Ultimo aggiornamento: 06.06.20

 

La zona del contorno occhi tende a invecchiare prima delle altre aree del viso. Tuttavia, anche in casi estremi, si possono ottenere notevoli miglioramenti adottando sei sane abitudini, che abbiamo provveduto a descrivere nelle righe che seguono.

 

Proprio come il contorno labbra, anche la zona che circonda gli occhi è molto delicata, e non solo perché la pelle qui diventa più sottile (sui 0,3 mm circa) ma anche per via dell’assenza di follicoli piliferi e ghiandole sebacee.

Complici la mimica facciale e gli agenti esterni (vento, umidità, sbalzi di temperatura, smog e così via), il contorno occhi tende a invecchiare più rapidamente rispetto alle altre aree del viso.

Gli occhi, in effetti, non sono solo lo specchio dell’anima, ma anche della salute: quando siamo stanchi e spossati, magari dopo una lunga giornata di lavoro, il nostro sguardo lo rivela inesorabilmente, e lo stesso vale per l’età.

Ecco perché è fondamentale riservare alla zona le dovute attenzioni: oltre a scegliere il miglior contorno occhi per le proprie esigenze, è bene inserire nella propria routine di bellezza quotidiana alcune abitudini che consentano di prevenire e combattere i segni dell’invecchiamento precoce.

1. Una corretta idratazione

A prescindere dall’età, il contorno occhi necessita di trattamenti specifici, poiché in quella zona la pelle presenta esigenze particolari, differenti da quelle del resto del viso. Basta pensare alle infinite sollecitazioni a cui viene sottoposta durante la giornata, tra sole, freddo e movimenti facciali, per rendersi conto di quanto una corretta idratazione sia assolutamente indispensabile per mantenerla in buona salute e prevenire l’insorgenza di antiestetici inestetismi.

Quando quest’area è poco idratata, infatti, tende a perdere tono ed elasticità, con la conseguente comparsa di rughe, occhiaie e zampe di gallina. Questo è dovuto soprattutto all’assenza di ghiandole sebacee, la cui funzione è proprio quella di fornire alla pelle nutrimento e idratazione.

Pertanto, la prima regola da seguire per una corretta skin care è applicare regolarmente una buona crema idratante, formulata con ingredienti delicati che non irritino gli occhi. Ricordate, però, che i cosmetici utilizzati normalmente per il viso non sono adatti per il contorno occhi, per cui sarà necessario scegliere un prodotto specifico studiato appositamente per la pelle di quella zona.

Oltre alle creme e ai sieri ad hoc disponibili in commercio, esistono delle alternative naturali ugualmente efficaci, ma meno invasive, che vi permetteranno di raggiungere gli stessi risultati, come applicare sugli occhi due fette di cetriolo fresco; preparare in casa una crema a base di olio essenziale di rose e olio di cocco; oppure stendere del gel di aloe vera o del burro di karitè al posto del tradizionale contorno occhi.

 

2. Ginnastica facciale

Ebbene sì, pochi minuti al giorno di ginnastica facciale consentono di ottenere lo stesso effetto anti-età di un lifting. Si inizia con un leggero massaggio su tutto il contorno occhi per stimolare il microcircolo e si termina con uno dei seguenti esercizi:

 

  • il primo consiste nell’appoggiare il pollice e l’indice sulla fronte e spingere le sopracciglia verso il basso, cercando allo stesso tempo di sollevare i muscoli facciali verso l’alto, in modo da creare una leggera tensione che vada a distendere la zona perioculare;
  • il secondo, invece, si esegue applicando sull’area interessata della crema idratante o un po’ di olio d’oliva con la punta delle dita; dopo averne spalmato una piccola quantità sul contorno occhi, bisogna premere delicatamente l’indice sull’orbita oculare e massaggiare la zona con piccoli movimenti circolari.

 

3. Dormire bene

Non c’è crema, maschera o correttore che regga il confronto con una bella dormita. Quando ci capita di fare le ore piccole o comunque di dormire poco e male, al risveglio lo specchio ci mostra occhi arrossati, occhiaie visibilmente scure e rughe più marcate. Per proteggere il contorno occhi e sfoggiare uno sguardo luminoso e riposato è, quindi, fondamentale dormire almeno 7/8 ore senza interruzioni.

Ci sono, poi, altri accorgimenti che si possono adottare per ridurre le occhiaie, sgonfiare le borse e avere un aspetto disteso, come per esempio: proteggere gli occhi dalla luce con una mascherina, andare a letto più o meno alla stessa ora, dormire in un ambiente confortevole e mangiare cibi leggeri prima di coricarsi.

 

4. Seguire una dieta bilanciata

Seguire una dieta sana ed equilibrata è fondamentale non solo per il benessere dell’organismo, ma anche per la salute della pelle. Sebbene sia possibile mantenerla giovane e idratata attraverso i cosmetici a uso topico, non bisogna dimenticarsi di fornirle tutti i nutrienti di cui necessita attraverso un’alimentazione bilanciata. 

Per prevenire e ridurre linee di espressione, occhiaie e rughe, è fondamentale mangiare cibi ricchi di vitamine A, C ed E, minerali, omega 3 e amminoacidi, in modo da stimolare il processo di rigenerazione cellulare e mantenere la pelle tonica e idratata. Gli alimenti da preferire sono: frutta secca e fresca, verdure, carni magre e pesce azzurro.

È importante, infine, anche bere due litri d’acqua al giorno, così da idratare la pelle dall’interno e tenere lontani edemi, gonfiori e antiestetici inestetismi, come le famigerate “zampe di gallina”.

 

5. Utilizzare una buona protezione solare

Dal momento che il contorno occhi è la zona più sottile e delicata del volto, anche l’esposizione ai raggi solari potrebbe comprometterne la bellezza e la salubrità. Sebbene il loro impatto non sia percepibile nell’immediato, con il passare del tempo possono provocare secchezza, rughe e perdita di elasticità, per non parlare poi dei possibili tumori della pelle.

Proprio per questa ragione, gli esperti consigliano di utilizzare regolarmente, e non solo d’estate, una buona crema idratante che contenga almeno il 15% di SPF, in modo da rallentare gli effetti del tanto temuto skin aging. 

 

6. Struccare gli occhi prima di andare a letto

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: dormire con il trucco può comportare diversi problemi alla pelle e, in particolar modo, alla zona delicata del contorno occhi. Questo perché le particelle contenute nei cosmetici impediscono alla pelle di ossigenarsi e di attivare i suoi naturali meccanismi di riparazione, favorendo così la comparsa di rughe e inestetismi.

Per mantenere la zona fresca e giovane, si consiglia di utilizzare un prodotto struccante (latte detergente, tonico o acqua micellare) formulato con ingredienti delicati che non vadano ad alterare il normale pH cutaneo. In alternativa, si può anche utilizzare dell’olio di mandorle dolci o di cocco.

Le nostre conclusioni

Anche se gli inestetismi sono una conseguenza naturale e fisiologica del tempo che passa, possono incidere sulla nostra autostima, poiché ci fanno rendere conto del fatto che non siamo più delle teenager.

Se si vuole agire a livello locale, il settore dermocosmetico propone diverse soluzioni per dimostrare qualche anno in meno senza ricorrere al bisturi, ma qualunque sia il trattamento di bellezza scelto è fondamentale associarlo a uno stile di vita sano e una corretta alimentazione, ricca di antiossidanti e povera di zuccheri, per rallentare l’incedere delle lancette sul volto.

Inoltre, mettendo in pratica tutti i consigli qui citati, che come avete potuto vedere non costano nulla e sono anche facili da includere nella propria routine di bellezza, riscontrerete in breve tempo un netto miglioramento del contorno occhi e una progressiva riduzione degli inestetismi.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments