Ultimo aggiornamento: 19.09.21

 

Perdete i capelli o li vedete sfoltirsi a causa dei troppi trattamenti? Seguite i nostri consigli per migliorare la situazione e recuperare la loro brillantezza!

 

Troppe tinte, a casa o dal parrucchiere, sole, salsedine, piastra e phon, oltre ai trattamenti più pesanti con prodotti chimici, comportano un gran peso per i capelli, che finiscono così per rovinare la loro fibra e apparire spenti e pieni di doppie punte.

Fortunatamente ci sono molti rimedi per rinforzare i capelli e renderli setosi come un tempo: sta a voi prendervene cura, dare la giusta attenzione a una routine che può comportare meno visite dal parrucchiere e meno sostanze dannose su cute e chioma.

Potrete ascoltare il consiglio di un professionista che potrà suggerire un ricostituente per capelli o anche qualche metodo più casalingo ed efficace, a costo quasi zero. Intanto vi diamo qualche aiuto in più con i nostri consigli: date un’occhiata alla soluzione più giusta per i capelli deboli e fragili.

 

Rimedi della nonna per rinforzare i capelli

Per rinforzare i capelli 

Se non sapete come rinforzare capelli fragili una buona idea è quella di optare per una maschera che contenga molti amminoacidi, come il magnesio, il rame e lo zolfo. Siete patite del fai da te? Allora non vi resta che optare per una ricetta che contenga un bel po’ di avocado, in quanto è molto ricco di magnesio, potassio e di vitamina E.

Come procedere? Prendetene uno maturo, riducete la polpa in crema e poi aggiungete un cucchiaio di olio di oliva e uno di olio di jojoba. Lasciate in posa e poi procedete allo shampoo, con l’accortezza di usarne uno delicato.

Non avete tempo di fare tutto da soli? Optate per una delle maschere per capelli vendute online, alcune delle quali molto valide e convenienti al tempo stesso. 

Come nutrire i capelli  con gli oli

Tra i prodotti per rinforzare i capelli  ci sono anche gli oli naturali, come quello di semi di lino o di cocco, che possono essere usati sia come impacchi prima del canonico shampoo, sia come elemento finish per uno styling moderno e nutriente al tempo stesso.

Nel primo caso dovrete lasciare in posa il tutto per almeno 15 minuti, nel secondo basteranno delle gocce sulle lunghezze. attenzione però ai capelli grassi che potrebbero solo arricchire la cute di sebo. 

 

Come irrobustire i capelli con la dieta

Se non sapete cosa fare per rinforzare i capelli in maniera naturale, basterà seguire un’alimentazione sana e bilanciata: non devono mai mancare elementi come il riso integrale e il miglio, in quanto molto ricchi di biotina, acido folico e vitamine.

Anche i legumi e gli spinaci fanno la loro parte, grazie al ferro e alle proteine che contengono; i semi, come quelli di girasole, sono invece portatori di zinco, selenio e rame, ovvero quei sali minerali che vanno a rafforzare la chioma dall’interno.

Durante il periodo freddo, fate una scorta di vitamina C con gli agrumi, che sono anche ricchi di vitamina A: queste sostanze contribuiscono a far produrre sebo alle ghiandole, che in questo caso favorisce l’idratazione cutanea e protegge i capelli dal freddo esterno.

Rimedi per capelli: il massaggio

Grazie all’automassaggio il cuoio capelluto potrà beneficiare del riattivo della microcircolazione: questa porta a rafforzare i capelli e quindi a diminuire l’incidenza della caduta. Se volete trarre vantaggio da questa pratica, dovrete eseguirla tutti i giorni, per almeno cinque o dieci minuti, con dei movimenti circolari.

Procedete dal basso verso l’alto, picchiettando la cute con le dita e frizionando per bene il cuoio. Volete migliorare l’effetto del massaggio? Prendete un po’ di olio di argan, ungete le mani e poi procedete a eseguire i movimenti con delicatezza. 

Potete alternare questo procedimento con lo scrub, che riattiva allo stesso modo la circolazione, ma procede anche all’eliminazione delle cellule morte e aiuta chi soffre di problemi come la psoriasi e simili.

Se non volete acquistarne uno, potrete realizzarlo usando i fondi del caffè e aggiungendo un po’ di aloe vera per riparare le eventuali lesioni dovute al grattarsi. 

 

Seguire il calendario lunare

La luna influenza molti fenomeni naturali, per cui anche il nostro corpo e, di conseguenza, ciò che lo compone. La luna, ogni mese, assume quattro posizioni fondamentali, che sono nuova, crescente, piena e calante.

Allo stesso modo, attraversa anche le costellazioni: secondo la credenza popolare, in base alla fase in cui si trova e al percorso che fa, anche la chioma può risentire del suo influsso, per cui è bene prestare attenzione quando si intende eseguire qualche trattamento particolare. 

Quindi, se volete tagliare i capelli senza indebolirli, meglio optare per la luna in Leone, che tende a rinforzarli, mentre deve essere in Vergine se volete dare solo una spuntatina e desiderate che ricrescano molto in fretta.

Quando invece evitare di trattare la chioma, per non rovinarla? Mai durante la costellazione dei Pesci, in quanto, in questo periodo, tendono a diradarsi e quindi a cadere eccessivamente. Inoltre, quando la luna si trova in Cancro o in Acquario, è preferibile non fare la permanente, non solo perché dura di meno ma anche perché rovina maggiormente i capelli. 

Usare i prodotti giusti

Mantenere sana la chioma vuol dire anche trattarla con adeguatezza, quindi usare prodotti naturali per lavarla. Meglio quelli privi di SLES e di conservanti chimici, che possono solo seccare e inaridire anche il cuoio capelluto.

Fate saltuariamente un impacco con il rosso d’uovo, per nutrire a fondo le punte, e cercate di optare per la tecnica del cowashing quando la situazione è più grave: si tratta di lavare i capelli con il balsamo, ma non con uno comune, bensì uno preposto a questo scopo.

Anche se può sembrarvi strano o pensate che così non pulirete i capelli, in realtà saranno privi del grasso in eccesso e resteranno profondamente idratati. 

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI