Ultimo aggiornamento: 16.10.19

 

Una mini guida alla scoperta del mondo delle ciglia finte: quali scegliere, la durata e i vantaggi di ciascuna tipologia.

 

Le ciglia finte donano uno sguardo profondo e occhi da cerbiatta, che non passano mai di moda. Se non siete tra le fortunate ad avere delle ciglia naturali folte e lunghe, non c’è da temere perché quelle finte possono trasformare completamente lo sguardo.

In commercio ce ne sono di diverse tipologie, modelli ideali per chi desidera un effetto naturale oppure strani e originali da usare per le feste in maschera, ad esempio.

In linea generale è possibile distinguere due tipologie di ciglia finte: permanenti e semipermanenti. Se non sapete dove iniziare a cercare, in questa guida troverete tutte le informazioni più importanti per fare la scelta giusta. 

 

I modelli semipermanenti

Le semipermanenti sono le ciglia finte più vendute, la scelta ideale per chi è alla ricerca di una soluzione temporanea che assicura una durata di un giorno massimo. Sono disponibili in numerosi modelli diversi, per accontentare tutti, e si possono acquistare nelle profumerie o in negozi simili. 

Caratterizzate da lunghezze diverse, ce ne sono a ciuffetti, singole o con forme già pronte all’uso, per chi non le ha mai provate e non sa come si devono applicare. Consentono di agire con il fai da te, che potrebbe richiedere un po’ di pratica per assicurare un effetto naturale. Attenzione quindi alla colla che scegliete e a evitare sempre il contatto con gli occhi. 

Inoltre, non dimenticate che le ciglia semipermanenti hanno bisogno di manutenzione, per cui, una volta tolte, eliminate gli eventuali residui di colla rimasti. I modelli semipermanenti sono solitamente i preferiti da chi non ha mai provato le ciglia finte (lista dei migliori prodotti) ed è curiosa di sapere l’effetto che regalano. 

 

 

I modelli permanenti 

Le ciglia permanenti godono del grande vantaggio di avere una tenuta estrema e un risultato finale perfetto, tanto da non sembrare per nulla finte. Le differenze con quelli semipermanenti sono varie, dalla durata al costo, inclusa la morbidezza e la flessibilità al tatto.

Iniziamo dalla durata estrema che consente di tenerle per un paio di mesi, a patto che vengano trattate nel modo corretto. Al momento dell’applicazione fate tutte le domande del caso alla vostra estetista, in modo tale da non rovinare il prezioso lavoro prima del tempo. 

Ed è proprio prezioso, perché queste ciglia costano circa il doppio di quelle semipermanenti e solitamente è necessario un refill ogni tre settimane. Questo particolare non le rende accessibili a tutti, ma si tratta di un trattamento di bellezza ideale per la stagione estiva. 

È possibile eseguire dei ritocchi a casa se sapete come fare, ma il nostro consiglio è quello di affidarvi a un’esperta del settore per evitare di rovinare quelle naturali. Le ciglia finte vengono solitamente applicate a ciuffetti con una colla resistente e impermeabile. Il risultato finale dipende da ciò che si desidera ottenere, un effetto naturale oppure che metta in evidenza al massimo gli occhi.

 

La laminazione delle ciglia 

Negli ultimi tempi, l’infoltimento e l’allungamento delle ciglia hanno dato il posto a nuove tecniche che hanno lo scopo di valorizzare quelle naturali, senza rovinarle. I modelli semipermanenti e quelli permanenti, a lungo andare, tendono infatti ad indebolire quelle naturali, soprattutto se vengono utilizzare senza stop durante tutto il corso dell’anno.

La laminazione è il trattamento estetico che dona alle ciglia naturali un effetto vitale, aumentando il loro spessore. Grazie alla cheratina e ad altre importanti vitamine utilizzate durante il trattamento, vengono nutrite in profondità risultando più folte e setose. 

È un trattamento studiato per donare diversi benefici alle ciglia, ridare vitalità e nutrizione profonda, e quindi non solo una questione estetica. La seduta dura circa un’ora e prevede due fasi, la curvatura delle ciglia e la tinta, se necessario. 

In questo modo resisteranno al loro posto addirittura per sei settimane. Il costo non è tra i più economici, ma trattandosi di un’innovazione nel campo “ciglia finte”, non c’è da sorprendersi.

 

 

Il lash lifting

Insieme alla laminazione, la permanente per ciglia, ovvero il lash lifting è tra le ultime 

tendenze nel settore. Grazie a questa tecnica si può dire addio una volta per tutte al piegaciglia, soprattutto se avete sempre una certa paura ad utilizzarlo, e dare il benvenuto a un trattamento che offre risultati a dir poco spettacolari. 

Per fare un po’ di chiarezza è bene dire che l’effetto finale non ha nulla a che vedere con quelle finte semipermanenti, e quindi non sarà così visibile. Il lash lift consente di massimizzare le propria ciglia naturali donando forma e spessore. 

Non otterrete un risultato appariscente, perché la tecnica ha lo scopo di rendere le ciglia naturali più lunghe e voluminose. Questo trattamento è particolarmente indicato se sono troppo dritte o tendono ad andare verso il basso: la permanente le incurva e le aiuta a crescere meglio e in modo più ordinato. 

Se, inoltre, avete delle ciglia naturali molto chiare, potete combinare la tinta alla permanente in modo da valorizzare al meglio l’effetto finale. Un grande vantaggio del lash lift è la sua durata di circa due mesi, superiore a tutti gli altri citati fino ad ora.