Ultimo aggiornamento: 16.01.22

 

Volete avere piedi sani e belli da vedere, in qualsiasi stagione dell’anno? Ecco qualche utile consiglio per eseguire una pedicure fai da te con buoni risultati

 

Avere piedi perfetti è il sogno di uomini e donne che tengono a esaltare questa parte del corpo durante tutto l’anno. Ma come fare per prendersene cura anche in casa, senza ricorrere sempre al costoso estetista?

La pedicure fai da te è importante per avere piedi sani e belli, per cui è bene integrare questo trattamento nella propria beauty routine, eseguendolo costantemente come con la pelle del viso e del corpo.

Avere piedi curati infatti è il risultato di una costante cura, per cui, in questo modo, non avrete bisogno di ricorrere al professionista, risparmiando un bel po’ di denaro. Tra i passaggi fondamentali della pedicure c’è certamente lo scrub, in grado di eliminare le cellule morte e di ridare luce alle estremità, che andremo a vedere. 

Ecco qui tutti gli step da seguire per fare una bella pedicure a casa.

 

Togliere lo smalto

Se siete solite mettere uno smalto piedi naturale per risaltare il piede, dovrete procedere alla sua rimozione, utilizzando un solvente delicato, in modo da non rovinare le unghie. Prendete quindi un batuffolo di cotone e impregnatelo di questa sostanza, appoggiandolo su ogni unghia e lasciando che agisca prima di strofinare.

Meglio eseguire movimenti perpendicolari e non trasversali, in quanto questi andrebbero a sporcare anche le dita, per cui poi dovreste perdere tempo a pulire anche questa parte del piede.

Come ammorbidire le unghie dei piedi

Se volete non solo rendere le unghie più trattabili ma ammorbidire anche i calli e i duroni, fate un bel pediluvio a base di bicarbonato di sodio o anche di sale grosso, utile quando si tratta di voler sgonfiare i piedi.

Prendete una bacinella di acqua abbastanza calda e sciogliete uno di questi elementi al suo interno. Aggiungete qualche goccia di olio essenziale o anche amido di riso, limone o aceto bianco.

Lasciate poi i piedi a bagno per circa 10 minuti.

 

Scrub piedi fai da te

Questo trattamento è di fondamentale importanza per riuscire a eliminare tutta la pelle morta dei piedi. In particolare, se avete calli e duroni, questi possono essere assottigliati da uno scrub.

Per farne uno in casa non ci sarà bisogno di ingredienti di chissà quale tipo, infatti basterà, per esempio, usare il bicarbonato di sodio, che esfolia la pelle, al quale aggiungere lo yogurt o il miele, elementi che donano una naturale idratazione. 

Per quanto riguarda le dosi, basteranno due cucchiai di entrambi, poi potrete mescolare e unire un po’ di succo di limone, che è un valido antiossidante. Passate poi all’applicazione, concentrandovi soprattutto sulle zone che hanno maggiore necessità di essere esfoliate.

Eseguite massaggi circolari, in modo da permettere anche alla circolazione sanguigna di riattivarsi correttamente. Ma come fare se si hanno dei grandi duroni e molto profondi? In questo caso il bicarbonato potrebbe non essere sufficiente.

In questo caso meglio provvedere a uno scrub a base di sale grosso, con aggiunta di olio d’oliva o di mandorle dolci, che possono idratare la pelle dopo averla accuratamente esfoliata.

Come si usa la pietra pomice 

Passate poi al risciacquo, eseguendo un pediluvio che permetta di eliminare tutti i residui dello scrub. Basterà quindi mescolare a un po’ di acqua tiepida un po’ di olio essenziale, meglio se di lavanda, che ha proprietà lenitive e rilassanti.

Utile anche la pietra pomice calli, che riesce a rimuovere, dopo lo scrub, le parti più resistenti: meglio passarla sui talloni e sulla pianta del piede. 

 

Applicare una maschera nutriente

Adesso potrete provvedere al nutrimento, con una maschera fai da te a base di yogurt e miele, come questa: basterà mescolarne due cucchiai con il succo di mezzo limone. Meglio ancora se deciderete di unire un po’ di polpa di avocado, in quanto, in questo modo, andrete a rinforzare anche le unghie. 

Una volta applicata questa maschera ai piedi, basterà lasciarla in posa per circa 10 minuti per ottenere il risultato desiderato.

Le unghie: è il momento di tagliarle

A questo punto potrete tagliare le unghie e limarle, in modo da uniformarle e dare loro una bella forma. Eliminate poi le pellicine e sistemate le cuticole, in modo da lasciare che abbiano un aspetto ben definito.

 

La crema idratante o nutriente

A questo punto potrete provvedere ad applicare un po’ di crema su tutto il piede, massaggiando con energia, per riattivare per bene la circolazione. Potrete scegliere se utilizzarne una già pronta o una creata da voi, ma è importante che non manchino l’aloe vera o il burro di karitè.

 

Lo smalto

Non dimenticate, prima di stendere lo smalto, di mettere una base protettiva, che possa lasciare l’unghia ben idratata, prevenendone così la sfaldatura. A questo punto potrete dare qualche passata di smalto, meglio se nude, e infine stendere il top coat, per far durare più a lungo il vostro trattamento.

Se non volete sporcare le dita dei piedi, potete usare dei pezzetti di batuffolo di ovatta o i professionali distanziatori per unghie, che separano tutti gli elementi e impediscono allo smalto di imbrattare la pelle.

Ora che avete terminato la vostra pedicure casalinga, potete dedicarvi a qualcosa di diverso, come a rilassarvi tramite un bel massaggiatore piedi, per stimolare la circolazione e magari qualche organo attraverso la riflessologia.

Ce ne sono diversi in commercio, dai più semplici ed economici, a quelli più articolati, che possono apportare un grande benessere a tutto il corpo, visto che possono essere usati anche sulle gambe o sulle spalle.

A voi la scelta!

 

  

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI