Ultimo aggiornamento: 06.06.20

 

Per avere uno sguardo fresco e riposato dopo una lunga giornata di lavoro sono necessarie una corretta skincare e tanta costanza. Ecco i nostri consigli di bellezza per essere sempre al top. 

 

Nascondere le occhiaie è il cruccio di molte donne e a ben vedere, visto che la loro presenza rende lo sguardo spento e dà al viso un aspetto affaticato, minandone la naturale bellezza. Sono, in genere, causate dalla ritenzione idrica e dall’invecchiamento cutaneo, ma a metterci lo zampino sono anche le allergie, l’utilizzo di cosmetici sbagliati e la mancanza di sonno.

Prima di ricorrere al trucco, è consigliabile effettuare un trattamento specifico per attenuare l’inestetismo e renderlo meno evidente, per esempio applicando regolarmente un siero o un contorno occhi che si proponga di drenare i liquidi in eccesso e levigare la pelle ai lati degli occhi.

Se le avete provate tutte per sconfiggere le occhiaie ma con scarsi risultati, allora seguite i nostri consigli per sbarazzarvene definitivamente e senza nemmeno spendere una fortuna.

 

Le cause

Per risolvere il problema a monte bisogna, innanzitutto, conoscerne le cause. Partiamo subito dal presupposto che, qualunque sia l’entità dell’inestetismo da correggere, è d’obbligo applicare regolarmente una buona crema per il contorno occhi, dal momento che la pelle di quella zona è più sensibile e sottile, oltre a essere priva di ghiandole sebacee.

Pertanto, è necessario proteggerla dalle aggressioni esterne, dalle tossine e da altri fattori che rischiano di comprometterne l’integrità e l’idratazione, rendendo di conseguenza borse e occhiaie più evidenti.

Ciò premesso, passiamo ora a esaminare un altro punto cruciale dell’argomento, ossia la differenza tra le diverse tipologie di occhiaie. Ebbene sì, questi inestetismi non sono tutti uguali né riconducibili alla stessa causa, e alcuni possono essere anche molto fastidiosi come nel caso dello steatoblefaron, termine con cui si indica l’erniazione delle borse grassose inferiori.

Detto questo, le occhiaie più comuni sono quelle di colore blu-violaceo, che generalmente sono dovute a un ristagno del microcircolo, e quelle brune tendenti al marrone o al nero, causate da un accumulo di melanina nella zona al di sotto delle palpebre.

Oltre alla mancanza di idratazione, le cause dell’insorgenza di borse e occhiaie possono essere diverse: predisposizione genetica, stanchezza, stress ossidativo, alimentazione scorretta, alcol, fumo, esposizione prolungata al sole senza un’adeguata protezione e, non ultimo, l’avanzare dell’età che determina un progressivo rallentamento del microcircolo.

Una volta individuata la causa scatenante si potrà agire in modo mirato e individuare il trattamento adatto per risolvere o quantomeno attenuare il problema.

Rimedi naturali fai da te

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: qualunque sia la causa o l’entità dell’inestetismo, è fondamentale inserire tra i propri rituali di bellezza una crema specifica per il contorno occhi che stimoli la microcircolazione e attenui i gonfiori.

Se, invece, preferite rivolgervi al mondo del naturale, sappiate che la cosmesi fai da te offre molte soluzioni per il trattamento delle occhiaie. Oltre a dormire almeno otto ore a notte, ridurre il consumo di alcol e seguire una corretta alimentazione, ci sono diversi estratti naturali e rimedi homemade che si propongono di attenuare il problema. Ecco i più comuni:

 

  • impacchi freddi: premesso che il freddo riattiva la circolazione sanguigna e favorisce il drenaggio dei liquidi, si possono realizzare in casa degli impacchi in grado di sgonfiare la zona interessata; per esempio, potete applicare sugli occhi delle bustine di tè bagnate sotto l’acqua fredda, oppure due cucchiaini d’acciaio precedentemente riposti nel freezer, o ancora immergere due dischetti di cotone nel latte freddo e appoggiarli sugli occhi per una decina di minuti.

 

  • ghiaccio: anche massaggiare le occhiaie con dei cubetti di ghiaccio è un buon espediente per attenuarle, ma in questo caso è consigliabile agire in pochi secondi per non rischiare di ustionare la pelle; 

 

  • cetriolo: in virtù delle sue proprietà idratanti, antinfiammatorie e vasocostrittrici, il cetriolo è tra gli ingredienti più utilizzati per la realizzazione delle creme per il contorno occhi; per questo motivo, si possono anche tagliare due fette dell’ortaggio e applicarle sugli occhi per circa venti minuti, così da far apparire le occhiaie meno evidenti e lo sguardo più riposato;

 

  • limone: allo stesso modo, si può procedere con delle fettine di limone, che essendo ricco di vitamine antiossidanti, contribuirà anche a rallentare l’azione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cutaneo;

 

  • aloe vera: potete stendere direttamente sulla zona interessata un sottile strato di gel di aloe vera, oppure versarne qualche goccia su due dischetti di cotone e adagiarli sugli occhi chiusi per circa dieci minuti; in questo modo, si apporterà un’idratazione profonda al contorno occhi che aiuterà a combattere i rossori e i gonfiori;

 

  • bere tanta acqua: la strategia più antica, ma anche più efficace, per ridurre gli inestetismi è bere almeno due litri d’acqua al giorno, così da idratare l’epidermide dall’interno e impedire che rughe e occhiaie si sviluppino prima del tempo.

Altri rimedi naturali che possiamo associare alla nostra crema per il contorno occhi abituale sono la calendula, la centella asiatica e la camomilla. Infine, per apportare nutrimento e idratazione alla zona, vi suggeriamo di utilizzare una o due volte a settimana una maschera specifica pensata appositamente per essere applicata nell’area sottostante gli occhi.

Coprire le occhiaie con il trucco

E dopo avervi elencato le cause e i rimedi fai da te, vediamo ora come coprire borse e occhiaie con il trucco. La prima cosa da fare è scegliere il miglior correttore per le proprie esigenze, che deve ovviamente essere specifico per il tipo di occhiaia che si vuole nascondere.

Per quelle meno evidenti bisogna optare per una tonalità più chiara rispetto al colorito della pelle, in modo da rendere la zona più luminosa e far apparire gli occhi meno stanchi. Ecco come procedere: dopo aver applicato la crema per il contorno occhi e il fondotinta, stendete un leggero strato di prodotto e sfumate il colore con i polpastrelli procedendo dall’interno verso l’esterno, per poi fissare il tutto con un po’ di cipria.

Se le occhiaie da correggere presentano un colorito blu o violaceo, dovrete utilizzare due tipi di correttore: uno sulle tonalità dell’arancio da stendere prima del fondotinta, e uno di colore giallo che andrà applicato in ultima istanza per donare luminosità allo sguardo. Anche in questo caso, è consigliabile fissare il trucco con della cipria o un fissante spray.

Le occhiaie marroni o comunque scure, invece, andranno coperte con un correttore rosa, che essendo una cromia complementare andrà ad annullare l’inestetismo. Ricordate, infine, che anche la texture del prodotto è importante: i correttori fluidi sono perfetti per le aree sensibili del volto, come appunto il contorno occhi, poiché facili da stendere e capaci di idratare la zona mantenendola morbida ed elastica; quelli in cialda, invece, sono più compatti e pesanti, ma sono ideali per nascondere brufoli, macchie e discromie particolarmente evidenti.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments