Ultimo aggiornamento: 14.12.19

 

Come realizzare un trucco occhi perfetto senza antiestetiche sbavature

 

L’eyeliner è l’amico fidato di tutte quelle donne che vogliono esibire uno sguardo profondo e super espressivo. Se amate disegnare una linea scura anche sulla rima ciliare inferiore, ovviamente quando il vostro tipo di occhi lo consente, il tratto dovrebbe essere molto sottile e perfettamente sfumato. L’eyeliner, in effetti, è un cosmetico tanto amato quanto disprezzato dalle beauty addicted, poiché tende a sbavare e lasciare evidenti imperfezioni che rischiano di rovinare tutto il lavoro.

Per questa ragione, quando si vogliono realizzare due linee su entrambe le palpebre, una sulla rima superiore e l’altra su quella inferiore, bisogna sfumarle ambedue per renderle uniformi e meno evidenti, e lo stesso discorso vale anche per quelle realizzate solo sulle palpebre superiori. Da qui è già chiaro che applicare l’eyeliner in maniera corretta è piuttosto difficile, ma questo non deve scoraggiarvi, perché basta solo un po’ di pratica ed evitare i seguenti errori:

 

Sottovalutare la forma dell’occhio

Disegnare una linea perfetta non è facile ma, una volta appresa la giusta tecnica, diventerà un meccanismo assolutamente naturale. Applicare l’eyeliner è tra i gesti più femminili e sensuali per sottolineare lo sguardo, e per farlo in modo appropriato si può ricorrere anche a qualche piccolo escamotage capace di rendere il lavoro più semplice, come quello di utilizzare del nastro adesivo come linea guida.

Ma imparare la tecnica, o comunque ricorrere a dei piccoli trucchetti, non basta per valorizzare al massimo lo sguardo, perché molto dipende anche dalle caratteristiche della zona oftalmica. Prima di procedere è, quindi, fondamentale osservare la forma degli occhi: quelli tondi, per esempio, esigono un trucco che li allunghi verso l’esterno assottigliandone il profilo. La linea, in questo caso, deve partire dalla metà della palpebra mobile e terminare con una piccola codina all’insù.

 

 

Diversamente, gli occhi piccoli necessitano di essere ingranditi e per farlo basta tracciare una riga sottile che scorra lungo tutta la rima ciliare, partendo dall’angolo mediale dell’occhio fino a raggiungere l’estremità opposta, per poi terminare con la classica “virgola” verso l’alto. Per aprire ulteriormente lo sguardo, soprattutto quando appare un po’ infossato, si può anche creare una piccola linea sulla rima inferiore che vada a congiungersi con quella superiore all’altezza della coda.

La stessa tecnica si può utilizzare anche quando si hanno gli occhi leggermente all’insù, ma in questo caso è bene non esagerare con lo spessore o si rischia di ottenere l’effetto contrario a quello che si vuole realizzare. Chi, invece, ha uno sguardo cadente può risollevarlo applicando l’eyeliner solo sulla rima ciliare superiore, completando la linea con una codina più spessa e marcata.

Adottando questi piccoli accorgimenti riuscirete a esaltare al meglio il vostro sguardo e a correggere i piccoli difetti degli occhi senza bisogno di appesantirli con mille trucchi e accessori.

 

Non preparare la base

Volete creare un trucco occhi perfetto? Allora dovete cominciare da ciò che non si nota, ossia dalla base del make up. Questo passaggio è fondamentale sia che si preferisca realizzare un trucco leggero e naturale, utilizzando magari solo un ottimo eyeliner e un po’ di lucidalabbra, sia che si voglia esibire un make up più particolare e stravagante.

Per creare una buona base che, oltre a rendere l’applicazione dell’eyeliner più scorrevole, consenta al trucco di durare più a lungo, potete usare un comune primer o, in alternativa, un po’ di cipria, così da minimizzare il rischio di sbavature e macchie sulla palpebra.

Prima di procedere con l’eyeliner, posizionatevi di fronte allo specchio in una posizione strategica che vi permetta di guardare il viso da ogni angolazione e cercate, per quanto possibile, di disporre la postazione di lavoro in un ambiente abbastanza luminoso.

Una volta preparato il tutto potete iniziare a tracciare la vostra linea!

 

Creare una linea troppo spessa

Uno degli errori più comuni quando si tratta di realizzare una linea con l’eyeliner è quello di eccedere con lo spessore.  Partendo dal presupposto che non tutte le linee sono uguali, lo spessore e la presenza della codina sono dettagli che possono stravolgere totalmente il look, oltre a condizionare la buona riuscita del make up.

La bellezza dell’eyeliner (controllare qui la lista delle migliori offerte), in effetti, risiede proprio nella sua versatilità e le beauty addicted esperte lo sanno bene! L’effetto finale è, chiaramente, legato alla consistenza del cosmetico, ma dipende anche dal risultato che si vuole ottenere. A prescindere dal fatto che si voglia realizzare un make up dark o chic, la linea deve essere abbastanza sottile e non eccessivamente lunga, poiché si rischierebbe di rendere il trucco artefatto e poco naturale.

Con questo, però, non stiamo dicendo che il “double effect” o la “double line” sono tecniche da bandire, ma piuttosto che sarebbe meglio realizzarle in abbinamento a un make up grafico particolare che richiede un “cat eye” molto marcato o tratti a effetto ciglia finte.

 

La coda

Per creare una linea perfetta, e ci rivolgiamo in particolare alle meno esperte, è consigliabile partire dalla metà della rima ciliare per poi terminare con la famosa codina e, solo alla fine, armonizzare il tutto delineando la parte interna dell’occhio. Questa procedura vi consentirà di osservare meglio la situazione man mano che si procede con il lavoro, in modo da essere certe che sia sempre tutto in perfetta armonia con la forma naturale dell’occhio.

Quando disegnate la coda, ricordate di darle sempre una forma leggermente incurvata verso l’alto, altrimenti si rischia di rendere lo sguardo spento e con palpebre cadenti. A meno che non abbiate intenzione di realizzare un make up grafico e volutamente stravagante, cercate di non allungarla troppo verso l’esterno e di darle la forma più adatta ai lineamenti dei vostri occhi, tenendo conto anche del vostro stile personale.

 

 

Piccoli accorgimenti da non dimenticare

Per rendere più evidente la linea dell’eyeliner si può adoperare una comune matita bianca: dopo aver applicato la base per il trucco e prima di tracciare la riga, colorate la zona con il bianco in modo da rendere il colore dell’eyeliner più intenso ed evidente.

Un altro sbaglio da evitare è quello di correggere gli errori modificando la linea dell’altro occhio, perché si rischia di entrare in una spirale senza uscita che vi porterà a truccarvi come Cleopatra e, a meno che non dobbiate andare a una festa in maschera, la cosa potrebbe mettervi davvero a disagio.

La soluzione migliore, in caso di errori, è quella di rimuovere sbavature e imprecisioni con un cotton fioc imbevuto di struccante e, se nemmeno questo dovesse servire allo scopo, non vi resta che struccare entrambe gli occhi e ricominciare da capo. Infine, ricordate di non esagerare con lo spessore e la lunghezza, salvo i casi in cui si voglia prendere ispirazione dal look di Amy Winehouse.