Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Occhiali da Sole per Donna – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Le donne sono sempre alla ricerca di occhiali da sole che siano alla moda ma al tempo stesso capaci di sottolineare con un tocco glamour il proprio stile personale. Ancora oggi considerati un must have irrinunciabile, sono disponibili in così tanti design, forme e colori che individuare il modello giusto diventa una vera impresa. La nostra guida vi aiuterà nella selezione e nel frattempo eccovi un’anteprima dei modelli più validi scelti da noi: gli intramontabili Ray-Ban Aviator Large Metal sono sinonimo di stile da intere generazioni e si addicono alla donna sportiva. La montatura in metallo è molto leggera e facile da indossare. Più economici ma comunque ben solidi, i Michael Kors Adrianna, caratterizzati da lenti in cristallo nero sfumato che permettono di ridurre il riflesso creato dalla luce sulle superfici lucide. Entrambi i modelli sono dotati di custodia e panno per la pulizia.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere i migliori occhiali da sole per donna?

 

Essere alla moda è fondamentale almeno quanto proteggere i propri occhi dai danni dei raggi solari. Ecco perché quando devi scegliere un paio di occhiali da sole per donna ci sono vari aspetti da tenere in considerazione. Dai un’occhiata alla nostra guida per trovare quello al prezzo più conveniente e dalle caratteristiche migliori.

 

Le giuste lenti

Nella classifica degli aspetti da tenere in considerazione quando devi acquistare un paio di occhiali da sole balza in testa il fattore lenti. Esse sono infatti più curve e avvolgenti rispetto a quelle presenti sulle montature da vista perché devono assicurare una maggiore copertura dai raggi solari.

Il materiale del quale sono costituite varia così come variano i vantaggi apportati. Quelle in resine plastiche sono più resistenti agli urti ma si graffiano facilmente. Al contrario, quelle in vetro sono più soggette a rompersi ma si rovinano con più difficoltà.

Le lenti in plastica hanno uno spessore consistente ma rendono la montatura più leggera. Quelle in vetro sono invece più sottili ma appesantiscono la struttura portante.

 

Il filtro

Un fattore fondamentale è la scelta del giusto filtro in base all’uso che intendi fare dei tuoi nuovi occhiali da sole. La categoria varia da 0 in condizioni di poca luce a 4 adatta in alta montagna. In quest’ultimo caso è bene servirsi anche della polarizzazione che riduce i riflessi migliorando la visibilità.

Molto importante è il filtro UV che elimina la radiazione ultravioletta molto dannosa per l’occhio senza compromettere la luminosità. Infine la colorazione delle lenti che può sembrare un fattore puramente estetico è invece utile in particolari ambienti e per persone con specifiche esigenze.

Il marrone aumenta il contrasto, blocca la luce blu ed è indicato per chi ha problemi di miopia o pratica sport sulla neve. Il rosso/arancio è ottimale quando il cielo è coperto ma l’apporto di luce è molto intenso. Il blu è da preferire per chi ha problemi a vedere da vicino, il verde ha un effetto riposante che giova agli ipermetropi, il rosa si adatta bene a essere graduato per correggere la vista.

La migliore marca è sempre quella che ti offre la massima protezione a un costo ragionevole: confronta i prezzi dei modelli suggeriti per trovare quello giusto per le tue tasche e le tue esigenze.

 

Questione di stile

La forma ha la sua importanza se rapportata alla donna che deve indossare il suo nuovo paio di occhiali. Il modello che spopola è quello oversize con lenti ampie da coprire addirittura gran parte del viso. Può essere caratterizzato da lenti di forma quadrata o a farfalla per chi ha un viso triangolare e ha bisogno di slanciare la mascella.

Anche se sono nati prettamente per l’uomo sono usati molto anche dal sesso femminile gli Aviator, con lenti a forma di goccia e struttura in metallo che si adattano ormai a ogni occasione. Sono tornati in voga sul mercato anche quelli tondi considerati gli occhiali per eccellenza degli hippie che sono anche preferiti da chi ama il mondo steampunk.

Quando scegli il modello per te dunque considera il tuo gusto personale ma se hai dubbi su come possa calzare dai un’occhiata alla recensione che ne fanno gli acquirenti per avere conferma delle tue aspettative.

 

I 5 Migliori Occhiali da Sole per Donna

 

Nella nostra guida puoi trovare le cinque paia di occhiali da sole per donna che ci hanno convinto maggiormente nella comparazione tra quelle presenti sul mercato. Segui i nostri consigli d’acquisto per trovare il modello migliore per le tue esigenze.

 

 

1. Ray-Ban Occhiali da Sole Unisex-Adulto

 

Se sei indecisa su quali occhiali da sole per donna comprare per fare un regalo o semplicemente per te tieni conto che ci sono modelli intramontabili. Uno di questi è senza dubbio il Ray-Ban Aviator che nasce per gli ufficiali dell’aviazione ma ben presto diventa un oggetto adoperato anche nel cinema.

Questi occhiali hanno una forma a goccia e sono costituiti da una montatura di metallo molto leggera che non appesantisce chi li indossa. Sono disponibili in tantissime misure ma quella che pare adattarsi meglio al volto femminile è la 55, indicata per i visi più piccoli.

I colori di astine e lenti sono vari ed è possibile anche optare per la polarizzazione nel caso si voglia usarli in presenza di riverbero di luce. Il costo è di media entità e varia di poche decine di euro tra un modello e l’altro rendendo gli Aviator accessibili a tutte le tasche.

La nostra guida per scegliere i migliori occhiali da sole per donna non può prescindere dai famosi Ray-Ban Aviator, preferiti da tanti utenti. Andiamo a riguardare insieme tutti i pro e i contro di questo modello, per garantirvi una scelta più consapevole.

 

Pro

Modello: La loro forma a goccia fa sì che siano uno dei modelli intramontabili presenti sul mercato, nati per l’aviazione e resi celebri dal cinema. Insomma, indossarli non potrà che farvi sentire alla moda e pieni di stile.

Montatura: È in metallo molto leggero, per cui non andrà ad appesantire il volto di chi li indossa e permetterà di tenerli su anche per un’intera giornata senza fastidi.

Disponibilità: È possibile scegliere il colore di montatura e lenti che si preferisce, con l’opzione anche della polarizzazione, per proteggere meglio i propri occhi dal riverbero della luce.

 

Contro

Costo: Non è propriamente accessibile a tutti, ma garantisce di avere un paio di occhiali che non passeranno di moda e che dureranno a lungo.

Custodia: In alcuni casi la chiusura è difettosa e ha costretto qualche utente a chiederne la sostituzione.

Acquista su Amazon.it (€88.2)

 

 

 

2. Michael Kors Adrianna MK2024 310613 57 Occhiali da Sole

 

Il modello Adrianna di Michael Kors è caratterizzato da un design vintage che non passa mai di moda e che oggi si pone come vero e proprio cult capace di completare qualunque tipo di outfit e perfino di migliorarlo.

Il ponte è abbastanza ampio, siamo sui 16 millimetri circa, e poggia bene sul naso senza causare alcun fastidio, mentre la montatura risulta particolarmente comoda e leggera, al punto da consentire di indossare gli occhiali a lungo senza problemi. Questo, però, succede quando si ha la fortuna di avere un viso adatto alla misura disponibile che, essendo unica, non permette di sceglierne altre.

Le lenti sfumate, in colore nero o marrone, riducono il riflesso della luce e i contrasti cromatici, in modo da avere un’ottima visibilità in ogni condizione senza affaticare troppo gli occhi. Trattandosi di un modello firmato Michael Kors, è chiaro che la qualità costruttiva non deluderà le aspettative, mentre a lasciarci sgomenti è stato il costo accessibile dell’articolo, che risulta molto conveniente in rapporto alla buona fattura complessiva e alla notorietà del marchio che lo produce.

  

Pro

Design: Un modello dal look vintage, capace di ammaliare le amanti dello stile anni ’60, pur mantenendo un’eleganza tuttora di tendenza che saprà dare un tocco di appeal a ogni abbigliamento.

Le lenti: Con il loro colore nero sfumato, riescono a proteggere gli occhi dai riflessi, permettendo così una visione nitida e chiara, al mare come in auto, senza affaticare troppo la vista.

Rapporto qualità/prezzo: Un plus importante è che, nonostante le buone caratteristiche estetiche e qualitative, il modello venga proposto a un prezzo ultra concorrenziale, per la gioia di chi, in genere, è costretto a rinunciare a un bel paio di occhiali da sole alla moda perché costano troppo.

 

Contro

Misura unica: Il ponte è ampio circa 16 millimetri, quindi non dovrebbe dare grossi problemi; tuttavia, l’impossibilità di scegliere una taglia diversa da quella disponibile potrebbe rappresentare un limite non di poco conto per chi cerca il massimo del comfort anche quando si tratta di indossare un paio di occhiali da sole. 

Acquista su Amazon.it (€72.55)

 

 

 

3. Vans Janelle Hipster Sunglasses, Occhiali da Sole Donna

 

Tra i migliori occhiali da sole per donna del 2021 rientrano anche questi della Vans che hanno un costo molto basso e sono alla portata di tutti. Sono realizzati in policarbonato e rispettano la normativa CE di cui riportano il logo.

La montatura risulta essere molto resistente e addirittura stringere in alcuni casi un po’ troppo nella zona del naso per cui è bene valutare correttamente che le sue misure si adattino al viso di chi li indossa.

Il modello ricorda quello dei Wayfarer per cui è uno dei più venduti data anche l’accessibilità del prezzo. Le lenti sono dotate di protezione UV e sono specchiate oltre a virare sui toni del blu.

Gli utenti si dicono soddisfatti della filtrazione della luce che non le rende troppo scure ma consente di vedere bene in situazioni anche di scarsa luminosità. L’unica pecca è l’assenza della custodia che in qualche caso pare non sia arrivata insieme agli occhiali.

Un paio di occhiali alla portata di tutti, che potrete avere a prezzi bassi consultando il link più in basso, se non sapete dove acquistare. Diamo ora un’occhiata ai loro lati positivi e negativi, come conclusione della nostra recensione.

 

Pro

Costo: Un grande vantaggio di questa montatura è quello di essere venduta a un prezzo molto accessibile, che ne permette l’acquisto anche a chi desidera risparmiare.

Sicurezza: Rispettano le normative CE e hanno lenti specchiate che proteggono dai raggi UV, per cui potrete stare sicuri di non rovinare la vostra vista.

 

Contro

Montatura: In alcuni casi pare stringa troppo nella zona del naso. Per questa ragione è bene prendere bene le misure per assicurarsi di non provare fastidio quando la si indossa.

Custodia: Pare non sia inclusa in tutte le confezioni, per cui dovrete arrangiarvi a trovarne una che possa contenerli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Ray-Ban Justin RB4165 Non-Polarized

 

Uno dei consigli su come scegliere dei buoni occhiali da sole per donna è di seguire il proprio gusto tra tutti i modelli venduti online. Ce ne sono infatti tanti a disposizione e puoi anche basarti sulla forma del tuo viso per trovare quelli che gli si addicono maggiormente.

Se Ray-Ban è per te sinonimo di qualità non avrai dubbi davanti a questo paio che ha una forma rettangolare ed elegante. I colori a disposizione sono tanti e così anche le lenti che puoi abbinare alla montatura a seconda delle tue preferenze.

La qualità soddisfa gli acquirenti che l’hanno preferito sia per i materiali utilizzati che per la leggerezza nell’indossarli. Il rivestimento gommato è molto piacevole al tatto e dà un’idea di protezione aggiuntiva.

Gli occhiali sono dotati della custodia originale Ray-Ban che ti aiuta a conservarli meglio e a ripararli da graffi e cadute accidentali.

Un modello che ha avuto pareri positivi da gran parte degli acquirenti. Esaminiamo nel dettaglio i vantaggi e gli svantaggi che comporta acquistarli.

 

Pro

Eleganti: Chi ama la marca Ray-Ban ma vuole anche essere elegante, può optare per questo paio di occhiali dalla forma rettangolare, che dona stile e serietà a chi li indossa.

Qualità: I materiali utilizzati risultano essere molto validi, per cui è un piacere tenerli su anche per la loro leggerezza. Il rivestimento gommato aiuta a mantenere la sensazione di benessere oltre a essere molto piacevole al tatto.

Custodia: Non manca quella originale, che permette di conservare il vostro acquisto in un posto sicuro.

 

Contro

Colore: Alcuni utenti affermano che dal vivo il colore di lenti e montatura appaia molto differente da quello presente in foto. Tenete perciò conto di questo particolare prima di acquistarli.

Acquista su Amazon.it (€85)

 

 

 

5. OMORC Occhiali da Sole Sportivi Polarizzati Sunglass

 

I migliori occhiali da sole per una donna sportiva che cerca un prodotto economico ma valido potrebbero essere questi della OMorc. Il costo è davvero molto basso e per questo sorprende la buona qualità della montatura realizzata in TR90, un materiale flessibile e resistente all’usura.

Le lenti sono polarizzate e proteggono dai raggi UVA e UVB oltre a eliminare il fastidioso riverbero del sole. Per questo molti utenti li prediligono per la montagna e per praticare sport come lo sci e il ciclismo. Anche i pescatori possono averne giovamento per la riduzione del riflesso della luce sull’acqua.

Un grande vantaggio è dato dalla parte gommata in corrispondenza del naso e delle orecchie che permette agli occhiali di avere una notevole aderenza sul viso e di non correre il rischio che scivolino via.

Molto apprezzata anche la presenza della custodia per riporli quando non utilizzati e il panno per pulirli.

Vediamo di nuovo quali sono i pregi e i difetti di questi occhiali di OMorc.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Al basso costo corrisponde invece una montatura realizzata in TR90, un materiale flessibile e resistente all’usura. Non dovrete quindi rinunciare alla qualità anche se risparmiate sulla spesa.

Lenti: Sono polarizzate e proteggono dai dannosi raggi UVA e UVB, per cui molti utenti le prediligono per fare sport all’aperto ma anche per la pesca.

Aderenza: La parte gommata in corrispondenza di naso e orecchie tiene questi occhiali saldamente ancorati al viso. Non rischierete perciò di perderli anche quando fate molto movimento.

 

Contro

Fattura: Alcuni consumatori tengono a sottolineare che si tratta di un prodotto valido ma pur sempre di qualità inferiore a modelli che hanno un costo più importante.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare gli occhiali da sole per donna

 

L’utilizzo degli occhiali da sole è oggigiorno una delle pratiche più popolari per avere un look personalizzato. Ben lungi dall’essere solo una protezione per gli occhi dai raggi solari, i numerosi modelli in vendita sul mercato permettono di scegliere il paio perfetto per il proprio stile e, proprio come cantava Battiato, “per avere più carisma e sintomatico mistero”.

 

 

Come sceglierli?

Trovare quelli adatti, però, potrebbe essere un’impresa non semplicissima se considerate che il volto di ogni individuo è diverso, quindi, di conseguenza, non tutti gli occhiali da sole potrebbero fare al caso vostro.

Il primo passo è quello di trovare una forma che si addica al vostro viso, valorizzandone i punti forti e, possibilmente, nascondendo quelli deboli.

Se volete per esempio nascondere le occhiaie, potreste optare per modelli grandi che lascino scoperta solo la parte inferiore del viso. Se non volete appesantirlo, invece, dovreste considerare montature sottili con lenti abbastanza piccole.

 

Provare diversi modelli

Il modo più semplice per capire quale prodotto sia più congeniale è quello di provarne di numerosi tenendo a mente quelli che maggiormente vi hanno convinto.

Una volta capito che tipo di montatura potrebbe fare al caso vostro e la forma delle lenti più adatta, non vi resterà che scegliere il colore e la superficie delle lenti.

Partendo dal colore, molto dipende dal vostro look. Se vestite spesso di nero, potreste preferire qualcosa che dia un tocco di colore al look. Ben vengano quindi lenti azzurre, dorate o anche su tonalità più forti come il rosso.

Se invece il look è già eccessivamente colorato e sbarazzino potreste bilanciare con occhiali dalle tonalità classiche come nero, marrone o fumè.

 

 

Anche graduate

Se solitamente indossate occhiali da vista, ricordate che potrete, con una spesa maggiore, convertire le lenti degli occhiali da sole in lenti graduate. In tal modo non dovrete temere di utilizzarli dal momento che riuscirete a vedere proprio come se aveste degli occhiali da vista, eseguendo con tranquillità operazioni come guidare l’automobile e allo stesso tempo proteggere gli occhi dai raggi solari.

 

Prendersi cura dei propri occhiali

Una volta acquistati gli occhiali, non bisogna dimenticare di prendersene cura. Procuratevi quindi una soluzione acquosa con una minima percentuale di sapone o del semplice alcool etilico. Versandone qualche goccia sulle lenti, utilizzate un panno in microfibra per ripulirle senza correre il rischio di graffiarle. Tale operazione andrebbe ripetuta ogni paio di giorni se utilizzate gli occhiali con una certa frequenza.

Evitate quindi di andare in giro con gli occhiali sporchi di ditate o con un velo opaco, non solo per la vostra sicurezza ma anche perché potrebbe darvi un aspetto sciatto che sarebbe meglio evitare.

Ogni qual volta non li utilizzate, ricordate di riporli nell’apposita custodia, eviterete così incidenti spiacevoli come cadute accidentali.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Rivacci 359B-1

 

Forse John Belushi e Dan Aykroyd li hanno consacrati con “The Blues Brothers” e per questo i Wayfarer sono gli occhiali da sole che preferisci. Tuttavia puoi voler spendere una cifra più bassa del modello originale ed ecco che questi della Rivacci sono tra le offerte più vantaggiose.

Rispettano le norme CE e quindi puoi star sicura di non acquistare un prodotto scadente. Inoltre hanno la protezione UV400 sia per i raggi UVA che UVB oltre a essere polarizzati per consentirti una migliore visibilità.

La taglia è medium quindi adatta a tutti i visi e specialmente a quello femminile. Sono disponibili in tantissime combinazioni di montatura e lenti per soddisfare tutti i gusti.

La struttura è molto leggera per cui si deve prestare una certa attenzione per evitare di rovinarli. Anche per questo arrivano nella loro custodia dotata di pezzolina per pulire con delicatezza le lenti.

Se amate il modello Wayfarer ma non volete spendere molto, ecco il prodotto più economico che fa al caso vostro. Ricapitoliamo le caratteristiche positive e quelle negative di questo prodotto.

 

Pro

Costo: Questi occhiali Rivacci riproducono il famoso articolo usato ne “The Blues Brothers”, ma per un prezzo molto inferiore rispetto all’originale. Potrete così indossare un paio di occhiali che vi piacciono senza dover sforare il vostro budget.

Sicuri: Il rispetto delle norme della comunità europea in fatto di sicurezza, vi garantisce di aver speso bene il vostro denaro. Inoltre hanno la protezione UV400 contro i raggi UVA e UVB e sono polarizzati per consentire una visibilità migliore.

Custodia: È inclusa nella confezione con tanto di pezzolina per mantenere pulite le lenti.

 

Contro

Struttura: La montatura risulta essere troppo leggera, per cui bisogna prestare attenzione a non rovinarla, pena il renderla inutilizzabile.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Ne soffriamo spesso, ma cosa causa le fastidiose e antiestetiche occhiaie? Scopriamo insieme come contrastarle anche con l’alimentazione e con rimedi naturali!

 

Le occhiaie sono la croce di molte, non solo di quelle che fanno tardi la sera e hanno poche ore di sonno. Se, in questo caso, basteranno un paio di occhiali da sole per donna a coprirle, soprattutto se avete alzato un po’ il gomito e concluso la serata con la migliore grappa, lo stesso non sarà per quelle che compaiono tutti i giorni, anche se avete riposato.

Ma quali sono le cause delle occhiaie? Vediamolo insieme.

 

Perché nascono le occhiaie?

Le occhiaie scure si collocano nella zona al di sotto degli occhi e assumono un colore che va dal viola chiaro al blu e al nero, nei casi peggiori. Da un punto di vista fisiologico, si formano a causa della vasodilatazione dei capillari che irradiano le palpebre inferiori.

Non sono dovute, come molti pensano, al poco riposo ma ci sono vari fattori che possono portare alla loro formazione: un’alimentazione scorretta, che quindi non favorisce una buona circolazione; uno sfregarsi continuamente gli occhi; lo stress e l’insonnia; poca idratazione; problemi ai reni e un’eccessiva esposizione al sole.

Dato che, dunque, le cause sono disparate, vediamo se è possibile liberarsi da questo problema, ovvero come eliminare le occhiaie

Rimedi naturali

Partiamo con le soluzioni che potete avere a portata di mano, ovvero con qualche prodotto che potete avere in dispensa. Vi sarà capitato di vedere qualche foto con modelle che mettono sotto gli occhi delle fette di cetriolo: basta metterlo in freezer, dopo averlo tagliato in strisce sottili, e poi posarlo sulle occhiaie per qualche minuto.

Se non si è in possesso di questo alimento, lo si può sostituire con le patate, dopo aver imbevuto dei batuffoli di ovatta nell’olio di oliva o nella camomilla fredda, meglio se messa precedentemente in frigorifero. 

Altri rimedi per le occhiaie sono gli infusi: provate a farne uno con acqua calda, camomilla, rosa, malva e rosmarino, tutte sostanze drenanti. Lasciatelo raffreddare e filtratelo, per poi applicarlo sotto gli occhi con delle garze o dei dischetti in cotone. 

Se invece preferite usare la classica maschera, ma nella zona perioculare, provate con l’argilla rosa, che è una sostanza delicata e che può essere applicata proprio in una parte tanto sensibile del volto. Questo elemento favorisce infatti il rinnovamento delle cellule, per cui va bene anche per chi è un po’ più avanti con l’età. 

 

Curare l’alimentazione

Se non sapete come togliere le occhiaie, perché sono diventate per voi un problema molto importante, provate a curare l’alimentazione, in particolar modo optando per un’integrazione di vitamine K e C. Si tratta infatti di elementi anticoagulanti, che portano il sangue a non ristagnare: le trovate nei kiwi, nell’uva, negli agrumi e nei peperoni.

D’altra parte, evitate troppo alcol e tabacco, due elementi che causano problemi alla circolazione.

Attenuare le occhiaie

Quando non è possibile o non si riesce a eliminarle, è il momento di cercare, perlomeno, di nasconderle con il trucco. Tuttavia, non tutte sono uguali, quindi è necessario trovare la giusta tonalità di correttore per renderle meno visibili.

Dobbiamo prima di tutto conoscere le due principali tipologie:

♦ occhiaie nere o blu, sono quelle dovuto a problemi nel microcircolo e compaiono più spesso nelle persone con carnagione molto chiara.

quelle marroni o beige sono invece provocate dalla pigmentazione e sono tipiche delle carnagioni più scure.

Per coprire quelle nere o scure bisogna scegliere un correttore molto valido e di un tono medio, quindi né troppo chiaro, né troppo scuro, per non ottenere l’effetto contrario, cioè renderle più evidenti. Inoltre è bene che il correttore sia coprente e che si unisca bene al fondotinta, in modo da non creare antiestetici strati di colore.

Un metodo molto usato è anche quello di prendere un rossetto rosso e di stenderlo sulle palpebre e sul contorno occhi, per poi essere ben sfumato. A questo punto, sarà necessario stendere il correttore, che mitigherà le parti rossastre.

 

Come coprire le occhiaie blu, viola e marroni

Se avete la fortuna di essere dotate di occhi viola naturali ma avete anche delle belle occhiaie blu che fanno da pendant, provate a coprirle con un correttore sui toni pesca, che è infatti il colore che annulla il blu. 

Basterà quindi picchiettarlo, quindi non stenderlo del tutto, per assicurare un aspetto più che naturale. Applicatelo sfumando verso la parte esterna dell’occhio, meglio se utilizzando le dita, che permettono di farlo fondere con il fondotinta e l’incarnato. 

Per quanto concerne le occhiaie viola, le tonalità da usare saranno quelle tendenti al giallo: infatti, quelle opposte sulla tavola dei colori si cancellano a vicenda. Mi raccomando, però, a non utilizzare questo da solo, in quanto, così facendo, vi darà un aspetto meno sano: dopo dovrete comunque passare un correttore color carne. 

Infine, come contrastare le occhiaie marroni? Qui dovrà essere usato un correttore color arancio o pesca scuro. 

Altri suggerimenti

Come avete potuto constatare voi stesse, non esistono rimedi miracolosi, per cui è bene tentare con ciò che la natura ci dà a disposizione e con qualche trucchetto basato sul freddo, che ripristina subito la circolazione. 

A questo proposito, potrete provare anche a mettere nel congelatore due cucchiai o due cucchiaini. Dopo aver fatto in modo che diventino ghiacciati, metteteli sotto gli occhi: in questo modo il gonfiore verrà ridotto.

Se non lo fate già, massaggiate la faccia per favorire il drenaggio linfatico, che altrimenti comporta un ristagno dei liquidi. Se il problema diventa invece più importante, per cui, per esempio, avete borse e non semplici occhiaie, provate a consultare il medico, che può farvi capire se si tratta di una questione di ristagno o di un accumulo di grasso. 

Nel primo caso potrete intervenire in maniera naturale, nel secondo l’unico rimedio possibile sarà quello di ricorrere alla chirurgia. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11.04.21

 

Per antonomasia più un’attrattiva che un difetto, lo strabismo è diventato il segno distintivo di molte attrici. Ma cosa sappiamo al riguardo?

 

Lo strabismo di Venere è un difetto degli occhi, che li porta a deviare rispetto al loro asse naturale. Si tratta di una vera e propria patologia, che è ben visibile perché gli occhi vengono a incrociarsi senza che ci sia una volontà alla base. Si può verificare di rado oppure essere presente sempre, con implicazioni di una certa rilevanza. 

In questo caso si ha una deviazione degli assi oculari abbastanza importante, tale da impedire a chi ce l’ha di osservare in maniera diretta un oggetto. Protratto nel tempo, porta alla perdita del senso di profondità, tanto che non si riesce più a calcolare l’effettiva distanza da un punto preciso.

Dato che si tratta di una patologia importante, è necessario l’intervento di un medico specializzato per curare questa patologia e permettere a chi ne soffre di guarire per tempo.

 

Tipi di strabismo e sintomi

Ce ne sono essenzialmente di due tipi: quello convergente e lo strabismo divergente. Nel primo caso, l’occhio è spostato verso l’interno, quindi si ha quella che si chiama esotropia; nel secondo, si sposta verso l’esterno, per cui prende il nome di exotropia.

Quando invece parliamo di quello di Venere, non ci rivolgiamo allo strabismo convergente ma al suo opposto, in quanto colpisce un solo occhio che va leggermente verso l’esterno, quindi le pupille non appaiono ben allineate, a causa di un’anomalia che interessa i muscoli oculari.

Come ci si accorge di averlo? Innanzitutto lo sguardo non è del tutto simmetrico, quindi gli occhi devieranno rispetto all’asse. Ma non è solo un problema ai muscoli quello che lo causa: in certi casi può essere dovuto a una miopia avanzata o può, nei casi più gravi, essere sintomo di una patologia cerebrale

Ci può essere anche uno strabismo nei neonati: si tratta in generale di un problema momentaneo, che va a risolversi da solo con la crescita del cervello.

 

Da dove prende il nome?

Se a questo fenomeno viene dato l’appellativo di “strabismo di Venere” è perché questo difetto era tipico della dea Venere, patrona di bellezza e amore, che riusciva ad ammaliare nonostante questa caratteristica. 

Non si tratta quindi di un termine medico, ma di un nome che viene dato al fenomeno, che rende più affascinante un soggetto di sesso femminile: se lo avete, quindi, non dovrete nascondervi dietro un paio di occhiali da sole per donna!

Si può correggere?

Non è proprio come avere gli occhi storti ma, in ogni caso, è un difetto che può essere corretto con alcuni accorgimenti. Questo dipende, naturalmente, dalla sua gravità, in quanto una leggera divergenza è in grado di rendere più interessante lo sguardo di una donna.

Pensiamo a Brigitte Bardot, che ne ha fatto il suo segno distintivo! 

Tuttavia, se il problema peggiora, potreste avere come conseguenza anche la perdita della visione binoculare, cioè con tutti e due gli occhi. Ci sono diversi trattamenti ma anche esercizi per correggere lo strabismo:

♦ Fare delle visite oculistiche, una almeno ogni due anni, aiuta a tenere sotto controllo il fenomeno e a prevenire i rischi.

♦ Usare delle lenti correttive può consentire di recuperare la capacità visiva e anche di migliorare la situazione, se avete gli occhi strabici. A volte, soprattutto da piccoli, l’occhio dominante, se si ha l’ambliopia, viene bendato per stimolare l’altro.

♦ Possono quindi essere eseguiti degli esercizi, che migliorano il movimento dei muscoli dell’occhio che viene definito”pigro”.

♦ Se la situazione peggiora, si può pensare all’intervento chirurgico, che agisce proprio sul muscolo oculare, spostandolo meccanicamente, per recuperare la deviazione.

Come vede uno strabico

Può capitare dopo aver bevuto la migliore grappa di avere problemi di vista, come offuscamento o annebbiamento, soprattutto se abbiamo esagerato un po’: non è così, però che lo strabico percepisce ciò che vede, in quanto il cervello riceve un’immagine completamente diversa dal vero.

L’occhio con problemi a raddrizzarsi, infatti, gli invia dei messaggi non corretti, che il cervello esclude proprio perché gli creano confusione. A lungo andare, l’occhio deviato, quindi, non viene più considerato e neppure usato, per cui tende a perdere la potenza visiva. Quello che verrà definito come “pigro”, sarà il più debole e non riuscirà più a vedere bene.

Questa condizione, se non trattata per tempo, può diventare irreversibile e prenderà il nome di ambliopia. Per questo motivo, ai bimbi più piccoli che presentano questo problema, viene bendato l’occhio interessato: tuttavia, la scienza moderna è riuscita a creare delle tecniche che possono aiutare a recuperare la funzionalità anche successivamente. 

Per quanto riguarda l’adulto, invece, il discorso cambia: l’insorgere dello strabismo porta a vedere doppio, in quanto il cervello non riesce a non usare le immagini che provengono da tutti e due gli occhi, quindi non elimina quello che proviene dall’occhio interessato dal problema.

Non è solo questo, però, quello che può accadere: infatti le immagini possono risultare annebbiate a chi le riceve; vedere gli oggetti o i soggetti sovrapporsi;  avere le vertigini, conseguenza normale se non si vede bene; avere difficoltà a orientarsi; inclinare la testa per cercare di compensare la visione doppia e di contrastarla.

Da un punto di vista estetico, infine, i bulbi oculari si storcono e si disallineano, comportando grande imbarazzo quando si deve stare con gli altri, che inevitabilmente non faranno che osservare questo particolare difetto.

Ci viene però da pensare anche a qualche attore che, del suo strabismo, ha fatto un cavallo di battaglia: Marty Feldman, infatti, protagonista di tanti film famosi, come “Frankenstein junior”, non sarebbe stato lo stesso senza i suoi bulbi sporgenti e divergenti. 

Se, quindi, si tratta di un problema importante, meglio rivolgersi al medico, ma non dobbiamo sentirci inferiori o in imbarazzo se abbiamo un difetto simile: in barba alla perfezione che impera nel mondo odierno, essere diversi significa anche avere delle caratteristiche che ci rendono unici.