Ultimo aggiornamento: 05.04.20

 

Sfoggiare un’abbronzatura perfetta tutto l’anno è il sogno di tutte, ma visto che è ancora presto per pensare alle vacanze estive, per avere un colorito meno spento e grigio dobbiamo ricorrere al make-up. Se state cercando una valida alternativa al fondotinta, la BB cream potrebbe essere una scelta vincente, poiché capace di idratare la pelle, proteggerla dalle aggressioni esterne e uniformare l’incarnato con una coprenza più leggera.

 

Si sente sempre più spesso parlare di BB cream e non sono poche le donne che, negli ultimi tempi, preferiscono utilizzare queste creme colorate dalla texture leggera e idratante in alternativa al tradizionale fondotinta.

Si tratta di un cosmetico che mette d’accordo un po’ tutte le beauty addicted, soprattutto quelle che non amano truccarsi in maniera eccessiva ma vogliono comunque correggere occhiaie e brufoli in maniera decente. È sicuramente uno dei prodotti più in voga del momento, poiché capace di offrire un perfetto connubio tra make-up e skincare per attenuare le imperfezioni, uniformare l’incarnato e idratare la pelle del viso senza dare l’idea di essere truccate. Ma vediamo meglio di cosa si tratta. 

 

Cos’è una BB cream?

BB cream è l’acronimo di “Blemish Balm cream”, che letteralmente significa “balsamo per le imperfezioni”, o come molti sostengono “Beauty Balm cream”, ovvero “balsamo per la bellezza”. Qualunque sia la semantica lessicale poco importa, poiché entrambe le definizioni danno già l’idea di un cosmetico che ha l’aspirazione di rendere la pelle del viso più bella e senza antiestetici inestetismi.

Inizialmente, questi prodotti venivano consigliati dai dermatologi per proteggere le zone del corpo rese sensibili dagli interventi di chirurgia estetica e coprire eventuali macchie e cicatrici post-operatorie. Non a caso, a inventare la BB cream fu proprio la dermatologa tedesca Christine Schrammek, che nel 1962 sviluppò una crema protettiva per le pazienti che avevano subito operazioni chirurgiche e non potevano utilizzare il trucco durante la convalescenza.

Verso il 1985 alcune aziende cosmetiche giapponesi, seguite a ruota dai brand più quotati della Corea del Sud, sfruttarono l’idea per creare un cosmetico che unisse i benefici di una crema idratante alle proprietà estetiche di un fondotinta, e in certi casi anche alle capacità protettive di una crema solare.

Da allora le blemish balm cream sono diventate un must have irrinunciabile da portare sempre in borsa, e oggi sono entrate di diritto nella beauty routine delle donne di tutto il mondo. Scherzandoci un po’ su, potremmo spiegare le potenzialità del prodotto con una formula matematica: “idratante + fondotinta + SPF = BB cream”.

Da qui è chiaro che si tratta di un cosmetico “all in one” in grado di assolvere a molteplici funzioni, potendo fare affidamento anche su una texture leggera e fluida che, oltre a renderne l’applicazione più pratica e veloce, non appesantisce la pelle come farebbe un comune fondotinta, ma anzi assicura un effetto coprente di gran lunga più naturale.

 

A cosa serve

L’enorme successo delle BB cream è dovuto principalmente al fatto che promettono di risolvere diverse problematiche della pelle, garantendo i vantaggi di un fondotinta, di una crema idratante, di una protezione solare, di un primer e di un anti-age messi insieme.

Visto, però, che non è facile destreggiarsi tra spot pubblicitari, offerte e formati disponibili, ai fini di una scelta consapevole è fondamentale conoscere tutte le caratteristiche del prodotto, pregi e difetti compresi: se, infatti, si hanno esigenze diverse da quelle che la BB cream potrebbe soddisfare, si rischia solo di perdere tempo (e anche denaro).

Le aziende spesso le pubblicizzano come cosmetici “miracolosi” capaci di rendere praticamente invisibili le imperfezioni più evidenti e marcate, regalando compattezza e luminosità all’incarnato. 

In realtà questo è vero solo in parte, poiché per quanto le BB cream riescano effettivamente a uniformare il colorito della pelle, facendola apparire più tonica e levigata, chi necessita di una coprenza abbastanza elevata per camuffare difetti e discromie importanti dovrebbe optare per un fondotinta coprente o comunque utilizzare un correttore specifico prima di applicare la beauty balm.

Chi, invece, preferisce una texture più leggera e non ha bisogno di una protezione solare contro i raggi UV né di un idratante, farebbe bene a puntare su una comune crema colorata, senza scomodare la blemish balm cream.

Al contrario, si può iniziare a valutare una BB cream quando l’esigenza è quella di: uniformare l’incarnato con un finish naturale dalla coprenza media o leggera; idratare la pelle in profondità; e proteggere il viso con un filtro solare. Inoltre, grazie alla consistenza fresca e leggera, la sua copertura non è totale come quella del fondotinta, quindi non andrà in alcun modo a modificare il colorito originale della pelle, permettendo così di creare una base che c’è ma non si vede.

Ci sono, infine, formule pensate appositamente per le pelli mature, che in genere tendono a diventare più secche e spente dopo l’applicazione del trucco tradizionale: in questo caso la migliore BB cream è quella che integra anche una funzione anti-age o liftante, grazie alla presenza di attivi antiossidanti come l’acido ialuronico, il collagene e la vitamina E.

Come applicarla in modo corretto

Come già anticipato, la BB Cream è un cosmetico “all in one” la cui funzione è quella di agire come idratante, crema colorata leggera e filtro solare. Tuttavia, questo suo carattere “multitasking” potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio in fase di applicazione, mandando in confusione le meno esperte che non ne hanno mai usata una prima d’ora.

Ebbene, precisiamo subito che la BB cream in fase di stesura va trattata come un fondotinta compatto o in crema, quindi bisogna seguire la stessa tecnica di base. In genere, chi è alle prime armi preferisce usare le dita, mentre le più esperte prediligono pennelli e spugnette, ma qualunque sia la preferenza ricordate che le beauty blender (le classiche spugne a goccia che si usano solitamente per applicare il fondotinta) sono sicuramente le migliori per ottenere un incarnato omogeneo e un finish naturale.

Dopo aver prelevato una piccola quantità di prodotto, si parte dai quattro punti “clou” del viso: fronte, guance, naso e mento. Prendendo come punto di riferimento il naso, tamponate la crema con la spugnetta salendo man mano verso la fronte, per poi sfumarla delicatamente fino ad arrivare al mento e al collo.

L’unica accortezza è quella di non esagerare con il quantitativo da applicare poiché, per quanto la copertura del prodotto sia abbastanza leggera, si potrebbe comunque creare uno stacco di colore troppo evidente che rischia di rendere il trucco artefatto e con quell’odioso effetto mascherone che non piace proprio a nessuno.

Per completare il make-up e far sì che duri più a lungo, potete stendere un velo di fard o di cipria traslucida per illuminare la zona T del volto, che ha una maggiore tendenza a lucidarsi. Infine, se il tempo stringe e volete realizzare un look acqua e sapone, terminate il lavoro con un po’ di mascara e un filo di lip gloss trasparente o nude.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 05.04.20

 

Entrambi i cosmetici sono formulati per uniformare la grana della pelle e rendere l’incarnato più radioso, ma con delle sostanziali differenze. Sebbene negli ultimi tempi ci sia stato un vero e proprio “boom” delle blemish balm, perché più leggere e idratanti rispetto ai fondotinta classici, nel frattempo anche questi ultimi si sono evoluti, diventando sempre più soft e impalpabili. Vediamo, dunque, cosa scegliere a seconda del proprio tipo di pelle.

 

Il settore cosmetico, tra spinta produttiva e attenzione verso il consumatore, nell’ultimo decennio ha conosciuto un trend di crescita costante, proponendo prodotti sempre più innovativi volti a rivoluzionare totalmente il mondo del make-up.

Tra le ultime novità si collocano anche le BB cream, una particolare crema da giorno che idrata e protegge la pelle del viso, uniformandone il colorito. Ma le sue proprietà basteranno per farci dire addio al fondotinta?

Le prime fan di questo cosmetico a metà strada tra un trattamento beauty e un prodotto per il make-up sono state le fashion addicted giapponesi, per le quali avere un viso perfetto e senza antiestetiche imperfezioni è assolutamente imprescindibile. 

Da qualche tempo, però, questo trend ha letteralmente invaso anche il nostro Paese, diventando un must have irrinunciabile soprattutto per le donne che, non avendo molto tempo a disposizione da dedicare alla propria skincare quotidiana, sono sempre alla ricerca di nuovi espedienti che semplifichino la routine mattutina del trucco.

Le BB cream (o blemish balm cream), in effetti, sono creme colorate, dalla consistenza leggera e lievemente coprente, che non alterano il colorito naturale dell’incarnato, ma piuttosto lo uniformano per nascondere le piccole imperfezioni. Inoltre, vantano anche proprietà idratanti e protettive, poiché contengono sia un fattore di protezione per schermare i raggi UV sia attivi antiossidanti che contrastano l’invecchiamento cutaneo.

A questo punto, però, sorge spontanea una domanda: considerati tutti questi aspetti, si può usare una BB cream in alternativa al fondotinta? La risposta non è così scontata come potrebbe sembrare, perché molto dipende dalle proprie esigenze e dal risultato che si vuole ottenere. Per risolvere ogni possibile dubbio, in questo post cercheremo di evidenziare le caratteristiche, i pregi e i difetti dei due prodotti.

 

Il fondotinta

Il fondotinta è il cosmetico per eccellenza, da sempre utilizzato come base per il trucco per rendere l’incarnato omogeneo e coprire le piccole imperfezioni del viso. È la scelta ideale soprattutto quando si vuole ottenere una coprenza maggiore per mascherare discromie, macchie cutanee, brufoli e rughe. Ancora, viene consigliato anche qualora si desideri sfoggiare un look impeccabile, dal momento che la sua texture corposa e ricca di pigmenti nasconde in maniera efficace tutti gli inestetismi che minano la bellezza e la luminosità del volto.

Il rovescio della medaglia, però, è che se non si presta attenzione a scegliere la tonalità giusta per il proprio tipo di pelle si rischia di ottenere un risultato contrario a quello desiderato, creando un antiestetico effetto “maschera” dovuto all’accumulo di prodotto tra le rughe e le pieghe della pelle.

Per fortuna, di recente i vari brand cosmetici hanno notevolmente ampliato i loro cataloghi, proponendo fondotinta sempre più innovativi e calibrati in funzione di specifiche esigenze cutanee: fluidi e leggeri per le pelli secche o soggette a desquamazione localizzata, opacizzanti per quelle grasse, anti-age e idratanti per le donne mature che vogliono nascondere e prevenire rughe, occhiaie e altri segni evidenti dell’invecchiamento ossidativo.

Un altro aspetto da considerare è la coprenza: tendenzialmente le BB cream offrono una copertura abbastanza leggera, che in certi casi non riesce a celare in modo efficace le imperfezioni presenti sul viso, mentre i fondotinta da questo punto di vista assicurano un ampio margine di scelta, dato che la loro coprenza può essere alta, media o bassa a seconda delle preferenze personali e dell’effetto che si vuole ottenere.

Se si desidera un look più naturale, bisognerà orientarsi su prodotti dalla consistenza fluida o in mousse, magari formulati con l’aggiunta di attivi umettanti o idratanti per rendere più luminose ed elastiche le zone del viso soggette a secchezza; nel caso in cui si vogliano coprire le imperfezioni più evidenti e marcate con un finish simil porcellana, è bene puntare su un fondotinta dalla coprenza medio-alta e dalla texture compatta.

 

La BB cream

Abbiamo tessuto le lodi dei fondotinta, ma questo non significa che siano più validi delle nuovissime BB cream: la loro funzione, in effetti, è quella di rendere la pelle più tonica e idratata, oltre a rappresentare la soluzione ideale per tutte quelle donne che vogliono un incarnato luminoso e levigato senza ricorrere a mille trucchi e belletti.

Si tratta, dunque, di cosmetici multitasking la cui funzione principale è quella di idratare, uniformare e proteggere. Inoltre, grazie alla loro formula arricchita con pigmenti colorati, assicurano un effetto simile (ma non uguale) a quello di un comune fondotinta, andando al contempo a nutrire la pelle in profondità come farebbe una normale crema idratante.

Questo significa che si può applicare una beauty balm anche in alternativa al fondotinta, ma solo se l’obiettivo che si vuole raggiungere è uniformare la grana della pelle e non quello di coprire le imperfezioni più tenaci e accentuate. Ideale per creare una base leggera e dal finish assolutamente naturale – ragion per cui ne viene consigliato l’uso soprattutto durante i mesi estivi – non appesantisce il derma e lascia una piacevole sensazione di freschezza percepibile per tutto il giorno.

La BB cream più venduta è anche quella arricchita con attivi anti-age e liftanti, che si propongono di stimolare la naturale produzione di collagene ed elastina per contrastare la formazione di rughe e apportare al contempo nutrimento alla pelle, che apparirà visibilmente più tonica e rimpolpata.

Simili ma differenti

Oltre alla coprenza e al finish, un altro fattore che sancisce la differenza tra BB cream e fondotinta riguarda la circostanza di utilizzo. La prima risulta più indicata per chi ha i minuti contati al mattino ma non vuole uscire di casa con la faccia da zombie, poiché con un solo gesto idrata, leviga, protegge e uniforma, semplificando notevolmente la routine del trucco.

D’altro canto, però, il fondotinta assicura un effetto levigato e setoso particolarmente apprezzato da chi vuole essere sempre impeccabile, soprattutto in occasione di un ricevimento o una serata importante; ma in questo caso bisognerà prestare maggiore attenzione in fase di applicazione per non creare un look innaturale o troppo artefatto.

Se, poi, si abbia la necessità di realizzare un trucco long lasting, i fondotinta waterproof sono la soluzione migliore, mentre chi non vuole rinunciare al make-up nemmeno in spiaggia, dovrebbe puntare su una BB cream con SPF, così da nascondere le piccole imperfezioni del viso e proteggere la pelle dai dannosi raggi solari.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 05.04.20

 

Avere un viso radioso e senza imperfezioni è il sogno di tutte le donne. Se poi per averlo bastano pochi semplici gesti e un unico prodotto ad azione combinata, il sogno diventa realtà. Grazie alle nuove BB Cream si potrà mantenere la pelle perfettamente idratata e uniformare allo stesso tempo le discromie dell’incarnato, per un finish estremamente naturale e a lunga tenuta.

 

Non c’è make-up che tenga senza una base perfetta e una pelle ben curata. Dopo la skincare abituale, fatta di detergenti, maschere, sieri e creme idratanti, il viso è pronto per accogliere il trucco: si parte dalla base, con il primer illuminante e il fondotinta da applicare con polso deciso, e si termina con occhi e labbra.

Il problema, però, è che a causa dei ritmi frenetici della vita moderna si hanno sempre i minuti contati, il che spesso costringe a rinunciare a un beauty look impeccabile che ci faccia sentire a nostro agio e più sicure della nostra bellezza. E se vi dicessimo che bastano solo cinque minuti al giorno per realizzare un trucco perfetto, semplice e veloce adatto a tutte le occasioni? 

La rivoluzione nel mondo della cosmetica si chiama BB Cream, un prodotto che unisce le proprietà di una crema idratante ai benefici estetici del fondotinta. Ideale per chi ha poco tempo a disposizione ma vuole apparire sempre al top, assolve a molteplici funzioni: dall’idratazione quotidiana all’azione coprente sulle imperfezioni, fino alla protezione dai raggi solari (dato che molte di queste creme hanno un SPF compreso tra 15 e 50). Del resto la sigla “BB” sta per “blemish balm”, ossia “balsamo anti-imperfezioni”.

Si tratta, dunque, di un cosmetico, a metà strada tra un prodotto per la skincare e uno di make-up, in grado di correggere le discromie dell’incarnato e nascondere gli inestetismi del viso con una copertura paragonabile a quella di un tradizionale fondotinta, il tutto mantenendo una texture leggera e delicata.

Ma come scegliere tra le tante BB cream vendute online quella più adatta alle proprie esigenze? Se non riuscite a orientarvi tra le numerose proposte del mercato, in questo post vi mostreremo le tipologie più valide ed efficaci per avere una pelle luminosa e vellutata, senza appesantire il beauty case con mille trucchi e belletti.

 

Vantaggi e svantaggi delle BB cream

Sebbene le BB cream abbiano completamente rivoluzionato il modo di concepire la skincare quotidiana, prima di prendere una qualsiasi decisione è bene analizzare attentamente tutti i vantaggi e gli svantaggi legati al loro utilizzo.

Partiamo subito col precisare che i punti di forza del prodotto superano di gran lunga quelli di debolezza, e questo è sicuramente un pensiero incoraggiante. Tuttavia, come la maggior parte dei cosmetici, presenta anche dei difetti che vale la pena prendere in considerazione per capire se questo trattamento beauty sia adatto o meno alla propria tipologia di pelle e ai risultati che si vogliono ottenere.

Innanzitutto, precisiamo che le aziende cosmetiche propongono diversi tipi di blemish balm, ciascuno dei quali si propone di rispondere a diverse esigenze cutanee, che vanno dalla tipica secchezza epiteliale alla xerosi della pelle con profonde rughe d’espressione, passando per l’eccessiva produzione di sebo e l’ipersensibilità cutanea.

Il pregio indiscusso delle BB cream è che permettono di realizzare una base trucco perfetta utilizzando un unico prodotto che funge da crema idratante e fondotinta. In questo modo, si potrà applicare la crema colorata sul viso deterso senza effettuare altri passaggi, così da ridurre i tempi necessari per provvedere alla propria skincare quotidiana.

Tuttavia, dal momento che questi cosmetici risultano più oleosi rispetto alle tradizionali creme da giorno, non sono il massimo per chi ha una cute particolarmente grassa o seborroica. Inoltre, se le imperfezioni cutanee sono molto evidenti e marcate, sarà necessario scegliere un prodotto più coprente da strutturare man mano che si procede con l’applicazione, oppure utilizzare un correttore specifico per uniformare il colorito della pelle e nascondere gli inestetismi più accentuati.

 

Una BB cream per ogni occasione

Fortunatamente, sul mercato sono disponibili BB cream formulate per rispondere a ogni tipo di esigenza cutanea: da quelle naturali, pensate per chi vuole ottenere un look acqua e sapone senza appesantire troppo il derma, alle più specifiche blemish balm cream per pelli grasse, individuare il cosmetico giusto non dovrebbe essere difficile. Vediamo, allora, quali sono le tipologie più comuni che si prestano come valide sostitute del fondotinta per ottenere un risultato “less is more” impeccabile.

 

BB cream per pelli secche

La crema colorata idratante è un must have irrinunciabile per molte beauty addicted, soprattutto quando arriva l’estate e le temperature iniziano ad aumentare. Questi prodotti, infatti, offrono alla pelle un’idratazione profonda e di lunga durata unita a una coprenza medio-bassa, perfetta per uniformare il colorito in modo naturale.

Proprio perché formulate con ingredienti umettanti ed emollienti, si rivelano la scelta d’elezione per le donne con pelle secca, laddove il tradizionale fondotinta coprente metterebbe in evidenza le imperfezioni del viso con un effetto marcato e gessoso.

Grazie allo loro texture leggera e multitasking, arricchita con attivi idratanti e protezioni solari, lasciano la pelle libera di respirare senza generare quella fastidiosa sensazione di pesantezza che fa venire voglia di struccarsi dopo poche ore.

 

BB cream con protezione solare

Come già sottolineato, la maggior parte delle blemish balm disponibili sul mercato contengono anche un fattore di protezione per salvaguardare la pelle delicata del viso dai dannosi raggi UVA e UVB, che sono i principali responsabili del tanto temuto skin aging.

La sensazione che lasciano sulla pelle è davvero piacevole, ma è importante scegliere una BB cream con un SPF adatto alla stagione: se si è soggetti a macchie e discromie, per esempio, è preferibile optare per una protezione alta, soprattutto in estate, quando il rischio di irritazioni e scottature è più elevato; in primavera, invece, si può puntare su un SPF 15 per affrontare, senza paura, i primi sprazzi di sole della stagione.

 

BB cream per pelli grasse

In caso di pelle grassa la soluzione migliore sono le BB cream opacizzanti: oltre a evitare quell’antiestetico effetto lucido che rischia di compromettere la resa finale del make-up, non occludono i pori e sono formulate senza aggiunta di componenti comedogene, spesso presenti nei fondotinta coprenti, per minimizzare la comparsa di punti neri, comedoni e brufoli di ogni sorta.

Queste blemish balm, quindi, si pongono come dei veri e propri trattamenti purificanti capaci di migliorare progressivamente le condizioni della pelle impura, liberandola da brufoli evidenti, lucidità e imperfezioni, così da avere un viso sempre fresco e curato.

BB cream anti-age

A dispetto di quanto si possa pensare, le blemish balm non sono dedicate solo a un pubblico giovane, ma anche alle donne che vogliono nascondere e combattere i segni dell’invecchiamento cutaneo. In vendita, infatti, si possono trovare molte BB Cream pronte a soddisfare le esigenze delle pelli mature e di chi vuole rallentare l’incedere delle lancette sul volto.

Questi cosmetici non solo nutrono e idratano il derma in profondità, ma lo proteggono anche dalle aggressioni esterne e dai radicali liberi, poiché formulati con ingredienti liftanti e antiossidanti, come l’acido ialuronico, i peptidi e la vitamina E.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 05.04.20

 

La zona del contorno occhi tende a invecchiare prima delle altre aree del viso. Tuttavia, anche in casi estremi, si possono ottenere notevoli miglioramenti adottando sei sane abitudini, che abbiamo provveduto a descrivere nelle righe che seguono.

 

Proprio come il contorno labbra, anche la zona che circonda gli occhi è molto delicata, e non solo perché la pelle qui diventa più sottile (sui 0,3 mm circa) ma anche per via dell’assenza di follicoli piliferi e ghiandole sebacee.

Complici la mimica facciale e gli agenti esterni (vento, umidità, sbalzi di temperatura, smog e così via), il contorno occhi tende a invecchiare più rapidamente rispetto alle altre aree del viso.

Gli occhi, in effetti, non sono solo lo specchio dell’anima, ma anche della salute: quando siamo stanchi e spossati, magari dopo una lunga giornata di lavoro, il nostro sguardo lo rivela inesorabilmente, e lo stesso vale per l’età.

Ecco perché è fondamentale riservare alla zona le dovute attenzioni: oltre a scegliere il miglior contorno occhi per le proprie esigenze, è bene inserire nella propria routine di bellezza quotidiana alcune abitudini che consentano di prevenire e combattere i segni dell’invecchiamento precoce.

1. Una corretta idratazione

A prescindere dall’età, il contorno occhi necessita di trattamenti specifici, poiché in quella zona la pelle presenta esigenze particolari, differenti da quelle del resto del viso. Basta pensare alle infinite sollecitazioni a cui viene sottoposta durante la giornata, tra sole, freddo e movimenti facciali, per rendersi conto di quanto una corretta idratazione sia assolutamente indispensabile per mantenerla in buona salute e prevenire l’insorgenza di antiestetici inestetismi.

Quando quest’area è poco idratata, infatti, tende a perdere tono ed elasticità, con la conseguente comparsa di rughe, occhiaie e zampe di gallina. Questo è dovuto soprattutto all’assenza di ghiandole sebacee, la cui funzione è proprio quella di fornire alla pelle nutrimento e idratazione.

Pertanto, la prima regola da seguire per una corretta skin care è applicare regolarmente una buona crema idratante, formulata con ingredienti delicati che non irritino gli occhi. Ricordate, però, che i cosmetici utilizzati normalmente per il viso non sono adatti per il contorno occhi, per cui sarà necessario scegliere un prodotto specifico studiato appositamente per la pelle di quella zona.

Oltre alle creme e ai sieri ad hoc disponibili in commercio, esistono delle alternative naturali ugualmente efficaci, ma meno invasive, che vi permetteranno di raggiungere gli stessi risultati, come applicare sugli occhi due fette di cetriolo fresco; preparare in casa una crema a base di olio essenziale di rose e olio di cocco; oppure stendere del gel di aloe vera o del burro di karitè al posto del tradizionale contorno occhi.

 

2. Ginnastica facciale

Ebbene sì, pochi minuti al giorno di ginnastica facciale consentono di ottenere lo stesso effetto anti-età di un lifting. Si inizia con un leggero massaggio su tutto il contorno occhi per stimolare il microcircolo e si termina con uno dei seguenti esercizi:

 

  • il primo consiste nell’appoggiare il pollice e l’indice sulla fronte e spingere le sopracciglia verso il basso, cercando allo stesso tempo di sollevare i muscoli facciali verso l’alto, in modo da creare una leggera tensione che vada a distendere la zona perioculare;
  • il secondo, invece, si esegue applicando sull’area interessata della crema idratante o un po’ di olio d’oliva con la punta delle dita; dopo averne spalmato una piccola quantità sul contorno occhi, bisogna premere delicatamente l’indice sull’orbita oculare e massaggiare la zona con piccoli movimenti circolari.

 

3. Dormire bene

Non c’è crema, maschera o correttore che regga il confronto con una bella dormita. Quando ci capita di fare le ore piccole o comunque di dormire poco e male, al risveglio lo specchio ci mostra occhi arrossati, occhiaie visibilmente scure e rughe più marcate. Per proteggere il contorno occhi e sfoggiare uno sguardo luminoso e riposato è, quindi, fondamentale dormire almeno 7/8 ore senza interruzioni.

Ci sono, poi, altri accorgimenti che si possono adottare per ridurre le occhiaie, sgonfiare le borse e avere un aspetto disteso, come per esempio: proteggere gli occhi dalla luce con una mascherina, andare a letto più o meno alla stessa ora, dormire in un ambiente confortevole e mangiare cibi leggeri prima di coricarsi.

 

4. Seguire una dieta bilanciata

Seguire una dieta sana ed equilibrata è fondamentale non solo per il benessere dell’organismo, ma anche per la salute della pelle. Sebbene sia possibile mantenerla giovane e idratata attraverso i cosmetici a uso topico, non bisogna dimenticarsi di fornirle tutti i nutrienti di cui necessita attraverso un’alimentazione bilanciata. 

Per prevenire e ridurre linee di espressione, occhiaie e rughe, è fondamentale mangiare cibi ricchi di vitamine A, C ed E, minerali, omega 3 e amminoacidi, in modo da stimolare il processo di rigenerazione cellulare e mantenere la pelle tonica e idratata. Gli alimenti da preferire sono: frutta secca e fresca, verdure, carni magre e pesce azzurro.

È importante, infine, anche bere due litri d’acqua al giorno, così da idratare la pelle dall’interno e tenere lontani edemi, gonfiori e antiestetici inestetismi, come le famigerate “zampe di gallina”.

 

5. Utilizzare una buona protezione solare

Dal momento che il contorno occhi è la zona più sottile e delicata del volto, anche l’esposizione ai raggi solari potrebbe comprometterne la bellezza e la salubrità. Sebbene il loro impatto non sia percepibile nell’immediato, con il passare del tempo possono provocare secchezza, rughe e perdita di elasticità, per non parlare poi dei possibili tumori della pelle.

Proprio per questa ragione, gli esperti consigliano di utilizzare regolarmente, e non solo d’estate, una buona crema idratante che contenga almeno il 15% di SPF, in modo da rallentare gli effetti del tanto temuto skin aging. 

 

6. Struccare gli occhi prima di andare a letto

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: dormire con il trucco può comportare diversi problemi alla pelle e, in particolar modo, alla zona delicata del contorno occhi. Questo perché le particelle contenute nei cosmetici impediscono alla pelle di ossigenarsi e di attivare i suoi naturali meccanismi di riparazione, favorendo così la comparsa di rughe e inestetismi.

Per mantenere la zona fresca e giovane, si consiglia di utilizzare un prodotto struccante (latte detergente, tonico o acqua micellare) formulato con ingredienti delicati che non vadano ad alterare il normale pH cutaneo. In alternativa, si può anche utilizzare dell’olio di mandorle dolci o di cocco.

Le nostre conclusioni

Anche se gli inestetismi sono una conseguenza naturale e fisiologica del tempo che passa, possono incidere sulla nostra autostima, poiché ci fanno rendere conto del fatto che non siamo più delle teenager.

Se si vuole agire a livello locale, il settore dermocosmetico propone diverse soluzioni per dimostrare qualche anno in meno senza ricorrere al bisturi, ma qualunque sia il trattamento di bellezza scelto è fondamentale associarlo a uno stile di vita sano e una corretta alimentazione, ricca di antiossidanti e povera di zuccheri, per rallentare l’incedere delle lancette sul volto.

Inoltre, mettendo in pratica tutti i consigli qui citati, che come avete potuto vedere non costano nulla e sono anche facili da includere nella propria routine di bellezza, riscontrerete in breve tempo un netto miglioramento del contorno occhi e una progressiva riduzione degli inestetismi.

 

 

Ultimo aggiornamento: 05.04.20

 

L’impiego del cannabidiolo nel settore cosmetico è in piena espansione in tutto il mondo, ma la vera innovazione sono le creme per il contorno occhi arricchite con CBD per distende le piccole rughe e attenuare le occhiaie. Ecco svelati i motivi per cui possono essere considerate degli efficaci trattamenti antiage per la pelle.

 

Prendersi cura del contorno occhi è fondamentale per apparire sempre al top e sfoggiare uno sguardo luminoso e riposato. In questa particolare zona del viso, infatti, la pelle tende a diventare più sottile, risultando di conseguenza maggiormente esposta allo stress ossidativo e all’azione dannosa degli agenti esterni, come vento, raggi UV e inquinamento. 

Da qui è chiaro che con l’avanzare dell’età e senza le dovute attenzioni, la comparsa di rughe, zampe di gallina e occhiaie è praticamente inevitabile. Come prevenirle? Innanzitutto, bisognerebbe adottare uno stile di vita più sano e seguire un’alimentazione equilibrata, a base di frutta e verdura, e poi inserire nella propria routine di bellezza quotidiana cosmetici formulati appositamente per nutrire e idratare la zona perioculare, che è la più sensibile e delicata del volto.

In commercio esistono tantissimi prodotti per il contorno occhi, dalle creme ai sieri, passando per i gel e le maschere, ma tra le ultime novità del settore beauty troviamo anche i cosmetici con cannabidiolo, un metabolita della cannabis sativa dalle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, che garantisce un’idratazione di lunga durata, apportando luminosità ed elasticità alla pelle della zona.

Se anche voi ne avete sentito parlare ma non siete ancora convinte delle loro straordinarie proprietà e dei benefici che sono in grado di apportare all’aspetto cutaneo, in questo post vi spiegheremo perché vale la pena inserirli nel proprio beauty case.

Le proprietà cosmetiche della cannabis

Recenti studi scientifici hanno dimostrato come dalla pianta della cannabis, o per meglio dire dai fiori e dai semi, si possa estrarre un olio capace di prevenire le rughe e rinforzare i capelli.

Questa sostanza, sempre più diffusa e apprezzata dalle beauty addicted di tutto il mondo in virtù dei numerosi benefici che è in grado di apportare alla bellezza del corpo e della pelle, è oggi tra le più utilizzate in ambito cosmetico per le sue proprietà idratanti e antiage.

Originario dell’Asia Centrale, l’olio di canapa viene estratto a freddo dai semi dell’omonima pianta e si contraddistingue per il suo odore abbastanza forte e pungente, oltre che per la consistenza fluida che non lascia tracce di unto sulla pelle. Contiene una dose rilevante di acidi grassi polinsaturi, Omega 3 e Omega 6, che si fanno apprezzare per le loro proprietà lenitive ed emollienti capaci di apportare tono ed elasticità alla pelle secca.

Non solo, l’olio di canapa contiene circa il 30% di acido linoleico, che in virtù della sua efficacia antimicrobica e antinfiammatoria, si pone come valido rimedio in caso di acne, brufoli e altre infiammazioni del tessuto connettivo, tra cui anche la cellulite.

Ma non è tutto, perché la sostanza è ricca anche di vitamine A ed E, due potenti antiossidanti capaci di prevenire e rallentare la proliferazione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cutaneo, oltre che di calcio, ferro, fosforo, magnesio e potassio.

Grazie alla sua composizione chimica, il prodotto viene utilizzato sia in purezza per apportare idratazione e nutrimento alla pelle sia come eccipiente in molte preparazioni cosmetiche, come creme, unguenti, sieri e saponi, per prevenire la disidratazione, la desquamazione e tutti gli inestetismi causati dalla cheratinizzazione cutanea.

Questo lo rende particolarmente indicato per chi ha una pelle molto secca con tendenza ad arrossarsi e irritarsi facilmente, ma anche per quelle più mature che mostrano i segni evidenti dell’invecchiamento ossidativo.

Inoltre, vista la quasi totale assenza di effetti collaterali, l’utilizzo regolare dei cosmetici a base di cannabidiolo viene consigliato anche a chi ha una cute sensibile o delicata, soprattutto in virtù del fatto che non comportano alcuna alterazione significativa del naturale pH cutaneo.

 

Perché utilizzare un contorno occhi alla cannabis

Bene, ora che abbiamo fatto chiarezza sulle proprietà e gli utilizzi cosmetici dell’olio estratto dalla pianta della cannabis, cerchiamo di capire perché vale la pena utilizzare un buon contorno occhi a base di questa portentosa sostanza.

Innanzitutto, bisogna precisare che i prodotti da utilizzare in questa zona del viso devono essere specifici e formulati per combattere le imperfezioni più evidenti, come rughe d’espressione, zampe di gallina, borse e occhiaie.

I cosmetici per il contorno occhi che vedono l’aggiunta dell’olio di canapa si propongono proprio di ridurre e prevenire questi antiestetici inestetismi, grazie soprattutto all’elevato contenuto di vitamina E e acido linoleico.

Queste sostanze, oltre alle loro spiccate proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, svolgono un’efficace azione idratante ed emolliente che si propone di mantenere la pelle della zona nutrita, morbida ed elastica. 

In questo modo, le cellule epiteliali verranno incentivate ad attivare i loro naturali meccanismi di autoriparazione, con il duplice effetto di eliminare progressivamente il ristagno dei liquidi e stimolare al contempo la circolazione sanguigna per ridurre gonfiori e occhiaie.

Siero o crema?

Dal momento che i contorno occhi alla cannabis sono disponibili sia sotto forma di siero sia in crema, per scegliere il prodotto adatto alle proprie esigenze bisogna considerare la propria tipologia di pelle.

La differenza tra le due composizioni, in effetti, riguarda la loro consistenza: il primo ha una texture abbastanza liquida e leggera, per cui rappresenta la scelta ideale per quante hanno una cute mista o grassa, anche perché queste preparazioni cosmetiche vantano un effetto opacizzante che, oltre a ridurre la lucidità cutanea, aiuta a ridurre gli eccessi di sebo che generano la comparsa di brufoli e comedoni.

Inoltre, si dimostrano particolarmente efficaci quando la zona perioculare appare molto danneggiata e con rughe abbastanza marcate. Questo perché il siero, rispetto alla crema, contiene un’elevata concentrazione di principi attivi, come l’acido ialuronico, gli antiossidanti e la vitamina E, di cui l’olio di canapa è particolarmente ricco, ponendosi quindi come valida terapia d’urto da applicare a intervalli di 2/3 mesi l’anno.

La crema contorno occhi alla cannabis, invece, ha una consistenza più corposa e “pesante”, caratteristica che la rende adatta soprattutto in caso di pelle secca o soggetta a desquamazione localizzata.

Qualora si necessiti di un’azione più intensiva, soprattutto quando l’incedere delle lancette sul volto ha lasciato segni evidenti nella zona delicata del contorno occhi, si possono inserire nella propria skin care quotidiana entrambe le formulazioni, applicando il siero la mattina appena sveglie e la crema di sera poco prima di andare a dormire, così da trarre un maggiore beneficio dalla riattivazione notturna della circolazione sanguigna e sfruttare appieno tutte le potenzialità del contorno occhi all’olio di canapa.

 

 

Ultimo aggiornamento: 05.04.20

 

Una volta superata la soglia degli “anta” l’epidermide necessita di qualche accortezza in più per rallentare il decadimento cutaneo. In questo post vi daremo qualche utile consiglio per realizzare un trucco impeccabile a prova di età.

 

Che le rughe abbiano appena iniziato a fare capolino o siano già marcate, non fa differenza, ciò che conta davvero a qualsiasi età è dedicare alla skin care quotidiana la dovuta attenzione.

Si comincia da una corretta detersione del viso e si prosegue con l’idratazione, due step assolutamente fondamentali per poter realizzare un make up impeccabile, capace di nascondere quei fastidiosi inestetismi cutanei che minano la bellezza e la luminosità dell’incarnato.

Più si va avanti con gli anni e più la pelle tende a diventare secca e spenta, per cui dopo l’idratazione è consigliabile applicare un fondotinta dalla consistenza cremosa e leggera, in modo da ottenere un risultato soddisfacente senza appesantire troppo il derma.

Sebbene la bellezza non abbia età, ci sono piccoli accorgimenti che è bene adottare durante l’applicazione del trucco per valorizzare la pelle matura e renderla più tonica e uniforme. Proprio per questo, abbiamo deciso di dedicare il seguente articolo all’utilizzo del make up dopo i cinquant’anni, con una serie di consigli, segreti ed errori da evitare.

Questione di idratazione

Per realizzare un trucco impeccabile a prova di età, prima di tutto bisogna cominciare dalle basi, ovvero da una corretta skin care che preveda l’utilizzo di prodotti specifici per la detersione e l’idratazione.

Tonici e detergenti, quindi, andranno scelti con cura tenendo conto delle proprie esigenze cutanee. Ovviamente, i cosmetici che si utilizzavano a vent’anni non andranno più bene e bisognerà, pertanto, scegliere un prodotto che, oltre a rispettare il delicato equilibrio epidermico, sia in grado di nutrire e preparare adeguatamente la pelle ai trattamenti di bellezza successivi.

A prescindere dall’età, idratare il viso prima dell’applicazione del trucco è sempre necessario, ma dopo i cinquant’anni è bene prestare maggiore attenzione a questo passaggio, utilizzando i prodotti giusti.

Dopo aver deterso la pelle con cura, è consigliabile applicare un buon siero anti-age a base di acido ialuronico e retinolo, magari con l’aggiunta di vitamine antiossidanti che si propongano di rallentare l’azione dannosa dei radicali liberi.

Per quanto riguarda invece la zona perioculare, che è la più sensibile e delicata del volto, è necessario utilizzare un contorno occhi efficace su borse, occhiaie e zampe di gallina, possibilmente formulato a base di ingredienti naturali senza aggiunta di sostanze chimiche aggressive, come parabeni e conservanti.

Una volta terminata la beauty routine quotidiana si può passare al make up, che ci accompagnerà ogni giorno attraverso i giusti equilibri, colori e nuance per renderci ancora più sicure della nostra bellezza. 

 

Il fondotinta

Se la pelle del viso non ha grossi problemi di acne o couperose, ma presenta comunque un colorito spento e ingrigito, sarebbe opportuno evitare i fondotinta troppo coprenti, che rischiano solo di mettere in evidenza eventuali rughe e segni d’espressione.

Per donare luminosità al volto, le tonalità da preferire sono quelle calde del rosa e del pesca, quindi al bando i colori troppo scuri o aranciati. Per quanto riguarda, invece, la texture, vi consigliamo di scegliere un prodotto dalla consistenza fluida, in modo da apportare nutrimento alla pelle ed evitare di appesantirla.

Lo stesso discorso vale per il correttore, che non deve essere troppo pesante e pastoso per non rischiare di mettere in risalto le piccole imperfezioni del contorno occhi. I cosmetici migliori per chi ha una pelle matura sono quelli dalla formula leggera e idratante, poiché capaci di uniformare l’incarnato con un effetto assolutamente naturale.

Non dimenticate, infine, di terminare il lavoro con una leggera pennellata di blush illuminante sulle guance, utile anche per fissare il trucco applicato e far sì che duri più a lungo.

 

Sguardo da “cerbiatta” anche a cinquant’anni

Se c’è una regola valida sia per le donne in età matura sia per le adolescenti è quella di esaltare lo sguardo con ombretti e mascara. Sugli occhi andrebbe applicato un trucco adatto alle caratteristiche cutanee della zona: se le palpebre appaiono abbastanza distese e non sono presenti rughe o occhiaie particolarmente evidenti, si potranno utilizzare anche tonalità accese o comunque scure, purché ben sfumate per donare maggiore uniformità allo sguardo.

In caso contrario, sarebbe meglio virare verso nuance più neutre o su ombretti dalle formule non troppo pigmentate, da sfumare sulla palpebra mobile superiore procedendo dall’interno verso l’esterno.

Se la pelle della zona non è perfettamente distesa bisognerebbe evitare anche l’eye-liner, la cui linea potrebbe apparire storta e poco uniforme. In alternativa, si può utilizzare un ombretto del proprio colore preferito per definire e donare spessore all’attaccatura delle ciglia, che con l’avanzare dell’età tende a diventare irregolare.

Altri due splendidi alleati per dimostrare qualche anno in meno sono il piegaciglia e il mascara. Infine, per completare il trucco occhi, si può applicare una matita chiara sulla rima ciliare interna, soprattutto se lo sguardo appare stanco e appesantito.

 

Occhio alle sopracciglia

Un errore molto comune tra le donne mature? Quello di volumizzare eccessivamente la linea delle sopracciglia, creando un effetto “tattoo” abbastanza innaturale e artefatto. Vero è che con il passare degli anni l’arcata sopracciliare tende a perdere forma e spessore, ma questo non significa che bisogna rinfoltirla in modo eccessivo.

Il nostro consiglio è, quindi, di ridisegnare l’arco con la massima delicatezza servendosi di una matita specifica per sopracciglia, ovviamente dello stesso colore dei fusti, oppure di una tinta apposita, molto indicata soprattutto per riempire le zone vuote.

Sì alle labbra voluminose

Con il passare del tempo, anche le labbra tendono a diventare sottili e irregolari. Oltre ad applicare regolarmente un buon burrocacao per renderle morbide e idratate, un altro ottimo espediente per rimpolparle è l’utilizzo di un primer, utile anche per facilitare la successiva stesura del rossetto e fare in modo che duri più a lungo.

Per donare volume e definizione al contorno labbra, si può utilizzare una matita dello stesso colore del gloss, prestando attenzione, però, a non tracciare una linea troppo marcata e netta.

Infine, in merito alla tonalità del rossetto, potrete sbizzarrirvi con il colore che più vi piace senza timore di apparire delle teenager: dal rosa al fucsia, dal rosso rubino alle tonalità estive del pesca e dell’arancio, nessun colore risulterà eccessivo se indossato con la dovuta nonchalance.

Sulle labbra delle più agé l’ideale potrebbe essere anche l’applicazione di un gloss, poiché dona un colore intenso con un accattivante effetto volumizzante. Infine, ricordate che un make up eccessivo non va bene a nessuna età, altrimenti si rischia di apparire troppo volgari se non addirittura caricaturali.

 

 

Ultimo aggiornamento: 05.04.20

 

BB cream – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Negli ultimi tempi, la BB cream è diventata un must have irrinunciabile per le donne che vogliono apparire al top in ogni circostanza. A metà strada tra un trattamento cosmetico e un prodotto di make up, nasconde le imperfezioni come un fondotinta e vanta diverse proprietà benefiche per la skincare, del resto “BB” sta proprio per “blemish balm”, ossia “crema anti-imperfezioni”. In questa guida vi daremo alcuni utili consigli per individuare il prodotto adatto alle vostre esigenze, oltre a presentarvi la nostra classifica aggiornata. Rullo di tamburi… the winner is: la Garnier BB Cream Original 5 in 1, ideale per compattare l’incarnato, si presta molto bene per gli utilizzi estivi grazie al suo SPF 15; ottima anche la Purobio BB Cream Sublime, caratterizzata da una texture leggera e delicata che, oltre a facilitarne l’applicazione, si adatta praticamente a tutti i tipi di pelle.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori BB cream – Classifica 2020

 

Quando sul viso compaiono le prime imperfezioni, che necessitano di un’attenzione specifica, acquistare una blemish balm della migliore marca permette, non solo di semplificare la routine quotidiana del make up, ma anche di compattare l’incarnato proteggendolo dai radicali liberi, dalla secchezza e dai raggi UV. 

Nella classifica che segue abbiamo inserito quelle che, secondo i pareri delle utenti, si sono rivelate le migliori BB cream del 2020. Confrontate prezzi e caratteristiche di ciascun prodotto, tenendo conto anche della recensione che ne abbiamo fatto, per trovare quello che fa per voi.

 

 

BB cream Garnier

 

1. Garnier BB Cream Original 5 in 1 Medio-Chiara

 

Tra i cosmetici venduti online che avrebbero meritato il titolo di migliore BB cream, la nostra attenzione è ricaduta sulla Original 5 in 1 di Garnier, una garanzia quando si tratta di bellezza e cura del corpo.

Grazie alla nuova formula arricchita con estratto di pompelmo e pigmenti minerali, la BB cream Garnier assicura un’idratazione profonda e fino a 12 ore di protezione per esibire un incarnato perfetto, luminoso e senza antiestetiche imperfezioni.

L’esclusiva sinergia di attivi presenti nella sua composizione è in grado di stimolare le naturali difese biologiche dell’epidermide, rallentando l’azione dannosa dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento ossidativo. Questo grazie anche alla ricca percentuale di vitamina E che apporta nutrimento alla pelle e corregge i segni della stanchezza, riducendo efficacemente rughe, macchie e colorito spento.

Le utenti si sono dette molto soddisfatte anche in merito al rapporto qualità/prezzo del prodotto, caratteristica che lo rende sì il più economico della nostra lista ma anche uno dei più validi.

 

Pro

Tripla azione: Fra i punti di forza del prodotto rientra sicuramente la sua notevole versatilità, poiché capace di svolgere contemporaneamente tre funzioni, ossia: uniformare l’incarnato; idratare la pelle in profondità; e proteggerla dai raggi UV e i radicali liberi.

Consistenza: La sua texture lieve e setosa si fonde sul viso in maniera eccellente, senza appesantire la cute o lasciare fastidiosi residui.

Qualità/prezzo: Il formato da 50 ml viene venduto a un prezzo molto vantaggioso che non costringe a fare i salti mortali per acquistare un cosmetico efficace e di buona qualità.

 

Contro

Coprenza: L’unico limite del cosmetico, purtroppo, riguarda la sua coprenza medio-bassa che non gli permette di nascondere gli inestetismi caratterizzati da eruzioni cutanee molto accentuate, come brufoli e punti neri; a meno che non si decida di associarlo a un correttore specifico che aiuti ad attenuare i rossori.

Acquista su Amazon.it (€11.45)

 

 

 

BB cream Purobio

 

2. Purobio BB Cream Sublime Coprenza media Tonalità 02

 

Parliamo di un brand molto apprezzato nel mondo della cosmesi naturale, perché offre prodotti di ottima qualità e dall’INCI di stampo 100% bio. Per questo motivo abbiamo deciso di inserire tra i nostri consigli d’acquisto la BB cream Purobio Sublime, caratterizzata da una texture leggera e cremosa che si adatta a tutti i tipi di pelle, anche quelle più sensibili o particolarmente delicate.

Le utenti hanno gradito in particolare la sua capacità di uniformare l’incarnato senza creare quel fastidioso effetto “maschera” tipico dei fondotinta coprenti. La sua formula, infatti, è arricchita con ingredienti vegetali che, oltre a proteggere il viso dagli agenti atmosferici e dalla proliferazione dei radicali liberi, assicurano un buon livello di idratazione per preservare l’integrità della naturale barriera cutanea.

Tra questi segnaliamo l’idrolato di salvia, l’olio di albicocca, l’alga clorella e il burro di karitè, che agendo in perfetta sinergia, forniscono resistenza ed elasticità alla pelle, prevenendone il rilassamento e la conseguente comparsa di rughe e imperfezioni.

 

Pro

Biologica: Gli eccipienti contenuti nella formulazione della BB cream Sublime di Purobio sono tutti di origine vegetale, e questo significa che non sono presenti derivati petrolchimici potenzialmente irritanti.

Protezione: Buona anche la protezione contro i dannosi raggi UVA e UVB, dovuta all’esclusiva sinergia di attivi capaci di stimolare le naturali difese biologiche del derma senza alcun impatto negativo sull’organismo.

Texture: La sua consistenza leggera e vellutata la rende adatta a tutti i tipi di pelle, comprese quelle sensibili o reattive.

 

Contro

Colori: A parte il costo elevato, il cosmetico è disponibile in poche tonalità e questo potrebbe rendere difficile rintracciare il colore che si uniformi alla perfezione con il proprio incarnato, soprattutto se si ha un colorito più scuro o abbronzato.

Acquista su Amazon.it (€16.94)

 

 

 

BB cream L’Oréal

 

3. L’Oréal Paris BB Cream Glam Nude 30 ml

 

La BB cream L’Oréal Glam Nude è formulata con pigmenti microincapsulati che si attivano a contatto con la pelle per adattarsi automaticamente al colorito dell’incarnato, in modo da coprire le imperfezioni più evidenti e apportare, al contempo, l’idratazione necessaria per contrastare gli effetti del tanto temuto skin aging

La dicitura “5 in 1” sta a significare che il prodotto svolge contemporaneamente cinque funzioni indispensabili per il benessere del derma: appianare le rughe e gli altri segni dell’invecchiamento cutaneo, mantenere una consistenza leggera che non lascia residui o untuosità, illuminare l’incarnato, idratare a lungo e proteggere il viso dai raggi UV.

La texture liquida, inoltre, ne facilita l’applicazione e si fonde sul volto come una “seconda pelle”, ideale quindi se si sta cercando un cosmetico poco impegnativo e che non appesantisca la cute. Tuttavia, la sua particolare leggerezza si traduce in una coprenza piuttosto limitata, che in alcune zone del viso non è assolutamente equiparabile alla copertura garantita da un tradizionale fondotinta.

 

Pro

Illuminante: Una volta applicata sulle aree di interesse, la BB cream L’Oréal Glam Nude è in grado di lenire i segni della stanchezza apportando compattezza e luminosità all’incarnato.

Effetto “camaleonte”: Un cosmetico che mantiene tutte le promesse fatte, grazie soprattutto alla presenza di pigmenti microincapsulati che si attivano a contatto con la pelle, adattandosi al colorito naturale dell’incarnato.

Applicazione: In virtù della sua consistenza liquida e leggera, risulta facile da applicare anche per le meno esperte, assicurando un risultato assolutamente naturale con un effetto “seconda pelle”.

 

Contro

Coprenza: Il costo del prodotto è elevato, ma il vero problema riguarda la sua scarsa coprenza, che non permette di nascondere le imperfezioni più marcate ed evidenti.

Acquista su Amazon.it (€18.69)

 

 

 

BB cream Destasi gambe

 

4. Pool Pharma Destasi BB Cream Trattamento per le gambe Tonalità 02

 

Le BB cream non sono solo per il viso, poiché ce ne sono molte formulate specificamente per nascondere i capillari e le altre imperfezioni delle gambe. È il caso della BB cream Destasi gambe di Pool Pharma, ideale soprattutto per il periodo estivo e per chi vuole sentirsi bella e sensuale ogni giorno anche indossando un paio di leggins aderenti o una gonna particolarmente corta.

Il prodotto si comporta come un tradizionale fondotinta, per cui offre una coprenza abbastanza elevata e una lunga tenuta. Inoltre, è estremamente facile da applicare, grazie soprattutto alla sua consistenza fluida e compatta che non lascia tracce sulla pelle o sgradevoli patine lucide.

Oltre a offrire risultati immediati, è disponibile in una vasta gamma di tonalità per adattarsi al colorito naturale della pelle, e dal momento che ha anche un SPF 15, risulta ideale per chi necessita di un’efficace protezione per tutto l’anno, risolvendo lo spinoso problema delle macchie cutanee causate dall’esposizione ai raggi solari.

 

Pro

Per le gambe: Quella di Pool Pharma è una BB Cream a effetto coprente che crea una sorta di microfilm idratante e protettivo per donare un aspetto più giovane e slanciato alle gambe.

Ingredienti: Grazie all’azione emolliente e idratante dell’estratto di ippocastano, il cosmetico si propone di riattivare il microcircolo per tonificare le gambe e combattere le smagliature, mentre la gemma di cipresso e nocciolo riduce i capillari e attenua i gonfiori.

Pratica: Il suo segreto sta tutto nella formula a rapido assorbimento che ne facilita l’applicazione, il tutto senza lasciare residui oleosi sulla pelle.

 

Contro

Costosa: In comparazione ad altri cosmetici venduti a prezzi bassi, il suo costo supera di molto la media e questo non lo rende accessibile per chiunque.

Acquista su Amazon.it (€23)

 

 

 

BB cream Bionike

 

5. Bionike BB Silky Cream Defence Hydra 5

 

Tra le offerte più apprezzate del momento rientra anche la BB cream Bionike Defense Hydra 5, caratterizzata da un’esclusiva combinazione di acido ialuronico e attivi detossificanti che idratano la pelle in profondità, rinforzandone al contempo la naturale barriera protettiva.

Parliamo di una cosmetico dalla texture leggera e setosa che si fonde sul viso con un effetto “seconda pelle” da far invidia ai fondotinta più costosi e performanti sul mercato. Tra i suoi principali punti di forza emerge la speciale formula che segue un meccanismo d’azione, brevettato da Bionike, chiamato “Perfection System”.

Si tratta, in pratica, di una tecnica basata sull’impiego di diverse particelle minerali che riflettono la luce creando sul viso uno strato micro frastagliato volto a opacizzare la grana della pelle e uniformarne il colorito. Tra i suoi attivi troviamo anche diversi ingredienti che svolgono una discreta azione anti-età, come l’acido ialuronico e la vitamina E; caratteristica che la rende adatta anche per le donne in età matura che vogliono nascondere le rughe e i segni dell’invecchiamento cutaneo.

 

Pro

Perfection System: L’esclusiva formula a base di particelle minerali è in grado di affinare la grana della pelle, rendendo l’incarnato più luminoso e uniforme.

Anti-age: Oltre alle sue spiccate proprietà idratanti e nutrienti, il cosmetico si fa apprezzare anche per l’elevato contenuto di acido ialuronico e vitamina E, che agendo in perfetta sinergia, si occupano di proteggere la pelle dagli agenti esterni e dai radicali liberi.

Coprenza: Il prodotto dona luminosità all’incarnato e assicura un buon effetto coprente che permette di ottenere un colorito più uniforme e privo di imperfezioni, con una tenuta fino a 12 ore.

 

Contro

INCI: La dicitura “con attivi vegetali” non deve trarre in inganno, poiché nella formula sono comunque presenti siliconi e conservanti che potrebbero causare irritazioni e allergie nei soggetti più sensibili.

Acquista su Amazon.it (€20.89)

 

 

 

BB cream La Roche Posay

 

6. La Roche Posay BB Cream Hydreane SPF20

 

Prodotto diventato ormai un cult nell’ambito della beauty routine quotidiana, la BB cream La Roche Posay Hydreane è stata perfezionata nella formula per assicurare un buon effetto coprente senza alterare il delicato equilibrio epidermico della zona.

Innanzitutto, si tratta di un cosmetico dalla texture ricca e non grassa che, oltre a lasciare la pelle morbida e vellutata, non contiene parabeni e nichel per adattarsi a tutte le esigenze cutanee senza appesantire o provocare reazioni allergiche.

Con un solo gesto idrata e lenisce le zone del viso soggette a secchezza, amplificando la luminosità dell’incarnato con un effetto molto naturale che in molte hanno gradito. Valido anche il fattore di protezione 15 che lo rende adatto per tutto l’anno, poiché capace di contrastare l’effetto nocivo dei raggi UVA e UVB anche in caso di pelle grassa o matura.

Tuttavia, se avete un sottotono molto scuro o tendente al dorato, dovrete optare per un altro cosmetico, dal momento che questo potrebbe risultare troppo chiaro e, pertanto, poco adatto per coprire le imperfezioni più evidenti e marcate.

 

Pro

Idratante: La formula arricchita con attivi idratanti è in grado di apportare nutrimento ai tessuti epiteliali, rinforzandone la struttura per donare nuovo turgore ed elasticità a tutto il viso.

SPF: Altro tratto distintivo del prodotto è il fattore di protezione 15, che si propone di proteggere la pelle dagli effetti dannosi del photoaging.

Sicuro: L’INCI ha soddisfatto le consumatrici sempre alla ricerca di cosmetici privi di sostanze chimiche di sintesi, poiché formulato senza aggiunta di parabeni, siliconi e nichel.

 

Contro

Non adatto per le pelli scure: Sebbene la coprenza del prodotto sia eccellente, chi ha un colorito molto scuro, o comunque abbronzato, dovrebbe optare per un cosmetico dalla nuance più coprente.

Acquista su Amazon.it (€12.74)

 

 

 

BB cream Maybelline

 

7. Maybelline BB Cream Dream Bronze 01 Light

 

Dopo una sfilza di prodotti costosi, ecco finalmente un cosmetico che, a fronte di un costo abbastanza contenuto, assicura ottimi risultati dimostrandosi, al contempo, estremamente delicato sulla pelle. Stiamo parlando della BB cream Maybelline Dream Bronze, ideale per chi ama avere un bel colorito abbronzato senza ricorrere a mille trucchi e belletti.

Questa beauty balm cream ha, infatti, conquistato il cuore di molte consumatrici, che l’hanno scelta, oltre che per il convincente rapporto tra quantità, qualità e prezzo, anche per la sua formula priva di oli.

Dopo l’applicazione risulta leggerissima sulla pelle lasciandola libera di respirare, ed è in grado di minimizzare i pori dilatati e le piccole imperfezioni. È disponibile in due colorazioni, “light” per le pelli chiare e “medium deep” per quelle medie, ma in entrambe i casi si otterrà un incarnato fresco e radioso, con rughe e occhiaie meno evidenti.

Sebbene non consenta di mascherare del tutto i segni dell’acne e i brufoli molto pronunciati, cosa che la rende poco adatta per chi ha una cute grassa, vanta un finish talmente naturale che sarà praticamente impossibile che qualcuno noti la sua presenza sul viso.

 

Pro

Leggera: A differenza delle tradizionali creme BB, che spesso risultano un po’ pesanti, questa di Maybelline ha una consistenza fluida e leggera che si fonde perfettamente con la pelle senza lasciare tracce o creare quell’odioso effetto “mascherone”.

Finish naturale: A nostro avviso, è perfetta per quante amano la sensazione di non indossare nulla sul viso, dal momento che garantisce un risultato assolutamente naturale, mantenendo la pelle perfettamente idratata ed elastica.

Economica: Non avrà un INCI di stampo biologico, ma bisogna comunque ammettere che a un prezzo simile è difficile trovare un prodotto efficace e dalla texture delicata come questo.

 

Contro

Pelli grasse: Pur trattandosi di crema molto leggera, la riteniamo poco adatta per chi ha una pelle mista o grassa, anche perché non riesce a coprire in modo efficace i brufoli e i segni lasciati dall’acne.

Acquista su Amazon.it (€25.99)

 

 

 

BB cream Vichy

 

8. Vichy BB cream Idealia Medium

 

La BB cream Vichy Idealia agisce sull’elasticità cutanea migliorandola giorno dopo giorno, soprattutto in virtù della sua formula ipoallergenica che uniforma istantaneamente la grana della pelle, proteggendola al contempo dai raggi UVA e UVB.

La copertura è abbastanza bassa, come la maggior parte delle blemish balm cream in commercio, ma lascia comunque un velo leggero di colore sul viso capace di  rendere l’incarnato luminoso e omogeneo, il tutto senza produrre antiestetiche chiazze come farebbe un tradizionale fondotinta coprente.

Sebbene il prodotto sia disponibile in sole due shade – light e medium – rientra tra le più apprezzate dalle utenti perché mantiene effettivamente tutte le promesse fatte. Oltre a levigare la grana della pelle, uniformandone il colorito, illumina il viso senza appesantirlo, mentre il fattore di protezione 15 contrasta l’insorgenza di macchie cutanee causate dai raggi UV.

Non sarà il prodotto più economico presente sul mercato, ma certamente è tra i più efficaci in termini di durata, visto che riesce a coprire le piccole imperfezioni fino 12 ore senza mai perdere di intensità.

 

Pro

Illuminante: Tra gli aspetti positivi di questa BB cream firmata Vichy, a colpirci in maniera particolare è stata l’incredibile luminosità che riesce a donare al viso, assicurando una finitura assolutamente naturale.

Durata: Oscilla tra le 8 e le 12 ore senza bisogno di ritocchi, lasciando una piacevole sensazione di freschezza e idratazione.

Protezione: Se consideriamo il suo efficace potere protettivo sia contro i raggi UV sia dal particolato dell’inquinamento, è facile rendersi conto che ci troviamo di fronte a un cosmetico che merita di diritto un posto fra le migliori BB cream del settore.

 

Contro

Rapporto qualità/prezzo: Visto che allo stesso costo è possibile acquistare prodotti con un INCI “bio”, cosa che la Vichy Idealia non ha, riteniamo che il rapporto qualità/prezzo non sia del tutto proporzionato.

Acquista su Amazon.it (€22.19)

 

 

 

Guida per comprare una BB cream

 

Le BB cream rientrano tra i cosmetici più venduti e, a ben vedere, sono anche quelli che assicurano un risultato più naturale rispetto ai tradizionali fondotinta, offrendo al contempo diversi benefici per il benessere della pelle. 

Tuttavia, non basta acquistare un prodotto qualsiasi per ottenere l’effetto sperato, ma bisogna trovare quello più adatto alle proprie esigenze cutanee, verificando che gli ingredienti contenuti nella formulazione siano ben tollerati dall’epidermide. In questa sezione della nostra guida cercheremo di identificare i principali fattori da prendere in considerazione per capire come scegliere una buona BB cream tra le tante disponibili sul mercato.

La tipologia di pelle

Per stabilire quale BB cream comprare, il primo fattore a cui prestare attenzione è la propria tipologia di pelle. Questo perché in commercio esistono preparazioni cosmetiche studiate appositamente per soddisfare specifiche esigenze cutanee, dalla secchezza epiteliale alla ipersecrezione di sebo, passando per lo stress ossidativo causato dall’eccessiva produzione di radicali liberi.

Chi ha una pelle grassa dovrebbe scegliere un prodotto oil-free che contribuisca a regolare le secrezioni sebacee senza, però, alterare il naturale film idrolipidico della zona. Questi cosmetici sono spesso etichettati come opacizzanti o dermopurificanti, e possono contenere ingredienti a effetto astringente come le argille naturali, il carbone nero e l’amido di mais.

Per le donne con cute secca o soggetta a desquamazione localizzata, il settore cosmetico propone invece delle BB cream ad azione idratante e lenitiva, in grado di creare una sorta di pellicola protettiva sulla cute che imprigiona – per così dire – le particelle d’acqua già presenti negli strati profondi dell’epidermide, impedendone l’evaporazione. In questo modo, la pelle non si inaridisce ma, al contrario, apparirà più morbida ed elastica.

In genere, queste creme contengono anche ingredienti anti-age come l’acido ialuronico e i peptidi, il che le rende adatte anche per le donne mature che necessitano di cosmetici ricchi di sostanze antiossidanti capaci di rallentare la proliferazione dei radicali liberi.

Diverso, invece, il caso delle cosiddette pelli sensibili, ossia quelle delicate e facilmente irritabili, che richiedono cure e attenzioni particolari. Proprio perché maggiormente soggette a rossori e irritazioni, è fondamentale che la BB cream scelta apporti idratazione e nutrimento ma senza alterare il delicato pH cutaneo. 

Le emulsioni cosmetiche da preferire in questi casi sono quelle ipoallergeniche, ossia formulate senza aggiunta di profumi artificiali, nichel e altre sostanze potenzialmente irritanti, meglio se arricchite con ingredienti lenitivi, come la camomilla e la calendula, per calmare eventuali pruriti e rossori.

 

La tonalità giusta

Un altro elemento da valutare quando si acquista una BB cream è certamente la tonalità, che deve avvicinarsi il più possibile a quella del proprio incarnato. Quando questi cosmetici sono arrivati sul mercato erano disponibili in due sole colorazioni, mentre oggi la palette cromatica si muove su toni molto simili a quelli dei tradizionali fondotinta.

Tuttavia, osservare il colore della propria pelle non basta per ottenere l’effetto desiderato, ma bisogna considerare altre due variabili che possono fare la differenza tra un prodotto e l’altro, ossia il tono e il sottotono.

Il primo fa riferimento alla carnagione ed è quindi facile da individuare, visto che esistono fondamentalmente tre tipi di pelle: dal tono chiaro, intermedio e scuro. Il sottotono, invece, è quella sfumatura di fondo meno evidente che determina la tonalità della pelle in termini di temperatura, quindi calda (ossia tendente al giallo), fredda (sui toni del rosa) e neutra (giallo e rosa in quantità più o meno uguali).

La BB cream giusta, dunque, è quella che si armonizza alla perfezione con il proprio sottotono, altrimenti si andrebbe a creare un contrasto troppo evidente che rischia di mettere in risalto tutte le imperfezioni del volto. In sintesi, chi ha un sottotono freddo dovrebbe preferire tonalità come il rosa e il sabbia; i sottotoni caldi, invece, si sposano alla perfezione con le blemish balm cream caramello, dorate o nocciola; infine, per i sottotoni neutri si consiglia il nude o al massimo l’avorio.

Coprenza e finitura

In genere, chi sceglie di utilizzare una BB cream come alternativa al fondotinta, lo fa perché vuole realizzare un trucco più naturale e dalla coprenza leggera che vada a uniformare la grana della pelle senza appesantirla. Questo è possibile grazie alla loro formula arricchita con pigmenti idratanti che, oltre a fornire una lieve copertura, apportano idratazione e nutrimento alla pelle, rendendola più tonica ed elastica.

Al pari dei fondotinta, anche le BB cream sono disponibili in diverse finiture: alcune hanno un effetto opacizzante che le rende adatte per le pelli grasse o per chi desidera realizzare una base che duri a lungo, specialmente quando fa molto caldo; altre, invece, hanno una finitura più naturale e leggermente lucida capace di donare luminosità all’incarnato e mascherare efficacemente tutti quegli inestetismi tipici della pelle secca.

 

 

 

Domande Frequenti

 

Cos’è la BB cream?

Sebbene il termine sia ormai entrato nei nostri “beauty vocabolari”, non tutte sanno cos’è esattamente una BB cream. Si tratta, in pratica, di un cosmetico che svolge contemporaneamente due funzioni: idratare e proteggere la pelle come farebbe una tradizionale crema da giorno, e nascondere le imperfezioni come un comune fondotinta.

 

Dove acquistare una BB cream?

Potete trovare delle ottime BB cream nelle profumerie oppure su uno dei tanti store online, dove in genere è possibile acquistare buoni prodotti a prezzi più convenienti rispetto ai negozi fisici.

 

A cosa serve la BB cream?

Al pari dei tradizionali fondotinta, le BB cream si propongono di uniformare il colorito della pelle e di nascondere le imperfezioni del viso, senza però cadere nell’effetto mascherone. Inoltre, hanno il vantaggio di essere più leggere e pratiche da applicare, perfette quindi per chi è sempre di fretta e non ha molto tempo da dedicare alla propria routine di bellezza. 

Ma non è tutto, perché tutte le blemish balm cream contengono sia ingredienti idratanti sia pigmenti colorati, diventando quindi degli “ibridi” a metà strada tra un prodotto per il make-up e un vero e proprio trattamento cosmetico.

 

Come applicare la BB cream?

Per quanto abbia una consistenza molto simile a quella di una normale crema idratante, la BB cream va applicata come un fondotinta compatto o in crema. Quindi, dopo aver prelevato un piccolo quantitativo di prodotto, utilizzate una beauty blender (o una spugnetta per il trucco) per stenderlo in modo uniforme su tutto il viso, tamponando delicatamente le zone di interesse fino a ottenere l’effetto coprente desiderato. Per completare il make up, applicate un leggero velo di cipria traslucida per illuminare l’incarnato e far sì che il trucco duri più a lungo.

 

Quanto costa una BB cream?

Come la maggior parte dei prodotti cosmetici, in commercio si possono trovare BB cream di tutte le fasce di prezzo. Tuttavia, la loro efficacia non dipende solo dall’affidabilità dell’azienda o dal costo, ma piuttosto dalla propria tipologia di pelle e dal tipo di inestetismo che si vuole coprire. 

A tal proposito, è fondamentale prestare attenzione all’INCI, ossia alla lista degli ingredienti presenti nella formulazione: molte BB cream, infatti, contengono sostanze chimiche di sintesi che, pur assicurando un buon effetto coprente e levigante, possono compromettere alla lunga il naturale equilibrio epidermico della zona, causando irritazioni e sfoghi cutanei. Chi dovrà farne un uso frequente dovrebbe pertanto preferire un cosmetico naturale e per quanto possibile privo ingredienti sintetici.

 

 

 

Come utilizzare una BB cream

 

La BB cream è un cosmetico “multifunzione” che agisce come idratante, primer e crema colorata leggera. Se non ne avete mai usata una prima d’ora, potreste facilmente incorrere in alcuni errori frequenti che potrebbero compromettere la buona riuscita del trucco. Nel caso abbiate bisogno di qualche piccolo suggerimento per imparare ad applicarla in modo corretto, nelle righe che seguono vi spiegheremo come fare.

Preparare la pelle

La prima cosa da fare per imparare a usare correttamente una BB cream è partire dalle basi. Prima dell’applicazione, infatti, la pelle va preparata in modo adeguato, soprattutto se si vuole ottenere un risultato naturale e non artefatto.

A tal proposito, è bene lavare il viso con acqua tiepida e un detergente delicato, avendo premura di rimuovere tutte le impurità ed eventuali residui di trucco. Se eravate solite applicare una crema idratante prima del fondotinta, sappiate che nel caso delle BB cream questo passaggio è assolutamente superfluo, visto che al loro interno sono già presenti eccipienti a effetto emolliente ed elasticizzante. 

Queste preparazioni cosmetiche, inoltre, contengono un fattore di protezione contro i raggi UVA e UVB, quindi si dimostrano estremamente utili durante il periodo estivo per proteggere la pelle dagli effetti dannosi del photoaging.

 

Gli strumenti giusti

Quando si applica la blemish blam è importante anche utilizzare i beauty tool giusti, soprattutto se si vuole ottenere un finish naturale ma di grande effetto. Molte donne preferiscono utilizzare le dita per modulare la coprenza del prodotto, ma i risultati più soddisfacenti sono sicuramente quelli garantiti dai pennelli per il blush e dalle beauty blender, ossia le classiche spugnette a goccia utilizzate per la stesura del fondotinta. Ovviamente, molto dipende anche dal tipo di cosmetico che si utilizza e dalla sua consistenza, ma in ogni caso sarà l’esperienza a guidarvi nella scelta della tecnica più adatta a voi.

 

Piccoli trucchi per facilitare la stesura

Qualunque sia il metodo che abbiate scelto per applicare la vostra BB cream, una buona strategia per facilitarne la stesura è quella di agitare il flacone per qualche secondo in modo da amalgamare bene i pigmenti contenuti.

Questo passaggio, spesso sottovalutato, si rivela estremamente importante per realizzare un trucco leggero e naturale, poiché in questo modo i pigmenti di colore diventeranno più elastici e si fonderanno alla perfezione sul viso come una sorta di “seconda pelle”.

Un altro trucco molto interessante per applicare il prodotto in modo impeccabile, specie se si vuole ottenere un look acqua e sapone, consiste nel mettere la BB cream solo sulle zone critiche del volto, come per esempio la fronte, il naso e il mento, per poi trascinarlo delicatamente sulle restanti aree.

Applicazione

Una volta prelevato un piccolo quantitativo di prodotto, tamponate leggermente il viso con la spugnetta o le dita, in modo da rimuovere eventuali eccessi di crema e ottenere la coprenza desiderata.

Infine, terminate il lavoro con un po’ di fissante per il make up, così da permettere al trucco di durare più a lungo senza creare quello sgradevole effetto “face cakey”. Potete utilizzare un comune primer o della cipria trasparente, da applicare con un pennello soprattutto sulla zona T del viso che ha una maggiore tendenza a diventare lucida.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 05.04.20

Contorno occhi – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti 

 

La zona perioculare è la più sensibile e delicata del nostro viso e, come tale, richiede cure particolari e trattamenti mirati. Scegliere una buona crema per il contorno occhi, da applicare quotidianamente per incentivare la circolazione sanguigna e l’ossigenazione dei tessuti, è fondamentale per rendere lo sguardo più luminoso e ridurre al tempo stesso i segni dell’invecchiamento cutaneo. Se volete andare a colpo sicuro, consultate la nostra guida per avere un aiuto in più nella selezione del cosmetico più adatto alle vostre esigenze. Intanto, ecco una piccola anticipazione dei prodotti che ci hanno convinto maggiormente: Remescar Crema rassodante contorno occhi si propone di ridurre drasticamente borse e occhiaie sfruttando l’azione combinata di due peptidi che fungono da attivatori cellulari; mentre, la Crema Nuvò alla bava di lumaca si pone come efficace trattamento anti-età formulato esclusivamente con ingredienti naturali e biologici.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori contorni occhi – Classifica 2020

 

Per apportare una corretta e costante idratazione alla zona del contorno occhi è fondamentale applicare regolarmente un cosmetico ad azione mirata, che si proponga di attenuare borse, occhiaie e altri segni dell’invecchiamento cutaneo. Anche chi confronta prezzi e qualità dei prodotti più venduti sul mercato potrebbe non avere le idee abbastanza chiare e finire così con l’acquistare un cosmetico scadente o poco efficace. Per aiutarvi a fare la scelta giusta, abbiamo recensito quelli che, secondo i pareri delle utenti, sono i migliori contorni occhi del 2020.

 

 

Crema contorno occhi

 

1. Remescar Crema rassodante contorno occhi

 

Dalla comparazione dei vari cosmetici disponibili in commercio è emerso che la crema contorno occhi più amata dalle donne, e anche dagli uomini, è proprio questa a marchio Remescar, caratterizzata da una formula priva di oli minerali che si assorbe velocemente senza lasciare untuosità né occludere i pori.

Grazie a questa sua qualità non causa la formazione di brufoli o punti neri, e questo significa che si presta all’utilizzo anche di chi ha una pelle grassa, mista o impura e vuole ridurre le occhiaie e i segni dell’età.

Studiata per sollevare in modo efficace le palpebre cadenti e rassodare la zona perioculare già dopo le prime applicazioni, sfrutta una potente combinazione di estratto di sesamo e microparticelle marine arricchite con un esclusivo complesso molecolare fitoattivo, per apportare luminosità alla zona degli occhi e distendere la pelle con un buon effetto lifting.

Se volete donare un aspetto più giovane e riposato al vostro sguardo senza dover ricorrere alla chirurgia estetica, dopo la tabella riassuntiva qui di seguito troverete un utile link su dove acquistare questa straordinaria crema rassodante a un buon prezzo.

 

Pro

Anti-età: L’estratto di sesamo e le microparticelle marine lavorano in sinergia per rendere la pelle tonica e compatta, nutrendola di sostanze che bloccano istantaneamente l’azione dei radicali liberi che generano rughe e inestetismi.

Rassodante: Chi soffre di palpebre cadenti può affidarsi senza problemi alla crema contorno occhi di Remescar, che grazie al suo potere rassodante farà apparire gli occhi più luminosi e riposati.

Versatile: Può essere utilizzata in egual misura sia dagli uomini sia dalle donne, e dal momento che non lascia la minima traccia di unto, risulta adatta anche per coloro che hanno una pelle grassa o mista.

 

Contro

Piccoli fastidi: Subito dopo la stesura, si potrebbe avvertire una strana sensazione di prurito e pelle che tira, ma nulla di eccessivamente fastidioso.

Acquista su Amazon.it (€26.75)

 

 

 

Contorno occhi bio

 

2. Nuvò Crema contorno occhi alla bava di lumaca

 

I prodotti a marchio Nuvò, tra le più note e affidabili case cosmetiche italiane, sono ormai un’eccellenza in tutto il nostro continente, e lo dimostra la sua crema contorno occhi bio alla bava di lumaca.

Efficace su tutti i tipi di pelle e a ogni età, è un prodotto 100% biologico formulato senza aggiunta di parabeni, siliconi e altre sostanze potenzialmente dannose per l’equilibrio epidermico. Contiene, infatti, il 72% di bava di lumaca pura, estratta attraverso un’antica tecnica di stimolazione manuale che non provoca alcuno stress alle lumache, che vengono allevate con metodi sostenibili sulle rive del Lago di Garda.

Altri ingredienti molto validi che troviamo nella sua formulazione sono l’allantoina, un complesso di proteine naturali, il collagene e l’acido glicolico, ben noti per le loro proprietà idratanti e antiossidanti capaci di ridurre visibilmente i segni dell’invecchiamento cutaneo, donando alla pelle tono ed elasticità.

Il costo del formato da 30 ml appare abbastanza elevato rispetto alla media; detto ciò, resta un cosmetico di eccellente qualità che si pone come valido alleato contro gli inestetismi e le occhiaie.

 

Pro

100% biologico: Formulato solo con ingredienti naturali e biologici, il prodotto di Nuvò dispone di una certificazione rilasciata dall’Associazione italiana per l’agricoltura biologica (AIAB) che attesta il rispetto dei più alti standard qualitativi previsti dalla legge.

Completo: Grazie all’azione combinata dei suoi dieci principi attivi, il cosmetico svolge cinque azioni specifiche: idratante, antiossidante, rassodante, antiage e protettiva, il tutto restituendo compattezza e luminosità alla zona del contorno occhi.

Packaging: Proposto in formato da 30 ml, permette un’applicazione attenta e senza sprechi grazie al pratico tappo dosatore.

 

Contro

Prezzo alto: Non è sicuramente il prodotto più economico della nostra classifica ma riteniamo che i benefici apportati nel breve periodo e le garanzie di qualità del marchio che lo produce giustifichino il costo.

Acquista su Amazon.it (€19.9)

 

 

 

Maschera contorno occhi

 

3. Mroobest Maschera contorno occhi anti-età

 

Se volete regalare una coccola extra alla pelle della zona perioculare, potreste valutare l’acquisto di una buona maschera contorno occhi come quella proposta da Mroobest, che si pone come efficace trattamento d’urto nella lotta contro gli inestetismi e le rughe d’espressione.

Partiamo subito col precisare che il prodotto, pur essendo formulato a base di estratti vegetali, non dispone di un INCI a stampo biologico, quindi chi ha una pelle delicata o sensibile dovrebbe leggere con attenzione la lista degli ingredienti per essere sicuro che il suo utilizzo non generi reazioni allergiche o pericolosi sfoghi cutanei.

Detto questo, passiamo ora ai benefici che questa maschera è in grado di apportare al contorno occhi già nel giro di una settimana, ossia: una profonda idratazione che migliora progressivamente la compattezza e l’elasticità della pelle, e una progressiva riduzione delle rughe e delle occhiaie, comprese quelle più marcate di colore violaceo o comunque scuro.

Nella confezione sono presenti 60 patch da applicare direttamente sulla zona di interesse e da rimuovere dopo 15 minuti di posa come fossero delle pellicole.

 

Pro

Con estratti vegetali: L’efficacia di questa maschera si deve all’elevato contenuto di estratti vegetali, tra cui l’olio di argan e di jojoba, l’aloe vera e il burro di karitè, che non irritano né appesantiscono la pelle.

Rapporto quantità/prezzo: Il prodotto viene venduto in una confezione contenente 30 paia di patch anti-age a un prezzo davvero imbattibile.

Applicazione: Piace soprattutto perché risulta pratica da usare e non cola: basta, infatti, far aderire i dischetti sulla zona di interesse, attendere il tempo di posa necessario (di circa 15 minuti) e rimuoverli come fossero delle pellicole.

 

Contro

INCI: La dicitura “con estratti vegetali” potrebbe far pensare a un cosmetico 100% naturale e biologico, ma in realtà la sua formulazione non è esente da qualche ingrediente artificiale, come profumi e siliconi.

Acquista su Amazon.it (€15.99)

 

 

 

Contorno occhi Filorga

 

4. Filorga Contorno occhi Essentials Nutri-Filler

 

Il contorno occhi Filorga Essentials Nutri-Filler è una crema nutriente e rigenerante a effetto lifting, che penetra in profondità per apportare numerosi benefici alla zona perioculare grazie ai suoi principi attivi di origine naturale.

È disponibile in confezione da 15 ml a un costo abbastanza elevato, per cui si deve essere disposti a spendere qualcosina in più per portarsi a casa un cosmetico di qualità superiore e capace di risolvere diverse problematiche che, in genere, richiedono l’acquisto di più prodotti ad azione mirata.

La sua texture leggera e molto simile a un gel si assorbe velocemente e lascia la pelle libera di “respirare”, così da impedire la formazione di brufoli e comedoni nel caso in cui si abbia una cute particolarmente grassa o seborroica.

Nell’INCI, poi, troviamo diverse sostanze naturali davvero interessanti, tra cui: l’olio di argan, il burro di karitè, ricco di vitamine A, D ed E, l’acido ursolico, estratto dalla pianta del rosmarino e caratterizzato da un efficace potere anti-infiammatorio, e l’acido ialuronico che si propone di migliorare l’idratazione e la compattezza della pelle.

 

Pro

Efficacia a tutto tondo: L’elevato contenuto di ingredienti emollienti e anti-age, non solo aiuta a contrastare la comparsa delle rughe e delle occhiaie, ma si propone di donare idratazione profonda alla pelle, ripristinandone il normale equilibrio idrolipidico.

Naturale: La sua formulazione a base di estratti naturali e priva di sostanze chimiche potenzialmente aggressive, risulta sicura anche per chi ha la cute sensibile o reattiva.

Leggera: La texture fluida e leggera la rende facile da applicare e si assorbe velocemente senza lasciare patine untuose o fastidiosi residui.

 

Contro

Costoso: Se state cercando un contorno occhi a prezzi bassi, questa non è sicuramente la soluzione adatta a voi, dal momento che il formato da 30 ml viene proposto a un costo abbastanza proibitivo.

Acquista su Amazon.it (€32)

 

 

 

Contorno occhi Rilastil

 

5. Rilastil Crema Contorno Occhi Micrò

 

La crema per il contorno occhi Rilastil Micrò è pensata per l’idratazione quotidiana della zona che incornicia lo sguardo, che essendo l’area più delicata e sensibile del viso, necessita di qualche coccola in più.

Ricca di ingredienti dalle spiccate proprietà emollienti e umettanti, come l’estratto di ginseng e l’acido ialuronico ad alto e medio peso molecolare, contribuisce a mantenere perfettamente idratata la pelle del contorno occhi, incentivando le cellule cutanee a trattenere la quantità d’acqua necessaria affinché attivino i loro naturali meccanismi di autoriparazione.

Il prodotto, grazie alla sua consistenza molto simile a un gel, viene assorbito rapidamente dal derma, senza lasciare residui o provocare uno sgradevole effetto lucido, ed è stato molto apprezzato dalle consumatrici anche per la sua efficacia dermo-protettiva, capace di ripristinare l’integrità della naturale barriera cutanea.

Tuttavia, molte utenti con pelle grassa e impura, dopo averla testata hanno preferito optare per un cosmetico più specifico, consigliandolo solo a coloro che hanno una cute mista, secca o soggetta a desquamazione localizzata.

 

Pro

Idratante: Ricca di acido ialuronico, estratto di ginseng e pantenolo, la crema Micrò di Rilastil risulta efficace nella lotta contro i segni dell’invecchiamento cutaneo, donando alla pelle elasticità e idratazione.

Prezzo conveniente: Viene proposta in un formato da 15 ml – e fin qui nulla di nuovo in effetti – ma la cosa sorprendente è che, nonostante l’efficacia comprovata e la bontà della formulazione, il prezzo appare di gran lunga più conveniente rispetto ad altri prodotti simili.

Profumo e consistenza: In molte hanno gradito la profumazione delicata e la facilità con cui la crema si stende sulla pelle, il tutto senza lasciare residui o patine appiccicose.

 

Contro

Non adatta per le pelli grasse: Sebbene il prodotto presenti una texture molto leggera e nutriente che non occlude i pori, riteniamo sia più indicato per chi ha una pelle secca che non per quelle grasse o seborroiche.

Acquista su Amazon.it (€25.9)

 

 

 

Contorno occhi Lierac

 

6. Lierac Contorno occhi Premium Yeux

 

La crema contorno occhi Lierac Premium Yeux è formulata per ridurre drasticamente rughe, borse e occhiaie, ma a differenza delle altre presenta un costo abbastanza elevato e passiamo subito a spiegarvi il perché.

Innanzitutto, non si tratta di una comune crema anti-age, ma di un vero e proprio balsamo che, una volta applicato, decongestiona immediatamente la zona delle occhiaie con un efficace effetto lifting che si propone di rendere lo sguardo più giovane e luminoso.

La sua formula si basa sull’impiego di due peptidi ad azione mirata, la Hyalu-3 e l’Acetyl Octapeptide che, agendo in perfetta sinergia, svolgono tre azioni fondamentali: riparare i tessuti danneggiati, tonificare la pelle e schiarire le macchie causate da infiammazioni e secchezza.

La presenza di altri ingredienti pregiati, come l’estratto di Sigesbeckia Orientalis e un complesso Premium Cellular, brevettato da Lierac, rende la pelle morbida e setosa al tatto già dopo pochi minuti dall’applicazione, lasciando una prolungata sensazione di freschezza e idratazione.

 

Pro

Formula pregiata: L’azione combinata di diversi ingredienti pregiati, come la Hyalu-3 e il Sigesbeckia Orientalis, rende questo contorno occhi Lierac tra i più efficaci contro la secchezza epiteliale e l’invecchiamento cutaneo della zona perioculare.

Sicura: L’assenza di parabeni, alcool e altre sostanze di derivazione chimica è stata molto apprezzata dalle utenti, soprattutto da quelle con pelle sensibile o soggetta a irritazioni.

Applicazione: Grazie alla sua consistenza molto simile a un balsamo, si stende con estrema facilità e in pochi minuti si asciuga completamente, senza lasciare residui.

 

Contro

Prezzo esorbitante: È sicuramente un prodotto di qualità eccellente ma, sfortunatamente, viene proposto a un prezzo non accessibile per chiunque.

Acquista su Amazon.it (€49)

 

 

 

Contorno occhi Kiehl’s

 

7. Kiehl’S Trattamento Occhi 30ml

 

A distinguere la crema per il contorno occhi Kiehl’s dalle altre è la sua formulazione composta al 98% da ingredienti di origine naturale e provenienti da agricoltura biologica, scelta che garantisce l’assenza di pesticidi e sostanze chimiche che potrebbero compromettere il delicato equilibrio epidermico della zona, provocando irritazioni o pericolose reazioni allergiche.

Alla base della sua composizione, oltre al collagene e alle vitamine A, C ed E, troviamo l’estratto di avocado, un frutto originario dei Paesi tropicali, particolarmente utilizzato in campo cosmetico per la forte presenza di sostanze antiossidanti che aiutano le cellule cutanee a liberarsi dai radicali liberi responsabili dell’invecchiamento ossidativo.

Tra gli altri ingredienti, segnaliamo l’aloe vera, dalle proprietà emollienti e cicatrizzanti, l’acido ialuronico ad alto peso molecolare, che esplica un’efficace azione idratante e anti-age, e l’estratto di Bardana, che svolge una funzione astringente e sebo regolatrice.

L’unica nota negativa è la sua consistenza corposa e compatta che, oltre a renderla difficile da stendere, tende ad appesantire troppo la cute se si eccede con il quantitativo da applicare.

 

Pro

Con avocado biologico: Per favorire la riduzione delle rughe e degli inestetismi dovuti al progressivo invecchiamento cutaneo, Kiehl’s ha inserito tra i principi attivi della sua crema per il contorno occhi anche l’estratto di avocado biologico, ricco di sostanze antiossidanti e vitamina E.

Naturale: È formulata solo con ingredienti naturali provenienti da agricoltura biologica, per cui si avrà la certezza di non utilizzare sostanze dannose per la pelle.

Qualità/prezzo: Il costo non è di certo basso, ma chi ha avuto modo di testarla ritiene che il rapporto qualità/prezzo sia assolutamente equilibrato, soprattutto perché si tratta di un cosmetico dall’INCI “green”.

 

Contro

Texture: La sua consistenza compatta e corposa richiede la massima attenzione in fase di applicazione, soprattutto in merito al quantitativo da utilizzare.

Acquista su Amazon.it (€52.85)

 

 

 

Contorno occhi Avène

 

8. Avène Trattamento Lenitivo Contorno Occhi 3788

 

Ed eccoci infine alla nostra ultima recensione, il cui obiettivo è quello di elencare i pregi e i difetti del contorno occhi Avène, pensato per ridurre visibilmente i segni dell’età e rendere la pelle più tonica ed elastica.

Apprezzato soprattutto dalle donne in età matura che iniziano a riscontrare i primi cedimenti delle palpebre, viene offerta dal brand in un flacone da 10 ml a un prezzo davvero conveniente, per cui lo consigliamo anche a chi vuole risparmiare ma senza rinunciare a un cosmetico efficace e di qualità comprovata.

Può essere utilizzato sia per rendere lo sguardo più luminoso e fresco sia per attenuare le occhiaie e le rughe d’espressione, e dal momento che presenta una consistenza abbastanza fluida e leggera, ne bastano poche gocce per ottenere nel giro di poche settimane i risultati sperati.

Inoltre, si presta anche per l’applicazione notturna per aiutare la pelle ad autoripararsi, mantenendola idratata ed elastica fino al giorno successivo.

 

Pro

Leggera: Ricca di antiossidanti e agenti umettanti, questo contorno occhi presenta una texture leggera e fluida che si assorbe velocemente; in più, ne basta un piccolo quantitativo per ottenere i benefici sperati.

Versatile: Gli ingredienti che caratterizzano il prodotto di Avène lo rendono valido, non solo per apportare la giusta dose di idratazione durante il giorno, ma anche come efficace trattamento lenitivo di notte per stimolare le cellule cutanee ad autorigenerarsi.

Prezzo vantaggioso: Viene proposto a un prezzo davvero conveniente in relazione al formato da 10 ml, ponendosi dunque come scelta ideale per quante non vogliono spendere molto ma nemmeno rinunciare a un cosmetico di buona qualità.

 

Contro

Risultati a lungo termine: Se avete borse e occhiaie molto pronunciate, tenete presente che per riscontrare i primi benefici dovrete armarvi di pazienza e applicare il prodotto regolarmente mattina e sera per almeno 15/30 giorni.

Acquista su Amazon.it (€13.12)

 

 

 

Guida per comprare un contorno occhi

 

Per ridurre i segni del tempo sul volto e rendere la pelle tonica e idratata, sempre più donne sono avvezze a inserire nella propria beauty routine cosmetici di elevata qualità e dall’INCI ricco di ingredienti pregiati. La scelta, però, deve essere ancora più oculata quando si tratta della zona perioculare, che essendo la più delicata e sensibile del viso, necessita di cure e trattamenti specifici. 

Stabilire quale sia il miglior contorno occhi in assoluto non è semplice, dal momento che ogni formulazione è pensata per rispondere a specifiche esigenze. Se non sapete come muovervi tra le tante offerte disponibili nel vasto panorama cosmetico, le indicazioni della nostra guida potranno aiutarvi a capire quale contorno occhi comprare tra i tanti venduti online.

Una zona ad alto rischio

Il contorno occhi è un’area abbastanza sensibile del volto e, come tale, viene sottoposta ogni giorno a uno stress non indifferente, dovuto principalmente alle espressioni facciali, alla progressiva perdita di idratazione e all’esposizione continua agli agenti esterni che rischiano di comprometterne l’aspetto e la luminosità.

In effetti, la pelle che incornicia lo sguardo è visibilmente più sottile rispetto alle altre aree del viso, poiché contiene una minor quantità di ghiandole sebacee ed è caratterizzata da una scarsa circolazione sanguigna e linfatica. Proprio per questa ragione, è fondamentale prendersene cura nel modo giusto e già a partire dai vent’anni, visto che gli inestetismi che possono colpire la zona non conoscono età.

Occhiaie, zampe di gallina, borse e rughe d’espressione possono derivare da una predisposizione genetica alla fragilità cutanea oppure essere la conseguenza diretta di uno stile di vita scorretto e di una dieta povera di vitamine e antiossidanti. Col passare del tempo, poi, i tessuti epiteliali che circondano gli occhi tendono a perdere le loro naturali caratteristiche di resistenza e compattezza, per cui la cute inizia a cedere velocemente, provocando degli antiestetici rigonfiamenti.

Applicare regolarmente un buon contorno occhi, oltre a stimolare il microcircolo e l’ossigenazione delle cellule cutanee, aiuta a rendere lo sguardo visibilmente più fresco e luminoso, contribuendo al tempo stesso a prevenire e ridurre i segni dell’invecchiamento ossidativo.

 

Un cosmetico per ogni esigenza

Ma come scegliere un buon contorno occhi adatto alle esigenze della propria pelle? Per prima cosa bisogna capire quale problema si vuole contrastare: se l’inestetismo da correggere sono le occhiaie e le macchie scure, si consiglia un cosmetico capace di stimolare la circolazione venosa e linfatica della zona perioculare, in modo da liberarla dal ristagno dei liquidi.

Visto, poi, che quella del contorno occhi è un’area continuamente sollecitata dal battito delle palpebre e dai movimenti dei muscoli mimici, è buona norma applicare regolarmente una crema anti-age già a partire dai vent’anni. Questi cosmetici, infatti, sono studiati appositamente per prevenire la comparsa delle rughe e ridurre quelle già presenti, oltre ad apportare nutrimento e idratazione alla pelle, donandole elasticità e turgore.

Tra gli inestetismi più comuni, causati da periodi di forte stress, insonnia e alimentazione scorretta, ci sono anche le tanto odiate borse che fanno apparire lo sguardo stanco e spento. In questo caso, sarà necessario scegliere un cosmetico a effetto idratante che si proponga di combattere la secchezza cutanea e la ritenzione idrica, donando al contempo un immediato effetto illuminante.

Infine, in caso di palpebre cadenti, un difetto in genere chiamato “ptosi palpebrale” che comporta un abbassamento progressivo delle palpebre superiori e/o inferiori, i prodotti migliori sono le maschere in gel o i sieri a effetto lifting, il cui compito è quello di risollevare la pelle rilassata fornendo un adeguato sostegno ai tessuti connettivi.

Una volta individuato il prodotto adatto alla propria tipologia di pelle e al tipo di problematica su cui si vuole agire, un altro aspetto da non sottovalutare è la formulazione del cosmetico. Sia che si scelga un contorno occhi biologico a base di ingredienti naturali sia che si opti per una crema idratante o anti-age, la cosa importante è che i principi attivi contenuti siano sicuri e dermatologicamente testati contro ogni possibile reazione avversa.

Il contorno occhi ideale

A prescindere dal tipo di utilizzo che ne farete, un buon contorno occhi dovrebbe svolgere in modo efficace le seguenti funzioni: idratante, emolliente, anti-age e illuminante. Il profumo, invece, deve essere delicato e quasi impercettibile, se non addirittura assente, e la formulazione priva di allergeni e sostanze potenzialmente aggressive che rischiano di compromettere il delicato equilibrio idrolipidico della pelle, così da non incorrere in spiacevoli irritazioni o sfoghi cutanei.

In ogni caso, gli ingredienti più efficaci restano l’acido ialuronico, l’urea, l’allantoina e il retinolo, utili per mantenere la zona perfettamente idratata e distesa. Infine, ricordate che tutti i contorni occhi, anche quelli della migliore marca, vanno sempre associati a uno stile di vita sano e a un’alimentazione equilibrata.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come applicare il contorno occhi?

Prima di applicare la crema per il contorno occhi, è fondamentale rimuovere il trucco e le impurità dal volto utilizzando del latte detergente o un tonico specifico. Dopo la detersione, potete stendere un sottile strato di prodotto una o due volte al giorno, preferibilmente al mattino e la sera prima di andare a dormire, picchiettando delicatamente con i polpastrelli sulla zona di interesse fino al completo assorbimento. Se, poi, sulla zona sono presenti rughe e occhiaie particolarmente evidenti, potete anche effettuare un impacco da lasciare in posa per almeno 10/15 minuti.

 

Come idratare il contorno occhi in modo naturale?

Chi ha la sfortuna di avere una pelle particolarmente sensibile o delicata, può fare affidamento su alcuni rimedi naturali home made volti a donare idratazione e compattezza al contorno occhi senza alterarne il delicato equilibrio idrolipidico. Si tratta di ricette facili da preparare e che prevedono l’impiego di pochi ingredienti che sono, in genere, già presenti nelle nostre dispense. 

Per esempio, si può realizzare una maschera emolliente a base di camomilla e olio di mandorle, che contribuisca a restringere i capillari e lenire il gonfiore, oppure potete preparare una crema anti-age in casa mescolando del burro di cocco a del gel d’aloe vera e qualche goccia di olio essenziale di pompelmo, così da rendere la pelle più compatta, luminosa e con rughe meno pronunciate.

 

Come ringiovanire il contorno occhi?

Dal momento che la pelle del contorno occhi è più sottile e delicata rispetto al resto del viso, per proteggerla e mantenerla giovane a lungo bisogna cominciare a seguire un’alimentazione sana ed equilibrata: sì, quindi, agli alimenti ricchi di vitamine e antiossidanti, come frutta e verdura, no ai cibi grassi e all’alcool. 

In secondo luogo, è importante prestare maggiore attenzione alla propria beauty routine quotidiana, a cominciare da una corretta detersione del viso per rimuovere trucco e impurità che impediscono alla pelle di respirare e di autoripararsi, fino alla ginnastica facciale, che si pone come efficace trattamento distensivo fai da te.

 

Come rassodare il contorno occhi?

I muscoli della zona perioculare lavorano senza sosta, ed è pertanto fondamentale utilizzare un buon siero a effetto lifting per rassodare l’area e mantenerla elastica. Oltre ai comuni cosmetici e alla ginnastica facciale, altri espedienti molto utili per tonificare il contorno occhi sono: applicare dei cubetti di ghiaccio sulla zona prima di andare a letto, mangiare frutta e verdura in abbondanza per drenare i liquidi in eccesso, e dormire con collo e testa allineati per favorire il microcircolo e l’ossigenazione dei tessuti interessati.

 

Quando iniziare a usare il contorno occhi?

Sebbene la pelle del contorno occhi presenti caratteristiche differenti da persona a persona, si può iniziare il trattamento anche prima dei trent’anni, soprattutto se iniziano a fare capolino i primi inestetismi. Questa routine, quindi, dovrebbe andare di pari passo con l’utilizzo di altri cosmetici che non dovrebbero mai mancare nel proprio beauty case, come la crema idratante e i sieri anti-age.

 

 

 

Come utilizzare un contorno occhi

 

Scegliere il contorno occhi più adatto al proprio tipo di pelle e alla problematica che si vuole correggere è fondamentale, ma uno step altrettanto importante è la sua corretta applicazione. Nelle righe che seguono, vi spiegheremo come introdurre questo cosmetico nella vostra routine di bellezza.

La tipologia giusta

Gli obiettivi di un buon contorno occhi sono pochi ma specifici: idratare, prevenire e illuminare. Ciascuna di queste funzioni è direttamente legata alle sostanze impiegate nella sua composizione, ma in linea generale possiamo dire che questi cosmetici sono capaci di combattere i segni del tempo quando formulati a base di acido ialuronico, peptidi e altri ingredienti ad azione antiossidante che stimolano la naturale produzione di collagene e fibre elastiche per idratare e restituire compattezza alla pelle.

Oltre alle tradizionali creme anti-age, ci sono prodotti a base di vitamine A, C, ed E che, non solo si propongono di prevenire l’invecchiamento cutaneo, ma contribuiscono anche a mantenere in salute la pelle incentivandone l’idratazione e il ricambio cellulare; mentre quelli a base di proteine della seta e oli vegetali (come quello di jojoba e mandorle dolci) sono indicati per il trattamento di occhiaie e borse grazie alla loro capacità di ridurre progressivamente il ristagno dei liquidi.

Infine, è importante anche considerare la texture del prodotto, che andrà valutata sempre in base alla tipologia della propria pelle: le creme dalla consistenza densa e compatta sono le più indicate per le pelli secche che necessitano di un’intensa idratazione, mentre per quelle grasse, miste, acneiche o impure sarà necessario un cosmetico dalla texture leggera o in gel che si assorba velocemente e non occluda i pori.

 

Come applicare il contorno occhi

Lo sguardo è uno dei dettagli più importanti nel viso di una donna, da sempre simbolo di femminilità e seduzione. Proprio per questo, è fondamentale prestare le dovute cure e attenzioni al contorno occhi con l’utilizzo quotidiano di un prodotto specifico, da applicare seguendo tre step fondamentali:

  • Detergere il viso

La pelle, prima di qualsiasi trattamento cosmetico, va pulita e liberata dalle impurità in modo che possa assorbire al meglio il prodotto. È fondamentale, quindi, detergere accuratamente il viso prima di applicare il contorno occhi, sia che intendiate usarlo in versione da giorno oppure solo di notte prima di andare a dormire. 

Dopo aver lavato con cura la zona con acqua tiepida, utilizzate un tonico o del latte detergente ad azione delicata, da stendere sulle aree di interesse con l’aiuto di un dischetto di cotone fino alla completa rimozione di ogni residuo di trucco e sporco.

  • Applicare il contorno occhi

A questo punto potete applicare il vostro contorno occhi. Ecco come procedere: dopo aver prelevato una piccola quantità di prodotto con i polpastrelli, picchiettate prima sulla zona perioculare, partendo dall’interno verso l’esterno per distendere eventuali borse e rughe d’espressione, per poi proseguire con un leggero massaggio fino al completo assorbimento.

Ricordate che la crema per il contorno occhi deve essere l’ultimo cosmetico che andrete ad applicare sulla pelle, quindi dovrete stenderlo sempre dopo il siero o la crema idratante abituale.

  • Il momento giusto

Infine, è importante capire in quale momento della giornata andrà applicato il prodotto. Se si tratta di un cosmetico formulato appositamente per agire durante la notte, andrà utilizzato solo ed esclusivamente di sera, almeno 15 minuti prima di andare a letto, mentre tutti gli altri, salvo diversa indicazione in etichetta, potranno essere applicati in qualsiasi momento della giornata, dalle due alle tre volte al massimo.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 05.04.20

 

Principale vantaggio

Il siero Attivi Puri di Collistar agisce come “cementante” naturale per preservare il turgore e la levigatezza della pelle, e lo fa servendosi dell’acido ialuronico a tre diversi pesi molecolari, che svolge allo stesso tempo un’intensa azione liftante e anti-age per ridurre e prevenire i segni dell’invecchiamento cutaneo.

 

Principale svantaggio

Premesso che si tratta di un prodotto molto valido e dall’efficacia comprovata, il costo del formato da 30 ml appare abbastanza alto rispetto ai competitor. Inoltre, lascia una leggera patina appiccicosa sul viso che lo rende poco adatto per chi ha problemi di lucidità cutanea.

 

Verdetto: 9.8/10

L’Attivi Puri si pone come ottimo trattamento d’urto per idratare e rassodare la pelle grazie alla straordinaria capacità dell’acido ialuronico di inglobare e trattenere una grande quantità di particelle d’acqua. Ne bastano poche gocce per sortire l’effetto sperato e già dopo una settimana di applicazione il viso apparirà visibilmente più disteso. 

Acquista su Amazon.it (€26)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Liftante e anti-age

Nelle profumerie e online si possono trovare diversi cosmetici formulati per prevenire e combattere i segni dell’invecchiamento cutaneo, ma se ne cercate uno dalla texture leggera e nutriente, che oltre a rendere rughe e imperfezioni meno evidenti, si proponga anche di donare compattezza e turgore alla pelle del viso, allora il siero liftante Attivi Puri di Collistar è la soluzione adatta a voi.

Stando a quanto riferito dalle consumatrici soddisfatte – e credeteci se vi diciamo che non sono poche – dopo un periodo di applicazione pari a due settimane continuative, la pelle ritrova nuova vita e acquista maggiore resistenza verso quegli agenti esterni che, in genere, la rendono secca e sensibile, come il freddo o gli sbalzi di temperatura.

A livello tattile il viso risulta più morbido e liscio, sensazione che però non è immediata dal momento che il siero tende a lasciare una lieve patina appiccicosa sulla cute, e questo lo rende poco adatto per chi ha una pelle grassa caratterizzata da un’abbondante produzione di sebo.

Efficacia garantita

Tra i tanti sieri anti-age disponibili in commercio, questo non è certo il più economico, ma rientra comunque tra i più apprezzati dalle utenti per la sua efficacia e i risultati riscontrabili fin da subito. Il formato da 30 ml viene proposto in una splendida confezione in vetro ambrato che si propone di preservare l’integrità della formulazione, e grazie al pratico contagocce incluso si potrà applicare sempre la giusta quantità di prodotto evitando inutili sprechi.

La sua consistenza leggera e impercettibile viene assorbita rapidamente dal derma, mentre l’acido ialuronico (lista dei migliori prodotti) contenuto viene proposto nella sua forma più pura, ispirandosi ai principi attivi veicolati nei trattamenti di medicina estetica. 

Come molte di voi già sapranno, non si tratta di una molecola estranea al nostro corpo, poiché già presente nei tessuti connettivi allo scopo di conferire alla pelle le sue tipiche caratteristiche di resistenza e compattezza, e la cui mancanza, soprattutto con l’avanzare dell’età, determina la comparsa di rughe e secchezza epiteliale.

Ovviamente, l’Attivi Puri di Collistar non avrà mai la stessa resa di un intervento dal chirurgo estetico, ma si pone come valido alleato per apportare idratazione ed elasticità alla pelle, in modo da prevenire e ridurre i segni dello skin aging. 

Non a caso, l’acido ialuronico contenuto è formulato con tre diversi pesi molecolari che si propongono di intervenire su tutta la struttura cutanea, svolgendo tre funzioni contemporaneamente: idratante e liftante sullo strato superficiale della pelle, antirughe a livello della giunzione epidermica e stimolante sul metabolismo cellulare per favorire la naturale riparazione cutanea.

Inoltre, lascia una prolungata sensazione di freschezza e idratazione che permane per diverse ore dall’applicazione, mentre il complesso vitaminico A-C-E dona un immediato benessere alla pelle, che apparirà più levigata e luminosa.

 

Quando e come usarlo

Attivi Puri nasce per essere utilizzato da solo o in associazione a una tradizionale crema idratante, soprattutto quando la pelle è ancora giovane ma mostra i primi segni di cedimento. In ogni caso, basta applicarne qualche goccia sul viso ben deterso, picchiettando con le dita ed evitando il contorno occhi; una volta che la pelle avrà assorbito il prodotto, si può massaggiare la propria crema abituale con leggeri movimenti circolari o lasciare che il siero agisca in autonomia senza aggiunta di altri cosmetici.

Un altro suo grande pregio è che può essere usato già verso i venticinque anni come trattamento preventivo contro le rughe, mentre le donne in età matura potranno fare affidamento sul suo potenziale anti-age e idratante.

Possono applicarlo con tranquillità anche le utenti con pelle sensibile o reattiva, dal momento che nella sua formulazione non troviamo profumi artificiali, alcool, coloranti e altre sostanze chimiche che potrebbero ledere il delicato equilibrio epidermico. L’unico limite si pone in caso di pelle grassa o mista, poiché sembra che il prodotto tenda a lasciare una leggera patina lucida sul volto che rischia di favorire la comparsa di brufoli e comedoni.

 

Acquista su Amazon.it (€26)

 

 

Ultimo aggiornamento: 05.04.20

 

Principale vantaggio

Il collirio Night Repair vanta una formula innovativa volta a garantire un’idratazione ottimale dell’occhio e prevenire, al contempo, le alterazioni del film lacrimale che generano secchezza. Inoltre, grazie ai benefici dell’acido ialuronico (ecco i migliori modelli) si propone di salvaguardare i bulbi oculari dagli agenti batterici responsabili della congiuntivite e altre infezioni corneali.

 

Principale svantaggio

La progettazione del flacone non è delle migliori, dal momento che l’ugello appare abbastanza corto per riuscire ad applicare la soluzione senza avvicinare troppo l’erogatore alle palpebre, e il fatto che il collirio presenti una consistenza piuttosto viscosa, lo rende ancora più difficile da dosare.

 

Verdetto: 9.5/10

Il prodotto si fa apprezzare soprattutto per il suo rapporto qualità/prezzo molto convincente, e visto che dispone di un INCI praticamente ridotto all’osso, si presta a essere utilizzato senza problemi anche da chi soffre di ipersensibilità oculare.

Acquista su Amazon.it (€7.95)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

I benefici dell’acido ialuronico

Chi ha detto che un buon acido ialuronico serve solo a distendere le rughe e a prevenire i segni dell’invecchiamento cutaneo? In realtà, gli utilizzi di questa portentosa molecola si spingono ben oltre, poiché si tratta di una sostanza già naturalmente presente nel nostro corpo e localizzata in particolare nel tessuto connettivo, nelle articolazioni e, non ultimo, nell’umor vitreo dell’occhio.

Ed è proprio qui che casca l’asino, come si suol dire ironicamente. Sebbene siano in pochi a saperlo, l’acido ialuronico viene usato da diversi anni anche in oftalmologia come lubrificante oculare per le sue particolari caratteristiche. 

Trattandosi di una molecola dalla tipica struttura spiraliforme, riesce a sciogliersi facilmente in ambiente acquoso e gode di un’eccellente viscoelasticità che gli permette di trattenere una grande quantità di molecole d’acqua. Da questo deriva la sua elevata capacità idratante che la rende ideale nei trattamenti contro la secchezza oculare, espletando anche un apprezzabile potere antimicrobico.

Non solo, grazie alla sua particolare viscosità, presenta un comportamento pseudoplastico affine a quello delle mucine solubili del film lacrimale, e questo significa che riesce a mantenere la superficie oculare perfettamente lubrificata sia in caso di affaticamento della vista sia quando si portano le lenti a contatto.

Un trattamento efficace contro la secchezza oculare

Il collirio Night Repair di Optrex è ideale per chi ha problemi di secchezza oculare e necessita quindi di un lubrificante che garantisca un’idratazione ottimale della cornea. Ma partiamo dal principio: l’occhio, per chi non lo sapesse, è rivestito da un sottilissimo film lacrimale prodotto da apposite ghiandole che ne attivano il deflusso quando i bulbi oculari sono minacciati da agenti batterici o esterni che rischiano di comprometterne il delicato equilibrio.

Potrebbe capitare, però, che la permanenza prolungata in ambienti riscaldati artificialmente o davanti allo schermo del computer comporti un’eccessiva evaporazione dello strato superficiale del film lacrimale, rendendo di conseguenza gli occhi maggiormente esposti all’azione lesiva degli agenti patogeni. 

Grazie all’elevato contenuto di acido ialuronico ad alto e medio peso molecolare, il collirio Night Repair svolge un’intensa azione idratante già a partire dall’applicazione, mantenendo la superficie oculare perfettamente lubrificata per venti ore consecutive.

La sua formula in gel, caratterizzata da una densità maggiore rispetto a tanti altri prodotti concorrenti, riesce a imitare il comportamento pseudoplastico delle mucine lacrimali, presentando una viscosità maggiore quando l’occhio è aperto e una viscosità minore in fase di ammiccamento, così da permanere più a lungo sulla superficie corneale.

Inoltre, grazie alla presenza del cloruro di sodio e della glicerina, in percentuale pari allo 0,9%, risulta indicato per pulire e rimuovere i corpi estranei dagli occhi in caso di fastidi, e per la stessa ragione si presta anche come efficace trattamento preventivo per chi soffre di particolari condizioni infettive, tra cui la congiuntivite e le allergie, previa applicazione ovviamente di un medicamento specifico prescritto da uno specialista.

 

INCI e packaging

Come già sottolineato, Night Repair fornisce un immediato sollievo dalle irritazioni e dai fastidi causati dalla secchezza oculare, e si propone di idratare l’occhio quando la produzione di lacrime diminuisce. 

Sebbene si tratti di un prodotto da utilizzare prevalentemente di notte, per consentire alle sostanze umettanti contenute di agire in profondità durante il sonno, l’azienda consiglia di applicare qualche goccia di soluzione anche al mattino appena svegli per preparare gli occhi ad affrontare una nuova giornata e garantirgli una maggiore protezione dagli agenti esterni che potrebbero provocare gravi infezioni congiuntivali.

Leggendo l’INCI del prodotto notiamo che nella sua formulazione, oltre all’acido ialuronico, alla glicerina e al cloruro di sodio, non sono presenti altre sostanze, quindi niente Benzalconio Cloruro o vasocostrittori che andrebbero a compromettere l’integrità delle membrane lipidiche dell’epitelio corneale.

Il costo del flacone da 10 ml non sembra eccessivo se lo confrontiamo con altri colliri simili, tuttavia non possiamo fare a meno di segnalare la poca cura riservata alla progettazione dell’erogatore, che non permette un’applicazione agevole della soluzione.

 

Acquista su Amazon.it (€7.95)