Come utilizzare un colore per capelli

Ultimo aggiornamento: 22.02.24

 

Con i prodotti giusti e qualche buon consiglio, applicare una tinta per capelli che vi permetta di ottenere il colore che avete sempre desiderato sarà un gioco da ragazzi e potrete anche risparmiare qualche soldino.

Nelle righe che seguono vi sveleremo tutti i segreti di una perfetta colorazione fai da te.

 

L’occorrente

Prima di avventurarvi nel vasto mondo dei colori per capelli, assicuratevi di avere a disposizione tutto il necessario per una corretta applicazione. Ciò che vi occorre sono:

una mantellina in plastica o un vecchio asciugamano, un pettine a denti stretti, un paio di guanti in lattice, un pennello specifico per tinta con manico a punta per separare le ciocche, una ciotola e, naturalmente, la colorazione scelta. 

Prima di iniziare…

Affinché il colore sprigioni tutta la sua lucentezza, è necessario che la chioma sia ben idratata. A fornirle tutto il nutrimento necessario ci pensa il tradizionale balsamo, che dovrebbe essere parte integrante di ogni haircare che si rispetti.

Se però non lo è, potete effettuare un impacco con una maschera idratante un paio di giorni prima di applicare il colore, in modo che il capello assorba al meglio i pigmenti e non si sfibri a causa delle sostanze chimiche presenti nella tinta.

Altra accortezza da seguire è quella di non lavare i capelli almeno un paio di giorni prima di applicare il prodotto, così da non rimuovere il sebo che funge da barriera protettiva naturale per il cuoio capelluto.

Inoltre, se non siete del tutto sicure della colorazione scelta e dell’effetto che potrebbe avere sulla vostra tonalità di base, vi consigliamo di fare prima una prova applicando una piccola quantità di prodotto su una ciocca e lasciandolo in posa per almeno 20 minuti.

Trascorso questo tempo, verificate il risultato alla luce del sole e decidete se applicare il colore anche sul resto della capigliatura.

 

La preparazione

Alcune tinte possono irritare o macchiare la pelle, quindi è buona norma proteggere le zone di interesse applicando un leggero strato di crema idratante o di vaselina lungo l’attaccatura dei capelli, vicino alle orecchie e dietro la nuca.

Prima di procedere con la colorazione è necessario anche indossare una mantellina o mettere sulle spalle un vecchio asciugamano per proteggere i vestiti da eventuali schizzi di colore, oltre a indossare un paio di guanti in lattice per maneggiare il prodotto con maggiore sicurezza.

A questo punto, non dovrete far altro che pettinare bene le ciocche per districare i nodi e prepararle alla colorazione.

Fatto questo, aprite la confezione che contiene tutto il necessario per preparare la tinta e seguite alla lettera le istruzioni riportate sul foglietto illustrativo per essere certe di non commettere errori di dosaggio.

L’applicazione

Ed eccoci infine arrivati alla parte più delicata del lavoro: applicare il colore in modo corretto.

Con la punta del pennello dividete i capelli in ciocche partendo dalla nuca e, dopo aver prelevato una piccola quantità di prodotto con le setole, distribuite il colore uniformemente sulle radici per coprire i capelli bianchi o nascondere la ricrescita.

Fatto ciò, trascinate il colorante su tutta la lunghezza dei capelli fino alle punte e, una volta terminato il lavoro, pettinate e massaggiate bene la chioma – sempre indossando i guanti – per far in modo che i capelli siano ben intrisi di colore.

A questo punto, lasciate la tinta in posa per almeno 20 minuti, salvo diverse indicazioni sulla confezione, e procedete con un accurato lavaggio con abbondante acqua fino a quando non ci sarà più schiuma.

Infine, se preferite potete applicare un trattamento sublimatore del colore per nutrire i capelli ed esaltare al massimo i riflessi.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI