Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Avete già notato i primi capelli bianchi e volete coprirli ma in modo naturale? Date un’occhiata ai nostri consigli in questo articolo

 

Sono comparsi i capelli bianchi e vi è venuto il panico, perché volete eliminarli ma senza ricorrere ai prodotti chimici? Prima di tutto capiamo il motivo per cui questo fenomeno avviene, per cui sentiamo la necessità di colorare i capelli.

Il corpo invecchia e con questo l’organismo inizia a produrre una quantità inferiore di melanina. Di conseguenza anche i capelli tendono a non riceverla più, diventando così bianchi.

Ci sono però alcuni rimedi naturali ai quali possiamo ricorrere per nascondere la canizie.

 

La tintura capelli fa male?

Se non sapete come coprire i capelli bianchi, probabilmente andrete per prima cosa dal parrucchiere che, nella maggior parte dei casi, vi proporrà una tinta chimica. Questa è di solito molto aggressiva sul cuoio capelluto e sulla chioma, per cui, utilizzarla a lungo, vuol dire peggiorare la situazione, con perdita di capelli e aridità delle punte. 

Fortunatamente ci sono tinte naturali che permettono di rallentare o eliminare del tutto il problema.

Come tingere i capelli in modo naturale

Ci sono vari metodi che potete utilizzare per scurire i capelli, molti dei quali sono naturali: vediamoli insieme.

 

Hennè per capelli 

Tra le tinte naturali per capelli spicca l’hennè, una sostanza in polvere che permette di coprire e tingere i capelli bianchi. Tra tutti quelli presenti in commercio è certamente uno dei più duraturi: una volta messo in posa, infatti, viene assorbito e mantenuto per parecchie settimane.

 

Tè nero

Una tinta naturale molto valida è costituita dal tè nero, un colorante che va bene specialmente con i capelli castani. Basterà fare un infuso con un litro di acqua e almeno quattro bustine, lasciarle in infusione fino a quando l’acqua non si sarà raffreddata e poi risciacquare i capelli con questa soluzione. 

Indigo

Questa sostanza vegetale è ideale per coprire i capelli bianchi, specialmente se si ha una base castano scura o nera. Un altro vantaggio di questo prodotto è quello di rinforzare la chioma e di renderla lucida: potrete trovarlo già pronto in qualche preparato oppure acquistarlo in polvere in erboristeria.

 

Camomilla

Se avete capelli biondi di base, potrete servirvi senza problemi della camomilla per uniformare quelli bianchi al resto. Basterà fare un infusione di dieci bustine di questo ingrediente, unirla a qualche goccia di arancio amaro e sciacquare i capelli con ciò che avete ottenuto dopo aver fatto uno shampoo.

 

Cacao

Procuratevi del cacao in polvere e mescolatene 50 g con un vasetto di yogurt e un po’ di olio di cocco e miele. Avrete così ottenuto un composto da applicare sui capelli: lasciatelo in posa per un’ora e poi sciacquate con uno shampoo neutro. 

Mallo di noce

Si tratta di una sostanza naturale in grado di scurire i capelli nero e castani: potrete trovare in erboristeria delle tinte realizzate con questo ingrediente, che quindi saranno già pronte da usare. 

Grazie alle sue caratteristiche, è in grado di coprire i capelli bianchi per almeno 20 giorni. 

 

Rosmarino e salvia

Il rosmarino è una spezia molto utile a coprire i capelli grigi o bianchi in chi ha una base castana. Basterà fare un decotto, mettendone un rametto in mezzo litro d’acqua, portando poi a ebollizione e lasciando in infusione per circa un quarto d’ora.

Basterà poi sciacquare i capelli con questa soluzione per ottenere anche capelli più forti. Anche la salvia va bene per coprire i capelli bianchi in chi ha una base castana: fate un infuso con questa spezia e del tè nero, in modo da usare quest’acqua per sciacquare i capelli dopo lo shampoo.

 

Curcuma

Il suo colore tra il giallo e l’aranciato permette di coprire i capelli bianchi se la base è bionda. Il nostro consiglio è quello di mescolare questo ingrediente alla camomilla in questo modo: prendete un litro d’acqua e portatelo a ebollizione. Mettete al suo interno 10 g di curcuma e 15 g di fiori camomilla, lasciateli in infusione e poi filtrate il tutto. 

Ciò che avrete ottenuto potrà essere messo sui capelli e lasciato in posa per almeno 15 minuti, di più se volete risultati più duraturi.

Oli vegetali

Se volete ottenere un maggiore vantaggio dalla copertura dei capelli bianchi, ovvero un buon nutrimento della chioma, usate gli oli vegetali, in grado di ristrutturare la fibra capillare. Grazie a questi preziosi ingredienti, infatti, risulteranno molto lucidi e sani, per cui quelli bianchi saranno meno visibili.

Ce ne sono tantissimi in circolazione, per cui potrete scegliere quelli che volete, come di argan, di lino, di cocco o di mandorle dolci: tutti sono utili a fare un impacco alla settimana, da lasciare in posa per almeno 45 minuti. Potrete poi lavare i capelli, preferibilmente con uno shampoo non aggressivo, per mantenere intatto il film idrolipidico.

Tra tutti quelli proposti, però, questo è il metodo meno valido se la quantità di capelli bianchi è molto abbondante, per cui potrete comunque usare gli oli per ottenere una buona idratazione del capello, ma, per scurirlo, sarà preferibile fare riferimento a quelli precedenti.

In base alla tipologia e quindi al colore da cui partite, potrete scegliere una delle nostre proposte e anche alternarle tra di loro, cercando quella che fa più al caso vostro: non tutte le chiome sono uguali, infatti, e la vostra potrebbe gradire di più un metodo a un altro o potreste vedere risultati migliori in base alla tipologia che scegliete.

 

           

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI