Ultimo aggiornamento: 06.04.20

 

È una storia affascinante quella dei fanghi d’alga Guam, fatta di intuizione, ricerca e tanta passione, tutte qualità che hanno portato questo prodotto e la sua azienda al successo.

 

Le nuove frontiere dell’estetica

Siamo verso la metà degli anni ’80, anni in cui il benessere psicofisico e il piacere per la cura del corpo si andavano pian piano consolidando. Il mondo dell’estetica faceva i primi, veri passi verso la creazione di cosmetici sempre più performanti, supportata da un crescente interesse per la cura della persona. 

In quello stesso periodo Egidio Siena, un giovane imprenditore con la passione per il mare e grande esperto di cosmesi naturale, navigando sulle coste Bretoni s’imbatte in una meravigliosa scoperta. Un magnifico paesaggio appare ai suoi occhi e viene da subito colpito dall’imponenza del faro che domina la costa.

Non appena arrivato al porto di Brest, non può fare a meno di notare le numerose imbarcazioni, piuttosto simili a dei pescherecci, ricolme di alghe marine. Incuriosito e spinto da un infallibile istinto, vuole saperne di più per cui chiede informazioni ai pescatori e agli abitanti di Brest.

L’orizzonte che si apre è pieno di possibilità: è il racconto di una lunga tradizione nella raccolta delle alghe marine, che abbondano nei fondali di quei luoghi e che da millenni vengono considerate un prezioso dono del mare. 

Chiamato “l’oro verde”, sia per le qualità nutrizionali, sia per i benefici in ambito medico, gli abitanti del luogo considerano queste alghe pregiate almeno quanto il pesce o le ostriche.

Una volta essiccate al sole, assumono una consistenza simile al terriccio ed Egidio Siena decide di prelevare dei campioni da far analizzare, per verificarne le effettive proprietà benefiche.

La metodologia di mietitura delle alghe segue un procedimento specifico che non danneggia l’ecosistema marino, ma incoraggia la ricrescita spontanea: questa tecnica viene rispettata da anni nella raccolta del prezioso oro verde bretone.

 

 

Vedere oltre la materia prima

È l’intuizione geniale del giovane imprenditore Siena, circa la possibilità di realizzare qualcosa di veramente innovativo per i tempi, la curiosità e la passione, che fanno sì che una volta tornato in Italia, inizi a compiere importanti ricerche affidando analisi specifiche sulle alghe presso un laboratorio privato.

Il terriccio precedentemente prelevato in Bretagna viene in seguito mescolato con dell’argilla e ad alcuni fitoestratti naturali (rigorosamente senza l’aggiunta di alcun additivo chimico). Successivamente il composto viene applicato, eseguendo scrupolose ricerche di laboratorio, come prodotto cosmetico, su alcune donne offertesi volontarie e ansiose di testare un nuovo prodotto del tutto naturale.

La sorpresa accompagnata dallo stupore non tardano ad arrivare: già dalle prime applicazioni su cosce, fianchi e glutei si denota un potente effetto drenante, che si consolida con l’avanzare dei trattamenti, portando a risultati significativi in termini di riduzione dell’adipe e della cellulite, in zone del corpo considerate difficili da trattare in tempi brevi.

Dalle analisi eseguite in laboratorio si ha la conferma definitiva e strabiliante, che quel fango così naturale, è realmente un concentrato di puro benessere, in grado di mantenere inalterati tutti gli oligoelementi e i numerosi minerali presenti nelle alghe marine. Grazie alla lavorazione 100% naturale, della materia prima, questa mantiene inalterate le numerose proprietà drenanti ed efficaci contro la cellulite.

 

L’inizio dell’ascesa

Siena avvia velocemente un piano commerciale che prevede la fondazione dell’azienda Schote. Il successo del cosmetico, che viene in seguito chiamato con nome di fantasia, fanghi d’alga Guam, è il risultato di una visione innovativa di chi ha creduto in un’idea, portando avanti un progetto con costanza e metodica.

L’efficacia comprovata è il richiamo per le donne di tutte le fasce d’età, tanto da diventare un cosmetico irresistibile anche grazie al semplice utilizzo. Risultava, e risulta tutt’oggi, infatti, facile da stendere. È proprio con il passaparola circa l’incredibile ma reale efficacia del prodotto, che si crea una tale curiosità e un genuino interesse senza precedenti.

La produzione, che fino ad allora si poteva considerare “artigianale”, a un tratto non è più sufficiente a rispondere alle numerose richieste di mercato. Il prodotto viene esaurito presso i vari rivenditori dislocati sul territorio nazionale nel giro di pochissimo tempo. 

Alcune donne, avendo difficoltà a trovare il prodotto negli esercizi commerciali, si recano personalmente in azienda a Modena pur di poter acquistare quel nuovo meraviglioso prodotto, che è non solo un cosmetico mirato agli inestetismi della cellulite e degli accumuli adiposi, è un sogno, è l’idea che ora poter aspirare alla perfezione è possibile.

E riesce davvero a donare armonia alle curve, regalando la piacevole sensazione del sentirsi bene con se stessi, a proprio agio in un corpo sano, riscoprendo la cura della persona come un mezzo e non come un fine, perché vedersi meglio vuol dire anche sentirsi meglio.

Ben presto Egidio Siena si trova a compiere numerosi viaggi in Bretagna e a stringere rapporti commerciali con i pescatori, pianificando con cura numerosi dettagli, tra i quali la meticolosa programmazione della mietitura.

Fonda così una nuova società più grande della precedente, la Lacote, che è operativa da subito e in grado di soddisfare tutte le richieste fortemente in ascesa. Siamo nel 1990 quando la Lacote diventa una solida realtà proiettata verso un futuro luminoso e destinata a una crescita costante.

Oggi i marchi Guam e Lacote godono di alti riconoscimenti e sono venduti in tutto il mondo, compreso il web. Difatti è proprio qui che spopolano i forum e le recensioni positive dei consumatori.  

 

 

Un futuro luminoso

Nel vasto settore estetico, Guam è sicuramente uno dei marchi più affermati, con un’importante garanzia di sicurezza. La gamma si è estesa nel tempo, dando vita a una vera e propria “famiglia di prodotti” da utilizzare in sinergia e mixare per ottenere i migliori risultati possibili.

Attualmente in commercio vi sono decine di diversi prodotti cosmetici a marchio Guam e quel mitico faro di Brest è ancora volto a illuminare lo straordinario percorso di questa prestigiosa griffe italiana.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di