Ultimo aggiornamento: 11.05.21

 

Avete usato troppo la pinzetta negli anni e per questo avete sopracciglia rade? Vi spieghiamo come aiutare a farle ricrescere con vari metodi

 

Data la moda del momento, che le vuole folte o foltissime, chi le ha sottili o senza forma può volersi fare la fatidica domanda: come far crescere le sopracciglia, soprattutto se per anni ci si è dedicate alla pinzetta selvaggia?

Cerchiamo di aiutarvi a capire come fare a riaverle come prima ma con una premessa: se avete le sopracciglia sottili perché le avete sfoltite, non potrete ottenere un risultato eccezionale in poco tempo, ma dovrete dare tempo ai follicoli di rimettersi in moto e di far ricrescere il pelo.

 

Il nutrimento notturno

La parola d’ordine è: idratazione. Per far crescere le sopracciglia è proprio questo ciò che si deve fare ed è opportuno che sia la notte il momento giusto, perché non le toccate e non dovete truccarvi per uscire, otturando i pori. Ma quali prodotti usare?

Olio di ricino per le sopracciglia: questo prodotto contiene delle proteine in grado di stimolarne la crescita ma attenzione, perché troppo potrebbe causare irritazione.

Olio di oliva o di cocco: fermano l’idratazione interna dei peli, portandoli a crescere molto più velocemente,

Vaselina: anche questo prodotto favorisce la ricrescita del pelo, ma è sconsigliato a chi ha già la pelle grassa, che in questo modo vedrebbe un aggravamento della sua condizione.

Siero come Starlash: prodotti del genere contengono vitamine e peptidi che stimolano la crescita delle sopracciglia.

Fare un test per scongiurare allergie

Prima di scegliere il prodotto da usare per la ricrescita delle sopracciglia, è opportuno fare un test sulla pelle, per escludere che si possano avere allergie di alcun tipo, rischiando così di stare male. Potrete quindi provare ad applicarlo su una parte non visibile, come il polso o su un lato del collo e controllare, dopo circa quattro ore, se la pelle è arrossata.

Se questo avviene o se ci sono sfoghi, è preferibile non utilizzare proprio quella sostanza. Se siete indecisi tra più elementi, meglio testarne solo una alla volta. Inoltre, se siete soggetti ad avere allergie in generale, evitate proprio l’olio di ricino, la vaselina e i sieri, che hanno maggiori probabilità di causare reazioni indesiderate.

 

Pulire il viso ogni giorno

La base di ogni operazione, anche della riuscita di un processo per ottenere delle sopracciglia folte, è la pulizia del viso, non solo al mattino ma anche la sera. 

Inoltre bisogna associare a questo rituale anche una corretta esfoliazione, da eseguire almeno due volte alla settimana, in modo non solo da eliminare sebo in eccesso e cellule morte, ma anche per stimolare la ricrescita. 

Come applicare il prodotto?

Se il prodotto che volete usare per l’infoltimento delle sopracciglia è il siero, non ci sarà bisogno di un applicatore, che sarà già incluso nella confezione: può trattarsi tanto di uno scovolino quanto di un pettinino. 

Per l’olio o la vaselina, invece, basta versare qualche goccia sulle dita, scaldarle e procedere ad applicarle dove necessario massaggiando. Tuttavia, se volete che il tempo di ricrescita delle sopracciglia si dimezzi, potete frizionare il prodotto per qualche minuto, in modo da riattivare subito la circolazione. 

Il mattino dopo sarà opportuno lavare di nuovo il viso, così da eliminare ogni traccia residua di prodotto e poi risciacquare con acqua fredda, così da ottenere un effetto tonificante.

 

Altri consigli su come infoltire le sopracciglia

Prima di tutto, eliminate l’abitudine di usare la pinzetta in modo smodato: anche se l’effetto sarà sgradevole, per almeno tre mesi, dovrete rinunciare a togliere peletti. Purtroppo è un sacrificio da fare e potrebbe volerci anche un anno o più per iniziare a vedere i primi risultati. 

Se non riuscite a sopportare la situazione e non sapete come sistemare le sopracciglia per nascondere i buchi, potete usare un ombretto o una matita apposito o ancora usare un po’ di correttore per coprire gli inestetismi. 

Dovrete poi pettinarle tutti i giorni, con una spazzola apposita, e dedicare qualche minuto alla loro cura, così da stimolare la circolazione sanguigna in quell’area. Continuate a esfoliare la pelle in quella zona, facendo uno scrub delicato, magari con zucchero di canna, così da eliminare cellule morte e da non irritare la pelle.

Non è da sottovalutare anche l’alimentazione, quindi integrate alimenti con acidi grassi omega 3, acido lattico e le vitamine A ed E. Per l’esattezza stiamo parlando di: salmone, cavoli, noci, spinaci, carote, mandorle, avocado, broccoli, olive e pomodori.

Molto importante anche fare attività fisica in maniera regolare, perché in questo modo le ghiandole vengono naturalmente stimolate a produrre tutti gli oli che inducono il pelo a crescere folto. Si migliora così la circolazione sanguigna e quindi si fa in modo che la zona venga irrorata in maniera migliore.

Sembra strano, eppure lo stress ha una grande incidenza sulla caduta di peli e capelli, quindi cercate di evitare situazioni angoscianti, meditando, facendo un po’ di yoga, sfogandovi con un diario in cui scrivere i vostri pensieri o con un amico e staccando dal lavoro o dallo studio con una passeggiata, se possibile, nel verde.

Infine, non trascurate il fatto che la mancanza di ricrescita potrebbe essere anche dovuta a squilibri ormonali o anche a problemi collaterali di salute, per questo consultate il vostro medico di fiducia per escludere a priori problemi simili.

Se seguite una terapia farmacologica, quindi assumete dei medicinali, anche questo potrebbe essere un fattore scatenante: anche in questo caso, ascoltate cosa dice il vostro medico, perché tra gli effetti collaterali potrebbe celarsi proprio questo.

In ogni caso, datevi tempo e abbiate pazienza: con la cura costante riuscirete a ripristinare le vostre belle sopracciglia folte. 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments