Ultimo aggiornamento: 19.09.21

 

Le unghie a mandorla sono sempre di moda, indicate anche per chi le vuole corte ma anche eleganti. Vediamo insieme come ottenerle

 

Le unghie a mandorla sono indicate veramente per tutte le donne che vogliono avere le mani curate in maniera sobria o elegante. Si tratta di un classico senza tempo, scelto da molte che desiderano sentirsi sempre in ordine. 

Le unghie a mandorla corte o lunghe che siano, si addicono a ogni tipo di smalto, per cui potrete puntare su quelli classici o quelli in gel, per ottenere un risultato con i fiocchi. Se preferite mantenere la forma delle unghie corte, questa soluzione sarà ideale per dare slancio alle mani, anche a quelle che in apparenza sembrano più tozze.

 

Unghie mandorla: come limarle se sono corte?

Anche se ciò che desiderate è averle corte, è bene ricordare che è meglio partire da un’unghia media, ovvero di circa 2 cm. In questo modo potrete limarle senza difficoltà e senza rischiare di renderle troppo corte, vanificando così il risultato finale.

Se non è questa la lunghezza della quale disponete, è preferibile ricostruirle con un gel unghie che consenta di avere una base di lavoro. Per ottenere la forma unghie desiderata, si dovrà partire limando sulle parti laterali, iniziando così a dare una forma tonda che culminerà con la punta.

Si tratta di un’operazione abbastanza delicata, per cui sarà opportuno prestare attenzione a realizzare una forma uniforme.

Unghie gel mandorla

Se state pensando di fare la ricostruzione in gel, questa forma è una delle più gettonate, in quanto resiste a urti o a ogni tipo di indebolimento, tanto che viene usata anche per allungare le unghie più fragili. 

Per questo motivo è opportuno scegliere un’estetista molto competente, che possa realizzare un’unghia a mandorla come si deve. Servendosi anche del gel, inoltre, sarà possibile spaziare con colori e nail art, accontentando le esigenze di tutte coloro che vogliono qualcosa di più di un unica tonalità. 

 

Unghie a mandorla corte per l’estat

La forma a mandorla sembra essere la più indicata per il periodo estivo, visto che il cloro, la sabbia e tutto ciò che comporta stare in spiaggia rende più semplice gestire le unghie realizzate in questo modo.

Inoltre è possibile decorarle con i colori pastello, ma anche osare, visto che le unghie a mandorla conferiscono un look sobrio a chi le porta. Potrete così dare via libera anche a decorazioni geometriche, colori fluorescenti, tinte metallizzate e così via. 

Unghie a mandorla rosse

Questo colore, simbolo di fuoco e passione, sta bene anche sulle unghie a mandorla: sarà possibile optare per colori intensi, come il rosso scuro o quello arancio, vibrante, per dare un tocco di personalità alle proprie unghie.

Inoltre è possibile usare questa tinta come base e poi sbizzarrirsi in decorazioni di ogni tipo, virando su toni come l’oro e l’argento o sui brillantini. soluzioni simili sono più indicate sull’unghia mandorla corta.

 

Unghie mandorla rosa

Siete di animo romantico e preferite che le vostre unghie a mandorla abbiano toni più chiari e delicati? Optate allora per il classico rosa, spaziando dal confetto al pastello, fino al cipria: questi toni doneranno un aspetto molto curato alle vostre unghie e allo stesso tempo conferiranno eleganza e sobrietà al vostro stile.

Qui, a differenza di altri colori, è preferibile non eccedere con nail art o disegni brillanti e vistosi, meglio propendere per la singola unghia di un colore differente o, meglio ancora, brillante, che conferisce fascino e distingue la manicure dalle altre. 

Unghie french mandorla

Rimanendo in tema di romanticismo, anche il french è perfetto per chi è alla ricerca di una manicure sobria ed elegante al tempo stesso. Sulle unghie a mandorla, infatti, questo disegno è molto indicato, anche nel caso in cui si preferisce lasciarle corte.

C’è però da prestare attenzione a non rendere la lunetta troppo grande, con il rischio di far diventare la mano troppo massiccia e quindi rovinare l’effetto finale. Il risultato sarebbe una mano tozza e anche volgare. 

 

Unghie a mandorla nere

Siete amanti delle tinte dark e gothic? Ecco che anche il nero può andare bene sulle unghie a mandorle corte, per conferire maggiore sicurezza anche tramite l’aspetto esteriore. Il mix di alternativo e classico ne fa un must per tutte coloro che amano mettere insieme vari stili. 

Anche per questa ragione potrete propendere tanto per la variante lucida quanto per quella opaca, alternando anche queste caratteristiche e aggiungendo decorazioni di ogni tipo, a vostra scelta. Se volete che l’effetto sia cupo, via libera a disegni neutri, come puntini e linee, per invece un risultato sobrio è opportuno propendere per punti luce o brillantini.

Applicare anche degli strass può dare più luce e rendere l’effetto finale elegante e adatto alla vita di tutti i giorni, non solo a una serata a tema.

Unghie a mandorla bianche

Dalla parte totalmente opposta c’è il look total white, che non è indicato solo per l’estate, quando colori del genere danno maggior risalto all’abbronzatura, ma anche per l’inverno. Sulle unghie corte in stile a mandorla potremo stendere smalto classico o in gel anche color bianco gesso, che fa anche da base per tanti tipi di nail art.

Una buona alternativa è anche il bianco optical o qualsiasi tipologia che vada dal puro allo sporco: tutto è adatto a farvi ottenere un risultato che arricchirà il vostro stile. Avete paura di sembrare una sposa novella? Potete sempre alternare i colori sulle unghie, quindi scegliere il bianco per alcune e altri per le rimanenti.

Solo i troppi glitter sono da sconsigliare, a meno che non vogliate scegliere un colore scuro e magari realizzare qualche disegno meno classico, per dare una vita alternativa a un bianco da sempre simbolo di purezza. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI