Ultimo aggiornamento: 16.10.19

 

Può accadere di voler comprare un nuovo rossetto, ma di non riuscire a decidere vista l’ampia scelta in commercio. Vediamo insieme come fare!

 

Anche su un trucco delicato e ideale per tutti i giorni, un buon rossetto è in grado di dare quel tocco in più come pochi altri cosmetici sanno fare. Anche dopo una giornata di lavoro o a fine serata infatti, una nuova applicazione del vostro rossetto preferito è in grado di dare nuova vita a un viso stanco. L’importante è scegliere il migliore per voi, che non vi invecchi, che valorizzi i vostri colori, che sia della giusta consistenza, della giusta luminosità e del giusto prezzo. Come fare? In commercio le varietà di rossetti sono sempre di più e non è facile scegliere quale risponda meglio alle proprie caratteristiche personali. Vediamo quindi insieme alcuni aspetti da osservare al momento dell’acquisto e come orientarsi in quel mondo immenso che è quello dei rossetti, per effettuare un acquisto che sia il più possibile adatto a voi.

 

Il colore

Il primo aspetto che ci colpisce di un rossetto è certamente il colore, come scegliere quello che è più in grado di valorizzare l’incarnato? Dovrete prima di tutto capire quale è il tono e il sottotono della vostra pelle. Divideremo la pelle in chiara, media o scura; queste caratteristiche si osservano principalmente al sole e si differenziano anche in base alla tendenza o meno ad abbronzarsi con facilità.

Se questa prima distinzione appare piuttosto facile da identificare, può essere più complesso definire il sottotono, ossia il colore che sta dietro a una carnagione chiara, media o scura. Ancora una volta al sole, osservate le vostre vene e valutate se tendano maggiormente al blu o al verde. Nel primo caso avrete un sottotono freddo, nel secondo uno caldo; questa distinzione si osserva molto bene anche abbinando alla vostra pelle gioielli o abiti dorati o argentati. I primi si abbineranno meglio su sottotoni caldi, i secondi sui freddi.

 

 

Fatta anche questa ulteriore analisi, non vi resta che scegliere il colore più adatto a voi. 

Sulle pelli chiare si adattano maggiormente le tonalità del rosa chiaro e quelle nude, fino ad arrivare ai toni del pesca e del corallo, per i sottotoni caldi. Con un sottotono freddo invece meglio se il rosa vira verso il beige e il marrone chiaro; non è escluso che le ragazze di carnagione chiara possano indossare rossetti scuri, ma è sempre meglio che seguano questa cromia in modo che non faccia eccessivo contrasto con la pelle del viso.

Una pelle media si adatta a molte nuance, ma è maggiormente valorizzata dai rossi intensi, aranciati per i sottotoni caldi e violacei su quelli freddi.

Con la pelle scura invece il rosso intenso è ideale, rubino, vinaccia o ramato, sempre a seconda del sottotono.

 

Tipologia

Questo non vuol dire, come abbiamo già accennato, che le ragazze dalla carnagione chiara non possano mai indossare rossetti scuri o viceversa; parte di questa scelta è influenzata anche e soprattutto dal momento della giornata in cui si intende indossarlo o dalle caratteristiche delle labbra.

Un ruolo importante in questo senso è giocato infatti sia dalla forma che dalla tendenza o meno a screpolarsi; un rossetto glossy, luminoso e cremoso renderà labbra grandi ancora più grandi, adattandosi invece maggiormente a quei profili sottili che richiedono particolari giochi di luce per avere un effetto ottico ingrandente. Via libera quindi ai finish matt per labbra carnose e voluminose, che verranno valorizzate particolarmente in termini di forma.

 

Come scegliere

L’obiezione che si potrebbe portare deriva dal fatto che non sempre è facile intuire il reale effetto sulla bocca al momento dell’acquisto; nessuna parte del corpo infatti presenta lo stesso colore delle labbra e può capitare che si rimanga delusi da una resa diversa da quella che ci si aspettava.

Il consiglio è quello di utilizzare i polpastrelli, per la prova, e non il dorso della mano e l’interno del braccio; in questo modo potrete avvicinare ogni dito al viso e avere un’idea più chiara di quello che potrebbe essere l’effetto finale. Alcune profumerie di fiducia poi, danno la possibilità di utilizzare cotton fioc o altri dispositivi sterili per poter realmente provare il colore, in modo da non rimanere delusi.

 

 

Alcuni accorgimenti

Cercate sempre di fare mente locale sui colori che già possedete, in modo da non incorrere in doppioni e ritrovarvi con più prodotti della stessa tipologia. Valutate poi anche un altro aspetto delle vostre labbra che è sì modificabile, ma solo in parte. Una bocca generalmente secca e tendente alle screpolature richiede nutrimento; così come si è soliti applicare un burrocacao o un balsamo labbra durante il giorno, anche durante una serata speciale può aver senso mantenere questa tipologia di trattamento con un rossetto che sia cremoso.

Non vorrete infatti che sul più bello si creino fastidiose pellicine, difficili da eliminare e che andranno inevitabilmente a seccare il rossetto, con il risultato di una bocca priva di pigmento e non certamente morbida come si vorrebbe. Per quanto infatti le finiture matt siano molto eleganti, è importante che la bocca ne consenta l’applicazione e che anche chi ha labbra morbide naturalmente, proceda con scrub delicati al fine di prepararle a una tenuta più lunga.

Diffidate dai prezzi troppo bassi; un rossetto di basso costo può infatti essere esente da controlli e certificazioni importanti che ne garantiscono la sicurezza e l’assenza di sostanze dannose o allergiche. Puntate quindi su articoli di fascia media e prestate attenzione alle recensioni; sebbene infatti molte di queste siano fortemente influenzate dalle caratteristiche di base, alcune esperienze potrebbero avere valenza comune ed aiutarvi a valutare se un certo rossetto possa o meno fare al caso vostro.

Ricordate inoltre che non tutti gli acquisti in un primo momento apparentemente sbagliati non lo sono in assoluto; un certo colore potrebbe non essere quello giusto adesso, ma non è escluso che possa adattarsi invece perfettamente alla vostra carnagione in un periodo diverso dell’anno, o che possiate con facilità modificarne l’effetto e la consistenza con l’aggiunta di una buona matita labbra o di un burro cacao.