidi grassi sani che incentivano le suddette ghiandole a regolarizzare la secrezione ormonale.

Proprio per questo motivo, viene consigliato soprattutto in menopausa e può avere effetti benefici anche sui livelli di estrogeni.

 

Per le ossa

Tra le proprietà più apprezzate dell’olio di cocco si colloca anche la riduzione dello stress da ossidazione che colpisce le ossa, poiché facilita l’assorbimento di calcio e magnesio da parte dell’organismo.

La sua assunzione, infatti, si dimostra di grande utilità per aumentare il volume e la densità ossea, soprattutto nei soggetti affetti da osteoporosi.

 

Assorbimento di vitamine e nutrienti liposolubili

Come tutti ben sanno, le vitamine sono indispensabili per il benessere del nostro organismo, in quanto consentono il normale svolgimento della maggior parte dei suoi processi fisiologici.

Anche in questo caso l’olio di cocco si rivela davvero efficace, dato che crea una condizione ottimale affinché il corpo possa procedere a un corretto assorbimento delle vitamine A, D, E e K, così da migliorare la salute di ossa, denti, capelli e pelle.

In virtù del fatto che il 60% degli acidi grassi contenuti è costituito da acido laurico, una sostanza dalle proprietà antivirali, antibatteriche e antifungine.

La sua assimilazione contribuisce anche a proteggere l’organismo dall’attacco di virus e batteri, espletando dunque un effetto benefico anche per il sistema immunitario.

 

Aiuta a tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue

L’olio di cocco è un grasso vegetale capace di rilasciare i suoi nutrienti in modo lento e graduale, per cui riesce a fornire al corpo tutta l’energia di cui necessita per rendere più sostenibili i livelli di zucchero nel sangue.

In tal modo si migliora di conseguenza la tolleranza al glucosio.

Inoltre, aggiungere un cucchiaino di olio di cocco alle pietanze durante i pasti aiuta la digestione, dato che riesce a lubrificare il tratto gastro-intestinale, a facilitare il transito del cibo nel canale digerente e a rilassare le pareti dell’intestino.

 

Ottimo balsamo per le labbra

Unendo qualche goccia di olio essenziale a un cucchiaio di olio di cocco si può realizzare un ottimo balsamo emolliente ed esfoliante per rendere le labbra più morbide e levigate.

Non solo, grazie all’acido laurico, che come abbiamo già avuto modo di sottolineare dispone di eccellenti proprietà antibatteriche e antifungine, si potrà favorire la guarigione dell’herpes labiale e ottenere un immediato sollievo dal dolore.

Risulta efficace anche per calmare le infiammazioni e i rossori causati dalla rasatura:

gli uomini, e anche le donne che preferiscono ricorrere alla lametta per depilarsi, potranno utilizzarlo tranquillamente come dopobarba naturale o come balsamo post-rasatura.

 

I benefici per i denti

L’oil pulling è un’antica tecnica, utilizzata in particolar modo nella medicina ayurvedica, di recente tornata alla ribalta nell’ambito dell’igiene orale, soprattutto in virtù del crescente interesse verso i rimedi naturali.

Si tratta, in pratica, di un trattamento basato su risciacqui con oli vegetali, e a tal proposito il più utilizzato è proprio l’olio di cocco.

È stato dimostrato, infatti, che la sostanza aiuterebbe a sbiancare i denti e a prevenire la formazione di placca e carie, per cui riesce a mantenere in buona salute l’intera cavità orale.

In commercio, infatti, non è difficile trovare dentifrici e colluttori che lo contengono, sebbene la maggior parte dei dentisti consigliano di utilizzare un olio di cocco (ecco la lista dei migliori prodotti) puro da diluire con acqua.

Tuttavia, è doveroso precisare che questo rimedio naturale non sostituisce l’uso del dentifricio e dello spazzolino, per cui si potrà ricorrere all’oil pulling con olio di cocco per migliorare l’igiene orale e mantenere i denti più bianchi.

Ma solo dopo averli lavati con il metodo tradizionale.

Anche per la pulizia della casa

Per quanto possa sembrare bizzarro, l’olio di cocco puro viene ampiamente utilizzato anche per le pulizie domestiche.

Basta versarne qualche goccia su un panno umido per donare lucentezza alle superfici di casa, soprattutto quelle dei mobili in legno.

Si tratta, dunque, di un espediente naturale che consente di risparmiare sull’acquisto di tanti altri prodotti chimici spesso anche aggressivi.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI