Ultimo aggiornamento: 16.10.19

 

Tratto scorrevole e applicatori di precisione per la nuova gamma di cosmetici firmati Shiseido e da pochissimo disponibili anche in Italia

 

Tra i tanti prodotti per il make up oggi disponibili nel vasto panorama cosmetico, l’eyeliner non dovrebbe assolutamente mancare nei beauty case di tutte quelle donne che vogliono definire, ingrandire e valorizzare lo sguardo. Per ottenere l’effetto desiderato, però, è importante scegliere il cosmetico giusto e imparare ad applicarlo in maniera corretta, soprattutto se l’intenzione è quella di completare il proprio stile personale con un dettaglio beauty capace di enfatizzare l’espressività del viso.

Nel corso degli anni, le grandi aziende cosmetiche hanno creato prodotti sempre più innovativi per venire incontro alle esigenze delle proprie clienti, tanto è vero che in commercio si possono trovare eyeliner di tutti i tipi e colori, alcuni caratterizzati da formule più o meno corpose che risultano di facile applicazione anche per le meno esperte e altri dotati di speciali applicatori che garantiscono un tratto scorrevole e preciso. 

Oggi, vogliamo parlarvi in particolare dell’eyeliner più venduto tra quelli disponibili in commercio: l’Inkstroke Eyeliner Brush a marchio Shiseido, un’azienda giapponese che ha letteralmente spiazzato il mercato proponendo un’intera gamma di cosmetici in gel dai colori sorprendentemente intensi e una versione unica del tradizionale applicatore per eyeliner, che si ispira ai classici pennelli utilizzati dagli antichi calligrafi levantini.

Prima, però, di svelarvi tutti i segreti di questo nuovo ritrovato della cosmesi, vogliamo darvi qualche buon consiglio su come individuare l’eyeliner adatto al vostro tipo di occhi. 

 

Quale eyeliner scegliere?

Come già anticipato, sul mercato si possono trovare cosmetici di tutti i tipi, ognuno pensato per rispondere a specifiche esigenze estetiche. Per quanto riguarda la formula, gli eyeliner disponibili in commercio sono tutti abbastanza simili: si tratta, in genere, di fluidi colorati da applicare sulla palpebra superiore in prossimità della rima ciliare per mezzo di un pennellino morbido incluso nella confezione.

I più apprezzati dalle beauty diktat sono quelli liquidi, poiché garantiscono un effetto più naturale e duraturo, sebbene la loro consistenza particolarmente fluida richiede una certa abilità per ottenere buoni risultati: questo perché il colore tende ad asciugarsi molto in fretta e in caso di errori potrebbe risultare difficile sistemare la linea senza combinare dei disastri.

Le donne che sono alle prime armi dovrebbero, quindi, preferire – almeno inizialmente – un prodotto dalla texture corposa e facile da gestire, come gli eyeliner in crema o in gel. A differenza di quelli liquidi, offrono una maggiore scorrevolezza sulla pelle e si asciugano più lentamente, per cui non si corre il rischio di creare delle antiestetiche sbavature e si potranno correggere eventuali imperfezioni senza rovinare il resto del trucco.

 

 

Gli eyeliner adatti per le meno esperte

Se siete precise e dalla mano ferma gli eyeliner liquidi con pennellino sono la soluzione ideale, ma se al contrario avete poca esperienza potete optare per un eyeliner a penna. Si tratta, in pratica, di un cosmetico dotato di una punta in feltro, proprio come quella dei classici pennarelli, che permette di realizzare una linea precisa e facile da correggere in caso di errori. 

Per contro, però, la particolare forma dell’applicatore tende a creare una riga più spessa rispetto al tradizionale pennellino sottile, pertanto chi ha gli occhi molto piccoli dovrebbe puntare su un kajal o una classica matita eyeliner.

Le migliori sono quelle automatiche, ossia dotate di punta retrattile che fuoriesce quando viene ruotata l’estremità inferiore, ma nulla vi vieta di preferire un tradizionale kajal con punta conica. In entrambe i casi, il tratto risulta morbido e l’applicazione scorrevole, offrendo anche l’ulteriore vantaggio di poter modulare lo spessore della linea a seconda dello stile che si vuole realizzare. Inoltre, rispetto agli eyeliner liquidi, garantiscono un effetto più opaco e naturale, il tutto senza sbavature né imprecisioni.

 

A ogni stile il suo applicatore

Arrivati a questo punto, sembra chiaro come scegliere un buon eyeliner dipenda principalmente dalla propria manualità, ma è importante anche considerare il tipo di applicatore che si può trovare in dotazione al cosmetico. In commercio ne esistono di diverse tipologie e man mano che affinerete la tecnica potrete anche osare con i pennellini sottili degli eyeliner liquidi o in gel.

Tra gli applicatori più performanti si collocano anche quelli con sfumino, spesso inclusi nelle versioni professionali in crema compatta, che sono in assoluto le più facili da stendere e sfumare. A ogni modo, i migliori restano quelli dotati di punta ultrafine, leggera e super flessibile, poiché consentono di tracciare una linea sottilissima vicino alla rima ciliare per realizzare lavori di precisione, mentre le versioni a penna sono adatte per creare linee grafiche più marcate e intense.

Infine, ci sono gli eyeliner con applicatore in feltro, più rigido rispetto ai pennelli con punta sottile e quindi più pratico da usare anche per chi ha poca esperienza, soprattutto perché non sbava e permette di decidere lo spessore della linea in base alle esigenze.

 

 

Inkstroke Eyeliner Brush: il nuovo applicatore che semplifica la vita

Per realizzare un trucco perfetto bisogna fare tanta pratica e avere una mano ferma e precisa. Sul web, per fortuna, ci sono tantissimi tutorial che spiegano passo passo le tecniche di base per applicare l’eyeliner in modo da far risaltare lo sguardo e valorizzare allo stesso tempo la forma naturale degli occhi. 

Blogger e make up artist propongono, in effetti, diversi espedienti ed escamotage per ovviare a tutti quei piccoli inconvenienti in cui si imbattono sempre più spesso le meno esperte, dal trucco dello scotch per tracciare linee precisissime agli stencil per disegnare delle code più o meno lunghe.

Tra le ultime novità proposte dalle case cosmetiche, si colloca un particolare tipo di pennello che trae ispirazione dal tradizionale chashaku giapponese utilizzato nella cerimonia del tè. Questo speciale applicatore prende il nome di Inkstroke Eyeliner Brush e ci viene proposto da Shiseido. Lo si può trovare in dotazione a una vasta gamma di eyeliner in gel dai colori molto intensi, la cui applicazione risulta di gran lunga più semplice grazie a questo particolare pennello obliquo dalla punta ultra sottile che rievoca quelli utilizzati dagli artisti giapponesi dediti all’antica arte levantina della calligrafia.

La vera innovazione di questo nuovo accessorio beauty sta tutta nel manico che, essendo aerodinamico e ben bilanciato, lascia al fruitore una buona libertà di movimento senza risultare di intralcio per la vista, permettendo così di realizzare una linea uniforme priva di tremori e imprecisioni. La punta, invece, è abbastanza rigida da impedire che, una volta prelevato il colore, le setole si aprano a contatto con la pelle creando quell’antiestetico effetto a zig zag.