Come utilizzare un kit per lo sbiancamento dei denti

Ultimo aggiornamento: 22.02.24

 

Lo sbiancamento dentale rientra tra i trattamenti estetici più richiesti per avere un sorriso smagliante e denti più sani.

Per raggiungere questi obiettivi ci sono diverse soluzioni a cui fare ricorso, sia sfruttando rimedi naturali “fai da te” sia attraverso dei prodotti specifici formulati proprio per questo scopo. 

Nelle farmacie e su Amazon, infatti, si possono acquistare dei kit professionali per lo sbiancamento dei denti che si propongono di prevenire l’ingiallimento dello smalto e di rimuovere le antiestetiche macchie scure provocate soprattutto dal fumo e dal caffè.

Basta denti gialli una volta per tutte!

Per capire come scegliere un buon kit per lo sbiancamento dei denti, per prima cosa bisogna fare una distinzione tra macchie dentali e ingiallimento dello smalto.

Le prime sono la conseguenza di uno stile di vita non proprio salutare che vede un largo impiego di sostanze fortemente pigmentate (come il fumo e le bevande ricche di caffeina o teina), a cui si associa una scorretta igiene orale.

Per rimuoverle in modo efficace e ripristinare il bianco naturale dei denti spesso si rivela sufficiente l’uso di dentifrici al carbone attivo o di speciali strisce abrasive ad azione pulente e lucidante.

Lo sbiancamento dentale, invece, si rende necessario quando lo smalto ha cambiato colore a causa di specifiche patologie.

Per esempio in seguito all’utilizzo di alcuni farmaci in compresse (come l’aspirina e gli integratori di vitamina C) o se sono presenti discromie molto evidenti tra un’arcata e l’altra.

Per schiarire la superficie dentale di una o più tonalità, occorre quindi utilizzare dei prodotti specifici formulati con agenti sbiancanti a basso peso molecolare (perossido di carbammide o di idrogeno).

Devono essere in grado di penetrare nella dentina per rimuovere i pigmenti che rendono i denti gialli, ma senza danneggiare lo smalto.

 

Sbiancamento dentale a led

Per riportare la dentatura a un bianco naturale e migliorarne l’estetica, molte persone – e anche alcuni dentisti – ricorrono allo sbiancamento dentale a led, che permette di raggiungere risultati migliori con un notevole risparmio di tempo e fatica.

Pur non essendo il trattamento più economico su piazza, le opinioni degli utenti in merito alla sua efficacia sono molto positive, ponendosi come valida via di mezzo tra i trattamenti domiciliari e quelli professionali utilizzati dai dentisti.

Per ottenere l’effetto sperato, infatti, basta applicare il gel sbiancante sulla superficie dei denti e appoggiare tra le labbra e l’arcata dentale un apposito dispositivo che emette una luce a led blu.

Quest’ultima consente al gel di penetrare in profondità all’interno dello smalto dentale, potenziandone l’efficacia e riducendo, al contempo, i tempi di posa necessari per il trattamento.

 

Penna sbiancante

Tra i prodotti più venduti e apprezzati dagli utenti si collocano anche le penne sbiancanti per i denti, che si fanno apprezzare soprattutto per la particolare praticità di utilizzo.

Sono dotate di un comodo applicatore al cui interno è presente una pasta sbiancante e desensibilizzante, da applicare sulla superficie dentale passando la punta o la spugnetta su ogni singolo dente, senza però toccare le gengive e le labbra.

Fatto questo, bisognerà dare al gel il tempo di agire attendendo il tempo di posa necessario (in genere indicato sulla confezione) prima di procedere con il risciacquo.

Strisce sbiancanti

Se state cercando un rimedio più facile ed economico per rimuovere le antiestetiche macchie giallastre sui denti, potete utilizzare delle apposite strisce sbiancanti.

Sono facilmente reperibili nelle farmacie, in erboristeria (se preferite un prodotto più naturale) o direttamente online.

Dopo aver lavato con cura i denti e passato il filo interdentale per rimuovere eventuali residui di sporco e cibo, vi basterà posizionare le strisce sull’arcata superiore e inferiore.

Bisognerà lasciarle in posizione per un tempo che va dai 10 ai 30 minuti, a seconda delle indicazioni riportate sulla confezione.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI