Ultimo aggiornamento: 11.05.21

 

La french manicure è un modo semplice e raffinato per avere unghie perfette e sempre in ordine. Seguite i nostri consigli per realizzarla comodamente a casa senza dover andare in un centro estetico.

 

Tra le tecniche di nail art più “virali” sui social network, la french manicure si è imposta come elegante evergreen che non passa mai di moda. Discreta e sofisticata al tempo stesso, permette di sfoggiare unghie impeccabili e naturali per essere sempre al top in ogni occasione. Oltre alle versioni più sobrie e classiche, che prevedono l’applicazione di una base trasparente e uno smalto bianco sul bordo superiore dell’unghia, si possono realizzare anche degli originali french colorati per esaltare al meglio il colorito del proprio incarnato o da abbinare all’outfit scelto per quella specifica circostanza.

Qui di seguito troverete tante idee e consigli per sperimentare le mille declinazioni della french nails comodamente a casa, in modo da avere mani sempre belle e curate senza essere costrette a spendere un capitale per l’estetista.

 

French unghie? Sì ma solo dopo la manicure

Le mani, oltre a essere una delle prime zone del corpo che catturano l’attenzione degli altri, rappresentano uno dei principali biglietti da visita di una donna, meglio ancora se accompagnate da unghie ben curate, sane e lucide. Da qui, appare evidente come presentarsi con un french unghie imperfetto, dalla forma irregolare e con cuticole sollevate non crei decisamente un’immagine d’insieme piacevole, né alla vista né al tatto. Proprio per questo motivo, prestare attenzione solo alla corretta stesura dello smalto non servirà a nulla se non si curano mani e unghie in ogni singolo dettaglio per ottenere una base perfetta su cui eseguire una nail art professionale che non rischi di suscitare l’altrui interesse esclusivamente per l’orrore.

Fortunatamente, per effettuare una handcare impeccabile a casa non occorre una grande esperienza né specifiche abilità manuali, ma solo i prodotti giusti e un buon set manicure. Quindi, prima di decorare le vostre unghie con il french, rimuovete con cura le cuticole spingendole delicatamente verso la piega ungueale con l’aiuto di un bastoncino d’arancio o uno spingicuticole in acciaio. Per rendere l’operazione più agevole potete ammorbidire la zona con un balsamo specifico formulato con ingredienti dalle proprietà emollienti e idratanti, dopodiché si potrà procedere con la tradizionale limatura per dare alle unghie una forma abbastanza simmetrica e regolare.

Infine, prima di passare all’applicazione dello smalto, pulite accuratamente il letto ungueale con un solvente delicato per rimuovere gli eventuali residui di oli e creme che potrebbero compromettere il risultato finale.

 

Come realizzare una french manicure classica

Dopo aver preparato adeguatamente le unghie, potete passare allo step successivo che consiste nell’applicare una base trasparente per assicurarsi una maggiore durata della manicure e proteggere, al contempo, il corpo ungueale dagli agenti esterni. Una volta che si sarà asciugata, si può procedere con la realizzazione del french utilizzando un tradizionale smalto bianco che andrete a stendere sulla lunetta dell’unghia, prestando attenzione a darle una forma perfettamente arrotondata simile a un sorriso.

Per ottenere un risultato impeccabile si può usare un apposito pennellino sottile per la nail art in modo da rendere questo passaggio più facile e veloce oppure, se non avete una mano ferma ed esperta, delle pratiche lunette adesive da posizionare subito sotto il bordo superiore dell’unghia per ottenere una forma perfetta senza antiestetiche sbavature. Inoltre, se volete osare con varianti più originali potete anche optare per stencil di forme e dimensioni diverse, (a zig zag, a onde o altri ghirigori) per donare al vostro look un’allure più intrigante e meno convenzionale.

Una volta trascorso il tempo di posa necessario per l’asciugatura del colore, terminate la vostra french manicure con l’applicazione di uno smalto nude o rosa su tutta la superficie dell’unghia e, non appena si sarà asciugato, stendete un sottile strato di top coat trasparente per ottenere un accattivante effetto lucido e fare in modo che il trattamento duri più a lungo.

Come fare il semipermanente french

Leggermente più complicata del metodo classico, la french manicure con semipermanente richiede più passaggi e l’utilizzo di prodotti specifici, tra cui un buffer per opacizzare le unghie prima dell’applicazione del gel e, ovviamente, una lampada UV. Sebbene il nostro consiglio sia sempre quello di rivolgersi a un’estetista esperta se non si ha molta dimestichezza con la nail care, si tratta comunque di una tecnica che può essere eseguita in autonomia tra le mura domestiche.

Per prima cosa effettuate una tradizionale manicure ammorbidendo le cuticole e spingendole verso il basso, dopodiché limate le unghie fino a ottenere la forma desiderata e opacizzatele con il mattoncino dopo averle sgrassate con un pad di cellulosa imbevuto nel cleaner sgrassante. Prima di applicare sulle unghie il gel french, stendete un velo di primer e lasciatelo asciugare all’aria. A questo punto, applicate uno strato leggero di base prestando attenzione a non toccare le cuticole per evitare che in fase di polimerizzazione lo smalto si sollevi ai lati.

Dopo aver inserito la mano nella lampada per circa sessanta secondi, con l’aiuto di un pennello sottile o di appositi stencil colorate il bordo superiore delle unghie con il semipermanente bianco creando la famosa lunetta. Quindi, polimerizzare in lampada per un minuto circa e applicate, infine, un top coat trasparente da far asciugare nel fornetto per il tempo indicato sul flacone. Et voilà, le vostre unghie french sono pronte per essere sfoggiate!

French manicure colorato

Se volete osare con un accattivante french colorato, le nuove nuance di smalto pastello vi permetteranno di creare uno stile bicolor fancy e creativo declinato in tantissime varianti cool. Anche in questo caso, sarà sufficiente preparare le unghie applicando una base neutra o nude, armarsi di un pennellino per la nail art (o in alternativa di lunette adesive) e rispolverare gli smalti colorati che si hanno in casa.

Esistono, poi, altre varianti ancora più originali come la “sideways french”, che consiste semplicemente nel disegnare la lunetta colorata lateralmente in modo da donare all’unghia un aspetto più affusolato, e la “baby boomer”, ossia una nail art delicata e sobria in grado di regalare un effetto sfumato più discreto rispetto allo stacco netto delle unghie gel bianche che si ottiene con la tradizionale french manicure.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments