Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Olio di Cocco – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

L’olio di cocco è il perfetto alleato della bellezza tout-court, capace di conferire idratazione e lucentezza a pelle, unghie e capelli. Ma c’è di più: per il suo elevato contenuto di nutrienti viene sfruttato anche in campo alimentare, mentre in ambito medico si fa apprezzare per le sue proprietà antibatteriche, antivirali e antifungine. Due ottimi prodotti a base di questo portentoso ingrediente sono: NaturaleBio – Olio di Cocco Biologico Extra Vergine, scelto dagli utenti per la buona versatilità di utilizzo, vanta una certificazione bio che attesta la qualità e la provenienza degli ingredienti impiegati; MonteNativo Olio di Cocco Biologico Extra Vergine 1000ml è disponibile nel barattolo da 1 l e ha un impiego versatile, che ne consente l’uso in cucina, sul corpo e sui capelli. Vegano e privo di profumazioni, ha un costo alla portata di tutti e offre la possibilità di optare per l’acquisto di più confezioni, ottenendo un consistente risparmio.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Opinioni sui migliori oli di cocco

 

Se non si sa come scegliere un buon olio di cocco tra le tante offerte che circolano sul mercato, la comparazione dei prodotti più venduti, su cui si basa la nostra guida, potrebbe rappresentare un ottimo punto di partenza per effettuare un acquisto mirato e conforme alle proprie esigenze.

 

Gli 8 Migliori Oli di Cocco – Classifica 2021

 

Olio di cocco per la pelle

 

1. NaturaleBio Olio di Cocco Biologico Extra Vergine

 

Il prodotto che occupa il primo posto della nostra classifica rientra probabilmente tra i migliori oli di cocco del 2021, scelto dagli utenti per la sua notevole versatilità di utilizzo e l’eccellente qualità degli ingredienti impiegati.

Si tratta di un olio realizzato con metodi di coltivazione biologica in tutte le fasi della filiera di produzione, come confermato dal certificato bio rilasciato dal Ministero delle Politiche Agricole. È ottenuto tramite un processo di estrazione a freddo che, a differenza dei comuni procedimenti industriali basati sull’impiego di solventi e sostanze di sintesi, riesce a mantenere inalterate tutte le proprietà benefiche del frutto.

Il prodotto si fa apprezzare soprattutto per la sua particolare polivalenza: può essere utilizzato sia in cucina per realizzare diverse ricette dolci e salate sia in cosmesi come olio di cocco per la pelle o per i capelli.

La sua profumazione è gradevole e per nulla invasiva, come si evince dai pareri di coloro che l’hanno preferito, mentre la sua consistenza risulta abbastanza compatta, per cui non lascia residui o untuosità quando impiegato come elisir di bellezza nella propria beauty routine.

 

Pro

Certificato: L’olio viene estratto con un metodo di spremitura a freddo senza aggiunta di solventi o altre sostanze nocive e vanta un certificato biologico che attesta la qualità e la provenienza della materia prima.

Versatile: Può essere impiegato in cucina per realizzare tante ricette gustose e salutari o come prodotto cosmetico per prendersi cura del corpo e della chioma.

Prezzo: Il formato da 500 ml viene venduto a un prezzo ragionevole che, pur non essendo il più economico in circolazione, ha saputo soddisfare anche gli utenti piú esigenti.

 

Contro

Consistenza: La sua texture corposa non è stata gradita proprio a tutti, specie a coloro che hanno utilizzato il prodotto come olio di cocco per capelli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco per capelli

 

2. MonteNativo Olio di Cocco Biologico Extra Vergine 1000ml

 

 

Se non sapete quale olio di cocco comprare ma ne volete uno adatto a fare degli impacchi ai capelli, date un’occhiata a quello di MonteNativo, disponibile in diverse soluzioni, per venire incontro alle tasche di grandi e piccoli consumatori.

Potrete infatti optare per un solo barattolo da 1 l oppure per la confezione da due o da sei, in modo da risparmiare un po’ di più. Si tratta di un prodotto 100% biologico, che si ottiene dalla spremitura a freddo delle noci di cocco crude e che è adatto a tutti, visto che è vegano, non contiene glutine o lattosio, grassi idrogenati e neppure profumi chimici.

Contiene acido laurico e può essere usato non solo come impacco per capelli, ma anche in cucina e come curativo per il corpo. Il prezzo è interessante ma, se si hanno i capelli molto secchi, è preferibile abbinarlo all’olio di mandorle per ottenere la giusta idratazione. 

 

Pro

Biologico: Puro al 100%, questo olio di cocco si ottiene tramite la spremitura a freddo delle noci.

Per tutti: Non solo è vegano, ma anche privo di glutine, lattosio o grassi idrogenati, oltre a non avere aggiunte di profumazioni chimiche.

Confezione: Potrete acquistare un solo barattolo oppure approfittare delle confezioni multiple, per risparmiare ancora di più.

 

Contro

Capelli molto secchi: In casi del genere è consigliabile associare il suo uso all’olio di mandorle.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco per i denti

 

3. Laborbio Olio di Cocco Bio 100 ml 100% Puro

 

Se siete alla ricerca del miglior olio di cocco per i denti, quello di Laborbio può darvi buoni risultati: è molto utile infatti per pratiche come l’oil pulling, una tecnica dell’Ayurveda che prevede sciacqui alla mattina con olio di cocco, non solo per renderli più bianchi ma anche per migliorare la situazione di gengive arrossate e di alito cattivo.

Biologico e naturale al 100%, è privo di conservanti e spremuto a freddo, quindi indicato per tutti. Il flacone da 100 ml ha un costo abbordabile, ma è anche disponibile nella versione da 50 ml e da 200 ml, sempre in bottiglia di vetro.

Utile anche per la pelle, per struccare il viso o come antirughe, ha un valido impiego in cucina perché ricco di acidi grassi insaturi. L’unico difetto sembra essere una certa difficoltà nello scaldarlo e renderlo liquido, perché spesso si presenta nella forma solida, nonostante le temperature esterne. 

 

Pro

Per i denti: Utile per fare risciacqui e come aggiunte per i dentifrici, questo prodotto aiuta anche a mantenere l’alito pulito.

Biologico: Naturale al 100%, non contiene conservanti e si ottiene tramite spremitura a freddo.

Flaconi: Sono in vetro e sono disponibili nelle versioni da 50, 100 e 200 ml, per venire incontro alle esigenze di tutti.

 

Contro

Solido: Trovandosi all’interno di una bottiglia di vetro, risulta abbastanza difficile scaldarlo e farlo diventare liquido per l’applicazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco per il viso

 

4. Aromatika Olio di Cocco non Raffinato 100ml Naturale e Puro 

 

Quello di Aromatika è un olio di cocco molto versatile, ma indicato in particolare per il viso, in quanto un idratante naturale e privo di conservanti o sostanze che possano irritare la pelle. Puro al 100% e non diluito, non è un prodotto testato sugli animali ed è particolarmente apprezzato come antirughe, perché favorisce la produzione di collagene.

Indicato per la pelle secca e sensibile, risulta utile anche come impacco per i capelli molto rovinati, che riacquistano così il loro vigore. Molto spesso si trova allo stato solido per cui si deve sciogliere a bagnomaria, un’operazione che risulta semplice visto che il barattolo offre un ampio accesso al suo interno.

Il costo appare però un po’ troppo alto in rapporto ad altri prodotti simili, quindi c’è chi preferisce optare per qualcosa di meno caro. 

 

Pro

Versatile: Non è indicato solo per il viso, quindi come un valido antirughe, ma anche come idratante per i capelli molto sfibrati.

Da sciogliere: Il vaso dall’apertura ampia rende facile l’accesso al suo interno, per cui non sarà difficile sciogliere l’olio di cocco a bagnomaria.

Puro: Non si tratta di un prodotto diluito e non è neppure testato sugli animali, quindi potranno usarlo tutti.

 

Contro

Costo: Rispetto ad altri prodotti simili in commercio, questo olio è troppo costoso, per cui potreste voler optare per altro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco per dimagrire

 

5. Carino Healthcare MCT Olio di Cocco

 

I cuochi provetti che vogliono donare un irresistibile flair esotico alle proprie preparazioni culinarie potranno fare affidamento sull’olio di cocco Carino Healthcare, ideale per esaltare il sapore delle pietanze e renderle anche più salutari. L’assenza di OGM e ingredienti di origine animale lo rende adatto anche per chi segue una dieta rigorosamente vegana, così da orientare il proprio regime alimentare verso un maggiore benessere.

Non a caso, il principale tratto distintivo di questo prodotto è l’elevato contenuto di acidi grassi essenziali Omega 3 e 6, che aiutano a regolarizzare i livelli ematici di colesterolo LDL per favorire il corretto funzionamento del sistema cardiocircolatorio.

Nonostante il costo elevato a cui viene venduto il formato da 500 ml, lo includiamo tra i nostri consigli d’acquisto per la buona qualità complessiva e la spiccata versatilità di utilizzo, visto che può essere ingerito anche puro (in regime di un cucchiaino al giorno) per migliorare la digestione e fare il pieno di nutrienti liposolubili, come vitamine e magnesio.

 

Pro

Nutriente: Oltre a favorire la corretta assimilazione degli acidi grassi polinsaturi Omega 3 e 6, l’olio di cocco Carino Healthcare permette di far fronte ad altre carenze nutrizionali grazie all’elevato contenuto di vitamine e sali minerali.

Sapore: Usato come condimento o come base nella preparazione di ricette dolci e salate, contribuisce a esaltare il sapore delle pietanze, aggiungendo un tocco esotico a ogni piatto.

Packaging: L’attenzione verso la qualità si riscontra anche nel confezionamento, caratterizzato da una bottiglia di vetro scuro che preserva il contenuto dal calore e dalla luce solare.

 

Contro

Prezzo: Nonostante l’elevato valore nutrizionale, il costo appare decisamente alto in rapporto al formato da mezzo litro, e questo di certo non lo rende accessibile a tutti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Maschera capelli all’olio di cocco

 

6. Nissòlia Maschera Per Capelli 250 ml

 

Un suggerimento utile per chi vuole acquistare una buona maschera capelli all’olio di cocco può essere quello di optare per un prodotto realizzato con ingredienti naturali dalle spiccate proprietà idratanti e nutrienti. Noi vi consigliamo quello di Narciso perché formulato con olio di cocco biologico senza aggiunta di altre sostanze dannose o potenzialmente aggressive.

Si tratta di un potente ricostituente capace di rivitalizzare la fibra capillare e di favorire l’attività intrafollicolare per contrastare la miniaturizzazione del bulbo pilifero.

Tra i suoi ingredienti troviamo anche la vitamina E e alcuni amminoacidi essenziali che si propongono di ridurre la caduta dei capelli favorendone la ricrescita.

L’applicazione di questa maschera non richiede accorgimenti particolari e, in caso di dubbi, le modalità d’uso sono riportate sul retro della confezione.

Il barattolo da 250 ml, sebbene proposto a un costo abbastanza alto, garantisce una buona durata, considerato anche il fatto che basta una piccola quantità di prodotto per ottenere risultati apprezzabili.

 

Pro

Gli ingredienti: Realizzata solo con ingredienti biologici, la maschera si serve di una sinergica combinazione di oli naturali, tra cui quello di cocco, argan e jojoba, capace di rinforzare e nutrire anche le chiome più aride e disidratate.

Il formato: Viene proposta in confezione da 250 ml, perfetta per coloro che ne fanno un utilizzo frequente e non vogliono incorrere nel fastidio di effettuare un nuovo acquisto nel giro di qualche settimana.

Risultati: Il cosmetico riesce a donare morbidezza e consistenza ai capelli già dalle prime applicazioni e, grazie agli amminoacidi essenziali e alla vitamina E dal potere antiossidante, si dimostra utile anche per contrastare la caduta capillare.

 

Contro

Prezzo: Il costo per 250 ml di prodotto risulta piuttosto elevato rispetto ad altri articoli della stessa categoria.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco Chogan

 

7. Chogan Olio Purissimo di Cocco 100% Naturale

 

Rispetto agli altri prodotti in classifica, l’olio di cocco Chogan merita una menzione speciale per le sue molteplici possibilità di utilizzo. Si tratta di un prodotto biologico che viene ottenuto tramite un processo di spremitura a pressione della polpa essiccata, senza aggiunta di alcol, additivi e conservanti artificiali.

Ma passiamo ora a esaminare i suoi numerosi impieghi in ambito cosmetico, ricordando che non può essere utilizzato in campo alimentare. Applicato sul corpo dopo il bagno o la doccia apporta idratazione alla pelle e la rende estremamente morbida, ed essendo ricco di vitamina E, si rivela di grande utilità anche per ridurre le rughe e gli altri segni dell’invecchiamento cutaneo.

Può essere utilizzato anche come struccante, protezione solare, sbiancante per i denti e persino per lenire le punture di insetto, mentre i capelli risulteranno nutriti e visibilmente più corposi già dopo le prime applicazioni.

Il prezzo del formato da 100 ml potrebbe risultare alto rispetto alla media ma bisogna pur sempre considerare che la sua grande versatilità consente di risparmiare sull’acquisto di altri prodotti cosmetici specifici.

 

Pro

Impieghi: Le possibilità di utilizzo dell’olio di cocco a marchio Chogan sono tantissime, a cominciare dai tradizionali impieghi sul corpo e sui capelli fino all’uso come protezione solare, struccante e sbiancante per i denti.

Qualità: Sebbene costi un po’ in più rispetto alla media, si tratta di un prodotto biologico realizzato esclusivamente con ingredienti naturali e di qualità certificata.

Con vitamina E: Arricchito con vitamina E, il cosmetico si dimostra efficace anche per prevenire e ridurre i segni dell’invecchiamento cutaneo, apportando alla pelle turgore e compattezza.

 

Contro

Rapporto quantità/prezzo: Il costo sembra essere sproporzionato in rapporto al quantitativo offerto e in più non può essere utilizzato in cucina ma solo in ambito cosmetico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di cocco per smagliature

 

8. Belle Vous Il Migliore Trattamento Contro Smagliature e Cicatrici

 

L’ultima recensione della nostra guida per scegliere il miglior olio di cocco vuole fornirvi un quadro completo e dettagliato dei pregi e dei difetti del nuovo trattamento contro le smagliature Belle Vous, studiato per riattivare la microcircolazione capillare e ridurre i depositi adiposi.

Tra i suoi ingredienti troviamo diversi oli naturali di origine biologica, come l’olio di oliva, di cocco e di macadamia, che si propongono di aumentare l’elasticità e le riserve idriche dei tessuti connettivi per favorire lo spianamento delle smagliature e delle cicatrici acneiche e chirurgiche.

La formulazione di quest’olio di cocco per smagliature si serve anche di estratti di agrumi, quali pompelmo, mandarino, lime, arancio e limone, per fornire all’epidermide una sferzata di antiossidanti naturali utili per minimizzare la proliferazione dei radicali liberi e il conseguente invecchiamento ossidativo.

Il prezzo appare alto ma, considerato che nessun utente si è lamentato al riguardo, possiamo dedurre che è stato ritenuto proporzionato alla qualità complessiva del prodotto.

 

Pro

Formulazione: Il cosmetico presenta un’efficace combinazione di oli naturali e biologici, tra cui spicca in particolare l’olio di cocco che svolge un’azione idratante ed emolliente utile nel trattamento degli inestetismi e delle adiposità localizzate.

Antiossidante: Oltre agli oli, la formulazione del prodotto vede l’aggiunta di estratti di agrumi, sempre di origine biologica, che fungono da antiossidanti naturali per prevenire e ridurre i segni dell’invecchiamento cutaneo.

Efficacia: Gli acquirenti hanno molto apprezzato i risultati ottenuti, che sono visibili già dopo sei settimane dall’inizio del trattamento.

 

Contro

Texture e profumazione: Per alcuni utenti il prodotto è parso di consistenza troppo liquida mentre il suo odore, già particolarmente forte e pungente, sembra aumentare di intensità quando applicato sul corpo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un olio di cocco

 

Benefici e utilizzi

Fino a qualche anno fa l’olio di cocco era considerato dannoso per la salute cardiovascolare a causa dell’elevato contenuto di grassi saturi. Di recente, però, alcuni studi scientifici hanno dimostrato che la sostanza riesce ad apportare all’organismo anche numerosi nutrienti, confermando le sue molteplici proprietà e i possibili impieghi per la salute e la bellezza.

Riguardo al suo utilizzo in campo alimentare, si tratta di un argomento tuttora dibattuto: c’è ancora chi lo sconsiglia per via delle alte concentrazioni di grassi saturi e chi, invece, ne promuove l’impiego perché ricco di acido laurico che contribuisce a ridurre la formazione e l’accumulo di colesterolo LDL nel sangue.

A ogni modo, l’olio di cocco può essere impiegato in cucina come sostituto del burro e di altri grassi di origine animale, diventando quindi una valida alternativa per i vegani e per chi è intollerante al lattosio. In più riesce a dare alle pietanze un tocco esotico capace di arricchire qualsiasi ricetta e si spende bene anche per la frittura, dato che ha un punto di fumo abbastanza alto e riesce a sopportare bene le temperature elevate.

In virtù di tutte le sue proprietà benefiche, trova largo impiego anche in cosmesi per il trattamento della cellulite, per apportare idratazione alla pelle e finanche per provvedere alla cura e al benessere dei capelli, dei denti e delle unghie.

 

 

Controindicazioni

Dopo aver analizzato i benefici e le proprietà dell’olio di cocco è bene spendere qualche parola anche sulle eventuali controindicazioni e sui potenziali rischi per la salute.

La sua applicazione per via topica ed esterna non presenta particolari effetti collaterali in quanto ben assimilato e tollerato dall’epidermide, eccezion fatta per alcuni rari casi di ipersensibilità alla sostanza.

Per quanto riguarda, invece, l’utilizzo in campo alimentare, gli esperti ne raccomandano un consumo attento e parsimonioso perché si tratta pur sempre di un grasso vegetale ad alto contenuto calorico (circa 800 calorie per 100 grammi) e particolarmente ricco di grassi saturi dannosi per il sistema cardiocircolatorio. Per limitare ogni possibile rischio per la salute, è consigliabile preferire un olio di origine biologica e spremuto a freddo in modo che vengano preservate tutte le proprietà benefiche.

 

La qualità si determina anche dalla lavorazione

Quando si tratta di scegliere un olio di cocco, a prescindere dall’ambito di utilizzo, è importante leggere la recensione che ne fanno gli altri utenti per reperire tutte le informazioni relative alla qualità, agli effetti e al costo del prodotto, ma ancora più attenta deve essere la valutazione della lista degli ingredienti selezionati, in genere riportata sulla confezione, nel caso dei prodotti cosmetici e alimentari, o sul foglietto illustrativo per gli integratori e i trattamenti dimagranti.

La qualità dell’olio di cocco è determinata principalmente dal procedimento di lavorazione che ha subito: il metodo migliore è l’estrazione a freddo attraverso un particolare processo di spremitura in grado di separare l’essenza dalla polpa. In questo modo, vengono preservate tutte le proprietà nutritive del frutto senza esporlo all’azione dannosa del calore e a quella di solventi e altre sostanze potenzialmente nocive. Gli oli migliori, poi, sono quelli classificati come extravergini, in quanto ricavati dalla parte più pura della noce e lavorati in modo da scindere le componenti grezze.

Quanto all’olio raffinato, si ottiene sottoponendo la polpa essiccata a trattamenti di deacidificazione e sbiancamento che, oltre a determinare una ingente perdita delle sue proprietà benefiche, la sottopongono all’azione di solventi e correttori di acidità, cosa che rende il prodotto finale, per ovvie ragioni, anche più conveniente dal punto di vista economico.

 

 

Perché scegliere un prodotto biologico

La prima cosa da valutare quando si acquistano prodotti di questo tipo è la quantità di olio di cocco contenuto, e solo quando presente in concentrazioni pari al 100% si potrà avere l’assoluta certezza che non sono stati aggiunti altri composti chimici.

Per assicurarsi la migliore qualità si dovrebbe puntare su prodotti biologici che possono vantare un’assoluta compatibilità con i principi etici previsti in agricoltura. Questo non solo per una questione di moralità o di rispetto per gli animali, ma soprattutto perché in questo modo si avrà maggiore garanzia sull’assenza di sostanze nocive ancora oggi impiegate in campo agricolo.

L’Italia è un paese all’avanguardia in ambito biologico e lo dimostrano i numerosi divieti imposti dalla legge sull’impiego di pesticidi e diserbanti ritenuti tossici per la salute umana. Ovviamente, non vi stiamo dicendo di acquistare solo ed esclusivamente prodotti Made in Italy, ma almeno accertatevi che sia stato regolarmente notificato al Ministero delle Politiche Agricole, all’organo comunitario competente o a un ente riconosciuto a livello europeo, in modo da essere sicuri che sia stato rispettato il regolamento comunitario vigente in materia di coltivazione biologica.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove comprare l’olio di cocco?

Per capire dove acquistare un buon olio di cocco bisogna fare una distinzione tra i prodotti a uso alimentare e quelli impiegati in cosmesi: i primi sono facilmente reperibili presso i supermercati e le gastronomie di zona, cercando di individuare tra le diverse alternative possibili quella più confacente alle proprie esigenze e possibilità di spesa; in merito ai cosmetici, il discorso è leggermente diverso, come diversa è la finalità e la tipologia di prodotto.

A ogni modo, non dovrebbe essere difficile rintracciare sul web e negli ipermercati creme e sieri da utilizzare nella bodycare, ma trattandosi di rivenditori generici bisogna prestare la massima attenzione su ciò che si acquista ed evitare prodotti troppo economici che non offrono garanzie sugli ingredienti contenuti.

Chi è alla ricerca della migliore marca può rivolgersi anche a negozi specifici, come le farmacie e le erboristerie, in quanto dedicati proprio alla cura del corpo e dei capelli. Da questo punto di vista, chi confronta prezzi e caratteristiche sarà sicuramente in grado di scegliere il cosmetico giusto tra tutti quelli disponibili sul mercato.

 

Come usare l’olio di cocco sui capelli?

Ricco di vitamine e antiossidanti, l’olio di cocco può essere utilizzato non solo in cucina e per la cura del corpo, ma anche nella haircare.

È disponibile in diverse varianti: shampoo, balsami, maschere, lozioni, a ognuna di queste corrisponde un risultato e un’efficacia diversa, sebbene la migliore soluzione rimane l’olio puro e non raffinato. I prodotti generici vanno applicati seguendo le modalità d’uso indicate sulla confezione, mentre l’olio di cocco puro va posato direttamente sul cuoio capelluto accompagnando la stesura con un massaggio per favorirne l’assorbimento.

 

A cosa serve l’olio di cocco?

L’olio di cocco è largamente utilizzato in campo cosmetico e in quello alimentare per i numerosi benefici che riesce ad apportare all’organismo.

A trarne maggior beneficio sono i denti, in virtù della capacità della sostanza di facilitare l’assorbimento del calcio, e il cervello, perchè gli acidi grassi contenuti sono in grado di ottimizzare le performance cognitive e le funzioni cerebrali. Questi acidi grassi, inoltre, svolgono anche un’importante azione antifungina e battericida, oltre a espletare proprietà antinfiammatorie e analgesiche.

Si tratta, dunque, di una sostanza molto versatile capace di garantire la corretta assimilazione di vitamine liposolubili fondamentali per il nostro corpo, quali le vitamine A, D, E e K, migliorando quindi sistema immunitario nonché la salute di ossa, unghie, capelli ed epidermide.

 

Come usare l’olio di cocco per dimagrire?

Nonostante l’olio di cocco sia costituito al 90% di acidi grassi saturi, diversi studi scientifici hanno dimostrato che la sostanza è capace di apportare numerosi effetti positivi sulla salute e sul metabolismo. Proprio per questa ragione, il prodotto è diventato molto popolare in diverse diete mirate alla riduzione dei depositi adiposi e alla perdita dei chili di troppo.

Questo perché, a differenza di altri oli, la struttura dei suoi acidi grassi è formata per circa il 50% da MCT (medium chain triglycerides), che vengono metabolizzati in modo diverso rispetto agli acidi grassi a catena lunga: l’organismo, infatti, non li immagazzina come riserva e vengono assimilati direttamente dal fegato per essere trasformati in energia.

Oltre a essere impiegato come olio alimentare, può essere ingerito anche sotto forma di integratori e compresse, ma bisogna sempre prestare la massima attenzione alle sostanze contenute e ai possibili effetti collaterali.

 

Come assumere l’olio di cocco?

Per chi non ha mai utilizzato l’olio di cocco, le sue molteplici modalità di applicazione e assunzione potrebbero generare una certa confusione.

L’olio puro e non raffinato può essere impiegato come condimento per rendere le pietanze più nutrienti e gustose, così da godere di tutti i suoi benefici nutrizionali. Si tratta, in pratica, di un’alternativa sana al burro di origine animale, ponendosi come ottima scelta sostitutiva per i vegetariani e i vegani.

Per quanto concerne, invece, l’utilizzo cosmetico, le modalità di applicazione sono simili a quelle dei tradizionali prodotti per la cura del corpo, sebbene sono in molti a commettere l’errore di applicarne sulla pelle una quantità eccessiva con il conseguente rischio di creare un effetto troppo oleoso o lucido.

 

 

 

Olio di cocco: una soluzione per il benessere dell’organismo

 

Tutti gli utilizzi alternativi dell’estratto vegetale più venduto e apprezzato al mondo.

 

L’olio di cocco è da sempre utilizzato nei paesi tropicali, come l’India e la Thailandia, mentre nel nostro continente vede un’ampia diffusione solo nell’ultimo decennio. Questo perché veniva considerato dannoso per l’organismo a causa del suo alto contenuto di acidi grassi saturi, almeno fino a quando non è stato dimostrato che i grassi a catena media contenuti, a differenza di quelli di altri grassi vegetali, riescono ad apportare numerosi benefici al nostro stato generale di salute.

Si può utilizzare in cucina sia come condimento, nella preparazione di ricette dal sapore speziato ed esotico, sia per la frittura, dato che la sua struttura riesce a rimanere intatta anche ad alte temperature senza produrre sostanze nocive, e si pone come ottimo alleato per la salute e la bellezza grazie alle sue innumerevole proprietà lenitive e idratanti.

Si tratta, dunque, di un grasso vegetale molto versatile che viene impiegato soprattutto per la cura del corpo e dei capelli, ma in realtà i suoi utilizzi si spingono ben oltre. Vediamo quali sono.

 

In cucina

Per chi segue la filosofia vegana, l’olio di cocco si presta come ottimo sostituto del burro e di altri grassi di origine animale, soprattutto nella preparazione di ricette dolci e salate.

Viene utilizzato soprattutto per realizzare prodotti da forno perché a temperature superiori ai 25°C si solidifica e mantiene gli impasti sodi e compatti dando loro la giusta consistenza.

Dato che ha un punto di fumo piuttosto alto e sopporta bene le temperature elevate si spende ottimamente anche come olio per frittura senza subire deterioramenti.

Aggiunto ai frullati e ad altre preparazioni a base di frutta e verdura facilita l’assorbimento delle vitamine liposolubili, oltre a rendere le ricette più nutrienti e gustose.

 

 

Per dimagrire

Sebbene l’olio di cocco vergine sia costituito per il 90% da acidi grassi saturi, è stato dimostrato che aiuta a dimagrire. Sembra assurdo ma è così! Tra i suoi tanti benefici per la salute, si riscontra anche un effetto positivo sul BMI, ossia l’indice di massa corporea. Questo si deve proprio alla particolare struttura dei suoi acidi grassi che, essendo a catena lunga, riescono a svolgere un’azione favorevole sul metabolismo, incentivando dunque la riduzione della massa grassa e il conseguente dimagrimento.

Ingerendo 15/20 grammi di olio di cocco al giorno, inoltre, sarà possibile aumentare il senso di sazietà nonché il dispendio energetico e lo smaltimento delle calorie.

 

Aiuta a bilanciare gli ormoni

L’olio di cocco è un grasso vegetale che aiuta a bilanciare in modo naturale la produzione degli ormoni da parte delle ghiandole surrenali e della tiroide. Questo perché è un’eccellente fonte di acidi grassi sani che incentivano le suddette ghiandole a regolarizzare la secrezione ormonale. Proprio per questo motivo, viene consigliato soprattutto in menopausa e può avere effetti benefici anche sui livelli di estrogeni.

 

Per le ossa

Tra le proprietà più apprezzate dell’olio di cocco si colloca anche la riduzione dello stress da ossidazione che colpisce le ossa, poiché facilita l’assorbimento di calcio e magnesio da parte dell’organismo.

La sua assunzione, infatti, si dimostra di grande utilità per aumentare il volume e la densità ossea, soprattutto nei soggetti affetti da osteoporosi.

 

Assorbimento di vitamine e nutrienti liposolubili

Come tutti ben sanno, le vitamine sono indispensabili per il benessere del nostro organismo, in quanto consentono il normale svolgimento della maggior parte dei suoi processi fisiologici. Anche in questo caso l’olio di cocco si rivela davvero efficace, dato che crea una condizione ottimale affinché il corpo possa procedere a un corretto assorbimento delle vitamine A, D, E e K, così da migliorare la salute di ossa, denti, capelli e pelle.

In virtù del fatto che il 60% degli acidi grassi contenuti è costituito da acido laurico, una sostanza dalle proprietà antivirali, antibatteriche e antifungine, la sua assimilazione contribuisce anche a proteggere l’organismo dall’attacco di virus e batteri, espletando dunque un effetto benefico anche per il sistema immunitario.

 

Aiuta a tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue

L’olio di cocco è un grasso vegetale capace di rilasciare i suoi nutrienti in modo lento e graduale, per cui riesce a fornire al corpo tutta l’energia di cui necessita per rendere più sostenibili i livelli di zucchero nel sangue, migliorando di conseguenza la tolleranza al glucosio.

Inoltre, aggiungere un cucchiaino di olio di cocco alle pietanze durante i pasti aiuta la digestione, dato che riesce a lubrificare il tratto gastro-intestinale, a facilitare il transito del cibo nel canale digerente e a rilassare le pareti dell’intestino.

 

Ottimo balsamo per le labbra

Unendo qualche goccia di olio essenziale a un cucchiaio di olio di cocco si può realizzare un ottimo balsamo emolliente ed esfoliante per rendere le labbra più morbide e levigate.

Non solo, grazie all’acido laurico, che come abbiamo già avuto modo di sottolineare dispone di eccellenti proprietà antibatteriche e antifungine, si potrà favorire la guarigione dell’herpes labiale e ottenere un immediato sollievo dal dolore.

Risulta efficace anche per calmare le infiammazioni e i rossori causati dalla rasatura, per cui gli uomini, e anche le donne che preferiscono ricorrere alla lametta per depilarsi, potranno utilizzarlo tranquillamente come dopobarba naturale o come balsamo post-rasatura.

 

I benefici per i denti

L’oil pulling è un’antica tecnica, utilizzata in particolar modo nella medicina ayurvedica, di recente tornata alla ribalta nell’ambito dell’igiene orale, soprattutto in virtù del crescente interesse verso i rimedi naturali. Si tratta, in pratica, di un trattamento basato su risciacqui con oli vegetali, e a tal proposito il più utilizzato è proprio l’olio di cocco.

È stato dimostrato, infatti, che la sostanza aiuterebbe a sbiancare i denti e a prevenire la formazione di placca e carie, per cui riesce a mantenere in buona salute l’intera cavità orale.

In commercio, infatti, non è difficile trovare dentifrici e colluttori che lo contengono, sebbene la maggior parte dei dentisti consigliano di utilizzare un olio di cocco (ecco la lista dei migliori prodotti) puro da diluire con acqua.

Tuttavia, è doveroso precisare che questo rimedio naturale non sostituisce l’uso del dentifricio e dello spazzolino, per cui si potrà ricorrere all’oil pulling con olio di cocco per migliorare l’igiene orale e mantenere i denti più bianchi, ma solo dopo averli lavati con il metodo tradizionale.

 

 

Anche per la pulizia della casa

Per quanto possa sembrare bizzarro, l’olio di cocco puro viene ampiamente utilizzato anche per le pulizie domestiche. Basta versarne qualche goccia su un panno umido per donare lucentezza alle superfici di casa, soprattutto quelle dei mobili in legno. Si tratta, dunque, di un espediente naturale che consente di risparmiare sull’acquisto di tanti altri prodotti chimici spesso anche aggressivi.

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Nutra Rise Olio Vergine di Cocco in Capsule

 

Cercate un olio di cocco per dimagrire? Allora date un’occhiata alle caratteristiche salienti del prodotto commercializzato da Nutra Rise, proposto in confezione da 180 compresse a un prezzo davvero concorrenziale, visto che a questa cifra i principali competitor offrono un quantitativo di capsule nettamente inferiore.

Se assunto regolarmente, l’integratore è capace di aumentare il senso di sazietà e di stimolare al contempo il metabolismo a bruciare i grassi, senza trascurare il fatto che l’elevato contenuto di acido laurico contribuisce a migliorare la funzionalità dell’apparato digerente.

Ma c’è di più: essendo ricco di acidi grassi essenziali (AGE), risulta utile anche per mantenere il cuore in perfetta salute e per rinforzare le difese immunitarie, quindi non sarà solo il vostro girovita a trarre benefici dall’assunzione delle capsule, ma anche l’organismo.

L’unico problema è che le compresse sono molto grandi e, pertanto, difficili da deglutire; certo, si può ricorrere al vecchio trucco di dividerle a metà, ma molti riferiscono che in questo modo si sprigiona un sapore amarognolo in bocca che di certo non migliora le cose.

 

Pro

Efficaci: Gli utenti che hanno provato il prodotto di Nutra Rise attestano un effettivo aumento del senso di sazietà e una progressiva perdita di peso; ovviamente, per raggiungere i risultati sperati bisogna anche associare l’assunzione a una regolare attività fisica e a una dieta equilibrata.

Ricco di acido laurico: Grazie all’elevato contenuto di acido laurico, il prodotto aiuta anche a rinforzare le difese immunitarie e a favorire il transito intestinale.

Prezzo conveniente: La confezione contiene 180 compresse, per cui chi ne assume una al giorno potrà coprire il proprio fabbisogno semestrale con una spesa minima.

 

Contro

Sapore: Il gusto poco gradevole delle compresse potrebbe renderne difficile l’ingestione per chi non ama i sapori particolarmente amari; quindi, fatevi coraggio e tappatevi il naso prima di mandarle giù.

 

 

Anjou Olio di Cocco Extra Vergine da Sri Lanka

 

Questo olio di cocco per il viso a marchio Anjou è indicato sia per uso cosmetico sia alimentare e viene realizzato con noci coltivate in Sri Lanka nel pieno rispetto dei metodi di coltura biologica.

Anche in questo caso parliamo di un prodotto estremamente versatile che si presta a essere utilizzato in diverse circostanze, ma senz’ombra di dubbio i risultati più soddisfacenti sono stati riscontrati nell’ambito della skincare, in quanto capace di donare turgore ed elasticità alla pelle del viso, donando all’incarnato un aspetto più giovane e levigato.

Si può applicare anche come impacco sui capelli in sostituzione alle comuni maschere, prima o dopo lo shampoo, per facilitare il brushing e garantire alla chioma il nutrimento di cui necessita per apparire visibilmente più sana e corposa.

L’utilizzo in ambito culinario, invece, è stato un po’ trascurato dagli utenti, forse perché ritenuto più efficace come prodotto cosmetico, ma i pochi che hanno avuto modo di impiegarlo nelle proprie preparazioni riferiscono che l’olio si sposa bene con le insalate, le zuppe e le vellutate, e riesce a dare il meglio di sé anche nelle fritture.

 

Pro

Un olio dai molteplici utilizzi: Buoni i risultati ottenuti tanto in ambito cosmetico quanto in quello culinario: pelle e capelli appaiono più sani e rinvigoriti già dopo le prime applicazioni, mentre in cucina può essere utilizzato a crudo oppure per friggere.

Scelta: L’articolo viene venduto in formato da 325, 500 e 1.000 ml per venire incontro alle esigenze di tutti, soprattutto di chi vuole risparmiare visto che il costo risulta vantaggioso in ogni caso.

Qualità: Si tratta di un olio biologico e certificato, quindi si hanno maggiori garanzie sulla provenienza e la sicurezza degli ingredienti utilizzati.

 

Contro

Si solidifica: Secondo quanto riferito da alcuni utenti, a basse temperature l’olio tende a solidificarsi, ma basta avvicinarlo a una fonte di calore affinché torni della sua consistenza liquida senza che ne venga alterata la qualità.

 

 

Come utilizzare l’olio di cocco

 

Se dopo aver provato diversi prodotti naturali siete alla ricerca di una soluzione alternativa, allora anche per voi è arrivato il momento di provare l’olio di cocco, che non solo si pone come perfetto alleato per la cura del corpo e dei capelli, ma può essere impiegato anche nelle preparazioni alimentari. I suoi utilizzi sono molteplici e probabilmente una sola guida non basta per elencarli tutti, ma cercheremo comunque di analizzare quelli più comuni e validi.

 

In cucina

Iniziamo, dunque, dal suo impiego in cucina, ricordando che in questo caso bisogna optare per un prodotto idoneo all’uso alimentare.

L’olio di cocco puro e quello extravergine si pongono come validi sostituti ai prodotti di origine animale a base di grasso o burro, e possono essere consumati tranquillamente anche dai vegetariani, dai vegani e da chi è intollerante al lattosio.

È, inoltre, adatto anche per la frittura, per condire le insalate e per preparare dolci e altri prodotti da forno che prevedono l’uso di grassi dalla consistenza solida.

 

Davanti allo specchio

L’olio di cocco, in virtù delle sue proprietà idratanti e lenitive, viene ampiamente utilizzato nell’industria cosmetica o per realizzare dei rimedi casalinghi fai-da-te.

Chi soffre di cute secca, in particolare, potrà trarre numerosi giovamenti dall’applicazione della sostanza, ottenendo una pelle più morbida e setosa. È sufficiente applicarne una piccola quantità sull’area da trattare, dopo il bagno o la doccia, e accompagnare la stesura con un massaggio per favorirne l’assorbimento.

Molti dichiarano di utilizzarlo con profitto come scrub e per la pulizia del viso ma si dimostra efficace anche come struccante naturale e come lenitivo dopo la ceretta.

Si può, inoltre, aggiungere all’acqua della vasca per effettuare un bagno emolliente oppure per facilitare la rasatura se, invece della ceretta, si preferisce utilizzare il rasoio.

In virtù dell’elevata concentrazione di antiossidanti, l’olio di cocco si rivela utile persino contro l’invecchiamento cutaneo, soprattutto quando, con l’avanzare dell’età, iniziano a fare capolino le prime rughe e altri fastidiosi difetti causati dal cedimento dei tessuti epiteliali.

 

Sui capelli

Con l’olio di cocco si possono preparare impacchi per donare ai capelli lucentezza e vitalità, e risulta ideale anche per eliminare le tanto odiate doppie punte.

Ciò si deve, in particolare, all’elevato contenuto di grassi saturi e, nello specifico, di acido laurico che svolge un’azione nutriente e riparatrice della fibra capillare.

Non è quindi un caso che sul mercato siano presenti tantissime maschere e balsami a base di questo portentoso ingrediente, e non mancano all’appello anche lozioni che si propongono di prevenire e ridurre la caduta capillare favorendo la naturale ricrescita dei capelli.

 

Altri particolari impieghi

Pensavate fosse finita qui? E, invece, c’è dell’altro! Difficile da credere ma l’olio di cocco si è dimostrato efficace anche nella cura dentale: in molti lo usano per completare l’igiene orale e prevenire la comparsa di placca e carie, oltre a contrastare la formazione di batteri e alito cattivo.

Visto, poi, che contiene un’elevata quantità di acido laurico dalle proprietà antibatteriche e antivirali, assunto come integratore aiuta da un lato a rinforzare le difese immunitarie dall’altro a dimagrire favorendo la riduzione della massa grassa.

Infine, un altro impiego che, con rispetto parlando, a noi sembra bizzarro ma che in realtà si è dimostrato molto utile in ambito domestico è quello relativo alla pulizia di mobili e argenteria: bastano, infatti, poche gocce di olio di cocco puro su una spugna o un panno in microfibra per far risplendere le superfici di casa e rimuovere residui di sporco e incrostazioni.

 

 

Simply Beautiful Olio di Cocco Vergine per Capelli

 

Anche quello di Simply Beautiful è un olio di cocco vergine spremuto a freddo ma, a differenza del precedente, non è adatto per l’impiego alimentare e può essere utilizzato esclusivamente come prodotto cosmetico.

Dunque, va bene per apportare idratazione profonda alla pelle, compresa quella del viso, e per donare morbidezza e corpositá ai capelli, specie quando appaiono aridi e sfibrati.

Alcuni acquirenti, però, fanno notare che all’apertura il composto appare molto liquido e di uno strano colore paglierino, ma col tempo assumerà la sua normale consistenza solida e il suo classico colore bianco, cosa che è stata confermata dagli stessi utenti che hanno segnalato il problema.

La profumazione, invece, non è una delle migliori caratteristiche del prodotto, visto che l’odore di cocco si sente a malapena, mentre il rapporto qualità/prezzo è stato giudicato positivamente dagli acquirenti, considerato che il costo è abbastanza contenuto, gli standard qualitativi elevati e il quantitativo offerto adatto per gli utilizzi frequenti.

 

Pro

Biologico: Un olio extravergine puro e biologico al 100% che saprà accendere l’interesse di quanti sono contrari all’uso di OGM e pesticidi.

Risultati: Gli utenti che hanno avuto modo di provarlo si sono detti più che soddisfatti dei risultati ottenuti nella haircare e lo stesso può dirsi degli effetti riscontrati sul corpo e sul viso.

Qualità/prezzo: Tra i prodotti venduti online a prezzi bassi, quello di Simply Beautiful presenta una qualità complessiva che ben si bilancia al costo finale, ponendosi come scelta ideale per chi vuole acquistare un buon cosmetico a una cifra ragionevole.

 

Contro

Solo per uso cosmetico: Anche se caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo, resta il fatto che può essere impiegato solo in campo cosmetico e non in quello alimentare.

 

 

Aquisana Perle di Olio di Cocco 90 Capsule

 

Chi è alla ricerca del miglior olio di cocco per dimagrire può fare riferimento all’offerta di Aquisana, che propone una confezione da 90 capsule a un costo promozionale davvero interessante.

Grazie all’elevato contenuto di olio di cocco, le perle risultano ideali per integrare una dieta mirata al controllo del peso corporeo in quanto capaci di stimolare il metabolismo basale per favorire la sintesi dei lipidi e la progressiva riduzione della massa grassa.

È chiaro che il prodotto da solo non può fare miracoli, ma deve essere sempre associato a un’alimentazione equilibrata e a una regolare attività fisica.

L’integratore è stato inoltre arricchito con acido laurico, un precursore della monolaurina, che aiuta a rinforzare le difese immunitarie e a normalizzare tutti i naturali processi fisiologici del corpo.

Qualcuno ha ritenuto le compresse amare e troppo grandi da ingerire, ma riteniamo che si tratti di piccoli difetti che passano in secondo piano rispetto alla buona qualità e alla convenienza del prezzo.

 

Pro

Efficace: Se associato a una dieta equilibrata e un po’ di moto, le perle all’olio di cocco di Aquisana favoriscono la riduzione del peso corporeo inducendo il metabolismo ad accelerare la sintesi di grassi e zuccheri.

Con acido laurico: Il prodotto vede l’aggiunta di acido laurico, un potente antivirale e antibatterico, che contribuisce a rinforzare le difese immunitarie e a riportare in equilibrio l’organismo.

Convenienza: In tanti confermano il buon rapporto qualità/prezzo dell’integratore che, oltre a vantare una pregevole selezione di ingredienti, viene proposto in formato da 90 capsule per garantire un trattamento pari a circa tre mesi.

 

Contro

Sapore: Premesso che non sono emersi grossi difetti dalla valutazione del prodotto, dobbiamo comunque segnalare che alcuni utenti hanno ritenuto le compresse difficili da deglutire per via delle dimensioni notevoli e del sapore amarognolo.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Olio di Argan – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Quando si tratta di acquistare un buon olio di Argan è importante saperlo scegliere e utilizzare al meglio, dato che non tutti i prodotti presenti sul mercato sono uguali e valgono il prezzo pagato. Nella nostra guida troverete diversi suggerimenti per fare la scelta giusta e investire bene il vostro denaro. Due ottimi prodotti che vi consigliamo di valutare con attenzione sono: The Body Source – Puro al 100% che ci ha convinto per la sua purezza unita al flacone scuro, capace di preservare al meglio il contenuto senza alterarne le proprietà; chi, invece, segue la filosofia vegana può optare per l’olio di Argan biologico Satin Naturel che, oltre a essere cruelty-free, non contiene conservanti o altre sostanze di origine animale, ed è realizzato esclusivamente con semi di provenienza biologica.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Oli di Argan – Classifica 2021

 

Quella che segue è una classifica dei migliori oli di Argan del 2021, da noi selezionati tra i prodotti più venduti online che hanno ottenuto maggiori riscontri positivi da parte degli utenti per qualità e prezzo di vendita.

 

 

Olio di Argan puro

 

1. The Body Source Olio di Argan Puro al 100% Organico

 

La nostra rassegna non poteva che cominciare con un olio di Argan puro come quello commercializzato da The Body Source, scelto dagli utenti per il suo ottimo rapporto tra qualità e prezzo.

Il notevole successo riscontrato dal prodotto scaturisce da due fattori: il primo è sicuramente il costo molto conveniente del flacone da 100 ml, munito di un pratico contagocce che consente di dosare sempre il giusto quantitativo senza sprecare nemmeno una goccia.

Il secondo è l’elevata qualità della materia prima impiegata, considerato che l’olio viene estratto solo da semi di Argania Spinosa proveniente da coltivazioni biologiche situate in Marocco.

Il vantaggio del prodotto risiede anche nella sua particolare capacità di adattarsi a ogni tipologia di pelle, secca, grassa o sensibile che sia, e può essere applicato sui capelli, per rinforzare la chioma e renderla più morbida e setosa, e come base per la manicure, per ottenere unghie più forti e sane.

 

Pro

Risultati: Dai pareri degli utenti che lo hanno provato, abbiamo riscontrato un’ampia soddisfazione in merito ai risultati, e molti affermano che ne bastano poche gocce al giorno per ottenere il massimo beneficio.

Qualità/prezzo: Si tratta di un olio puro e biologico che vanta un eccellente rapporto tra qualità complessiva e prezzo: viene estratto a freddo dai semi di Argania Spinosa coltivata in Marocco con metodi esclusivamente biologici e, non essendo testato sugli animali, è ottimo anche per chi segue una dieta vegana.

Antiossidante: L’elevato contenuto di vitamina E, fenoli, caroteni e saponine lo rende molto efficace contro l’invecchiamento cutaneo e tutti gli inestetismi che ne derivano.

 

Contro

Dosatore: Il contagocce in dotazione presenta qualche difetto di funzionamento, dato che tende a bloccarsi continuamente causando non pochi disagi in fase di applicazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di Argan per capelli

 

2. Satin Naturel Vincitore 09/19 L’Olio di Argan Biologico Vegano

 

Se non sapete dove acquistare un olio di Argan per capelli che, oltre a essere naturale, offra anche un buon rapporto qualità/prezzo, quello di Satin Naturel è sicuramente la soluzione che fa al caso vostro.

Parliamo di un olio puro al 100%, in quanto prodotto senza l’aggiunta di sostanze potenzialmente dannose che potrebbero scatenare allergie o pericolosi sfoghi cutanei.

Viene venduto in un flacone da 100 ml in vetro scuro che lo protegge dai raggi solari e ne preserva le proprietà benefiche, mentre il contagocce incluso consente di applicarlo con la massima precisione solo sulla zona da trattare e di evitare inutili sprechi.

Il prodotto si propone di rinforzare il cuoio capelluto e di stimolare la ricrescita dei capelli, donando loro lucentezza e spessore, ma offre numerosi benefici anche a pelle e unghie, e non sono pochi gli utenti che dichiarano di utilizzarlo con profitto dopo la depilazione o la rasatura per lenire bruciori e irritazioni.

 

Pro

Biologico: Si tratta di un olio sostenibile e di alta qualità, proveniente da coltivazione biologica certificata. L’assenza di sostanze aggressive, inoltre, lo rende adatto anche per chi ha una pelle particolarmente reattiva o sensibile.

Versatile: Il prodotto si prospetta di rinforzare il cuoio capelluto allo scopo di rendere la chioma più sana e lucente, oltre a combattere la caduta capillare dovuta allo stress e agli effluvi stagionali.

Packaging: Il flacone da 100 ml, venduto a un ottimo prezzo, è realizzato in vetro scuro per proteggere il contenuto dai raggi solari e preservarne le qualità. È presente anche un pratico contagocce per limitare gli sprechi e applicare sempre il giusto quantitativo.

 

Contro

Profumazione: L’odore è molto forte e pungente, ma si tratta comunque del tipico effluvio dell’olio di Argan marocchino, e questo dimostra che il prodotto non ha subito modifiche durante la lavorazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di Argan per viso

 

3. Fatima’s Garden Olio di Argan del Giardino

 

La notevole versatilità di utilizzo di questo nuovo olio di Argan per viso lo ha reso uno dei più apprezzati dagli utenti, sebbene il suo costo eccessivo, in rapporto al formato da 150 ml, non sia stato gradito proprio a tutti.

Essendo certificato Ecocert, un importante organo internazionale che attesta l’origine naturale e biologica delle materie prime impiegate, il prodotto strizza l’occhio anche a chi segue una dieta vegana o vegetariana, e vista l’assenza di additivi, può essere applicato senza pericolo di far assorbire alla pelle sostanze chimiche aggressive e potenzialmente dannose. Si spende bene per la cura del viso e del corpo, ma può essere utilizzato anche sui capelli per favorirne la ricrescita.

Tuttavia, c’è il rovescio della medaglia: in tanti si sono lamentati della sproporzione tra il quantitativo offerto e il prezzo finale, dunque pensate a quanto vi costerà il trattamento nel caso in cui la vostra intenzione sia quella di applicarlo quotidianamente su tutto il corpo. Ci sono quindi parecchi dubbi sulla convenienza economica del prodotto, anche se questa è davvero l’unica rimostranza sollevata dai consumatori sullo store online.

 

Pro

Sicuro: Il prodotto dona idratazione profonda alla pelle e riduce effettivamente i segni dell’invecchiamento cutaneo senza alcun rischio per la salute, come dimostra il certificato Ecocert di cui è provvisto.

Qualità: Si tratta di un olio vergine puro al 100%, biologico e privo di additivi e parabeni. Insomma, un prodotto che vi consigliamo di valutare con attenzione se state cercando la migliore qualità.

Efficace: Il cosmetico si fa apprezzare per l’elevato contenuto di vitamina E e Omega 3, 6 e 9 che offrono un trattamento efficace contro le smagliature e altre imperfezioni della pelle, come rughe, eczemi, cicatrici da acne e psoriasi.

 

Contro

Costoso: Il prodotto non presenta particolari difetti a eccezione del costo, giudicato troppo alto in rapporto al formato da 150 ml.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di Argan alimentare

 

4. BioEssenze Oli Purissimi per uso Alimentare e/o Topico

 

Dal momento che molti consumatori sono propensi a utilizzare l’olio di Argan anche nelle proprie preparazioni culinarie, abbiamo pensato di inserire tra i nostri consigli d’acquisto uno dei prodotti più richiesti per questo scopo, ossia l’olio di Argan alimentare di BioEssenze, scelto da tanti in virtù della notevole versatilità e della qualità degli ingredienti selezionati e certificati bio.

Si può utilizzare indifferentemente in cosmesi, dopo l’esposizione al sole per lenire e idratare la pelle o per restituire volume e vitalità ai capelli spenti e aridi, oppure come condimento in cucina, in alternativa al burro e al comune olio di oliva.

Inoltre, è indicato nelle diete vegane e vegetariane proprio per via del basso impatto della lavorazione e per l’assenza di sostanze di origine animale.

Oltre a essere certificato bio in base a quanto stabilito dalla normativa europea, l’olio viene estratto con un procedimento di spremitura a freddo, quindi non vengono impiegati solventi né additivi prima di essere proposto per la vendita.

 

Pro

Lavorazione: L’olio commercializzato da BioEssenze è puro al 100% e viene estratto dai semi di Argania Spinosa marocchina spremuti a freddo, in modo da preservarne tutte le proprietà nutritive.

Versatilità: Si tratta di un prodotto molto versatile e pratico da impiegare nelle ricette che ne prevedono l’utilizzo, ma dà il meglio di sé anche nella beauty care, sia per rinforzare la struttura dei capelli fragili e sfibrati sia come olio idratante per il corpo.

Profumo: Presenta un profumo ritenuto gradevole e delicato dalla maggior parte degli utenti, soprattutto quando utilizzato come condimento in cucina.

 

Contro

Prezzo: Anche in questo caso il formato da 125 ml viene venduto a un prezzo abbastanza alto, ma bisogna pur sempre considerare che la sua notevole versatilità d’uso consente di risparmiare sull’acquisto di altri prodotti cosmetici specifici.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Shampoo all’olio di Argan

 

5. Ogx Renewing Argan Oil of Morocco, Shampoo, 385 ml

 

Se siete alla ricerca del miglior shampoo all’olio di Argan per il benessere della vostra chioma, probabilmente quello di Ogx potrà soddisfare le vostre esigenze. L’azienda propone un flacone da 385 ml a un ottimo prezzo, se chiaramente rapportato a quello di altri articoli simili.

Adatto tanto per gli uomini quanto per le donne, riesce a ripristinare il naturale equilibrio del cuoio capelluto servendosi di ingredienti dall’azione detossinante ed emolliente.

Oltre all’olio di Argan, utile per nutrire in profondità la fibra capillare e dare ai capelli forza e consistenza, al suo interno troviamo anche le proteine della seta che svolgono una funzione addolcente e protettiva volta a prevenire la rottura della struttura capillare e la formazione dell’odioso effetto crespo, donando alla chioma lucentezza e vitalità.

Inoltre, non contiene parabeni, siliconi e profumi artificiali, per cui sarà possibile utilizzarlo anche con una certa frequenza senza timore di appesantire i capelli, che appariranno morbidi e voluminosi già dopo le prime applicazioni.

 

Pro

Con proteine della seta: Lo shampoo, oltre all’olio di Argan, vanta nella sua formulazione una buona percentuale di proteine della seta, utili per prevenire la rottura capillare e donare splendore e morbidezza ai capelli.

Sicuro: Il prodotto non vede l’aggiunta di parabeni, siliconi e altre sostanze chimiche aggressive, ideale per quanti sono alla ricerca di un cosmetico delicato e sicuro.

Prezzo: Se lo paragoniamo ad altri prodotti simili è subito evidente la sua convenienza economica rispetto al formato da 385 ml.

 

Contro

Troppo denso: L’unica pecca riscontrata è la particolare densità del cosmetico, che lo rende molto più simile a un olio per capelli che non a un vero e proprio shampoo; pertanto, si consiglia di risciacquare con abbondante acqua per impedire che si formino dei residui oleosi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di Argan L’erbolario

 

6. L’erbolario Olio di Argan di alta Qualità, Speciale

 

Tra i nostri consigli non poteva mancare un olio di Argan L’erbolario, la storica azienda italiana esperta nella produzione di prodotti cosmetici naturali, tutti controllati e testati dall’università di Pavia. Proprio per questa ragione il costo del flacone da 125 ml è superiore rispetto ad altri, ma del resto lo è anche la qualità degli ingredienti utilizzati.

Grazie alla preziosa vitamina E e ai polifenoli vegetali, il prodotto risulta molto efficace nel donare elasticità e turgore alla pelle, proteggendola al contempo dai radicali liberi e dallo stress ossidativo. Inoltre, si può applicare anche sulle labbra, per ammorbidirle e renderle più voluminose, e sulle unghie prima della manicure per rafforzare la struttura ungueale.

Privo di parabeni, oli minerali e siliconi, come confermato dalla certificazione Öeko-Tex, può essere utilizzato tranquillamente anche dagli utenti con cute sensibile, senza timore di alterare l’equilibrio fisiologico del derma.

L’unico problema è che non dispone di un contagocce, quindi se non si presta attenzione si potrebbe correre il rischio di applicare più olio del necessario ed esaurirlo in breve tempo.

 

Pro

Certificato: L’olio di Argan L’erbolario è frutto di rigorosi test clinici effettuati dall’università di Pavia ed è munito di una certificazione Öeko-Tex che offre ulteriori garanzie sulla qualità e sulla sicurezza degli ingredienti contenuti.

Assorbimento: Essendo un olio di elevata qualità, ne basta un piccolo quantitativo per ottenere i risultati sperati; inoltre, viene assorbito subito dalla pelle, senza lasciare residui o tracce di unto.

Pack: L’attenzione posta in essere dall’azienda sulla qualità del prodotto si nota anche nella cura messa nel confezionamento, molto apprezzato da chi lo acquista per fare un regalo.

 

Contro

Dosatore: Il flacone non è provvisto di dosatore, pertanto bisognerà prestare particolare attenzione nell’applicare la giusta quantità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di Argan Omia

 

7. Omia Erboristico Deo Spray Olio di Argan Bio

 

Tutti noi sappiamo bene quali possono essere le conseguenze di un’eccessiva sudorazione. Spesso, però, dinanzi alla vasta gamma di offerte disponibili sul mercato la scelta del deodorante giusto potrebbe risultare assai difficile. Quale scegliere? Noi vi consigliamo quello all’olio di Argan Omia, caratterizzato da una composizione tanto semplice quanto efficace.

Si tratta di una combinazione attenta di due sostanze note per la loro capacità lenitiva e emolliente: l’olio di Argan, che si occupa di idratare la cute e impedire che l’acidità del sudore crei irritazioni e rossori nelle zone più delicate; e un derivato naturale della canna da zucchero che, oltre a regolare la sudorazione, riduce la proliferazione dei batteri responsabili dei cattivi odori.

Il prodotto, inoltre, è privo di sali di alluminio e gas petrolchimici, due tra le sostanze più aggressive presenti in questi tipi di cosmetici, così da garantire la massima delicatezza a contatto con la pelle senza ostacolarne la normale traspirazione fisiologica.

 

Pro

Antibatterico: Per potenziare l’efficacia dell’olio di Argan, il prodotto è stato arricchito con un derivato naturale della canna da zucchero, utile per regolare i livelli di sudorazione e minimizzare la proliferazione dei batteri che causano gli odori sgradevoli.

Delicato: La formula del deodorante è priva di parabeni, sali di alluminio e gas petrolchimici, per cui risulta indicato anche per i soggetti allergici e quelli con cute sensibile.

Profumazione: Il profumo è stato gradito dalla maggior parte degli utenti che l’hanno ritenuto piacevole e non troppo invadente.

 

Contro

Quantità/prezzo: Pur trattandosi di un prodotto di buona qualità, molti acquirenti hanno giudicato il costo eccessivo in rapporto al quantitativo offerto, pari a circa 150 ml.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Crema all’olio di Argan

 

8. Simon & Tom Crema Viso Rigenerante Notte

 

Concludiamo la nostra classifica con la recensione della creme all’olio di Argan di Simon & Tom, una delle più vendute e apprezzate per il suo buon rapporto qualità/prezzo. La confezione da 50 ml, infatti, viene offerta a un costo molto competitivo rispetto ad altri cosmetici specifici per la notte, ma non per questo risulta meno efficace.

I suoi ingredienti la rendono perfetta sia come crema idratante sia come ristrutturante per le pelli più giovani: l’olio di Argan naturale, l’acido ialuronico e la vitamina E lavorano in sinergia per nutrire e ricompattare la pelle durante la notte, ossia quando le cellule epiteliali avviano i loro naturali meccanismi di autoriparazione.

L’elevato contenuto di antiossidanti, inoltre, aiuta a ridurre i primi segni dell’invecchiamento cutaneo e a stimolare il rinnovo cellulare, sebbene le donne più mature non hanno riscontrato risultati apprezzabili sulle rughe più marcate, che andranno trattate in associazione a un cosmetico anti-age più specifico.

La sua profumazione è ritenuta valida e non troppo pesante, al pari della formulazione leggera e non grassa, adatta anche per le pelli miste.

 

Pro

Formulazione: La crema viso rigenerante di Simon & Tom è formulata con olio di Argan naturale, acido ialuronico e la vitamina E, che cooperano tra loro per nutrire la pelle e donare elasticità al viso, favorendo al contempo il rinnovo cellulare.

Qualità/prezzo: Il costo molto competitivo del prodotto è un elemento che attira l’attenzione degli utenti, soprattutto in considerazione della buona qualità complessiva e dei risultati offerti.

Per tutti i tipi di pelle: La sua composizione leggera e non comedogena si presta per ogni tipologia di epidermide, da quelle secche che hanno bisogno di idratazione a quelle miste e grasse che necessitano di un’azione riequilibrante e addolcente.

 

Contro

Efficacia: Pur trattandosi di un cosmetico anti-age, non tutte le donne ne hanno apprezzato le proprietà antirughe, soprattutto quelle con pelle matura e rughe più profonde.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un olio di argan

 

L’olio di Argan è oggi tra gli ingredienti più pregiati che si possono trovare nella formulazione dei prodotti cosmetici, apprezzato soprattutto per le sue proprietà lenitive e anti invecchiamento, oltre che per la sua spiccata versatilità di utilizzo che ne consente l’applicazione su viso, corpo, capelli e unghie.

Che cos’è l’olio di Argan

Si ritiene che la bellezza risieda nella semplicità e l’olio di Argan conferma questo assioma visto che è quanto di più naturale e puro  si possa trovare in cosmesi per il benessere del corpo… e non solo. La pianta da cui viene estratto, l’Argania Spinosa, è comunemente definita “pianta della vita” proprio in virtù del suo equilibrio ecologico e per la spiccata biodiversità.

Non è solo questo aspetto a rendere pregiato il suo olio: viene sfruttato sia in campo alimentare sia in ambito cosmetico per le sue numerose proprietà, perché capace di migliorare l’idratazione e la salubrità di pelle e capelli, nonché di aumentare le difese del nostro organismo.

Dal punto di vista nutrizionale possiede caratteristiche molto simili al nostro olio d’oliva, in quanto aiuta a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo nel sangue e a ridurre gli effetti dannosi del progressivo invecchiamento ossidativo, merito soprattutto dell’elevato contenuto di antiossidanti, come la vitamina E e i tocoferoli.

 

In cucina o per la cosmesi fai da te

Proprio come l’olio di cocco, anche quello di Argan si caratterizza per la notevole versatilità di utilizzo: si compone di acidi grassi, di cui circa l’80% insaturi (Omega 3 e 6), ed è ricco di vitamina E, A e F, un motivo in più per utilizzarlo in cucina in sostituzione ai grassi vegetali e animali.

In cosmesi, invece, si fa apprezzare per la sua spiccata azione emolliente, che lo rende valido sia nella hair care, per donare idratazione e lucentezza ai capelli secchi e sfibrati, sia nel trattamento delle unghie fragili in virtù del suo effetto rinforzante.

I suoi benefici si estendono anche alla cura del corpo e può essere utilizzato per prevenire l’invecchiamento cutaneo e proteggere il derma dagli effetti dannosi causati dall’inquinamento, dai raggi UV e dagli agenti esterni. Si può anche aggiungere all’acqua della vasca per ottenere un effetto anti-smagliature eccezionale e preservare la cute da arrossamenti e irritazioni.

Chi confronta i prezzi avrà sicuramente notato che l’olio di Argan non ha in genere un costo accessibile, anzi spesso risulta più caro di altri colleghi vegetali disponibili sul mercato. Ciò nonostante, si spende ottimamente in diversi ambiti: dall’impiego in cucina come condimento o per le fritture fino alla realizzazione di maschere e sieri per viso e capelli, così da risparmiare sull’acquisto di altri prodotti specifici.

 

Attenzione alle caratteristiche

Quando si tratta di scegliere il miglior olio di Argan per le proprie esigenze, non basta effettuare una comparazione tra i prodotti più venduti e della migliore marca, ma bisogna prestare attenzione anche alle sostanze contenute e alla provenienza della materia prima.

Non tutti i prodotti che si trovano sul mercato sono autentici e puri al 100%: spesso, infatti, l’olio di Argan viene adulterato con altri composti chimici o diluito per renderlo più economico. Per questo vale sempre la pena spendere qualcosa in più per acquistare un prodotto naturale e sicuro per la salute, anziché risparmiare per averne uno di qualità scadente e, quindi, poco o per nulla efficace.

Per capire come scegliere un buon olio di Argan, il primo parametro da considerare è la sua purezza, una caratteristica riscontrabile dalla presenza della certificazione Ecocert, un organismo internazionale che opera nell’ambito dell’agricoltura biologica.

Per avere un’ulteriore certezza sulla qualità del prodotto, vi consigliamo di controllare sia il suo colore, che deve essere giallo chiaro ma non cangiante, sia la provenienza, considerato che gli oli migliori sono quelli originari del Marocco e certificati bio.

 

 

Quale scegliere

I nostri ultimi consigli riguardano il momento dell’acquisto. Quando la scelta ricade su prodotti cosmetici, come creme, sieri e detergenti vari, è importante leggere attentamente la lista degli ingredienti riportata in etichetta e accertarsi che la sostanza sia contenuta in percentuale maggiore per evitare di comprare un articolo che non apporti al corpo i benefici sperati.

Sono tantissimi i cosmetici che vantano nella loro composizione la presenza dell’olio di Argan, ma se volete godere appieno di tutti i vantaggi di questa portentosa essenza è preferibile optare per un olio puro e biologico, quindi che contenga solo questo estratto senza aggiunta di parabeni, siliconi, profumi e altre sostanze dannose per la salute.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve l’olio di Argan?

L’olio di Argan è tra le sostanze naturali più versatili al mondo e si spende bene tanto per l’utilizzo cosmetico quanto per l’impiego in ambito culinario. Si divide, quindi, in due categorie: quello per uso alimentare dal colore scuro e ottenuto dai semi tostati della pianta, e quello di colore più chiaro che viene impiegato principalmente in cosmesi.

Essendo ricco di acido linoleico e acidi grassi insaturi, quali Omega 3 e 6, risulta perfetto per chi ha problemi reumatici o di digestione e per quanti seguono una dieta mirata al controllo dei livelli ematici di colesterolo LDL.

In campo cosmetico, l’olio di Argan viene soprannominato “elisir di giovinezza” in quanto caratterizzato da un elevato contenuto di sostanze antiossidanti, come la vitamina E, i polifenoli e i flavonoidi, che contribuiscono a mantenere il tegumento perfettamente idratato e a contrastare l’invecchiamento cutaneo. Per le stesse ragioni, l’olio può essere applicato su unghie e capelli per renderli più forti e nutriti, mentre la sua assunzione sotto forma di integratore aiuta a prevenire diverse malattie reumatiche, cardiovascolari e cerebrali.

 

Come usare l’olio di Argan sul viso?

Smog, agenti atmosferici, make-up, ogni giorno il nostro viso viene messo a dura prova, ma basta dedicargli quotidianamente la dovuta attenzione per mantenere il derma costantemente idratato e protetto.

Qualche goccia di olio di Argan sul volto garantisce il nutrimento necessario affinché la pelle appaia più tonica ed elastica. Non solo, grazie ai flavonoidi e alla vitamina E si potrà contrastare anche l’azione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.

L’applicazione deve essere accompagnata da un energico massaggio distensivo in modo da ravvivare l’incarnato spento, avendo premura di stendere qualche goccia di olio anche su collo e décolleté, dove l’epidermide diventa particolarmente delicata e bisognosa di cure.

 

Come usare l’olio di Argan sui capelli?

Antico e pregiato alleato di bellezza delle donne marocchine, oggi anche il resto del mondo ha scoperto i vantaggi dell’oro del deserto nell’ambito della hair care. Ricco di acidi grassi e vitamina E, l’olio di Argan nutre i capelli fragili e sfibrati, oltre a ridurre la comparsa delle doppie punte.

Esistono tanti prodotti cosmetici formulati per la cura e l’idratazione dei capelli, ma mentre per le maschere e i sieri basta seguire le istruzioni riportate in etichetta, il discorso cambia nel caso in cui si scelga di utilizzare un olio di Argan puro. Per ottenere un buon effetto ristrutturante basta applicarne qualche goccia sui capelli, facendo attenzione a distribuirlo in modo uniforme su tutta la lunghezza. Per un trattamento ancora più intensivo, è possibile versarne un piccolo quantitativo anche sul cuoio capelluto e lasciarlo in posa per almeno 15 minuti per poi procedere con lo shampoo.

 

Come riconoscere l’olio di Argan puro?

Molte aziende cosmetiche utilizzano l’espressione “olio di Argan puro” per commercializzare i propri prodotti; tuttavia, non sempre questa definizione risulta veritiera. Spesso, infatti, quello che viene etichettato come puro al 100%, in realtà è un olio diluito o adulterato con coloranti, siliconi o profumi artificiali che, oltre a essere pericolosi per la salute, ne riducono l’efficacia.

La prima cosa da fare è leggere attentamente l’INCI e accertarsi che la lista non contenga altri ingredienti artificiali e potenzialmente aggressivi. Fate attenzione anche all’origine del prodotto: l’olio di Argan “originale” proviene solo dal Marocco, paese da cui l’Argania Spinosa è originaria. Diffidate, invece, dai cosmetici proposti inspiegabilmente a prezzi bassi che, per quanto possano apparire allettanti dal punto di vista economico, non offrono alcuna garanzia sulla rintracciabilità e sulla provenienza della materia prima.

 

 

 

Come utilizzare un olio di Argan

 

L’Argania Spinosa, comunemente nota come Argan, è una pianta autoctona del sud ovest del Marocco e dal cui frutto, molto simile a un’oliva, si estrae il celebre olio del deserto, dotato di molteplici proprietà benefiche sfruttate sia in campo alimentare sia in quello cosmetico. Prima di stabilire quale olio di Argan comprare è bene, però, conoscere tutti i suoi benefici e ambiti di utilizzo, che andremo ad analizzare nel dettaglio in questa sezione della nostra guida.

 

 

I benefici per l’organismo

In virtù delle sue rinomate qualità, l’olio di Argan trova largo impiego anche in campo alimentare ed è un ingrediente caratteristico della cucina berbera tipica del Marocco e dell’Algeria. Come l’olio extravergine d’oliva, anche quello di Argan viene adoperato per condire insalate, verdure e altri piatti a base di pesce e carne o, più semplicemente, per dare un tocco esotico alle proprie ricette.

Può essere assunto per via orale come integratore per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo LDL nel sangue e per salvaguardare l’organismo dalla proliferazione dei radicali liberi che generano il progressivo invecchiamento cellulare.

Inoltre, svolge anche un’azione preventiva contro alcune malattie reumatiche e cardiovascolari, mentre recenti studi scientifici hanno dimostrato che la sostanza aiuterebbe anche a prevenire le patologie legate al processo degenerativo delle cellule cerebrali, come il morbo di Alzheimer.

 

Utilizzi cosmetici

Questo portentoso olio vegetale si caratterizza per l’elevato contenuto di antiossidanti, come i tocoferoli, i flavonoidi, gli steroli e i triterpeni. La vitamina E, in particolare, contribuisce a minimizzare l’ossidazione degli acidi grassi per prevenire il precoce invecchiamento cellulare, ragion per cui lo si ritrova come eccipiente in molte creme anti-age e prodotti cosmetici formulati per l’idratazione e il nutrimento della pelle.

A beneficiare delle sue proprietà idratanti e rinforzanti sono anche i capelli, specie quando risultano danneggiati a causa dell’uso smodato di piastra e phon. In questi casi l’olio di Argan si pone come ottimo rimedio per combattere l’effetto crespo e nutrire a fondo la fibra capillare, rendendo la chioma luminosa e sana.

Visto, poi, che l’olio è capace di stimolare le difese naturali dei tessuti connettivi, lo si può applicare su eczemi e bruciature per favorirne la guarigione e, in virtù della sua azione antisettica, è utile anche in caso di dermatiti, psoriasi e altre infezioni cutanee.

 

 

Controindicazioni

Per quanto si tratti di una sostanza dalle molteplici proprietà benefiche, bisogna sempre considerare eventuali controindicazioni che possono derivare dal suo impiego.

Attualmente non sono stati riscontrati particolari effetti collaterali cronici o acuti causati dall’utilizzo esterno dell’olio di Argan né dalla sua assunzione sotto forma di integratore. Tuttavia, si possono verificare alcuni casi di intolleranza che, nei soggetti più sensibili, potrebbero generare gravi reazioni allergiche o irritazioni cutanee.

Salvo i casi di predisposizione allergica, l’uso dell’olio di Argan risulta sicuro per tutti, compresi bambini e anziani.

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Olio di Mandorle – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Le numerose proprietà dell’olio di mandorle inducono molti utenti a eleggerlo prodotto beauty multifunzione per eccellenza. Alleato prezioso durante la gravidanza e per combattere le smagliature, nutre corpo e capelli impedendone la disidratazione. Ma le sue qualità non si limitano solo all’efficacia, ma vengono valutate anche per gli aspetti di gradevolezza e stabilità, tanto è vero che trova largo impiego perfino in campo alimentare. Abbiamo preparato questa guida per aiutarvi nella comparazione delle migliori proposte sul mercato, in modo da individuare un buon olio di mandorle che si faccia apprezzare per qualità e prezzo di vendita. Per prima cosa, cominciamo con un’anticipazione dei due prodotti che hanno conquistato la vetta della nostra classifica: Naissance Mandorle Dolci Puro può essere impiegato in diversi ambiti e non solo per la cura del corpo; privo di OGM, viene proposto a un prezzo davvero vantaggioso in rapporto al formato da un litro. Per ridare tono e vigore ai capelli sfibrati, prevenendone la rottura, consigliamo invece il Satin Naturel – Olio di Mandorle Dolci Biologico Vegano, realizzato nel pieno rispetto dei dettami dell’Agricoltura Biologica e non testato sugli animali.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Oli di Mandorle – Classifica 2021

 

Di seguito potete leggere la recensione di tutti i prodotti presenti nella nostra classifica, in modo da effettuare una comparazione tra le diverse offerte reperibili sul mercato e individuare il miglior olio di mandorle per le vostre esigenze. Ricordiamo che gli articoli selezionati sono tra i più venduti e apprezzati dalle consumatrici.

 

 

Olio di mandorle dolci

 

1. Naissance Mandorle Dolci Naturale 1L Vegan

 

Tra i migliori oli di mandorle del 2021 troviamo questo prodotto di Naissance, realizzato esclusivamente con mandorle coltivate entro i confini dell’Unione Europea per offrire una maggiore garanzia sul percorso seguito dalla materia prima, a partire dalla tracciabilità della filiera fino al processo di lavorazione e vendita.

Viene proposto in un flacone da un litro a un costo molto conveniente, tanto da rientrare tra i prodotti più venduti online. Con un investimento minimo potrete acquistare un prodotto puro al 100%, vegano e privo di OGM.

Le proprietà nutrienti ed emollienti di quest’olio di mandorle dolci lo rendono ideale per mantenere il corretto livello di idratazione cutanea e prevenire l’invecchiamento cellulare precoce. Inoltre, si spende bene anche nella haircare, soprattutto per realizzare impacchi nutrienti da applicare sui capelli secchi e sfibrati.

Le utenti che lo hanno utilizzato come struccante per il viso, si sono dette più che soddisfatte dei risultati ottenuti, e non solo in merito all’efficacia detergente del cosmetico ma anche per la gradevole sensazione di freschezza e idratazione che lascia sulla pelle.

 

Pro

Qualità: Quest’olio di mandorle dolci presenta una consistenza leggera che ne consente un facile assorbimento da parte dell’epidermide, ideale soprattutto per chi ha una pelle particolarmente secca e vuole contrastare l’invecchiamento cutaneo in maniera efficace.

Risultati: Come confermato dai pareri lasciati sullo store online dalle utenti, l’olio Naissance dona effettivamente morbidezza e idratazione a pelle e capelli, con risultati visibili già dopo le prime applicazioni. Perdipiù, ne basta davvero poco.

Formato: Un olio puro al 100% venduto in flacone da un litro che può essere acquistato a un prezzo davvero molto conveniente.

 

Contro

Procedimento: Purtroppo, si tratta di un prodotto che ha subito un processo di raffinazione prima della messa in vendita, e questo vuol dire che sono stati impiegati solventi industriali per renderlo limpido e inerte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di mandorle dolci per capelli

 

2. Satin Naturel Olio di Mandorle Biologico Vegano

 

Tra le migliori offerte reperibili online che meritano d’essere prese in considerazione rientra anche quest’olio di mandorle dolci per capelli di Satin Naturel. Viene realizzato tramite un procedimento di spremitura a freddo che mantiene inalterate le caratteristiche nutrizionali e fisiche del frutto, quindi non vengono impiegati solventi chimici durante il processo produttivo. Vista la sua purezza e l’assenza di sostanze aggressive, può essere utilizzato con sicurezza in qualsiasi ambito, dalla cura di corpo, capelli e unghie fino al suo impiego come cosmetico anti-age per ridurre le rughe del viso.

Ma il vero punto di forza del prodotto è il fatto che si tratta di un olio completamente vegano e cruelty-free, per la felicità di chi segue uno stile di vita che cerca di escludere ogni forma di sfruttamento e crudeltà nei confronti degli animali e dell’ecosistema.

Si può utilizzare puro oppure mescolato ad altri oli o creme per creare una sinergia di sostanze utili per il benessere del corpo.

Ciò che non convince è l’assenza di un contagocce, che avrebbe aiutato l’utente a dosare meglio la quantità da utilizzare.

 

Pro

Vegan: Quello di Satin Naturel è un olio di origine naturale e biologica ottenuto con spremitura a freddo. Inoltre, è cruelty-free per consentirne l’utilizzo anche a chi segue una filosofia vegana.

Versatile: Essendo un prodotto di elevata qualità, viene assorbito subito dalla pelle e dal cuoio capelluto, senza lasciare quella fastidiosa sensazione di unto, e può essere impiegato anche in combinazione con altri oli essenziali.

Qualità/prezzo: Pur non rientrando tra gli articoli più economici in circolazione, molti utenti hanno giudicato positivamente il rapporto qualità/prezzo del cosmetico.

 

Contro

Odore: Non tutti apprezzano che l’olio sia senza alcuna profumazione, anche se comunque si tratta di una caratteristica tipica di molti prodotti naturali.

Contagocce: La cura nel confezionamento è notevole, peccato che manchi un contagocce per dosare la quantità da applicare ed evitare sprechi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di mandorle dolci per viso

 

3. Natura Pur Olio di Mandorle Dolci Biologico 120 ml

 

Siete alla ricerca di un olio di mandorle dolci per viso che, oltre a donare elasticità alla pelle, offra anche un effetto antiage? Allora il prodotto su cui dovete puntare il vostro denaro è quello di Natura Pur!

In comparazione con gli altri prodotti presenti nella nostra classifica, questo ha ottenuto numerosi riscontri positivi da parte delle consumatrici per l’elevato contenuto di antiossidanti e vitamine A, B ed E, che garantiscono un’effettiva riduzione delle rughe e delle macchie senili, donando un aspetto più giovane e luminoso all’incarnato.

Può essere utilizzato anche come struccante, dopo sole e impacco per i capelli, e non sono pochi gli uomini che dichiarano di utilizzarlo con grande soddisfazione dopo la rasatura per lenire rossori e irritazioni. Anche in questo caso parliamo di un olio naturale e puro al 100% che potrete applicare su viso, corpo, mani e capelli con oculatezza, visto che il flacone è dotato anche di un pratico contagocce.

 

Pro

Ingredienti: Come tutti i migliori oli di mandorle, anche quello di Natura Pur viene estratto con il tradizionale metodo di spremitura a freddo utilizzando solo ingredienti naturali e di provenienza biologica, cosa che rende il prodotto sicuro ed efficace.

Piacevole: L’olio piace soprattutto per la piacevole sensazione di freschezza e morbidezza che lascia sulla pelle ed è stato gradito da molti anche il suo delicato profumo di mandorle e agrumi che permane a lungo.

Contagocce: La pipetta contagocce consente di non sprecare nemmeno una goccia di prodotto e di applicare sempre la giusta quantità.

 

Contro

Quantitativo: Nonostante la presenza del contagocce, il quantitativo offerto, pari a circa 120 ml, appare esiguo e potrebbe esaurirsi molto rapidamente, soprattutto se si utilizza il prodotto in modo frequente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di mandorle dolci alimentare

 

4. BioEssenze Olio Purissimo di Mandorle Dolci 1000ml

 

L’olio di mandorle dolci alimentare di BioEssence è tra i prodotti più versatili in circolazione perché può essere utilizzato in diversi ambiti, dalla cucina fino alla cura del corpo. Si tratta, infatti, di un olio puro e non raffinato prodotto senza l’aggiunta di additivi o solventi industriali.

Si spende bene in campo alimentare proprio perché spremuto a freddo, quindi lavorato a temperature che mantengono inalterate le proprietà nutritive del frutto; mentre in cosmesi se ne consiglia l’uso come olio idratante per la pelle delicata o irritata, compresa quella di anziani e bambini.

Grazie all’elevato contenuto di acido laurico, dalle spiccate proprietà antivirali, antimicrobiche e antifungine, può diventare una preziosa fonte di benessere per l’organismo, soprattutto quando le temperature cominciano ad abbassarsi e fanno capolino i primi raffreddori e influenze.

Per quanto riguarda gli usi in cucina, si può utilizzare per condire le insalate o per la frittura, proprio come un qualsiasi altro olio vegetale, ma in più può essere aggiunto ad altri ingredienti per realizzare piatti originali e soprattutto sani.

 

Pro

Qualità: Quest’olio di mandorle dolci possiede principi attivi naturali al 100%, mentre il suo processo di estrazione consente di mantenere inalterate tutte le proprietà nutritive delle mandorle da cui si ricava, ragion per cui si presta bene anche per gli utilizzi alimentari.

Nutriente: Ricco di acido oleico monoinsaturo, acido linoleico e acidi grassi saturi, l’olio esplica un effetto emolliente e lassativo sull’intestino, aiuta a regolarizzare la pressione sanguigna e stimola il sistema nervoso.

Quantità/prezzo: Viene proposto in una confezione da un litro, che permette di disporre di una buona scorta a un prezzo molto interessante, se rapportato ad altri prodotti concorrenti.

 

Contro

Densità: Il prodotto presenta una consistenza molto densa che lo rende ideale come condimento in cucina ma un po’ meno come impacco sui capelli o sul corpo, poiché potrebbe lasciare una fastidiosa patina di unto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di mandorle dolci per gravidanza

 

5. Fiori di Cipria Olio di Mandorle Dolci Puro

 

L’olio di mandorle dolci a marchio Fiori di Cipria conquista il quinto posto della nostra classifica in virtù del suo INCI impeccabile, che non vede l’aggiunta di conservanti e parabeni per essere rispetto anche delle pelle più delicate. Sebbene il formato da 200 ml venga venduto a un prezzo abbastanza elevato, le sue proprietà emollienti e lenitive hanno conquistato il cuore delle utenti, che si sono dette particolarmente soddisfatte della notevole versatilità di impiego del prodotto.

Ricavato dalla spremitura a freddo dei semi di mandorle dolci, può essere utilizzato come rimedio naturale contro le smagliature durante la gravidanza e per ripristinare l’elasticità e il turgore della pelle, senza alterarne il naturale equilibrio idrolipidico.

Inoltre, la sua azione addolcente lo vede protagonista anche nella haircare per trattare i capelli crespi o particolarmente sfibrati, aiutando anche a migliorare la salute delle ciglia, rendendole più folte e lunghe. L’applicazione risulta semplice e pratica grazie alla texture fluida che si assorbe velocemente e non lascia fastidiosi residui sulla pelle, mentre il profumo molto delicato non infastidisce nemmeno i nasi più sensibili.

 

Pro

Puro: Quello di Fiori di Cipria è un olio puro, ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi di mandorle dolci, che si contraddistingue per la sua formula delicata priva di sostanze irritanti o potenzialmente aggressive.

Versatile: Oltre a migliorare l’idratazione e l’elasticità della pelle, può essere utilizzato anche come olio da massaggio e per trattare i capelli molto secchi, crespi o sfibrati.

Profumo: La profumazione risulta gradevole e lascia una piacevole sensazione di freschezza che permane anche dopo diverse ore dall’applicazione.

 

Contro

Costo: Nonostante il prezzo alto non lo renda accessibile a tutte le tasche, riteniamo che la buona qualità della formulazione valga comunque il denaro speso per l’acquisto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di mandorle dolci I Provenzali

 

6. I Provenzali Olio Mandorle Dolci Profumato Magnolia 200 ml

 

Il nuovo olio di mandorle dolci I Provenzali merita un posto nella nostra classifica per il suo INCI ridotto all’osso, il che fa ben sperare sulla purezza del prodotto e sull’assenza di elementi dannosi per l’organismo.

Le utenti che hanno applicato l’olio sul corpo o sui capelli ne hanno esaltato le proprietà idratanti ed elasticizzanti, evidenziando come la pelle risulti effettivamente più nutrita e tonica già dopo poche settimane dall’inizio del trattamento. La bottiglia è di colore ambrato in modo da schermare i raggi solari che potrebbero alterare il contenuto, l’unico problema è che non dispone di un dosatore, quindi se non si presta la dovuta attenzione si rischia di applicare più prodotto del necessario, esaurendolo in poco tempo.

Ideale per chi vuole curare il proprio corpo e arrestare l’invecchiamento cutaneo, presenta una texture molto leggera e delicata che ne favorisce il rapido assorbimento senza lasciare residui oleosi.

Tuttavia, considerata la modesta quantità di prodotto presente nella confezione, il costo è da ritenersi piuttosto elevato, come del resto hanno sottolineato anche diversi acquirenti.

 

Pro

Proprietà: L’olio di mandorle dolci I Provenzali agisce in profondità e nutre la pelle, aiutando a combattere le smagliature e i primi segni dell’invecchiamento cutaneo. Inoltre, è di facile assorbimento e lascia la cute morbida e perfettamente idratata.

INCI: Non è solo efficace ma anche sicuro, visto che l’INCI presenta pochissimi ingredienti, tutti naturali e di comprovata qualità.

Confezione: L’attenzione messa dall’azienda nella formulazione del prodotto la si nota anche nel confezionamento, costituito da un elegante flacone in vetro ambrato molto gradito da chi lo sceglie per fare un regalo.

 

Contro

Dosatore: La boccetta non è dotata di contagocce, quindi bisognerà stare attenti in fase di applicazione.

Prezzo: Rispetto agli altri prodotti in classifica, questo è decisamente il più caro, soprattutto in rapporto al quantitativo di 200 ml.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di mandorle per smagliature

 

7. Weleda Italia Olio 9 Mesi Smagliature, 100 ml

 

Partendo dal presupposto che non esistono cosmetici in grado di cancellare per magia le smagliature, ci sono tuttavia dei rimedi naturali che possono effettivamente migliorare il loro aspetto e renderle meno evidenti, oltre che prevenirle.

È il caso dell’olio di mandorle per smagliature Weleda Italia che, oltre a dare maggiore idratazione alla pelle e contrastare la ritenzione idrica, offre un efficace effetto drenante che garantisce risultati apprezzabili in sole sei settimane di trattamento.

Le sostanze responsabili di questa azione sono gli acidi grassi polinsaturi contenuti nelle mandorle dolci, che modificano la struttura lipidica dei tessuti connettivi per rendere la pelle più elastica e meno propensa a trattenere gli accumuli di grasso. La consistenza molto corposa del prodotto lo rende facile da applicare e da massaggiare su tutto il corpo, e per facilitare l’operazione si consiglia di stenderlo sulla pelle leggermente inumidita eseguendo dei delicati movimenti circolari.

È chiaro, però, che l’olio da solo non può fare miracoli, ragion per cui sarà necessario associare il trattamento a una dieta mirata e a un po’ di attività fisica per ottenere i risultati sperati.

 

Pro

Drenante: Grazie alla sua efficace azione drenante, il prodotto contribuisce a stimolare il microcircolo, così da coadiuvare il drenaggio dei liquidi e la riduzione delle adiposità localizzate.

Previene e riduce la cellulite: Gli acidi grassi polinsaturi contenuti, in particolare gli eicosanoidi originati dagli omega 3, aiutano a ridurre la cellulite e tutti i sintomi legati alla sua comparsa, come la pesantezza alle gambe, il prurito e l’edema.

Applicazione: Grazie alla sua consistenza molto corposa, l’olio risulta facile da applicare e viene assorbito rapidamente dal derma, ideale per quante non hanno molto tempo da dedicare alla propria beauty routine.

 

Contro

Prezzo alto: Tra tutti i trattamenti antismagliature sul mercato questo non è di certo il più economico, pur essendo indubbia la buona qualità del prodotto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olio di mandorle Aboca

 

8. Aboca Olio di Mandorle 250ml

 

Per quanto il costo possa far desistere qualcuno dall’acquistarlo, quest’olio di mandorle Aboca rientra a pieno titolo tra i migliori prodotti attualmente in commercio.

È venduto in confezione da 250 ml, e seppur non figuri tra le offerte più allettanti della nostra guida, mette a disposizione dell’utente un’elevata qualità generale.

Può essere utilizzato per idratare e nutrire la pelle, soprattutto quella dei neonati dal momento che una delle caratteristiche del prodotto è l’assenza di profumi, conservanti e altre sostanze potenzialmente aggressive.

Adatto anche per effettuare massaggi rilassanti e rinvigorenti, ha proprietà antinfiammatorie ed elasticizzanti che aiutano a combattere gli inestetismi e l’odioso effetto a buccia d’arancia.

Certo, il prezzo è superiore rispetto alla media dei prodotti concorrenti, ma si tratta comunque di un estratto di eccellente qualità e soprattutto sicuro per la salute. Quindi, se non intendete badare a spese e cercate il miglior olio di mandorle che il mercato ha da offrire, vi consigliamo di prendere in considerazione questa referenza.

 

Pro

Efficace: Utilizzato puro o in combinazione con altre essenze, quest’olio mantiene tutte le promesse fatte, dimostrandosi efficace sia nella skincare sia come rimedio contro smagliature e inestetismi.

Lubrificante: Altra nota positiva, a nostro avviso, è che l’olio di mandorle Aboca può essere usato anche come lubrificante per coadiuvare i rapporti sessuali, il che conferma l’eccellente qualità del prodotto.

Profumo: Il profumo è descritto dagli utenti come gradevole e per nulla invasivo. Anche la resa del prodotto sembra aver conquistato tutti, visto che bastano poche gocce per ottenere i risultati sperati.

 

Contro

Costo: L’unico elemento ad aver suscitato un po’ di malcontento generale è il prezzo a cui viene venduto il formato da 250 ml, ritenuto da molti eccessivamente alto rispetto alla media.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un olio di mandorle

 

Da sempre considerato uno dei migliori prodotti per la cura e la bellezza del corpo, l’olio di mandorle è oggi tra i beauty trick più utilizzati in ambito cosmetico e dermatologico, scelto principalmente per le sue numerose qualità e per la notevole versatilità d’impiego.

Per stabilire quale olio di mandorle comprare, però, è bene conoscerne tutte le proprietà e ambiti di applicazione, che andremo a illustrare in questa sezione della nostra guida.

 

 

Cos’è e come si produce

Per secoli molte culture hanno fatto largo utilizzo degli oli vegetali in virtù dei loro numerosi benefici per la salute, un interesse che ancora oggi è in costante aumento. Questi oli si ricavano da piante e altri elementi naturali, e si ottengono tramite un processo di estrazione.

In particolare, l’olio di mandorle vanta un impiego addirittura millenario, tanto è vero che alcuni storici ne fanno risalire l’origine a quattromila anni fa, ossia quando il mandorlo veniva coltivato nelle zone della Palestina, della Persia e dell’Assiria, e dai cui frutti si estraeva un olio dalle proprietà eccezionali per la pelle e i capelli.

Oggi, il processo di spremitura delle mandorle viene effettuato secondo due diverse modalità: a freddo o tramite procedimento industriale. Quest’ultimo comporta l’utilizzo di solventi industriali ed è decisamente più economico del processo di spremitura a freddo, ma il prodotto che ne deriva è qualitativamente inferiore poiché contaminato da sostanze chimiche che ne pregiudicano la naturale efficacia.

Pertanto, chi confronta prezzi e caratteristiche dei prodotti presenti sul mercato e vuole acquistare un olio di mandorle di qualità superiore dovrebbe leggere con attenzione l’etichetta per accertarsi che sia stato estratto tramite spremitura a freddo. Questo metodo, infatti, riesce a preservare la purezza della componente vegetale e mantiene inalterate le proprietà benefiche del frutto, così da ottenere un olio puro e privo di sostanze potenzialmente nocive.

 

Proprietà e utilizzi

In commercio si possono trovare oli di mandorle destinati a diversi utilizzi, ma tutti, bene o male, sono adatti al consumo alimentare e topico. Si può impiegare in cucina per condire ricette dolci o salate, anche se i nutrizionisti raccomandano di consumarlo a crudo per evitare che il calore ne alteri le caratteristiche organolettiche.

In cosmesi, invece, si fa apprezzare soprattutto nella skincare, perché oltre ad avere proprietà nutrienti e idratanti, protegge la pelle dall’inaridimento e ne stimola il rinnovamento cellulare. Inoltre, è quasi del tutto privo di odore e viene assorbito rapidamente dall’epidermide senza lasciare residui o untuosità.

Essendo un olio vegetale ad altissima dermocompatibilità e dalle spiccate proprietà emollienti, risulta adatto anche per le pelli secche, fragili e delicate, soprattutto per favorire l’elasticità cutanea e contrastare le smagliature.

Può essere utilizzato puro o diluito con altre essenze, oppure per realizzare tonici per la pulizia del viso, lozioni idratanti e scrub per ammorbidire le labbra. Oltre che sulla pelle, l’olio di mandorle può essere applicato anche sui capelli per prevenirne la disidratazione e rivitalizzare le fibre capillari danneggiate dall’utilizzo frequente di piastra, phon e prodotti chimici aggressivi.

 

 

Impariamo a leggere l’etichetta

Viste le numerose possibilità di utilizzo, sembra chiaro come scegliere un buon olio di mandorle possa essere davvero impegnativo, soprattutto se si punta al massimo della qualità e dell’efficacia. A tal proposito, è importante leggere con attenzione le informazioni riportate sull’etichetta dei prodotti. Certo, quelli della migliore marca sono creati appositamente per garantire risultati apprezzabili, tuttavia bisogna sempre accertarsi che siano stati realizzati con ingredienti naturali e certificati.

Quasi tutti ormai abbiamo preso l’abitudine di controllare la provenienza e gli ingredienti degli alimenti prima di acquistarli e dovremmo imparare a fare la stessa cosa anche con i prodotti cosmetici. Interpretare l’etichetta, però, non è sempre facile, ma basta prestare attenzione all’INCI (International nomenclature of cosmetic ingredients), per conoscere tutte le sostanze impiegate per la formulazione del prodotto.

Assicuratevi, inoltre, che l’olio di mandorle sia contenuto in percentuale maggiore rispetto ad altri elementi artificiali, come profumi, petrolati e conservanti, anche se è sempre preferibile acquistare un olio puro e naturale che non contenga altri ingredienti di derivazione chimica.

Chi segue la filosofia vegan, invece, può optare per un cosmetico bio realizzato solo ed esclusivamente con estratti di piante coltivate biologicamente, ovvero senza l’impiego di prodotti di sintesi e OGM.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve l’olio di mandorle?

L’olio di mandorle possiede numerose proprietà antiossidanti, antirughe e antismagliature, oltre a essere ricco di acido linoleico, vitamina E, A e D.

In campo alimentare si può utilizzare per condire insalate e verdure, oppure per preparare piatti sani e nutrienti capaci di apportare numerosi benefici all’organismo e, in particolare, all’intestino, agendo come lassativo naturale, alla digestione e al sistema immunitario. Inoltre, aiuta a tenere sotto controllo la pressione arteriosa e a mantenere attivo il sistema nervoso grazie all’elevato contenuto di potassio e omega 3.

In ambito cosmetico, invece, viene largamente impiegato come eccipiente in numerose creme per il corpo e per il viso allo scopo di accrescerne l’effetto elasticizzante, idratante e anti-invecchiamento. Si spende bene anche come rimedio contro le occhiaie e le smagliature, mentre nella haircare fornisce ai capelli il magnesio necessario per apparire sani e lucenti, oltre a prevenirne la caduta.

 

Quando iniziare a usare l’olio di mandorle in gravidanza?

Essendo un olio naturale eudermico capace di migliorare il trofismo cutaneo, risulta ben tollerato dall’epidermide e sicuro in gravidanza. Può essere utilizzato come olio da massaggio per ridurre i gonfiori e le adiposità localizzate a partire dal quarto mese di gestazione.

Tuttavia, alcuni studi scientifici hanno appurato che l’applicazione continua della sostanza potrebbe creare nel nascituro un’intolleranza alle arachidi; pertanto, è consigliabile alternarlo ad altri oli o burri vegetali, come l’olio di cocco o di argan, e sospenderne l’impiego verso le ultime settimane.

 

Si può usare l’olio di mandorle dolci come doposole?

All’olio di mandorle si ascrivono proprietà idratanti e antinfiammatorie, tanto che ne viene consigliato l’utilizzo anche in caso di irritazioni e infiammazioni cutanee.

In virtù della sua azione emolliente, si rivela utile anche come doposole, soprattutto quando, a seguito di un’esposizione prolungata ai raggi UV, la pelle diventa arrossata o presenta delle piccole scottature: in questi casi, l’olio di mandorle fa grande vanto delle sue proprietà lenitive e addolcenti, favorendo il ripristino del naturale equilibrio epidermico.

 

Come conservare l’olio di mandorle?

L’olio di mandorle è considerato un olio stabile ma tende a irrancidire abbastanza velocemente, quindi è consigliabile consumarlo entro un paio di mesi dall’apertura e conservarlo a temperature non troppo elevate, meglio se in frigorifero o in un luogo fresco.

 

Dove acquistare l’olio di mandorle?

Rintracciare un buon olio di mandorle è abbastanza semplice: basta recarsi in erboristeria, in un comune supermercato, in farmacia o, in alternativa, rivolgersi a uno dei tanti store online per trovarne di tutti i tipi, formati e prezzi.

Il suo largo utilizzo, infatti, fa sì che la maggior parte dei prodotti che lo contengono si collochino nella fascia dei prezzi bassi, per cui non sarà difficile reperire un olio di mandorle di qualità a un costo accessibile.

 

 

 

Come utilizzare un olio di mandorle

 

L’olio di mandorle è probabilmente tra gli oli vegetali più versatili in circolazione, una caratteristica che lo rende molto apprezzato nella beauty routine. Si può applicare puro direttamente sul corpo e sui capelli, oppure impiegarlo per preparare dei rimedi fatti in casa in abbinamento ad altri oli essenziali.

Visto che la scelta è talmente ampia da generare confusione, in questa sezione cercheremo di capire come utilizzare al meglio un olio di mandorle, analizzando punto per punto i suoi diversi ambiti d’impiego.

 

 

Olio di mandorle dolci o amare?

Come prima cosa bisogna fare una distinzione tra l’olio di mandorle dolci e quello che si ottiene dalle mandorle amare, visto che si ricavano da diverse tipologie di piante.

Il primo è il più utilizzato in ambito cosmetico e si estrae dal frutto del Prunus Amygdalus Dulcis, mentre la mandorla amara viene impiegata in misura più ridotta a causa dell’elevato contenuto di amigdalina, un glucoside cianogenetico che, a seguito di particolari reazioni chimiche, si trasforma in acido cianidrico ricco di cianuro, diventando quindi nocivo per l’organismo. Tuttavia, anche l’olio che si ricava da questo tipo di mandorla viene utilizzato in cosmesi, ma esclusivamente per uso esterno o per realizzare saponi, e solo dopo un trattamento che priva l’olio estratto dell’acido cianidrico.

Per avere maggiori garanzie sulla sicurezza del prodotto, si può anche acquistare un olio di mandorle biologico, ottimo per chi vuole utilizzare un cosmetico naturale e privo di pesticidi dannosi per la salute. In questo caso, però, la somma da investire sarà più importante.

 

Sul viso e sulle labbra

A trarre i maggiori benefici dall’utilizzo dell’olio di mandorle è la pelle del viso, soprattutto quando molto secca e soggetta a desquamazione. Basta applicarne qualche goccia una volta a settimana sul décolleté e sulle zone sensibili del volto per migliorare l’elasticità e l’idratazione cutanea. Non solo, applicato regolarmente sulla zona oculare prima di andare a dormire favorisce l’attenuazione di occhiaie, borse e “zampe di gallina”, per uno sguardo più luminoso e riposato.

Chi ama i rimedi fai-da-te può realizzare facilmente uno scrub naturale per le labbra unendo l’olio di mandorle puro a un cucchiaino di zucchero di canna: applicando il composto sulla zona di interesse si potranno eliminare le antiestetiche screpolature e tutte le cellule morte che rendono le labbra spente e disidratate.

 

Per i capelli

Capelli sfibrati, secchi e aridi? Tranquille, l’olio di mandorle si rivela un potente alleato anche nel campo dell’hair care, come valida alternativa al balsamo o alle comuni maschere per capelli. Inoltre, è un ottimo rimedio naturale contro la forfora e l’odioso effetto crespo, e si adatta bene a tutti i tipi di capelli, indipendentemente dal fatto che siano ricci, lisci, grassi o secchi.

Se si decide di utilizzare un prodotto puro, sarà sufficiente distribuirne una piccola quantità sui capelli partendo dal cuoio capelluto fino ad arrivare alle punte, accompagnando la stesura con un massaggio al fine di favorirne l’assorbimento.

Prima di procedere con il lavaggio, vi consigliamo di lasciare l’impacco in posa per almeno 15 minuti, anche 30 se avete i capelli particolarmente crespi, e di utilizzare uno shampoo neutro per non rischiare di vanificare il trattamento con sostanze chimiche aggressive.

 

 

Smagliature e gravidanza

L’olio di mandorle può essere utilizzato anche per preparare un olio da massaggio emolliente da applicare sul corpo per ridurre le smagliature e gli altri inestetismi causati dalla ritenzione idrica. Viene consigliato anche in gravidanza quando la pelle, dovendo adattarsi continuamente alle nuove forme che il corpo assume man mano che il bimbo cresce, tende a seccarsi e a perdere tono.

Inoltre, si dimostra molto valido anche nella lotta contro la cellulite, in quanto esercita un’efficace azione anti infiammatoria che riduce progressivamente l’odiosa buccia d’arancia e le adiposità localizzate.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Lebyutì Olio di Mandorle Dolci Puro 100% Naturale

 

Durante la gestazione, si sa, la pelle tende ad allentarsi e a perdere tonicità, fino alla comparsa di quegli inestetismi dovuti alla rottura delle fibre elastiche dell’epidermide.

Tra i rimedi più efficaci per prevenire le smagliature in gravidanza si colloca l’olio di mandorle Lebyutì, poiché ricco di acidi grassi polinsaturi che ripristinano la componente lipidica della cute, rinforzandola intensamente.

Quest’olio di mandorle dolci per gravidanza, quindi, si pone come valido protettivo cutaneo ed è indicato anche per chi ha una pelle particolarmente sensibile o reattiva, in quanto pressato a freddo e privo di sostanze che potrebbero nuocere alla salute del bambino o della madre.

Inoltre, ha il vantaggio di essere contenuto in un flacone di vetro viola, che lo preserva dalla luce e dal calore, e dotato di un comodo dispenser che rende più semplice prelevare il prodotto, sebbene qualche utente abbia dichiarato che tende a bloccarsi spesso e a non funzionare come dovrebbe.

 

Pro

Efficace: Un prodotto di ottima qualità, naturale e privo di sostanze nocive per la gestante e il nascituro. Le utenti che lo hanno testato sono rimaste più che soddisfatte della sua efficacia, grazie soprattutto ai risultati raggiunti.

Contro le smagliature: Le donne che vogliono ridurre le smagliature e prendersi cura della propria pelle in modo naturale durante la gravidanza troveranno interessante la proposta di Lebyutì, perché ricca di gliceridi che nutrono la pelle in profondità, rendendola meno propensa a perdere la sua elasticità.

Confezionamento: L’olio convince per la sua purezza unita al flacone scuro, in grado di preservare il contenuto dagli agenti esterni senza comprometterne le proprietà.

 

Contro

Dosatore: Buona l’idea di dotare la boccetta di un pratico dosatore, peccato però che, a detta delle utenti, non sempre funzioni a dovere.

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Tutti gli utilizzi alternativi dell’estratto vegetale più venduto e apprezzato al mondo.

 

L’olio di cocco è da sempre utilizzato nei paesi tropicali, come l’India e la Thailandia, mentre nel nostro continente vede un’ampia diffusione solo nell’ultimo decennio. Questo perché veniva considerato dannoso per l’organismo a causa del suo alto contenuto di acidi grassi saturi, almeno fino a quando non è stato dimostrato che i grassi a catena media contenuti, a differenza di quelli di altri grassi vegetali, riescono ad apportare numerosi benefici al nostro stato generale di salute.

Si può utilizzare in cucina sia come condimento, nella preparazione di ricette dal sapore speziato ed esotico, sia per la frittura, dato che la sua struttura riesce a rimanere intatta anche ad alte temperature senza produrre sostanze nocive, e si pone come ottimo alleato per la salute e la bellezza grazie alle sue innumerevole proprietà lenitive e idratanti.

Si tratta, dunque, di un grasso vegetale molto versatile che viene impiegato soprattutto per la cura del corpo e dei capelli, ma in realtà i suoi utilizzi si spingono ben oltre. Vediamo quali sono.

 

In cucina

Per chi segue la filosofia vegana, l’olio di cocco si presta come ottimo sostituto del burro e di altri grassi di origine animale, soprattutto nella preparazione di ricette dolci e salate.

Viene utilizzato soprattutto per realizzare prodotti da forno perché a temperature superiori ai 25°C si solidifica e mantiene gli impasti sodi e compatti dando loro la giusta consistenza.

Dato che ha un punto di fumo piuttosto alto e sopporta bene le temperature elevate si spende ottimamente anche come olio per frittura senza subire deterioramenti.

Aggiunto ai frullati e ad altre preparazioni a base di frutta e verdura facilita l’assorbimento delle vitamine liposolubili, oltre a rendere le ricette più nutrienti e gustose.

 

 

Per dimagrire

Sebbene l’olio di cocco vergine sia costituito per il 90% da acidi grassi saturi, è stato dimostrato che aiuta a dimagrire. Sembra assurdo ma è così! Tra i suoi tanti benefici per la salute, si riscontra anche un effetto positivo sul BMI, ossia l’indice di massa corporea. Questo si deve proprio alla particolare struttura dei suoi acidi grassi che, essendo a catena lunga, riescono a svolgere un’azione favorevole sul metabolismo, incentivando dunque la riduzione della massa grassa e il conseguente dimagrimento.

Ingerendo 15/20 grammi di olio di cocco al giorno, inoltre, sarà possibile aumentare il senso di sazietà nonché il dispendio energetico e lo smaltimento delle calorie.

 

Aiuta a bilanciare gli ormoni

L’olio di cocco è un grasso vegetale che aiuta a bilanciare in modo naturale la produzione degli ormoni da parte delle ghiandole surrenali e della tiroide. Questo perché è un’eccellente fonte di acidi grassi sani che incentivano le suddette ghiandole a regolarizzare la secrezione ormonale. Proprio per questo motivo, viene consigliato soprattutto in menopausa e può avere effetti benefici anche sui livelli di estrogeni.

 

Per le ossa

Tra le proprietà più apprezzate dell’olio di cocco si colloca anche la riduzione dello stress da ossidazione che colpisce le ossa, poiché facilita l’assorbimento di calcio e magnesio da parte dell’organismo.

La sua assunzione, infatti, si dimostra di grande utilità per aumentare il volume e la densità ossea, soprattutto nei soggetti affetti da osteoporosi.

 

Assorbimento di vitamine e nutrienti liposolubili

Come tutti ben sanno, le vitamine sono indispensabili per il benessere del nostro organismo, in quanto consentono il normale svolgimento della maggior parte dei suoi processi fisiologici. Anche in questo caso l’olio di cocco si rivela davvero efficace, dato che crea una condizione ottimale affinché il corpo possa procedere a un corretto assorbimento delle vitamine A, D, E e K, così da migliorare la salute di ossa, denti, capelli e pelle.

In virtù del fatto che il 60% degli acidi grassi contenuti è costituito da acido laurico, una sostanza dalle proprietà antivirali, antibatteriche e antifungine, la sua assimilazione contribuisce anche a proteggere l’organismo dall’attacco di virus e batteri, espletando dunque un effetto benefico anche per il sistema immunitario.

 

Aiuta a tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue

L’olio di cocco è un grasso vegetale capace di rilasciare i suoi nutrienti in modo lento e graduale, per cui riesce a fornire al corpo tutta l’energia di cui necessita per rendere più sostenibili i livelli di zucchero nel sangue, migliorando di conseguenza la tolleranza al glucosio.

Inoltre, aggiungere un cucchiaino di olio di cocco alle pietanze durante i pasti aiuta la digestione, dato che riesce a lubrificare il tratto gastro-intestinale, a facilitare il transito del cibo nel canale digerente e a rilassare le pareti dell’intestino.

 

Ottimo balsamo per le labbra

Unendo qualche goccia di olio essenziale a un cucchiaio di olio di cocco si può realizzare un ottimo balsamo emolliente ed esfoliante per rendere le labbra più morbide e levigate.

Non solo, grazie all’acido laurico, che come abbiamo già avuto modo di sottolineare dispone di eccellenti proprietà antibatteriche e antifungine, si potrà favorire la guarigione dell’herpes labiale e ottenere un immediato sollievo dal dolore.

Risulta efficace anche per calmare le infiammazioni e i rossori causati dalla rasatura, per cui gli uomini, e anche le donne che preferiscono ricorrere alla lametta per depilarsi, potranno utilizzarlo tranquillamente come dopobarba naturale o come balsamo post-rasatura.

 

I benefici per i denti

L’oil pulling è un’antica tecnica, utilizzata in particolar modo nella medicina ayurvedica, di recente tornata alla ribalta nell’ambito dell’igiene orale, soprattutto in virtù del crescente interesse verso i rimedi naturali. Si tratta, in pratica, di un trattamento basato su risciacqui con oli vegetali, e a tal proposito il più utilizzato è proprio l’olio di cocco.

È stato dimostrato, infatti, che la sostanza aiuterebbe a sbiancare i denti e a prevenire la formazione di placca e carie, per cui riesce a mantenere in buona salute l’intera cavità orale.

In commercio, infatti, non è difficile trovare dentifrici e colluttori che lo contengono, sebbene la maggior parte dei dentisti consigliano di utilizzare un olio di cocco (ecco la lista dei migliori prodotti) puro da diluire con acqua.

Tuttavia, è doveroso precisare che questo rimedio naturale non sostituisce l’uso del dentifricio e dello spazzolino, per cui si potrà ricorrere all’oil pulling con olio di cocco per migliorare l’igiene orale e mantenere i denti più bianchi, ma solo dopo averli lavati con il metodo tradizionale.

 

 

Anche per la pulizia della casa

Per quanto possa sembrare bizzarro, l’olio di cocco puro viene ampiamente utilizzato anche per le pulizie domestiche. Basta versarne qualche goccia su un panno umido per donare lucentezza alle superfici di casa, soprattutto quelle dei mobili in legno. Si tratta, dunque, di un espediente naturale che consente di risparmiare sull’acquisto di tanti altri prodotti chimici spesso anche aggressivi.

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

 

Principale vantaggio

Quello di L’Erbolario è un olio di Argan che si fa apprezzare per la sua spiccata versatilità di utilizzo, dal momento che può essere utilizzato su tutto il corpo per ripristinare la funzionalità e la naturale idratazione delle cellule epiteliali, donando alla pelle un aspetto più tonico ed elastico fin dalle prime applicazioni.

 

Principale svantaggio

Come la maggior parte dei cosmetici efficaci e dermatologicamente testati per garantire la massima tollerabilità cutanea, viene venduto a un prezzo abbastanza alto rispetto alla media e questo, purtroppo, non lo rende accessibile per chiunque.

 

Verdetto: 9.2/10

Il prodotto è contenuto in un flacone da 125 ml dotato di un pratico tappo salvagoccia che permette di impiegare sempre la giusta quantità di olio senza sprechi. Nonostante il costo elevato, riteniamo che valga ogni centesimo speso per acquistarlo, poiché privo di parabeni e siliconi che potrebbero ledere il delicato equilibrio fisiologico del derma.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Efficace contro l’invecchiamento cutaneo

Chi preferisce affidarsi a un’azienda italiana esperta nella produzione di prodotti cosmetici per la cura e la bellezza del corpo, troverà interessante la nuova linea di oli naturali proposta da L’Erbolario, tutti certificati e testati dall’Università di Pavia.

Tra i più apprezzati del brand nostrano spicca in particolare l’olio di Argan, che grazie all’elevato contenuto di vitamina E e polifenoli vegetali, si propone di donare elasticità e turgore alla pelle, salvaguardandola al contempo dalla proliferazione dei radicali liberi che generano rughe e inestetismi.

Nella formulazione troviamo anche una piccola percentuale di olio essenziale di rosmarino e di Canola che, agendo in perfetta sinergia, svolgono una funzione addolcente e protettiva volta a riattivare le funzioni vitali delle cellule epiteliali, garantendo un ottimo surplus di elasticità e freschezza alla pelle, senza appesantirla o creare antiestetiche patine lucide.

Dermatologicamente testato

Quando si sceglie un olio di Argan , la prima cosa da valutare con sommo rigore è l’INCI del cosmetico, ossia la lista degli ingredienti utilizzati per la sua produzione.

Ebbene, da questo punto di vista l’olio di Argan presente nella formulazione del prodotto di L’Erbolario è stato sottoposto a rigidi test dermatologici volti a confermarne la tollerabilità cutanea anche in caso di pelle sensibile o reattiva.

Nella sua composizione, infatti, non sono presenti parabeni, oli minerali e siliconi che potrebbero ledere il delicato equilibrio fisiologico del derma, risultando quindi rispettoso dell’originale equilibrio idrolipidico della cute e del film protettivo che la riveste naturalmente.

A garanzia della qualità e della sicurezza degli ingredienti contenuti, il prodotto è provvisto di una certificazione Öeko-Tex, frutto di studi clinici effettuati dall’Università di Pavia, che attesta il rispetto degli standard qualitativi previsti dalla legge, il che lo rende adatto anche per gli utilizzi giornalieri senza timore di appesantire eccessivamente la pelle o impedirne la naturale traspirazione.

Ovviamente, tale caratteristica ha inciso molto sul prezzo finale dell’articolo, che per alcuni potrebbe risultare abbastanza elevato in rapporto al formato da 125 ml, ma del resto si sa che tutti i cosmetici di stampo naturale sono mediamente più cari rispetto a quelli formulati con l’aggiunta di sostanze chimiche di sintesi potenzialmente aggressive.

A ogni modo, se avete la possibilità di aumentare il vostro budget, possiamo garantirvi che sarà un acquisto di cui difficilmente vi pentirete, dal momento che già dopo le prime applicazioni si riscontrerà un progressivo miglioramento dell’elasticità cutanea e una significativa inibizione dell’attività dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento ossidativo, così da avere una pelle visibilmente più tonica e idratata.

 

Facile da applicare e da dosare

Solitamente, il problema legato all’utilizzo degli oli vegetali è che spesso tendono a occludere i pori generando una sgradevole patina di unto sul corpo. Sia in caso di cute grassa sia qualora si soffra di desquamazione localizzata o di secchezza cutanea, l’olio di Argan a marchio L’Erbolario promette di apportare nutrimento e idratazione dove necessario in virtù della sua texture leggera e delicata che lascia la pelle libera di respirare.

Ne basta una piccola quantità per ottenere l’effetto desiderato, e grazie al pratico flacone con tappo salvagoccia si potrà applicare sempre la giusta dose di olio senza sprecarne nemmeno una goccia, il che è un bene visto il costo elevato a cui viene venduto.

A colpirci positivamente è stata anche la spiccata versatilità di utilizzo del prodotto, che può essere applicato, non solo sul corpo in sostituzione delle tradizionali creme idratanti, ma anche sulle unghie per rinforzarne la struttura e sulle labbra per ammorbidirle e proteggerle dal freddo.

Inoltre, abbiamo particolarmente apprezzato l’attenzione posta in essere dall’azienda sul confezionamento, costituito da un flacone da 125 ml ben curato nei dettagli ed esteticamente gradevole, che si pone anche come prestigiosa idea regalo da fare a un’amica o una parente appassionata di prodotti cosmetici naturali e di qualità.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Principale Vantaggio

Quello proposto da Aboca è un olio di mandorle dolci puro, dunque potrete sia ingerirlo, per migliorare la funzionalità intestinale, sia applicarlo localmente sulle zone interessate. Inoltre, si rivela un ottimo rimedio per ammorbidire la pelle e ridurre i fastidiosi inestetismi, come per esempio la cellulite e le smagliature.

 

Principale Svantaggio

Nonostante sia uno degli articoli più apprezzati del momento, il prezzo non è da considerarsi competitivo, tuttavia, riteniamo sia giustificato dall’eccellente qualità del prodotto, che ne consente l’utilizzo anche come integratore alimentare.

 

Verdetto: 9.1/10

Aboca è una delle marche più conosciute dagli utenti che cercano prodotti totalmente naturali e rispettosi dell’ambiente. In questo caso infatti, l’olio di mandorle dolci è puro e può essere perfino ingerito.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Eccellente integratore alimentare


A differenza di altri articoli simili, tale prodotto è indicato non solo per uso esterno, ma può essere adoperato anche come integratore alimentare. Ciò è dovuto alla qualità degli ingredienti, puri e totalmente di origine naturale, privi di conservanti, coloranti e altri eccipienti che potrebbero essere dannosi per il corpo.

Ma a cosa serve assumere l’olio di mandorle dolci? Si tratta di un fluido altamente ricco di vitamine del gruppo B e tocoferolo, sostanze considerate molto utili per ripristinare i tessuti molli, come per esempio quelli presenti nel sistema gastroenterico. Il produttore consiglia di prendere da uno a tre cucchiaini al giorno, preferibilmente in concomitanza dei pasti, soprattutto se si soffre di stipsi o diarrea. Ciò è dovuto ai benefici della vitamina E, in grado di aumentare l’assorbimento degli acidi grassi e degli Omega-3, che andranno a migliorare lo stato dei villi e sfiammare le anse intestinali.

Inoltre, olio di mandorle dolci contiene alte percentuali di sali minerali, come magnesio, zinco, calcio, fosforo e rame, micronutrienti essenziali per il benessere del nostro organismo.
Attenzione però a non abusarne: un sovradosaggio potrebbe provocare la comparsa di alcuni effetti indesiderati, come nausea e crampi addominali.

Per la pelle

L’olio di mandorle dolci è conosciuto come uno dei migliori idratanti per la pelle, infatti la maggior parte degli utenti lo utilizza per contrastare gli inestetismi, diminuire la comparsa della cellulite e ridurre le smagliature. Se massaggiato bene si assorbe molto facilmente, evitando così di ungere vestiti e tessuti. A differenza di altri oli questo non emana nessun odore particolare: ciò è dovuto alla qualità del suo unico ingrediente, le mandorle dolci spremute a freddo, privo di conservanti e aromi artificiali. 

Infatti, può essere adoperato sia dagli adulti, sia dai bambini molto piccoli che necessitano di idratare e rendere la pelle più elastica. All’interno della confezione in cartone troverete un flacone da 250 ml: nonostante il prezzo possa sembrare alto, in realtà ne basta una piccola quantità per tutto il corpo, dunque non sarete costretti a comprarlo di nuovo dopo poche applicazioni.

Durante gli ultimi mesi di gravidanza, è consigliato alle future mamme di spalmare sul pancione e sulla zona genitale un olio emolliente, affinché il parto possa essere più semplice. Infatti, ammorbidire il canale vaginale può evitare l’episiotomia, ovvero il taglio del perineo, talvolta troppo stretto, e che spesso è necessario allargare per favorire la nascita del bambino.

 

Lubrificante

Durante la menopausa, in concomitanza dell’ovulazione oppure a causa della pillola anticoncezionale, è possibile soffrire di secchezza vaginale. Tale problematica può provocare dolore e bruciore durante i rapporti sessuali, dovuti alla poca elasticità della zona.
Molti ginecologi consigliano l’utilizzo di lubrificanti, che spesso però sono a base di sostanze sintetiche come la vaselina, che in alcuni casi può provocare allergie e rush cutanei.

L’olio di mandorle dolci Aboca si presta a questo scopo: applicarlo sui genitali prima dell’atto facilita la penetrazione, inoltre, è possibile adoperarlo per effettuare dei massaggi e rendere il momento ancora più sensuale.

Attenzione: utilizzare un lubrificante a base oleosa insieme al preservativo è altamente sconsigliato, poiché potrebbe alterare la composizione del lattice fino al 90%, invalidando inevitabilmente l’effetto anticoncezionale.

 

Rapporto qualità/prezzo

Generalmente questo tipo di articoli è venduto a un prezzo abbastanza contenuto, tuttavia in questo caso il valore è più elevato, poiché si tratta di un prodotto idoneo sia per uso alimentare, sia locale. Se però il vostro budget è limitato, e preferireste optare per un semplice olio di mandorle, potrete sceglierne uno economico e adoperarlo esclusivamente per ammorbidire la pelle.

Nonostante il costo possa sembrare eccessivo, ci teniamo però a informarvi che quello proposto da Aboca è uno dei migliori in circolazione, poiché estratto tramite pressatura a freddo: un procedimento che lascia inalterate le proprietà organolettiche.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Principale Vantaggio

Si tratta di un olio di mandorle dolci realizzato con il 99,6% di ingredienti di origine naturale, non testato sugli animali e privo di metalli pesanti come il nichel. Inoltre, è aromatizzato all’essenza di magnolia, che lo rende fresco e delicato sulla pelle.

 

Principale Svantaggio

Nonostante il profumo sia davvero invitante, l’olio di mandorle I Provenzali non è destinato a un uso alimentare. Per questo motivo, vi consigliamo di prestare attenzione ai bambini, assicurandovi di tenerlo lontano dalla loro portata.

 

Verdetto: 9.2/10

Se state cercando un fluido per il corpo a prezzo basso, dalle proprietà emollienti e idratanti, questo proposto da I Provenzali potrebbe essere un’ottima soluzione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Ingredienti certificati

L’olio di mandorle dolci I Provenzali è realizzato totalmente in Italia, e presenta un INCI breve ma di alta qualità: al primo posto troviamo il Prunus Amygdalus Dulcis Oil, ricavato dalla spremitura meccanica dei semi senza l’utilizzo di sostanze sintetiche e solventi. È presente una fragranza, quella di magnolia, che però anche in questo caso è di origine naturale, gli altri ingredienti invece servono a migliorare la viscosità del fluido, per renderlo più assorbibile e vellutato.

Inoltre, è testato per i metalli pesanti, come nichel, cobalto e cromo, che molto spesso possono causare gravi reazioni allergiche alla pelle o rash cutanei. Il prodotto è al 99,6% è di provenienza biologica: è rispettoso dell’ambiente e degli animali, e ha un impatto alimentare pari a zero.

Dunque, se siete alla ricerca di un olio per il corpo totalmente vegano, questo proposto da I Provenzali potrebbe essere una valida alternativa d’acquisto, considerato anche il prezzo piuttosto basso.

Ottimo idratante

L’olio di mandorle dolci è da sempre conosciuto per le sue qualità idratanti ed emollienti. Infatti, il prodotto è realizzato proprio a questo scopo: può essere applicato sul viso la mattina o prima di andare a dormire, oppure sul corpo dopo la doccia o la rasatura. Durante l’estate è preferibile non abbondare e limitare l’uso alle zone più secche, come per esempio i gomiti e le ginocchia. Inoltre, meglio evitare la zona T del volto, ovvero la fronte, il naso e il mento, soprattutto se la vostra pelle è tendenzialmente grassa, poiché a causa dell’eccessivo calore potrebbero spuntare punti neri o comedoni.

L’olio di mandorle dolci è un ottimo alleato contro le smagliature: molte donne lo massaggiano sulle gambe, i glutei e l’addome per ridurre gli inestetismi, inoltre può essere un valido supporto per aumentare l’elasticità della pelle durante la gravidanza e facilitare il parto naturale. Alcuni utenti l’hanno utilizzato persino sulle chiome, notando un miglioramento per quanto riguarda la morbidezza, e una diminuzione di doppie punte. 

È possibile applicarlo sia a secco, sia sui capelli bagnati: la scelta dipenderà molto dalla qualità del fusto. Per esempio, nel caso in cui le vostre chiome siano molto doppie e tendenzialmente disidratate, meglio la prima opzione, se invece la cute le radici si ingrassano facilmente ed è presente la forfora, è preferibile optare per il secondo metodo.

In ogni caso, suggeriamo di effettuare un impacco prima dello shampoo, sciacquare abbondantemente e utilizzare un balsamo districante.

 

Piacevolmente profumato

Una caratteristica che è piaciuta proprio a tutti gli utenti è la sua profumazione. L’olio di mandorle dolci I Provenzali è infatti aromatizzato alla magnolia, un particolare e romantico fiore dalle note dolci e delicate che ricorda la primavera. Si tratta di una pianta originaria dell’Asia, dove tale stagione è considerata la più bella dell’anno anche per la comparsa di migliaia di boccioli bianchi e rosa lungo tutto il continente.

Difficilmente un odore del genere può dare fastidio o allergie, tuttavia, nel caso in cui riteniate possa essere troppo forte e stucchevole, vi suggeriamo di optare per un prodotto differente, preferibilmente al naturale.

 

Prezzi bassi

Capita molto spesso di imbattersi in prodotti validi, caratterizzati da un INCI impeccabile e completamente naturale, tuttavia, questo sarà contraddistinto da un costo generalmente più elevato. In questo caso invece, ci troviamo di fronte a un flacone di olio di mandorle dolci che presenta un ottimo rapporto tra la qualità e la spesa.

Infatti, nonostante gli ingredienti siano davvero pregiati, certificati e privi sostanze di origine animale, il prezzo è piuttosto basso, se paragonato ad altri prodotti simili. Inoltre, la confezione è da 200 ml: una quantità abbastanza elevata se consideriamo che ne basta davvero poco per idratare tutto il corpo, compreso il viso. Dunque, se siete alla ricerca di un olio di mandorle economico, questo potrebbe essere una valida scelta.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Il settore beauty propone numerosi prodotti per combattere la secchezza cutanea ma quando a screpolarsi sono i talloni l’attenzione cosmetica va rivolta verso trattamenti e formulazioni ancora più specifiche. Vediamo le cause e i rimedi per liberarsi delle ragadi ai piedi.

 

Quando si tratta di skincare, il settore cosmetico è generoso di consigli e trattamenti che permettono di ripristinare l’equilibrio idrolipidico della pelle per restituirle luminosità e turgore. Ma se il vostro “tallone d’Achille”… è proprio il tallone, allora bisogna adottare alcune strategie preventive che aiutino a mantenere la naturale idratazione cutanea in caso di piedi secchi.

La buona notizia è che ci sono molti prodotti e rimedi della nonna per curare le ragadi e fare in modo che smettano di dare fastidio o, peggio, di generare forti disagi estetici. Ecco come risolvere il problema in poche semplici mosse ed evitare che i talloni screpolati vi impediscano di indossare sandali e décolleté ad alto tasso di sensualità.

 

Cause e sintomi

Le cause all’origine delle ragadi sui talloni sono riconducibili a diversi fattori. Il più delle volte, infatti, la pelle dei piedi si screpola in risposta all’eccessiva secchezza cutanea, che viene ulteriormente accentuata dall’esposizione prolungata con sostanze irritanti (polvere, salsedine, sudore e impurità) e dalla scarsa cura dei piedi.

A metterci lo zampino spesso sono anche alcuni comportamenti malsani che favoriscono la comparsa di fessurazioni e screpolature, come per esempio camminare a piedi nudi su superfici abrasive, l’uso di prodotti cosmetici non adatti alla propria tipologia di pelle e indossare le scarpe senza calzini. Alcune volte, invece, i talloni spaccati sono associati a disturbi fisiologici e specifici fattori somatici, quali la psoriasi, il diabete, l’obesità, gli eczemi e la gravidanza.

Per risolvere il problema dei piedi screpolati, in genere, è sufficiente mantenere la pelle ben idratata e migliorare la propria alimentazione, consumando cibi ricchi di fibre, vitamine e liquidi per favorire l’elasticità cutanea. Nei casi più gravi, ossia in presenza di ragadi che causano dolore molto intenso e sanguinamento, è buona norma consultare il medico affinché formuli una diagnosi e prescriva una terapia adatta al proprio caso.

 

La prevenzione prima di tutto!

Come per ogni cosa, anche nel caso dei talloni secchi la prevenzione gioca un ruolo fondamentale per garantire un adeguato stato di salute ai nostri piedi. Oltre a nutrire la zona due o tre volte al giorno con una crema idratante che aumenti la capacità idrica del derma, è buona norma eseguire uno scrub esfoliante una volta la settimana per rimuovere la pelle morta sotto i piedi e favorire la normale traspirazione epidermica.

Subito dopo si può procedere con la stesura di una pomata occlusiva per ricoprire lo strato corneo con un film idrolipidico che impedisca all’umidità di evaporare e sigilli al tempo stesso le fissurazioni. Per raggiungere tale obiettivo, il prodotto scelto dovrà avere un’elevata concentrazione di sostanze cheratolitiche e umettanti capaci di ridurre sia la permeabilità della pelle sia la perdita di acqua transepidermica, come la vaselina, gli oli minerali, i siliconi, la lanolina, l’urea, l’acido ialuronico e la glicerina.

Altra accortezza da seguire è indossare un paio di calzini in puro cotone dopo aver applicato la crema, così da mantenere il giusto livello di umidità senza ostacolare la traspirazione cutanea. Infine, se la pelle dei talloni appare particolarmente dura e ispessita si può strofinare delicatamente la zona con una pietra pomice, prestando però attenzione a non esagerare con lo sfregamento per evitare di irritare ulteriormente la cute o provocare delle microlesioni che potrebbero peggiorare la situazione.

Tre rimedi naturali per dire addio ai talloni screpolati

Oltre alla prevenzione, ci sono altri rimedi di origine naturale che permettono di alleviare i sintomi delle ragadi e risolvere il problema dei talloni screpolati. Tra i più efficaci, ne abbiamo selezionati tre che offrono maggiori garanzie di successo e si rivelano anche abbastanza semplici da eseguire in autonomia.

 

Pediluvio

Tutte le sere, prima di andare a letto, è buona norma immergere i piedi in una bacinella riempita con acqua calda e un cucchiaino di aceto di mele, lasciandoli in ammollo per una quindicina di minuti.

L’obiettivo è quello di ammorbidire le screpolature e favorire il distacco delle cellule morte che rendono i talloni secchi e aridi. Trascorso il tempo necessario, tamponate la zona con un asciugamano in microfibra e sfregate una pietra pomice contro i calcagni per desquamare la pelle e renderla più morbida e levigata.

Infine, applicate un generoso strato di crema idratante e indossate un paio di calzini di cotone. L’operazione va ripetuta ogni giorno fino a quando non si ottengono i risultati sperati, ma consigliamo comunque di eseguire il trattamento con regolarità anche dopo la risoluzione del problema per evitare che le ragadi facciano la loro inesorabile ricomparsa.

Oli vegetali

Quando si tratta di bellezza, la natura ci regala tantissimi ingredienti per provvedere alla cura del corpo dalla testa ai piedi. Tra questi, gli oli e i burri vegetali si rivelano di grande utilità per rigenerare la pelle screpolata e ammorbidire i talloni secchi.

Pertanto, il nostro consiglio è applicare regolarmente sulla zona un po’ olio di mandorle per ottenere un immediato effetto idratante, oppure quello di cocco se si vuole contrastare anche la proliferazione di funghi e batteri responsabili dei cattivi odori.

Per potenziare l’efficacia del trattamento, dopo aver applicato una generosa quantità di olio sulle screpolature (va benissimo anche quello di oliva), massaggiate delicatamente la zona per favorire l’assorbimento delle sostanze idratanti e ripetete l’operazione due volte al giorno per almeno un mese.

 

Crema esfoliante al bicarbonato

Come spesso accade quando si ricorre alla cosmesi fai da te, il bicarbonato di sodio è un ingrediente onnipresente in quasi tutte le ricette naturali. Oltre a essere un ottimo alleato in cucina e nelle pulizie domestiche, è un vero toccasana in caso di talloni screpolati.

Per sfruttare le potenzialità abrasive di questo portentoso ingrediente si può, infatti, realizzare una crema esfoliante mescolando in parti uguali bicarbonato e acqua tiepida, aggiungendo magari qualche goccia di olio essenziale alla lavanda per donare sollievo ai piedi doloranti.

Una volta ottenuto un composto denso e cremoso, vi basterà applicarlo sui talloni e massaggiare delicatamente per qualche minuto in modo da asportare le cellule morte e ammorbidire le zone secche e disidratate.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Tutto quello che devi sapere prima di comprare Green Leaf CBD Oil

 

Da molti anni gli oli di CBD vengono usati per vari motivi e per i disturbi più disparati: malattie, dolore cronico, problemi articolari e così via. Il principio attivo di questo prodotto è il cannabidiolo, una sostanza che può essere contenuta al suo interno in due diverse percentuali: il 5% e il 10%.

Il grande vantaggio di questo articolo sta nell’assenza del THC, che è l’elemento che causa un effetto psicoattivo: per questo motivo non ci saranno effetti collaterali e potrete solo trarne beneficio. 

C’è anche da considerare, come potrete verificare leggendo anche sui vari forum che trattano di questo argomento, che gli oli di canapa sono ricchi di acidi grassi insaturi, ovvero omega 3 e omega 6. I primi regolarizzano il glucosio nel sangue, supportando soprattutto la funzione cardiaca; i secondi, invece, si occupano dei reni e del fegato. 

Ma dove si può comprare Green Leaf CBD Oil? Bisogna recarsi nelle farmacie o in erboristeria? Vediamo insieme le opinioni su questo articolo, che dà molti risultati positivi.

 

I prezzi migliori – Come comprare Green Leaf CBD Oil

Non troverete questo prodotto su Amazon, ma sul sito ufficiale: cliccando su 

 potrete scegliere una delle soluzioni che fa per voi. Ci sono due flaconi, entrambi da 10 g l’uno, uno con CBD al 5% e uno con CBD al 10%.

A che serve la quantità di CBD, quindi perché dovrei sceglierne una rispetto a un’altra? Quella al 5% è la base, quindi può comportare una diminuzione del dolore, un maggiore rilassamento corporeo, per testare e verificare se il prodotto è ciò che fa per voi. 

Se, invece, preferite un effetto maggiore, provate con il 10%, che assicura effetti più intensi per chi, magari, soffre di patologie che comportano un dolore cronico. La differenza di prezzo è di circa 5 euro, per cui potrete optare per una delle due soluzioni senza grossi esborsi.

Per quanto riguarda il pagamento, ci sono vari metodi a disposizione, dal classico PayPal, alla carta di credito, anche prepagata, fino al contrassegno, quindi i contanti alla consegna, per chi si sente più sicuro in questo modo.

Potrete inoltre scegliere se farvi recapitare il pacchetto a casa con il corriere oppure ritirarlo da soli, presso uno dei tanti UPS Access Point della vostra città. 

 

I benefìci di Green Leaf CBD Oil

Potrete comprare online questo prodotto, sfruttando il prezzo basso dell’offerta, per godere dei vantaggi che derivano dal suo impiego. Secondo la nostra opinione, potrete infatti alleviare il dolore, non solo quello articolare, ma anche tutte le infiammazioni del corpo.

Non solo, infatti il Green Leaf CBD Oil è un valido antidolorifico ma può rilassare e calmare, alleviando lo stress e quindi aiutando anche coloro che non riescono ad addormentarsi da soli. Avrete anche un aumento delle difese immunitarie e sarete protetti dai radicali liberi, tra le principali cause dell’invecchiamento cellulare.

Con un maggiore riposo, avrete una migliore concentrazione e una memoria più salda; inoltre i vasi sanguigni sono più forti, l’equilibrio ormonale molto maggiore, tanto che tutti i sintomi della sindrome premestruale vengono attenuati.

La pelle migliora il suo aspetto, l’acne diminuisce e anche il livello di colesterolo nel sangue si riduce notevolmente.

Come funziona Green Leaf CBD Oil?

Se avete paura di correre rischi assumendo questa sostanza, perché non la troverete nelle farmacie, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza su come funziona. A qualcuno, infatti, potrete fare paura la parola “canapa”, perché associata alla marijuana.

In realtà la canapa viene usata in molti settori e, in questo caso, non agisce usando il THC, ciò che causa gli effetti psicotropi, ma altre parti della pianta che fanno solo bene al corpo. Attraverso le gocce (non si tratta infatti di compresse), il prodotto rilascerà tutte le sue proprietà nel sangue, donando rilassatezza e calma.

Potrete verificare, consultando i vari forum online, che non si tratta solo di un articolo a prezzo basso ma che le sue caratteristiche sono tali da cambiare veramente la vostra situazione: non potrete non notare la differenza tra il prima e dopo. 

 

Posologia

Secondo le opinioni degli utenti, è bene utilizzare gradualmente questo prodotto, in quanto il corpo si deve abituare agli effetti della canapa. Il nostro consiglio è quello di partire con due gocce sublinguali al mattino e due la sera, per poi aumentare di una goccia alla volta, fino a che non vi sentirete meglio.

Un altro consiglio è quello di iniziare con il dosaggio del 5% se non avete problemi molto importanti, come malattie degenerative, artriti, dolore cronico e così via. In caso contrario, optate direttamente per il 10%, per ottenere risultati molto più velocemente.

Consultando i vari forum avrete testimonianze positive su questo olio, molto più che su compresse o simili che potete comprare online o nei negozi fisici.

 

Green Leaf CBD Oil Ingredienti

All’interno della composizione di questo prodotto troverete esclusivamente olio di canapa ed estratto di canapa, senza additivi sintetici, quindi è sicuro per la salute. Proprio la purezza degli ingredienti è il punto forte di un articolo che è utile a migliorare lo stile di vita e a rendere meno pesante affrontare la giornata.

L’assenza di sostanze chimiche permette di assumere l’olio direttamente, in qualsiasi momento e anche se si è intolleranti ad additivi di ogni tipo: non avrete quindi ostacoli per ottenere un prima e dopo invidiabile. 

Green Leaf CBD Oil Effetti collaterali

Trattandosi di un prodotto totalmente naturale, non presenta effetti collaterali, per cui potrete assumerlo con tranquillità. La presenza del solo olio di canapa infatti lo rende sicuro per tutti: tuttavia, se avete familiarità con le allergie, anche se quella alla canapa è davvero molto rara, vi raccomandiamo di prestare attenzione e iniziare con una goccia.

Se assumete dei farmaci, vi consigliamo inoltre di consultare il medico, per evitare che l’uno o al’altro possano influenzarsi in maniera negativa.

 

 


Opinioni

Chi non ama assumere compresse, perché ha difficoltà a deglutirle, non avrà problemi con l’olio di canapa, in quanto basta mettere una goccia sotto la lingua per farlo assorbire subito. Chi conduce una vita molto stressante ha potuto verificare di controllare le proprie ansie grazie a Green Leaf CBD Oil, ritrovando la serenità e riuscendo a dormire senza problemi.

Chi soffre di dolori articolari, più o meno gravi, può avere un grande sollievo assumendo l’olio di canapa: c’è chi ha trovato grande giovamento con sole tre gocce, ma è possibile aumentare il dosaggio per chi ha problematiche più importanti.

Sono presenti anche testimonianze sull’efficacia di questo prodotto come stimolatore del sistema immunitario, infatti c’è chi ha potuto rilevare una minore incidenza di influenze in seguito all’impiego dell’olio di canapa.

Tutte queste caratteristiche, unite al prezzo basso, fanno sì che questo prodotto convinca tutti coloro che hanno dubbi in merito ma desiderano provarlo. 

 

Domande frequenti

 

Il Green Leaf CBD Oil è marijuana?

No, l’olio di canapa è una cosa completamente diversa, in quanto non contiene l’elemento con proprietà psicoattive, ovvero il THC, per cui potrete usarlo per trarne solo beneficio.

 

Quanti mg contiene una boccetta?

Ogni bottiglia ha 10 mg, che è pari a un numero di circa 400 gocce, quindi una quantità sufficiente per provare a testare l’efficacia del prodotto.

Come usare le gocce di Green Leaf CBD Oil?

Se si vuole andare per gradi, è bene iniziare con due gocce, due volte al giorno. Successivamente si può passare a tre/quattro al giorno, agitando bene il flaconcino prima dell’uso. Basterà mettere le gocce sotto la lingua per qualche minuto e poi deglutire.

Una volta aperto il flacone, sarà necessario consumarne il contenuto entro 30 giorni.

 

Non voglio che i miei vicini sappiano che lo uso, come faccio?

Nessun problema, perché il pacco verrà spedito in maniera totalmente anonima, quindi nessuno saprà che cosa avete acquistato.

 

Posso pagare in contrassegno?

Sì, nel caso in cui il plico debba essere spedito in Italia. Per le spedizioni all’estero, infatti, è necessario usare la carta.

 

Soffro di artrite, quale percentuale devo scegliere?

Per i dolori articolari o per patologie come l’artrite e l’artrosi, è necessario optare per la concentrazione al 10%, in modo da garantire un buon trattamento e anche dei risultati abbastanza immediati.

 

Quante gocce devo assumere per dormire la notte?

La posologia è sempre la stessa: partire con due gocce e regolarsi in base ai risultati.

 

Posso usare il Green Leaf CBD Oil per lo stress?

Certamente, questo olio agisce in maniera del tutto naturale, sostituendo i composti chimici. Assumerlo significa ridurre lo stato d’ansia e le preoccupazioni, ritrovando serenità e beneficiando dei suoi ingredienti naturali, che non causano alcun effetto collaterale. 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Olio di avocado – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

L’olio di avocado ha molti usi, non solo su corpo, viso e capelli, ma anche come elemento addensante per la creazione di cosmetici in casa. Quale soluzione può essere la migliore per l’impiego che volete farne? Date un’occhiata ai nostri suggerimenti: se non avete il tempo di farlo, ecco un’anticipazione delle nostre scelte. Naissance Olio di Avocado Vergine 1L Puro Naturale Vegano arriva in una bottiglia da 1 L, quindi è adatto per un uso intensivo. Non è testato sugli animali ed è puro, in quanto non contiene conservanti o additivi. Ci ha convinto anche Biorganique Olio di Avocado 100% Biologico Pure Naturale, in una bottiglia in vetro scuro, dotata di pipetta che permette di prelevare la giusta quantità di prodotto. Grazie alla quantità di vitamine contenute, nutre a fondo la pelle ed è adatto a problemi come la psoriasi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori oli di avocado – Classifica 2021

 

Se vi interessa ma non sapete quale olio di avocado comprare, date un’occhiata alla comparazione che abbiamo fatto tra i prodotti venduti online. Potrete così individuare la soluzione più giusta le vostre tasche.

 

 

1. Naissance Olio di Avocado Vergine 1L Puro Naturale Vegano

 

Se volete fare un grande uso di questo prodotto, il miglior olio di avocado è quello in una confezione grande, come questo di Naissance che arriva in una bottiglia da 1 L. Si tratta di un articolo indicato per viso, capelli e corpo, quindi molto versatile, motivo per il quale è anche uno dei più venduti del web.

Molto ricco di vitamine, acidi grassi e soprattutto Omega 9, non è testato sugli animali ed è vegano, quindi adatto a tutti. Un valido idratante e nutriente, non solo per il corpo, ma anche per le pelli mature, che hanno bisogno di maggiore vigore.

Questo prodotto è realizzato in Kenya ed è pressato a freddo, puro al 100%, per cui privo di sostanze che possono irritare la pelle. Il costo è interessante ma attenzione in quanto, essendo privo di elementi che ne cambiano il profumo, ha un odore molto forte. 

 

Pro

Quantità: Questo olio di avocado viso, corpo e capelli arriva nella bottiglia da 1 L, che permette di averne parecchio a disposizione.

Vegano: Non testato sugli animali, è indicato per tutti, anche per i vegan e i vegetariani.

Puro: Estratto da piantagioni del Kenya, non contiene conservanti o additivi, per cui non causerà reazioni indesiderate.

 

Contro

Odore: Non contenendo sostanze che ne alterino la profumazione, questa è abbastanza forte e potrebbe non essere gradevole per tutti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Biorganique Olio di Avocado 100% Biologico Pure Naturale 

 

I migliori oli di avocado del 2021 non possono essere altro se non quelli puri al 100%, come quello di Biorganique, che non contiene sostanze addensanti e quindi può essere usato con confidenza su tutto il corpo.

Arriva in una bottiglia da 100 ml, dotata di una pratica pipetta, che vi aiuterà a prelevare il giusto numero di gocce necessarie. Molto interessante il fatto che la confezione sia in vetro scuro, elemento che aiuta a conservare e preservare le caratteristiche di questo olio.

Ricco di vitamina E e potassio, è utile per nutrire i capelli, quindi va bene come maschera pre lavaggio, il viso e il corpo, specialmente se si hanno problematiche come la pelle secca: la quantità di acido oleico contenuto è infatti un ottimo antinfiammatorio.

Il costo è valido ma bisogna essere pronti a un odore abbastanza forte, che è caratteristico di tutti gli oli non raffinati. 

 

Pro

Puro: Questo olio di avocado vegano non contiene sostanze addensanti, per cui potrete metterlo sul corpo, sul viso e sui capelli senza rischiare reazioni indesiderate.

Pipetta: Presente nella bottiglia in vetro scuro, per preservarne le caratteristiche, aiuta a prelevare la giusta quantità di gocce.

Con potassio e vitamina E: Grazie a questi elementi e all’acido oleico, si tratta di un olio che nutre a fondo la pelle, curando anche problematiche come la psoriasi.

 

Contro

Odore: Trattandosi di olio di avocado puro al 100%, la profumazione è abbastanza forte e non gradevole per tutti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. GoNaturals Olio di Avocado Puro 100% Spremuto a Freddo

 

Se siete alla ricerca di un olio di avocado biologico, allora potrete valutare anche questa tra le offerte più interessanti del web. Quello di GoNaturals è infatti spremuto a freddo e puro al 100%, per cui mantiene tutte le sue caratteristiche organolettiche, dando grande beneficio.

Ricco di acidi grassi, omega 3 e vitamine A, E e D, è indicato soprattutto per i capelli, dei quali non solo favorisce la ricrescita, ma che nutre rendendoli più splendenti. Per il viso è ideale come olio nutritivo per il contorno occhi e labbra, ovvero le zone in cui le rughe si sviluppano con maggiore facilità.

La confezione da 50 ml arriva con una pratica pipetta per prelevare la giusta quantità di prodotto: anche il costo è nella norma, per cui si tratta di un olio a prezzi bassi. Se, però, dovete farne un uso più intenso, la bottiglia può essere troppo piccola per voi.

Se non sapete dove acquistare questo olio di avocado per capelli, cliccate sul link in basso.

 

Pro

Spremuto a freddo: Un olio puro al 100%, che potrete usare con confidenza su ogni parte del corpo.

Per capelli: In questa formulazione è ricco di acidi grassi e vitamine, che aiutano soprattutto i capelli a crescere più forti.

Pipetta: Grazie a questo elemento è più facile prelevare la giusta quantità da mettere, per non sprecare prodotto.

 

Contro

Quantità: Il flacone da 50 ml va bene per un uso occasionale, altrimenti è opportuno optare per qualcosa di diverso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Naissance Olio di Avocado Biologico 250ml Puro Naturale

 

Quello di Naissance è un olio di avocado vergine adatto non solo per un uso su corpo, capelli e viso, ma anche per la creazione di saponi naturali in casa, visto che è un valido addensante.

Ricco di acidi grassi di ogni tipo, quindi saturi e monoinsaturi, vitamine A, B1, B2 e D e lecitina, è un valido rigenerante e nutriente per tutte le pelli mature che vogliono un prodotto naturale e non aggressivo.

Nonostante si tratti di un olio, è un prodotto che si assorbe con molta facilità, per cui non dovrete aver paura di restare unte dopo averlo applicato. Potrete scegliere tra due confezioni: una da 100 ml e una da 250 ml, entrambe vendute a un costo basso, per cui possiamo affermare che si tratta di una delle soluzioni più economiche del web.

Tuttavia non a tutti piace che arrivi in una boccetta in plastica e non in vetro.

 

Pro

Versatile: Questo olio è adatto non solo a viso, corpo e capelli, ma costituisce anche un valido addensante per chi vuole fare un sapone in casa.

Per pelli mature: La quantità di acidi saturi e polinsaturi, vitamine e minerali contenuti ne fanno un prodotto ottimo per chi è avanti con l’età e vuole contrastare la formazione delle rughe.

Costo: Un prodotto conveniente in entrambe le soluzioni, quella da 100 ml e quella da 250 ml.

 

Contro

Boccetta: A differenza di altri prodotti, questo è caratterizzato da una confezione in plastica e non in vetro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Naturoleum Olio di Avocado Biologico Spremuto a Freddo Puro

 

Se ancora non sapete come scegliere un buon olio di avocado, date un’occhiata alla nuova proposta di Naturoleum, un prodotto spremuto a freddo e puro, quindi non contaminato da aggiunte o sostanze chimiche.

Ideale per pelli secche e sensibili, è indicato non solo per i capelli o la pelle, che nutre e rinforza, ma anche come olio di avocado per le unghie, così da renderle più forti e impedire che si spezzino.

Facile da gestire, arriva in una bottiglia da 100 ml dotata di pipetta, che consente di dosare il prodotto quanto basta, per evitare sprechi e per permetterne un assorbimento ottimale su ogni parte del corpo.

Imbottigliato in Francia, piace anche per la confezione molto curata, ma un po’ meno per il costo, che appare decisamente alto rispetto alla quantità di prodotto contenuta nella boccetta. 

 

Pro

Versatile: Questo articolo è indicato per tutto il corpo, incluse le unghie, per cui potrete nutrirle e impedire loro di spezzarsi.

Pipetta: Grazie a questo elemento sarà facile dosare la giusta quantità di prodotto e non sprecarlo.

Puro: Privo di sostanze chimiche o conservanti, è un olio spremuto a freddo quindi ricco delle sue proprietà.

 

Contro

Costo: Il flacone da 100 ml appare un po’ troppo caro per la quantità di prodotto contenuta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. The Soapery Olio Vergine di Avocado 250 ml 

 

Un altro olio di avocado che ha incontrato i pareri positivi degli utenti è quello di The Soapery, pressato a freddo al di sotto dei 35°, per preservare tutte le caratteristiche organolettiche di questa preziosa sostanza.

Ottenuto dalla polpa dell’avocado, è ricco di vitamine A, B1, B2, D ed E, oltre ai sali minerali, che assicurano un buon nutrimento alla pelle, se lo si usa per idratarla, o ai capelli, che in questo modo risultano più corposi.

Un grande pregio di questo prodotto è di poter essere usato come olio vettore, quindi è ideale per i massaggi in unione ad altre sostanze che penetrano a fondo e possono anche curare le infiammazioni muscolari.

La confezione da 250 ml ha un costo decisamente basso, per cui è alla portata di tutti, ma l’odore è un po’ troppo forte per chi ha un naso delicato.

 

Pro

Pressato a freddo: Questo olio è trattato in modo da preservarne tutte le caratteristiche organolettiche, per cui è lavorato sotto i 35°.

Olio vettore: Potrete usare questo olio di avocado per massaggi, oltre al classico impiego, come elemento da unire ad altre sostanze, per curare a 360° il corpo.

Prezzo: La confezione da 250 ml ha un costo molto interessante, tra i meno cari in circolazione.

 

Contro

Odore: Si tratta di un prodotto puro, quindi va da sé che la profumazione è un po’ troppo forte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Aromatika Olio di Avocado 100ml Persea Gratissima Sudafrica Naturale 

 

Un olio di avocado che arriva in una confezione molto bella, quindi adatta anche per un regalo, è quello di Aromatika, puro e naturale al 100% quindi privo di sostanze chimiche o additivi.

Questo olio è ricco di retinolo e vitamina E, per cui non è solo idratante e nutriente per tutti i tipi di pelle, ma è indicato per trattare le rughe e i solchi profondi, oltre alle epidermidi che soffrono di secchezza e irritazione, che hanno così subito sollievo.

Si tratta inoltre di un olio che può essere usato come vettore per i massaggi, quindi può essere unito ad altre sostanze per dare maggiore beneficio al corpo oppure come base per creare cosmetici naturali in casa.

Il costo è però abbastanza alto per 100 ml e il dosatore integrato, che fa scendere il prodotto goccia a goccia, non lo rende un flacone adatto a fare dei massaggi. 

 

Pro

Versatile: La presenza del retinolo al suo interno ne fa un prodotto indispensabile per le rughe e i solchi profondi, ma anche per le pelli molto secche o problematiche.

Vettore: Può essere usato come componente per creare lozioni per massaggi o anche per cosmetici da realizzare in casa.

 

Contro

Contagocce: In seguito a questo elemento, le gocce scendono troppo lentamente per cui non è consigliabile per un massaggio intenso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. TheSoapery Olio Raffinato di Avocado di Grado Cosmetico

 

L’olio di TheSoapery sarà gradito a chi ha un olfatto molto sensibile, in quanto si tratta di un prodotto raffinato, che non ha il tipico odore forte di altri preparati. Anche questo è ricco di vitamine e minerali, che sono indispensabili per permettere al corpo di restare idratato e nutrito abbastanza a lungo. 

Piace molto anche come olio vettore, in unione ad altre componenti utili a trattare le pelli più sensibili. Valida componente per saponi e cosmetici fai da te, arriva in una bottiglia da 250 ml che ha un costo decisamente basso, quindi è alla portata di tutte le tasche.

Le uniche rimostranze riguardano la bottiglia che, prima di tutto, è in plastica e in secondo luogo è abbastanza chiara, per cui non preserva l’olio dalla luce, facendogli rischiare di perdere tutte le sue caratteristiche organolettiche.

 

Pro

Delicato: Indicato per chi ha un olfatto sensibile, questo olio assicura un buon apporto di vitamine e sali minerali.

Costo: Abbastanza basso, è ideale anche per il formato della bottiglia, che è da 250 ml.

 

Contro

Bottiglia: In plastica, è chiara per cui non preserva l’olio dai raggi solari e quindi potrebbe perdere le sue proprietà.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un olio di avocado

 

L’olio di avocado è molto apprezzato per le sue proprietà nutrienti, infatti questa sostanza era utilizzata già dalle antiche popolazioni, in particolar modo da quelle che vivevano nei paesi tropicali. Tale olio viene usato sia come prodotto cosmetico, sia come alimento naturale per l’organismo, in quanto risulta molto utile per rallentare l’invecchiamento della pelle e per prevenire i rilassamenti cutanei e la formazione di rughe.

Prima di utilizzare l’olio di avocado, è importante conoscere quali sono i suoi possibili impieghi, le sue proprietà benefiche, in che formato è possibile reperirlo e dove si può comprare. In questa guida troverete tante informazioni utili, che vi aiuteranno a trovare il prodotto più adatto a soddisfare le vostre esigenze.

Un olio ricco di proprietà

Come abbiamo anticipato, l’olio di avocado veniva impiegato già dai popoli antichi, come per esempio gli Aztechi. Questa sostanza era nota come “burro di pera” o “burro vegetale”, per via del suo alto contenuto oleoso. 

Grazie alle sue proprietà emollienti, l’olio di avocado si rivela una sostanza ideale nella produzione di saponette. Trattandosi anche di un ottimo detergente, risulta perfetto per detergere il corpo.

Ha un elevato tasso di penetrazione, infatti una volta che questo viene applicato sulla pelle, i pori lo assorbono velocemente. È una fonte naturale di vitamine e il suo aroma delicato è abbastanza gradevole.

A differenza di altri oli essenziali, quello di avocado è meno grasso e grazie alle sue proprietà emulsionanti, viene impiegato spesso come ingrediente nella creazione di prodotti idratanti.

 

I benefici dell’olio di avocado

L’olio di avocado è ricco di proprietà benefiche, per esempio in ambito cosmetico è un ottimo antiossidante, previene l’invecchiamento della pelle, è un buon emolliente, disintossica la cute, ha proprietà astringenti, tonifica e rigenera.

I suoi benefici però non finiscono qui, in quanto si tratta di un olio che viene impiegato anche in campo farmacologico come: analgesico, antinfiammatorio, antiartritico, lassativo, antiparassitario, diuretico, carminativo e disintossicante.

L’olio di avocado reidrata e rigenera la pelle e grazie alle sue proprietà astringenti, leviga le imperfezioni cutanee, come le rughe, le macchie dell’età e le cicatrici. È un prodotto ideale da utilizzare per il trattamento delle pelli secche, irritate, sensibili e affette da psoriasi.

Può essere impiegato anche come olio per massaggi, per alleviare i disturbi dell’insonnia, rilassare i muscoli, allentare la tensione nervosa, lenire i dolori articolari e stimolare la circolazione.  

L’olio di avocado nutre anche i capelli, li idrata, li rinforza e li rende più morbidi e lisci. Stimola i follicoli piliferi, li libera se sono otturati e favorisce una ricrescita sana e forte dei capelli. Inoltre li protegge dallo smog, dall’inquinamento e dagli agenti atmosferici.

  

L’olio di avocado in cucina

L’olio di avocado è simile a quello extravergine d’oliva, sia da un punto di vista organolettico, sia da un punto di vista nutrizionale. Il suo gusto è molto intenso e allo stesso tempo delicato e il suo profumo ricorda quello delle nocciole.

Questo olio può essere utilizzato per condire le insalate o come ingrediente base per la realizzazione di gustose salse; inoltre può essere impiegato anche nella preparazione di molti dolci.

In pratica, le sue proprietà nutritive non sono apprezzate soltanto in ambito cosmetico ma anche in campo culinario. Si tratta di un olio molto pregiato, che aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari, grazie alla presenza di acidi grassi monoinsaturi, che aiutano l’organismo a ridurre il livello di colesterolo cattivo.

Un altro fattore importante che caratterizza l’olio di avocado è la sua bassa acidità e un alto contenuto di acido oleico (circa il 66 %), che assicura un elevato punto di fumo (180°C). Praticamente, oltre a essere un ottimo condimento, può essere usato anche per la cottura a temperature elevate.

Formati e confezioni

L’olio di avocado è facile da reperire, infatti può essere acquistato nei grandi supermercati, in erboristeria, in farmacia oppure su molti siti online. Il prodotto è venduto in confezioni di varie dimensioni e in diversi formati, quali bottiglie, spray, gel, saponi, ecc.

Chiaramente ogni formato è indicato per uno o più usi specifici, pertanto è fondamentale leggere sempre l’etichetta del prodotto prima di acquistarlo; in questo modo sarete in grado di capire se l’articolo contiene degli ingredienti ai quali siete intolleranti o allergici.

Se desiderate l’olio di avocado puro, potete tranquillamente optare per una bottiglia di produzione biologica che contiene la sostanza pura al 100%.

In base al tipo di utilizzo che dovete farne, qualora doveste avere qualche dubbio o qualche perplessità in merito, chiedete consiglio al vostro medico di base o a un nutrizionista (nel caso in cui desideriate inserire il prodotto nella vostra dieta).

 

 

 

Olio di avocado come usarlo

 

Come abbiamo visto, l’olio di avocado ha tante proprietà benefiche, pertanto è molto versatile e può essere impiegato in diversi ambiti.

In campo farmacologico per esempio, viene utilizzato come potente antibatterico e antinfiammatorio, oltre che per riequilibrare il metabolismo. L’olio di avocado è un ottimo idratante e rigenerante, infatti è ideale per trattare le lesioni cutanee provocate da eczema, secchezza e invecchiamento della pelle. In pratica è in grado di riparare le cellule cutanee e di migliorare l’elasticità della cute.

Si tratta di un olio ricco di vitamina E, perciò risulta un valido alleato per proteggere la pelle dalle radiazioni aggressive dei raggi UV.

L’olio di avocado viene impiegato anche nella medicina ayurvedica, per trattare la stitichezza cronica, abbassare il colesterolo cattivo, normalizzare i livelli di insulina, alleviare i dolori articolari, tonificare la pelle, combattere i disturbi dell’insonnia, stimolare la libido, incrementare la resistenza e la forza fisica, trattare l’alopecia e curare i danni alla cute causati dall’invecchiamento.

Buono e sano

L’olio di avocado ha un profilo organolettico molto simile a quello dell’olio extravergine d’oliva. Il suo colore è di un verde intenso e brillante e il suo sapore è consistente, fruttato e delicato, con un aroma che ricorda quello della nocciola.

In cucina è possibile realizzare diverse ricette con questo tipo olio; per esempio si può preparare una gustosa maionese vegana, utilizzando olio di avocado, senape, latte di soia e curcuma.

Inoltre si rivela un ottimo ingrediente per condire le insalate, per marinare il pesce e la carne, per insaporire la pasta e la carne grigliata, specialmente quella bianca, alla quale l’olio regala un delizioso sapore esotico.

 

Coltivare l’albero di avocado

Gli alberi di avocado necessitano di condizioni climatiche temperate, meglio se tropicali e non devono subire gelate. Infatti si tratta di vegetali che prosperano maggiormente nei paesi subtropicali di vari continenti.

I venti forti per esempio ostacolano la crescita dell’albero, perché questi sono causa di diminuzione del livello di umidità dell’ambiente. Di conseguenza un calo significativo di umidità, non farebbe altro che provocare una forte disidratazione dei fiori e ciò avrebbe un impatto tutt’altro che positivo sulla loro impollinazione.

Le gelate invece causerebbero la caduta prematura dei frutti, anche se in natura esistono delle varietà di alberi di avocado resistenti ai climi rigidi, che possono sopportare temperature molto basse (fino a -6,5 °C) e subire soltanto dei lievi danni alle foglie.

Questo vegetale, per crescere in maniera rigogliosa, ha bisogno di terreni porosi, ventilati e ben idratati, in modo che l’acqua e l’ossigeno riescano a raggiungere facilmente le sue radici. È altresì importante che il suolo sia ben drenato, in quanto l’albero di avocado è molto sensibile al ristagno dell’acqua. Il pH del terreno, per essere ideale, deve avere un valore compreso tra 5.0 e 7.0.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove si compra l’olio di avocado?

L’olio di avocado è un articolo semplice da reperire, infatti può essere comprato in erboristeria, in farmacia, negli ipermercati e su tanti siti di vendita online. Il mercato offre una vasta gamma di formati di questo prodotto, al fine di soddisfare le esigenze di tutti gli utenti. L’olio di avocado è disponibile in bottiglia, in confezione spray, in formato gel, sotto forma di sapone, ecc.

Ogni confezione può essere destinata a uno o più utilizzi, pertanto è molto importante leggere le etichette riportate su ogni prodotto.

Per cosa serve l’olio di avocado?

L’olio di avocado ha molte proprietà benefiche e viene impiegato in diversi campi. In ambito cosmetico per esempio, viene utilizzato per le sue proprietà rigeneranti e nutrienti, che lo rendono un ottimo prodotto per il trattamento delle pelli secche, mature, ruvide e irritate.

È particolarmente indicato per le pelli sensibili, in quanto svolge anche un’azione protettiva, che difende la cute dallo smog, dai raggi UV e da altri agenti atmosferici.

L’olio di avocado è in grado di normalizzare il mantello idrolipidico cutaneo, leviga e ripristina la morbidezza e l’elasticità della pelle.

Oltre che in campo cosmetico, viene impiegato anche in ambito alimentare, infatti la sua composizione chimica e le sue proprietà organolettiche sono molto simili a quelle dell’olio extravergine d’oliva. Il gusto è gradevole, fruttato e delicato e ricorda molto il sapore delle nocciole.

È un olio che può essere utilizzato anche per cucinare ad alte temperature, in quanto ha un elevato punto di fumo (circa 180°C).

 

È possibile utilizzare l’olio di avocado sui capelli?

L’olio di avocado è molto versatile è può essere usato anche per trattare i capelli rovinati. Uno dei metodi più efficaci per applicarlo in testa, consiste nel metterlo sui capelli asciutti, prima di fare la doccia e successivamente procedere con il risciacquo. Per ottenere degli ottimi risultati, vi suggeriamo di fare una vera e propria maschera ai capelli, ovvero applicarvi l’olio e coprirli con un una cuffia da doccia o con un asciugamano. Una volta fatto ciò lasciate agire la maschera per una mezz’oretta circa e poi risciacquate per bene con acqua tiepida.

I capelli trattati con l’olio di avocado, riacquistano lucentezza e morbidezza, in quanto vengono idratati e nutriti adeguatamente.

 

L’olio di avocado ha delle controindicazioni?

Come avviene per tutti gli altri oli, prima di applicare l’olio di avocado sulla cute, dovrebbe essere fatto un test antiallergico per verificare la sensibilità della propria pelle. Se entro 48 ore dall’applicazione non si manifestano risposte allergiche, vuol dire che l’olio risulta sicuro e quindi può essere utilizzato.

Gli effetti collaterali più gravi in soggetti allergici possono manifestarsi con dolore addominale, orticaria e vomito. Qualora risultaste allergici all’olio di avocado, interrompetene immediatamente l’uso e consultate il vostro medico curante o un dermatologo.

Prima di utilizzare l’olio di avocado, che si tratti di uso topico o alimentare, è bene chiedere sempre consiglio a uno specialista, onde evitare di andare incontro a reazioni spiacevoli.