Ultimo aggiornamento: 27.11.21

 

Avete mai sentito parlare della crema alla bava di lumaca? Vi spieghiamo perché è così importante usarla, specialmente a una certa età

 

Proprio negli ultimi anni si è diffuso sempre di più l’impiego della lumaca all’interno di prodotti cosmetici. La bava di lumaca, infatti, è quella sostanza secreta dal loro apparato locomotorio, che è in grado di mantenere la pelle idratata ma anche protetta da eventuali traumi. 

La bava delle lumache appare come un liquido di colore limpido, quasi simile all’ambra, che può essere mescolato con l’acqua ma non si scioglie negli oli. I suoi standard di sicurezza sono alti, visto che non include metalli pesanti come il piombo, il nichel o il mercurio. 

Una volta raccolta, inoltre, la bava di lumache è controllata, quindi si corrono ancora meno rischi: quando la si deve usare a fini cosmetici viene gestita attraverso alcuni macchinari, che pensano a filtrarla e a liberarla da ogni tipo di impurità.

 

Bava di lumaca proprietà

La sua composizione è ricca di sostanze attive che ne fanno un elemento più unico che raro, oltre a non essere possibile replicarne la struttura in laboratorio. Contiene infatti l’allantoina, dalle proprietà cosmetiche eccezionali: è in grado di favorire l’idratazione della pelle, di rivitalizzarla e lenirla.

L’acido glicolico, inoltre, esfolia la pelle in maniera delicata, favorendo la produzione di collagene e di elastina. a concludere tutto in bellezza, ci sono anche le vitamine, i minerali e l’acido lattico. 

Come tutto ciò rende la crema bava di lumaca un potente antietà? Prima di tutto questo ingrediente è molto ricco di mucopolisaccaridi, che la rendono viscosa e proteggono la pelle, quando la si mette sul viso. Sono inoltre vari gli studi che hanno dimostrato la sua azione rigenerativa e antiossidante. 

Questa è in grado non solo di ridurre la formazione dei pericolosi radicali liberi, ma anche di bloccare quelli già in circolo. Di conseguenza, usare una crema o un siero bava di lumaca implica il ritardare l’avvento delle rughe e il combattere quelle di espressione. 

Un’altra azione importante di questo ingrediente è la stimolazione dei fibroblasti, ovvero la capacità di far guarire più facilmente le ferite, evitando che si formino cicatrici. Studi condotti sui bambini e sugli adulti hanno infatti dimostrato che la bava di lumaca pura favorisce la cicatrizzazione causata da ustioni e che, in generale, l’aspetto dell’eventuale cicatrice viene notevolmente ridotto. 

 

Perché usare la crema alla bava di lumaca 

Se siete alla ricerca di una buona crema viso uomo potete puntare tutto sul siero di lumache. Questo prodotto veniva utilizzato persino nell’antica Grecia , quando Ippocrate, padre della medicina moderna, la utilizzava contro le irritazioni cutanee. 

Il suo exploit fu però negli anni ‘80 in Cile, grazie alla famiglia Bascunan, che allevava le lumache per rivenderle ai ristoranti in Francia. Coloro che erano addetti alla cura delle chiocciole, infatti, si resero conto che le loro mani avevano un aspetto molto curato e che le ferite guarivano molto più in fretta. 

Fu così che fu avviata la prima crema brevettata a base proprio di bava di lumaca. 

Usi cosmetici della bava di lumaca 

Le creme a base di questo ingrediente sono molto benefiche per la pelle grazie alle loro proprietà: possono infatti, in primis, migliorare l’aspetto delle rughe, delle cicatrici e anche delle smagliature. La presenza dell’acido glicolico è in grado di contrastare e ridurre l’acne, ma un altro vantaggio è anche quello di tenere a bada i radicali liberi.

Per i brufoli, in particolare, il vantaggio è quello di avere un’accelerazione del rinnovamento cellulare, oltre a una riduzione della produzione di sebo e a una riduzione delle cicatrici già presenti. L’allantoina stimola la produzione delle cellule epiteliali, rinnovando la pelle, mentre le vitamine A e E sono potenti antiossidanti e leniscono tutte le irritazioni. 

Per l’esattezza, la vitamina A stimola alcuni enzimi, che riescono a perfezionare lo strato cutaneo, favorendo la proliferazione dei cheratinociti, mentre la E è un potente antiossidante, che va a contrastare l’attacco esterno e stimola anche l’azione di altri antiossidanti. 

Se state cercando una crema altamente idratante, poi, quella alla bava di lumaca è proprio ciò che fa per voi. Il suo mix di elementi proteici e micronutrienti è poi ideale per proteggere la pelle anche dai raggi UV e da eventuali infezioni. 

Questo ingrediente si rivela anche importante nella protezione dei capelli, a causa dell’azione del phon, delle acconciature e così via. 

 

Controindicazioni bava di lumaca 

Fortunatamente non ci sono controindicazioni relative all’uso della bava di lumaca, in quanto è un prodotto sicuro, che non irrita la pelle e non la rende più sensibile. Tuttavia, se la vostra cute è già in partenza ricca di problematiche, è opportuno fare attenzione e verificare di non subire reazioni indesiderate.

Per questa ragione vi consigliamo di iniziare a stendere su piccole zone la crema alla bava di lumaca, per verificare che non accada niente di spiacevole. Un’altra accortezza da avere è quella di acquistare prodotti, contenenti questo ingrediente, che provengono da aziende certificate e che utilizzano una bava di lumaca certificata.

Se, infatti, ci sono marchi che rendono più appetibili i loro prodotti con prezzi bassi, non dobbiamo lasciarci ingannare e dobbiamo quindi verificare sempre l’INCI, che non deve contenere sorprese. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI