Ceretta araba: cos’è e come prepararla

Ultimo aggiornamento: 22.02.24

 

Zucchero, limone, acqua, sale e miele: questi gli ingredienti per preparare la ceretta araba in casa, l’ultima frontiera della depilazione casalinga che promette una rimozione delicata ed efficace dei peli, rallentandone la ricrescita fino a quattro settimane.

 

Da che mondo è mondo, quello dei peli superflui è un problema molto sentito dalle donne, e anche dagli uomini. Fortunatamente il mondo delle cosmesi propone numerosi trattamenti, alcuni più radicali e altri meno invasivi, che permettono di raggiungere ottimi risultati con un notevole risparmio di tempo e denaro.

Tra questi, il più indicato per chi ha una pelle molto delicata o secca è la ceretta araba, un nuovo metodo di epilazione facilmente eseguibile anche a casa che, rispetto alla cera tradizionale, non provoca irritazioni e non richiede l’utilizzo delle strisce depilatorie per rimuoverla.

Conosciuta anche con i nomi di “ceretta allo zucchero” e “sugaring”, è molto facile ed economica da preparare grazie all’utilizzo di ingredienti semplici e di facile reperibilità. La ricetta base si realizza, infatti, con zucchero, succo di limone e acqua, ma ne esiste anche una variante specifica per le zone più sensibili del corpo – quali inguine e ascelle – che prevede l’aggiunta del miele per garantire la massima delicatezza e una profonda idratazione cutanea. Curiose di scoprire come fare la ceretta araba a casa con poche mosse e a costo zero? Allora non perdete altro tempo e tuffatevi subito nella sua preparazione!

Pro e contro della ceretta fai da te

Preparare la ceretta in casa è sicuramente uno dei metodi migliori per avere una pelle liscia e setosa con un notevole risparmio di tempo e denaro. Oltre a possedere numerosi vantaggi economici rispetto ai trattamenti eseguiti nei centri estetici, si rivela estremamente facile da realizzare anche per le meno esperte, visto che gli ingredienti e gli accessori necessari per raggiungere risultati impeccabili fra le mura domestiche sono pochi e facilmente reperibili.

L’unica cosa che ovviamente non si può acquistare nei negozi è l’esperienza poiché, come tutti i trattamenti beauty homemade, anche la ceretta fatta in casa richiede una buona dose di dimestichezza che si ottiene solo con la pratica. Nel caso specifico della cera araba, i benefici sono davvero numerosi, a cominciare da una maggiore delicatezza dovuta al fatto che lo zucchero aderisce solo al pelo senza provocare traumi alla pelle, lasciandola morbida e più idratata.

Sebbene non si possa escludere l’insorgenza di reazioni avverse in caso di cute reattiva o sensibile, sta di fatto che la formulazione, essendo basata sull’impiego di ingredienti di origine naturale, riduce il rischio di allergie e irritazioni. Inoltre, si tratta di una metodica di epilazione casalinga meno dolorosa rispetto alla ceretta tradizionale, anche se c’è chi la ritiene meno efficace in termini di durata.

Vero è che previene la formazione dei tanto odiati peli incarniti, ma per ottenere i migliori risultati bisogna aspettare che i fusti raggiungano una lunghezza di almeno 3-4 mm, il che non la rende indicata per gli interventi last minute. Infine, analogamente alla cera tradizionale, la tecnica araba non può essere eseguita in presenza di affezioni cutanee e in caso di cute lesa o infiammata. Infine, nelle ventiquattro ore successive al trattamento bisogna evitare di esporsi al sole, praticare attività fisiche che fanno sudare troppo e utilizzare cosmetici contenenti alcol, profumi e additivi chimici potenzialmente irritanti.

Ceretta araba fai da te: ricetta, ingredienti e dosi per prepararla a casa

Arrivati a questo punto sembra evidente come fare la ceretta in casa sia un metodo economico e poco impegnativo per dire finalmente addio al tanto odiato problema dei peli superflui.

Sebbene si possa acquistare già pronta in profumeria o al supermercato, la semplicità di preparazione e la facile reperibilità degli ingredienti, unite ai bassi costi di gestione, spinge a preferire il più pratico e conveniente fai da te. Vediamo, dunque, come si prepara la ceretta con pasta di zucchero.

 

Ingredienti:

1 bicchiere di zucchero

1 bicchiere d’acqua

il succo di ½ limone

2 cucchiaini di miele

1 cucchiaino di sale

Preparazione

Per preparare la cera araba, per prima cosa mettete lo zucchero e l’acqua in un pentolino antiaderente e fateli bollire a fiamma bassa per qualche minuto fino a ottenere una sorta di caramello fluido a cui aggiungerete il succo di limone, il sale e il miele, mescolando il tutto con un cucchiaio di legno.

Non appena il composto avrà assunto una consistenza omogenea e abbastanza viscosa, immergete il pentolino in acqua fredda per farlo intiepidire, dopodiché lavorate la pasta di zucchero con le mani per creare una piccola palla gommosa ed elastica. A questo punto applicate un po’ di talco sulla zona da trattare e stendete la cera uniformemente sulla pelle in modo da ricoprire tutti i peli, quindi strappate con un movimento deciso ma delicato e ripetete l’operazione fino a completare il trattamento.

 

Consigli utili

Come già anticipato, la depilazione araba richiede una buona manualità e tanta pazienza. Pertanto, se è la prima volta che realizzate questo tipo di ceretta e non avete molta dimestichezza, vi suggeriamo di eseguire il trattamento prima in un centro estetico specializzato in modo da apprendere la tecnica e raggiungere i migliori risultati a casa, senza pericolo di commettere errori.

Inoltre, se non avete intenzione di preparare la cera al momento, potete anche realizzarla con largo anticipo per poi riscaldarla qualche minuto prima dell’utilizzo, e nel caso in cui il composto dovesse risultare troppo duro, vi basterà inumidire leggermente le dita con acqua fredda per ammorbidirlo velocemente.

Ricordate inoltre che la pasta di zucchero, essendo realizzata con ingredienti naturali a elevata solubilità, risente molto degli sbalzi di temperatura, ragion per cui consigliamo di non lavorarla troppo tra le mani per evitare che il calore corporeo e il sudore la rendano troppo morbida.

Infine, al pari della ceretta tradizionale, va applicata seguendo la direzione di crescita del pelo praticando una leggera pressione con le dita, per poi tirare con decisione nel senso opposto. Al termine della depilazione sarà sufficiente sciacquare la zona trattata con acqua tiepida per rimuovere gli eventuali residui di prodotto, e dal momento che lo zucchero agisce anche come esfoliante, la pelle risulterà più liscia e morbida, riducendo anche il rischio di peli incarniti.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI