Ultimo aggiornamento: 05.12.20

 

Tagliacapelli – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Avete sempre desiderato tagliare o accorciare la vostra chioma anche a casa? Desiderate uno stile un po’ più fresco senza dover prendere appuntamento dal parrucchiere? Allora il tagliacapelli è il dispositivo che fa per voi. Wahl Super Taper Professional Tosatrice Per Capelli Professionale è un prodotto robusto e ad alte prestazioni, che si adatta a diversi stili perché molto potente, oltre che semplice da utilizzare. Buona anche la proposta Philips HC5100/15 Pro Clipper Regolacapelli con Motore Lineare: un dispositivo dotato di un sistema di funzionamento silenzioso e anche accessoriato, infatti nella confezione sono inclusi sette pettini differenti per lunghezza di taglio.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori tagliacapelli – Classifica 2020

 

Vi siete mai chiesti quali siano i migliori tagliacapelli del 2020? Leggendo le righe che abbiamo scritto più in basso potrete trovare la soluzione adatta per le vostre esigenze.

Abbiamo esaminato ogni prodotto, riassumendo i relativi punti di forza e di debolezza.

 

 

Tagliacapelli professionale

 

1. Wahl Super Taper Professional Tosatrice Per Capelli Professionale

 

L’articolo che si posiziona al primo posto dei nostri consigli d’acquisto è questo tagliacapelli professionale targato Wahl, caratterizzato da alcuni dettagli interessanti, tra cui il design robusto che lo rende anche particolarmente resistente.

Nonostante le dimensioni dell’impugnatura possano essere poco adatte per chi è alle prime armi e deve prendere confidenza con il dispositivo, un pregio di questo modello è il buon rapporto qualità/prezzo.

Infatti, facendo una comparazione con altre soluzioni vendute su Internet, la proposta Wahl rientra tra le più apprezzate, soprattutto da quanti desiderano acquistare un articolo vantaggioso senza svuotare il portafoglio.

Grazie ai 6000 giri al minuto del motore, godrete di un tagliacapelli molto potente, con cui ottenere rasature precise e accurate, senza dover passare necessariamente più volte sulle stesso punto.

Non a caso, l’azienda ha pensato di includere nella confezione proprio delle testine cromate ad alta precisione, che rendono più semplice l’utilizzo e migliorano le performance.

 

Pro

Vantaggioso: Questo prodotto spicca tra le numerose offerte perché di buona qualità e soprattutto conveniente dal punto di vista del costo. L’ideale se non volete spendere troppo per ottenere un tagliacapelli ad alte prestazioni.

A lunga durata: Per merito un po’ del design compatto, un po’ dei materiali plastici costituenti, la proposta Wahl garantisce risultati soddisfacenti anche dopo diversi utilizzi.

Precisione: Nella confezione, oltre a vari accessori utili per la corretta manutenzione e pulizia, ci sono anche delle testine cromate progettate per essere accurate nel taglio.

 

Contro

Impugnatura: Chi è un principiante e deve ancora imparare i rudimenti dell’utilizzo del tagliacapelli, troverà un po’ di difficoltà a causa di un’impugnatura robusta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tagliacapelli Philips

 

2. Philips HC5100/15 Pro Clipper Regolacapelli con Motore Lineare

 

Siete alla ricerca di un tagliacapelli Philips dotato di modalità silenziosa e che, quindi, può essere utilizzato praticamente ovunque? Allora date un’occhiata a questo prodotto cliccando sul link in basso.

Prima però, vi interesserà sapere che si tratta di una soluzione realizzata con un motore che garantisce una potenza costante, perciò l’energia non si disperde, con il conseguente ottenimento di un buon risultato finale.

Grazie alle lame in acciaio inossidabile, potrete pulirlo facilmente anche smontandole e bagnandole sotto l’acqua, ma uno dei suoi punti di forza principali è il cavo di alimentazione.

Quest’ultimo è lungo più di 2 m, quindi non dovrete praticare yoga per riuscire a sfoltire o accorciare la vostra capigliatura. Tuttavia, poiché i pettini sono realizzati in un materiale plastico piuttosto rigido, oltre a dover passare più volte, bisognerà prestare attenzione a non ammaccare il dispositivo, in quanto non sono previsti accessori utili per la sostituzione.

 

Pro

Pratico: Il sistema di funzionamento è efficiente, soprattutto grazie al motore che mantiene inalterato l’utilizzo di energia. Per questa ragione, questo tagliacapelli è uno dei migliori tra quelli più venduti.

Facile da pulire: Un design compatto, semplice e che consente di effettuare le operazioni di manutenzione o di pulizia velocemente e senza difficoltà. Infatti, le lame in acciaio inossidabile possono essere smontate e lavate sotto l’acqua corrente.

Performance: A differenza di altri articoli venduti online, questo è dotato di un filo di alimentazione abbastanza lungo da semplificare l’utilizzo, ottenendo risultati soddisfacenti.

 

Contro

Tenuta: I pettini in plastica dura sono molto fragili, quindi è meglio essere prudenti quando si utilizzano.

Acquista su Amazon.it (€30,91)

 

 

 

Tagliacapelli Moser

 

3. Wahl Moser 1661-0460 Tagliacapelli ca/batteria

 

L’occhio vuole la sua parte: quanti amano il design minimale, liscio ed elegante, troveranno la soluzione ideale in questo tagliacapelli Moser. Probabilmente non è tra i prodotti più resistenti che si possano acquistare, a causa del principale materiale costituente la scocca, ovvero la plastica dura, ma è certamente un modello leggero e molto pratico.

L’impugnatura è progettata in modo tale da essere più ergonomica possibile, così da semplificare la rasatura anche a chi è alle prime armi e ancora deve prenderci la mano: questo particolare vi consente di raggiungere quelle parti più nascoste che solitamente sono difficili da tagliare.

I prezzi bassi sono un altro dei suoi pregi da non trascurare, poiché senza spendere troppo avrete a disposizione un dispositivo ad alte performance, veloce e dotato di numerosi accessori.

Tra questi ultimi si trova anche una custodia, così potrete portarlo sempre con voi ovunque andate, quindi anche in vacanza.

 

Pro

Leggero: Se non sapete dove acquistare un buon tagliacapelli pratico e leggero, date una chance a questo modello, perché progettato proprio per soddisfare queste esigenze.

Elegante: L’azienda è Wahl, conosciuta proprio per la qualità del design dei suoi prodotti proposti sul mercato. Questo dispositivo non è da meno, infatti è particolarmente elegante e minimale.

Ergonomico: Anche chi è alle prime armi potrà radersi o accorciare i capelli senza problemi, perché l’impugnatura è ergonomica quindi alla portata di tutti.

 

Contro

Materiale: La plastica dura è il materiale principale che costituisce la scocca del tagliacapelli, questa è tuttavia poco resistente agli urti, perciò bisogna prestare maggiore attenzione.

Acquista su Amazon.it (€81,56)

 

 

 

Tagliacapelli Panasonic

 

4. Panasonic Tagliacapelli Professionale ER-GP80

 

L’azienda produttrice di questo tagliacapelli è Panasonic, un brand conosciuto in tutto il mondo per la varietà dei dispositivi proposti sul mercato, quindi può essere difficile capire quale scegliere.

Il modello ER-GP80 è pensato soprattutto per i professionisti, ma anche per quanti desiderano acquistare un prodotto tecnologico e con il 16% in più di potenza rispetto alle classiche soluzioni.

La lama è tagliente e accurata, ma anche rivestita con un sottile strato di carbonio e titanio: due materiali che conferiscono una resistenza e durezza non indifferenti. Inoltre, è anche senza filo, infatti per ricaricarlo basterà posizionarlo sulla sua base di appoggio fornita in confezione, e aspettando anche solo un’ora, avrete un’autonomia di circa 50 minuti.

L’unica peculiarità che farà storcere il naso è il prezzo, perché questo tagliacapelli Panasonic non è tra i più economici che potrete trovare in commercio, ma è comunque possibile pagarlo a rate: risparmiate facendo clic sul link in basso!

 

Pro

Autonomia e ricarica: Si tratta di una soluzione wireless, ovvero senza filo, quindi potrete trasportarlo ovunque senza difficoltà. In più, è anche facile da ricaricare tramite l’apposita base inclusa in confezione. Con la carica massima godrete di un’autonomia di quasi un’ora.

All’avanguardia: Un articolo Panasonic decisamente all’avanguardia, perché progettato con piccoli pettini che semplificano l’utilizzo e di altre peculiarità tecnologiche come il regolatore girevole.

Pratico: Che siate alle prime armi oppure già esperti, questo tagliacapelli è pratico ed ergonomico, quindi alla portata di tutti.

 

Contro

Costo: Non possiamo dire che si tratta del prodotto più economico della classifica, ma la spesa ne vale l’impresa.

Acquista su Amazon.it (€153)

 

 

 

Tagliacapelli Remington

 

5. Remington Tagliacapelli Heritage Stylist Lame Auto-Affilanti 8 Pettini

 

Se siete ancora alla ricerca del prodotto ideale e non sapete quale tagliacapelli comprare, forse questa soluzione targata Remington farà al caso vostro. Si tratta di un dispositivo dotato di alcune peculiarità tecniche davvero interessanti: prima tra tutte la capacità autoaffilante delle lame, perciò non ci sarà bisogno di effettuare manutenzioni troppo spesso.

In più, essendo realizzato in acciaio inossidabile con rifiniture cromate, questo tagliacapelli vanta anche una buona tenuta all’usura, perciò è resistente e dura anche a lungo. L’unico difetto che abbiamo individuato è l’autonomia, che si aggira intorno a 30 minuti, anche se caricate le batterie per più di un’ora.

Bisognerà quindi utilizzarlo in modo accurato evitando di perdere tempo. Ma proprio per aiutare nell’impresa, l’azienda produttrice, oltre al tagliacapelli Remington, ha incluso diversi accessori, tra cui pettini, spazzole e forbici, che vi aiuteranno a essere efficienti e veloci, ottenendo buoni risultati.

 

Pro

Accessoriato: Questo tagliacapelli è di buona qualità e conveniente, perché oltre a essere efficiente è dotato anche di numerosi accessori, tutti inclusi nella confezione. Grazie a questo particolare, potrete ottenere il risultato che desiderate in breve tempo.

Resistente: I materiali costituenti il dispositivo sono molto resistenti e conferiscono una particolare tenuta che vi permetterà di poter utilizzare il tagliacapelli a lungo, senza il rischio di rovinarlo dopo qualche rasatura.

Autoaffilante: Le lame situate tra i pettini di questo prodotto vantano una tecnologia autoaffilante. Questo particolare fa risparmiare tempo e migliorare le prestazioni.

 

Contro

Autonomia: Anche se caricate le batterie per un’ora, l’autonomia rimane invariata a 30 minuti.

Acquista su Amazon.it (€34,6)

 

 

 

Tagliacapelli Rowenta

 

6. Rowenta TN1600 Driver Tagliacapelli Lame in Acciaio Inox

 

Un nuovo prodotto Rowenta, che reputiamo tanto interessante da rientrare nella nostra rassegna è questo modello TN1600, dotato di un cavo lungo circa 2 m, che garantisce ampia possibilità di movimento.

In più, grazie ai quattro pettini fissi che l’azienda ha pensato di implementare in questo dispositivo, avrete la possibilità di poter ottenere risultati soddisfacenti e in linea con le vostre aspettative, spaziando da spessori di minimo 3 mm, fino a raggiungere anche 12 mm.

Le lame in acciaio inossidabile possono essere lavate facilmente anche sotto l’acqua corrente, e garantiscono delle alte prestazioni perché combinate con un motore AC, che assicura sempre la piena alimentazione delle batterie.

Si può dire che si tratta di un tagliacapelli Rowenta molto maneggevole e alla portata di tutti, anche in virtù del buon rapporto qualità/prezzo, ma per raggiungere una rasatura perfetta dovrete effettuare diversi passaggi, quindi potrebbe volerci più tempo.

 

Pro

Comodo: Il cavo di alimentazione a tensione di rete è lungo circa 1,8 m, quindi vi consente di essere più liberi nei movimenti e raggiungere quelle parti più difficili da radere anche da soli.

Maneggevole: Grazie all’impugnatura robusta ma facile da utilizzare, questo dispositivo si può dire essere pensato per garantire una buona maneggevolezza.

Efficiente: Il motore AC che garantisce la piena funzionalità della batteria, i pettini integrati e le lame in acciaio inossidabile sono tre elementi che rendono questo tagliacapelli particolarmente efficiente.

 

Contro

Passaggi: Per ottenere buoni risultati dovrete ripassare più volte sugli stessi punti, quindi perdere più tempo rispetto altre soluzioni.

Acquista su Amazon.it (€15,99)

 

 

 

Tagliacapelli Braun

 

7. Braun HC5050 Tagliacapelli Regolabarba Uomo e Rasoio Elettrico

 

Tra i tagliacapelli venduti su Internet che vantano pareri positivi c’è questo dispositivo firmato Braun. A differenza della nuova generazione di prodotti, talvolta molto più innovativi, questa proposta è caratterizzata da un design semplice ma non semplicistico, che strizza un occhio a quanti desiderano acquistare un articolo efficiente e non troppo elaborato.

Sono disponibili fino a 17 impostazioni per gestire la lunghezza del taglio, in aggiunta a diversi accessori per la rifinitura utili a creare stili sempre diversi e in linea con ciò che avete in mente.

La scocca è anche parecchio resistente, nonostante sia realizzata con un materiale plastico, e tra i pregi principali riscontriamo le batterie e l’alimentazione, che garantiscono un utilizzo di energia sempre costante, quindi delle alte performance.

Il tagliacapelli Braun può essere utilizzato anche per radere la barba, perciò si può dire essere anche versatile, ma bisogna pulire frequentemente le lame, perché altrimenti si accumulano i peli, finendo per non tagliare più bene.

 

Pro

Versatile: Questo dispositivo è stato progettato per poter essere utilizzato sia per radere i capelli e sia per tagliare la barba, quindi si tratta di un articolo versatile e a lunga durata.

Funzionale: Grazie all’unione del motore e delle numerose impostazioni di taglio, potrete ottenere risultati soddisfacenti. Il tagliacapelli è l’ideale se desiderate radervi a zero oppure avere effetti più originali.

Accessoriato: Nella confezione sono inclusi anche alcuni elementi fondamentali come pettini e forbici, utili per essere più accurati e rifinire la rasatura.

 

Contro

Pulizia frequente: Per evitare che il tagliacapelli si rompa o non tagli più bene, dovrete eseguire una pulizia molto frequente, almeno dopo ogni utilizzo.

Acquista su Amazon.it (€37,99)

 

 

 

Tagliacapelli BaByliss

 

8. BaByliss Men E974E Tagliacapelli con Lame in Acciaio Inox

 

A chiusura delle nostre analisi alla ricerca del miglior tagliacapelli, si trova questo articolo dotato di ben 25 altezze di taglio diverse e di una buona autonomia, anche solo con una ricarica di un’ora.

Il meccanismo di gestione delle impostazioni è molto pratico e dal design accattivante, perché funziona grazie alla ghiera posizionata poco sotto le lame: servirà semplicemente girarla per ottenere i risultati tanto desiderati.

Il tagliacapelli BaByliss può essere utilizzato da solo, ovvero privo di guide di taglio, che invece indicano la direzione da seguire, così da potersi radere anche fino a 1 mm. Il suo costo è uno dei punti di forza più evidenti, che lo rende particolarmente economico e stringe la mano a quanti sono alla ricerca di una soluzione vantaggiosa.

In più, grazie alla tecnologia delle lame in acciaio inossidabile, queste potranno essere smontate e lavate, tuttavia dovrete fare attenzione alla scocca, perché realizzata in plastica e quindi fragile.

 

Pro

Design: Chi ama anche il design più ricercato troverà una buona soluzione in questo tagliacapelli, progettato per essere non troppo elaborato ma comunque accattivante.

Prezzo: Facendo una comparazione con altri articoli proposti sul mercato, il modello E974E vanta un costo in linea con la sua buona qualità, perciò è un prodotto vantaggioso.

Pulizia: Se trovate noioso dover pulire accuratamente ogni volta il tagliacapelli, con questo prodotto non dovrete preoccuparvi, perché le lame si possono smontare e lavare anche sotto l’acqua corrente.

 

Contro

Tenuta: Durante l’utilizzo o quando è in carica bisogna avere cautela di non graffiare o rompere la scocca, perché particolarmente fragile e difficile da sostituire.

Acquista su Amazon.it (€39,26)

 

 

 

Guida per comprare un tagliacapelli

 

Siete curiosi di sapere come fare un acquisto consapevole e scegliere il migliore tagliacapelli in circolazione? Allora seguiteci con la lettura dei paragrafi successivi, perché troverete consigli utili per ottenere il modello più adatto alle vostre esigenze.

Le lame

Tra i primi fattori più decisivi nella scelta del tagliacapelli migliore è la tipologia di lame e quindi, di conseguenza, del taglio. L’ampiezza di quest’ultima è una caratteristica che distingue un dispositivo del genere dai regolabarba, perché consente di poter ottenere rasature molto precise che raggiungono anche 1 mm di spessore.

In genere, le lame del tagliacapelli possono misurare anche 40/45 mm di larghezza, perché hanno il compito di coprire una superficie di taglio maggiore, velocizzando il lavoro. Queste possono essere realizzate in diversi materiali più o meno performanti, tra cui l’acciaio inossidabile, la ceramica oppure il titanio.

L’ultimo è l’ideale se siete alla ricerca di un prodotto leggero e al tempo stesso solido, con un taglio preciso, ma se preferite effettuare una rasatura delicata e decisa allora optate per le prime due tipologie.

 

L’alimentazione

Poiché si tratta di un dispositivo che funziona grazie all’energia elettrica, in fase di acquisto non si può trascurare l’alimentazione e le modalità di ricarica del tagliacapelli, che si possono distinguere in modi diversi.

Facendo una breve ricerca su Internet potrete trovare quelli con un cavo unico, che sono anche i più potenti, oppure altri a batteria che, come potete immaginare, sono semplici da essere utilizzati.

Esistono anche articoli combinati, praticamente versatili sotto diversi punti di vista, che solitamente corrispondono ai modelli per professionisti, perciò molto pratici.

Per quanto riguarda le batterie, vi suggeriamo di scegliere quelle al litio perché a differenza delle Ni-Mh, sono più resistenti al cosiddetto effetto memoria, che potrebbe far diminuire la potenza del tagliacapelli, soprattutto dopo numerosi utilizzi.

L’autonomia è quindi molto relativi e varia anche in base a questi fattori: tenete in considerazione che si parte da un minimo di 30 minuti, fino a un massimo di 60 minuti.

 

Eventuali funzioni

Se ci pensate, il tagliacapelli è un dispositivo molto semplice, che spesso e volentieri viene utilizzato solamente per potersi radere o accorciare la capigliatura, ma la maggior parte delle soluzioni vantano anche diversi funzioni.

Non è difficile trovare modelli dotati di leve che semplificano la regolazione del taglio anche senza utilizzare il pettine, ma spesso e volentieri sono anche quelle più costose. Alcuni apparecchi venduti online presentano anche un display digitale, tramite il quale potersi aggiornare circa il tempo di utilizzo, la quantità di energia rimasta oppure quando effettuare la manutenzione.

Altri invece sono dotati di funzione turbo e Wet & Dry, ovvero di aumento della velocità dei giri del motore al minuto e la possibilità di sciacquare il tagliacapelli anche sotto l’acqua corrente.

In soldoni, prima di procedere all’acquisto, date un’occhiata anche alla presenza o meno di queste peculiarità.

 

Con più accessori

Che sia per un regalo da fare a un amico o a un parente oppure per uso personale, acquistare solo il tagliacapelli può non essere abbastanza. Per questa ragione vi suggeriamo di dare un’occhiata anche al kit accessori incluso nella confezione, e in particolar modo agli strumenti venduti insieme al dispositivo, che spesso e volentieri sono pettini, forbici e spazzole per la pulizia.

In questo modo eviterete di dover effettuare ulteriori acquisti in futuro spendendo altri soldi, l’importante è che gli oggetti basilari siano presenti. 

Tra questi ultimi si trova il kit di manutenzione, che solitamente comprende anche una boccetta piena di olio con cui lubrificare le lame, la base di ricarica qualora sia un tagliacapelli a batterie o misto, e la custodia, preferibilmente rigida, per trasportare il dispositivo anche in viaggio.

Il prezzo

La possibilità di scegliere tra numerosi tagliacapelli disponibili sul mercato permette di poter effettuare diverse comparazioni tra i modelli, confrontando i prezzi di ognuno e scegliendo quello più economico e al tempo stesso conveniente.

Non c’è nulla di male nel voler risparmiare nell’acquisto di un articolo del genere, ma se non si ha un budget elevato a disposizione, allora serve trovare l’articolo che vanta il miglior rapporto qualità/prezzo.

Il costo di un tagliacapelli può essere influenzato da diversi fattori: dalla qualità dei materiali costituenti, dalla scelta degli accessori, dall’assemblaggio e dalla robustezza della scocca, e non solo.

Quando vi trovate di fronte un prodotto che reputate interessante, vi suggeriamo di prestare attenzione a ogni particolare, seguendo anche i consigli forniti nei paragrafi precedenti.

Un buon segnale che vi può far capire che avete il modello davvero perfetto per voi è anche la presenza di una garanzia da parte dell’azienda.

 

 

 

Come utilizzare il tagliacapelli

 

Non basta avere in mente come scegliere un buon tagliacapelli, perché quando arriva il momento di azionarlo e di radersi, sapete come ottenere risultati soddisfacenti? In primo luogo, il dispositivo deve essere sempre pulito e carico, perciò bisogna effettuare la corretta manutenzione.

Ma non preoccupatevi, perché nelle righe che seguono troverete tutte le informazioni per utilizzarlo nel migliore dei modi.

 

Rasarsi i capelli da soli

Se volete evitare di prendere appuntamento dal parrucchiere, sarà necessario sapere come tagliarsi i capelli da soli con il tagliacapelli. Che sia per radersi a zero oppure semplicemente per una spuntatina, la prima cosa da fare è sciacquarsi la testa, perché così potrete gestire più facilmente anche le diverse lunghezze.

I capelli asciutti non riescono a essere raggruppati e divisi in ciocche, perciò è un passaggio fondamentale da non sottovalutare. Dopodiché, impostate la lunghezza del tagliacapelli, seguendo le istruzioni fornite dall’azienda produttrice, dividete il cuoio capelluto in zone più o meno ampie e iniziate a tagliare passo dopo passo.

Una volta finito, date l’ultima sistemata utilizzando un rasoio oppure regolando al minimo il dispositivo, definendo i bordi, le basette e la nuca volgendo le lame verso il basso.

 

Manutenzione e pulizia

Forse alcuni non sono a conoscenza che per far durare a lungo il tagliacapelli è importante lubrificare le lame dopo ogni utilizzo ed effettuare la manutenzione anche alle batterie qualora siano presenti.

Si tratta di operazioni molto semplici e che non portano via molto tempo, ma ricordarsi di farle vi porterà grandi benefici perché eviterete di dover acquistare un nuovo dispositivo dopo poche settimane.

Quindi, innanzitutto, con l’ausilio di uno spazzolino, rimuovete i peli in eccesso e incastrati tra le lame, versate sopra qualche goccia di olio e azionate il tagliacapelli rivolto in basso per pochi secondi.

Per quanto concerne le batterie, se il dispositivo è stato appena acquistato, prima di cimentarvi nei panni di un parrucchiere, ricordatevi di effettuare una lunga ricarica completa.

Infine, andranno cambiate almeno ogni sei mesi, affinché l’energia utile per garantire tanti giri del motore rimanga sempre costante.

Tagli specifici senza pettine

Dopo aver accorciato la vostra capigliatura, se desiderate ottenere degli effetti più particolari proprio come se foste in un salone di bellezza, nelle fasi successive vi suggeriamo di togliere il pettine.

Quest’ultimo serve per direzionare il taglio, ma in questo caso non è necessario, perché bisognerà regolare il tagliacapelli manualmente. La regola aurea di tutti i parrucchieri è di non ribaltare dall’alto in basso e viceversa il dispositivo mentre  state tagliando i capelli, perché altrimenti otterrete un risultato poco preciso.

Per l’effetto a spazzola utilizzate un regolatore che tagli ad almeno 40 mm per tutta la parte centrale, per poi abbassare a 8/9 mm per le sezioni laterali: questa è una delle soluzioni più amate dagli uomini sportivi.

In ogni caso, l’importante è che il risultato sia omogeneo, quindi alla fine sarà meglio confrontare le basette e i bordi.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come tagliarsi i capelli da soli con il tagliacapelli?

Le prime volte in cui si prende in mano il tagliacapelli si può facilmente essere impauriti perché non si sa come tagliarsi i capelli da soli. Ma in verità, le operazioni e le accortezze da seguire sono brevi e facili da comprendere, soprattutto se portate un’acconciatura non troppo difficile da replicare, quindi come il classico effetto a spazzola.

La regola aurea vuole che bisogna tagliare sempre contropelo, ed evitare di girare il tagliacapelli dal basso verso l’alto, oltre che interrompere a metà la rasatura per poi riprenderla più tardi.

Per un risultato ottimale, affidatevi anche alle istruzioni fornite dall’azienda produttrice del dispositivo.

Quanto costa un tagliacapelli?

I fattori che possono influenzare in positivo o in negativo il prezzo di un tagliacapelli sono molteplici, perché alcuni brand mettono in conto anche il trasporto o l’assemblaggio del dispositivo.

In genere, facendo una breve ricerca su Internet si può notare che il budget minimo che serve per accaparrarsi un modello di ultima generazione è 30/40 €. 

Se, invece, desiderate un tagliacapelli innovativo, magari dotato di tecnologie specifiche, display digitale e altre funzionalità, il prezzo inizia a crescere, raggiungendo la vetta di 100/150 €, ma la maggior parte delle volte si tratta di modelli più professionali.

 

Dove si compra il tagliacapelli?

I modelli di tagliacapelli più venduti si possono trovare principalmente su Internet, dove spesso le stesse aziende produttrice offrono una sezione del loro sito appositamente pensata per la messa in commercio dei loro prodotti.

Chi preferisce seguire la via tradizionale, può sempre recarsi in un negozio specializzato della propria città, oppure chiedere una mano al proprio parrucchiere di fiducia che, sicuramente, in breve tempo fornirà tutto il necessario.

In questi ultimi casi i costi potrebbero essere un po’ superiori rispetto all’acquisto sul web, perché nel prezzo totale entrano in gioco anche variazioni di costo basate sul ricavato dell’esercizio commerciale.

 

Quando è stato inventato il tagliacapelli?

La storia della rasatura non affonda le radici in epoche remote come per altre attività tipiche dell’essere umano, tra cui la cucina. In effetti, l’invenzione del tagliacapelli risale appena al 1921, anno in cui Leo Wahl brevettò il primo dispositivo con motore integrato adibito per il taglio e la cura della capigliatura degli uomini e delle donne.

Ma prima di questa sua scoperta, i modelli più vecchi erano comunque funzionanti, anche se poco pratici vista la necessità di collegarsi alla corrente elettrica tramite un alberino flessibile.

Insomma, il tagliacapelli è un dispositivo relativamente giovane, ma che ha subito conquistato l’interesse di tutto il mondo.

 

Si può usare il tagliacapelli per radersi la barba?

Sì, ma solamente se il dispositivo che avete scelto è programmato per poter essere regolato facilmente. Molti dei prodotti venduti sul web sono ancora poco innovativi, infatti consentono di utilizzare semplicemente dei pettini appositi e gestire le lunghezze in maniera autonomia, senza indicazioni.

Quindi, sarà meglio optare per articoli di ultima generazione, pensati per essere versatili e quindi adatti anche per la rasatura della barba e non solo dei capelli. I principali tagliacapelli venduti online sono anche assai economici e vantaggiosi, nonché pratici e abbastanza maneggevoli da offrire risultati soddisfacenti grazie alle alte prestazioni che vantano.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments