Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Dopobarba – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Il mondo della cosmetica per uomo è ricco di prodotti di ogni tipologia, dalle creme emollienti, alle maschere per il viso, arrivando anche all’acqua di colonia e i dopobarba. Questi ultimi, in  particolar modo, sono lozioni utili per contrastare eventuali irritazioni dovute alla rasatura della barba, infatti contengono sostanze chimiche che rinfrescano la pelle conferendo anche un buon profumo. Se non sapete quale scegliere, allora date subito un’occhiata a Floid The Genuine Dopobarba 400 ml: la soluzione ideale se cercate un dopobarba dalla fragranza calda e avvolgente, a tratti anche cipriata e dolciastra. Buona anche la proposta Proraso Crema Liquida Dopobarba Anti-Irritazione con Tè Verde, in quanto si assorbe velocemente rendendo la pelle più morbida.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori dopobarba – Classifica 2021

 

Quale dopobarba comprare tra tanti presenti in commercio? A questa e ad altre domande troverete risposta scorrendo con la lettura delle righe che seguono. Abbiamo riunito tutti i prodotti migliori, esaminandoli accuratamente e scoprendo i pro e i contro di ognuno.

 

 

Dopobarba Floid

 

1. Floid The Genuine Dopobarba 400 ml

 

Il prodotto che si posiziona al primo posto della nostra classifica è il dopobarba Floid, un marchio conosciuto in tutto il mondo perché offre soluzioni performanti e di buona qualità. Infatti, questa lozione è caratterizzata non solo da un costo competitivo, ma anche da una fragranza delicata e avvolgente, che ricorda profumi e odori d’altri tempi, e da azioni lenitive e tonificanti.

Grazie alla formulazione messa a punto dall’azienda, noterete dei benefici in breve tempo. Sebbene la confezione sia solo da 100 ml e non disponga di un tappo nebulizzatore, rendendo difficile l’utilizzo della giusta quantità di dopobarba, si tratta di un prodotto dall’azione veloce ed efficace, che elimina subito le irritazioni causate dal passaggio del rasoio sulla pelle.

Quindi, se non disponete di un budget alto e se cercate un articolo a prezzi bassi e dal profumo inconfondibile, optando per questa soluzione non ne rimarrete delusi.

 

Pro

Profumazione: Siete amanti di quelle fragranze quasi vintage? Allora questo prodotto è ciò che fa per voi, perché la formulazione è creata ad hoc per offrire un buon odore delicate e avvolgente.

Economico: Uno dei prodotti più venduti che esistono su Internet, non solo perché efficiente e di buona qualità, ma anche perché è conveniente in termini di costo.

 

Contro

Quantità: Nella boccetta ci sono solamente 100 ml di dopobarba, perciò potrebbe terminare velocemente se avete l’abitudine di radervi più volte in una settimana.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Crema dopobarba 

 

2. Proraso Crema Liquida Dopobarba Anti-Irritazione con Tè Verde

 

Quanti sono alla ricerca di una crema dopobarba liquida e priva di alcol, troveranno una buona soluzione in questo articolo targato Proraso, perché, nonostante non sia presente quella sostanza, l’azione emolliente e rinfrescante rimane invariata.

Questo si deve in primo luogo agli estratti di tè verde e avena, che conferiscono alla composizione chimica un quid in più per chi ha pelli sensibili e non vuole rinunciare a un prodotto simile dopo la rasatura.

Tuttavia, facendo una comparazione con altri prodotti venduti sul web, sappiamo che la confezione in vetro manca di un tappo dosatore, che invece aiuta nell’utilizzo della giusta quantità.

Per questa ragione potreste essere costretti ad acquistare separatamente un accessorio ad hoc, spendendo un po’ di più rispetto il budget principale. Ma il rapporto qualità/prezzo è assai vantaggioso, infatti questo articolo rientra tra i migliori dopobarba del 2021, perciò è l’ideale per chi non vuole svuotare il portafoglio con prodotti usa e getta.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Non preoccupatevi se non sapete dove trovare un dopobarba valido che costi anche poco, perché ce l’avete proprio sotto gli occhi. Grazie al buon rapporto qualità/prezzo, non rimarrete delusi.

Per tutti: L’assenza dell’alcol nella composizione chimica elimina qualsiasi problema derivante dal contatto di questo con pelli più sensibili. Perciò, si tratta di un articolo adatto per tutti.

Profumazione: Grazie agli estratti di tè verde e di avena, l’aroma delicato e avvolgente infuso dal dopobarba vi accompagnerà durante la giornata.

 

Contro

Tappo: La confezione in vetro aiuta nella conservazione, ma la mancanza di un tappo dosatore non permette di utilizzarne la giusta quantità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Dopobarba Proraso

 

3. Proraso Lozione After Shave Green

 

Desiderate avere la pelle morbida e fresca dopo la rasatura ma non volete irritazioni sul volto, che non solo possono infastidire ma che sono anche antiestetiche? Allora date una chance a questo dopobarba Proraso.

Grazie alla formulazione chimica ideata dall’azienda produttrice, basteranno anche solo poche gocce per vedere degli effetti immediati, perciò è un prodotto ideale soprattutto per chi ha sempre poco tempo a disposizione.

Si tratta anche di un dopobarba conveniente, in particolare se si paragona ad altre offerte dello stesso marchio, perché questa lozione è anche di buona qualità. L’alcol contenuto all’interno è tuttavia molto leggero, perciò una volta applicata la lozione, questo tenderà a evaporare velocemente, portando con sé anche il profumo e l’aroma.

Quindi, prima di procedere all’acquisto, tenete in considerazione anche questo fattore, soprattutto se amate utilizzare dopobarba che durino a lungo e che diano un quid in più al vostro outfit.

 

Pro

Efficiente: Tra i dopobarba venduti online, questa soluzione targata Proraso è una delle più funzionali ed efficienti per lenire la pelle ed evitare la formazione di irritazioni cutanee.

Conveniente: Il costo basso e proporzionato alla qualità rende questo prodotto un articolo conveniente sotto diversi punti di vista.

Qualità: Si tratta di una lozione alcolica ideale sia per pelli più delicate e sia per quelle più ricche di sebo e secche. La qualità che vanta è infatti abbastanza alta, come le sue performance.

 

Contro

Evapora velocemente: La soluzione pensata dall’azienda produttrice tende a evaporare nel giro di pochi minuti dopo essere stata applicata, quindi anche l’aroma e il profumo tenderanno a svanire velocemente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Dopobarba Mennen

 

4. Mennen Gear Stretching Balm 2 in 1 Uomo Dopobarba 

 

La quarta posizione delle creme e dei prodotti cosmetici per uomo post rasatura più venduti, è occupata da questo dopobarba, realizzato in pietra di allume, un particolare materiale di origine naturale che aiuta anche a prevenire le rughe.

Grazie a un’azione completa e alla semplicità di applicazione, questo modello è adatto sia per chi non ha mai fatto utilizzo di un articolo simile, sia per quanti hanno poco tempo a disposizione.

Combatte velocemente la formazione di arrossamenti sul volto e sul collo, quindi anche di irritazioni cutanee importanti, dovute all’attrito generato dai comuni rasoi presenti in commercio.

Ma questo dopobarba Mennen vanta anche la presenza della vitamina B5, che conferisce una migliore azione idratante, quindi una maggiore morbidezza della pelle del viso. Bisogna fare attenzione alla conservazione, perché la confezione in plastica tende a rovinarsi e ammaccarsi più facilmente, con il rischio che il contenuto si disperda nell’ambiente.

 

Pro

Applicazione: L’azienda produttrice, oltre a garantire una buona qualità di questo prodotto, ha pensato anche di fornire una pratica boccetta che permette di utilizzare facilmente e velocemente il dopobarba.

Composizione chimica: Si tratta di un prodotto ad alte performance, realizzato con pietra di allume, che oltre a garantire un’azione lenitiva agisce anche per prevenire la formazione di rughe. In più, è presente anche la provitamina B5 che contribuisce all’idratazione della pelle.

Prezzo: Questo dopobarba è il più economico della sua categoria.

 

Contro

Confezione: Il barattolo è in plastica, quindi dovrete prestare maggiore attenzione a non rovinare o ammaccare la superficie. 

Acquista su Amazon.it (€5.51)

 

 

 

Dopobarba L’Erbolario

 

5. L’Erbolario Assenzio per Lui After Shave Fluid

 

Dopo ogni rasatura della barba è necessario avere le dovute attenzioni e seguire le precauzioni necessarie per evitare arrossamenti e irritazioni, perciò questo dopobarba L’Erbolario è la soluzione che fa per voi.

L’azienda produttrice ha pensato di progettare una lozione a base di artemisia, una pianta conosciuta da diversi secoli per le sue diverse azioni benefiche, a cui si unisce anche il burro di karitè, olio di avocado e cartamo, estratto di dragoncello e altri ingredienti.

Insomma, se non sapete dove acquistare un dopobarba completamente naturale allora questo vi sorprenderà, perché cliccando sul link in basso potrete leggere anche tutti gli altri eccipienti che aiutano a rendere la pelle del viso morbida, fresca e soprattutto nutrita.

A differenza di molte altre proposte che si trovano su Internet, il formato è di 120 ml, quindi durerà anche più a lungo, e, allo stesso modo, un altro pregio è il buon rapporto qualità/prezzo.

 

Pro

Naturale: Quanti amano i prodotti biologici e privi di sostanze chimiche realizzate in laboratorio, troveranno in questa lozione un buon prodotto, perché contiene estratti e vitamine 100% genuini.

Formato: A differenza di altri articoli venduti online, la quantità di dopobarba presente nella confezione è di 120 ml, quindi durerà più a lungo.

Rapporto qualità/prezzo: Considerando la scelta accurata degli eccipienti e tutte le fasi di produzione, oltre che il prezzo competitivo, questo prodotto si aggiudica un posto nella nostra rassegna.

 

Contro

Nessun difetto: Non abbiamo riscontrato alcun punto di debolezza perché, essendo un prodotto naturale e privo di alcool, non genera effetti collaterali sulla pelle.

Acquista su Amazon.it (€16)

 

 

 

Dopobarba Denim

 

6. Denim After Shave Black 100 ml

 

Se amate il profumo denim classico, ovvero quell’aroma che ricorda un po’ il talco ed è particolarmente forte e avvolgente, allora non potete lasciarvi scappare questa offerta. Il costo basso è uno dei pregi principali di questa confezione, infatti avrete a disposizione un formato da 100 ml che durerà per molto tempo, se seguite le indicazioni dell’azienda.

La lozione a base di alcol conferisce un tocco fresco e rivitalizzante, sia dal punto di vista del profumo, sia in modo pratico, perché tonifica la pelle dopo la rasatura, migliorando le condizioni dei microtagli causati dal rasoio.

Questo dopobarba Denim vanta, inoltre, anche una boccetta in vetro: ciò significa che la conservazione sarà anche migliore rispetto altre soluzioni realizzate in plastica. L’unico neo da evidenziare è che il collo della bottiglia è particolarmente stretto, quindi potreste fare un po’ di fatica nel far scendere la quantità di gocce necessaria.

 

Pro

Profumazione: L’azienda produttrice è ormai nota in tutto il mondo da decenni, soprattutto per la scelta accurata degli ingredienti che compongono le sue lozioni. La profumazione di questo dopobarba è infatti energizzante e molto fresca, dai sentori agrumati.

Costo: Possiamo dire con facilità che si tratta di uno degli articoli a prezzi convenienti che non passa inosservato sullo scaffale, anche perché vanta una buona qualità e numerosi pareri positivi.

Conservazione: La boccetta in vetro da 100 ml permette di conservare più a lungo il dopobarba, perché non si ammacca o si rompe con facilità.

 

Contro

Collo della bottiglia: Il collo della bottiglia è un po’ stretto, quindi dovrete aspettare qualche secondo in più per far scendere le gocce della lozione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Balsamo dopobarba

 

7. Helan Olmo Balsamo Dopobarba 100 ml

 

Helan è un’azienda italiana nata nel 1976 e conosciuta per la sua particolare attenzione verso i prodotti realizzati con elementi di origine naturale, in particolar modo dei cosmetici, come nel caso di questo balsamo dopobarba.

La ricerca del marchio dà origine a un modello che nasce dall’incontro tra materie prime prive di sostanze chimiche, sintetizzate in laboratorio o di altre più nocive, e l’analisi scientifica e tecnologica portata avanti da diversi anni.

Questo nuovo prodotto del loro catalogo non solo è ideale anche per i vegani e vegetariani, perché non include ingredienti di origine animale, ma vanta anche la certificazione ISO 16128, quindi rispetta le linee guida sancite dal Ministero della Salute.

La boccettina è caratterizzata da un design vintage ed elegante, che impreziosisce la mensola del vostro bagno quando non lo utilizzate. Forse il costo non è dei più bassi, considerando la quantità di dopobarba presente nella confezione, ma la sua azione lenitiva ed emolliente è efficace e immediata.

 

Pro

Certificazione: Sull’etichetta, presente sul retro della boccettina, è scritto chiaramente che questo dopobarba segue le linee guida sancite dal Ministero della Salute, perciò è una garanzia dal punto di vista della qualità degli eccipienti e della lavorazione.

Qualità: Come riportato più volte dalla stessa azienda produttrice, questo prodotto è privo di ingredienti di origine animale, parabeni, OGM e altre sostanze chimiche nocive. Quindi, la qualità è alta.

Ingredienti: Si tratta di una soluzione ideale per vegani e vegetariani, ma anche per chi apprezza i dopobarba completamente naturali, che strizzano un occhio anche alla questione ambientale.

 

Contro

Costo e quantità: Nella confezione ci sono 100 ml di lozione, ma il costo è abbastanza alto se si fa una comparazione con altri articoli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Dopobarba Collistar

 

8. Collistar Balsamo Dopobarba Riparatore 100 ml

 

Ultimo, ma non per importanza, è il dopobarba Collistar, studiato dall’azienda produttrice per garantire dei buoni risultati soprattutto sulle pelli più sensibili, che necessitano di maggiori accortezze.

Nella confezione troverete la lozione e una crema idratante ad alta concentrazione in omaggio, con cui poter seguire la vostra routine quotidiana in tranquillità, garantendo che la pelle del viso rimanga sempre morbida e tonica.

Grazie agli eccipienti presenti come i fitoestratti lenitivi, all’acido ialuronico e alle vitamine A, B6 ed E, questo dopobarba previene anche l’invecchiamento cutaneo: giocherete in anticipo rispetto la formazione delle classiche rughe dovute all’età.

La consistenza vellutata della crema vi permette di spalmarla con molta facilità, quindi la potrete utilizzare anche se non avete molta dimestichezza con articoli del genere. Tuttavia, contando la quantità di prodotto che si aggira intorno ai 100 ml, non si può dire che vanti prezzi bassi.

 

Pro

Omaggio: Quanti desiderano unire al trattamento post rasatura con il dopobarba anche una crema idratante, ma non sanno dove acquistare un modello valido, troveranno una buona soluzione con questo prodotto. Nella confezione è incluso un omaggio che vi permetterà di tonificare la pelle del viso.

Benefici: Gli ingredienti naturali che costituiscono questo dopobarba permettono di godere fin da subito di diversi vantaggi, tra cui l’azione lenitiva ed emolliente, ma anche quella tonificante e rinvigorente.

Praticità: La confezione pratica e la consistenza della crema vi consentono di utilizzarle con facilità.

 

Contro

Prezzo: Nonostante sia di buona qualità, non vanta un prezzo adeguato rispetto la quantità di prodotto.

Acquista su Amazon.it (€24.84)

 

 

 

Guida per comprare un dopobarba

 

Se non avete mai fatto utilizzo del migliore dopobarba fino a ora, acquistarne una confezione nuova può essere difficile. Tuttavia non preoccupatevi, perché nei paragrafi seguenti vi diamo qualche consiglio utile per effettuare un acquisto consapevole e adatto per le vostre specifiche esigenze.

Tipo di pelle

La scelta del migliore dopobarba può essere complicata, perché spesso vengono poco considerati tutti quei fattori soggettivi, come la propria tipologia di pelle, per cui si opta per soluzioni apparentemente più azzeccate.

Tuttavia, proprio quest’ultimo elemento è uno dei più discriminanti, perché in fase di acquisto bisognerebbe sempre partire da un’analisi accurata del pH e degli ingredienti, quindi delle possibili reazioni allergiche.

Per esempio, se avete una pelle secca, che quindi non riesce a trattenere bene i liquidi, vi suggeriamo di acquistare un dopobarba idratante e quasi privo di alcol. Per la cute più grassa sarà meglio scegliere prodotti sebonormalizzanti e astringenti, che fanno il loro dovere, evitando di aumentare la produzione di sebo.

Invece, chi ha la pelle più sensibile dovrebbe prestare anche più attenzione, magari unendo al dopobarba anche una crema apposita che permette di evitare arrossamenti e lesioni.

 

Profumazioni e aromi

Il dopobarba è una lozione generalmente a base alcolica, che può contenere anche delle piccole tracce di profumo ed estratti naturali, in grado di conferire un particolare aroma. Questo vi permette di proteggere la pelle da irritazioni e arrossamenti e, nel frattempo, anche darvi un buon odore.

Per questa ragione è importante scegliere la soluzione che più si confà ai vostri desideri, optando per un articolo denim, se apprezzate dei profumi forti, ricchi e avvolgenti, oppure qualcosa di più semplice, se amate dopobarba non troppo invadenti.

Si tratta di un criterio di acquisto molto personale, perché dipenderà anche dal vostro stile di abbigliamento: se siete soliti indossare camicia e cravatta, forse un profumo più denso e caldo farà al caso vostro.

Chi, invece, preferisce jeans e maglietta, troverà una buona soluzione in aromi più leggeri e volatili, come il tè verde e l’avena.

 

Confezione

Chi ancora non sa come scegliere un buon dopobarba, può aggiungere alla lista degli elementi da considerare, in fase di acquisto, anche la tipologia e qualità della confezione. Quest’ultima può cambiare in base a diversi fattori, tra cui il marchio, la quantità di prodotto, la tipologia di tecnologia utilizzata in fase di produzione, e così via.

Di solito, in commercio si possono trovare dopobarba contenuti in boccette di plastica: questi tenderanno a rovinarsi con più facilità, anche se sono praticamente i più economici, quindi dovrete mettere in conto anche questo.

Alcuni dei più venduti sono invece realizzati con confezioni in vetro o in acciaio, oppure con un insieme di questi materiali, permettendo sia una più facile conservazione, sia una maggiore sicurezza nel trasporto.

Bisognerà sempre valutare anche questo tipo di praticità, soprattutto se siete abituati a spostarvi e a viaggiare molto spesso.

 

Formato

Quanto utilizzo ne fate del dopobarba? Quante volte alla settimana siete soliti radervi il viso? Per capire quale prodotto scegliere è importanti farsi anche questo tipo di domande.

Nulla di trascendentale, piuttosto semplici quesiti che vi aiutano ad avere chiare le idee e quindi permettervi di scegliere il formato migliore, perché in commercio esistono articoli più convenienti di altri.

Per esempio, se desiderate utilizzare il dopobarba dopo ogni rasatura, perché volete accertarvi di non avere irritazioni e microtagli sul volto, allora vi suggeriamo di optare per una confezione che vanti più di 100 ml di liquido o di crema.

Chi invece è quasi glabro, quindi non ha necessità di utilizzare grandi quantità di lozione, troverà la soluzione scegliendo per una boccetta da 50/100 ml. In commercio, i formati principali sono questi, a meno che non acquistiate all’ingrosso, ma ovviamente con una spesa maggiore.

Ingredienti

Come forse già saprete, la qualità degli ingredienti e degli eccipienti che compongono un dopobarba è fondamentale, ecco perché vi suggeriamo di evitare prodotti economici che contengono sostanze chimiche potenzialmente pericolose, come i parabeni e coloranti.

Leggendo sull’etichetta dovrete assicurarvi che gli elementi presenti rientrino tra quelli che stiamo per citare, come l’alcol in primis, il cui effetto è proprio quello di disinfettare, facendo un po’ seccare la pelle, quindi non è l’ideale per tutti,

Esistono anche composti dal particolare potere idratante ed emolliente come l’amamelide, usato sempre più spesso nei prodotti di bellezza, sia per uomo e sia per donna. Anche altre sostanze di origine naturale, come estratti di aloe vera, tè verde, acido ialuronico e così via sono eccipienti fondamentalmente benefici per la nostra pelle, soprattutto per chi ha un derma più sensibile.

 

 

 

Come utilizzare il dopobarba

 

Per un uomo, curare il proprio aspetto fisico significa anche avere una barba impeccabile e, se questo non è possibile, allora la soluzione migliore è radersi. Ma come fare se il rasoio crea irritazione sul volto? In questi casi la risposta è di acquistare un buon dopobarba e di utilizzarlo nel migliore dei modi, ma se non sapete come, seguiteci con la lettura più in basso.

Versare la giusta quantità

Il dopobarba è una lozione che serve in primis per lenire la pelle, e utilizzarlo è cosa semplice, anche per chi non ha mai acquistato un prodotto del genere. A prescindere dal formato che avete scelto, che si tratti di liquido, gel o crema, versate poche gocce sul palmo della mano, senza esagerare nelle quantità, così da far durare la confezione più a lungo.

Inoltre eviterete reazioni allergiche dovute alla presenza dell’alcol. Quindi, con l’altra mano iniziate a spalmare sulle parti del viso che avete rasato dando piccoli colpetti, raggiungendo anche la parte superiore del collo, che spesso e volentieri viene tralasciata.

Non dovete spalmare il dopobarba nel vero senso della parola, perché ci sono alcuni ingredienti che dovranno evaporare velocemente, lasciando spazio sia all’azione benefica e sia alla profumazione. Perciò, lasciate che faccia il suo dovere senza sciacquare la faccia.

 

Routine per la rasatura

Ottenere una rasatura perfetta può sembrare semplice: si spalma un po’ di schiuma o di gel da barba e poi giù con il rasoio, cercando di tagliare tutti i peli del volto. Eppure, non è un’operazione così semplice, soprattutto per chi ha trovato chiuso il proprio barbiere di fiducia e quindi deve affidarsi solamente alle proprie capacità.

In questo caso, la prima cosa da fare è sciacquare abbondantemente il viso, utilizzando un detergente delicato e da pH neutro, in modo da non creare le condizioni necessarie per eventuali comparse di irritazioni.

Dopodiché, create uno strato schiumoso e iniziate a passare il rasoio su tutto il viso, senza dimenticarvi il collo e le basette. Dopo aver terminato vi sentirete certamente più freschi, anche perché, risciacquandovi avrete eliminato anche le cellule morte.

Ma è arrivato il momento di un ultimo passaggio, che risponde alla domanda “a cosa serve il dopobarba?”: distribuite la lozione emolliente sul volto, così sarete pronti per uscire.

Benefici del dopobarba

Siete mai entrati in una barbieria più datata, dove è tutt’ora possibile percepire quel profumo tipico degli anni ’70? Ecco, proprio quella fragranza è data dal dopobarba, ma le sue funzioni non sono solo puramente estetiche.

Questa lozione è utilizzata generalmente per evitare l’insorgenza di infezioni da piccoli tagli, causati dal passaggio di una lama del rasoio sporca, vecchia o già usata anche solo per una volta.

In più, il prodotto che non deve chiedere mai è anche quello che vi permette di rendere più morbida e idratata la pelle del viso, tonificando a dovere e quindi allontanando il rischio della formazione delle rughe.

Certo, per nascondere l’età che avanza, non servirà solo sapere, per esempio, dove comprare il dopobarba Floid, perché dovrete unire anche delle creme viso adatte, che tirano le fibre muscolari in maniera naturale.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve il dopobarba?

Vi siete mai accorti che dopo esservi rasati la barba compaiono a volte strane macchie rosse? Avete mai percepito una sensazione di bruciore o di pizzicore? In ogni caso si tratta di irritazioni, e non potrebbe essere altrimenti considerando l’azione invadente del rasoio sulla pelle.

Il dopobarba è una lozione utilizzata per contrastare questo tipo di situazioni, che offre anche un buon odore e tonifica la cute, facendo assorbire i principi attivi che aiutano a rendere più morbido e luminoso il volto.

Inoltre, contiene spesso anche delle piccole tracce di alcol, che permettono di allontanare il rischio di eventuali infezioni.

Dove comprare il dopobarba Floid?

Floid è una multinazionale che dal 1932 ha progettato diverse formulazioni chimiche e quindi dopobarba utili per lenire i microtagli causati dal contatto del rasoio durante la rasatura, calmando le irritazioni.

I suoi prodotti si possono trovare facilmente ovunque, sia al supermercato sia online, ma vi suggeriamo di chiedere un consiglio al vostro barbiere di fiducia, perché le diverse combinazioni presenti in commercio potrebbero disorientare circa la scelta della soluzione adatta per voi.

Inoltre, grazie alla buona qualità e convenienza dei prodotti di questo marchio, non bisognerà svuotare per forza il portafoglio per riuscire ad accaparrarsene uno.

 

Quanto costa un dopobarba?

Dare un range di prezzo in cui si colloca un prodotto sul mercato non è una cosa semplice, perché spesso e volentieri la convenienza o il costo di un modello dipendono molto da diversi fattori e variano anche in base al marchio che lo produce.

Nel caso del dopobarba il discorso non è diverso, anche se, volendo, possiamo dirvi che esistono articoli dal costo così competitivo che serviranno anche solo 5 € per acquistarli. Questo però può andare a sfavore della loro qualità, in primis della tipologia di confezione, ecco perché esistono anche lozioni più costose e veri e propri kit di bellezza post rasatura che raggiungono anche i 50 €.

 

Quali sono le marche principali di dopobarba?

Il mondo della cosmetica per uomo non è vasto almeno tanto quanto quello pensato per la donna, anche perché le esigenze sono nettamente diverse. Tuttavia, diversi marchi, più o meno conosciuti, nel corso degli anni hanno pensato a escogitare e produrre articoli come il dopobarba: tra questi troviamo anche Adidas, Bioetyc, Denim e Axe.

Esistono anche dei brand di calciatori e sportivi che hanno messo la faccia in questo genere prodotti: è il caso di Cristiano Ronaldo e della lozione post rasatura lanciata sul mercato ormai da diversi anni.

Le case di moda non si sono certamente risparmiate, infatti Prada e Dior sono due marchi conosciuti anche per i loro dopobarba.

 

Cos’è il dopobarba?

In gel, crema, liquido oppure in balsamo sono i formati principali con cui potrete trovare in commercio il dopobarba, ovvero una particolare soluzione, generalmente a base alcolica, che permette di calmare le irritazioni e gli arrossamenti.

Il passaggio della lametta sulla pelle durante la rasatura può generare dei microtagli e fenomeni traumatici importanti del derma oltre che infezioni, perciò, questo genere di prodotto è pensato con caratteristiche antisettiche, emollienti, idratanti e, in alcuni casi, cicatrizzanti.

Esistono anche dopobarba a base completamente naturale e quindi adatti anche per le pelli sensibili, perciò privi di alcol che, per antonomasia, ha anche un potere astringente.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Rasoi elettrici – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Siete stanchi di acquistare e utilizzare i classici rasoi usa e getta e volete passare a un modello elettrico in virtù della sua efficienza e qualità? Allora siete nel posto giusto, perché in questa pagina abbiamo riunito tutte le soluzioni più convenienti e interessanti. A partire da Philips S9711/32 Serie 9000 Wet & Dry Rasoio Elettrico, caratterizzato da tre diverse velocità e da una tecnologia innovativa con cui potrete pulirlo, lubrificarlo e caricarlo più facilmente. Se invece cercate un prodotto particolarmente versatile, con una velocità di rasatura costante e adatto anche per tagliare i capelli, allora date subito un’occhiata a Braun MGK5080 Rifinitore 9-In-1 RegolaBarba Uomo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori rasoi elettrici – Classifica 2021

 

Quando ci si affaccia alla finestra dei numerosi prodotti che si trovano in commercio, la scelta dei migliori rasoi elettrici può essere difficile, perché le diverse caratteristiche e peculiarità di ognuno possono anche disorientare.

Se siete alla ricerca del prodotto che fa per voi, più in basso troverete la rassegna degli articoli più interessanti.

 

 

Rasoio elettrico Philips

 

1. Philips S9711/32 Serie 9000 Wet & Dry Rasoio Elettrico

 

La prima posizione dei migliori rasoi elettrici del 2021 è occupata da questa soluzione targata Philips, particolarmente efficiente e versatile per diverse ragioni. In primo luogo, vanta una tecnologia ad alta precisione, perciò riesce a tagliare fino al 20% in più rispetto le offerte più comuni, facendo risparmiare tempo.

In secondo luogo, è semplice da ricaricare, perché basterà posizionare il rasoio elettrico direttamente sulla postazione inclusa nella confezione, e in più è facile da pulire, perciò alla portata di tutti.

Tuttavia, per essere certi di eliminare ogni pelo, è necessario ripassare più di una volta, quindi il rischio della formazione di irritazioni cutanee aumenta, soprattutto per chi ha una pelle più sensibile.

In ogni caso è un rasoio elettrico Philips economico e accessoriato, poiché dotato anche di una pratica custodia che vi permette di portarlo in valigia se avete intenzione di partire per una vacanza fuori porta.

 

Pro

Preciso: Questo rasoio elettrico è tra i più apprezzati tra quelli venduti online perché vanta una buona precisione, permettendo di eliminare il 20% di peli in più rispetto le classiche soluzioni.

Accessoriato: Nella confezione, oltre al dispositivo, troverete anche una pratica custodia per portarlo con voi in valigia durante i viaggi.

Ricarica veloce: Grazie alla tecnologia adottata dall’azienda, il rasoio elettrico si ricarica velocemente, perciò non dovrete aspettare molto tempo prima di poterlo utilizzare.

 

Contro

Rasatura: Per ottenere un risultato soddisfacente dovrete ripassare più volte sulla pelle, ma è bene sapere che, di conseguenza, il rischio di irritare la cute aumenta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Rasoio elettrico Braun

 

2. Braun MGK5080 Rifinitore 9-In-1 RegolaBarba Uomo

 

Se siete alla ricerca di un kit valido per la rasatura, che comprende anche diversi strumenti utili, come un regolabarba, allora date una chance a questo rasoio elettrico Braun. Il sistema di funzionamento è tripartito, ovvero permette sia di utilizzare una tecnologia di rifinitura, sia di sfruttare fino a quattro pettini differenti, per rendere al meglio il risultato finale.

Nonostante rientri tra i prodotti più venduti, c’è da sottolineare che tra i materiali costituenti c’è in particolar modo la plastica, che essendo poco resistente costringe a prestare maggiore attenzione quando non viene utilizzato.

Grazie a un’autonomia di circa un’ora e mezza e a una velocità controllata, questo modello è ideale per chi ha poco tempo a disposizione e vuole eliminare qualche pelo in eccesso sul volto.

Buono anche il rapporto qualità/prezzo, che gli ha permesso di ottenere diversi pareri positivi anche dai più esperti della rasatura.

 

Pro

Completo: Si tratta di un kit per rasatura completo, perché insieme al rasoio avrete a disposizione anche strumenti utili per rifinire e tagliare correttamente sia la barba e sia i capelli, in completa autonomia.

Funzionamento: Grazie alla tecnologia tripartita, potrete gestire con più facilità l’utilizzo di questo dispositivo, ottenendo un risultato finale migliore e preciso rispetto le soluzioni più comuni.

Autonomia: La batteria incluso nel rasoio permette di utilizzarlo senza ricarica per almeno un’ora e mezza. Per questo motivo è un prodotto ideale se non sapete dove acquistare un articolo conveniente.

 

Contro

Materiali: Nonostante sia compatto e resistente, è realizzato con una plastica che tende a rovinarsi con facilità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Rasoio elettrico per capelli

 

3. BaByliss Men E786E Tagliacapelli con Lame in Acciaio inox

 

Se non sapete quale rasoio elettrico comprare, perché le diverse soluzioni presenti sul mercato vi disorientano, allora date subito un’occhiata a questa proposta che vanta un design semplice e senza filo.

Questa caratteristica vi permette di utilizzarlo in modo più veloce e versatile, raggiungendo anche quei punti un po’ più ostici, che solitamente vengono tralasciati quando ci si rade da soli.

Le lame in acciaio inox sono anche un altro dei suoi punti di forza, perché allontanano il rischio della formazione di ruggine e quindi semplificano le operazioni di pulizia tramite pennelli ed eventuale acqua.

Il materiale plastico con cui è realizzata la leva, che consente di regolare le impostazioni di questo rasoio elettrico per capelli, è particolarmente leggero e fragile, quindi non bisogna attuare troppa forza durante l’utilizzo, perché potrebbe rovinarsi la scocca e quindi smettere di funzionare.

In ogni caso è di buona qualità e con una confezione accessoriata semplice ed essenziale.

 

Pro

Praticità: Questo rasoio elettrico vanta numerosi pareri positivi soprattutto per la facilità con cui può essere utilizzato. Non dispone di tecnologie e sistemi particolarmente complessi, infatti è un prodotto essenziale.

Pulizia: Le lame in acciaio inox, oltre a essere più precise, sono anche facili da pulire senza il rischio che si formi della ruggine.

Design: Nel complesso, questo articolo targato BaByliss è in primis un tagliacapelli dalla struttura semplice e al tempo stesso funzionale, quindi adatto per chi desidera un prodotto efficiente.

 

Contro

Fragile: La scocca è realizzata in plastica, così anche la leva per regolare la rasatura. Si deve prestare maggiore attenzione perché quest’ultima è particolarmente fragile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Rasoio elettrico professionale

 

4. Philips SP9863/14 Rasoio Elettrico Prestige Wet & Dry 

 

Chi è solito fare una comparazione tra i prodotti che si trovano su Internet, prima di procedere all’acquisto, può inserire nella lista anche questo modello assai performante, realizzato da Philips.

L’azienda olandese, nata nel 1891, oggi è famosa in tutto il mondo per la qualità dei suoi articoli, ma anche per le tecnologie impiegate e implementate che rendono le sue soluzioni tra le più vantaggiose e all’avanguardia.

Probabilmente il prezzo non è il punto forte di questo rasoio elettrico professionale, ma peculiarità come le testine multidirezionali, che si adattano e seguono il contorno del viso, sono solo alcuni dei suoi pregi.

Grazie al sistema “Aquatec Wet&Dry” potrete utilizzarlo sotto la doccia e senza spalmare prima la schiuma da barba, anche perché il rivestimento in nano particelle consente una maggiore scorrevolezza e una migliore precisione.

Infine, il sensore tecnologico implementato regola la lunghezza e il funzionamento in base alla densità della barba.

 

Pro

Versatile: Le tecnologie implementate da Philips in questo rasoio, permettono di utilizzarlo in qualsiasi occasione, quindi sia sotto la doccia, sia senza schiuma da barba, sia se avete una pelle delicata.

Sensore: L’azienda ha introdotto anche un sensore ad alta precisione, che regola autonomamente il livello di rasatura in base alla densità e spessore della barba.

Resistente: Si tratta di un prodotto realizzato in acciaio con solo qualche rifinitura in plastica, perciò se si effettua la giusta manutenzione e lo si utilizza correttamente, durerà a lungo.

 

Contro

Prezzo: Non si può dire essere l’articolo più economico della classifica. Infatti il suo prezzo può far storcere il naso a quanti non dispongono di un budget alto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Rasoio elettrico per il corpo

 

5. Philips BG5020/15 Bodygroom Series 5000 Rasoio Corpo

 

Chi cerca il migliore rasoio elettrico per eliminare non solo la barba sul viso ma anche per radere anche alcune parti del corpo può dare una chance a questo prodotto targato Philips. L’azione delicata delle lame, progettata appositamente per offrire alte performance, permette di eliminare anche i peli di ascelle, schiena, spalle, inguine, gambe e addome senza difficoltà.

In più, le testine sono ipoallergeniche e con le punte smussate, in maniera da poter essere utilizzate da tutti e soprattutto da evitare di ferirvi mentre utilizzate il rasoio su parti più sensibili.

La struttura è, inoltre, senza filo, quindi avrete anche una maggiore capacità di movimento durante le operazioni, mentre la batteria, progettata per garantire un’elevata potenza, si ricarica facilmente.

Nonostante, come abbiamo visto, sia un prodotto di buona qualità, le lame sono particolarmente fragili, quindi, anche se ne fate un utilizzo morigerato, dovrete prestare comunque maggiore attenzione.

 

Pro

Versatile: Questo rasoio elettrico per il corpo è progettato per poter essere utilizzato sia per radere la barba, sia per eliminare i peli presenti su diverse parti del corpo, come addome e schiena.

Per tutti: Grazie alla tecnologia ipoallergenica pensata per le lame, questo modello può essere utilizzato da tutti, senza il rischio di sviluppare irritazioni esagerate.

Senza filo: Si tratta di un prodotto senza filo, quindi è particolarmente pratico e funzionale per raggiungere ogni punto del vostro corpo.


Contro

Lame fragili: Anche se lo utilizzerete poco, questo rasoio ha delle lame molto fragili, perciò bisogna prestare maggiore attenzione, affinché non si ammacchino o rompano inavvertitamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Rasoio elettrico Panasonic

 

6. Panasonic ES-LV65-S803 Rasoio Elettrico da Barba Senza Fili Ricaricabile

 

Un motore altamente veloce, che supera i 10000 giri al minuto, e un display LCD funzionale sono due delle caratteristiche principali di questo rasoio elettrico Panasonic, che lo rendono di buona qualità.

Ma questo modello vanta anche altre peculiarità, come il sensore di rasatura, che analizza lo spessore della barba e regola automaticamente l’intensità, in modo da garantire una minore irritazione della pelle.

Grazie alla testina flessibile, non dovrete preoccuparvi dei punti più difficili da raggiungere, come la parte inferiore del viso o le basette, perché le lame leggermente arcuate si adattano alle forme del volto.

In più, se non sapete dove acquistare un rasoio adatto per l’utilizzo anche sotto la doccia, ecco una soluzione che vi sorprenderà, ma prima di procedere all’acquisto bisogna considerare che il costo alto può essere proibitivo per quanti non dispongono di un budget adeguato.

In ogni caso, il design e la tecnologia di stampo giapponese consentono di avere un taglio netto della barba.

 

Pro

Tecnologico: L’azienda produttrice di questo rasoio elettrico ha dotato il dispositivo di una tecnologia all’avanguardia, ovvero di un sensore che gestisce in autonomia l’intensità di taglio della barba, in base allo spessore di quest’ultima.

Flessibile: Le testine si adattano facilmente alla forma del volto, perché sono flessibili e quindi offrono una migliore performance di rasatura.

Intelligente: Si tratta di un modello che può essere utilizzato ovunque, particolarmente intelligente e potente, perché dotato di un motore che raggiunge i 14000 giri al minuto e di un display LCD molto pratico.

 

Contro

Costo: Per chi non vuole svuotare il portafoglio, il costo di questo rasoio può risultare elevato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Rasoio elettrico per pelli sensibili

 

7. Remington Sensitive Shaver SF4880 Rasoio a Lamina 

 

Chi ha la pelle delicata e quindi più soggetta a irritazioni e arrossamenti dovuti all’azione del rasoio, troverà un buon prodotto in questa proposta Remington, perché oltre alle lame dalla punta arrotondata vanta anche altre caratteristiche.

In primo luogo, è presente una piccola striscia centrale ricca di estratto di aloe vera, che rilascia le particolari sostanze benefiche di questa pianta, permettendo di lenire più velocemente la superficie del volto durante la rasatura.

Anche i prezzi bassi sono una sua peculiarità, considerando che la maggior parte delle soluzioni di questo genere non sono alla portata di tutti. Inoltre, la scocca e le lame sono completamente lavabili, perciò non dovrete escogitare nessuno stratagemma per riuscire a pulire e disinfettare il rasoio.

Tuttavia, per ottenere un buon risultato, bisogna premere sulla pelle e passare più di una volta, perciò dovrete ritagliarvi un po’ di tempo per poter godere di tutti i benefici di questo rasoio elettrico per pelli sensibili.

 

Pro

Striscia di aloe vera: Per evitare arrossamenti e irritazioni, l’azienda produttrice ha pensato di inserire, tra una lama e l’altra, una piccola striscia contenente estratti di aloe vera, che leniscono la pelle durante la rasatura.

Pulizia: Tutta la superficie del rasoio elettrico è lavabile e perciò facile da pulire nel caso in cui quest’ultimo sia sporco di schiuma da barba, gel o di peli.

Lame: Grazie alle lame dalla punta arrotondata non dovrete preoccuparvi di arrossamenti e microtagli, infatti è un dispositivo progettato per pelli sensibili.

 

Contro

Utilizzo: Riuscire a ottenere il massimo risultato significa ripassare più volte, quindi utilizzare più tempo per radervi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Rasoio elettrico Wahl

 

8. Wahl 3615-0471 Mobile Shaver Rasoio Cordless Nero

 

Per ottenere una rasatura perfettamente liscia e omogenea, è necessario acquistare un dispositivo di buona qualità e soprattutto funzionale, ma anche pratico da utilizzare, in modo da essere facilitati nelle operazioni.

Il rasoio elettrico Wahl fa parte proprio di questa categoria di prodotti, perché è compatto (le sue dimensioni sono 46 x 100 x 20 mm) e anche particolarmente leggero, perché pesa solo 90 g.

Può essere utilizzato anche in viaggio: non è necessario collegarlo ad alcun filo, e in più dispone anche di una custodia che rende la presa più sicura e precisa, così da avere un maggiore controllo del dispositivo.

Purtroppo l’autonomia della batteria lascia un po’ a desiderare, perché è di solo 45 minuti, quindi bisognerà fare in fretta se non avete la possibilità di ricaricarlo nel frattempo, perché non siete a casa.

Infine, un altro punto di forza è che è facile da pulire, in quanto basterà solamente un panno leggermente umido.

 

Pro

Custodia morbida: Wahl ha incluso nella confezione anche una piccola custodia morbida in gel, che protegge il dispositivo dagli urti e, soprattutto, garantisce anche una migliore presa e un controllo del rasoio più accurato.

Leggero: Con i suoi 90 g di peso complessivi, possiamo dire a cuor leggero che si tratta di uno dei dispositivi più leggeri che si trovano in commercio.

Facile da pulire: Per eliminare polvere, peli o macchie dalla superficie del rasoio vi basterà ripassare la scocca e le lame con un panno leggermente umido.

 

Contro

Autonomia: La batteria completamente carica dura circa 45 minuti complessivi, quindi dovrete fare in fretta se volete ottenere dei buoni risultati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un rasoio elettrico

 

Non basta sapere quali sono i migliori rasoi elettrici del 2021, perché senza conoscere le peculiarità che rende un prodotto il più adatto per soddisfare le vostre esigenze, non riuscirete a scegliere la soluzione in breve tempo.

In questo caso veniamo in soccorso noi che, nei paragrafi che seguono, abbiamo raccolto tutte le informazioni utili per aiutarvi nell’acquisto.

Diversi utilizzi

Il primo fattore decisivo che vi serve considerare, se non sapete come scegliere un buon rasoio elettrico, riguarda l’obiettivo che avete in mente, ovvero se desiderate un prodotto adatto solo per il taglio della barba oppure no.

In commercio si possono trovare diversi articoli, quindi è di fondamentale importanza effettuare un’analisi di questo elemento, perché, per esempio, se avete la barba dura o gli zigomi più pronunciati, avrete bisogno di un dispositivo più flessibile.

Allo stesso modo, dipende anche se siete abituati a tagliarvi i capelli da soli, perché in questo caso vi potrà interessare optare per una soluzione versatile, con le testine che possono essere smontate e cambiate.

Ricordate che, per ottenere un buon risultato, è importante seguire la forma del viso, quindi date un’occhiata alle caratteristiche tecniche del modello che avete individuato, anche se oggi la maggior parte dei prodotti assicura questa precisione.

 

Testina o lamina?

Quando si è di fronte l’articolo che sembra essere perfetto, bisogna osservare anche la sua struttura per accertarsi che è proprio quello che desideriamo da tempo. La maneggevolezza e la velocità di utilizzo sono due peculiarità imprescindibili per un dispositivo come questo, e la loro qualità può variare in base alla struttura del rasoio elettrico.

Anche con una breve ricerca su Internet potrete incontrare solo due modelli principali: a testine rotanti e a lamina tagliente. La prima tipologia di prodotti è stata inventata solo nel 1939 da un ingegnere della Philips, ed è caratterizzata da un sistema di funzionamento più simile agli articoli tradizionali, che portano a effettuare movimenti circolari ricoprendo una superficie più ampia del volto e quindi velocizzando l’operazione.

Invece, i rasoio elettrici a lamina tagliente hanno, per l’appunto, una struttura che vanta lame bucherellate, che catturano i peli e li tagliano in modo lineare, quindi l’ideale per lavori di precisione.

 

Versatilità

Molto spesso capita di andare di fretta e di non avere il tempo materiale per potersi permettere una buona rasatura fatta secondo tutti i criteri del caso. Tuttavia, molte aziende produttrici di questo genere di soluzioni tecnologiche hanno pensato anche a soddisfare queste esigenze, dotando alcuni modelli di un sistema particolare.

In alcuni casi può essere chiamato anche “Wet & Dry”, ma in linea generale sappiamo che, se desiderate il prodotto migliore, allora bisognerà trovare sull’etichetta la dicitura che vi permette di capire se il rasoio da voi individuato può essere utilizzato anche sotto la doccia.

Si tratta di un sistema di funzionamento importante, perché la versatilità è uno degli elementi molto spesso tralasciati da chi non ha mai fatto utilizzo di un modello simile, quindi prestate attenzione alle qualità che contraddistinguono il dispositivo.

 

Accessori

La maggior parte delle confezioni di rasoio elettrici venduti online non sono molto complete, perché vengono tralasciati accessori e strumenti fondamentali e importanti. Ecco perché, prima di procedere all’acquisto, un fattore da tenere in considerazione è la presenza o meno di elementi aggiuntivi, che non solo rendono il dispositivo ancora più versatile, ma vi facilita la vita.

Per esempio, la presenza di un display LCD può essere molto importante, perché vi consente di essere sempre aggiornati circa le condizioni del rasoio elettrico, segnalandovi quando è arrivato il momento della manutenzione.

Sarebbe interessante anche se fossero inclusi dei regolatori e rifinitori per la barba e per i capelli, da montare facilmente sulla testina e quindi semplici da utilizzare. Infine, un altro accessorio importante è il kit composto da spazzola e cappuccio di protezione, che aiuta a eliminare i peli in eccesso presenti sulle lame.

Alimentazione

In conclusione, un altro fattore decisivo, per fare la scelta più giusta e conveniente, è la tipologia di alimentazione, spesso legata anche alla modalità di utilizzo. Alcuni rasoi elettrici di fascia alta sono particolarmente performanti, in primis perché la batteria dura a lungo, e permettono di sfruttare le funzionalità senza il rischio che si blocchino all’improvviso.

Il numero di giri delle lame è condizionato proprio da questa caratteristica, quindi la qualità varia a seconda del materiale con cui è realizzato il sistema di alimentazione: se al litio o ibrido.

In più, un rasoio elettrico che, per funzionare, necessita di essere agganciato con il filo alla presa della corrente può essere difficile da utilizzare, perché non lascia molto spazio di movimento.

Ecco, in conclusione, che sarà fondamentale accertarsi anche di questo piccolo particolare, sempre troppo spesso tralasciato.

 

 

 

Come utilizzare il rasoio elettrico

 

Come farsi la barba con il rasoio elettrico? Come pulirlo ed effettuare la manutenzione? A questa e ad altre domande daremo risposta nelle righe che seguono.

Manutenzione e pulizia

Chi fa largo utilizzo del rasoio elettrico si sarà trovato a doverlo pulire e a effettuare una corretta manutenzione, per mantenere alte le sue prestazioni di funzionamento. Quanti non sanno come si effettuano queste operazioni, non devono preoccuparsi, perché i passaggi da seguire non sono complessi.

Poiché si tratta di una fase particolarmente importante, la manutenzione deve essere fatta almeno una volta al mese, o, per lo meno, in maniera regolare: anche se ogni modello è diverso da un altro, il rasoio elettrico richiede in genere delle cure precise.

Intanto vi occorrono due ingredienti fondamentali, ovvero la pazienza e la volontà di iniziare, quindi procuratevi anche un liquido per la pulizia di facile reperibilità anche su Internet. Dopodiché, smontate le viti che tengono fisse le lame o le testine rotanti, passate con una spazzola la superficie per togliere i peli, la polvere e la sporcizia negli interstizi.

In commercio esistono anche prodotti adatti per chi non sa come disinfettare il rasoio elettrico.

 

La routine quotidiana

Come forse già saprete, i vantaggi di utilizzare un nuovo rasoio elettrico sono tanti, perché oltre a essere un dispositivo particolarmente leggero, è anche molto pratico e compatto, perciò la rasatura sarà più efficace.

Eliminare la barba con un modello del genere vi permette di effettuare tagli molto più precisi, anche perché, impostando correttamente il funzionamento, riuscirete a catturare i peli che crescono generalmente in direzioni opposte.

I più esperti, a prescindere dal tempo a disposizione, consigliano di avere sempre una routine quotidiana, in maniera da non far crescere nuovamente la barba in maniera più folta e quindi più complicata da radere.

Preferite utilizzare gel o schiume adatte per la vostra tipologia di pelle, oltre che creme tonificanti e idratanti che permettono al sangue di circolare e quindi di rivitalizzare anche la superficie più esterna del derma.

Farsi la barba senza irritare la pelle

Per evitare la formazione di arrossamenti e irritazioni dopo la rasatura della barba, è di fondamentale importanza avere alcuni accorgimenti, tra cui utilizzare un buon dopobarba. In più, anche se vi potrà sembrare scontato, lavarsi il volto con l’acqua calda prima e fredda poi vi aiuterà a curare anche un passaggio preliminare molto importante: l’esfoliazione.

Purificate la pelle e la barba rimuovendo le cellule morte e tutte le eventuali impurità utilizzando uno scrub almeno una volta a settimana, quindi preparate i peli per la fase successiva, ovvero la rasatura.

Regolate il rasoio elettrico in base alle indicazioni fornite dall’azienda produttrice, scegliendo la modalità più adatta in base alla vostra pelle, quindi effettuate dei tagli netti, precisi e contropelo.

Facendo così disegnerete meglio la forma della barba, perché avrete a disposizione il pettine della misura più adatta in base al risultato che volete ottenere.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come si affilano le lame del rasoio elettrico?

La prima cosa da fare per affilare le lame del rasoio elettrico è trovare le viti che le mantengono fisse e rimuoverle, in modo da staccare il corpo e poter lavorare in modo più tranquillo.

Con l’ausilio di un pezzo di carta e di un vecchio spazzolino, eliminate tutti i peli e i capelli in eccesso, ripulendo quindi la superficie in modo sommario. Per evitare la formazione di ruggine o per eliminarla se già presente, utilizzate una piccola spugna imbevuta di un prodotto adatto per questo genere di operazioni, generalmente composto almeno dal 90% di alcol. 

Quindi passate la lama su una pietra per affilatura, per renderla ancora più tagliente.

Chi ha inventato il rasoio elettrico?

Il 1939 è un anno passato alla storia anche perché ha visto la nascita del brevetto del nuovo rasoio, per la prima volta dotato di motore elettrico. La sua invenzione si deve a Jacob Schick, prima soldato e tenente e poi inventore pionieristico di questo dispositivo a oggi conosciuto in tutto il mondo, che aiuta milioni di uomini nella rasatura e barbieri nel lavoro.

Alcune fonti narrano che la nascita del rasoio elettrico si deve a una sua esperienza in una missione in Alaska, dove, essendo stato lontano dalla città per molto tempo, si è dovuto ingegnare per realizzare uno strumento utile per fare la barba e migliorare il suo aspetto.

 

Come disinfettare il rasoio elettrico?

Farsi la barba è fondamentale, soprattutto se desiderate mantenere un certo fascine oppure se frequentate ambienti in cui non è possibile apparire poco curati. Il rasoio elettrico può essere la soluzione ideale se non volete andare da un barbiere, ma è altrettanto importante prestare attenzione evitando di trascurarlo, quindi bisognerà pulirlo e disinfettarlo a dovere.

In questo modo, il dispositivo durerà anche più a lungo, e soprattutto eliminerete batteri e virus potenzialmente pericolosi, che possono causare infezioni importanti. Utilizzando uno spazzolino vecchio, eliminate tutti i peli residui sulle lame e negli interstizi, poi passate l’alcol su tutta la superficie per disinfettare il rasoio.

 

Quando cambiare le testine del rasoio elettrico?

Se avete intenzione di utilizzare un rasoio elettrico per radere la barba, i capelli o i peli sul corpo, vi servirà sapere che le testine e le lame dovranno essere sostituite almeno una volta ogni anno.

Anche se la maggior parte di questi componenti è realizzata in acciaio inossidabile e quindi difficilmente si forma la ruggine, si tratta comunque di elementi che lavorano molto a contatto con la pelle.

Quindi, se volete sapere ogni quanto cambiare le testine, prendete in considerazione la frequenza di utilizzo del rasoio elettrico, oltre che la tipologia di barba da trattare: se folta o no.

 

Come si effettua la rasatura?

Se siete giunti qui sarete certamente curiosi di sapere come farsi la barba col rasoio elettrico; ma prima di spiegarvi i brevi passaggi da seguire, vogliamo specificare l’importanza di alcune fasi preliminari.

Innanzitutto, è fondamentale lavarsi il viso con acqua calda ed esfoliare la superficie del volto, eliminando le cellule morte e tutte le impurità presenti. Dopodiché, spalmare la schiuma da barba e finalmente ripassare con il rasoio elettrico avanti e indietro e in tutto le direzioni, facendo attenzione a eliminare anche quei peli che crescono in direzioni opposte.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Rasoio di sicurezza – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Uno dei difetti più evidenti dei classici rasoi multilama proposti sul mercato è che tendono a creare più facilmente irritazioni e piccoli tagli sul volto, soprattutto in chi ha una pelle sensibile. A queste spiacevoli situazioni c’è una soluzione, inventata già a partire dal 1910 e progettata per evitare di ferirsi durante la rasatura. Il suo nome è rasoio di sicurezza: in questa pagina abbiamo raccolto tutti prodotti più interessanti, a partire da Wilkinson Rasoio di Sicurezza con 5 Ricariche, realizzato completamente in acciaio inossidabile e che garantisce alte performance di taglio. Passando anche per Qshave Rasoio di Sicurezza Classico con Doppia Lama Regolabile, dotato di manico ergonomico e adatto per qualsiasi forma del viso.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 migliori rasoi di sicurezza – Classifica 2021

 

Chi è incerto su quale rasoio di sicurezza comprare, può trovare una soluzione leggendo le righe che seguono, dove abbiamo esaminato tutti i prodotti più interessanti venduti sul web, evidenziandone i pro e i contro.

 

 

Rasoio di sicurezza Wilkinson

 

1. Wilkinson Rasoio di Sicurezza con 5 Ricariche

 

Quanto fastidio possono dare quei rasoi usa e getta che, spesso e volentieri, tendono più a strappare il pelo invece che tagliarlo di netto? Se desiderate eliminare completamente questo problema ed evitare di soffrire di eventuali arrossamenti della cute, allora il primo prodotto a cui dovreste dare una chance, tra le diverse offerte, è questo targato Wilkinson.

Si tratta di una soluzione a lunga durata, sia perché nella confezione sono incluse anche cinque lame in più, sia poiché la struttura è realizzata in acciaio inossidabile, quindi lo potrete lavare senza il rischio che si formi la ruggine.

Questo rasoio di sicurezza Wilkinson è anche particolarmente economico, se messo in relazione con altre proposte dello stesso genere. Inoltre, grazie al meccanismo che si apre ad ali di farfalla e alle lame affilate, la rasatura sarà precisa e veloce.

Non a caso è classificato come uno dei migliori rasoi di sicurezza venduti su Internet.

 

Pro

Resistente: Grazie alla scocca del rasoio realizzata in acciaio inossidabile, questo prodotto durerà a lungo, anche se pulito e lavato con l’utilizzo di acqua. Insomma, non dovrete preoccuparvi di eventuale formazione di ruggine.

Prezzo: Se siete alla ricerca di una confezione di rasoi di sicurezza conveniente, allora date subito un’occhiata a questa soluzione targata Wilkinson.

Performante: Grazie alle lame ad alta precisione e al filo di queste, otterrete una rasatura accurata anche in angoli del volto più difficili da raggiungere.

 

Contro

Ergonomia: Il manico è poco ergonomico, perciò dovrete fare più attenzione durante il suo utilizzo, per evitare di farvi del male.

Acquista su Amazon.it (€13.9)

 

 

 

Rasoio di sicurezza regolabile

 

2. Qshave Rasoio di Sicurezza Classico con Doppia Lama Regolabile

 

Grazie a un sistema di regolazione dell’aggressività della lama, brevettato dall’azienda produttrice di questo rasoio di sicurezza regolabile, non dovrete spendere altri soldi per cercare accessori che ne migliorino le prestazioni.

Vi basterà semplicemente girare il meccanismo posto alla base e optare per un’azione più morbida nel caso di pelli sensibili: ecco uno dei pregi principali di questo modello targato Qshave, che rientra anche tra i prodotti più venduti.

In più, se durante la manutenzione e il cambio della lama volete evitare che quest’ultima si sposti, potrete utilizzare anche il pulsante posizionato sulla parte alta del manico, così da ottenere una rasatura più accurata.

Il design di questo articolo è anche abbastanza semplice, e vanta prezzi bassi, perciò è l’ideale anche per chi non dispone di un budget elevato. L’unico punto di debolezza che si può notare è la testina poco allineata, che potrebbe obbligare a passare più di qualche volta per garantire risultati soddisfacenti.

 

Pro

Facile da utilizzare: Come pochi altri prodotti simili, questo modello di rasoio di sicurezza è semplice da utilizzare, soprattutto da chi non ha mai usufruito di uno strumento del genere. 

Manutenzione: Quando la lama si consuma e bisognerà sostituirla, grazie a un apposito pulsante implementato sul manico, potrete evitare che l’alloggiamento si sposti, ottenendo sempre risultati soddisfacenti.

Costo: Se non sapete dove acquistare un rasoio di sicurezza a un costo competitivo, allora questa è la soluzione che vi soddisferà.

 

Contro

Testina: Questo elemento è poco allineato con il resto della struttura del rasoio, perciò potreste essere costretti a ripassare più volte, per ottenere una rasatura più precisa.

Acquista su Amazon.it (€17.51)

 

 

 

Rasoio di sicurezza Edwin Jagger

 

3. Edwin Jagger Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo 

 

Il rasoio di sicurezza Edwin Jagger è tra i prodotti più eleganti e accattivanti che si trovano in commercio, perché unisce un design minimale, composto solo da due colori, a un’elevata prestazione.

Infatti, l’azienda produttrice ha pensato di realizzare questo modello in modo da offrire ai consumatori, che amano radersi senza schiuma da barba o gel, una soluzione affidabile e accurata.

In più, facendo una comparazione con altri prodotti, si può notare il buon rapporto qualità/prezzo che vanta, quindi è adatto anche per i collezionisti di rasoi di sicurezza che non vogliono svuotare per forza il portafoglio.

Il manico non è dei più lunghi e robusti che si trovano sul mercato, perciò può essere difficile utilizzarlo per chi ha mani piuttosto grandi: dovrete ripassare più volte per ottenere un buon risultato.

In ogni caso, possiamo dire che si tratti di uno degli articoli venduti online più versatili, perché è l’ideale per radere anche spalle, gambe e petto.

 

Pro

Design: Solo due colori, ovvero il nero e il grigio metallizzato, rendono questo rasoio di sicurezza elegante e ideale anche per entrare a far parte di una collezione privata.

Versatile: Grazie alla qualità delle lame e dei materiali con cui è realizzato, può essere utilizzato in diverse occasioni. Dalla rasatura del volto (anche senza schiuma) a quella delle gambe, oppure della schiena o del petto. 

Prestazioni: Si tratta di un rasoio di sicurezza dalle alte performance, perché consente di ottenere risultati accurati anche in quelle zone del corpo più difficili da raggiungere.

 

Contro

Manico: Chi è abituato a prodotti più grandi, troverà un po’ di difficoltà nell’utilizzo di questo articolo, perché il manico è piuttosto piccolo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Rasoio di sicurezza Merkur

 

4. Merkur 38C Barber Pole Rasoio a Manico Lungo 

 

La quarta posizione dei migliori rasoi di sicurezza del 2021 è occupata dalla proposta Merkur, progettata con un’impugnatura zigrinata che la rende più maneggevole grazie al maggiore attrito che viene generato.

La lama è ad alta precisione e soprattutto si rimuove con facilità, perciò è l’ideale anche per chi è alle prime armi e non sa come eseguire questo genere di operazioni. Tuttavia, quest’ultima non va bene per tutte le tipologie di barba, perché chi ce l’ha più folta potrebbe riscontrare qualche difficoltà durante la rasatura, con eventuali arrossamenti e irritazioni.

Ciò nonostante, il rasoio di sicurezza Merkur è anche particolarmente economico, anche se non si tratta di una soluzione dal prezzo basso, quindi potrete provarla anche se non avete a disposizione un budget elevato.

In conclusione, il peso della struttura è ben bilanciato per offrire una migliore esperienza di rasatura: un fattore da non sottovalutare in fase di acquisto.

 

Pro

Impugnatura: Il manico è realizzato con una superficie zigrinata che aumenta l’attrito e quindi rende più agevole la rasatura, anche per chi non è abituato a questo genere di strumenti e ha paura di tagliarsi.

Rapporto qualità/prezzo: Si tratta di una soluzione che, se si confronta la qualità di ogni componente con il suo prezzo, risulta particolarmente vantaggiosa, anche per chi non vuole svuotare il portafoglio.

Bilanciato: Il corpo del rasoio di sicurezza è in metallo e, sebbene non sia leggero, è comunque ben bilanciato.

 

Contro

Non per tutti: Chi ha una barba più lunga che vuole sfoltire, troverà un po’ di difficoltà nell’utilizzo di questo modello.

Acquista su Amazon.it (€57.12)

 

 

 

Rasoio di sicurezza vintage

 

5. Bambaw Rasoio Monolama per Rasatura Tradizionale Plastic Free

 

Siete alla ricerca di un rasoio di sicurezza vintage che offra risultati soddisfacenti? Allora date un’occhiata a questa proposta Bambaw, cliccando sul link in basso. Si tratta di un modello progettato per garantire una rasatura rapida e indolore, priva di irritazioni, arrossamenti o dei classici microtagli che possono causare anche eventuali infezioni.

Possiamo dire che è un prodotto adatto per i principianti che vogliono entrare nel mondo dei rasoi di sicurezza, ma anche per chi persegue obiettivi che strizzano un occhio alla tutela ambientale.

L’azienda produttrice garantisce che si tratta di un modello ecosostenibile, non solo perché la lama si può rimuovere e cambiare con facilità, ma anche perché la confezione con cui viene spedito è riciclata.

All’interno di quest’ultima troverete anche un pratico manuale di istruzioni con cui imparare come eseguire la depilazione perfetta, anche se non l’avete mai fatto prima d’ora.

 

Pro

Sostenibile: Quanti amano prendersi cura dell’ambiente, apprezzeranno questo rasoio di sicurezza, perché è pensato dall’azienda per abbracciare le esigenze sostenibili. Infatti, la confezione è realizzata con materiale riciclato.

Costo: Tra i nostri consigli d’acquisto, questo è uno dei prodotti a prezzi bassi più conveniente, soprattutto per chi è alla ricerca di un modello versatile, che duri a lungo e sia economico.

Istruzioni: Nella confezione sono incluse anche le istruzioni da seguire per chi è alle prime armi e vuole comunque ottenere risultati soddisfacenti.

 

Contro

Efficacia: La rasatura non è molto approfondita, se siete alla ricerca di un modello che garantisca pelle pulita con una sola passata.

  Acquista su Amazon.it (€15.99)

 

 

 

Rasoio di sicurezza Fatip

 

6. Fatip Rasoio di Sicurezza Nichelato Piccolo 80 g

 

Per poter utilizzare nel migliore dei modi il rasoio di sicurezza, è necessario dare importanza anche al suo peso, in modo da potersi muovere più facilmente radendo tutte le parti del volto. Questa soluzione targata Fatip è realizzata in ottone ed è nichelata, difatti è caratterizzata da un peso bilanciato e distribuito equamente su tutta la struttura  che non supera gli 80 g.

Si tratta del prodotto più economico, o almeno fa parte della lista di quelli con il costo più basso, in confronto a tante altre proposte che si trovano sul mercato. Tuttavia, la testina intercambiabile è difficile da smontare per chi è alle prime armi, quindi avrete bisogno dell’aiuto di un esperto o di leggere eventuali istruzioni scritte dall’azienda.

Le dimensioni ridotte sono un altro dei suoi punti di forza, che lo rendono assai maneggevole ed efficace, al pari di modelli di fascia più alta.

 

Pro

Maneggevole: Il rasoio di sicurezza Fatip vanta diverse caratteristiche che fanno gola a quanti desiderano un prodotto di buona qualità e facile da utilizzare. Infatti, si tratta di una soluzione maneggevole e dalle dimensioni e dal peso ridotti.

Leggero: Grazie alla scelta dell’ottone come metallo costituente la struttura, è un modello caratterizzato da un peso esiguo, ovvero 80 g.

Economico: Chi fa un’accurata comparazione tra le diverse offerte che si trovano in commercio, riscontrerà in questo prodotto un costo piuttosto basso e vantaggioso.

 

Contro

Testine: Se siete dei principianti e volete cambiare le testine, sarà meglio chiedere l’aiuto di qualcuno perché il procedimento è complicato.

Acquista su Amazon.it (€17.5)

 

 

 

Rasoio di sicurezza Kanzy

 

7. Kanzy Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo per Barba 

 

Ecco giunti a un prodotto che, anche se si posiziona al settimo posto della nostra classifica, non può non essere preso in considerazione, poiché vanta alcune peculiarità da non trascurare.

Oltre alle operazioni di sostituzione della lametta, che sono facili e pensate per i principianti, si tratta di un modello ideale anche per la depilazione di altre parti del corpo, come le gambe, il petto, la schiena e le braccia.

Questo lo identifica come uno dei più versatili che si possono trovare in commercio, nonché tra i più pratici, poiché dotato di un’impugnatura ergonomica e di un peso esiguo, ovvero 75 g.

Il costo del rasoio di sicurezza Kanzy è praticamente il più basso della classifica, e permette di risparmiare a lungo, soprattutto per chi ha una ricrescita veloce della barba. Ciò nonostante, i materiali che costituiscono la scocca sono particolarmente fragili, perciò bisogna prestare attenzione durante l’utilizzo.

 

Pro

Peso: Avete in mente di acquistare un nuovo rasoio di sicurezza ma desiderate un modello ultra leggero? Questo è ciò che farà per voi, perché è realizzato con materiali che rendono un peso di appena 75 g.

Versatile: Si tratta di una soluzione per tutti, perché ideata con l’obiettivo di fornire una lama che taglia sia la barba, sia tutti i peli del corpo, da quelli della schiena e del petto a quelli delle braccia e delle gambe.

Prezzo: Un modello che rientra a pieno titolo tra i più economico venduti online.

 

Contro

Fragile: Durante la rasatura bisogna fare attenzione perché la scocca ha una bassa tenuta.

Acquista su Amazon.it (€9.99)

 

 

 

Accessori

 

Lamette per rasoio di sicurezza

 

Lamette da Barba Platinum Pacco da 100 pezzi

 

Se avete scelto di dire addio ai classici usa e getta e volete passare a quelli di sicurezza, vi serviranno senz’altro delle lamette di scorta, così da poter cambiare sempre quelle già utilizzate.

Questa confezione farà al caso vostro perché contiene più di 100 lame a doppio taglio, che garantiscono una buona resistenza, una migliore durata e una più accurata rasatura, perché hanno già il filo.

Sono tra gli accessori che vantano pareri più positivi, in quanto si possono adattare a qualsiasi rasoio di sicurezza. In soldoni, si tratta di un prodotto che durerà a lungo e che potrete avere a un costo davvero basso: in conclusione, sono valide lamette per rasoio di sicurezza.

Acquista su Amazon.it (€8.5)

 

 

 

Guida per comprare un rasoio di sicurezza

 

Se non sapete come scegliere un buon rasoio di sicurezza, allora seguiteci con la lettura dei paragrafi seguenti, perché abbiamo raccolto tutti i consigli utili per effettuare un acquisto sì conveniente ma soprattutto in linea con le vostre necessità.

Struttura

Quando vi trovate di fronte a un modello di rasoio di sicurezza che ha catturato la vostra attenzione, prima di acquistarlo, bisogna fare attenzione ad alcuni parametri che sono di fondamentale importanza.

Tra questi c’è senza dubbio la tipologia di costruzione della struttura, che può essere divisa principalmente in tre: a due pezzi, a farfalla e a tre componenti. Il rasoio di sicurezza, che rientra in quest’ultima categoria, è molto particolare, perché è caratterizzato da un manico, da una guardia e dalla testa, quindi assicura anche una minore probabilità di tagliarvi durante la rasatura.

Tra l’altro, sono anche più facili da pulire e durano molto tempo: per questo sono anche tra i più diffusi, ma il cambio della lama può essere molto difficile per i principianti. Un altro modello molto comodo è quello a farfalla, perché in questo è più semplice sostituire la testina.

 

Le lamette: quali scegliere?

Oltre all’intera struttura del rasoio, quindi il manico e la testa e l’eventuale guardia, quando si sceglie un nuovo modello si deve prendere in considerazione anche la qualità della lametta. Questa è un componente essenziale che gioca un ruolo determinante, perché influisce su tutta la rasatura e anche sul movimento della testina.

In commercio si possono trovare lamette caratterizzate da un diverso grado di aggressività e di taglio, quindi di affilatura, ovvero alla tipologia di angolo che è stato dato alla lama. Oltre ai propri gusti personali, si deve prendere in considerazione il tipo di barba perché, in linea generale, se è più spessa e robusta, dovrete optare per soluzioni più forti; al contrario, sarà meglio scegliere rasoi più dolci.

A parte va considerata anche l’eventuale presenza di patologie della pelle come l’acne, e in tal caso bisognerà chiedere consiglio a un professionista.

 

Dentatura o pettine

Altre differenze che esistono e che possono ribaltare la vostra scelta in fase di acquisto è la dentatura, che si divide a sua volta in tre categorie: chiusa, aperta e regolabile. La prima è sicuramente la più diffusa, e si può trovare praticamente nella maggior parte dei rasoi di sicurezza in commercio.

Costituita da una barra che riesce a tendere la pelle, così da facilitare il passaggio della lametta, la consigliamo a chi ha un derma particolarmente sensibile. Per quanto concerne la seconda, detta anche “open comb”, è invece molto aggressiva, infatti è riservata per quanti hanno una barba dura e non si radono di frequente, perché tende a irritare facilmente la pelle.

Infine, la dentatura regolabile è un po’ la via di mezzo, perché grazie a un piccolo perno o una rotellina che si trova sotto il manico o la lama, potrete gestire la lunghezza e la sporgenza della stessa, decidendone l’aggressività.

 

I materiali e il peso

Un altro elemento essenziale da non sottovalutare sono la tipologia e la qualità dei materiali costituenti, che spesso e volentieri influiscono di gran lunga sulle prestazioni e la tenuta del rasoio di sicurezza.

Sul mercato, la maggior parte delle aziende tende a optare per metalli molto leggeri, soprattutto nella costruzione dell’impugnatura, che se da un lato rendono leggero l’apparecchio, dall’altro ne abbassano la durata.

I materiali scadenti dovrebbero sempre essere evitati, a prescindere dall’utilizzo o dal prodotto che si ha intenzione di acquistare, perché sottopongono più facilmente ai danneggiamenti e soprattutto all’usura.

Alcuni rasoi di sicurezza sono modelli davvero particolari, perché spesso presentano impugnature in avorio oppure altre in leghe uniche, che ne migliorano anche l’estetica.

Infine, date un’occhiata anche al peso, che deve aggirarsi al massimo intorno ai 100 g, altrimenti potrebbe essere difficile da gestire per poter essere utilizzato comodamente.

Il manico 

Ultimo fattore di cui interessarsi è il manico: questo è un elemento decisivo, in quanto rappresenta l’unico punto del rasoio di sicurezza che vi permette di utilizzarlo in maniera funzionale.

A tal proposito, vi suggeriamo di preferire modelli più ergonomici e magari zigrinati, che aumentano l’attrito e quindi evitano che la lametta scivoli via se avete le mani bagnate.

Per quanto riguarda i materiali, questo elemento è solo a vostra discrezione, anche se reputiamo che sia sempre meglio evitare soluzioni in legno o simili, perché l’azione dell’acqua, col tempo, potrebbe inumidirlo e spaccarlo a metà.

Se possibile, prima di procedere all’acquisto, provate con delicatezza a tenerlo tra le mani, a sentirne il peso, a testarlo sulla vostra pelle, così sarete certi che quello che avete individuato è il più adatto per le vostre esigenze.

 

 

 

Come utilizzare il rasoio di sicurezza

 

È la prima volta che utilizzate un rasoio di sicurezza? Ecco alcuni suggerimenti per sfruttarlo nel migliore dei modi e ottenere una rasatura del volto perfetta.

Manutenzione e pulizia

Sapete perché usare il rasoio di sicurezza significa anche conoscere la modalità di manutenzione e pulizia più corretta? La risposta è semplice e ve la diamo noi: essendo un prodotto progettato per poter durare a lungo, è importante mantenerlo sempre in buono stato.

Per farlo, è sufficiente sciacquarlo sotto l’acqua accuratamente, in particolare dopo ogni utilizzo, così da rimuovere tutti i peli tagliati e incastrati e i residui di schiuma da barba o di sapone.

Quando invece avete necessità di cambiare la lama, perché quella montata non è più affilata e comincia a strappare, potete utilizzare uno spazzolino per pulire più a fondo. Essendo spesso realizzato in metallo, per asciugarlo vi basterà tamponare leggermente e lasciarlo all’aria aperta, magari appoggiato su un comodo stand che si trova in commercio.

 

Come radersi

Chi vuole sapere come radersi col rasoio di sicurezza, la prima cosa che deve fare è procurarsi un buon dopobarba e una buona schiuma o gel per la rasatura.

Anche se non si ha una pelle particolarmente delicata, è sempre indicato trattarla nel modo migliore per evitare la formazione di arrossamenti, infezioni dovute a eventuali tagli e irritazioni.

Quindi, sciacquate la faccia con acqua fredda, così i peli diventeranno più rigidi rendendo più facile la depilazione, e, se possibile, utilizzare una crema adatta per facilitare la rasatura. Per quanto riguarda il rasoio, tenetelo utilizzando tre dita, lasciando uno libero per esercitare la giusta pressione sulla testina e ottenere un ottimo risultato, nonostante non sia necessario fare forza.

Ora, iniziate tagliando nel verso in cui crescono i vostri peli, così ricresceranno dopo molto tempo e la vostra pelle risulterà liscia.

I vantaggi del rasoio di sicurezza

Ci sono numerosi aspetti dei rasoi di sicurezza che possono concorrere nel far avvicinare una persona a questo nuovo apparecchio: tra questi troviamo il comfort e il risparmio, sia economico e sia ambientale.

In effetti, con lungimiranza, evitare di acquistare modelli usa e getta e facendo un solo investimento, acquistando un prodotto del genere, vi consente di poter godere di un ritorno notevole.

Il multilama può essere certamente più conveniente, anche perché, chi non sa dove comprare il rasoio di sicurezza, può sempre dare un’occhiata alle proposte che si trovano online, quindi acquistarlo anche seduto comodamente sul divano.

Dal punto di vista del comfort, nonostante sia un fattore che varia da una persona a un’altra, rimane sempre alto, perché questo apparecchio consente di effettuare rasature profonde e veloci, nonché accurate.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove comprare il rasoio di sicurezza?

Il rasoio di sicurezza si può trovare in commercio un po’ ovunque, sia online sia offline, ovvero nei negozi fisici e in quelli specializzati in questo tipo di prodotti, utili per la cura della persona.

Nelle maggiori città italiane esistono anche negozi delle aziende produttrici di questo apparecchio, dove è possibile provare in anticipo un modello ed evitare di scegliere quello che non fa propriamente per la vostra pelle.

Quindi, acquistare un rasoio di sicurezza è molto facile: se siete stanchi, potreste anche scegliere di cercare sui principali motori di ricerca, utilizzando le parole chiave più adatte.

Come radersi col rasoio di sicurezza?

Come con i classici rasoi usa e getta e quelli tradizionali, anche quello di sicurezza va utilizzato nella medesima maniera. Prima di procedere alla rasatura, vi suggeriamo di spalmare un po’ di crema sulla pelle e di sciacquare il volto con acqua fredda, in modo da facilitare le successive operazioni ed evitare arrossamenti e irritazioni.

Ricordatevi che la lama deve passare dall’alto verso il basso per ottenere un buon risultato, quindi seguendo il senso di crescita dei peli. Se invece optate per delle lamette piuttosto aggressive, potrebbe funzionare anche la tecnica del contropelo, ma dipende da caso a caso.

 

Perché usare il rasoio di sicurezza?

A differenza di tutte le altre soluzioni che si possono trovare su Internet, il rasoio di sicurezza garantisce alte performance e un buon comfort, perché progettato per essere duraturo e resistente.

Questi sono infatti alcuni dei pregi di un apparecchio del genere, che diventa un vero e proprio investimento conveniente, soprattutto se si considera l’impatto ambientale ed economico che genera.

Risparmiare 2/3€ di rasoi usa e getta, a lungo significa riuscire a non spendere moltissimo, anche meno di 100€ all’anno, a seconda delle soluzioni a cui siete abituati. Ciò comporta anche meno rifiuti che inquinano il nostro pianeta.

 

Quanto costa il rasoio di sicurezza?

In genere, i rasoi di sicurezza si dividono in molte categorie, a seconda della qualità dei materiali, della tipologia di lama e dalla struttura che vantano, oltre che da altre eventuali funzioni implementate dalle aziende produttrici.

Esistono, perciò, fasce di prezzo basse, medie e alte, ma ognuno di queste non sempre include articoli vantaggiosi dal punto di vista del rapporto qualità/prezzo. Comunque, possiamo dire con facilità che un rasoio di sicurezza può costare minimo 10€ ed essere comunque conveniente, ma può anche raggiungere la soglia di 50€ nel caso di soluzioni più performanti e particolareggiate.

 

A cosa serve il rasoio di sicurezza?

Molti sono i motivi che possono spingere ad acquistare e provare per la prima volta un rasoio di sicurezza, alcuni forse li saprete già, ma altri vengono considerati molto poco. Tra questi ultimi c’è senz’altro la possibilità di evitare irritazioni e arrossamenti, perché sono apparecchi progettati appositamente per evitare questi fenomeni, soprattutto in chi ha una pelle più sensibile.

Si tratta di uno strumento indispensabile sia per chi ha la barba lunga e preferisce rifinire i dettagli, sia per chi invece la porta corta e si rade di frequente.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Regolabarba – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Non per tutti  eliminare la barba dal volto è una necessità impellente: per alcuni è un vero e proprio elemento che contraddistingue la personalità, aggiungendo quel tocco in più all’outfit. Per evitare di mantenerla incolta e quindi avere un aspetto più curato, il regolabarba è lo strumento di cui non potrete fare a meno. In tal caso, Philips QP2520/30 OneBlade Rade Regola e Rifinisce è il prodotto che fa per voi, se desiderate un modello a lunga durata, ad alte performance e delicato sulla pelle. Braun Regolabarba Uomo Tutto in Uno 5 MGK5245 è un dispositivo altrettanto valido, poiché veloce, pratico ed efficiente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori regolabarba – Classifica 2021

 

Desiderate ottenere una rasatura più accurata ma non sapete quale regolabarba comprare? Date un’occhiata agli articoli che abbiamo esaminato più in basso: troverete anche i pro e i contro di ognuno.

In questo modo sarete facilitati in fase di acquisto e potrete scegliere con più sicurezza l’articolo che fa per voi.

 

 

Regolabarba Philips

 

1. Philips QP2520/30 OneBlade Rade Regola e Rifinisce

 

La prima posizione dei nostri consigli d’acquisto è occupata da questo regolabarba Philips, apprezzato sia dai professionisti del taglio e sia da chi è alle prime armi e non ha mai utilizzato un dispositivo simile.

La qualità della batteria scelta dall’azienda produttrice conferisce una buona tenuta, una veloce ricarica (raggiunge la capienza massima di energia in solo un’ora) e, soprattutto, un’autonomia di 45 minuti.

Tuttavia, potreste perdere un po’ di tempo durante la rasatura, perché per ottenere un risultato soddisfacente bisognerà ripassare più volte sullo stesso punto, nonostante siano presenti diversi distanziatori particolarmente efficienti.

Nella confezione troverete anche tre pettini tra gli accessori inclusi, oltre alle lame ad alte performance e resistenti, montate direttamente sul dispositivo: questi elementi vi permettono di utilizzare il regolabarba con facilità, anche se non siete dei professionisti.

In soldoni, è un prodotto compatto, valido e conveniente, anche perché vanta prezzi bassi in confronto ad altre soluzioni.

 

Pro

Pratico: Un regolabarba adatto per chi non sa dove acquistare un dispositivo pratico, anche per chi è alle prime armi. Questo perché è realizzato dall’azienda produttrice in modo da essere il più compatto possibile.

Economico: Facendo un confronto con altri prodotti venduti sul web, questa soluzione vi soddisferà se siete alla ricerca di un modello particolarmente conveniente, in termini di rapporto qualità/prezzo.

Accessoriato: Nella confezione, oltre le lame ad alte performance, troverete anche l’alimentatore della batteria, tre pettini per essere più accurati e diversi distanziatori.

 

Contro

Passaggi: Per ottenere risultati in linea con le vostre aspettative, potreste essere costretti a ripassare più volte sullo stesso punto.

Acquista su Amazon.it (€34.99)

 

 

 

Regolabarba Braun

 

2. Braun Regolabarba Uomo Tutto In Uno 5 MGK5245 

 

Chi ha intenzione di fare una giusta comparazione tra i numerosi modelli di regolabarba proposti sul mercato, può aggiungere alla lista questo strumento targato Braun, poiché interessante sotto diversi punti di vista.

In primo luogo, il selettore di precisione incluso nella confezione è progettato per poter essere regolato in 39 livelli differenti di rasatura: grazie a questo particolare, possiamo dire che si tratta di un articolo versatile, ideale sia per la rasatura, sia per accorciare i capelli

In secondo luogo, il sistema di funzionamento che immagazzina l’energia garantisce un’autonomia di utilizzo di un’ora e mezza, perciò potrete svolgere ciò che avete in mente in tutta tranquillità.

In più, è tra quei modelli di regolabarba adatto per chi cerca soluzioni sostenibili, perché realizzato con l’85% in meno di plastica. Questo però comporta che la scocca abbia una resistenza diversa rispetto quella degli altri articoli in commercio, perciò bisogna prestare attenzione durante l’utilizzo.

 

Pro

Versatile: Il regolabarba Braun è progettato per essere utilizzato in diverse occasioni, perché dotato di un regolatore delle lunghezze, che consente di radere la barba ma anche accorciare i capelli.

Autonomia: Le batterie presenti in questo dispositivo sono ad alto immagazzinamento, perciò non dovrete avere fretta nell’esecuzione, perché l’autonomia è di un’ora e mezza.

Materiali: A differenza dei principali prodotti venduti online, questo modello è realizzato con materiali biodegradabili o, meglio, con l’85% di plastica in meno.

 

Contro

Resistenza: La struttura esterna e alcuni componenti sono molto fragili, perciò bisogna prestare maggiore attenzione durante l’utilizzo, affinché non si spezzi nulla.

Acquista su Amazon.it (€39.99)

 

 

 

Regolabarba Panasonic

 

3. Panasonic ER-GB60-K503 Regolabarba e Tagliacapelli Lavabile 

 

Sono molte le offerte presenti sul mercato, che propongono soluzioni pratiche ed efficaci per radersi o per aggiustare comodamente lo spessore della barba. Tra queste si trova anche il modello targato Panasonic, dotato di alcune peculiarità interessanti come la possibilità di utilizzarlo senza filo.

Questo consente di avere un margine più ampio di movimento, in particolar modo quando si cerca di raggiungere quelle parti del volto più lontane e difficili da radere, come sotto la mascella.

Il regolabarba Panasonic è anche facile da pulire e, grazie alle lame appositamente progettate in acciaio inossidabile, previene la formazione di ruggine dovuta al contatto con l’acqua.

Certo, per alcuni il costo può essere piuttosto alto, se messo in relazione con altre soluzioni, ma è al tempo stesso competitivo. Infine, sebbene sia nei nostri consigli d’acquisto del migliore regolabarba, ha anche un neo da non trascurare: i peli tendono a rimanere incastrati tra il pettine e le lame, perciò bisogna fare attenzione a pulire regolarmente il dispositivo.

 

Pro

Movimento: Quanti sono alla ricerca di un dispositivo adatto per le proprie esigenze e soprattutto pratico e semplice da utilizzare, possono dare una chance a questa soluzione, progettata per garantire un più ampio margine di movimento, poiché funziona anche senza l’attacco alla spina elettrica.

Rapporto qualità/prezzo: Nonostante non sia l’articolo più economico è comunque di buona qualità, perciò il costo risulta piuttosto competitivo, soprattutto se si relaziona ad altri modelli.

Pulizia: Grazie alle lame in acciaio inossidabile e alla scocca in plastica dura, questo regolabarba si può pulire velocemente e con facilità.

 

Contro

Peli: Dopo ogni rasatura si deve avere l’accortezza di pulirlo con un pennellino, perché i peli tendono a incastrarsi tra il pettine e la lama.

Acquista su Amazon.it (€64.99)

 

 

 

Regolabarba Wahl

 

4. Wahl Grooms Man 9918-1416 Regolabarba Batteria

 

Nella nostra classifica dei migliori regolabarba del 2021 abbiamo individuato anche questo modello progettato da Wahl, un’azienda conosciuta in tutto il mondo per la qualità dei prodotti per la cura della persona che realizza.

Non a caso, questo dispositivo rientra tra i più apprezzati sul web, perché vanta sia una tecnologia di funzionamento doppia, basata sull’alimentazione elettrica e sull’immagazzinamento di energia nella batteria, sia un’unità di taglio autoaffilante.

Quest’ultima peculiarità garantisce una rasatura più accurata rispetto la maggior parte dei prodotti venduti online, poiché le lame in acciaio inossidabile non perdono mai completamente il filo.

Buona l’autonomia di 60 minuti e il kit incluso nella confezione, composto da quattro pettini di diverse misure, un olio per ammorbidire e profumare la barba, uno spazzolino per la pulizia, il cavo di alimentazione e il supporto d’appoggio.

Insomma, questo regolabarba Wahl è tra gli articoli più vantaggiosi, anche se tende a generare molto rumore se non viene oliato frequentemente.

 

Pro

Accessoriato: Questo prodotto rientra tra i più venduti anche perché vanta nella confezione un kit interessante e ricco di strumenti e accessori. Dall’olio per la cura della barba ai diversi pettini con cui regolare il taglio.

Doppio funzionamento: L’azienda produttrice ha pensato di dotare questo dispositivo di un doppio sistema di funzionamento, che prevede sia il collegamento alla corrente elettrica, sia l’utilizzo della batteria.

Unità di taglio: Grazie all’unità di taglio autoaffilante non dovrete preoccuparvi del filo delle lame così spesso come con altri modelli.

 

Contro

Rumoroso: Se non si lubrificano di frequente e non si effettua una corretta manutenzione, il dispositivo tende a generare molto rumore.

Acquista su Amazon.it (€21.5)

 

 

 

Regolabarba Remington

 

5. Remington Regolabarba MB320C Lama in Ceramica 9 Lunghezze

 

Il regolabarba Remington è un dispositivo compatto e particolarmente indicato per chi è alle prime armi e desidera una soluzione versatile e che duri a lungo. I pregi che vanta sono diversi, a partire dalla rotellina posta sul manico, che permette di modificare lo spessore del taglio da un minimo di 1,5 mm a un massimo di 18 mm.

In più, l’azienda produttrice, con alle spalle più di 70 anni di esperienza in questo campo, ha pensato di introdurre due peculiarità che stringono la mano ai meno esperti: il manico ergonomico di alta qualità e le lame in ceramica.

Queste ultime hanno il vantaggio di essere particolarmente taglienti e non necessitano di alcuna lubrificazione, perciò non dovrete acquistare altri accessori per la manutenzione del dispositivo.

Sull’impugnatura è presente anche un display su cui viene indicato il livello di taglio; tuttavia la scocca è poco resistente, perciò bisogna prestare maggiore attenzione.

 

Pro

Ergonomico: Un articolo che strizza un occhio a quanti desiderano liberarsi di regolabarba difficili da tenere in mano e da utilizzare, perché l’impugnatura è progettata ad hoc per essere ergonomica.

Lame: A differenza di altre soluzioni presenti in commercio, le lame di questo dispositivo sono realizzate in ceramica, quindi durano più a lungo e sono più taglienti.

Regolazione taglio: Con l’apposita rotellina, posizionata sul dorso dell’impugnatura, potrete regolare lo spessore di taglio con facilità, anche mentre il regolabarba è in funzione.

 

Contro

Resistenza: Nonostante sia un prodotto dal buon rapporto qualità/prezzo, il materiale plastico, con cui è realizzata la scocca, è poco resistente.

Acquista su Amazon.it (€30.99)

 

 

 

Regolabarba Hatteker

 

6. Hatteker Regolabarba Uomo Tagliacapelli Professionale Barba e Capelli

 

Tra i prodotti venduti online più interessanti si trova anche questa proposta targata Hatteker: un kit completo, ideale per quanti desiderano acquistare una confezione vantaggiosa. L’azienda ha infatti incluso nel prezzo, piuttosto alto, oltre al regolabarba, anche cinque accessori in più, progettati per qualsiasi tipo di rasatura, diversi trimmer di precisione per la cura dei dettagli e i cavi per la ricarica USB.

Non è un caso che sia un dispositivo che vanta diversi pareri positivi: lo potrete portare comodamente anche in viaggio, sia perché ha le dimensioni giuste per entrare in valigia senza occupare molto spazio, sia perché è particolarmente versatile.

Le lame in acciaio inossidabile sono ad alta precisione e autoaffilanti, quindi anche se siete lontani da casa non dovrete preoccuparvi di lubrificare il dispositivo. Con il regolabarba Hatteker potrete comunque ottenere buoni risultati, optando per lo stile della barba o dei capelli che preferite.

 

Pro

Versatile: Questo regolabarba è progettato per garantire alte prestazioni in ogni momento e per qualsiasi esigenza, perché nella confezione sono inclusi numerosi accessori. Dai diversi trimmer per regolare lo spessore di taglio, al pettine per ottenere lo stile che si desidera.

Pratico: Grazie al manico ergonomico e alla struttura compatta, questo dispositivo è semplice da utilizzare, anche per chi è alle prime armi.

Alta precisione: Le lame sono progettate in acciaio inossidabile e vantano una tecnologia autoaffilante, che evita di doverle lubrificare continuamente, mantenendo il taglio sempre netto.

 

Contro

Costo: Chi fa una comparazione con gli altri modelli noterà che questo dispositivo ha un prezzo più alto della media.

Acquista su Amazon.it (€38.99)

 

 

 

Regolabarba Babyliss

 

7. Babyliss Men T811E Regolabarba a Rete/Ricaricabile 

 

Per mantenere in ordine la barba, anche quando siete fuori casa, è necessario portare con sé un regolabarba compatto e particolarmente pratico, che, magari, non necessiti di un collegamento con la corrente elettrica per funzionare.

Se avete questa esigenza, ecco che la soluzione proposta da Babyliss è ciò che potrebbe fare al caso vostro: grazie a una ricarica completa in meno di 10 ore e a un’autonomia di almeno 60 minuti, non dovrete preoccuparvi di rimanere con metà volto rasato.

La struttura è progettata anche con una piccola scatola interna, che raccoglie tutti i peli durante le operazioni di taglio, così da facilitare la manutenzione e la pulizia del dispositivo. Questo regolabarba Babyliss vanta un buon rapporto qualità/prezzo, nonostante il pettine e la rotellina siano particolarmente fragili.

Bisognerà evitare di imprimere troppa forza durante l’utilizzo perché, se si spezzano involontariamente questi componenti, sarete costretti ad acquistarlo nuovamente.

 

Pro

Pulizia: L’azienda produttrice ha pensato di progettare questo dispositivo dotandolo di una piccola scatola interna per la raccolta dei peli tagliati. Questo permette di facilitare e velocizzare le operazioni di pulizia.

Pratico: Sia la struttura compatta, sia le diverse funzionalità che vanta, conferiscono a questo regolabarba una migliore praticità. Perciò, potrete portarlo anche con voi in vacanza.

Rapporto qualità/prezzo: Si tratta di una soluzione dal costo competitivo e di buona qualità, caratterizzata anche da un sistema di funzionamento wireless.

 

Contro

Componenti fragili: Ci sono alcuni elementi del dispositivo che tendono a rompersi con facilità poiché fragili, come la rotellina e il pettine.

Acquista su Amazon.it (€28.4)

 

 

 

Regolabarba aspirante

 

8. Philips Regolabarba Uomo BT7520/15 S7000 Sistema Aspirante 

 

Anche se non si tratta del regolabarba più economico della nostra classifica, questo prodotto, che si posiziona all’ultimo posto, è degno di nota per diversi motivi.

In primo luogo, Philips, ovvero l’azienda produttrice, ha implementato anche un sistema aspirante che cattura fino al 90% dei peli che vengono tagliati: questo semplifica le fasi di pulizia.

In secondo luogo, nella confezione, oltre al dispositivo, sono presenti anche numerosi accessori sia per la regolazione del taglio, sia per il trasporto, perché grazie alla custodia inclusa potrete portare il regolabarba aspirante praticamente ovunque.

In più, le lame in acciaio inossidabile sono semplici da rimuovere e da pulire, perché basterà passarle sotto l’acqua corrente, strofinando con lo spazzolino in dotazione. L’autonomia è un altro dei suoi punti di forza, perché con una ricarica completa, che si raggiunge anche solo in un’ora, potrete utilizzarlo fino a 100 minuti consecutivi.

 

Pro

Aspirante: Philips ha pensato di introdurre una nuova tecnologia brevettata nei suoi laboratori, ovvero il sistema aspirante, che raccoglie il 90% dei peli tagliati dalle lame.

Accessoriato: Nella confezione sono inclusi diversi strumenti utili per garantire ottimi risultati, come i pettini per rifinire con più precisione, una comoda custodia per trasportare il regolabarba ovunque e la base di ricarica.

Autonomia: Con una carica della batteria di anche solo un’ora potrete utilizzare il dispositivo per più di 90 minuti consecutivi e senza il collegamento all’alimentatore.

 

Contro

Prezzo: Non si può dire che sia un prodotto economico, infatti il costo farà storcere il naso a quanti cercano soluzioni a prezzi bassi.

Acquista su Amazon.it (€81.14)

 

 

 

Guida per comprare un regolabarba

 

Può non essere facile scegliere tra i migliori regolabarba del 2021: ecco perché, nelle righe che seguono, abbiamo redatto alcuni consigli utili per effettuare un acquisto consapevole. Non tutti i modelli presenti in commercio sono uguali, soprattutto perché le esigenze e la scelta variano in base al consumatore.

Le lame 

Come il tagliacapelli, anche il regolabarba è caratterizzato da un sistema di funzionamento con alla base la rotazione o, in genere, il movimento delle lame. Queste ultime sono uno dei fattori più importanti da tenere in considerazione in fase di acquisto, perché se sono di bassa qualità o realizzate con materiali scadenti o poco resistenti, rischierete di dover spendere soldi inutilmente.

Le soluzioni più performanti sono generalmente quelle in acciaio inossidabile o in titanio, perché mantengono bene l’affilatura, quindi garantiscono una buona rasatura e allontanano la formazione della ruggine.

A seconda del nuovo modello di regolabarba che avete intenzione di acquistare, bisogna prestare attenzione anche alla grandezza delle lame, poiché questa caratteristica influenza l’ampiezza del taglio e la resistenza della relativa guardia.

Quelle eccessivamente larghe non consentono di ottenere risultati assai soddisfacenti, perché sono poco pratiche e adatte per chi è già un professionista della rasatura.

 

Accessori

In commercio si possono trovare molti modelli di regolabarba affascinanti, alcuni dal design eclettico, altri più minimali e semplici ma comunque funzionali. Ma, anche in questo caso, la regola aurea è di non lasciarsi ingannare dall’apparenza, perché non sempre un prodotto progettato per avere un’estetica accattivante vanta anche una buona qualità.

Per decretare in fase di acquisto quale sia il prodotto più consono per le vostre esigenze, bisogna prendere in considerazione anche un altro fattore importantissimo: la presenza o meno di accessori.

Alcuni strumenti, spesso inclusi nelle confezioni, aiutano a ottenere lunghezze e stili diversi di barba e capelli, e senza di questi sarebbe difficile sfruttare solamente le lame del regolabarba.

Per esempio, quando avete in mente il modello che fa per voi, date un’occhiata alla lista degli accessori, in cui deve comparire almeno un trimmer, ovvero un piccolo componente da montare sul dispositivo che aiuta a modellare la barba, e degli appositi pettini per garantire un aspetto più curato.

 

Alimentazione

Arrivati a questo punto, se ancora siete indecisi su come scegliere un buon regolabarba, vi suggeriamo un altro elemento da prendere assolutamente in considerazione: la tipologia di ricarica e, soprattutto, l’autonomia.

Sono molti gli uomini che durante l’anno viaggiano per lavoro, e la maggior parte di questi desiderano avere un aspetto curato, che doni quel quid in più al proprio outfit e, di conseguenza, sottolinei la professionalità.

Quando siete incerti sul modello da acquistare, scegliete il prodotto dotato di un cavo di alimentazione elettrico oppure USB e di una duplice funzione, che permette di utilizzare il regolabarba anche senza fili.

In questo modo potrete portarlo con voi ovunque e risulterà anche più agevole e facile da utilizzare, perché vi permette di muovervi raggiungendo anche i punti più ostici da rasare.

 

Altre funzioni

Oltre le caratteristiche più comuni di un regolabarba, esistono modelli dotati di funzioni particolari, pensate per garantire un buon risultato anche a chi è alla ricerca di un prodotto che soddisfi esigenze particolari.

Per esempio, in commercio ci sono aziende che hanno brevettato una tecnologia di aspirazione, ovvero che raccoglie tutti i peli che vengono tagliati, in modo da facilitare la seguente pulizia del dispositivo ed evitare di sporcare troppo il luogo dove effettuate la rasatura.

Certo, alcuni potranno anche sfuggire all’aspiratore, ma si tratterà di una quantità talmente esigua che probabilmente nemmeno risulterà un problema. In più, vi suggeriamo di optare per modelli dotati di un display digitale e di guide laser, se siete alle prime armi e quindi non avete una buona manualità.

Rispettivamente, questi vi permettono sia di avere sempre sott’occhio il livello della batteria e gestire la regolazione del taglio, sia si essere più precisi e tracciare linee nette.

Autonomia e batterie

Come forse già saprete, anche il migliore regolabarba venduto sul mercato è dotato di un sistema di funzionamento attraverso l’utilizzo delle batterie. Queste ultime vengono disposte all’interno della struttura, possono essere caricate molto facilmente, e permettono di utilizzare il dispositivo senza collegarsi con il cavo di alimentazione alla presa elettrica.

Ciò nonostante, in fase di acquisto è bene dare un’occhiata anche alla tipologia di batterie, perché esistono vari modelli, da quelle al nichel ad altre al litio, oppure anche al Ni-MH. Queste sono sconsigliate se andate sempre di fretta, perché necessitano di tempi di carica più lunghi, garantendo un’autonomia di circa 50 minuti.

Le più performanti sono senza dubbio le batterie al litio: impiegano circa un’ora per raggiungere il massimo di energia, e permettono di utilizzare il regolabarba da un minimo di 60 minuti a un massimo di 100 minuti, a seconda del modello.

 

 

 

Come utilizzare il regolabarba

 

Siete alle prime armi e volete sapere come funziona il regolabarba? Allora seguiteci con la lettura dei paragrafi seguenti. Reputiamo che, per sfruttare al massimo delle potenzialità un dispositivo come questo, sia necessario seguire in primis alcuni accorgimenti.

Il verso del taglio

Quando decidete di sfoltire un po’ la barba perché è diventata ormai troppo lunga, vi suggeriamo di utilizzare il regolabarba dall’alto verso il basso, quindi seguendo un verso unico.

Questo permette di radersi senza irritazioni o microtagli sulla pelle, perché nulla viene strappato, ma semplicemente tagliato tranquillamente e in modo più agevole. In caso contrario, invece, è bene optare per il contropelo, partendo dalla parte esterna e arrivando, piano piano, verso quella più folta che desiderate eliminare completamente.

Questi passaggi sono fondamentali per due ragioni: in primo luogo perché vi permettono di avere maggior controllo del dispositivo e quindi ottenere un risultato soddisfacente. In secondo luogo, in quanto non viene modificato il disegno naturale creato dalla barba, avrete un aspetto più curato e al tempo stesso preciso, anche se realizzato a casa e non da un professionista.

 

Manutenzione

Sappiamo che non tutti sanno come pulire il regolabarba e quindi le operazioni da svolgere per poter far durare più a lungo il dispositivo e ottenere ottimi risultati. A tal proposito, anche se non tutti i modelli proposti sul mercato sono uguali, un primo passaggio da seguire è sicuramente svitare le lame con l’ausilio di un cacciavite o tramite le istruzioni fornite dall’azienda produttrice.

Se sono realizzate in acciaio inossidabile, le potrete sciacquare comodamente sotto il rubinetto, quindi asciugarle con un panno in microfibra che assorbe la maggior parte delle goccioline d’acqua. In altri casi, optate per uno straccio umido.

Questo permette di risparmiare molto tempo durante la manutenzione del regolabarba, perché le operazioni successive riguardano principalmente il corpo macchina. Utilizzando uno spazzolino generalmente incluso nella confezione, eliminate tutti i residui di schiuma e i peli in eccesso, quindi rimontate tutto.

Dopo il taglio

In conclusione, dopo aver terminato la rasatura e ottenuto una rifinitura giusta delle zone lisce del viso, è bene sciacquare il volto con acqua fredda, così vengono chiusi i pori e si evitano le irritazioni o arrossamenti.

Questo passaggio è fondamentale in particolar modo per chi si rade completamente alcune parti, che quindi sono più esposte all’aria poiché private dallo strato di barba superficiale. Dopo aver asciugato la pelle, vi suggeriamo di applicare un dopobarba di buona qualità in quei punti più glabri, evitando lozioni che contengono alcol e preferendo quelle altamente idratanti e disinfettanti.

Potreste anche spalmare sul volto un po’ di crema o di olio tonificante, ma ricordatevi sempre che, in caso di ferite, queste ultime devono essere prima disinfettate, affinché non si verifichino eventuali infezioni.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona il regolabarba?

Tra gli strumenti per la cura del corpo maschile, che si sono affermati sempre di più negli anni, il regolabarba è tra i dispositivi più apprezzati, perché consente di ottenere ottimi risultati anche da chi non è un esperto.

A prescindere dal marchio presente sulla confezione e quindi dalle diverse funzioni brevettate, ogni articolo funziona principalmente tramite delle batterie e un’alimentazione, quindi un meccanismo elettronico.

Usufruendo dei vari pulsanti presenti sulla scocca, riuscirete a gestire meglio le diverse grandezze e gli spessori di taglio, azionando le lame e quindi togliendo in maniera precisa e netta i peli dal volto oppure accorciando i capelli.

Come pulire il regolabarba?

Per mantenere integro il regolabarba per più tempo possibile, è necessario effettuare una manutenzione almeno una volta dopo ogni utilizzo.Il procedimento non è troppo complesso, anche perché, spesso e volentieri, i passaggi sono indicati direttamente nel libretto di istruzioni, fornito dall’azienda produttrice e incluso nella confezione.

In linea generale, possiamo dire che la prima cosa da fare è procurarsi uno spazzolino vecchio o un accessorio ad hoc per questo genere di operazioni, svitare il comparto delle lame, eliminare i peli rimasti incastrati tra il pettine e queste ultime e, infine, passare un panno umido.

 

Quando è stato inventato il regolabarba?

La nascita del regolabarba è piuttosto recente, perché in realtà è un dispositivo che rappresenta una sorta di evoluzione del più comune rasoio, sia esso elettrico oppure tradizionale e usa e getta.

L’azienda che si è aggiudicata il brevetto del primo tagliacapelli è Wahl, un marchio americano, che nel 1919 progettò un dispositivo polivalente, pratico e preciso per rifinire la barba.

Nel corso degli anni successivi aggiunse anche altre peculiarità molto importanti e che oggi diamo quasi per scontate, come la possibilità di utilizzarlo senza filo o di regolare facilmente le lunghezze e lo spessore del taglio.

 

Quanto costa un regolabarba?

Come per tanti altri apparecchi elettronici di ultima generazione, anche il regolabarba non può essere classificato dentro un range di prezzo stabile e preciso. Questo perché, a seconda di numerosi fattori come la qualità dei materiali utilizzati, la tipologia di lame, la fama del brand, il trasporto e tanto altro, il costo può decisamente lievitare o facilmente scendere.

In commercio esistono comunque fasce di prezzo ben delineate, in cui si trovano dispositivi più o meno performanti e adatti per qualsiasi esigenza. Possiamo quindi dire che il suo costo parte da un minimo di 20€ a un massimo di 100/150€ per i modelli più particolareggiati.

 

Qual è la differenza tra un regolabarba e un tagliacapelli?

Basta anche solo uno sguardo per rendersi conto delle differenze che esistono tra i due dispositivi: uno è più simile a un rasoio elettrico che, unito a pettini e lame particolari, vi permettono di sfoltire o accorciare i capelli.

L’altro si differenzia in pratica per la qualità della precisione della rasatura, infatti è progettato principalmente per chi vuole tagliare la barba, ma senza eliminarla completamente dal volto. Un’altra discriminante tra i due è la tipologia di lame: il tagliacapelli deve necessariamente averle di dimensioni tra 1 e 3 mm, a differenza del minimo 0,5 mm del regolabarba.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Rasoio a mano libera – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

I rasoi a mano libera hanno una storia secolare, infatti, in Europa, già a partire dalla seconda metà del 1600 venivano utilizzati dai principali barbieri delle città più importanti. Oggi esistono numerose varianti, alcune vantano anche un design vintage e particolarmente accattivante, ma ciò che caratterizza questo strumento sono la praticità e la velocità di esecuzione. Se avete in mente di acquistarne uno, date un’occhiata alle soluzioni che abbiamo raccolto in questa pagina, a partire da Shaving Factory Set da Barba per Uomo con Rasoio, ben affilato e a prova di ruggine. Buona anche la proposta Sapiens Rasoio a Mano Libera Accessorio Professionale per Rasatura, dal manico ergonomico e dotato anche di una comoda custodia.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori rasoi a mano libera – Classifica 2021

 

Siete indecisi su quali rasoi a mano libera comprare? Nessun problema, perché di seguito abbiamo esaminato accuratamente ogni prodotto più interessante presente su Internet, riassumendo anche i punti di forza e di debolezza di ognuno, in modo da aiutarvi ad avere le idee più chiare in fase di acquisto.

 

 

1. Shaving Factory Set da Barba per Uomo con Rasoio 

 

Il primo prodotto dei nostri consigli d’acquisto è adatto per tutti, quindi sia per chi è alle prime armi e non sa come utilizzare un rasoio a mano libera, sia per chi è più esperto. L’impugnatura è progettata per essere particolarmente maneggevole, perciò facile da utilizzare, anche se non è così ergonomica come quella di tanti altri modelli venduti online.

Comunque, possiamo dire che si tratta di un rasoio a mano libera essenzialmente economico e vantaggioso, perché con una piccola spesa avrete a disposizione anche 100 lame professionali di riserva.

In questo modo, se non sapete come affilare e ottenere un taglio migliore, non dovrete acquistare ulteriori confezioni o cercare altre soluzioni tra le numerose offerte presenti in commercio: vi basterà semplicemente sostituire il singolo pezzo.

Ma per aprire il meccanismo interno particolarmente compatto ed effettuare tutte le operazioni di manutenzione, dovrete imprimere una forza maggiore, oppure chiedere anche l’aiuto di qualcuno.

Infine, è realizzato in acciaio inossidabile, un materiale resistente all’usura e che evita la formazione di ruggine.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Facendo una comparazione con altri prodotti venduti sul web, questo rasoio a mano libera vanta tanto un costo basso e contenuto, quanto una buona qualità complessiva, perciò è un modello vantaggioso.

Lame di riserva: Nella confezione, oltre allo strumento già affilato, sono incluse anche 100 lame di riserva professionali. Quindi, l’azienda produttrice offre tutto il necessario per effettuare una veloce manutenzione.

Tenuta: Essendo realizzato in acciaio inossidabile, questo prodotto vanta una buona tenuta, infatti è resistente all’usura e soprattutto alla formazione di ruggine.

 

Contro

Manutenzione: Quando bisogna cambiare la lama, si deve imprimere forza per aprire il meccanismo interno, perciò potreste aver bisogno di chiedere l’aiuto di qualcuno.

Acquista su Amazon.it (€9.99)

 

 

 

2. Sapiens Rasoio a Mano Libera Accessorio Professionale per Rasatura 

 

Per effettuare una rasatura corretta e ottenere ottimi risultati lasciando la pelle liscia è importante utilizzare un rasoio a mano libera dotato di un’impugnatura ergonomica, perciò pratico e semplice da utilizzare.

L’azienda produttrice di questo modello ha pensato proprio a questa caratteristica, rendendola uno dei pregi più evidenti di questa soluzione: non a caso, è un articolo che vanta diversi pareri positivi, anche dai professionisti del settore.

La lama è essenzialmente leggera, accurata e, soprattutto, intercambiabile, perciò non dovrete preoccuparvi se perde il filo. Però, bisogna considerare che la sua forma potrebbe creare un po’ di problemi nel raggiungere parti del viso più nascoste, soprattutto a quanti sono alle prime armi.

Infine, possiamo dire che rientra tra i modelli più venduti anche in virtù degli accessori inclusi nella confezione: oltre a una pratica custodia con cui è possibile trasportarlo ovunque, si trova anche un eBook che spiega i passaggi per ottenere una rasatura perfetta.

 

Pro

Ergonomico: L’impugnatura di questo rasoio è progettata per offrire una migliore presa dello strumento, quindi garantisce un più semplice utilizzo anche a chi non ha mai effettuato una rasatura in completa autonomia.

Resistenza: Realizzato in acciaio inossidabile, con una lama intercambiabile e ad alte prestazioni, questo modello è dotato anche di una buona tenuta all’usura e al tempo.

Accessori: Nella confezione sono inclusi anche alcuni pezzi che strizzano l’occhio a quanti desiderano portare sempre con sé il rasoio. Infatti, è presente una custodia e un eBook che spiega come ottenere un risultato soddisfacente.

 

Contro

Forma della lama: La forma della lama può creare un po’ di difficoltà nel raggiungere parti del volto più complicate, come sotto il collo e il mento oppure vicino alle orecchie.

Acquista su Amazon.it (€14.99)

 

 

3. Barber Tools Set Cofanetto per Cura e Manutenzione Barba 

 

Avete intenzione di acquistare un kit completo per la cura della barba per sorprendere il vostro partner o da portare in viaggio? Allora ecco la soluzione che può fare al caso vostro. Si tratta di un cofanetto vantaggioso per due ragioni principali: in primo luogo vanta prezzi bassi, perciò è a portata anche di chi non dispone di un budget elevato o, semplicemente, vuole risparmiare.

In secondo luogo, perché oltre ai diversi strumenti e accessori che vi aiutano nella routine quotidiana, è inclusa una grande borsa con cui potrete portare il kit sempre con voi, ovunque desiderate.

Vanta anche diversi pareri positivi, in particolare riguardo la qualità degli oggetti contenuti, nonostante i componenti e le viti che servono a mantenere salde le due parti della forbice sono poco resistenti.

In genere, possiamo dire che è comunque un articolo ideale per tutti e a lunga durata. 

 

Pro

Costo: Un vero e proprio set per gli amanti della cura della barba, pensato appositamente per poter essere scelto anche da chi non dispone di un budget elevato. Infatti, il costo è uno dei più competitivi.

Completo: Si tratta di un kit ricco di strumenti e accessori. Dalle forbici al pettine, dal rasoio a mano libera all’allume di rocca. Praticamente è una confezione completa.

Facile da trasportare: Nel prezzo è inclusa anche una comoda borsa spaziosa per poter portare con voi il set ovunque desiderate e per fare avere più ordine in bagno.

 

Contro

Viti: Quando utilizzate le forbici bisogna fare attenzione alle viti, perché sono fragili e, se sollecitate, tendono ad allentarsi.

Acquista su Amazon.it (€19.99)

 

 

 

4. Dovo DOV4580 Coltello Tascabile Unisex Adulto Argento Taglia Unica

 

Alla quarta posizione dei migliori rasoi a mano libera del 2021 si trova un modello tascabile e ad alte performance, costituito da un’impugnatura pratica ed ergonomica e, soprattutto, da una lama assai tagliente.

Nella confezione è presente anche una custodia compatta, che vi aiuta a portarlo sempre con voi senza rovinare velocemente il filo, sebbene sia sempre necessario arrotare su una pietra apposita, almeno prima di ogni utilizzo.

Un rasoio a mano libera leggero e ben bilanciato, perciò adatto anche per chi è alle prime armi e non sa dove acquistare un modello del genere, che vanta persino una lama in acciaio argentato, particolarmente robusta e resistente.

Il suo costo non è dei più bassi, infatti è un prodotto che si posiziona in una fascia medio alta, ma non potete lasciarvelo scappare se desiderate utilizzare una lama che duri a lungo e che vi faccia risparmiare evitando le soluzioni usa e getta.

 

Pro

Tascabile: Una soluzione delle dimensioni giuste per essere messa in tasca, perciò portata in viaggio o anche a lavoro, per rifinire e radere quelle parti del volto più difficili.

Precisione: L’azienda produttrice ha pensato a una lama in acciaio argentato particolarmente resistente, che vanta anche un filo piuttosto tagliente e per questo adatto sia per i principianti e sia per i professionisti.

Bilanciato: La commistione dei materiali costituenti, ma anche l’unione tra la forma del manico ergonomico e lo spessore del filo, insieme rendono questo rasoio ben bilanciato e molto pratico.

 

Contro

Costo: Non si può dire essere un articolo a prezzi bassi, nonostante vanti una buona tenuta.

Acquista su Amazon.it (€101.52)

 

 

 

5. Bloony Rasoio a Mano Libera Professionale da Barbiere 

 

Bloony è un’azienda molto famosa per l’alta qualità e rifinitura dei suoi prodotti: questo nuovo rasoio a mano libera non è da meno, infatti è progettato con un manico laccato e quindi più resistente, realizzato con materiali anallergici.

Il meccanismo di blocco e di pulizia della lama ha una buona tenuta ed è molto pratico, perciò semplifica tutte quelle operazioni di manutenzione che spesso e volentieri sono difficili.

Acquistando questo prodotto, avrete in omaggio anche alcuni accessori, tra cui una borsa uomo per la cura della persona, un manuale di istruzioni per l’uso in italiano e una piccola confezione di lamette sostitutive.

Perciò, si può dire che si tratta di un articolo che può diventare anche un bel regalo per un evento speciale, perché anche parecchio economico. Tuttavia, mantenere la lama all’interno del manico può essere complicato, perché questa tende a spostarsi facilmente a causa di viti piuttosto piccole.

 

Pro

Accessoriato: Oltre al rasoio a mano libera, nella confezione troverete anche una borsa per il trasporto e la cura della persona, delle lamette di riserva e un pratico manuale di istruzioni scritto anche in italiano.

Economico: Chi non ha a disposizione un budget elevato rimarrà sorpreso dal costo basso di questo prodotto.

Resistente: Dalla lama in acciaio inossidabile al manico in legno laccato e waterproof, questo rasoio a mano libera vanta una buona tenuta e quindi una maggiore resistenza.

 

Contro

Conservazione: Quando non lo utilizzate, dovrete fare attenzione al filo della lama, perché quest’ultima tende a muoversi e quindi si potrebbe smussare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Parker Rasoio a Mano Libera 31R con 100 Lamette 

 

Ecco un rasoio a mano libera di tipo shavette completamente realizzato in acciaio inossidabile, quindi oltre a essere robusto e resistente è anche semplice da pulire, perché basterà passarlo semplicemente sotto l’acqua corrente.

Il suo peso complessivo è di appena 45 g, quindi godrete di un perfetto equilibrio che consentirà di ottenere ottimi risultati anche se non siete degli esperti della rasatura. Nonostante non sia il prodotto più economico della nostra classifica, certamente è tra quelli più performanti, per merito anche della lama affilata e della buona qualità costitutiva.

Nella confezione sono incluse anche 100 lame di riserva targate Derby Professional, uno dei marchi più conosciuti in questo settore per la durata e la resistenza dei prodotti che propone sul mercato.

Infatti, con una sola carica potrete radervi anche per due giorni consecutivi, così risparmierete sia tempo e sia denaro, evitando di cambiare componenti troppo spesso.

 

Pro

Qualità: Si tratta di un articolo dall’aspetto semplice e al tempo stesso accattivante, soprattutto per quanti sono alla ricerca di un design basilare, senza troppi fronzoli.

Peso: Grazie alle caratteristiche tecniche di questo rasoio a mano libera, potrete ottenere un migliore equilibrio durante la rasatura, perché il suo peso si aggira attorno ai 45 g, praticamente uno dei più leggeri.

Pulizia: Essendo realizzato con manico e lame in acciaio inossidabile, dopo ogni utilizzo lo potrete sciacquare anche sotto l’acqua corrente. Per questo, la pulizia sarà più veloce ed efficace.

 

Contro

Costo: Per qualcuno può essere piuttosto costoso, ma è di sicuro un rasoio a mano libera dalle buone performance.

Acquista su Amazon.it (€33.6)

 

 

 

7. Eberbart Rasoio a Mano Libera in Legno di Rose 

 

Lama in acciaio inossidabile ben affilata e manico in legno di rosa sono due peculiarità che contraddistinguono la proposta Eberbart, pensata soprattutto per i barbieri professionisti che vogliono dare un quid in più alla loro offerta.

Nella confezione sono inclusi una pratica e piccola custodia per tenerlo sempre al sicuro e farlo durare più a lungo, e 10 lamette di riserva da sostituire anche dopo tre giorni di utilizzo.

Il manico è ergonomico, ma risulta anche un po’ ingombrante, perciò per radere quelle parti del volto più difficili da raggiungere potrebbe esserci bisogno dell’aiuto di qualcuno.

Il prezzo è uno dei più bassi dei nostri consigli d’acquisto, quindi si tratta di un articolo conveniente sotto diversi punti di vista, sia tecnici e sia pratici. Inoltre, per concludere, l’azienda fornisce direttamente sulla confezione le indicazioni per ottenere una rasatura perfetta, così da regalare anche ai meno esperti un’esperienza ottimale.

 

Pro

Praticità: Questo rasoio a mano libera è pensato per offrire un’esperienza di utilizzo notevole, in grado di poter raggiungere una rasatura completa del volto anche in breve tempo, grazie all’accuratezza della lama in dotazione.

Ricercato: Il design è molto caratteristico, quasi rustico, perché il manico è realizzato in legno di rosa e la lama in acciaio inossidabile rendono questo prodotto ricercato.

Rapporto qualità/prezzo: Possiamo dire che si tratta di una soluzione vantaggiosa anche dal punto di vista del prezzo, che è uno dei più bassi, oltre che della qualità complessiva che vanta.

 

Contro

Grandezza manico: Potreste trovare un po’ di difficoltà a raggiungere parti del volto più difficili, perché il manico risulta in certi casi ingombrante.

Acquista su Amazon.it (€15.99)

 

 

 

8. Wilkinson Sword Rasoio Tradizionale a Mano Libera da Barbiere

 

Per concludere la rassegna dei migliori rasoi a mano libera del 2021 abbiamo individuato questa offerta targata Wilkinson: un prodotto maneggevole ed elegante, che potrete portare con voi ovunque.

Si tratta di una soluzione ideale per quanti desiderano ottenere una rasatura accurata, quindi raggiungere risultati soddisfacenti senza dover impiegare troppo tempo. Un buon prodotto per iniziare a sfoltire la barba senza dover prendere appuntamento dal barbiere troppo spesso: nella confezione sono incluse anche cinque lame in più e le istruzioni scritte in italiano.

I dettagli del manico realizzato con un mix di materiale plastico e di legno sono molto accurati, ma i perni che aiutano a chiudere il rasoio a mano libera ed evitare l’utilizzo di una custodia sono molto piccoli.

Questo può rivelarsi uno svantaggio quando si utilizzano lamette spezzate, perché le operazioni di montaggio potrebbero richiedere più tempo del previsto.

In ogni caso, il prezzo è vantaggioso, perciò la spesa vale l’impresa.

 

Pro

Accurato: La lama già montata sul rasoio è ben affilata, così da permettervi di utilizzarlo fin da subito e ottenere risultati soddisfacenti. L’azienda ha progettato questo modello per garantire anche ai barbieri professionisti una rasatura accurata.

Tenuta: Il rasoio a mano libera Wilkinson è realizzato in acciaio inossidabile, con un manico in materiale plastico e segatura al 94%, perciò è un articolo che vanta una buona resistenza all’usura.

Conveniente: Se desiderate effettuare un acquisto senza svuotare il portafoglio e senza rinunciare alla qualità, questo modello farà per voi.

 

Contro

Montaggio lame: Chi preferisce le lame spezzate troverà qualche difficoltà nel montaggio, perché i perni e le viti sono molto piccoli.

Acquista su Amazon.it (€14.99)

 

 

 

Guida per comprare un rasoio a mano libera

 

È la prima volta che avete intenzione di acquistare il migliore rasoio a mano libera ma non sapete quali caratteristiche deve vantare? In primis, deve essere ben affilato, ma anche bilanciato e dal manico ergonomico.

Tuttavia, se volete approfondire questi aspetti e scoprire di più per essere più consapevoli in fase di acquisto, seguiteci con la lettura delle righe più giù.

Tre tipologie

Quale rasoio a mano libera comprare? Se vi siete posti domanda almeno una volta quando avete dato uno sguardo alle innumerevoli soluzioni che esistono sul mercato, sappiate che innanzitutto è bene distinguere le diverse tipologie.

In commercio si trovano vari stili, ognuno dei quali offre un’esperienza di rasatura diversa a seconda del risultato che si desidera ottenere.

Per esempio, il rasoio a mano libera con lama fissa è adatto per quanti non vogliono acquistare confezioni di accessori per la manutenzione, perché basterà semplicemente utilizzare una pietra e una coramella, oltre che la pratica, per ottenere un taglio preciso e accurato.

Si tratta, però, del modello più costoso, ma c’è da sottolineare che sono soluzioni durature che, in genere, vantano anche un design accattivante e particolareggiato. Infine, si trovano anche altre due tipologie di rasoio a mano libera: giapponese e shavette.

Il primo è quello tradizionale, che può essere ripiegato su se stesso e perciò facile da trasportare, mentre il secondo vanta lame intercambiabili, e infatti è il più utilizzato anche dai barbieri professionisti.

 

La lama e le sue tipologie

Come abbiamo già potuto anticipato, i rasoi a mano libera sono dotati di lame molto affilate, ma non siamo ancora riusciti ad approfondire questo componente fondamentale. Le principali aziende produttrici, nel corso degli anni, hanno codificato secondo standard precisi la qualità di questi elementi, differenziandoli in modo schematico in almeno tre tipologie.

La prima è la lama con punta alla francese, con all’estremità un semicerchio vuoto che serve ad appoggiare il dito ed effettuare dei passaggi ad alta precisione: questo è il modello più utilizzati dai professionisti.

Poi si trova anche la soluzione squadrata, molto utile per rifinire quelle aree del volto poco ampie e difficili da raggiungere con un rasoio classico. Infine, si può trovare anche la lama con la punta arrotondata, praticamente il contrario della prima, che è la più comune e l’ideale per quanti sono alle prime armi e devono prendere dimestichezza con questo strumento.

Non a caso è progettata in modo da poter permettere più errori durante l’utilizzo, ma è bene ricordarsi che è comunque affilata, perciò bisogna prestare comunque attenzione.

 

Materiali

Quando si è un po’ disorientati e non si sa come scegliere un buon rasoio a mano libera, si devono prendere in considerazioni diversi fattori per poter avere le idee più chiare. Tra questi ci sono senz’altro le tipologie di materiali di cui sono composte i principali modelli in circolazione, realizzati dall’unione di due elementi principali: la lama e il manico.

Quest’ultimo può essere in legno oppure in plastica ed è quel pezzo che rende più bello, particolare e ricercato il rasoio a mano libera che scegliete, perché spesso può essere laccato e ricco di particolari.

Le lame, come abbiamo visto, sono realizzate spesso in acciaio inossidabile, perché è un materiale che conferisce la giusta durezza per ottenere un taglio perfetto, oltre che una buona tenuta.

Le soluzioni in acciaio al carbonio sono invece di qualità elevata e, in effetti, rientrano tra gli articoli più costosi.

Praticità

Un ultimo fattore importantissimo è il design del manico, che aiuta a capire se si è di fronte a un prodotto ergonomico e quindi facile da utilizzare oppure poco pratico.

In genere, il rasoio a mano libera è composto, oltre dai due principali, anche da altri elementi, tra cui il perno, che è essenzialmente il pezzo su cui ruota la lama e che consente di poter chiudere lo strumento.

Questo deve essere resistente e delle giuste dimensioni per poter garantire anche una facile manutenzione. L’impugnatura si trova poco prima della lama ed è spesso e volentieri zigrinata, perché deve dare il grip necessario per effettuare una rasatura senza il rischio che il rasoio scivoli dalla mano.

Infine, un altro elemento da prendere in considerazione in fase di acquisto è la qualità dello stabilizzatore, ovvero del punto di congiunzione tra il manico e la lama: questo ha il compito di ridurre le vibrazioni e permettere la flessione migliore per rendere il risultato finale più in linea con ciò che si ha in mente.

 

 

 

Come utilizzare il rasoio a mano libera

 

Quanti vogliono scoprire come affilare un rasoio a mano libera e, in generale, il giusto metodo per effettuare una corretta manutenzione di questo strumento, possono trovare le risposte alle proprie domande leggendo più in basso.

Un filo sempre perfetto

Al di là delle varie caratteristiche specifiche di un rasoio a mano libera, tra cui la tipologia di impugnatura o la resistenza, per ottenere un risultato soddisfacente è importante che la lama sia sempre ben affilata.

Se scegliete dei modelli shavette, quando notate un calo delle prestazioni sapete che bisogna semplicemente effettuare un cambio, ma nel caso di altre soluzioni, seguite i prossimi passaggi.

Chi opta per rasoi a mano libera con lama fissa, deve innanzitutto munirsi di una pietra adatta per l’affilatura, che si trova facilmente su Internet e che può essere di origine naturale oppure sintetica.

Queste ultime hanno il vantaggio di essere progettate con almeno due ruvidità distinte, mentre le prime godono decisamente di prestazioni più elevate, anche se costose. Per ravvivare la lama, scorrete il rasoio sulla pietra con movimenti a “x”, prima in un verso e poi nell’altro, così da raggiungere lo spessore del filo desiderato.

 

Preparare il necessario

Per rifinire e ottenere buoni risultati migliorando le condizioni della barba con il rasoio a mano libera, come abbiamo visto, è bene assicurarsi che quest’ultimo sia sempre affilato. Dopodiché, ammorbidite i peli utilizzando dell’acqua tiepida e spalmate un po’ di schiuma o gel che aiuterà a evitare l’insorgenza di arrossamenti o di microtagli che potrebbero infettarsi.

Per questo motivo, fate in modo che penetri in profondità, almeno fino alla base del pelo. Ora è arrivato il momento di impugnare il rasoio a mano libera, adottando la classica tecnica delle tre dita sul manico e una sulla punta della lama, mentre il mignolo conferisce maggiore stabilità nei movimenti.

Portatelo al volto tenendolo in modo inclinato, quindi procedete in modo calmo alla rasatura, perché è sempre bene ricordarsi che si tratta di una lama affilata e che vi potreste tagliare facilmente.

Pulirlo correttamente

Ora sapete che non importa conoscere dove comprare un rasoio a mano libera se non si sa come utilizzarlo correttamente, perciò, prima di concludere la nostra guida, vogliamo darvi gli ultimi suggerimenti.

Le fasi successive alla rasatura non devono essere sottovalutate, perché altrimenti potrebbero verificarsi dei danni allo strumenti che potrebbero venir fuori col tempo. Quindi, asciugate il manico e la lama utilizzando un panno o l’asciugamano, facendo attenzione a non tagliarvi e cercando di eliminare qualsiasi goccioline d’acqua o residui di gel o schiuma da barba.

In alcuni casi può essere utile anche lubrificare la lama utilizzando prodotto appositi che si trovano facilmente in commercio oppure in negozi specializzati, ma chiedete sempre consigli a un esperto oppure al vostro barbiere di fiducia.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove comprare un rasoio a mano libera?

Con l’avvento dell’era digitale l’acquisto di qualsiasi prodotto è più semplificato, infatti, oggi, gli articoli che prima si trovavano solo in negozi specializzati, sono invece a portata di clic.

È proprio il caso del rasoio a mano libera, uno strumento versatile e adatto per quanti desiderano radersi efficacemente, curando il proprio aspetto fisico senza prendere appuntamento dal barbiere.

Facendo una breve ricerca su Internet troverete numerosi modelli: alcuni pensati anche per chi è alle prime armi e quindi non ha molta dimestichezza nel taglio, altri creati ad hoc per chi è già esperto della rasatura della barba.

Close-up of hipster shaving beard

Come affilare un rasoio a mano libera?

Per ottenere ottimi risultati con il rasoio a mano libera bisogna sempre affilare bene la lama utilizzando diversi metodi, alcuni per principianti e altri, invece, riservati agli esperti.

Avrete certamente bisogno di una coramella o di una cote, ovvero di attrezzi e pietre adatte per questo tipo di operazioni: il costo di entrambe può aggirarsi da un minimo di 15 € a un massimo di 50 €, a seconda della qualità.

Nel caso della prima, ovvero della più semplice, dovrete far scivolare la lama per tutta la lunghezza in un verso, e quando giungete dall’altra parte, girare dall’altro lato e ricominciare.

 

Quanto costa un rasoio a mano libera?

A seconda della qualità della lama e della tipologia di materiali con cui è costruito il manico, un rasoio a mano libera può arrivare a costare anche più di 50 €.

Le soluzioni innovative, quindi quelle di ultima generazione, sono sempre vendute a prezzi un po’ più alti rispetto la media, perché realizzate con tecniche di assemblaggio particolari e impreziosite da motivi o dettagli importanti.

In genere, se non avete la necessità di acquistare un articolo particolareggiato, valutate pure un budget minimo di 10/20 € per l’acquisto di rasoi a mano libera più semplice ma comunque performanti.

 

Qual è la differenza tra una rasatura a mano libera a una a macchina?

Utilizzando, per esempio, un tagliacapelli per radersi la barba può essere un modo più veloce di accorciarla, ma si deve sempre considerare che per rifinire alcuni punti e ottenere un buon risultato, sarà necessario comunque un rasoio.

Infatti, quest’ultimo, se si seguono tutte le accortezze spalmando un gel o una schiuma sul pelo prima di procedere oltre, consente di irritare anche meno la pelle.

Un regolabarba, invece, non è sempre adatto per raggiungere quelle parti del volto più difficili da tagliare, quindi la differenza principale tra una rasatura a mano e una con la macchina è proprio nella qualità del risultato finale.

 

Cos’è un rasoio a mano libera?

I rasoi a mano libera sono chiamati spesso anche “a serramanico”, in particolar modo quando c’è l’opportunità di chiudere la lama all’interno dell’impugnatura e portarli sempre con sé, anche in viaggio.

Sono modelli molto diffusi in tutto il mondo, specie in occidente, e sono stati il metodo principale con cui gli uomini si radevano anche diversi secoli fa: oggi sono più venduti quelli elettrici.

Tuttavia, gli amanti del vintage e i collezionisti non possono fare a meno del rasoio a mano libera, perché dotato di design accattivante e di lame taglienti che permettono di ottenere risultati soddisfacenti.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Tagliacapelli – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Avete sempre desiderato tagliare o accorciare la vostra chioma anche a casa? Desiderate uno stile un po’ più fresco senza dover prendere appuntamento dal parrucchiere? Allora il tagliacapelli è il dispositivo che fa per voi. Wahl Super Taper Professional Tosatrice Per Capelli Professionale è un prodotto robusto e ad alte prestazioni, che si adatta a diversi stili perché molto potente, oltre che semplice da utilizzare. Buona anche la proposta Philips HC5100/15 Pro Clipper Regolacapelli con Motore Lineare: un dispositivo dotato di un sistema di funzionamento silenzioso e anche accessoriato, infatti nella confezione sono inclusi sette pettini differenti per lunghezza di taglio.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori tagliacapelli – Classifica 2021

 

Vi siete mai chiesti quali siano i migliori tagliacapelli del 2021? Leggendo le righe che abbiamo scritto più in basso potrete trovare la soluzione adatta per le vostre esigenze.

Abbiamo esaminato ogni prodotto, riassumendo i relativi punti di forza e di debolezza.

 

 

Tagliacapelli professionale

 

1. Wahl Super Taper Professional Tosatrice Per Capelli Professionale

 

L’articolo che si posiziona al primo posto dei nostri consigli d’acquisto è questo tagliacapelli professionale targato Wahl, caratterizzato da alcuni dettagli interessanti, tra cui il design robusto che lo rende anche particolarmente resistente.

Nonostante le dimensioni dell’impugnatura possano essere poco adatte per chi è alle prime armi e deve prendere confidenza con il dispositivo, un pregio di questo modello è il buon rapporto qualità/prezzo.

Infatti, facendo una comparazione con altre soluzioni vendute su Internet, la proposta Wahl rientra tra le più apprezzate, soprattutto da quanti desiderano acquistare un articolo vantaggioso senza svuotare il portafoglio.

Grazie ai 6000 giri al minuto del motore, godrete di un tagliacapelli molto potente, con cui ottenere rasature precise e accurate, senza dover passare necessariamente più volte sulle stesso punto.

Non a caso, l’azienda ha pensato di includere nella confezione proprio delle testine cromate ad alta precisione, che rendono più semplice l’utilizzo e migliorano le performance.

 

Pro

Vantaggioso: Questo prodotto spicca tra le numerose offerte perché di buona qualità e soprattutto conveniente dal punto di vista del costo. L’ideale se non volete spendere troppo per ottenere un tagliacapelli ad alte prestazioni.

A lunga durata: Per merito un po’ del design compatto, un po’ dei materiali plastici costituenti, la proposta Wahl garantisce risultati soddisfacenti anche dopo diversi utilizzi.

Precisione: Nella confezione, oltre a vari accessori utili per la corretta manutenzione e pulizia, ci sono anche delle testine cromate progettate per essere accurate nel taglio.

 

Contro

Impugnatura: Chi è un principiante e deve ancora imparare i rudimenti dell’utilizzo del tagliacapelli, troverà un po’ di difficoltà a causa di un’impugnatura robusta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tagliacapelli Philips

 

2. Philips HC5100/15 Pro Clipper Regolacapelli con Motore Lineare

 

Siete alla ricerca di un tagliacapelli Philips dotato di modalità silenziosa e che, quindi, può essere utilizzato praticamente ovunque? Allora date un’occhiata a questo prodotto cliccando sul link in basso.

Prima però, vi interesserà sapere che si tratta di una soluzione realizzata con un motore che garantisce una potenza costante, perciò l’energia non si disperde, con il conseguente ottenimento di un buon risultato finale.

Grazie alle lame in acciaio inossidabile, potrete pulirlo facilmente anche smontandole e bagnandole sotto l’acqua, ma uno dei suoi punti di forza principali è il cavo di alimentazione.

Quest’ultimo è lungo più di 2 m, quindi non dovrete praticare yoga per riuscire a sfoltire o accorciare la vostra capigliatura. Tuttavia, poiché i pettini sono realizzati in un materiale plastico piuttosto rigido, oltre a dover passare più volte, bisognerà prestare attenzione a non ammaccare il dispositivo, in quanto non sono previsti accessori utili per la sostituzione.

 

Pro

Pratico: Il sistema di funzionamento è efficiente, soprattutto grazie al motore che mantiene inalterato l’utilizzo di energia. Per questa ragione, questo tagliacapelli è uno dei migliori tra quelli più venduti.

Facile da pulire: Un design compatto, semplice e che consente di effettuare le operazioni di manutenzione o di pulizia velocemente e senza difficoltà. Infatti, le lame in acciaio inossidabile possono essere smontate e lavate sotto l’acqua corrente.

Performance: A differenza di altri articoli venduti online, questo è dotato di un filo di alimentazione abbastanza lungo da semplificare l’utilizzo, ottenendo risultati soddisfacenti.

 

Contro

Tenuta: I pettini in plastica dura sono molto fragili, quindi è meglio essere prudenti quando si utilizzano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tagliacapelli Moser

 

3. Wahl Moser 1661-0460 Tagliacapelli ca/batteria

 

L’occhio vuole la sua parte: quanti amano il design minimale, liscio ed elegante, troveranno la soluzione ideale in questo tagliacapelli Moser. Probabilmente non è tra i prodotti più resistenti che si possano acquistare, a causa del principale materiale costituente la scocca, ovvero la plastica dura, ma è certamente un modello leggero e molto pratico.

L’impugnatura è progettata in modo tale da essere più ergonomica possibile, così da semplificare la rasatura anche a chi è alle prime armi e ancora deve prenderci la mano: questo particolare vi consente di raggiungere quelle parti più nascoste che solitamente sono difficili da tagliare.

I prezzi bassi sono un altro dei suoi pregi da non trascurare, poiché senza spendere troppo avrete a disposizione un dispositivo ad alte performance, veloce e dotato di numerosi accessori.

Tra questi ultimi si trova anche una custodia, così potrete portarlo sempre con voi ovunque andate, quindi anche in vacanza.

 

Pro

Leggero: Se non sapete dove acquistare un buon tagliacapelli pratico e leggero, date una chance a questo modello, perché progettato proprio per soddisfare queste esigenze.

Elegante: L’azienda è Wahl, conosciuta proprio per la qualità del design dei suoi prodotti proposti sul mercato. Questo dispositivo non è da meno, infatti è particolarmente elegante e minimale.

Ergonomico: Anche chi è alle prime armi potrà radersi o accorciare i capelli senza problemi, perché l’impugnatura è ergonomica quindi alla portata di tutti.

 

Contro

Materiale: La plastica dura è il materiale principale che costituisce la scocca del tagliacapelli, questa è tuttavia poco resistente agli urti, perciò bisogna prestare maggiore attenzione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tagliacapelli Panasonic

 

4. Panasonic Tagliacapelli Professionale ER-GP80

 

L’azienda produttrice di questo tagliacapelli è Panasonic, un brand conosciuto in tutto il mondo per la varietà dei dispositivi proposti sul mercato, quindi può essere difficile capire quale scegliere.

Il modello ER-GP80 è pensato soprattutto per i professionisti, ma anche per quanti desiderano acquistare un prodotto tecnologico e con il 16% in più di potenza rispetto alle classiche soluzioni.

La lama è tagliente e accurata, ma anche rivestita con un sottile strato di carbonio e titanio: due materiali che conferiscono una resistenza e durezza non indifferenti. Inoltre, è anche senza filo, infatti per ricaricarlo basterà posizionarlo sulla sua base di appoggio fornita in confezione, e aspettando anche solo un’ora, avrete un’autonomia di circa 50 minuti.

L’unica peculiarità che farà storcere il naso è il prezzo, perché questo tagliacapelli Panasonic non è tra i più economici che potrete trovare in commercio, ma è comunque possibile pagarlo a rate: risparmiate facendo clic sul link in basso!

 

Pro

Autonomia e ricarica: Si tratta di una soluzione wireless, ovvero senza filo, quindi potrete trasportarlo ovunque senza difficoltà. In più, è anche facile da ricaricare tramite l’apposita base inclusa in confezione. Con la carica massima godrete di un’autonomia di quasi un’ora.

All’avanguardia: Un articolo Panasonic decisamente all’avanguardia, perché progettato con piccoli pettini che semplificano l’utilizzo e di altre peculiarità tecnologiche come il regolatore girevole.

Pratico: Che siate alle prime armi oppure già esperti, questo tagliacapelli è pratico ed ergonomico, quindi alla portata di tutti.

 

Contro

Costo: Non possiamo dire che si tratta del prodotto più economico della classifica, ma la spesa ne vale l’impresa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tagliacapelli Remington

 

5. Remington Tagliacapelli Heritage Stylist Lame Auto-Affilanti 8 Pettini

 

Se siete ancora alla ricerca del prodotto ideale e non sapete quale tagliacapelli comprare, forse questa soluzione targata Remington farà al caso vostro. Si tratta di un dispositivo dotato di alcune peculiarità tecniche davvero interessanti: prima tra tutte la capacità autoaffilante delle lame, perciò non ci sarà bisogno di effettuare manutenzioni troppo spesso.

In più, essendo realizzato in acciaio inossidabile con rifiniture cromate, questo tagliacapelli vanta anche una buona tenuta all’usura, perciò è resistente e dura anche a lungo. L’unico difetto che abbiamo individuato è l’autonomia, che si aggira intorno a 30 minuti, anche se caricate le batterie per più di un’ora.

Bisognerà quindi utilizzarlo in modo accurato evitando di perdere tempo. Ma proprio per aiutare nell’impresa, l’azienda produttrice, oltre al tagliacapelli Remington, ha incluso diversi accessori, tra cui pettini, spazzole e forbici, che vi aiuteranno a essere efficienti e veloci, ottenendo buoni risultati.

 

Pro

Accessoriato: Questo tagliacapelli è di buona qualità e conveniente, perché oltre a essere efficiente è dotato anche di numerosi accessori, tutti inclusi nella confezione. Grazie a questo particolare, potrete ottenere il risultato che desiderate in breve tempo.

Resistente: I materiali costituenti il dispositivo sono molto resistenti e conferiscono una particolare tenuta che vi permetterà di poter utilizzare il tagliacapelli a lungo, senza il rischio di rovinarlo dopo qualche rasatura.

Autoaffilante: Le lame situate tra i pettini di questo prodotto vantano una tecnologia autoaffilante. Questo particolare fa risparmiare tempo e migliorare le prestazioni.

 

Contro

Autonomia: Anche se caricate le batterie per un’ora, l’autonomia rimane invariata a 30 minuti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tagliacapelli Rowenta

 

6. Rowenta TN1600 Driver Tagliacapelli Lame in Acciaio Inox

 

Un nuovo prodotto Rowenta, che reputiamo tanto interessante da rientrare nella nostra rassegna è questo modello TN1600, dotato di un cavo lungo circa 2 m, che garantisce ampia possibilità di movimento.

In più, grazie ai quattro pettini fissi che l’azienda ha pensato di implementare in questo dispositivo, avrete la possibilità di poter ottenere risultati soddisfacenti e in linea con le vostre aspettative, spaziando da spessori di minimo 3 mm, fino a raggiungere anche 12 mm.

Le lame in acciaio inossidabile possono essere lavate facilmente anche sotto l’acqua corrente, e garantiscono delle alte prestazioni perché combinate con un motore AC, che assicura sempre la piena alimentazione delle batterie.

Si può dire che si tratta di un tagliacapelli Rowenta molto maneggevole e alla portata di tutti, anche in virtù del buon rapporto qualità/prezzo, ma per raggiungere una rasatura perfetta dovrete effettuare diversi passaggi, quindi potrebbe volerci più tempo.

 

Pro

Comodo: Il cavo di alimentazione a tensione di rete è lungo circa 1,8 m, quindi vi consente di essere più liberi nei movimenti e raggiungere quelle parti più difficili da radere anche da soli.

Maneggevole: Grazie all’impugnatura robusta ma facile da utilizzare, questo dispositivo si può dire essere pensato per garantire una buona maneggevolezza.

Efficiente: Il motore AC che garantisce la piena funzionalità della batteria, i pettini integrati e le lame in acciaio inossidabile sono tre elementi che rendono questo tagliacapelli particolarmente efficiente.

 

Contro

Passaggi: Per ottenere buoni risultati dovrete ripassare più volte sugli stessi punti, quindi perdere più tempo rispetto altre soluzioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tagliacapelli Braun

 

7. Braun HC5050 Tagliacapelli Regolabarba Uomo e Rasoio Elettrico

 

Tra i tagliacapelli venduti su Internet che vantano pareri positivi c’è questo dispositivo firmato Braun. A differenza della nuova generazione di prodotti, talvolta molto più innovativi, questa proposta è caratterizzata da un design semplice ma non semplicistico, che strizza un occhio a quanti desiderano acquistare un articolo efficiente e non troppo elaborato.

Sono disponibili fino a 17 impostazioni per gestire la lunghezza del taglio, in aggiunta a diversi accessori per la rifinitura utili a creare stili sempre diversi e in linea con ciò che avete in mente.

La scocca è anche parecchio resistente, nonostante sia realizzata con un materiale plastico, e tra i pregi principali riscontriamo le batterie e l’alimentazione, che garantiscono un utilizzo di energia sempre costante, quindi delle alte performance.

Il tagliacapelli Braun può essere utilizzato anche per radere la barba, perciò si può dire essere anche versatile, ma bisogna pulire frequentemente le lame, perché altrimenti si accumulano i peli, finendo per non tagliare più bene.

 

Pro

Versatile: Questo dispositivo è stato progettato per poter essere utilizzato sia per radere i capelli e sia per tagliare la barba, quindi si tratta di un articolo versatile e a lunga durata.

Funzionale: Grazie all’unione del motore e delle numerose impostazioni di taglio, potrete ottenere risultati soddisfacenti. Il tagliacapelli è l’ideale se desiderate radervi a zero oppure avere effetti più originali.

Accessoriato: Nella confezione sono inclusi anche alcuni elementi fondamentali come pettini e forbici, utili per essere più accurati e rifinire la rasatura.

 

Contro

Pulizia frequente: Per evitare che il tagliacapelli si rompa o non tagli più bene, dovrete eseguire una pulizia molto frequente, almeno dopo ogni utilizzo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tagliacapelli BaByliss

 

8. BaByliss Men E974E Tagliacapelli con Lame in Acciaio Inox

 

A chiusura delle nostre analisi alla ricerca del miglior tagliacapelli, si trova questo articolo dotato di ben 25 altezze di taglio diverse e di una buona autonomia, anche solo con una ricarica di un’ora.

Il meccanismo di gestione delle impostazioni è molto pratico e dal design accattivante, perché funziona grazie alla ghiera posizionata poco sotto le lame: servirà semplicemente girarla per ottenere i risultati tanto desiderati.

Il tagliacapelli BaByliss può essere utilizzato da solo, ovvero privo di guide di taglio, che invece indicano la direzione da seguire, così da potersi radere anche fino a 1 mm. Il suo costo è uno dei punti di forza più evidenti, che lo rende particolarmente economico e stringe la mano a quanti sono alla ricerca di una soluzione vantaggiosa.

In più, grazie alla tecnologia delle lame in acciaio inossidabile, queste potranno essere smontate e lavate, tuttavia dovrete fare attenzione alla scocca, perché realizzata in plastica e quindi fragile.

 

Pro

Design: Chi ama anche il design più ricercato troverà una buona soluzione in questo tagliacapelli, progettato per essere non troppo elaborato ma comunque accattivante.

Prezzo: Facendo una comparazione con altri articoli proposti sul mercato, il modello E974E vanta un costo in linea con la sua buona qualità, perciò è un prodotto vantaggioso.

Pulizia: Se trovate noioso dover pulire accuratamente ogni volta il tagliacapelli, con questo prodotto non dovrete preoccuparvi, perché le lame si possono smontare e lavare anche sotto l’acqua corrente.

 

Contro

Tenuta: Durante l’utilizzo o quando è in carica bisogna avere cautela di non graffiare o rompere la scocca, perché particolarmente fragile e difficile da sostituire.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un tagliacapelli

 

Siete curiosi di sapere come fare un acquisto consapevole e scegliere il migliore tagliacapelli in circolazione? Allora seguiteci con la lettura dei paragrafi successivi, perché troverete consigli utili per ottenere il modello più adatto alle vostre esigenze.

Le lame

Tra i primi fattori più decisivi nella scelta del tagliacapelli migliore è la tipologia di lame e quindi, di conseguenza, del taglio. L’ampiezza di quest’ultima è una caratteristica che distingue un dispositivo del genere dai regolabarba, perché consente di poter ottenere rasature molto precise che raggiungono anche 1 mm di spessore.

In genere, le lame del tagliacapelli possono misurare anche 40/45 mm di larghezza, perché hanno il compito di coprire una superficie di taglio maggiore, velocizzando il lavoro. Queste possono essere realizzate in diversi materiali più o meno performanti, tra cui l’acciaio inossidabile, la ceramica oppure il titanio.

L’ultimo è l’ideale se siete alla ricerca di un prodotto leggero e al tempo stesso solido, con un taglio preciso, ma se preferite effettuare una rasatura delicata e decisa allora optate per le prime due tipologie.

 

L’alimentazione

Poiché si tratta di un dispositivo che funziona grazie all’energia elettrica, in fase di acquisto non si può trascurare l’alimentazione e le modalità di ricarica del tagliacapelli, che si possono distinguere in modi diversi.

Facendo una breve ricerca su Internet potrete trovare quelli con un cavo unico, che sono anche i più potenti, oppure altri a batteria che, come potete immaginare, sono semplici da essere utilizzati.

Esistono anche articoli combinati, praticamente versatili sotto diversi punti di vista, che solitamente corrispondono ai modelli per professionisti, perciò molto pratici.

Per quanto riguarda le batterie, vi suggeriamo di scegliere quelle al litio perché a differenza delle Ni-Mh, sono più resistenti al cosiddetto effetto memoria, che potrebbe far diminuire la potenza del tagliacapelli, soprattutto dopo numerosi utilizzi.

L’autonomia è quindi molto relativi e varia anche in base a questi fattori: tenete in considerazione che si parte da un minimo di 30 minuti, fino a un massimo di 60 minuti.

 

Eventuali funzioni

Se ci pensate, il tagliacapelli è un dispositivo molto semplice, che spesso e volentieri viene utilizzato solamente per potersi radere o accorciare la capigliatura, ma la maggior parte delle soluzioni vantano anche diversi funzioni.

Non è difficile trovare modelli dotati di leve che semplificano la regolazione del taglio anche senza utilizzare il pettine, ma spesso e volentieri sono anche quelle più costose. Alcuni apparecchi venduti online presentano anche un display digitale, tramite il quale potersi aggiornare circa il tempo di utilizzo, la quantità di energia rimasta oppure quando effettuare la manutenzione.

Altri invece sono dotati di funzione turbo e Wet & Dry, ovvero di aumento della velocità dei giri del motore al minuto e la possibilità di sciacquare il tagliacapelli anche sotto l’acqua corrente.

In soldoni, prima di procedere all’acquisto, date un’occhiata anche alla presenza o meno di queste peculiarità.

 

Con più accessori

Che sia per un regalo da fare a un amico o a un parente oppure per uso personale, acquistare solo il tagliacapelli può non essere abbastanza. Per questa ragione vi suggeriamo di dare un’occhiata anche al kit accessori incluso nella confezione, e in particolar modo agli strumenti venduti insieme al dispositivo, che spesso e volentieri sono pettini, forbici e spazzole per la pulizia.

In questo modo eviterete di dover effettuare ulteriori acquisti in futuro spendendo altri soldi, l’importante è che gli oggetti basilari siano presenti. 

Tra questi ultimi si trova il kit di manutenzione, che solitamente comprende anche una boccetta piena di olio con cui lubrificare le lame, la base di ricarica qualora sia un tagliacapelli a batterie o misto, e la custodia, preferibilmente rigida, per trasportare il dispositivo anche in viaggio.

Il prezzo

La possibilità di scegliere tra numerosi tagliacapelli disponibili sul mercato permette di poter effettuare diverse comparazioni tra i modelli, confrontando i prezzi di ognuno e scegliendo quello più economico e al tempo stesso conveniente.

Non c’è nulla di male nel voler risparmiare nell’acquisto di un articolo del genere, ma se non si ha un budget elevato a disposizione, allora serve trovare l’articolo che vanta il miglior rapporto qualità/prezzo.

Il costo di un tagliacapelli può essere influenzato da diversi fattori: dalla qualità dei materiali costituenti, dalla scelta degli accessori, dall’assemblaggio e dalla robustezza della scocca, e non solo.

Quando vi trovate di fronte un prodotto che reputate interessante, vi suggeriamo di prestare attenzione a ogni particolare, seguendo anche i consigli forniti nei paragrafi precedenti.

Un buon segnale che vi può far capire che avete il modello davvero perfetto per voi è anche la presenza di una garanzia da parte dell’azienda.

 

 

 

Come utilizzare il tagliacapelli

 

Non basta avere in mente come scegliere un buon tagliacapelli, perché quando arriva il momento di azionarlo e di radersi, sapete come ottenere risultati soddisfacenti? In primo luogo, il dispositivo deve essere sempre pulito e carico, perciò bisogna effettuare la corretta manutenzione.

Ma non preoccupatevi, perché nelle righe che seguono troverete tutte le informazioni per utilizzarlo nel migliore dei modi.

 

Rasarsi i capelli da soli

Se volete evitare di prendere appuntamento dal parrucchiere, sarà necessario sapere come tagliarsi i capelli da soli con il tagliacapelli. Che sia per radersi a zero oppure semplicemente per una spuntatina, la prima cosa da fare è sciacquarsi la testa, perché così potrete gestire più facilmente anche le diverse lunghezze.

I capelli asciutti non riescono a essere raggruppati e divisi in ciocche, perciò è un passaggio fondamentale da non sottovalutare. Dopodiché, impostate la lunghezza del tagliacapelli, seguendo le istruzioni fornite dall’azienda produttrice, dividete il cuoio capelluto in zone più o meno ampie e iniziate a tagliare passo dopo passo.

Una volta finito, date l’ultima sistemata utilizzando un rasoio oppure regolando al minimo il dispositivo, definendo i bordi, le basette e la nuca volgendo le lame verso il basso.

 

Manutenzione e pulizia

Forse alcuni non sono a conoscenza che per far durare a lungo il tagliacapelli è importante lubrificare le lame dopo ogni utilizzo ed effettuare la manutenzione anche alle batterie qualora siano presenti.

Si tratta di operazioni molto semplici e che non portano via molto tempo, ma ricordarsi di farle vi porterà grandi benefici perché eviterete di dover acquistare un nuovo dispositivo dopo poche settimane.

Quindi, innanzitutto, con l’ausilio di uno spazzolino, rimuovete i peli in eccesso e incastrati tra le lame, versate sopra qualche goccia di olio e azionate il tagliacapelli rivolto in basso per pochi secondi.

Per quanto concerne le batterie, se il dispositivo è stato appena acquistato, prima di cimentarvi nei panni di un parrucchiere, ricordatevi di effettuare una lunga ricarica completa.

Infine, andranno cambiate almeno ogni sei mesi, affinché l’energia utile per garantire tanti giri del motore rimanga sempre costante.

Tagli specifici senza pettine

Dopo aver accorciato la vostra capigliatura, se desiderate ottenere degli effetti più particolari proprio come se foste in un salone di bellezza, nelle fasi successive vi suggeriamo di togliere il pettine.

Quest’ultimo serve per direzionare il taglio, ma in questo caso non è necessario, perché bisognerà regolare il tagliacapelli manualmente. La regola aurea di tutti i parrucchieri è di non ribaltare dall’alto in basso e viceversa il dispositivo mentre  state tagliando i capelli, perché altrimenti otterrete un risultato poco preciso.

Per l’effetto a spazzola utilizzate un regolatore che tagli ad almeno 40 mm per tutta la parte centrale, per poi abbassare a 8/9 mm per le sezioni laterali: questa è una delle soluzioni più amate dagli uomini sportivi.

In ogni caso, l’importante è che il risultato sia omogeneo, quindi alla fine sarà meglio confrontare le basette e i bordi.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come tagliarsi i capelli da soli con il tagliacapelli?

Le prime volte in cui si prende in mano il tagliacapelli si può facilmente essere impauriti perché non si sa come tagliarsi i capelli da soli. Ma in verità, le operazioni e le accortezze da seguire sono brevi e facili da comprendere, soprattutto se portate un’acconciatura non troppo difficile da replicare, quindi come il classico effetto a spazzola.

La regola aurea vuole che bisogna tagliare sempre contropelo, ed evitare di girare il tagliacapelli dal basso verso l’alto, oltre che interrompere a metà la rasatura per poi riprenderla più tardi.

Per un risultato ottimale, affidatevi anche alle istruzioni fornite dall’azienda produttrice del dispositivo.

Quanto costa un tagliacapelli?

I fattori che possono influenzare in positivo o in negativo il prezzo di un tagliacapelli sono molteplici, perché alcuni brand mettono in conto anche il trasporto o l’assemblaggio del dispositivo.

In genere, facendo una breve ricerca su Internet si può notare che il budget minimo che serve per accaparrarsi un modello di ultima generazione è 30/40 €. 

Se, invece, desiderate un tagliacapelli innovativo, magari dotato di tecnologie specifiche, display digitale e altre funzionalità, il prezzo inizia a crescere, raggiungendo la vetta di 100/150 €, ma la maggior parte delle volte si tratta di modelli più professionali.

 

Dove si compra il tagliacapelli?

I modelli di tagliacapelli più venduti si possono trovare principalmente su Internet, dove spesso le stesse aziende produttrice offrono una sezione del loro sito appositamente pensata per la messa in commercio dei loro prodotti.

Chi preferisce seguire la via tradizionale, può sempre recarsi in un negozio specializzato della propria città, oppure chiedere una mano al proprio parrucchiere di fiducia che, sicuramente, in breve tempo fornirà tutto il necessario.

In questi ultimi casi i costi potrebbero essere un po’ superiori rispetto all’acquisto sul web, perché nel prezzo totale entrano in gioco anche variazioni di costo basate sul ricavato dell’esercizio commerciale.

 

Quando è stato inventato il tagliacapelli?

La storia della rasatura non affonda le radici in epoche remote come per altre attività tipiche dell’essere umano, tra cui la cucina. In effetti, l’invenzione del tagliacapelli risale appena al 1921, anno in cui Leo Wahl brevettò il primo dispositivo con motore integrato adibito per il taglio e la cura della capigliatura degli uomini e delle donne.

Ma prima di questa sua scoperta, i modelli più vecchi erano comunque funzionanti, anche se poco pratici vista la necessità di collegarsi alla corrente elettrica tramite un alberino flessibile.

Insomma, il tagliacapelli è un dispositivo relativamente giovane, ma che ha subito conquistato l’interesse di tutto il mondo.

 

Si può usare il tagliacapelli per radersi la barba?

Sì, ma solamente se il dispositivo che avete scelto è programmato per poter essere regolato facilmente. Molti dei prodotti venduti sul web sono ancora poco innovativi, infatti consentono di utilizzare semplicemente dei pettini appositi e gestire le lunghezze in maniera autonomia, senza indicazioni.

Quindi, sarà meglio optare per articoli di ultima generazione, pensati per essere versatili e quindi adatti anche per la rasatura della barba e non solo dei capelli. I principali tagliacapelli venduti online sono anche assai economici e vantaggiosi, nonché pratici e abbastanza maneggevoli da offrire risultati soddisfacenti grazie alle alte prestazioni che vantano.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Crema viso uomo – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Prendersi cura di sé significa anche scegliere prodotti di qualità che riescono a detergere, idratare e rivitalizzare i tessuti. A causa dello stress, dello smog, di scarso riposo o dell’utilizzo frequente di alcol, anche la pelle degli uomini può rovinarsi, manifestando un invecchiamento precoce. Per questa ragione è importante avere particolare accortezza, optando per una crema viso facile da applicare e al tempo stesso che non unga, perciò adatta alle proprie esigenze. L’Oréal Paris Men Expert Crema Viso Uomo Stop Rughe è la soluzione ideale per quanti desiderano un prodotto che agisca rinforzando la pelle, senza tirarla o creando irritazioni. Anche Collistar Crema Gel Energizzante Antirughe Antifatica Uomo 50 ml è un buon articolo, dal profumo gradevole e con un assorbimento veloce.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori creme viso uomo – Classifica 2021

 

Per avere una buona routine quotidiana di pulizia del viso è importante utilizzare una crema adatta alla vostra pelle, ovvero che riesca a dare risultati soddisfacenti idratando e nutrendo.

Di seguito trovate le offerte più interessanti presenti sul mercato, analizzate accuratamente con lo scopo di aiutarvi a individuare quella giusta per voi.

 

 

Crema viso uomo antirughe

 

1. L’Oréal Paris Men Expert Crema Viso Uomo Stop Rughe

 

È normale che con l’avanzare dell’età sul volto appaiano sempre più marcati i classici segni d’espressione: la pelle diventa meno idratata, quindi perde tonicità. I motivi possono essere tanti, tra cui la genetica, ma se desiderate cercare di arginare questo fenomeno, potete scegliere l’azione efficace e a lunga durata di questa crema viso uomo antirughe.

Grazie agli ingredienti che la costituiscono, godrete di buoni risultati fin da subito, soprattutto in virtù dell’aggiunta dell’estratto di boswellia, una pianta con qualità rinvigorenti che non irrita la pelle: tutti eccipienti che minimizzano la comparsa dei segni del tempo.

Si tratta di una soluzione adatta a tutti, perché è sia a prezzi bassi, sia venduta in una comoda confezione di piccole dimensioni e compatta, quindi semplice da portare con sé anche in viaggio, per non interrompere la cura del viso quotidiana.

L’unico neo è che la consistenza liquida può rendere difficile l’applicazione a quanti non hanno mai utilizzato un prodotto simile, ciò nonostante non unge e si assorbe velocemente.

 

Pro

Efficacia: Se siete alla ricerca della migliore crema viso uomo, allora date una chance a questo articolo. L’azienda ha realizzato un composto con ingredienti di qualità e ad alte performance, offrendo risultati in breve tempo.

Costo: Quanti desiderano acquistare un prodotto che risponda alle proprie esigenze per una corretta pulizia del viso, senza svuotare il portafoglio, troveranno in questa la soluzione ideale.

Qualità: La crema viso L’Oréal vanta diverse peculiarità, tra cui una buona idratazione, un assorbimento veloce e un rinvigorimento dei tessuti. In più, non unge o irrita.

 

Contro

Consistenza: La texture è liscia e compatta, ma l’applicazione può risultare complicata a causa della consistenza piuttosto liquida.

Acquista su Amazon.it (€7.99)

 

 

 

Crema viso uomo Collistar

 

2. Collistar Crema Gel Energizzante Antirughe Antifatica Uomo 50 ml

 

Al secondo posto dei nostri consigli d’acquisto si trova la crema viso uomo Collistar, studiata per garantire un buon effetto tonificante della pelle, perché oltre agli ingredienti tipici di questo genere di cosmetici, sono aggiunte anche le vitamine A, E e B5.

Grazie al formato gel, potete spalmarla e stenderla anche sul collo effettuando classici movimenti rotatori, così da rendere i tessuti più compatti e proteggere il derma dall’azione dello smog, dall’umidità e dagli sbalzi di temperatura.

Inoltre, se fra i diversi modelli venduti online ne cercate uno ideale per le pelli delicate e che lasci un buon profumo una volta assorbito, non esitate a scoprire di più circa questo prodotto facendo clic sul link in basso.

Tuttavia, prima di procedere all’acquisto, date un’occhiata alla lista degli ingredienti, perché sebbene non siano presenti parabeni e paraffine, gli eccipienti impiegati dall’azienda potrebbero non essere adatti per tutti.

 

Pro

Applicazione: Questa crema viso uomo vanta diversi pareri positivi circa la facilità di impiego. Infatti, è un prodotto semplice da applicare e non unge, quindi è ideale anche per chi non ne ha mai fatto utilizzo.

Per tutti: Questo cosmetico è pensato per offrire risultati soddisfacenti per tutti, dalla pelle grassa a quella secca, dal tipo sensibile a quello più ruvido, venendo incontro alle esigenze di ognuno.

Profumata: La composizione di questo prodotto include eccipienti che idratano, detergono e nutrono i tessuti. In più, la crema lascia un buon profumo che rimane addosso tutto il giorno.

 

Contro

Ingredienti: Alcuni elementi chimici e naturali possono creare irritazioni nei soggetti allergici, perciò è bene prestare attenzione alla lista degli ingredienti prima dell’acquisto.

Acquista su Amazon.it (€33.84)

 

 

 

Crema viso uomo L’Erbolario

 

3. L’Erbolario Uomo Crema Viso all’Olio di Baobab 

 

Rende più idratati i tessuti, offrendo maggiore lucentezza ed elasticità, oltre che una buona compattezza: stiamo parlando della crema viso uomo L’Erbolario, ideale per chi ha una pelle secca e difficilmente trova soluzioni performanti.

L’azienda è famosa per la cura nei dettagli, quindi anche per la scelta degli ingredienti, infatti, nel mercato dei prodotti di cosmetica, è conosciuta in primis per la sua visione più sostenibile e biologica.

Per questa ragione, se vi state chiedendo dove acquistare una crema viso 96% naturale, priva di siliconi, petrolati e altri elementi chimici che a lungo possono causare problemi alla pelle, allora date subito un’occhiata a questo articolo.

Come anticipato, i suoi pregi sono diversi, e a questi si aggiunge anche la capacità tonificante impreziosita da due ingredienti interessanti: l’olio di baobab e il burro di caffè, che la rendono una crema avvolgente e profumata.

Facendo una comparazione con altri articoli, è un prodotto dal prezzo competitivo e di buona qualità, nonostante possa risultare difficile da applicare a causa della texture compatta.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: La proposta L’Erbolario si distingue rispetto le altre sia per la sua buona qualità, sia per il prezzo competitivo. Ideale per quanti desiderano seguire una routine quotidiana di pulizia del viso a lungo termine.

Naturale: La crema viso è ricca di olio di baobab e di burro di caffè, perciò vanta ingredienti prettamente naturali che offrono un’azione idratante profonda e senza otturare i pori, perciò evitando la formazione di punti neri.

Composizione efficace: La composizione è priva di sostanze chimiche che a lungo possono danneggiare la pelle e creare irritazioni o allergie, perciò è un prodotto efficace, volto a ridurre la profondità delle rughe.

 

Contro

Texture: Chi non è abituato a utilizzare creme viso compatte, può trovare difficoltà nell’applicazione corretta di questo prodotto sul volto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Crema viso uomo Nivea

 

4. Nivea Men Crema Per gli Uomini 4×150 ml

 

Uno dei prodotti più venduti tra quelli presi in esame è questa soluzione Nivea: si tratta di una crema conveniente e dal costo contenuto, soprattutto perché permette di ottenere quattro confezioni in un solo acquisto, ognuna da 150 ml, perciò dura a lungo e vi fa risparmiare.

Gli ingredienti costituenti la sua composizione chimica la rendono valida sia come prodotto idratante, sia in qualità di alta protezione della pelle dallo smog o dagli agenti atmosferici, contrastando i segni d’invecchiamento.

La crema viso uomo Nivea è apprezzata anche perché versatile: può essere spalmata su viso e collo, oltre che su mani e braccia, così da poter godere dei suoi benefici su tutto il corpo.

Altri punti di forza sono la profumazione persistente, la compatibilità con tutti i tipi di pelle e la velocità di assorbimento, che allontana il rischio di ungere la cute, soprattutto nei soggetti che soffrono di sovrapproduzione di sebo.

Ciò nonostante, non ha indicazioni di uso chiare, perciò bisogna comunque utilizzarla con parsimonia.

 

Pro

Conveniente: Se non sapete quale crema viso uomo comprare, questa soluzione vi garantisce un notevole risparmio, perché una confezione vanta un costo basso e sono inoltre inclusi quattro barattoli da 150 ml cadauno.

Per tutti: Nivea ha effettuato diversi studi sul cosmetico, in modo da garantire la sua efficacia sia sulle pelli grasse, sia su quelle secche o miste.

Diverse qualità: Grazie all’assorbimento veloce non dovrete aspettare molto dopo l’applicazione. In più, rilascia un buon profumo durante tutto il giorno e non unge.

 

Contro

Indicazioni poco chiare: Non sono presenti indicazioni di utilizzo chiare, perciò, chi non ha mai utilizzato una crema viso simile, deve impiegarla con parsimonia.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Crema viso uomo per pelle grassa

 

5. Collistar Idratante Viso Opacizza & Purifica Uomo 75 ml

 

Un altro prodotto che reputiamo interessante e che merita un posto nella nostra rassegna delle migliori creme viso uomo del 2021, è questo targato Collistar, perché è sia di immediato assorbimento e sia ricco di benefici.

Oltre agli ingredienti classici, presenti in questo genere di cosmetici, nella sua composizione chimica si trovano anche le vitamine F e B6, che aiutano a normalizzare i tessuti senza tirare troppo la pelle e a proteggere la cute dall’invecchiamento, a causa di agenti come smog e polline.

Si tratta di una crema viso uomo per pelle grassa e mista, perché è leggera, facile da applicare e assorbe l’eccesso di sebo grazie all’acido ialuronico e alla vitamina E aggiunta.

Tuttavia, nonostante i risultati siano soddisfacenti, non è consigliata per tutte le stagioni, perché tende a otturare i pori, perciò quando le temperature sono alte potreste rischiare di sudare di più, ottenendo un effetto contrario.

 

Pro

Composizione chimica: L’azione tonificante e idratante non sono le uniche qualità di questa crema viso, perché grazie all’acido ialuronico e alle vitamine aggiunte nella composizione, godrete di una protezione maggiore dallo smog, equilibrando la produzione di sebo.

Efficiente: Si tratta di un nuovo prodotto firmato Collistar pensato soprattutto per le pelli sensibili, miste oppure grasse. Grazie agli ingredienti scelti dall’azienda, gli effetti positivi li potrete notare già dopo una settimana di utilizzo giornaliero.

Assorbimento: Questo cosmetico per uomo strizza l’occhio a quanti cercano un prodotto che non unge, dalla texture leggera e che si assorbe velocemente.

 

Contro

Non per tutte le stagioni: Non è adatto per tutte le stagioni, perché tende a chiudere i pori, perciò in estate favorisce la sudorazione.

Acquista su Amazon.it (€25.67)

 

 

 

Crema viso uomo idratante

 

6. Brickell Men’s Products Crema Idratante Viso Quotidiana per Uomo

 

Ci sono almeno tre motivi per cui scegliere questa crema viso uomo idratante: in primo luogo è adatta per ogni età e pelle, perciò può essere utilizzata anche da un ragazzo giovane che ama prendersi cura di sé.

In secondo luogo, è priva di olio, quindi non unge, si assorbe velocemente e regolarizza la produzione di sebo, energizzando i tessuti e rivitalizzando le fibre, così da ridare la lucentezza che meritate.

In più, l’azienda produttrice ha svolto un’accurata selezione degli ingredienti, realizzando una crema viso uomo naturale e ricca di elementi organici, tra cui l’acido ialuronico, l’estratto di tè verde e l’aloe vera.

La confezione vanta una buona quantità di prodotto: all’interno ci sono circa 120 ml di lozione. Ma ciò che può farvi storcere il naso è il prezzo, visto che non è tra i più bassi che si trovano sul mercato.

 

Pro

Praticità: Questa crema viso uomo è pensata per essere semplice da utilizzare, perché deve essere solo spalmata delicatamente sulla superficie del viso, facendo attenzione al contorno occhi. In più, grazie al barattolo maneggevole, è adatta anche per chi non ne ha mai fatto utilizzo.

Idratazione di qualità: Idrata la pelle senza ungere o lasciare tracce, perciò favorisce la rivitalizzazione dei tessuti, senza causare la comparsa di punti neri o di brufoli antiestetici.

Quantità: Nella confezione è presente una quantità cospicua di prodotto, ovvero 120 ml, perciò durerà a lungo, e anche per questo motivo è conveniente.

 

Contro

Costo: Nonostante i suoi diversi pregi, facendo una comparazione con altre soluzioni risulta un articolo dal prezzo alto.

Acquista su Amazon.it (€38.22)

 

 

 

Crema viso uomo Fiori di Cipria

 

7. Fiori di Cipria Crema Viso Uomo Multi Effetto

 

Nonostante non si tratti del prodotto più economico della classifica, questa crema viso uomo firmata Fiori di Cipria è una soluzione performante e all’avanguardia. Oltre ad avere una confezione elegante e pronta all’uso, quindi ideale anche per essere trasportata in borsa, si tratta di un articolo studiato ad hoc per garantire risultati soddisfacenti rivitalizzando la cute.

Grazie alle cellule staminali di mela svizzera, alla vitamina E, all’olio di avocado e all’aloe vera contenuti in questo prodotto, l’azione illuminante e l’antirughe sono più immediate rispetto altre soluzioni che si trovano sul mercato.

Se volete un cosmetico che aiuti la produzione di collagene, uniformando l’incarnato e quindi che permetta di idratare e rendere la pelle più sana, allora provate questa crema viso uomo Fiori di Cipria.

L’unico neo è la quantità elevata necessaria per ogni utilizzo: dato che la confezione consta di 50 ml, potreste doverne acquistare una nuova ogni mese.

 

Pro

Innovativa: Fiori di Cipria, l’azienda produttrice di questa crema per il viso, ha effettuato diversi studi ed eseguito numerosi test per garantire l’unione perfetta di eccipienti particolari, come le cellule staminali delle mele svizzere con l’acido ialuronico. Il risultato è un prodotto all’avanguardia e dalle alte performance.

Per tutti: Che siate adulti oppure ragazzi, con pelle secca o grassa, questo cosmetico farà comunque al caso vostro, perché pensato per garantire sempre risultati soddisfacenti.

Elegante: La confezione è minimale ed elegante, perciò dona un quid in più all’ambiente del vostro bagno.

 

Contro

Quantità: Nel barattolo ci sono 50 ml, ma per ogni utilizzo sono necessarie più di due gocce, perciò terminerà velocemente.

Acquista su Amazon.it (€35.95)

 

 

 

Crema viso uomo Shiseido

 

8. Shiseido 18154 Crema Uomo

 

La crema viso uomo Shiseido ha una texture fluida e idrata velocemente la pelle: per questo motivo è ideale per quanti mantengono una routine di cura del proprio corpo quotidiana. Dopo averla applicata e una volta assorbita, lascerà un profumo leggero, delicato e avvolgente, che persiste per un’intera giornata senza infastidire chi vi sta intorno.

In più, la confezione vanta 100 ml di prodotto, ma non è per questo motivo che dura di più rispetto ad altri prodotti: vi basteranno solo due gocce al giorno per osservare i primi effetti positivi direttamente sulla vostra pelle.

Un altro dei suoi pregi è il rapporto qualità/prezzo, perché è conveniente e dal costo concorrenziale, sebbene non sia il più economico della classifica. Tuttavia, c’è da considerare che non si tratta di una crema gel molto asciutta, perciò può lasciare la pelle unta qualora abbiate l’epidermide grassa.

 

Pro

Consistenza: Chi cerca una crema viso uomo dalla texture fluida e perciò più facile da applicare in zone specifiche del volto, troverà in questo prodotto una soluzione alle proprie esigenze.

Profumazione: Una volta assorbito, questo cosmetico rilascia una profumazione gradevole, che dura tutto il giorno e non è per nulla disturbante, perché leggera e avvolgente.

Conveniente: La confezione contiene circa 100 ml di prodotto, ma il pregio principale, che la rende un articolo vantaggioso, è che bastano due gocce per ottenere  velocemente dei  risultati.

 

Contro

Assorbimento: Quanti soffrono di pelle grassa dovranno dare un’occhiata agli altri prodotti presenti nella nostra rassegna, perché questa crema lascia un po’ unta l’epidermide.

Acquista su Amazon.it (€40)

 

 

 

Guida per comprare una crema viso uomo

 

La regola d’oro per prendersi cura del proprio corpo è di acquistare prodotti di buona qualità, ovvero facili da applicare e performanti, che non sempre sono anche i più costosi. Di seguito trovate alcuni consigli utili per capire come scegliere una buona crema viso uomo senza svuotare necessariamente il portafoglio.

La texture

Talvolta utilizzare i cosiddetti inglesismi per definire una certa qualità o una determinata azione risulta fondamentale, in quanto un termine non è come un altro: ecco perché in cosmesi viene impiegata la parola “texture” per indicare una delle caratteristiche essenziali della crema viso.

In genere, con questa espressione, la maggior parte delle aziende che vendono prodotti per la cura della persona, si riferiscono alla tipologia di cremosità e viscosità del cosmetico: due peculiarità che variano in base agli ingredienti di cui è composto.

Capire come scegliere una buona crema viso uomo significa anche fare attenzione a questa caratteristica, soprattutto in fase di acquisto, poiché può incidere fortemente sulla percezione sensoriale, oltre che sull’efficienza e sui risultati finali.

A tal proposito, esistono prodotti dalla texture densa e non aggressiva, perciò ideali per pelli sensibili, oppure altri dalla consistenza ricca e delicata, che aiuta a nutrire più velocemente i tessuti secchi.

In soldoni, conoscerne la tipologia vi permette di individuare la soluzione migliore per le vostre esigenze.

 

La composizione

Quando si ha intenzione di acquistare la migliore crema viso uomo, si deve considerare che questo tipo di prodotti non hanno una singola funzione, perché uniscono l’azione idratante ad altre proprietà.

In commercio si trovano soluzioni che rendono più compatti i tessuti senza causare una sovrapproduzione di sebo, quindi evitando di otturare i pori, ma anche altri cosmetici pensati per garantire benefici più specifici.

Quando avete di fronte una crema che reputate valida, per esserne certi vi suggeriamo di guardare la composizione. È importante che, tra gli ingredienti che la costituiscono, non siano presenti elementi chimici come paraffine, parabeni e siliconi, che a lungo causano allergie, irritazioni e altre problematiche dermatologiche.

La regola d’oro suggerisce di optare per un articolo il più naturale possibile, anche se costoso rispetto la media, piuttosto che lasciarsi abbindolare da soluzioni economiche e di scarsa qualità.

In fondo, sebbene si tratti di medicinali, ne va comunque di mezzo la vostra salute, perciò un occhio in più non è mai troppo.

 

Il tipo di pelle

Per avere un incarnato fresco, in salute e lucente è importante prendersi cura del proprio corpo utilizzando creme viso adeguate. Le numerose offerte che si trovano in commercio possono disorientare, a causa della quantità di ingredienti e caratteristiche presenti sull’etichetta.

Ciò nonostante, per scegliere la soluzione migliore alle proprie esigenze, si deve prendere in considerazione un fattore essenziale: il tipo di pelle, che può essere grassa, secca, sensibile, mista e rilassata.

Se povera di sebo, per evitare che si screpoli, vi suggeriamo di optare per creme viso nutrienti e idratanti, spesso realizzate con eccipienti naturali come aloe vera, olio di argan e burro di caffè.

La soluzione ideale per chi ha la pelle grassa è scegliere prodotti astringenti, asciutti e opacizzanti, che vantano nella lista degli ingredienti anche estratti di tè verde, lavanda o altre piante simili.

Infine, chi ha la cute mista o più sensibile deve prestare maggiore attenzione, perché servirà una crema viso uomo non solo idratante ma anche poco aggressiva e addolcente.

L’assorbimento e altre qualità

Per concludere la nostra guida all’acquisto della migliore crema viso uomo, è bene sottolineare alcune caratteristiche che non devono mai mancare in un prodotto del genere. In primo luogo, la facilità di utilizzo è un elemento fondamentale, perché anche chi non ha mai avuto esperienza con questo genere di cosmetici deve trovare semplice l’applicazione.

In più, si deve sempre avere in mente un assunto: le creme viso non forniscono alla pelle elementi nutritivi mancanti, piuttosto favoriscono la produzione e l’attivazione di quelle sostanze che idratano e rendono più sana la pelle.

A tal proposito, anche l’assorbimento è una qualità imprescindibile per distinguere un prodotto scadente da un altro di buona qualità: deve sempre essere veloce e omogenea, senza lasciare scoperte alcune parti del volto.

In fase di acquisto, assicuratevi anche che la crema, che avete in mente di acquistare, fornisca una minima protezione dai raggi solari, e che non chiuda i pori, altrimenti aumenterebbe la sudorazione, causando la formazione di brufoli.

 

 

 

Come utilizzare la crema viso uomo

 

Avete appena acquistato una crema viso uomo per tonificare e migliorare la pelle però non sapete come utilizzarla?

Di seguito abbiamo raccolto alcuni suggerimenti che vi potranno essere utili per sfruttare al massimo delle potenzialità il vostro nuovo acquisto: seguiteci con la lettura più in basso.

Come e quando applicarla

Che siate donne oppure uomini, uno dei motivi per cui è consigliato applicare la crema viso è perché nutre e prepara la pelle per resistere il più possibile agli agenti naturali e artificiali, ovvero al sole, al vento o allo smog, che minacciano continuamente la salute della cute.

Ma una volta scelta la soluzione più adatta alle proprie necessità giunge il momento clou, cioè quello in cui bisogna utilizzarla. Le ore migliori sono quelle del mattino presto, magari appena svegli, e della sera, meglio se effettuando un piccolo massaggio prima di andare a dormire: comunque, in genere potete attenervi alle indicazioni scritte sull’etichetta.

Una cosa però è certa: per ottenere una pelle perfetta, la crema viso uomo va applicata con movimenti circolari, e solo dopo aver preparato il viso sciacquando con acqua tiepida ed eliminando lo sporco e le impurità.

 

Abbinarla ad altri prodotti

La maggior parte degli uomini sceglie di radersi la barba a casa, senza recarsi da un professionista in salone, ma utilizzando semplicemente rasoi e gel per ottenere un risultato soddisfacente.

Tuttavia, l’effetto della lama sulla cute può provocare irritazioni fastidiose, e qualche volta anche microtagli che vanno curati il più presto possibile: in questi casi è fondamentale avere a portata di mano la crema viso uomo.

Dopo la rasatura e prima di usare qualsiasi lozione o dopobarba, è bene applicare il cosmetico su tutto il volto, facendo attenzione a ricoprire anche il collo, vicino le orecchie e sotto la mandibola.

Non ci sono controindicazioni circa l’impiego di più prodotti insieme alla crema viso, perciò la potete abbinare a qualsiasi altra soluzione che vi aiuti a mantenere la pelle lucente, fresca e compatta.

L’unico accorgimento è di evitare l’utilizzo di più cosmetici insieme, per non incorrere nel rischio di chiudere i pori e ottenere l’effetto contrario.

Alcuni suggerimenti

I cosmetici come la crema viso, se di buona qualità, contengono anche elementi naturali od organici, emulsionati con l’aggiunta di sostanze chimiche che aiutano a migliorare le prestazioni.

A tal proposito, per garantire sempre risultati soddisfacenti e in linea con le proprie esigenze, si devono avere alcuni accorgimenti semplici da ricordare ma importanti. Evitate di diluire il prodotto con altre soluzioni o con l’acqua, perché rischierete di far separare i componenti più grassi dall’alcol, rendendo la crema viso praticamente inutilizzabile.

Inoltre, è preferibile non contaminare il cosmetico con altri, conservandolo sempre in un ambiente pulito e asciutto (tranne in rari casi in cui è più indicato il frigorifero), applicandolo con le mani e gli accessori puliti e senza condividerlo con altre persone.

In conclusione, prestate attenzione alla data di scadenza perché, una volta superata, sarà meglio acquistare una nuova crema viso.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa la crema viso uomo?

In base a diversi fattori è possibile indicare un range di prezzo in cui si collocano le principali creme viso uomo, molte delle quali sono prodotti di buona qualità, efficienti e facili da utilizzare.

Se cercate una soluzione economica e al tempo stesso valida, allora potreste anche spendere intorno ai 10/20 €. D’altro canto, quanti desiderano un articolo dalle alte performance, che riesca a raggiungere e superare le proprie aspettative, dovranno mettere in conto un budget superiore ai 30 €.

In ogni caso, dato che la pelle ci isola dall’ambiente esterno, aiutandoci a regolare la temperatura corporea e svolgendo numerose altre funzioni importanti, averne cura utilizzando i prodotti giusti non ha prezzo.

Quali sono i vantaggi dell’applicazione di una crema viso uomo?

La crema viso uomo è un prodotto pensato per offrire diversi vantaggi, in primis l’idratazione dei tessuti, che aiuterà ad allontanare la formazione di rughe, donando un aspetto più giovanile. 

La cute secca o comunque povera di acqua tende a screpolarsi, portando a problemi come la dermatite o altre infiammazioni egualmente difficili da sopportare. In più, seguire una corretta routine mattutina o applicare i prodotti giusti dopo aver tagliato la barba permette di rivitalizzare i tessuti, compattando le fibre e quindi consentendo una rigenerazione più veloce delle cellule.

Tutto ciò rende la pelle più morbida, sana e splendente.

 

Quante tipologie di crema viso uomo esistono?

Chi è nuovo nel panorama della cosmetica per uomo è normale che sia un po’ disorientato dalla moltitudine di prodotti vecchi e nuovi presentati dalle aziende sul mercato. Quando si parla di crema viso si fa sempre riferimento a un composto emulsionato che ha come scopo principale il nutrimento, l’idratazione e il miglioramento della cute del volto.

Ma in commercio esistono alcune distinzioni: in primis in base alla modalità di impiego, ovvero se si applica di giorno oppure di notte, o se si può utilizzare in entrambi i casi. Esistono anche creme viso uomo solo illuminanti, esfolianti, nutrienti, antirughe, idratanti e tantissime altre.

 

Dove comprare una crema viso uomo?

Oggi qualsiasi prodotto è a distanza di un clic: grazie ai principali motori di ricerca si possono acquistare migliaia di articoli pur rimanendo seduti sul proprio divano in salotto. La stessa cosa vale anche per le creme viso uomo, infatti su Internet esistono numerosi negozi online che offrono la spedizione gratuita di soluzioni di alta qualità, performanti e facili da applicare.

Ma se preferite chiedere consiglio a un commesso, allora la via più classica e veloce per portare a casa il nuovo cosmetico sarà quella di recarvi in botteghe, punti vendita fisici o anche solo dalla propria estetista di fiducia.

 

Quali sono gli ingredienti di una crema viso uomo?

Le qualità idratanti, tonificanti, nutrienti e rivitalizzanti delle creme viso uomo non potrebbero essere tali se all’interno dei cosmetici non ci fossero una serie di ingredienti fondamentali. Questi ultimi possono variare a seconda di ciò che si desidera ottenere, perché non tutti hanno gli stessi effetti.

In linea generale sono sempre presenti elementi grassi che aiutano a proteggere dagli agenti esterni, il retinolo che allevia le macchie e ammorbidisce le rughe, e altre proteine che favoriscono la produzione di molecole antiossidanti.

In più, ci sono anche ingredienti utili a schermare la pelle dai raggi solari, e talvolta anche l’alcol per disinfettare le ferite causate alla lametta del rasoio.

 

 

Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Sapone da barba – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Sapete qual è il modo migliore per ottenere una rasatura perfetta? No, non per forza dovete essere dei professionisti, perché ciò che fa davvero la differenza è la qualità dei prodotti che si acquistano. Per questo motivo, scegliere un sapone da barba che idrati e prepari la pelle per il taglio con il rasoio può cambiare le carte in tavola. In commercio ci sono diversi prodotti di buona qualità che vantano numerosi apprezzamenti: il primo è Cella Milano Crema da Rasatura Extra Cremosa, ideale per tutti i tipi di cute, con una texture cremosa, quindi facile da applicare, e con note profumate alla mandorla. Anche Proraso Sapone da Barba 500 ml Rinfrescante Tonificante è degno di interesse, perché garantisce una rasatura accurata e protegge da eventuali irritazioni. In più, la confezione è facile da chiudere e trasportare in valigia o in borsa, quindi potrete portarla con voi anche in viaggio.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori saponi da barba – Classifica 2021

 

Se siete indecisi su quale sapone da barba comprare e volete semplificare la scelta, allora date un’occhiata alle soluzioni migliori presenti sul mercato.

Di seguito trovate una rassegna dei prodotti più interessanti: c’è anche un’analisi dei punti di forza e di debolezza di ognuno.

 

 

Sapone da barba Cella

 

1. Cella Milano Crema da Rasatura Extra Cremosa

 

La prima posizione dei nostri consigli d’acquisto è occupata dal sapone da barba Cella, realizzato ad hoc per qualsiasi tipo di pelle, anche per quelle più sensibili che necessitano di prodotti delicati.

Grazie alla composizione naturale e alla texture morbida è anche una crema facile da applicare: si può spalmare con un dito su tutto il volto, ottenendo una rasatura perfetta e senza irritazioni.

Buona anche la fragranza alla mandorla, infatti dona un buon odore che si abbina a qualsiasi outfit, in particolare in estate. Tuttavia, facendo una comparazione tra le diverse soluzioni presenti online, si nota che la profumazione non è molto persistente, perché svanisce dopo qualche ora.

Ma la qualità di questo sapone da barba è sottolineata anche da più di un secolo di esperienza dell’azienda produttrice, fondata a Milano alla fine dell’Ottocento. Infatti, non è un caso che la confezione abbia un design vintage e ricercato, colorata con una tonalità di rosso scarlatto.

 

Pro

Profumazione: Tra le offerte di sapone da barba che si trovano su Internet, questa soluzione firmata Cella vanta una profumazione alla mandorla più leggera ma avvolgente, ideale per impreziosire l’outfit.

Applicazione: Per evitare una rasatura imperfetta e le irritazioni è importante usare correttamente il sapone da barba. Questa crema ha una texture cremosa che facilita l’applicazione su tutto il volto, anche solo con un dito.

Confezione: Gli amanti dei prodotti dal design più vintage apprezzeranno la confezione di questa soluzione Cella, perché rossa scarlatta e ricercata.

 

Contro

Persistenza della fragranza: Dopo qualche ora dalla rasatura la fragranza alla mandorla lasciata dal sapone da barba tenderà a svanire.

Acquista su Amazon.it (€9.99)

 

 

 

Sapone da barba Proraso

 

2. Proraso Sapone da Barba 500 ml Rinfrescante Tonificante

 

Quanti sono alla ricerca di un sapone da barba rinfrescante, tonificante, semplice da utilizzare e con una confezione adatta per il trasporto troveranno una buona soluzione in questo articolo Proraso, uno dei migliori tra quelli venduti online.

La composizione chimica pensata dall’azienda produttrice garantisce anche un risparmio, perché è una crema che fa molta schiuma, quindi ne serve poca per ottenere un ottimo risultato.

Buono anche il rapporto qualità/prezzo, anche se non è il prodotto più economico della classifica, ma una cosa è certa: non dovrete svuotare il portafoglio per avere una rasatura omogenea.

L’unico neo che si evince è che la confezione è realizzata con un materiale molto fragile, quindi bisogna prestare più attenzione affinché non si buchi e quindi il contenuto si riversi all’esterno.

In conclusione, il sapone da barba Proraso è l’ideale per chi viaggia spesso e non può permettersi di acquistare soluzioni più ingombranti.

 

Pro

Praticità: In commercio esistono saponi da barba difficili da applicare, soprattutto per chi è alle prime armi. Questa crema targata Proraso non è così, perché viene dosata grazie all’apposito tappo con beccuccio.

Costo: Si tratta di un articolo dai prezzi bassi, di buona qualità, privo di profumazione e quindi ideale per tutti, in particolare per chi non ama il profumo di mandorla o altri aromi più avvolgenti.

Convenienza: Questo sapone da barba è conveniente, dato che fa molta schiuma e ne serve poco per coprire il volto, perciò durerà a lungo.

 

Contro

Fragile: Bisogna fare attenzione a non forare la confezione morbida, perché è poco resistente.

Acquista su Amazon.it (€12.02)

 

 

 

Sapone da barba Vitos

 

3. Vitos Sapone da Barba Pasta Dura 1000 ml

 

Questo nuovo prodotto targato Vitos è la soluzione ideale per chi desidera avere una buona scorta di sapone da barba in casa, poiché la confezione vanta circa 1 kg di crema a pasta dura.

Ciò significa che basterà una piccola quantità per poter creare la schiuma necessaria per ottenere una rasatura soddisfacente, evitando di dover effettuare un acquisto ogni mese, con una conseguente spesa da non sottovalutare.

Il sapone da barba Vitos è anche profumato alla mandorla, però questa fragranza si percepisce poco essendo molto delicata, quindi tende a svanire velocemente: non è l’ideale per quanti sono alla ricerca di una soluzione persistente.

Facendo un confronto con gli altri articoli si evince anche che si tratta di un prodotto dal buon rapporto qualità/prezzo, perché il suo costo assai competitivo lo rende alla portata di tutti.

Ma la texture pastosa tende a far seccare velocemente il sapone se conservato in un luogo asciutto.

 

Pro

Quantità: Rispetto la media degli articoli presenti sul mercato, questo sapone da barba è da circa 1 kg, quindi vanta una quantità maggiore. L’ideale per avere una scorta di crema che duri a lungo.

Conveniente: Facendo una comparazione tra il suo costo e altre caratteristiche, questo articolo vanta un buon rapporto qualità/prezzo, infatti è conveniente e ideale anche per chi vuole spendere molto.

 

Contro

Scarsa persistenza: La fragranza alla mandorla è poco persistente e tende a svanire dopo qualche ora dopo la rasatura.

Texture: Se posto in un ambiente particolarmente asciutto, il sapone da barba tende a seccarsi a causa di una texture piuttosto pastosa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sapone da barba Tabac

 

4. Tabac Original Sapone Da Barba e Ciotola

 

Una confezione elegante, dall’aspetto minimale e lussuoso è uno dei pregi che caratterizzano il sapone da barba Tabac, oltre al prezzo leggermente più alto della media ma comunque competitivo.

Grazie alla texture ruvida e alla consistenza compatta questa crema può essere utilizzata anche dai principianti, ovvero da chi non ne ha mai fatto utilizzo.

Anche solo con poca quantità riuscirete a creare quel sottile strato protettivo sulla pelle, evitando la formazione di irritazioni e microtagli causati dal rasoio.

In più, essendo di dimensioni contenute è anche facile da conservare nell’apposita carta cerata: per ogni confezione ci sono almeno 125 g di sapone da barba, lavorato con una miscela di agrumi, fiori e piante come la lavanda.

Tuttavia, data la consistenza, può risultare difficile montarla e renderla in schiuma se non si utilizzano i giusti attrezzi, quindi dovrete mettere in conto di acquistare anche un piccolo mortaio per eseguire questo genere di operazioni.

 

Pro

Performante: Si tratta di un sapone da barba facile da usare, anche per i principianti che non hanno mai utilizzato una soluzione simile prima di ogni rasatura. L’applicazione garantisce la protezione necessaria da microtagli e irritazioni.

Prezzo: Una soluzione economica e adatta per chi desidera un prodotto di buona qualità senza svuotare necessariamente il portafoglio.

Per tutti: La crema da barba Tabac è pensata per poter essere utilizzata su qualsiasi tipo di pelle, quindi è l’ideale per tutti.

 

Contro

Consistenza: Data la consistenza piuttosto compatta, chi non è abituato al montaggio del sapone da barba troverà un po’ di difficoltà, dovendo acquistare gli strumenti giusti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sapone da barba Figaro

 

5. Figaro Sapone da Barba 150 ml

 

Ci sono diversi motivi per cui dovreste scegliere questo sapone da barba Figaro: in primo luogo vanta un buon rapporto qualità/prezzo che lo rende alla portata di chiunque, anche di chi non ha un budget abbastanza alto.

In secondo luogo, è un articolo storico, perché l’azienda produttrice realizza questa crema fin dagli inizi del secolo scorso, perciò dietro ogni confezione c’è una lunga ricerca.

Se desiderate acquistare il migliore sapone da barba, cioè la soluzione più adatta per proteggere le pelli sensibili da irritazioni grazie a una buona resa di schiuma, potete valutare nel vostro personale confronto anche questo articolo.

La texture cremosa consente di spalmarlo facilmente su tutto il volto senza lasciare spazi vuoti, mentre la profumazione alla mandorla dona un tocco di classe un po’ vintage che non fa mai male.

Dovrete solo fare attenzione a chiudere perfettamente la confezione rigida, perché il sapone tende a seccare molto velocemente.

 

Pro

Per pelli sensibili: Si tratta di un sapone da barba pensato soprattutto per pelli più sensibili, che necessitano di prodotti delicati ma più performanti rispetto le soluzioni comuni.

Buona resa: La crema si monta facilmente anche con un pennello di piccole dimensioni, regalando una buona resa di schiuma da spalmare sul viso.

Costo: Questo è un articolo adatto per chi non ha a disposizione un budget elevato e quindi non può spendere molto per ottenere un sapone da barba performante.

 

Contro

Secca velocemente: Se non viene conservato adeguatamente tende a seccare in fretta diventando inutilizzabile.

Acquista su Amazon.it (€24.9)

 

 

 

Sapone da barba Taylor of Old Bond Street

 

6. Taylor of Old Bond Street Crema da Rasatura 

 

La sesta posizione della nostra rassegna dei migliori saponi da barba del 2021 individuati su Internet è occupata da un prodotto dalla confezione elegante, con una fragranza fresca, delicata, avvolgente e adatta per tutti.

Stiamo parlando del sapone da barba firmato Taylor of Old Bond Street, pensato per offrire sia una rasatura perfetta e senza irritazioni data la sua composizione chimica anallergica, sia un buon odore di bergamotto, limone, lavanda e lime, a cui si aggiungono anche piccole note di ambra, patchouli e vaniglia.

La sua consistenza è quasi simile a quella di una lozione, perciò aiuta a creare la schiuma protettiva necessaria per eliminare i peli sul volto: per montarlo non avrete neppure bisogno di un pennello.

Il sapone da barba Taylor of Old Bond Street è ideale anche per i principianti: bisogna solamente conservarlo seguendo le indicazioni fornite sull’etichetta, perché può seccarsi e assumere un odore sgradevole di ammoniaca.

 

Pro

Profumazione: A differenza dei saponi da barba più comuni, questa soluzione vanta una profumazione ricercata e dalle note aromatiche ricche, perché realizzata a partire da oli essenziali di bergamotto, lavanda, patchouli, ambra e molti altri.

Anallergico: La composizione chimica non presenta elementi che possono causare irritazioni o altri tipi di problemi in soggetti allergici, perciò è un articolo sicuro e adatto per tutti i tipi di pelle.

Consistenza: La sua texture e la consistenza sono diverse rispetto la maggior parte dei prodotti più classici, infatti è un sapone da barba simile a una lozione, quindi semplice da montare.

 

Contro

Conservazione: Per evitare che si rovini e assuma un odore sgradevole bisogna conservarlo seguendo le indicazioni riportare sull’etichetta.

Acquista su Amazon.it (€16.99)

 

 

 

Sapone da barba The Goodfellas’ smile

 

7. The Goodfellas’ smile Sapone da barba Abysso Formula AJ-1 

 

Tra i saponi da barba più venduti si trovano anche le soluzioni targate The Goodfellas’ smile: un’azienda che, oltre a offrire prodotti di buona qualità a prezzi convenienti, regala confezioni molto particolari.

Questa crema della linea “Abysso” vanta due peculiarità da non sottovalutare in fase di acquisto: la prima concerne l’estetica, perché l’illustrazione stampata su tutto il barattolo rende il prodotto ottimo anche come idea regalo.

La seconda riguarda le performance e la profumazione, perché il sapone da barba The Goodfellas’ smile ha una formulazione innovativa e vegetale chiamata “AJ-1”, basata sull’unione di quattro oli essenziali, ovvero argan, jojoba, cocco e mandorla dolce.

Il risultato è una fragranza avvolgente e delicata, che regala un buon odore e idrata e nutre la pelle grazie ai principi attivi contenuti. L’unico difetto è che per essere montata necessita di un po’ più di acqua rispetto le soluzioni classiche, quindi bisogna calibrare perfettamente le quantità.

 

Pro

Performante: L’azienda produttrice è conosciuta in tutto il mondo sia per la qualità dei suoi prodotti, sia per la particolarità delle soluzioni profumate che offre. Questo sapone da barba non è da meno, infatti è realizzato con oli essenziali che nutrono e idratano la pelle, regalando performance elevate.

Confezione: Se non sapete quale regalo comprare a un amico, allora date un’occhiata a questo articolo, perché la confezione è arricchita da un’illustrazione interessante.

Applicazione: Grazie alla consistenza morbida non ci sarà alcuna difficoltà nell’applicazione della schiuma sul volto.

 

Contro

Montaggio: Per montare la crema da barba è importante usare la giusta quantità di acqua.

Acquista su Amazon.it (€9.99)

 

 

 

Sapone da barba Monsavon

 

8. Monsavon Sapone per rasatura 125 g

 

Per concludere vogliamo proporvi un articolo che vanta numerosi pareri positivi, perché semplice da utilizzare e molto performante: la crema da barba targata Monsavon.

Si tratta di una soluzione pensata per qualsiasi tipo di pelle: la sua composizione chimica è progettata ad hoc per evitare arrossamenti cutanei e altri problemi derivanti da allergie ad alcuni eccipienti.

L’unico neo è che tende a sciogliersi facilmente se messa a contatto con fonti di calore, perciò dovrete avere l’accortezza di conservarla in un luogo adatto come un cassetto, che generalmente è abbastanza fresco.

Non ha caratteristiche particolari rispetto soluzioni più comuni, difatti il sapone da barba Monsavon è un articolo classico che offre una base protettiva performante, a prescindere dal tipo di strumento utilizzato: rasoio a mano libera, di sicurezza o altro.

Il rapporto qualità/prezzo è altresì interessante, soprattutto per quanti sono amanti del risparmio.

 

Pro

Adatta per tutti: L’azienda produttrice ha pensato a tutti, quindi propone questo sapone da barba ideale per qualsiasi tipo di pelle perché non contiene sostanze che possono causare reazioni allergiche.

Rapporto qualità/prezzo: Si tratta di una crema di buona qualità e facile da usare, che vanta anche un prezzo conveniente, perciò ideale per gli amanti del risparmio.

Protezione: Grazie all’applicazione sul volto avrete una protezione a 360° da eventuali microtagli, peli incarniti o irritazioni causate dal rasoio o da altri strumenti per il taglio della barba.

 

Contro

Si scioglie facilmente: Bisogna conservare il sapone in un luogo fresco e all’ombra, perché tende a sciogliersi velocemente.

Acquista su Amazon.it (€4.84)

 

 

 

Guida per comprare un sapone da barba

 

Se di fronte alle numerose proposte presenti sul web vi sentite spaesati perché non conoscete le caratteristiche più importanti da ricercare non preoccupatevi: più in basso abbiamo redatto una guida su come scegliere un buon sapone da barba.

Seguendo i nostri consigli potrete acquistare un prodotto di qualità e che strizza l’occhio al portafoglio.

Texture e consistenza

Al di là dei gusti personali e delle preferenze di una marca al posto di un’altra, chi non sa dove acquistare un sapone da barba, probabilmente non è a conoscenza dei criteri che rendono un prodotto il migliore.

Tra i fattori più importanti ci sono la consistenza e la texture della crema: in commercio si possono trovare articoli più simili a lozioni e quindi liquidi, ma anche altri particolarmente duri, adatti per chi è già un esperto.

In genere, la soluzione migliore è sempre quella a metà tra le due opzioni, e anche in questo caso il discorso non cambia, perché un sapone da barba troppo compatto potrebbe creare poca schiuma.

D’altro canto, un modello più morbido sarà difficile da utilizzare e da montare, quindi non è comunque alla portata di tutti.

La valutazione della texture e della consistenza serve affinché siate certi che il prodotto sia corposo e penetri adeguatamente alla base del pelo, favorendo la rasatura ed eliminando il rischio della formazione di irritazioni cutanee.

 

Profumazione

Non c’è nessun problema a scegliere un sapone da barba a prezzi bassi perché si vuole risparmiare, ma è sempre meglio assicurarsi che tutti gli elementi che vi suggeriamo in questi paragrafi siano presenti..

Se da un lato la consistenza aiuta e facilita l’applicazione e l’utilizzo, dall’altro anche la profumazione gioca un ruolo importante nella partita, perché è quel quid in più che può svoltare la giocata.

Immaginate di dovervi radere per un primo appuntamento: il buon odore è una tra le cose più incisive di una persona, perciò il sapone da barba, se di buona qualità, vi darà una mano.

Sul mercato esistono principalmente due soluzioni: quelle classiche e quelle più ricercate.

Le prime vantano tipicamente un aroma di mandorla, quindi abbastanza avvolgente, che però tende a svanire velocemente.

Le altre, invece, sono realizzate spesso con una miscela di oli essenziali agli agrumi o ai fiori: l’ideale per chi vuole far notare le proprie peculiarità.

 

Composizione chimica

La tipologia di ingredienti con cui è realizzato, ovvero la loro qualità, è un altro elemento altrettanto importante da prendere in considerazione se si ha in mente di acquistare il migliore sapone da barba.

Il pH di questo genere di prodotti si aggira sempre intorno a 5,5, ma è sempre bene valutare se l’articolo individuato si adatta alla vostra pelle.

In genere, gli eccipienti e le sostanze chimiche con cui vengono prodotti i saponi da barba sono: glicerina, acido stearico, lanolina e acqua, a cui poi si aggiungono anche altri ingredienti in base alle idee dell’azienda produttrice.

Questi elementi insieme permettono di esfoliare, lenire e pulire la pelle, ma possono anche causare reazioni spiacevoli e irritazioni in soggetti più sensibili, quindi è bene verificare gli eccipienti leggendo l’etichetta sulla confezione.

Alcune aziende offrono soluzioni completamente naturali e adatte per tutti, quindi non è detto che non ci sia speranza per chi è allergico.

Quantità di schiuma prodotta

Dato che il sapone da barba che si trova in commercio non è pronto all’uso, sappiate che una volta acquistato e prima di ogni rasatura bisogna formare la quantità di schiuma necessaria per coprire le parti del volto da radere.

Per questa ragione, in fase di acquisto, si deve prendere in esame anche la facilità di lavorazione e di montaggio, quindi anche se sono nella confezione sono inclusi accessori come il pennello e la bacinella.

Se si tratta della prima volta che utilizzate un prodotto simile, allora vi suggeriamo di optare per una crema da barba, che è uguale al sapone ma più morbida e semplice da applicare.

Si tratta di un’invenzione più recente, che in genere dura anche parecchi mesi, proprio perché il montaggio tramite pennello permette di creare la giusta quantità di schiuma..

 

 

 

Come utilizzare il sapone da barba

 

L’utilizzo del sapone da barba è importante per ottenere una rasatura perfetta e lasciare la pelle liscia e senza irritazioni.

Di seguito forniamo qualche consiglio utile per un corretto impiego, in modo da godere di tutti i benefici che offre un articolo simile.

Come montare il sapone da barba

In inglese il procedimento di montaggio del sapone da barba prende il nome di “lethering”, e per essere svolto necessita di alcuni elementi importanti come una ciotola o pestello e un pennello.

La prima cosa da fare per poter ottenere la schiuma è mettere le setole in ammollo in acqua molto calda per almeno quattro minuti. Nel frattempo potete far cadere qualche goccia di sapone all’interno della ciotola per iniziare ad ammorbidirlo, e prepararvi al passaggio successivo, ovvero strofinare il panetto con il pennello bagnato, fino a quando non inizierà a montare.

Trasferite la schiuma ottenuta nella ciotola ormai priva di acqua e continuate a girare in senso orario, fino a quando otterrete una consistenza corposa e al tempo stesso cremosa.

Ora potete applicare il sapone sul viso e iniziare a radervi.

 

Ottenere una rasatura perfetta

A volte radersi può significare incappare in alcuni inconvenienti come irritazioni e microtagli: per evitare questo genere di problemi basta seguire alcuni consigli, talvolta anche banali.

La prima regola è lavarsi innanzitutto il viso con acqua calda, in modo da aprire i pori e rendere il pelo più morbido, quindi utilizzare un detergente delicato che elimina lo sporco e le cellule morte.

Dopodiché bisogna montare la schiuma da barba o la crema con movimenti circolari, spalmandola premendo sulle zone del mento e dove crescono i peli in maniera più folta, quindi su tutta la cute.

Poi arriva il momento di prendere in mano il rasoio, qualunque tipologia esso sia, e iniziare a radersi con passate molto leggere e senza imprimere troppa forza, sciacquando spesso per rimuovere gli accumuli e avere sempre la lama pulita.

Provate anche il fai-da-te

Se non amate i prodotti commerciali e industriali ma preferite il fai-da-te alle soluzioni che si trovano in negozio, sappiate che chi vuole sapere come fare il sapone da barba in casa deve procurarsi alcuni ingredienti importanti.

Prima di tutto, essendo un articolo composto da grassi e altri oli essenziali che aiutano a migliorare la rasatura e alleviano l’azione invasiva della lama sulla pelle, acquistate burro di karité, olio di cocco e di oliva, oltre che una profumazione a piacere.

Disponete gli ingredienti in un pentolino e fateli sciogliere cuocendo a fiamma bassa per qualche minuto, quindi aggiungete qualche goccia di aroma essenziale alla lavanda, pompelmo o altro e raffreddate tutta la miscela ponendola nel frigorifero.

Ricordatevi di conservare il sapone da barba fatto in casa in un luogo asciutto e al chiuso, lontano dalle fonti di calore che potrebbero dividere gli ingredienti.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove comprare il sapone da barba?

Il sapone o la crema da barba si può trovare facilmente anche su Internet: basta digitare nella classica nuvoletta di Google o di un altro motore di ricerca i termini chiave scelti in base alle proprie esigenze.

Il vantaggio di questa modalità è che potete effettuare tutte le operazioni comodamente seduti sul divano o sul letto, senza il minimo sforzo, aspettando che il corriere consegni il pacco.

Ma se desiderate acquistare il prodotto in un negozio fisico, allora potrete recarvi in erboristeria o da un commerciante di articoli al dettaglio per parrucchieri.

In realtà, anche negli ipermercati si possono trovare saponi da barba convenienti e di buona qualità.

Tutto dipende solo dalle vostre esigenze.

Quanto costa il sapone da barba?

Tra i diversi cosmetici da uomo per la cura della persona e per la rasatura, il sapone da barba rientra tra quelli più economici.

Infatti, in commercio si possono trovare soluzioni dal costo basso, circa 5 €, ma anche altre più performanti e arricchite con essenze e ingredienti di buona qualità vendute a più di 10 €.

In genere, rimane comunque un articolo valido e necessario per proteggere la pelle dall’azione invadente della lama del rasoio.

 

Come montare il sapone da barba?

Ottenere una rasatura perfetta significa utilizzare anche i prodotti adatti, seguendo le indicazioni per un corretto impiego di ognuno.

Per quanto riguarda il sapone da barba, prima di applicarlo sul volto e quindi ammorbidire il pelo fino alla base, bisogna montarlo con l’ausilio di alcuni strumenti quali una ciotola di marmo e un pennello da barbiere.

Quest’ultimo va prima immerso nell’acqua per qualche minuto, e poi passato sulla superficie del panetto con movimenti regolari, in modo da raccogliere quanta più crema possibile.

Dopodiché passate il sapone dentro la ciotola seguendo le precedenti operazioni, finché la consistenza non cambia diventando più soffice e spalmabile.

 

A cosa serve il sapone da barba?

Il sapone da barba è un prodotto che appartiene alla linea di cosmetica per uomo, e serve per diverse ragioni: in primo luogo perché ammorbidisce i peli e facilita la rasatura.

In secondo luogo, grazie agli ingredienti contenuti, lenisce, tonifica e nutre la cute.

 

Come fare il sapone da barba in casa?

Esistono svariati modi per produrre un sapone da barba in casa che soddisfi le proprie esigenze permettendo una rasatura completa e accurata.

Alcune ricette indicano una lunga lista di ingredienti, spesso difficili da procurare per chi non ha dimestichezza con Internet e vive in città poco fornite.

In ogni caso, un modo alla portata di tutti per realizzare il sapone da barba fai-da-te è di unire insieme due semplici elementi: olio di oliva e miele o aloe vera.

Miscelate entrambi gli ingredienti con l’ausilio di un frullatore a immersione, quindi assicuratevi che siano amalgamati: il risultato finale sarà simile a una crema molto morbida e setosa.

Ora potete aggiungere anche altri ingredienti come qualche goccia di olio essenziale o del bicarbonato di sodio per rendere il sapone da barba più denso.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Dalla cosmesi naturale all’azoto liquido, passando anche per il laser e la crioterapia, i rimedi per dire addio alle odiose escrescenze cutanee sono davvero numerosi e tutti molto efficaci. Ecco i trattamenti estetici più quotati per prevenire ed eliminare rapidamente le verruche.

 

Le verruche – o porri che dir si voglia – sono piccole escrescenze della pelle di origine virale che compaiono soprattutto sulle mani, sul viso e sotto la pianta dei piedi. Oltre a generare un notevole ispessimento dello strato corneo coinvolto, si presentano con superficie irregolare, grandezza variabile e forma tondeggiante, provocando in chi ne è affetto numerosi disagi e fastidi.

Pur non trattandosi di una patologia pericolosa per la salute, il rapido e autonomo sviluppo dei porri rende necessaria l’adozione di misure preventive mirate per evitare che il problema degeneri in affezioni ben più gravi, come la cheratosi o il fibroma cutaneo pleomorfo. Dunque, senza ulteriori indugi, vediamo insieme le cause all’origine di questa comunissima protuberanza epidermica e quali sono i rimedi più efficaci per eliminarla e prevenirne la ricomparsa.

 

Come riconoscere i porri della pelle

Il porro, conosciuto anche come fibroma pendulo, è un’escrescenza della pelle di piccole dimensioni che si protende verso l’esterno, anche se in molti casi tende a crescere in altezza e diametro diventando antiestetica e oltremodo fastidiosa.

Pur essendo causate da un’infezione virale, dovuta generalmente ad alcuni ceppi dell’HPV (il virus del Papilloma umano), le verruche su viso e dita non sono affatto pericolose, ma possono comunque creare dei disagi di natura estetica che si ripercuotono inevitabilmente sul sociale. Sebbene si sviluppino principalmente su mani e piedi, possono estendersi anche al contorno ungueale e a livello genitale, cambiando aspetto e colore a seconda della zona in cui sono localizzate.

Come dicevamo, esistono numerosi rimedi naturali per prevenire e combattere l’inestetismo, ma bisogna prestare molta attenzione all’autodiagnosi per evitare di trattare una comune escrescenza cutanea come una verruca. La tipologia più diffusa è quella delle verruche comuni, seguite a ruota dai porri plantari, che crescono principalmente sulla pianta del piede e vengono spesso confusi con i calli, e infine dai fibromi piani, che colpiscono principalmente il viso, le braccia e le cosce, risultando più piccoli di quelli comuni. Più rare, invece, sono le verruche ano-genitali e quelle di natura prevalentemente seborroica, che possono generare dolore localizzato e prurito se non curate in maniera appropriata.

Altra importante precisazione da fare è che i fibromi penduli, essendo di origine virale, sono estremamente contagiosi, con un periodo di incubazione del virus che va da 1 a 6 mesi. Dal momento che la trasmissione avviene principalmente per contatto diretto, è sempre sconsigliata la condivisione di asciugamani e altri accessori per l’igiene personale che potrebbero favorire la veicolazione dell’agente patogeno. Allo stesso modo, un singolo porro della pelle può estendersi ad altre zone del corpo se lo si stuzzica con le dita e si toccano altre aree cutanee senza lavarsi le mani.

 

I rimedi naturali per combattere le verruche

A differenza delle verruche degli animali domestici, la cui cura consiste principalmente nella somministrazione di specifici integratori per cani volti a rafforzare il sistema immunitario, quelle causate dal Papilloma Virus umano tendono a regredire spontaneamente nel giro di qualche anno. Tuttavia, se il problema persiste si può ricorrere ad alcuni rimedi naturali che prevedono l’utilizzo di ingredienti facilmente reperibili in casa.

Uno di questi consiste nell’appoggiare una fetta sottile di patata fresca sul porro per una decina di minuti una o due volte al giorno per almeno una settimana. Allo stesso modo, si può preparare un impacco a base di aglio e olio di oliva da stendere sulla zona di interesse e lasciare in posa per circa dieci minuti coperto con una garza sterile o un cerotto.

Altro rimedio della nonna che promette di far sparire la verruca nel giro di un paio di settimane è applicare sull’area infetta un po’ di gel di aloe vera, che grazie alle sue proprietà lenitive e antinfiammatorie, riduce l’infiammazione e contrasta l’azione del virus responsabile della formazione del fibroma.

Anche l’aceto di mele è una valida soluzione low cost per eliminare velocemente i porri della pelle. Basta, infatti, versarne qualche goccia su un dischetto di cotone e strofinarlo delicatamente sulla zona due volte al giorno per circa un mese. Stesso discorso per l’olio essenziale di tea tree, la cui efficacia antibatterica aiuta a sfiammare l’irritazione, portando alla totale risoluzione del problema.

 

Quando rivolgersi al dermatologo

Nel caso in cui i rimedi casalinghi non si rivelino efficaci, se le escrescenze si presentano in zone delicate del corpo (come la regione perianale o genitale), iniziano a sanguinare o provocano un forte dolore localizzato, sarebbe opportuno consultare un dermatologo o uno specialista per valutare l’eventualità di una rimozione chirurgica.

A tal proposito, tra le modalità più utilizzate per rimuovere una verruca sulla mano, sul collo o sotto la pianta del piede troviamo la crioterapia dermatologica mediante azoto liquido, una sostanza gassosa capace di raggiungere i 200°C sotto lo zero per congelare temporaneamente la zona interessata e danneggiare, di conseguenza, le cellule cutanee in cui prolifera il virus.

In caso di escrescenze carnose particolarmente ostinate si consiglia, invece, un intervento con laser, eseguito presso un centro specializzato, oppure un trattamento di elettrocoagulazione, che consiste nell’applicazione, in anestesia locale, di lievi impulsi elettrici concentrati tramite un elettrobisturi per bruciare il tessuto danneggiato e favorire la guarigione della lesione cutanea.

Bisogna, però, precisare che nessun trattamento estetico, per quanto efficace e privo di effetti collaterali, può dirsi risolutivo al 100%, in quanto potrebbe capitare che anche dopo la rimozione il porro si ripresenti in altre aree del corpo o addirittura nella stessa zona.

A ogni modo, ci sono alcuni comportamenti virtuosi che si possono mettere in pratica per prevenire e ridurre la comparsa dei fibromi penduli, come per esempio: prestare maggiore attenzione alla propria igiene personale, evitare il contatto diretto con le verruche di altre persone, non sottoporre la zona allo stress della ceretta o del rasoio elettrico, non bucare o stuzzicare le escrescenze, sopratutto con le dita sporche, indossare un paio di ciabatte quando si fa la doccia in palestra o in altro luogo pubblico, lavarsi spesso le mani e usare un asciugamani personale.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Come fare a tagliare i capelli da sole, senza combinare un guaio? Vi diamo qualche utile suggerimento per ottenere un risultato come dal parrucchiere

 

Mantenersi sempre in ordine vuol dire anche andare dal parrucchiere, quindi spendere una cifra non irrisoria per il taglio e la messa in piega. Se siete stanche di questi esborsi mensili, perché non optare per tagliarsi i capelli da sola? Avete paura di non riuscire nell’impresa e di avere la stessa reazione, davanti al risultato, di quando affrontate un gioco horror vr?

Vi aiutiamo a capire quali trucchetti utilizzare per sfoltire i capelli, fare una frangia a regola d’arte o accorciarli nella maniera più corretta. Ecco allora qualche metodo fai da te utile, anche se è sempre importante ricordare di prendersi cura dei propri capelli, per averli sempre in forma, lucenti e morbidi.

 

I primi passi

Siete già pronti con le forbici o il tagliacapelli, fermatevi subito! Prima è necessario considerare alcuni punti, per evitare di combinare un disastro irreparabile. Cosa è necessario valutare, prima di tagliare?

♦ Lo spessore del capello, in quanto, se la vostra chioma è molto folta, sarà opportuno evitare un taglio troppo scalato, che andrebbe a creare ancora maggiore volume. Meglio quindi optare per delle scalature sulla lunghezza. Se, invece, sono sottili, questa scalatura li renderà più vivi, con un gran beneficio per voi.

♦ La forma del viso: se è tondo o quadrato, meglio scalare la lunghezza; se è ovale, triangolare o ancora a cuore, è opportuno un carrè o un taglio geometrico. 

♦ La riga deve essere posta in mezzo o ai lati in base alla presenza di eventuali vortici. 

♦ Se volete copiare il taglio di una celebrità, cercate quella che ha un taglio di volto simile al vostro, così da non commettere errori.

♦ Andateci piano: se non sapete bene come tagliare i capelli, puntate sulla semplicità, per non strafare e ottenere un risultato che poi non vi compiaccia.

Gli strumenti giusti

Procediamo nei nostri suggerimenti, utili a chi non sa come tagliarsi i capelli da sola, con l’elenco di tutto ciò che serve per procedere spedite e non doversi fermare perché manca qualcosa. Saranno quindi necessari:

♦ Forbici specifiche, meglio se professionali, in quanto dotate di lame abbastanza affilate. Scegliete quelle con la lama diritta, se dovete tagliarli, quelle con pettinino, se invece volete sfoltire.

♦ Un pettine è indispensabile per separare i capelli e renderli lisci, quindi pensate a un prodotto in legno o plastica abbastanza stretti e con un manico a punta.

♦ Le mollette serviranno a raccogliere in ciocche i capelli, in modo da procedere per gradi.

♦ Un elastico sarà utile nel caso in cui vogliate scalare i capelli.

♦ Uno spray con acqua per mantenerli umidi, quando dovete procedere al taglio.

 

Come fare la frangia

Ecco qui tutti i passaggi da seguire per capire come si tagliano i capelli quando si vuole fare la frangia. Prima di tutto prendetene una porzione non troppo corposa e giratela in avanti, sulla fronte.

Passateci sopra il pettine e inumiditela leggermente, poi fate mezzo giro, arrotolandola, e iniziate a procedere con il taglio. Partite con una piccola quantità di capelli da tagliare, per non farla troppo corta. In questo modo, la frangia apparirà lunga ai lati e non dritta, per evitare un look che sia eccessivamente deciso.

Se la vostra intenzione è invece quella di accorciare la frangia, è preferibile che agiate quando i capelli sono asciutti, quindi anche dopo aver passato la piastra. Usando un pettine come se fosse un righello, sfilate e accorciate partendo da metà naso, procedendo verso il primo angolo, a sinistra, e poi verso il secondo, a destra.

Come accorciare i capelli

Se i capelli sono cresciuti troppo e non volete averli tanto lunghi, legateli con un elastico, creando una coda, poi aggiungete un altro elastico per determinare quanta debba essere la porzione da tagliare via. 

Se volete che questo sia un po’ più lungo davanti, mettete i capelli dietro le orecchie, oppure procedete, se invece preferite un taglio omogeneo. Asciugate e sfoltite le punte, se preferite usando sempre un pettine come righello, per evitare di ottenere un risultato eccessivamente geometrico.

 

Come scalare i capelli

Per scalare per bene i capelli, se come base di partenza avete una chioma lunga o di media entità, fate una coda ben tirata e poi stendetela sulla fronte. Dopo aver pettinato per bene, mettete le forbici in verticale ed eseguite il taglio. 

In questa fase, cercate di lavorare solo sulle punte e con molta delicatezza: si tratta infatti di un lavoro che richiede molta precisione e che si deve concentrare solo sulla parte terminale della chioma, così da ottenere una scalatura non pesante e uniforme.

 

Eliminare le doppie punte

Se avete letto  molti tutorial su come tagliarsi i capelli ma non siete soddisfatte perché volete solo eliminare le doppie punte, seguite i nostri consigli. Prima di tutto dividete i capelli in delle ciocche, che poi pettinerete, fermandole con le dita, in modo che risultino lisce.

A questo punto, posizionate le forbici in senso verticale e iniziate a tagliare le punte in modo rapido, così da ottenere anche un effetto molto naturale.

Come tagliare i capelli corti

Pensate che, per avere uno stile più trendy, sia necessario accorciare la chioma? non dovrete tagliare i capelli con la macchinetta ma basterà seguire i nostri suggerimenti per ottenere un buon risultato. 

Iniziate bagnando i capelli con uno spruzzino, poi prendete un rasoio e iniziate a eliminare la peluria a circa 2,5 cm dalle orecchie, seguendo la linea che va da una parte della testa all’altra. A questo punto iniziate a tagliare partendo dalla fronte, seguendo l’arco della testa e fino a completare tutta la parte.

Prendete un pettinino più corto e procedete tagliando le parti laterali e posteriori; dal basso verso l’alto, iniziate a rasare le basette fino a raggiungere la parte che avete già accorciato in precedenza. Fate la stessa cosa nella parte posteriore.

Ora è il momento di usare le forbici: sfumate le due lunghezze, spuntando le sezioni di capelli, fino a quando non ci sarà più nessuna differenza tra le due e quindi il taglio sarà del tutto uniforme.