Ultimo aggiornamento: 06.06.20

 

Chi è alle prime armi e non ha ancora una trousse con tutti i prodotti necessari per realizzare un make-up a regola d’arte, troverà nel nostro post una serie di utili consigli su come aggiornare e ridimensionare il proprio arsenale di belletti.

 

Che siate principianti o fashion addicted incallite, quando di parla di make-up non c’è beauty routine che tenga se i prodotti e gli accessori utilizzati non sono funzionali alla proprie caratteristiche cutanee e alla realizzazione di un trucco perfetto e impeccabile. Curiose di sapere quali sono? Scopritelo con noi in questo articolo, che pone l’accento su come organizzare il proprio beauty case senza lasciare nulla al caso.

 

Iniziamo a fare ordine

La prima regola da seguire per creare una postazione trucco congeniale alle proprie esigenze è fare ordine nel beauty case. Per quanto possa sembrare un’impresa titanica, in realtà il segreto è organizzazione!

Innanzitutto, tirate fuori tutti i vostri prodotti di bellezza, scovando anche quelli sparsi in bagno, nella borsa e in fondo ai cassetti, per capire cosa realmente vi serve e ciò di cui potete fare a meno. Fatto questo, cogliete l’occasione per fare una bella pulizia interna del vostro vanity table e poi procedete alla divisione dei cosmetici per tipologia.

Buttate via tutti i flaconi vuoti o in cattivo stato, soprattutto mascara, gloss e smalti che, se aperti da molto tempo, potrebbero essersi seccati. Una volta terminata questa prima selezione, dovrete effettuare un’ulteriore suddivisione tra i prodotti che utilizzate con maggiore frequenza, come fard, ombretti e ciprie, e quelli che invece sfrutterete solo in determinate occasioni.

Ora, osservate attentamente ogni singolo prodotto e chiedetevi: questo colore è fuori moda? Non mi valorizza? Continuerò a usarlo? In questo modo potrete liberarvi definitivamente di quei trucchi superflui che se ne stanno lì, in fondo a un cassetto, senza uno scopo preciso e comportando solo un inutile spreco di spazio.

Se non vi va giù l’idea di buttarli, potete sempre regalare quelli in buono stato a un’amica o una parente che magari sapete apprezzerà quella tonalità di rossetto che a voi proprio non piace.

Controllare la scadenza dei cosmetici

Più che per una questione di spazio, buttare i cosmetici che hanno raggiunto la data di scadenza riportata in etichetta è una pratica di buon senso a difesa della propria salute. La maggior parte dei prodotti di bellezza, in effetti, può essere utilizzata fino a un massimo di 6 o 24 mesi dopo l’apertura del flacone, un valore che viene in genere segnalato sulla confezione attraverso un simbolo grafico che prende il nome di PAO (period after opening).

Prima di acquistare un prodotto, quindi, è buona norma verificare che sia presente la data di scadenza, oltre a segnare sulla confezione il giorno di apertura per non avere dubbi nei mesi successivi. 

Al di là della scadenza, però, esiste una regola sempre valida, soprattutto per le formulazioni liquide: se presentano un cattivo odore o un colore diverso da quello originale è meglio sbarazzarsene, perché con tutta probabilità gli oli e i polimeri contenuti sono andati a male.

Ultimo step è provvedere a un’accurata pulizia di pennelli e contenitori prima di rimettere tutto a posto. In realtà, questa operazione andrebbe eseguita con una certa frequenza (anche una volta a settimana) per assicurarsi un buon livello di igiene e mantenere ogni cosa in perfetto ordine.

Spugne e pennelli è preferibile vengano lavati con un detergente delicato e lasciati asciugare all’aria, evitando fonti di calore dirette, come phon e termosifoni, per impedire che manici e setole si rovinino; mentre flaconi, trousse e tubetti vari potrete pulirli semplicemente con un panno umido o delle salviette igienizzanti.

 

Pennelli e beauty blender

Bene, ora che abbiamo fatto ordine nel nostro beauty case, passiamo ora agli accessori indispensabili per la realizzazione del make-up. Partiamo, dunque, dalle basi: fard e fondotinta possono essere applicati anche con le dita ma per ottenere un risultato soddisfacente e uniforme, soprattutto se non si è in possesso di una buona manualità, è preferibile utilizzare pennelli ad hoc e spugnette specifiche.

Questi accessori, infatti, permettono di sfumare il colore alla perfezione, rendendo di conseguenza la base trucco più naturale e omogenea. La spugna più adatta per i fondotinta dalla texture liquida è sicuramente la beauty blender che, grazie alla sua particolare forma a goccia, promette un’applicazione facile e compatta anche in mancanza di esperienza.

Un altro must have irrinunciabile per ottenere un finish impeccabile è il pennello a lingua di gatto: potete scegliere tra i modelli angolati per riempire le sopracciglia, stendere gli ombretti vicino alla rima ciliare o addirittura applicare gli eyeliner in gel; e quelli dalla tipica forma piatta e allungata, come il classico pennello kabuki che in genere si utilizza per i fondotinta fluidi.

Molto in voga negli ultimi tempi sono anche i pennelli duo fibre pensati appositamente per stendere e sfumare i cosmetici in polvere, dalla cipria più venduta ai prodotti specifici per il contouring; mentre per raggiungere facilmente i punti di precisione e le aree del viso più piccole e nascoste, come il contorno occhi e la zona perilabiale, esistono delle versioni mini consigliate anche per applicare i blush in crema e i correttori liquidi.

I cosmetici must have

Come già sottolineato, ci sono dei cosmetici che non possono assolutamente mancare nel beauty case di ogni amante del make-up. Tra questi ci sono sicuramente i fondotinta, ottimi sia quelli in stick dalla texture leggera, che si rivelano utili anche per effettuare qualche ritocco dell’ultimo minuto, sia quelli in crema pensati per chi vuole ottenere un look acqua e sapone senza appesantire troppo i lineamenti del viso.

Un altro prodotto assolutamente indispensabile è il correttore: quello liquido o in crema è perfetto per nascondere le occhiaie e le piccole imperfezioni del viso senza alterare il colorito naturale della pelle, poiché non si insinua tra le pieghe del contorno occhi e risulta anche abbastanza pratico da sfumare.

Per completare la base trucco si può utilizzare una cipria minerale o in polvere libera, da applicare dopo il fondotinta per donare luminosità all’incarnato e prolungare la durata del make-up. Per gli occhi, poi, non possono mancare mascara, ombretti ed eyeliner, capaci di rendere lo sguardo più intenso e sensuale.

Altri alleati di bellezza sono, infine, i gloss e i rossetti, che potrete scegliere delle vostre tonalità preferite per donare un tocco di colore al viso ma senza esagerare.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments