Domande Frequenti sugli autoabbronzanti

Ultimo aggiornamento: 26.05.24

 

Dove si compra l’autoabbronzante?

I prodotti autoabbronzanti sono semplici da reperire, in quanto sono disponibili sia in negozi specializzati, sia su diversi siti online. P

rima di acquistare un prodotto di questo tipo però, è fondamentale conoscere l’INCI dell’autoabbronzante ovvero tutti gli ingredienti contenuti nella formula della crema, gel, lozione liquida o soluzione spray.

In questo modo saprete se il prodotto contiene o meno delle sostanze alle quali potreste essere allergici o intolleranti.

L’autoabbronzante è in grado di resistere alla piscina?

Purtroppo se decidete di andare in piscina dopo aver effettuato un trattamento con un prodotto autoabbronzante, rischiate di perdere la vostra tintarella artificiale.

Infatti il cloro che è presente nell’acqua della piscina, tende a rimuovere facilmente il colore scuro dai pigmenti della pelle.

Pertanto se avete faticato ad abbronzarvi con creme, lozioni o spray, evitate di farvi i bagni in piscina oppure i vostri sforzi per diventare più “scuri” verranno vanificati.

 

Esistono degli autoabbronzanti naturali?

Certo che esistono! Come tutti i cosmetici, anche gli autoabbronzanti possono essere di tipo naturale/biologico. In linea di massima tutti i prodotti di questo tipo contengono delle quantità di DHA e di eritrulosio.

Questi sono ingredienti basilari, che consentono ai pigmenti della pelle di reagire a tali sostanze, diventando più “marroncini”.

La differenza tra un autoabbronzante biologico e uno chimico, consiste prevalentemente negli ingredienti aggiuntivi, che devono essere riportati obbligatoriamente per legge sull’INCI del prodotto.

In sostanza i cosmetici naturali devono contenere soltanto ingredienti di derivazione vegetale.

A tal proposito gli autoabbronzanti biologici vengono definiti “green”, visto che gli ingredienti sono ricavati da estratti vegetali di coltivazioni biologiche, che non fanno uso né di OGM, né di altre sostanze sintetizzate chimicamente.

 

Quali sono i vantaggi nell’utilizzare un autoabbronzante?

I vantaggi che si possono ottenere attraverso l’uso di un buon autoabbronzante sono molteplici.

Per esempio un prodotto di questo tipo è in grado di conferire alla pelle un bel colorito ambrato, simile a quello di una vera abbronzatura da sole.

Inoltre l’utilizzo di creme, lozioni o gel autoabbronzanti, evita il dover necessariamente esporre il proprio corpo ai raggi UV per ottenere un’abbronzatura della pelle.

In questo modo non si corre il rischio di subire dei danni cutanei come le macchie solari o le rughe.

Infine si tratta di prodotti molto pratici da applicare e veloci da stendere sulla cute.

 

Gli autoabbronzanti hanno controindicazioni?

Purtroppo esistono delle controindicazioni, infatti certi prodotti non possono essere utilizzati da chi soffre di problemi cutanei, come per esempio: acne, brufoli, punti neri, ferite o traumi della pelle. 

Inoltre bisogna fare molta attenzione se si fa uso di medicinali specifici, infatti l’autoabbronzante potrebbe causare degli effetti collaterali e non far ottenere il risultato sperato.

Stesso discorso vale nelle donne che sono in pieno ciclo mestruale.

Ovviamente prima di utilizzare un qualsiasi tipo di autoabbronzante, oltre all’elenco degli ingredienti presenti all’interno del prodotto, è fondamentale leggere il foglietto illustrativo o l’etichetta sulla quale devono essere riportati eventuali effetti indesiderati.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI