Ultimo aggiornamento: 19.09.19

 

Una serie di motivi per cui dovremmo averne sempre una boccetta nei nostri beauty case

 

Ricco di benefici per la salute e la bellezza del corpo, l’olio di Argan viene considerato un vero e proprio “elisir di giovinezza” per le sue innumerevoli proprietà. Dopo un’iniziale clima di scetticismo, è entrato a far parte delle nostre abitudini alimentari e cosmetiche, dato che si spende bene in molteplici ambiti, proprio come la maggior parte degli oli vegetali di uso comune.

Rispetto all’olio extravergine d’oliva, quello estratto dai semi dell’Argania Spinosa, una pianta autoctona del Marocco, presenta una consistenza fluida e leggera che ne consente un rapido assorbimento da parte dell’epidermide, senza lasciare residui o untuosità. Altra differenza la si ritrova nella sua piacevole fragranza che, essendo molto delicata, risulta meno fastidiosa e lascia sulla pelle un odore molto gradevole che permane anche dopo diverse ore dall’applicazione.

 

 

Entrambe, poi, si propongono di migliorare l’aspetto della pelle, soprattutto in caso di rughe e inestetismi dovuti al progressivo invecchiamento cutaneo, ma se c’è un motivo per cui l’olio di Argan è tra gli ingredienti principali della maggior parte dei cosmetici dedicati alla skin care è sicuramente l’elevato contenuto di saponine, che contribuiscono a riattivare la naturale rigenerazione cellulare per ripristinare l’elasticità del derma, anche in caso di macchie e cicatrici lasciate da affezioni nodulo-cistiche.

Non solo, “l’oro del deserto” fa grande vanto delle sue proprietà idratanti e rivitalizzanti anche quando si tratta di mani e unghie, che diventeranno più forti e levigare inserendo semplicemente nella propria routine di bellezza l’olio di Argan più venduto sul web e nei negozi specializzati, ossia quello puro ottenuto tramite un procedimento di estrazione a freddo, che ne preserva tutte le proprietà benefiche.

Dunque, se siete tra le sostenitrici dei cosmetici naturali fatti in casa, troverete nell’olio marocchino un valido alleato per risolvere e prevenire problematiche specifiche, come l’acne e la fragilità ungueale.

 

Prevenire e curare l’acne con l’olio di Argan

L’acne è un’affezione tipica dell’adolescenza, ma può manifestarsi anche in età adulta. Si tratta, in pratica, di una malattia della pelle, causata da un’infiammazione dei follicoli piliferi e delle ghiandole sebacee, che colpisce principalmente le zone del viso e delle spalle, causando nella persone che ne è affetta diversi problemi di natura tanto fisica quanto psicologica.

Fortunatamente, anche in questi casi l’olio di Argan si rivela un efficace rimedio naturale capace, non solo di apportare numerosi benefici estetici, ma anche di ridurre sensibilmente i sintomi dell’acne prevenendone la ricomparsa, oltre a promuovere il processo di cicatrizzazione e guarigione della pelle.

Il segreto sta tutto nei suoi componenti che, agendo in combinazione tra loro, si occupano rispettivamente di mantenere la pelle idratata, di minimizzare la comparsa di brufoli e comedoni, nonché di curare le cicatrici e i solchi profondi lasciati dall’affezione cutanea. A dare il suo contributo è anche l’acido linoleico, che svolge un’azione preventiva contro l’accumulo delle cellule morte e delle impurità sugli strati superficiali dell’epidermide, in modo da impedire l’ostruzione dei pori e la conseguente infiammazione dei follicoli.

Infine, a occuparsi della regolarizzazione del sebo in eccesso, che ricordiamo è tra le principali cause dell’acne, è l’acido oleico contenuto in elevata quantità nei semi dell’Argania Spinosa: questo vuol dire che in caso di pelle secca l’olio di Argan stimolerà la produzione del sebo, mentre in caso di pelle grassa ne manterrà sotto controllo le eccedenze.

 

Come utilizzarlo

In base a quanto appena detto, è chiaro che inserire un buon olio di Argan nella propria routine di bellezza è una strategia vincente quando si tratta di prevenire e curare l’odioso problema dell’acne. A tal proposito, è consigliabile utilizzare un olio puro e biologico realizzato solo con ingredienti di origine sicura e certificata, ma non prima di aver consultato il proprio dermatologo di fiducia, si intende!

Prima di procedere, bisogna pulire accuratamente la zona di interesse con un sapone neutro, meglio ancora se formulato specificatamente per questo tipo di affezione. Dopo aver asciugato con cura la pelle, facendo attenzione a strofinare delicatamente per non compromettere il suo naturale filtro protettivo, applicate due/tre gocce di olio puro accompagnando la stesura con piccoli movimenti circolari per favorirne l’assorbimento, e ripetete l’operazione dalle due alle tre volte al giorno a seconda dell’entità della problematica.

Ricordate, infine, che la sostanza da sola non può fare miracoli, ma deve essere sempre associata a uno stile di vita sano e a una dieta equilibrata, povera di zuccheri e grassi.

 

Le proprietà dell’olio di Argan nella hand care

Le mani, si sa, sono il nostro “biglietto da visita” e riescono a comunicare agli altri qualcosa in più sulla nostra personalità. Proprio per questo è fondamentale prendersene cura ogni giorno, ma nel modo giusto e con i prodotti appropriati. A metterci lo zampino sono anche le unghie, non solo perché ci fanno fare una gran bella figura quando sono sane e ben curate sotto il profilo estetico, ma anche perché il loro aspetto può dirci molto sullo stato di salute generale del nostro organismo.

Non a caso, infatti, quando ci sono carenze nutritive importanti, le unghie appaiono secche, fragili, sfaldate e con evidenti alterazioni nel colore e nella forma, mentre la pelle delle mani è la prima a risentire dell’azione dannosa degli agenti esterni e dell’utilizzo di prodotti chimici aggressivi (come quelli impiegati per la pulizia domestica), diventando di conseguenza ruvida e secca.

 

 

L’olio di Argan, in questi casi, può rivelarsi un toccasana naturale tanto per le mani quanto per le unghie, e può essere introdotto nella propria routine di bellezza quotidiana sia come olio puro sia sotto forma di crema idratante specifica. La differenza, in effetti, riguarda solo il livello di concentrazione della sostanza e i vantaggi che ne derivano: è chiaro che i maggiori benefici si avranno dall’utilizzo costante e regolare di un olio puro e certificato, ma è anche vero che i cosmetici formulati per la hand care sono, in genere, più specifici e vengono spesso potenziati con altre sostanze naturali ad azione mirata, come nel caso della glicerina che si occupa di combattere la secchezza epiteliale restituendo un’immediata sensazione di sollievo.

Se, invece, si sceglie di utilizzare un olio di Argan puro, si potrà stenderne qualche goccia sulle mani e sulle unghie prima di andare a dormire, mentre applicato direttamente sul letto ungueale prima della manicure previene la decolorazione e l’ingiallimento causati dagli smalti e dai gel semipermanenti, oltre a facilitare la rimozione delle fastidiose cuticole.