Ultimo aggiornamento: 05.12.20

 

Maschera per capelli – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Uno dei must have irrinunciabili quando si tratta di haircare è sicuramente la maschera per capelli, un emulsione cosmetica da applicare sulla chioma per donare nutrimento e vitalità alla fibra capillare. Per ottenere risultati apprezzabili, però, occorre scegliere il prodotto adatto alla propria tipologia di capello per trattarlo in modo appropriato. Oggi vi presentiamo una guida che vi aiuterà a individuare il deep treatment che possa rispondere al meglio alle vostre specifiche esigenze, e nel caso non abbiate molto tempo a disposizione, possiamo subito suggerire la Pinpoxe Deep Repair, una crema proteica ristrutturante che si propone di reidratare i capelli e il cuoio capelluto sfruttando le proprietà riparatrici dell’olio di Argan e della cheratina. In alternativa si può optare per la maschera ristrutturante Simply Beautiful, apprezzata in particolare per la sua texture leggera e setosa che restituisce bellezza e corposità alla chioma, senza appesantirla.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori maschere per capelli – Classifica 2020

 

Quella che segue è una classifica aggiornata delle otto migliori maschere per capelli del 2020 che, secondo i pareri delle utenti, si sono dimostrate più efficaci e risolutive di altre. Ogni articolo è corredato da una nostra approfondita recensione e un link che rimanda allo store online dove acquistare il prodotto di proprio interesse a prezzi bassi.

 

 

Maschera per capelli secchi

 

1. Pinpoxe Maschera per capelli secchi Deep Repair

 

La Deep Repair di Pinpoxe si aggiudica il titolo di migliore maschera per capelli secchi in virtù della sua formula arricchita con ingredienti pregiati e idratanti che ripristinano la morbidezza e la vitalità della chioma, nutrendo in profondità la fibra capillare.

L’olio di Argan e la cheratina offrono un mix equilibrato di vitamina E e sostanze nutritive essenziali per ridurre l’effetto crespo e migliorare al contempo la salute generale del capello, che apparirà più forte e corposo già dalle prime applicazioni. Perfetta per riparare e disciplinare i capelli secchi, sfibrati e con doppie punte, dona un aspetto sano alla chioma, promuovendo la crescita dei fusti.

Formulata senza aggiunta di parabeni e solfati, aiuta a lenire e idratare il cuoio capelluto anche in caso di cute sensibile o facilmente irritabile, dimostrandosi abbastanza versatile e delicata da poter essere usata come trattamento periodico o settimanale su tutti i tipi di capelli; fatta eccezione però per quelli tinti o colorati, che potrebbero risultare leggermente schiariti dopo un certo numero di applicazioni.

 

Pro

Con olio di Argan: Pensata per nutrire e disciplinare i capelli secchi, sfibrati e con doppie punte, la Deep Repair di Pinpoxe sfrutta le proprietà idratanti e ristrutturanti dell’olio di Argan per riparare la fibra capillare dall’interno.

Versatile: La sua texture delicata e l’assenza di parabeni e solfati la rendono adatta per tutti i tipi di capelli, senza danneggiare o irritare il cuoio capelluto.

Formato: Il flacone da 250 ml assicura un buon numero di applicazione e viene venduto a un costo proporzionato alla buona qualità della formulazione.

 

Contro

Schiarente: Chi ha i capelli tinti potrebbe rimanere deluso dal leggero effetto schiarente del prodotto, compromettendo la lucentezza e l’intensità del colore.

Acquista su Amazon.it (€14,99)

 

 

 

Maschera per capelli all’olio di cocco

 

2. Simply Beautiful Maschera Ristrutturante con Olio di Cocco

 

Quella di Simply Beautiful è una maschera per capelli all’olio di cocco che promette di nutrire i capelli secchi, crespi o rovinati, rendendoli più facili da domare grazie al suo potenziale anti-crespo e districante.

Promessa fatta e mantenuta a quanto pare, visto che le utenti che l’hanno provata si dicono molto soddisfatte dei risultati riscontrati già dopo le prime applicazioni. La sua formula, infatti, è arricchita con una sapiente combinazione di oli ristrutturanti (tra cui quello di Argan, avocado e ricino) che aiutano a riparare in maniera eccellente le doppie punte, restituendo equilibrio e idratazione alla chioma.

Grazie a questi ingredienti, la fibra capillare verrà ricostruita e riparata dall’interno, apportando protezione, luminosità e rigenerazione ai capelli senza però irritare il cuoio capelluto, vista la totale assenza di parabeni e solfati.

Nonostante la buona qualità complessiva, a generare qualche perplessità è stata la profumazione particolarmente forte e pungente del prodotto, che potrebbe risultare troppo pesante per chi è intollerante agli odori molto persistenti.

 

Pro

Nutriente: La formula arricchita con estratti di micro-oli a effetto ristrutturante penetra in profondità per riparare le doppie punte e apportare idratazione e nutrimento ai capelli secchi e sfibrati.

Delicata: L’assenza di parabeni e solfati la rende adatta anche per quante hanno una cute particolarmente sensibile o reattiva.

Leggera: Il prodotto vanta una texture corposa ma leggera al tempo stesso, che non appesantisce per niente i capelli, ma anzi li rivitalizza dall’interno, rendendoli più sani e voluminosi all’esterno.

 

Contro

Profumo: L’odore di cocco che questa maschera lascia sui capelli risulta molto forte e pungente, per cui potrebbe infastidire i nasi più sensibili che non tollerano i profumi troppo persistenti.

Acquista su Amazon.it (€14,95)

 

 

 

Maschera per capelli grassi

 

3. Camomilla Intea Maschera per Capelli Grassi al Té Verde

 

Se quella che state cercando è una maschera per capelli grassi che si proponga di idratare e nutrire la struttura capillare senza appesantirla, date un’occhiata al prodotto di Camomilla Intea, venduto in formato da 250 ml a un prezzo ben proporzionato alla qualità e all’efficacia della composizione.

La sua formula sfrutta un equilibrato mix di ingredienti ad azione astringente e dermopurificante per ripristinare l’originale pH del cuoio capelluto senza alterare il film idrolipidico che lo riveste naturalmente.

Tra questi spiccano in particolare il tè verde e l’estratto di menta, che agiscono in perfetta sinergia per stimolare la circolazione sanguigna e i processi metabolici della cute, in modo da favorire la crescita dei capelli e ridurre la produzione di sebo che li fa apparire unti e spenti.

Proprio per questo motivo, non ci sentiamo di consigliarlo a chi ha una chioma secca o sfibrata, dal momento che le proprietà opacizzanti di questi attivi potrebbero seccare leggermente il cuoio capelluto e generare una fastidiosa sensazione di prurito.

 

Pro

Riequilibrante: Grazie alle proprietà astringenti e purificanti del tè verde e della menta, la maschera per capelli di Camomilla Intea si pone come deep treatment intensivo per ridurre gli eccessi di sebo e il fenomeno della forfora grassa.

Profumazione: Il prodotto piace anche per il profumo molto gradevole e delicato che lascia sui capelli, tanto è vero che molte utenti lo considerano un vero e proprio trattamento di bellezza con cui coccolare la propria chioma.

Pratica: L’uso della maschera è davvero semplice e non richiede lunghi tempi di posa, il che si traduce in una maggiore praticità per chi ha sempre i minuti contati.

 

Contro

Capelli secchi: Non è adatto per i capelli crespi o particolarmente sfibrati a causa della sua texture opacizzante che tende a seccare il cuoio capelluto.

Acquista su Amazon.it (€14)

 

 

 

Maschera per capelli Omia

 

4. Omia Maschera per Capelli Erboristica Aloe Vera

 

La maschera per capelli Omia Erboristica sfrutta le proprietà idratanti ed equilibranti dell’aloe vera biologica per nutrire e rinforzare la struttura capillare, rendendo la chioma visibilmente più morbida e luminosa.

Oltre a essere dermatologicamente testata contro ogni possibile reazione avversa in caso di cute sensibile o reattiva, è formulata con il 95% di ingredienti di origine naturale per rispettare il naturale equilibrio del cuoio capelluto senza appesantirlo o provocare fastidiose irritazioni.

Inoltre, non contiene siliconi, PEG, polimeri acrilici e solventi chimici, per cui risulta adatta anche per gli utilizzi frequenti in caso di capelli ingestibili o particolarmente crespi. Oltre al gel di Aloe Barbadensis Miller, nella formula troviamo anche gli oli di avocado e riso, che si propongono di idratare e rinforzare ogni singolo capello, svolgendo un’azione riparatrice intensa e duratura.

Nonostante la buona qualità della composizione, bisogna però prestare attenzione in fase di applicazione, evitando di utilizzare un quantitativo eccessivo di prodotto che potrebbe ungere troppo i capelli, facendoli apparire spenti e piatti.

 

Pro

Biologica: Una delle carte vincenti della maschera per capelli Omia è sicuramente la sua formula biologica che implementa il 95% di ingredienti naturali per salvaguardare il benessere e la salubrità della chioma.

Riparatrice: Le proprietà idratanti dell’aloe vera migliorano la condizione dei capelli secchi e sfibrati, riparando le lunghezze e ripristinando il film idrolipidico che riveste e protegge il cuoio capelluto naturalmente.

Rapporto qualità/prezzo: Il formato da 250 ml viene venduto a un prezzo conveniente in rapporto alla buona qualità della composizione e ai risultati offerti.

 

Contro

Occhio al quantitativo: La texture ricca e corposa del prodotto impone una maggiore cautela in fase di applicazione per evitare di ungere o appesantire troppo i capelli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Maschera per capelli all’avocado

 

5. Toque Magico Maschera per capelli all’Avocado Emergencia

 

I nostri consigli d’acquisto proseguono con la maschera per capelli all’avocado Emergencia di Toque Magico, un prodotto semi professionale che viene utilizzato anche nei saloni dei parrucchieri per trattare le chiome più indisciplinate e ribelli.

Si fa apprezzare per la sua capacità di donare lucentezza e volume istantanei all’acconciatura grazie alla presenza dell’olio di avocado, che essendo ricco di minerali come il magnesio, il rame e il potassio, agisce in profondità sulla cute prevenendo la caduta capillare e l’invecchiamento del cuoio capelluto, apportando vitalità e morbidezza ai capelli secchi e sfibrati.

Un’altra freccia all’arco del prodotto è il formato da 453 ml, che assicura un buon numero di applicazioni senza essere costretti a effettuare un nuovo acquisto nel breve periodo, anche perché ne basta un piccolo quantitativo per sortire l’effetto sperato.

Anche il prezzo a cui viene venduto è stato giudicato positivamente dai più, sebbene la composizione troppo ricca e pesante del cosmetico non lo renda adatto per chi ha i capelli grassi e oleosi.

 

Pro

Idratante: La formula arricchita con olio di avocado riduce l’odioso effetto crespo, dando idratazione e luminosità a tutta la chioma.

Antiossidante: Tra gli ingredienti troviamo anche l’olio di oliva, che essendo ricco di vitamina E e attivi antiossidanti, riesce nell’intento di contrastare la caduta dei capelli e l’invecchiamento del cuoio capelluto.

Formato: Dal momento che per ottenere i risultati sperati sarà sufficiente applicare sui capelli una piccola quantità di prodotto, il flacone da 453 ml durerà una vita, e il portafoglio non potrà che ringraziare!

 

Contro

Capelli grassi: Chi vuole ridurre il sebo in eccesso e il problema della forfora grassa dovrà valutare altre offerte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Maschera per capelli rovinati

 

6. Kerastase Maschera per Capelli Resistance Therapiste

 

Se state cercando una maschera per capelli rovinati senza badare troppo a spese, la Resistance Therapiste a marchio Kerastase potrebbe essere la soluzione giusta per voi. Ideale per le chiome secche e sfibrate, raggiunge perfettamente il suo obiettivo grazie alla presenza della Linfa della Resurrezione, una pianta dalle grandi proprietà rigeneranti, che conferisce nutrimento istantaneo alla chioma per migliorare lo spessore e la consistenza della fibra capillare.

La sua azione ristrutturante ben si combina con la Fibra-Kap SP 94 implementata nella formula, un amminoacido che incentiva i follicoli ad assorbire le proteine associate alla cheratina per rinforzare i fusti e stimolarne la naturale ricrescita.

Inoltre, crea un efficace film protettivo sul cuoio capelluto per proteggere la capigliatura dallo stress termico causato dall’utilizzo di piastre e phon a temperature elevate, ripristinando l’equilibrio fisiologico del microbiota cutaneo.

L’unica nota negativa del prodotto è rappresentata dal costo non proprio economico a cui viene venduto il formato da 200 ml, ma visti i risultati e la bontà della composizione la cosa non dovrebbe sorprendere.

 

Pro

Ingredienti: La pianta della resurrezione dona energia e vigore ai capelli danneggiati dallo stress termico e dai trattamenti aggressivi, apportando nutrimento e idratazione alla fibra capillare.

Risultati: Già dalla prima applicazione si noterà subito la differenza, soprattutto se si hanno i capelli ricci o particolarmente crespi che necessitano di idratazione costante e cure specifiche.

Nutre e protegge: Per incrementare i benefici della formula, l’azienda ha aggiunto anche la Fibra-Kap SP 94 e l’acido glutammico per rinforzare la struttura capillare e proteggerla dagli agenti esterni.

Profumazione: Di questo prodotto piace anche l’odore molto gradevole che lascia sulla chioma.

 

Contro

Prezzo: La confezione da 200 ml viene venduta a un prezzo abbastanza elevato rispetto alla media, non proprio l’ideale per chi dispone di un budget limitato.

Acquista su Amazon.it (€26,34)

 

 

 

Maschera per capelli Ekos

 

7. Ekos Maschera per Capelli Bio con Idrolizzato di Semi di Moringa

 

La maschera per capelli Ekos è un prodotto ristrutturante ed elasticizzante, formulato senza aggiunta di solfati e siliconi per trattare in maniera adeguata tutti i tipi di capelli. Ideale per chi ha una cute particolarmente irritabile, stimola la circolazione del cuoio capelluto e nutre in profondità la fibra capillare grazie all’elevata concentrazione di glicerina vegetale, che promuove l’idratazione e la crescita dei capelli senza ostruire i pori, facilitando così l’assorbimento dei principi attivi contenuti.

Tra questi spicca in particolare l’idrolizzato di semi di Moringa, che in virtù delle sue spiccate proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche riequilibra il pH del microbiota cutaneo contrastando la forfora e la comparsa delle doppie punte.

Inoltre, i buoni risultati ottenuti si sono dimostrati di gran lunga più duraturi rispetto a quelli dei principali competitor, e lo stesso vale anche per il formato da 500 ml che, a fronte di un prezzo davvero vantaggioso, assicura un cospicuo numero di applicazioni.

 

Pro

Formula: Grazie alle proprietà antimicrobiche e ristrutturanti dell’idrolizzato di semi di Moringa, la maschera di Ekos aiuta i capelli a ritrovare il giusto benessere, rinforzando al contempo il bulbo pilifero per stimolare la crescita dei fusti.

Quantità/prezzo: Il formato da 500 ml viene venduto a un prezzo davvero conveniente che non costringe a fare i salti mortali per acquistare un prodotto valido e di buona qualità come questo.

Risultati: Le utenti che l’hanno provata si sono dette molto soddisfatte dei risultati, che appaiono visibili già dopo i primi utilizzi.

 

Contro

Non specifica: La maschera di Ekos risulta adatta per tutti i tipi di capelli, ma chi è alla ricerca di un prodotto più specifico per trattare determinate problematiche (come la forfora grassa o l’opacizzazione del cuoio capelluto) dovrà puntare su formule più incisive.

Acquista su Amazon.it (€14,9)

 

 

 

Maschera per capelli Garnier

 

8. Garnier Maschera per capelli crespi Ultimate Blends

 

Tra le offerte più gettonate sul web si colloca anche la maschera per capelli Garnier Ultimate Blends, venduta in un maxi formato da ben 390 ml a un prezzo che farà sorridere anche le utenti più parsimoniose.

La sua composizione arricchita con olio di cocco e macadamia è pensata per trattare le chiome più crespe e ribelli, che saranno meglio predisposte alla piega grazie a un’intensa azione emolliente e rigenerante sul cuoio capelluto. Questi due ingredienti, inoltre, aiutano a prevenire la rottura dei fusti e le doppie punte, donando una sferzata di vitalità e nutrimento alla chioma con un effetto estetico di lunga durata.

Nonostante il costo economico, la sua formula implementa diversi ingredienti di origine naturale per essere rispettosa anche delle pelli più sensibili, mentre la sua texture leggera e idratante ne permette un utilizzo frequente senza appesantire o irritare il cuoio capelluto.

Tuttavia, questa sua caratteristica è un’arma a doppio taglio, dal momento che costringe a prestare maggiore attenzione in fase di applicazione per evitare di utilizzare più prodotto del necessario.

 

Pro

Anti-crespo: L’estratto di macadamia e l’olio di cocco riparano i capelli più danneggiati e crespi per donare morbidezza e vitalità alla chioma già dalle prime applicazioni.

Naturale: La texture leggera e dal profumo delicato risulta piacevole e facile da distribuire sulle lunghezze, offrendo un trattamento intensivo in grado di restituire forza, brillantezza e idratazione anche ai capelli più secchi e sfibrati.

Prezzo conveniente: Nonostante la buona qualità complessiva, il formato da 390 ml viene venduto a un costo molto conveniente, ponendosi come scelta d’elezione per chi tiene anche al risparmio.

 

Contro

Applicazione: Dal momento che il prodotto presenta una consistenza particolarmente leggera e setosa, bisognerà prestare maggiore attenzione al quantitativo da utilizzare per facilitare le successive operazioni di messa in piega.

Acquista su Amazon.it (€13,39)

 

 

 

Guida per comprare una maschera per capelli

 

Per ricostruire e idratare la fibra capillare in caso di capelli provati dalle alte temperature dei dispositivi per lo styling, dalla salsedine e dagli agenti atmosferici, la migliore soluzione è l’utilizzo di una buona maschera per capelli. Se non sapete quale scegliere tra le tante disponibili sul mercato, la nostra guida vi aiuterà a individuare il prodotto più adatto alle vostre esigenze, mantenendovi su prezzi accessibili.

Differenza tra maschera per capelli e balsamo

Un sbaglio molto comune è quello di pensare che la maschera per capelli e il balsamo siano uguali, quando in realtà l’unica cosa che li accomuna è il fatto che sono entrambi prodotti per la haircare mirati a ripristinare la vitalità e la morbidezza della chioma. C’è chi non utilizza né l’uno né l’altro dopo aver fatto lo shampoo, un errore abbastanza grave dal momento che questi trattamenti permettono di rimediare allo stress a cui vengono sottoposti quotidianamente i nostri capelli.

Ciò premesso, le differenze che intercorrono tra i due cosmetici riguardano principalmente le loro funzioni e le modalità di applicazione. Il balsamo si presenta come crema districante dalla texture leggera che dona luminosità e pettinabilità ai capelli, rendendoli più elastici e morbidi al tatto.

Rispetto alla maschera, non richiede tempi di posa molto lunghi e può essere risciacquato subito dopo la stesura per facilitare le successive operazioni di messa in piega. Per contro, però, viene sconsigliato in caso di capelli fini o particolarmente grassi, poiché la sua consistenza corposa potrebbe appesantire troppo la fibra capillare, a meno che non si opti per un prodotto specifico che aiuti a bilanciare la secrezione di sebo.

La maschera, invece, agisce a 360 gradi per risolvere diverse problematiche del capello, poiché formulata con attivi capaci di penetrare in profondità nella struttura capillare per conferire idratazione e nutrimento ai capelli secchi, sciupati o rovinati.

In vendita esistono diversi tipi di maschere, ma in linea di massima sono tutte formulate per conferire densità, morbidezza e lucentezza alla capigliatura già dalle prime applicazioni. A seconda della tipologia di prodotto scelto, i tempi di posa possono variare da un minimo di 5 minuti fino a un massimo di 20, e a differenza del balsamo non può essere utilizzata dopo ogni shampoo, ma solo una volta a settimana (massimo due se si hanno i capelli molto rovinati o crespi).

 

La tipologia di capello

Per scegliere la migliore mascara per capelli non basta confrontare i prezzi e le caratteristiche dei prodotti più venduti e apprezzati dai consumatori ma occorre considerare la propria tipologia di capello per apportare un’adeguata idratazione alla chioma, rispettandone i bisogni fisiologici.

Contrariamente a quanto si pensi, i capelli grassi necessitano dello stesso nutrimento di quelli secchi, ma è necessario che il prodotto scelto svolga anche un’azione riequilibrante e astringente per stimolante il turnover cellulare del cuoio capelluto e ridurre la produzione di sebo.

Per le chiome secche e aride si consiglia, invece, una maschera nutriente a effetto rinvigorente per rimediare ai danni causati dall’utilizzo eccessivo di piastre e prodotti per lo styling aggressivi, così da ridurre l’odioso effetto crespo e donare densità e volume ai capelli.

In caso di tinte, meches e trattamenti di decolorazione la scelta dovrebbe ricadere su un prodotto capace mantenere nel tempo un colore brillante e capelli morbidi, minimizzando al contempo l’indebolimento della fibra capillare dovuto proprio all’utilizzo di questi preparati chimici.

Infine, se avete capelli fragili che tendono a spezzarsi con facilità, cercate una maschera a base di ingredienti fortificanti che vadano a riparare i fusti, contrastando anche il tipico “effetto paglia”.

Alcuni miti da sfatare

Se la maschera per capelli viene scelta in funzione delle caratteristiche della propria chioma e usata in modo corretto, si potranno riscontrare nel breve periodo risultati apprezzabili a tutto vantaggio del benessere e della salubrità della capigliatura. Tuttavia, sul web e tra i blog circolano alcune leggende metropolitane – assolutamente infondate – che spesso generano confusione in chi si appresta a effettuare una comparazione tra le varie tipologie di prodotti in vista di un potenziale acquisto.

Una di queste è la credenza popolare secondo cui la maschera per capelli possa tranquillamente sostituire il balsamo. Come abbiamo già sottolineato, si tratta di cosmetici completamente diversi tra loro, quindi risulta abbastanza evidente che l’utilizzo dell’uno non esclude l’impiego dell’altro.

Un altro mito sfatare è quello secondo cui la maschera andrebbe applicata dopo ogni shampoo, quando in realtà si tratta di un trattamento specifico da effettuare solo quando la chioma ne sente la necessità e fino a un massimo di due applicazioni settimanali.

Infine, per quanto riguarda i tempi di posa e le modalità di applicazione, molto dipende dal tipo di prodotto scelto e dagli ingredienti contenuti, che dovrebbero essere sempre dermatologicamente testati contro ogni possibile reazione avversa che potrebbe mettere a repentaglio la salute e la bellezza della chioma.

 

 

 

Come utilizzare una maschera per capelli

 

Capire come scegliere una buona maschera per capelli è abbastanza difficile, ma lo è ancora di più imparare a utilizzarla in maniera corretta per ottenere risultati soddisfacenti. Per aiutarvi nell’impresa abbiamo dedicato una sezione apposita della nostra guida su come sfruttare al meglio tutte le potenzialità di questi cosmetici per la haircare, in modo da sfoggiare una chioma bella, sana e lucente in ogni occasione.

Giù la maschera!

Totalmente diversa da shampoo e balsamo, la maschera per capelli è un prodotto cosmetico funzionale all’idratazione e alla ristrutturazione della fibra capillare provata dagli agenti atmosferici e problematiche di varia natura.

A seconda degli ingredienti impiegati per la formulazione, esistono diversi tipi di maschere, ognuna delle quali si propone di svolgere una funzione specifica che varia in funzione del tipo di capello.

Alcune vanno applicate solo una volta alla settimana, altre invece richiedono determinati tempi di posa o l’associazione a specifici prodotti per la haircare (shampoo e conditioner) per svolgere a meglio il loro lavoro. Da qui risulta abbastanza evidente come ogni prodotto debba seguire una precisa modalità di applicazione, soprattutto per quel che riguarda i tempi di posa e la frequenza di utilizzo.

Pertanto, la prima regola da seguire è leggere attentamente le istruzioni riportate in etichetta sia per evitare che si manifestino reazioni avverse sia per trattare il capello in modo adeguato.

 

Prima o dopo lo shampoo?

La maschera per capelli è un prodotto fondamentale per il benessere e la vitalità della chioma, poiché nutre in profondità la fibra capillare per ripristinare il film idrolipidico che protegge i capelli naturalmente e – in caso di trattamenti aggressivi – svolge un’azione ristrutturante e ravviva il colore.

È indicata soprattutto per i capelli particolarmente lunghi o di media lunghezza, in quanto sottoposti da più tempo allo stress termico causato dal calore di piastre e phon, sebbene ciò non tolga che anche le chiome corte possano trarre notevoli benefici dall’utilizzo di questi cosmetici.

In ogni caso, per rendere il trattamento efficace gli esperti consigliano di applicare la maschera prima dello shampoo sui capelli asciutti e ben pettinati; quindi, dopo aver preparato adeguatamente la capigliatura, basterà prelevare una noce di prodotto e distribuirla uniformemente su tutte le ciocche a partire dalla metà delle lunghezze per arrivare poi fino alle punte.

Questo perché sui capelli bagnati il composto potrebbe scivolare via e non penetrare in profondità all’interno della fibra capillare, rendendo di conseguenza inefficace il trattamento. Tuttavia, se i capelli risultano molto sporchi, è sempre preferibile lavarli con uno shampoo adatto prima dell’applicazione della maschera per evitare che il sebo e le impurità impediscano il corretto assorbimento degli attivi contenuti nella formulazione.

Un altro errore molto comune è quello di pensare che il prodotto vada utilizzato a ogni lavaggio, quando in realtà è sufficiente applicarlo una sola volta a settimana, o anche due in caso di capelli particolarmente sfibrati o secchi.

Tempo di posa e risciacquo

Per distribuire la maschera in modo uniforme su tutte le lunghezze ci si può aiutare con un pettine a denti larghi o direttamente con le mani, in modo da favorire la penetrazione degli attivi all’interno della fibra capillare.

Inoltre, bisognerebbe evitare di applicarla sul cuoio capelluto e sulle radici, altrimenti si rischia di appesantire troppo il capello, e una volta espletati tutti i rituali necessari bisognerà attendere il tempo di posa indicato sulla confezione.

In genere, l’attesa può variare da un minimo di 5 a un massimo di 20 minuti, trascorsi i quali si potrà procedere con lo shampoo tradizionale o risciacquare direttamente la chioma, prestando però attenzione a rimuovere ogni residuo di prodotto per facilitare il brushing.

 

 

 

Domande Frequenti

 

A cosa serve la maschera per capelli?

Considerata da tempo immemore un must have irrinunciabile della haircare, la maschera per capelli è un vero e proprio trattamento di bellezza per la chioma, capace di renderla più sana, idratata e lucente.

Applicata prima o dopo lo shampoo e mantenuta in posa sui capelli per il tempo necessario (in genere indicato sulla confezione) garantisce alla capigliatura un plus di nutrienti che permette, non solo di ristrutturare progressivamente la struttura capillare, ma anche di impartire pettinabilità, volume e morbidezza ai capelli secchi, sciupati, grassi o colorati.

 

Quante volte a settimana fare la maschera per capelli?

La frequenza di utilizzo di una maschera per capelli varia a seconda delle caratteristiche della propria chioma e della tipologia di prodotto scelto. In caso di capelli secchi, tendenti al crespo o particolarmente danneggiati da tinture, meches e colpi di sole, gli esperti consigliano di applicare il prodotto almeno due volte la settimana.

Per i capelli grassi, invece, la regola aurea è non esagerare, quindi una sola applicazione settimanale sarà sufficiente, purché si utilizzi un cosmetico della migliore marca formulato specificamente per risolvere il problema del sebo in eccesso e della forfora grassa.

 

Quanto tenere la maschera per capelli?

La formula delle maschere per capelli si basa su principi attivi specifici che si propongono di ricostruire la fibra capillare, rendendola più vitale e resistente. Per permettere agli attivi contenuti di penetrare in profondità nella struttura del capello e di svolgere al meglio il loro lavoro, bisogna dare al prodotto il tempo di agire, lasciandolo in posa per almeno 5 minuti e fino a un massimo di 20.

 

Come fare una maschera per capelli?

Se state cercando un rimedio più economico (e anche più salutare) ai tradizionali conditioner venduti online, potete realizzare una maschera per capelli fatta in casa sfruttando ingredienti molto comuni sulle nostre tavole, come lo yogurt, le uova, il miele e l’olio di oliva.

Per domare il fastidioso e antiestetico “effetto paglia” un rimedio green molto efficace è quello di mescolare la polpa di un avocado con mezzo vasetto di yogurt bianco e qualche goccia di olio di mandorle dolci; mentre per i capelli grassi si può utilizzare un preparato a base di miele, argilla e tea tree oil. Entrambe le maschera andranno applicate una volta a settimana prima dello shampoo e lasciate in posa per almeno 20 minuti.

 

Quale maschera scegliere in base alla tipologia di capelli?

L’efficacia di una maschera non dipende solo dalla scelta del prodotto giusto, ma anche dalla sua compatibilità con il proprio tipo di capello. Ogni formula, infatti, è pensata per offrire alla chioma un trattamento specifico volto a risolvere diversi tipi di problematiche, dalla forfora grassa alla secchezza, fino alla preservazione del colore in caso di tinte e meches.

Pertanto, per capire quale maschera per capelli comprare bisogna considerare le caratteristiche del proprio capello, il tipo di cute sul quale si vuole agire e la composizione del prodotto, optando per ingredienti di una certa portata che aiutino a ricostruire e rinforzare la fibra capillare senza compromettere la salubrità della chioma.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments