Domande Frequenti sulle maschere viso

Ultimo aggiornamento: 18.07.24

 

Come fare una maschera per il viso?

Tutti ormai sappiamo che le maschere facciali sono un ottimo espediente per risolvere diverse problematiche cutanee, come l’acne o la mancanza di idratazione.

Ma quello che probabilmente in pochi sanno è che si possono realizzare dei cosmetici personalizzati direttamente a casa, sfruttando ingredienti che probabilmente sono già presenti nelle nostre dispense. 

Per esempio, si può unire la polpa di un avocado a un cucchiaio di miele e una manciata di farina di avena per ottenere una maschera a effetto purificante e detossinante;

oppure mescolare il succo di un limone con 60 ml di olio di oliva e un cucchiaino di zucchero per realizzare un trattamento esfoliante.

 

Quante volte a settimana fare la maschera viso?

La risposta a questa domanda non è sempre univoca, perché molto dipende dalla tipologia di pelle e dal tipo di prodotto.

Le maschere a base di argilla, per esempio, andrebbero applicate una volta a settimana per impedire la formazione di microfessurazioni che contribuirebbero a far evaporare più velocemente l’acqua dalle cellule.

Mentre è consigliabile usare quelle idratanti a giorni alterni per minimizzare la secchezza epiteliale. A ogni modo, si tratta di un’informazione facilmente reperibile sull’etichetta del prodotto.

 

Cosa mettere dopo la maschera viso?

Dipende dal tipo di pelle: per quelle grasse o miste si consiglia un tonico riequilibrante che contribuisca a chiudere i pori e a rinforzare le proprietà astringenti della maschera applicata;

mentre in caso di cute secca o soggetta a desquamazione localizzata è preferibile terminare il trattamento con l’applicazione di un siero o di una crema idratante.

Come si usa una maschera viso in tessuto?

Di maschere per il viso ne esistono davvero tante, ma quelle che stanno prendendo sempre più piede nel settore della dermo-cosmesi sono le versioni in tessuto.

Come il termine stesso suggerisce, si tratta di maschere realizzate con uno speciale tessuto imbevuto di sostanze nutrienti che verranno subito assorbite dalla pelle.

A differenza dei prodotti in crema o gel, non richiedono stesura e non necessitano di risciacquo, e questo significa che i principi attivi contenuti continueranno a lavorare anche dopo la rimozione.

 

A cosa serve una maschera viso peel off?

Una maschera peel off consente di rimuovere i punti neri e il sebo in eccesso per rendere ogni zona del volto più levigata e luminosa.

La sua formula in crema si stende facilmente e, dopo aver atteso il tempo di posa necessario, si rimuove come fosse una pellicola.

Si fa apprezzare, oltre che per la notevole praticità di applicazione, anche per la sua efficacia purificante e risulta anche più conveniente rispetto alle tradizionali maschere con risciacquo perché non c’è alcuno spreco di prodotto.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI