Ultimo aggiornamento: 16.10.19

 

Ecco come valorizzare al massimo lo sguardo utilizzando il cosmetico in versione colorata al posto del solito nero.

 

Oltre alla possibilità di scegliere il tipo di eyeliner più adatto alle proprie esigenze estetiche, le diverse aziende cosmetiche mettono a disposizione delle loro clienti tantissime colorazioni diverse, dal tradizionale nero fino alle tonalità più originali e stravaganti, come il viola o il verde, ideali per valorizzare lo sguardo ed esaltare il colore dell’iride. In genere, gli eyeliner colorati con finish brillante sono adatti per la stagione estiva o in occasione di un evento importante, mentre le tonalità scure dei black e dei brown intensi si possono usare tranquillamente in ogni periodo dell’anno.

L’ultima tendenza cromatica lanciata dai make up artist per l’estate 2019 sono le tonalità pastello, come l’azzurro e l’arancio, ma in ogni caso a farla da padrona quando si tratta di trucco occhi è sempre la linea dell’eyeliner, che andrà scelta in base alla forma e al colore degli occhi.

La parola d’ordine dei nuovi trend è quindi “originalità” ma, a prescindere da quelle che sono le ultime tendenze del momento, è fondamentale scegliere lo stile e il colore che sappiano esaltare al meglio le caratteristiche dei propri occhi, in modo da valorizzare lo sguardo e renderlo più armonioso. Per aiutarvi in questo difficile compito, abbiamo condensato in questa guida alcune semplici regole da rispettare per rendere perfetto e pieno di appeal il vostro eye make up.

 

Iniziamo dal tipo di eyeliner

Prima di scegliere la colorazione che più si addice ai propri occhi, bisogna innanzitutto individuare il prodotto adatto alle proprie esigenze. L’eyeliner è senza ombra di dubbio il cosmetico più amato dalle donne, ma allo stesso tempo anche il più odiato: molte dichiarano di non poterne fare a meno per la sua capacità di sottolineare in maniera particolare lo sguardo, mentre altre preferiscono rinunciarci per la notevole difficoltà di applicazione, dovuta principalmente a una consistenza molto fluida che impedisce alle meno pratiche di realizzare una linea perfetta priva di antiestetiche sbavature.

 

 

Fortunatamente, esistono diverse tipologie di eyeliner che si propongono di facilitare il lavoro grazie alla dotazione di speciali applicatori con punta in feltro (molto simile a quella di un pennarello per intenderci), che può essere più o meno lunga e flessibile in base al risultato che si vuole ottenere. La sua particolare fisionomia ne rende più pratico l’utilizzo e permette di creare una linea molto precisa e di correggerla man mano che si procede verso le estremità della rima ciliare. Per questo motivo, l’eyeliner a penna è la tipologia più indicata per le meno esperte che devono ancora affinare la tecnica.

Una valida alternativa, sempre per coloro che hanno poca manualità, sono le matite eyeliner, in quanto caratterizzate da una texture abbastanza compatta che ne rende l’applicazione più precisa, con l’ulteriore vantaggio di poter modulare il tratto in base allo spessore che si vuole realizzare. Alle beauty addicted navigate consigliamo, invece, i classici eyeliner liquidi con pennellino o applicatore in feltro, che sono i più difficili da utilizzare e richiedono, pertanto, una certa abilità.

 

La tonalità perfetta per il proprio colore di occhi

Una volta individuato il miglior eyeliner per le proprie esigenze, bisogna scegliere la tonalità che sappia valorizzare al meglio il colore e la forma degli occhi. Partendo dal presupposto che la scelta della tonalità è soprattutto una questione di gusti personali, ci sono gradazioni cromatiche capaci di dare un tocco unico a chi le indossa, riuscendo a esaltare al contempo i colori naturali del viso. Le donne con un sottotono di pelle diafano, ossia con una carnagione d’alabastro, capelli biondi e occhi chiari, dovrebbero preferire un eyeliner marrone capace di intensificare lo sguardo con un effetto naturale ma ricercato.

Tra le tonalità più in voga quest’anno si colloca anche il blu, che risulta perfetto per chi ha i capelli castani e una carnagione olivastra, mentre il gettonato fucsia si abbina alla perfezione agli occhi verdi o azzurri, poiché ne risalta tanto il colore quanto la forma. Insieme al fucsia, anche il verde è una nuance molto apprezzata dalle teenagers, soprattutto quando l’intenzione è quella di abbinare l’eyeliner a ombretti originali e sgargianti, anche se è preferibile utilizzarlo da solo per evitare di creare contrasti troppo dissonanti.

Per le più eccentriche che vogliono sfoggiare un trucco occhi cool e di tendenza, consigliamo gli eyeliner sulle tonalità dell’arancio o del viola, che stanno bene a tutte, eccezion fatta per le donne con iride scura e capelli neri. Per un look deciso e audace, invece, potete puntare sul classico eyeliner nero, che si adatta praticamente a tutti i tipi di occhi e consente di modulare lo spessore della linea tracciata in base all’effetto che si vuole ottenere. A tal proposito, si può disegnare una riga sottile per realizzare un tightlining capace di rendere lo sguardo più intenso e definito, oppure tracciarne una più spessa e allungata per completare un trucco in perfetto stile retrò.

Non dimentichiamoci, poi, degli accattivanti eyeliner glitterati, che non sono altro che dei cosmetici in gel trasparente formulati con l’aggiunta di particolari polimeri scintillanti. Si applicano sopra l’eyeliner nero o marrone, ma sono in genere sconsigliati alle donne più in là con gli anni che iniziano a notare una progressiva perdita di elasticità della pelle in corrispondenza delle palpebre, poiché il finish lucido rischia solo di mettere in maggiore evidenza eventuali inestetismi dovuti all’invecchiamento cutaneo.

 

 

A ogni occhio la sua linea di eyeliner

Anche se si impara a mettere l’eyeliner in modo impeccabile, per realizzare un make up perfetto è fondamentale anche adattarlo al taglio degli occhi, dopodiché non dimenticatevi di dare il tocco finale al tutto con un buon mascara volumizzante. A tal proposito, le linee troppo allungate e il classico “flick eye” non vanno bene per tutti i tipi di occhi, ma solo per quelli grandi ed espressivi.

In questi casi, consigliamo di tracciare una linea sottile partendo dalla caruncola lacrimale, per poi inspessirla man mano che si procede verso l’angolo esterno; e per aprire ulteriormente lo sguardo si può decidere anche di colorare la rima interna della palpebra inferiore con una matita nera.

Gli occhi piccoli e rotondi richiedono, invece, una linea più sottile che doni allo sguardo un look più naturale: l’eyeliner deve scorrere lungo tutto il bordo ciliare per poi terminare con una piccola codina che aiuti ad aprire al massimo l’occhio, e per farlo sembrare ancora più grande, potete anche tracciare una sottilissima linea vicino alla rima ciliare inferiore con una matita nera o bianca.