Ultimo aggiornamento: 06.04.20

 

Crema Anticellulite – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Associate a uno stile di vita sano e a una dieta bilanciata, le creme anticellulite sono ottime alleate contro la ritenzione idrica e la fastidiosa pelle a buccia d’arancia. Il mercato offre diversi cosmetici che si propongono di migliorare l’aspetto della pelle, rendendola tonica ed elastica, ma per ottenere i risultati sperati è fondamentale scegliere un prodotto adatto alle proprie esigenze cutanee e formulato per contrastare il tipo di inestetismo sul quale si vuole intervenire. Prima di spendere soldi in trattamenti che potrebbero rivelarsi inefficaci, date un’occhiata a quelle che, secondo noi, sono le migliori creme anticellulite di quest’anno: Bionike Defence Body è studiata per riattivare il microcircolo e ridurre i depositi adiposi; mente Somatoline 15 giorni si fa apprezzare per la formula in gel di facile assorbimento e l’odore molto piacevole che lascia sul corpo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori Creme Anticellulite – Classifica 2020

 

Scegliere la migliore crema anticellulite per le proprie esigenze non è facile, perché molto dipende dalle proprie caratteristiche cutanee e dagli inestetismi che si vogliono contrastare. Grazie alla nostra tabella di comparazione potrete confrontare prezzi e caratteristiche dei prodotti venduti online che hanno ricevuto il maggior numero di pareri positivi da parte delle utenti, così da individuare facilmente la proposta adatta alle vostre esigenze.

 

 

Crema anticellulite Bionike

 

1. Bionike Crema anticellulite Defence Body

 

La crema anticellulite Bionike Defence Body conquista la vetta della nostra classifica in virtù del suo INCI impeccabile. Sebbene il formato da 400 ml venga venduto a un prezzo abbastanza elevato, nella formulazione non sono presenti nickel, conservanti e profumi artificiali, ponendosi quindi come scelta d’elezione per quante hanno una pelle sensibile o reattiva.

La sua efficacia si deve all’azione drenante della caffeina e dell’alga spirulina, due eccipienti che si propongono di assorbire i liquidi in eccesso dai tessuti connettivi, stimolando al contempo la microcircolazione.

Tra i suoi ingredienti troviamo anche il mentolo e la curcuma che, in virtù delle loro proprietà lipolitiche, portano a risultati visibili già dopo le prime settimane dall’inizio del trattamento, purché associato a una dieta equilibrata e una regolare attività fisica.

L’applicazione risulta semplice e pratica grazie alla texture leggere e fluida che si assorbe velocemente senza lasciare fastidiose patine di unto. Inoltre, vanta una profumazione piacevole e delicata che in molte hanno gradito.

 

Pro

INCI: La Defence Body di Bionike è una crema anticellulite che si contraddistingue per il suo INCI delicato al netto di sostanze irritanti, come profumi artificiali, nichel e conservanti.

Termoattiva: L’alternanza di un effetto freddo con uno caldo stimola la circolazione sanguigna per favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso responsabili della cellulite e della pelle a buccia d’arancia.

Profumo: La profumazione del prodotto risulta gradevole e permane a lungo sulla pelle lasciando una piacevole sensazione di freschezza.

 

Contro

Prezzo: Non è il prodotto più economico attualmente disponibile sul mercato. Detto ciò, riteniamo che la bontà della sua formulazione e i risultati garantiti valgano il denaro speso per l’acquisto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Crema anticellulite Somatoline

 

2. Somatoline Crema Anticellulite 15 giorni

 

Tra le migliori creme anticellulite del 2020 troviamo anche la proposta di un brand sempre in primo piano quando si parla di cosmesi e bellezza. La crema anticellulite Somatoline 15 giorni presenta una texture morbida e leggera che la rende ideale per quante hanno sempre i minuti contati: una volta applicata sulle zone di interesse, si asciuga in pochi minuti e non lascia fastidiose patine di unto, per cui anche se siete di fretta potrete vestirvi subito dopo la stesura senza aspettare tempi di posa eccessivi.

L’equilibrato mix di principi attivi ad azione liporiducente e drenante intensifica l’ossigenazione dei tessuti per ridurre progressivamente gli accumuli adiposi, in modo da rendere la pelle più tonica ed elastica.

Come si evince dal nome, la crema anticellulite Somatoline in sole due settimane migliora la microcircolazione e rassoda le aree del corpo soggette a ritenzione idrica, come gambe, fianchi e braccia. Inoltre, il profumo è estremamente gradevole e non infastidisce nemmeno i nasi più sensibili.

 

Pro

Texture: Il principale pregio del prodotto è la sua consistenza fresca e leggera, unita a un profumo molto delicato che lascia sulla pelle un odore molto gradevole.

Composizione: Si basa su un equilibrato mix di ingredienti a effetto lipolitico e drenante, in grado di agire sia sugli accumuli adiposi sia sulla ritenzione idrica.

Formato: Viene venduto in un pratico flacone munito di dosatore che permette di applicare sempre il giusto quantitativo di prodotto, evitando gli sprechi.

 

Contro

Occhio all’INCI: Il cosmetico vanta una pregevole combinazione di sostanze liporiducenti e termogeniche che, però, sono mantenute nella formulazione da siliconi e parabeni che potrebbero compromettere il naturale equilibrio idrolipidico del derma.

Acquista su Amazon.it (€35,97)

 

 

 

Crema anticellulite Collistar

 

3. Collistar Crio-Gel Anticellulite

 

Tra i nostri consigli d’acquisto non poteva di certo mancare una crema anticellulite Collistar, un’azienda italiana che da oltre trent’anni fa dell’innovazione e della bellezza i tratti distintivi della sua filosofia.

Non a caso, la formulazione del prodotto si fonda sui principi della criocosmesi, ossia sulla disgregazione degli accumuli di grasso attraverso il freddo. Il gel, infatti, combina gli effetti aromaterapici degli oli essenziali con l’azione drenante delle alghe marine per stimolare la microcircolazione e favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso che causano la cellulite e la pelle a buccia d’arancia.

Oltre a ridurre gli inestetismi, assicura un efficace effetto lifting grazie alle proprietà esfolianti degli alfa-idrossi-acidi vegetali, che contribuiscono a rendere la pelle visibilmente più liscia, tonica e vellutata.

Nonostante il costo elevato a cui viene venduto il formato da 400 ml, rientra tra i prodotti più venduti e apprezzati del momento anche per la sua texture morbida e scorrevole che richiede un tempo minimo per il completo assorbimento, mentre a destare qualche perplessità è stato il suo profumo intenso e pungente, che potrebbe non essere gradito da chi è intollerante agli odori troppo persistenti.

 

Pro

Drenante: Grazie a un potente mix di alghe marine e oli essenziali, il gel svolge un’efficace azione drenante per apportare elasticità e turgore alle zone del corpo soggette a ritenzione idrica.

Doppia azione: Oltre a combattere la pelle a buccia d’arancia, il crio-gel di Collistar si fa apprezzare per la sua delicata azione esfoliante che permette alla pelle di attivare i suoi naturali meccanismi di autoriparazione.

Packaging: L’affidabilità del marchio si riscontra anche nel confezionamento, costituito da un flacone molto capiente, sui 400 ml circa, munito di pratico dispenser che facilita l’applicazione del prodotto.

 

Contro

Profumo: Risulta abbastanza forte e a tratti fastidioso, sebbene questo non incida in alcun modo sull’efficacia e la buona qualità del cosmetico.

Acquista su Amazon.it (€36,55)

 

 

 

Crema anticellulite Guam

 

4. Guam Fangocrema 300 ml

 

L’alga Guam viene da tempo impiegata in cosmetica per la sua capacità di stimolare la circolazione e il rassodamento della pelle affetta da inestetismi. Tra i migliori prodotti a base di questa portentosa sostanza, abbiamo selezionato la crema anticellulite Guam, che ci ha convinti sia per il suo INCI discreto sia per il prezzo, che risulta abbastanza proporzionato in relazione al formato da 300 ml.

Il prodotto si serve, dunque, delle proprietà stimolanti dell’alga Guam, ricavata dagli omonimi fanghi, per sottrarre calore alla pelle e favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso, donando una prolungata sensazione di freschezza che permane anche dopo diverse ore dall’applicazione.

A nostro avviso, però, il cosmetico si dimostra particolarmente utile nelle calde giornate estive ma potrebbe comportare un fastidioso senso di pesantezza durante i periodi freddi dell’anno, nel qual caso sarebbe preferibile associare il trattamento all’utilizzo di una crema a effetto nutriente e protettivo.

Inoltre, dal momento che non si tratta di un gel ma di una fangocrema, sarà necessario accompagnare la stesura con un massaggio energico e prolungato per facilitarne l’assorbimento.

 

Pro

Con alga Guam: Grazie alle proprietà di pregiati fitocomplessi vegetali, tra cui anche la preziosa alga, il prodotto risponde alle esigenze di chi vuole trattare il problema della cellulite riducendo progressivamente i depositi adiposi.

Prezzi bassi: L’efficacia della crema è soddisfacente, così come il prezzo, che non risulta particolarmente elevato in relazione al formato da 300 ml.

Freschezza: Dopo l’applicazione si avverte subito una piacevole sensazione di freschezza che permane per tutto il giorno.

 

Contro

Texture: La consistenza del prodotto appare densa e corposa, per cui bisognerà massaggiare a lungo la zona per favorirne l’assorbimento.

Non adatto per l’inverno: Agisce con un effetto freddo molto piacevole in estate, ma che potrebbe diventare particolarmente intenso e fastidioso durante i periodi freddi dell’anno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Crema anticellulite Geomar

 

5. Geomar Crema-Gel Anticellulite Effetto Urto

 

La presente recensione è dedicata a tutte quelle donne che vogliono sapere dove acquistare un gel anticellulite che si ponga come efficace trattamento d’urto contro i depositi adiposi e gli inestetismi particolarmente evidenti e marcati.

Partiamo subito dalla caratteristica più interessante del prodotto, ossia il suo costo vantaggioso in relazione al formato da 200 ml, che lo rende accessibile anche per chi non vuole o non può spendere somme eccessive per l’acquisto di una crema anticellulite, seppur di buona qualità.

La formula del prodotto vede una sapiente combinazione di principi attivi che, agendo in perfetta sinergia, assicurano un triplice effetto: liporiducente, per ridurre gli accumuli di grasso localizzati; vasoprotettore, per stimolare la microcircolazione; e idratante, per migliorare l’aspetto della pelle, rendendola morbida ed elastica.

Anche in questo caso è necessario accompagnare la stesura della crema con un prolungato massaggio per favorirne l’assorbimento, una caratteristica non vista di buon occhio dalle utenti che sono sempre di corsa e non possono dedicare molto tempo alla propria routine di bellezza.

 

Pro

Efficace: La crema anticellulite Geomar è probabilmente il trattamento più potente oggi disponibile sul mercato, forte di una composizione pregevole che vede l’impiego di eccipienti a effetto liporiducente, drenante e idratante.

Rapporto qualità/prezzo: Rispetto alle altre offerte esaminate fin qui, quella di Geomar si fa apprezzare per il convincente rapporto tra qualità, quantità e prezzo.

Triplice azione: Oltre a ridurre le adiposità localizzate, si propone di apportare tono ed elasticità alla pelle, stimolando al contempo la microcircolazione. Inoltre, presenta una profumazione molto gradevole, con spiccate note di agrumi e menta.

 

Contro

Applicazione: L’unico appunto che possiamo muovere al prodotto riguarda la sua texture corposa e compatta, che di certo non ne facilita l’applicazione.

Acquista su Amazon.it (€12,89)

 

 

 

Crema anticellulite Garnier

 

 

6. Garnier Gel Anticellulite Bodytonic

 

Quando si tratta di combattere gli inestetismi e la ritenzione idrica, la migliore marca su cui puntare è sicuramente quella francese e lo dimostra proprio questa crema anticellulite Garnier.

Alla base della sua formulazione troviamo la lipo-caffeina che, grazie alle sue proprietà vasodilatanti e iperemizzanti, stimola l’organismo a sciogliere i fastidiosi cuscinetti di grasso ed eliminare i liquidi in eccesso. Il risultato? Dopo sole due settimane dall’inizio del trattamento si noterà un’effettiva riduzione della pelle a buccia d’arancia e un notevole miglioramento dell’elasticità cutanea.

La consigliamo soprattutto alle donne in età matura, poiché tra i suoi ingredienti figura anche il Ginkgo Biloba che, essendo ricco di antiossidanti, si propone di preservare la pelle dai danni causati dalla proliferazione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento ossidativo.

L’INCI del prodotto, però, non è esente da qualche piccola magagna, visto che nella lista troviamo notevoli quantità di urea e siliconi, che potrebbero comportare irritazioni e bruciori a quante soffrono di allergie o hanno una cute particolarmente sensibile.

 

Pro

Texture: La crema anticellulite Garnier Bodytonic, oltre a ridurre gli inestetismi in tempi prestabiliti (circa 21 giorni), si fa apprezzare per la sua consistenza leggera e gradevole che lascia la pelle morbida e idratata a lungo.

Antiossidante: Grazie agli estratti di Ginkgo Biloba, il prodotto si pone come scelta ideale anche per le donne in età matura che vogliono agire a 360° sia sulla ritenzione idrica sia sul progressivo invecchiamento cutaneo.

Con lipo-caffeina: Le proprietà vasodilatanti della caffeina stimolano il metabolismo basale per indurre il corpo a bruciare i grassi ed eliminare i liquidi in eccesso che causano gli inestetismi.

 

Contro

Potrebbe provocare allergie: Malgrado sia un cosmetico efficace in grado di apportare effettivi miglioramenti all’aspetto della pelle, potrebbe dare origine a irritazioni e reazioni allergiche a causa dell’elevato contenuto di urea e siliconi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Crema anticellulite bio

 

7. J.Armor Crema Anticellulite Bio Alla Bava di Lumaca

 

Chi, invece, è alla ricerca di una crema anticellulite bio formulata solo con ingredienti di origine naturale e senza aggiunta di sostanze chimiche di sintesi, sicuramente apprezzerà le caratteristiche del nuovo prodotto della linea J.Armor.

Innanzitutto, ci preme precisare che il cosmetico è tra i pochi presenti sul mercato che vede l’aggiunta del gel di aloe vera in sostituzione dell’acqua, scelta che lo rende estremamente delicato sulle pelli sensibili, lenendo eventuali rossori e irritazioni.

Utilizzata regolarmente sulle aree del corpo interessate, promette una rapida riduzione delle adiposità localizzate e dei solchi profondi lasciati dalla cellulite, grazie soprattutto all’elevato contenuto di bava di lumaca pura.

Questo ingrediente, in combinazione con una formula multiattiva a base di fosfatidilcolina, carnitina, acido linoleico e glicerina, lavora su più fronti per ridurre le smagliature, la pelle a buccia d’arancia e la perdita di elasticità su glutei, braccia, gambe e décolleté, ponendosi dunque come trattamento efficace nella lotta contro gli inestetismi.

 

Pro

Biologica: La formulazione della crema anticellulite bio di J.Armor prevede solo ingredienti di origine naturale al netto di derivati chimici potenzialmente irritanti.

Con aloe vera: Oltre alla bava di lumaca, ben nota per le sue proprietà idratanti e antismagliature, nella composizione troviamo anche l’aloe vera, che assicura un rapido assorbimento del prodotto, apportando compattezza ed elasticità alla pelle.

Versatile: La sua texture in gel penetra in profondità senza lasciare residui o fastidiose patine d’unto, caratteristica che la rende adatta per tutti i tipi di pelle.

 

Contro

Costoso: Come la maggior parte dei prodotti biologici, anche quello di J.Armor viene proposto a un prezzo abbastanza elevato, soprattutto in relazione al formato da 150 ml.

Acquista su Amazon.it (€19,99)

 

 

 

Crema anticellulite Rilastil

 

8. Rilastil Crema anti cellulite Lipofusion

 

La nostra guida all’acquisto si conclude con la recensione della crema anticellulite Rilastil Lipofusion, ideale per contrastare le smagliature causate dalla ritenzione idrica. Il flacone da 250 ml, forte di un prezzo di vendita giudicato vantaggioso dalla maggior parte delle utenti che lo hanno scelto, dispone di un pratico dosatore che permette di utilizzare sempre il giusto quantitativo di prodotto, così da garantire un buon numero di applicazioni.

La formula potenziata con peptidi biospecifici, oli essenziali ed estratti vegetali si propone di ridurre gli accumuli di grasso in tutte quelle zone del corpo in cui il tessuto connettivo risulta interrotto a causa della rottura delle cellule adipose sottocutanee.

In questo modo, la pelle riacquisterà nel giro di poche settimane le sue naturali caratteristiche di resistenza e compattezza, e si noterà una progressiva riduzione delle smagliature e dei “buchi” lasciati dalla cellulite.

Ovviamente, non si tratta di un prodotto biologico come il precedente, ma presenta comunque un flavour ricco di eccipienti delicati che non comportano irritazioni o particolari effetti collaterali.

 

Pro

Con peptidi: Fondamentali per l’elasticità e la compattezza della pelle, i peptidi contenuti nella formulazione del prodotto si dimostrano utili nella riduzione delle smagliature e dei depositi adiposi, stimolando al contempo la circolazione sanguigna.

Prezzo vantaggioso: Ciò che più colpisce della crema anticellulite Lipofusion di Rilastil è il suo convincente rapporto qualità/prezzo, che non costringe a fare i salti mortali per acquistare un prodotto efficace e dalla formula delicata.

Flacone: Viene proposto in un pratico formato da 250 ml che assicura una buona durata, mentre il pratico tappo dosatore permette di utilizzare sempre il giusto quantitativo di crema.

 

Contro

Richiede costanza: Quello di Rilastil è un prodotto efficace che assicura effetti riscontrabili nel breve periodo, ma per ottenere risultati duraturi è necessario eseguire il trattamento con costanza e regolarità.

Acquista su Amazon.it (€29,8)

 

 

 

Guida per comprare una crema anticellulite

 

Chi soffre di ritenzione idrica e ha una pelle con una trama simile alla buccia d’arancia può affidarsi alle creme anticellulite proposte dalle aziende cosmetiche, il cui scopo è proprio quello di attenuare e prevenire questi fastidiosi inestetismi. Il loro utilizzo, però, richiede impegno e costanza, a partire da alcune regole di base che permettono di raggiungere risultati apprezzabili e concreti.

Sul mercato ne esistono diverse tipologie, ognuna delle quali è studiata per contrastare una specifica problematica grazie a diversi meccanismi e principi attivi. In questa guida vi mostreremo quali sono i fattori da considerare per scegliere in maniera consapevole il cosmetico più adatto alle vostre esigenze.

Che cos’è la cellulite

Come già anticipato, le creme anticellulite disponibili in commercio si propongono di combattere gli inestetismi cutanei dovuti alla ritenzione idrica, ma è importante abbinarle a uno stile di vita sano e a una dieta bilanciata. Ma cos’è la cellulite? E quali sono le cause scatenanti?

Dal punto di vista medico, la cellulite non è una malattia particolarmente grave, ciononostante rappresenta l’inestetismo cutaneo che più affligge l’universo femminile. Si tratta, in pratica, di un’infiammazione del tessuto connettivo causata dal progressivo aumento di volume delle cellule adipose. 

Questi rigonfiamenti, oltre a ostacolare la microcircolazione, comportano una progressiva ritenzione idrica, cioè un accumulo di liquidi negli spazi sottocutanei che genera la famosa “pelle a buccia d’arancia”, caratterizzata da solchi profondi e una superficie irregolare.

Le cause possono essere molteplici, come una predisposizione genetica, un’alimentazione scorretta, lo stress, vita sedentaria, squilibri ormonali, fumo, obesità e chi più ne ha più ne metta. Fortunatamente, il settore dermocosmetico propone diversi tipi di creme anticellulite che aiutano a migliorare l’aspetto della pelle, agendo sugli accumuli adiposi e sui liquidi in eccesso per apportare tono ed elasticità alla pelle.

Tuttavia, per ottenere i risultati sperati è importante scegliere un prodotto formulato con ingredienti sicuri ed efficaci, che siano in perfetta armonia con le proprie caratteristiche cutanee.

 

Gli ingredienti a cui prestare attenzione

La prima regola da seguire per stabilire come scegliere una buona crema anticellulite è leggere attentamente l’INCI del prodotto, vale a dire la lista degli ingredienti impiegati nella sua formulazione.

Le sostanze utilizzate in queste preparazioni cosmetiche, per quanto simili tra loro, possono essere contenute in percentuali e combinazioni più o meno variabili, ma in linea di massima si dividono in tre grandi categorie: liporiducenti, drenanti e idratanti.

Le prime, come il termine stesso suggerisce, agiscono sulle adiposità localizzate in zone specifiche del corpo, come cosce, natiche e fianchi. La loro funzione, in pratica, è quella di stimolare il metabolismo basale, inducendo il corpo a smaltire gli accumuli di grasso e le tossine responsabili dell’inestetismo. Gli ingredienti più efficaci in tal senso sono la caffeina, la teina, il guaranà, la carnitina e diverse alghe marine ricche di iodio.

Le sostanze drenanti o vasoprotettrici, invece, si propongono di eliminare i liquidi in eccesso e di migliore la microcircolazione. Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, è proprio il ristagno dei liquidi la principale causa della cellulite, ragion per cui tutti i prodotti presenti in commercio vedono l’impiego di ingredienti ad azione drenante come la centella, il tarassaco, la betulla, l’escina e il rusco.

Infine, per apportare compattezza e turgore alle pelle colpita dagli inestetismi, è fondamentale che tra gli eccipienti del prodotto scelto figurino anche sostanze a effetto idratante e levigante che vadano a stimolare la naturale produzione di collagene ed elastina da parte delle cellule cutanee (come l’acido ialuronico e gli oli vegetali).

Le tipologie

Oltre agli ingredienti contenuti, un altro fattore che può aiutarci a capire quale crema anticellulite comprare è la texture del prodotto, che andrà valutata in base alla propria tipologia di pelle.

Per quelle grasse o miste sono ideali le formule in gel, o comunque dalla consistenza leggera, poiché vengono assorbite rapidamente dalla pelle e non lasciano residui né untuosità. Proprio per questa ragione, risultano molto pratiche da utilizzare e possono essere applicate in qualsiasi momento della giornata.

Le versioni in crema, invece, presentano una consistenza abbastanza “pesante”, per cui si consiglia di accompagnare la stesura con un lungo massaggio per favorirne l’assorbimento e stimolare, al contempo, la circolazione. 

Per venire incontro alle esigenze di chi ha poco tempo da dedicare alla propria routine di bellezza, molte aziende cosmetiche hanno messo a punto una linea di prodotti “ad assorbimento rapido” che, pur presentando una formula in crema, vantano una consistenza più leggera che viene assorbita rapidamente dal derma, così da potersi rivestire subito dopo l’applicazione senza dover aspettare troppo tempo.

Anche i fanghi si dimostrano molto efficaci, poiché caratterizzati da un potente mix di fango e argilla a cui vengono aggiunti altri ingredienti liporiducenti e drenanti, come la caffeina, le alghe marine e i sali minerali. La loro validità è data, quindi, dalla loro azione a tutto tondo, ma dal momento che presentano una texture abbastanza solida e compatta, non sono il massimo in termini di praticità e sarà, tra l’altro, necessario lasciarli in posa per diversi minuti al fine di ottenere i risultati desiderati.

 

 

 

Domande Frequenti

 

Si può usare la crema anticellulite in gravidanza?

Sebbene non siano ancora stati riscontrati effetti collaterali significativi sulle donne in stato interessante, l’uso delle creme anticellulite viene comunque sconsigliato durante la gravidanza, poiché non si può escludere al 100% che le sostanze contenute possano superare la placenta e arrivare di conseguenza al feto.

 

Perché la crema anticellulite brucia?

In realtà non tutte le creme anticellulite bruciano, ma solo quelle a effetto iperemizzante, ossia che generano uno stato di iperemia per ridurre la lassità dei tessuti e stimolare il metabolismo endogeno dei grassi. Questo significa che i loro principi attivi riescono a penetrare negli strati profondi dell’epidermide creando una forte sensazione di calore e bruciore, che però è indice del buon funzionamento del prodotto stesso.

 

Come creare una crema anticellulite in casa?

Realizzare una crema anticellulite fai da te è più semplice di quanto si possa pensare. Si possono, per esempio, unire i fondi di caffè a un po’ di crema idratante per ottenere un composto da massaggiare sulle zone critiche per una decina di minuti; oppure aggiungere a dell’acqua tiepida quattro cucchiai di cacao amaro in polvere, due cucchiaini di sale grosso e uno di caffè macinato.

 

Meglio il gel o la crema anticellulite?

I prodotti in gel vengono assorbiti rapidamente dal derma e non lasciano residui né patine di unto sulla pelle, per cui sono la scelta ideale per un’applicazione pratica e veloce; le creme, invece, sono indicate per chi vuole concedersi una coccola in più con un bel massaggio tonificante, che favorisca l’azione dei principi attivi contenuti e stimoli al contempo la microcircolazione. 

Un buon espediente per ottenere risultati ancora più efficaci e duraturi è utilizzare entrambe le formule almeno due volte al giorno, applicando magari il gel la mattina prima di uscire e la crema di sera dopo la doccia o il bagno.

 

Le creme anticellulite sono davvero efficaci?

È bene precisare, innanzitutto, che i trattamenti anticellulite da soli non possono fare miracoli, soprattutto se l’inestetismo è abbastanza radicato. Per raggiungere gli effetti desiderati è, quindi, buona norma affiancare l’uso regolare di questi prodotti a un’alimentazione bilanciata, ricca di frutta e verdura, una costante idratazione e un po’ di attività fisica.

 

 

 

Come utilizzare una crema anticellulite

 

Con l’estate ormai alle porte, per le donne la preoccupazione più grande è sicuramente la cellulite. Da sempre considerata la nemica più acerrima della bellezza, questa infiammazione del tessuto connettivo è dovuta ai depositi di adipe e agli stili di vita scorretti. Di cosmetici per combatterla ce ne sono a bizzeffe: creme, impacchi, fanghi, gommage, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ma come orientarsi tra così tante proposte?

Per individuare il trattamento adatto alle proprie esigenze e che porti ai risultati sperati, è importante conoscere tutte le caratteristiche da ricercare in questo genere di prodotti e imparare a usarli nel modo giusto. Ecco, dunque, alcuni utili consigli per una scelta consapevole e un corretto utilizzo.

Come funzionano le creme anticellulite

Le creme anticellulite sono classificate come “cosmetici”, e questo significa che agiscono solo sullo strato superficiale della pelle. Per questa ragione, nessun trattamento può dirsi efficace al 100% se non abbinato a una dieta sana e una regolare attività fisica.

A tavola bisognerebbe ridurre il più possibile il consumo di sale e zucchero, mentre per favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso, è bene prepararsi di tanto in tanto una buona tisana drenante o un infuso di tè verde. Non dimenticate, poi, di bere almeno due litri di acqua al giorno.

Tornando alle creme anticellulite, per ottenere i risultati sperati le parole d’ordine sono: “costanza” e “regolarità”. Una volta scelto il prodotto adatto, è necessario applicarlo tutti i giorni per almeno un paio di mesi, accompagnando la stesura con un massaggio dal basso verso l’alto con movimenti circolari.

Oltre a preferire un cosmetico provvisto di un INCI sicuro e rispettoso del delicato equilibrio epidermico della zona, le creme anticellulite, per essere davvero efficaci, dovrebbero contenere tre tipi di ingredienti: liporiducenti, per ridurre gli accumuli di grasso localizzati e accelerare il metabolismo; drenanti, per eliminare i liquidi in eccesso e stimolare la microcircolazione; e idratanti, per mantenere la pelle elastica e tonica.

 

Scegliere il prodotto giusto

Visto che gli inestetismi non sono tutti uguali, per scegliere il prodotto giusto bisogna considerare il tipo di cellulite sul quale si vuole agire. Se la pelle appare granulosa, senza accumuli di grasso visibili e con piccole fossette qua e là, è molto probabile che si sia affetti da cellulite compatta, un inestetismo piuttosto frequente soprattutto tra le adolescenti e le “under 30”.

Per combatterla è necessario intervenire tempestivamente con una dieta bilanciata e l’uso costante di una crema ad azione idratante. Diverso, invece, il caso della cellulite edematosa, caratterizzata da accumuli adiposi concentrati prevalentemente sulle cosce e i glutei. Oltre a ridurre il consumo di sale e cibi grassi, è importante scegliere una crema a base di sostanze drenanti, che si propongono di eliminare i liquidi in eccesso e di stimolare la microcircolazione.

Quando, infine, si deve intervenire sulla pelle a buccia d’arancia e le adiposità localizzate, sintomi tipici della cosiddetta cellulite “molle”, bisognerà ricorrere a un trattamento d’urto volto a tonificare, rassodare e levigare la pelle.

Consigli utili per una corretta applicazione

È chiaro, dunque, che la lotta alla cellulite richiede determinazione e costanza, ma è altrettanto importante seguire alcuni piccoli accorgimenti che possono aiutarci a ridurre questo odioso inestetismo.

Innanzitutto, è necessario preparare adeguatamente la pelle al trattamento, lavando accuratamente la zona con un sapone neutro. In fase di applicazione, è bene eseguire un massaggio drenante per riattivare la circolazione sanguigna e facilitare l’assorbimento dei principi attivi contenuti.

Dopo aver prelevato una noce di crema, stendetela sulla zona di interesse con movimenti circolari, partendo dal basso verso l’alto, “pizzicando” leggermente la pelle con le dita. Per quanto riguarda, invece, le tempistiche, ogni cosmetico ha una sua posologia e una specifica modalità d’uso, ed è pertanto buona norma leggere attentamente le indicazioni riportate sulla confezione o sul foglietto illustrativo.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di