Ultimo aggiornamento: 03.07.20

 

Oltre a lenire e attenuare le irritazioni, il doposole si rivela utile per riparare i danni causati dai raggi UV. Dal momento, però, che i prodotti disponibili in commercio possono contenere sostanze aggressive, perché non provare a prepararne uno in autonomia sfruttando ingredienti naturali e low cost? Ecco alcune ricette semplici ed efficaci da sperimentare in pochi minuti.

 

Dopo una prolungata esposizione al sole le parole d’ordine sono idratare, lenire e proteggere la pelle, tre passaggi fondamentali che possono essere realizzati solo attraverso l’utilizzo del miglior doposole per le proprie esigenze. In vendita si possono trovare molti prodotti specifici pensati proprio per questo scopo, ma che spesso si rivelano ricchi di profumazioni artificiali e ingredienti di sintesi che potrebbero irritare il derma e, in alcuni casi, provocare spiacevoli reazioni allergiche.

Se anche voi siete curiose di conoscere qualche buon rimedio “green” per prendervi cura della vostra bellezza e prolungare l’effetto bonne mine che il sole vi ha regalato, noi del team di Solowow abbiamo scovato cinque ricette low cost e di facile realizzazione con cui potrete coccolare la vostra meravigliosa pelle abbronzata.

 

Doposole idratante

L’olio di cocco viene utilizzato da tempo immemore nella beauty routine quotidiana per la sua capacità di conferire morbidezza e tonicità all’epidermide ma anche per le sue spiccate proprietà anti invecchiamento e antiossidanti.

Ottimo per il corpo e per i capelli, può essere utilizzato anche come ingrediente base per realizzare un doposole idratante home made. Per prepararlo vi basterà mescolare 40 ml di olio di cocco puro e 100 ml di gel di aloe vera, altro estratto naturale dalle comprovate proprietà lenitive ed emollienti.

Una volta ottenuto un composto liscio e omogeneo, non dovrete far altro che applicarlo sulla pelle dopo la doccia o il bagno come una tradizionale crema idratante e, nel caso, è possibile anche aggiungere al preparato anche qualche goccia della vostra essenza profumata preferita.

Doposole spray lenitivo

Capita spesso che dopo una prolungata esposizione al sole senza una protezione adeguata, la pelle diventi rossa e dolorante. In questo caso, un rimedio davvero efficace è preparare uno spray doposole ad azione lenitiva da applicare durante e dopo l’abbronzatura per rinfrescare la pelle e prolungare la durata della tintarella.

Quello che vi occorre sono: 150 ml di aloe vera, 3 cucchiai di miele, 70 ml di un olio vegetale a scelta tra quello di Jojoba e di Argan, e 10 gocce di olio essenziale di menta. Dopo aver emulsionato i primi tre ingredienti, aggiungete per ultima l’essenza alla menta se volete ottenere un effetto rinfrescante, oppure quella di tea tree se avete bisogno di lenire eventuali scottature e bruciori.

A questo punto non vi resta altro da fare che trasferite il preparato così ottenuto in un flacone munito di nebulizzatore spray e applicarlo su tutto il corpo durante l’esposizione al sole o direttamente dopo la doccia per ottenere un immediato sollievo.

 

Maschera doposole per il viso

Alcune zone del corpo, come le labbra e il viso, sono più sensibili ai raggi solari e tendono a scottarsi facilmente. Per evitare che la pelle diventi arida come il deserto del Sahara una buona soluzione è applicare regolarmente una buona maschera doposole, che potete preparare anche a casa utilizzando ingredienti che probabilmente sono già presenti nella vostra dispensa.

Per realizzarla, infatti, bastano: un uovo intero, un cucchiaio di olio d’oliva, un cucchiaino di miele e un vasetto di yogurt magro. Dopo aver versato gli ingredienti in una ciotola, mescolate il tutto energicamente aiutandovi con una frusta da cucina, fino a ottenere un composto compatto e privo di grumi.

La maschera andrà applicata su viso, collo e décolleté e lasciata in posa per almeno mezz’ora. Trascorso il tempo necessario, vi basterà rimuoverla con acqua tiepida e potrete conservare quel che resta del preparato in frigorifero per non più di una settimana.

 

Doposole con Iperico

In virtù delle sue proprietà lenitive e idratanti, l’olio di Iperico (comunemente noto come erba di San Giovanni) è un eccezionale rimedio naturale contro le scottature e le irritazioni causate da un’eccessiva esposizione al sole.

Si può acquistare nelle erboristerie oppure preparare direttamente a casa a partire dai fiori freschi. Dopo aver lavato e asciugato con cura le cime fiorite della pianta, basterà metterle a macerare al sole in olio d’oliva per almeno trenta giorni.

Dopo due settimane, l’olio assumerà un bel colore rosso vivo, segno che la macerazione è a buon punto; trascorso un mese dovrete filtrare il composto e imbottigliarlo in flaconi di vetro scuro da conservare in un luogo fresco e al riparo dalla luce.

 

Impacco doposole per i capelli

Dopo una giornata in spiaggia, anche i capelli necessitano di cure e attenzione. Sole e salsedine, infatti, sono i principali responsabili dell’inaridimento della chioma, rendendola secca e sfibrata come una salsola che rotola sospinta dal vento.

Per donare nuova vita ai capelli crespi e inariditi dal sole si può ricorrere a un impacco fai da te con olio d’oliva e miele, da applicare direttamente dopo lo shampoo. In una ciotola pulita versate un bicchiere di olio d’oliva e due cucchiai di miele, mescolando il tutto con una spatola in legno fino a ottenere un’emulsione liscia e compatta.

Dopo aver applicato la maschera sui capelli umidi, avvolgete la testa con un asciugamano in microfibra e lasciate in posa per 15 minuti; trascorso questo tempo, risciacquate con acqua tiepida fino a rimuovere ogni residuo di impacco e procedete con la tradizionale messa in piega.

I migliori oli vegetali doposole

Ovviamente, queste sono solo alcune delle ricette da cui partire per realizzare in casa un doposole efficace che si proponga di proteggere la pelle dai danni causati da una prolungata esposizione ai raggi UV.

Esistono, infatti, numerosi oli vegetali da introdurre nella propria skincare quotidiana che, grazie alle loro proprietà nutrienti e cicatrizzanti, donano elasticità e idratazione alla cute arida prevenendo, al contempo, il precoce invecchiamento ossidativo dovuto al photoaging.

Uno di questi è sicuramente quello di mandorle dolci che, in virtù dell’elevato contenuto di grassi polinsaturi e vitamina E, stimola il rinnovamento cellulare in caso di pelle secca, rendendola più morbida e idratata già dopo le prime applicazioni.

Allo stesso modo si rivela ottimo come doposole naturale anche l’olio di cocco, che grazie alle sue proprietà emollienti, nutrienti ed elasticizzanti, si propone di idratare la cute in profondità e di apportare morbidezza e consistenza ai capelli inariditi dalla salsedine e dal sole.

Se, invece, state cercando un rimedio “green” per proteggere la pelle, non solo dai raggi UV, ma anche dallo stress ossidativo, potete fare affidamento sull’olio di Jojoba e di Argan, entrambi ricchi di antiossidanti utili per prevenire la formazione di rughe e smagliature.

Per godere dei benefici di questi portentosi estratti naturali, vi basterà applicarli sulla pelle umida dopo la doccia o il bagno, accompagnando la stesura con un lento ma deciso massaggio circolare per favorire l’assorbimento dei principi attivi contenuti e potenziarne gli effetti.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments