Ultimo aggiornamento: 16.10.19

 

Trucchi e consigli utili su come mettere l’eyeliner in modo impeccabile con poche semplici mosse

 

Tra tutti i cosmetici riservati al trucco occhi, l’eyeliner rientra tra i preferiti delle donne, e non solo da quelle del ventunesimo secolo: già a partire dall’età del bronzo, le egiziane erano solite utilizzare cosmetici a base di minerali ed estratti naturali per disegnare una linea scura sulla palpebra superiore che esaltasse la bellezza degli occhi. Questo particolare trucco, però, non aveva solo una finalità estetica, ma veniva considerato un vero e proprio status symbol per definire la propria appartenenza a una specifica classe sociale, e c’era addirittura chi pensava potesse scongiurare la cattiva sorte.

Tuttavia, è solo verso la fine degli anni ’20 che si assiste a una vera e propria ascesa dell’eyeliner inteso come cosmetico volto a valorizzare qualsiasi tipologia di occhi: in quegli anni, celebrità dal fascino senza tempo come Audrey Hepburn e Grace Kelly cominciarono a sfoggiare degli accattivanti “cat eyes” per ingrandire l’occhio e accentuare lo sguardo. Da allora l’eyeliner è diventato un prodotto irrinunciabile per tutte quelle donne che vogliono apparire particolarmente sexy e femminili, anche perché ne esistono diverse formule e colorazioni che si propongono di rispondere a specifiche esigenze cosmetiche.

Per quanto amato, però, resta anche uno dei belletti più temuti dal gentil sesso, visto che riuscire a realizzare una linea perfetta e senza sbavature non è facile, specialmente per chi non ha molta dimestichezza con il trucco fai da te; in più, non è detto che la medesima tecnica vada bene per tutte le tipologie di occhi.

Con questa guida vogliamo elencarvi le principali caratteristiche da prendere in considerazione per individuare l’eyeliner più adatto alle vostre necessità, e vi daremo anche qualche buon consiglio per realizzare un trucco occhi impeccabile!

 

Quale scegliere?

Quando si tratta di scegliere un eyeliner la prima cosa da valutare è la formula del cosmetico, dato che ne esistono diverse tipologie e ognuna corrispondente a una specifica modalità di applicazione. Alcuni prodotti, in effetti, si applicano con estrema facilità, mentre altri sono caratterizzati da una consistenza più o meno fluida dietro la quale si nascondono mille difficoltà che potrebbero colpire anche la mano più esperta.

 

 

Tra le formule più comuni che si possono trovare sul mercato, l’eyeliner liquido è quello che richiede una maggiore dose di precisione ed esperienza, ragion per cui viene in genere sconsigliato a chi è alle prime armi. Questo perché il colore, una volta applicato, tende ad asciugarsi molto rapidamente, per cui potrebbe risultare complicato correggere la linea tracciata in caso di sbavature ed errori.

Oltre agli eyeliner liquidi, esistono anche quelli formulati in crema o in gel, entrambi caratterizzati da una texture corposa e malleabile che ne rende la stesura più semplice, con l’ulteriore vantaggio di poter modulare lo spessore della linea man mano che si procede verso il bordo esterno dell’occhio. Certo il segreto per ottenere un risultato impeccabile sta tutto nell’avere una mano ferma e precisa, ma molto dipende anche dal tipo di applicatore in dotazione al cosmetico. A tal proposito, i migliori sono quelli in feltro con punta flessibile o rigida, perché consentono di tracciare linee molto spesse in modo pratico e veloce.

Se, invece, si vuole realizzare una riga più sottile e definita è preferibile optare per gli applicatori a pennellino che, a differenza dei precedenti, hanno una punta molto fine e richiedono una maggiore attenzione durante la stesura.

 

Come mettere l’eyeliner alla perfezione

Gioia e dolore di ogni donna, l’eyeliner è il trucco più glamour oggi in circolazione e regala a chi lo indossa uno sguardo da vera diva di Hollywood, ma applicarlo in modo corretto per ottenere l’effetto desiderato è quanto mai difficile!

La linea che riuscite a realizzare è troppo spessa? Eccessivamente sottile? Storta? Imprecisa? Non disperate! Con i nostri consigli e una buona dose di pazienza anche le meno esperte riusciranno a individuare la tecnica adatta al proprio tipo di occhi.

 

1. Preparate la base

Che si tratti di ombretti, eyeliner o rossetti, non bisogna mai sottovalutare la preparazione della base, indispensabile per realizzare l’effetto desiderato e ottenere risultati più duraturi.

Nel caso del make up occhi, è necessario preparare adeguatamente la palpebra prima dell’applicazione dell’eyeliner. 

A questo proposito, potete stendere uno strato sottile di primer, perfetto per esaltare il colore della linea e minimizzare quel fastidioso accumulo di prodotto nelle pieghette della rima ciliare, o in alternativa tamponare la zona con della cipria o qualsiasi altra polvere opaca che faciliti la stesura dell’eyeliner e ne prolunghi la durata.

Prima di procedere, utilizzate un pennellino morbido o un batuffolo di cotone per pulire la superficie esterna dell’occhio, così da eliminare il sebo in eccesso e tutte quelle impurità che impedirebbero la buona riuscita del trucco.

 

2. Usate un piega ciglia

Sempre in fase di preparazione, bisogna anche “mettere in piega” le ciglia proprio come fareste per i capelli con uno dei tanti accessori per lo styling. Come? Ma utilizzando un buon piegaciglia, naturalmente! Se usato in maniera corretta, questo beauty tool saprà dare grandi soddisfazioni, soprattutto in merito all’applicazione dell’eyeliner, che risulterà di gran lunga più semplice e precisa.

 

3. Tracciare la linea

A questo punto, potete cominciare a tracciare la linea utilizzando un buon eyeliner, ma non prima di aver collocato lo specchio in una posizione strategica che vi consenta di tenere sempre d’occhio la situazione. Ricordate di mantenere la mano quanto più ferma possibile e di trovare una base d’appoggio per il gomito, in modo da disegnare una linea precisa e priva di antiestetiche sbavature.

Una volta espletati questi rituali, sollevate delicatamente la palpebra e iniziate a tracciare una riga sottile vicina all’attaccatura delle ciglia. Man mano che procedete verso l’angolo laterale, tirate leggermente l’occhio verso l’esterno in modo da distendere quelle odiose pieghette che potrebbero aumentare il rischio di sbavature e imperfezioni, e se volete realizzare una codina per aprire ulteriormente lo sguardo potete iniziare a disegnare una sagoma a forma di “virgola” all’insù e riempirla con il colore una volta ottenuta la forma e la lunghezza desiderate.

 

 

4. Il tocco finale

Una volta ultimato il lavoro, potete abbinare al vostro trucco occhi diversi effetti e sfumature: per esempio, potete utilizzare un eyeliner colorato al posto del classico nero, oppure completare la linea creata stendendo uno strato sottile di eyeliner trasparente glitterato.

Inoltre, potete abbinarlo anche a degli ombretti originali e stravaganti scegliendo i colori che più vi piacciono, e in ultima battuta applicate uno o più strati di mascara volumizzante per dare il tocco finale al tutto.