Ultimo aggiornamento: 06.04.20

 

Dalle tecniche tradizionali alle ultime novità, ecco come ottenere una chioma extra long in poco tempo

 

Le extension sono la soluzione ideale per le donne che amano cambiare spesso il proprio look senza essere costrette ad aspettare che i capelli crescano e raggiungano la lunghezza desiderata. Perfette per donare volume e consistenza alla chioma in pochi minuti, sono oggi declinate in tantissime versioni e tipologie per adattarsi a ogni esigenza estetica ed economica.

Non a caso, il trend di applicare le extension ha preso piede ormai da diversi anni e, se prima era prerogativa di poche donne “eccentriche”, preferibilmente ricche, oggi chiunque può permettersi di effettuare questo trattamento, dal momento che esistono molti prodotti di buona qualità proposti a prezzi accessibili per tutte le tasche.

 

Extension sintetiche o di capelli veri?

Ai fini di una scelta consapevole, per prima cosa bisogna fare una distinzione tra le extension realizzare con capelli veri e quelle costituite da fibre sintetiche. In effetti, fino a qualche anno fa, la differenza tra le due tipologia era molto evidente, dal momento che si potevano riconoscere i prodotti sintetici già a un primo colpo d’occhio per via dell’antiestetico “effetto Barbie” che donavano alla capigliatura.

Oggi, invece, sotto questo aspetto le aziende del settore hanno fatto notevoli progressi, proponendo extension sintetiche molto simili ai capelli umani e capaci di uniformarsi perfettamente alla chioma con un risultato abbastanza soddisfacente. Tuttavia, ciò non toglie che i prodotti realizzati a partire da capelli veri siano di gran lunga migliori sia dal punto di vista estetico sia in termini di qualità.

Oltre a risultare più morbide e corpose al tatto, presentano una maggiore resistenza ai lavaggi e alle alte temperature, per cui sarà possibile utilizzare piastra, spazzola e phon durante il brushing senza rischio che si rovinino, oltre a poterle colorare della propria tonalità preferita utilizzando una comune tinta per capelli.

Le differenze

A questo punto vi starete chiedendo perché spendere di più quando si possono raggiungere gli stessi risultati con le extension sintetiche? In realtà, per quanto questi prodotti abbiano raggiunto uno standard qualitativo davvero apprezzabile, pongono comunque dei limiti in merito al loro utilizzo, soprattutto sotto il profilo estetico.

Innanzitutto, hanno una durata più limitata rispetto alla costosissima controparte e non possono essere sottoposte ai comuni trattamenti beauty per lo styling, come colorazioni e stiraggi ad alte temperature. Senza trascurare, poi, il fatto che, essendo realizzate con fibre sintetiche, tendono a produrre nodi e grovigli in fase di lavaggio e durante il brushing che, oltre a risultare difficili da rimuovere, rischiano di compromettere l’integrità del fusto capillare.

Con le extension di capelli veri, invece, nessuno noterà la differenza e ci potrete fare praticamente di tutto, anche colorarle con la tinta per capelli e utilizzare dispositivi per lo styling per ottenere un’acconciatura liscia oppure mossa.

 

La qualità dei capelli

Se state pensando di acquistare delle extension, per prima cosa dovete stabilire che tipo di utilizzo andrete a farne, e da lì capire se la vostra intenzione è quella di risparmiare o di ottenere un risultato quanto più possibile naturale e uniforme. 

In termini di qualità, le migliori extension capelli sono quelle lavorate con la cosiddetta tecnica Remy, che prevede l’utilizzo di fusti vergini che non sono mai stati trattati chimicamente e hanno, pertanto, tutte le cuticole integre. Inoltre, ogni singola fibra viene posizionata all’interno della ciocca con la punta verso il basso, in modo che segua la stessa direzione con cui i nostri capelli crescono naturalmente.

Per contro, però, bisogna essere disposte a investire una somma non indifferente per il loro acquisto e, nel caso in cui il prodotto presenti un costo inspiegabilmente basso, pur essendo realizzato con capelli di buona qualità, allora è molto probabile che siano stati sottoposti a specifici trattamenti chimici per assottigliarli o per colorarli.

 

La durata

Un altro fattore che fa la differenza tra un prodotto e l’altro è la durata del trattamento, che può dipendere, non solo dalla qualità delle materie prime utilizzate, ma anche dal metodo con cui le extension sono state fissate alla chioma e soprattutto da come verranno trattate dopo l’applicazione.

Partiamo dunque dalla tecnica di fissaggio, che può essere a clip, con cheratina o mediante tessitura. Nel primo caso, le extension vengono applicate mediante delle speciali pinze che sono, in genere, due per ciocca. Questo significa che potrete fissarle anche da sole senza dovervi rivolgere a un professionista, per poi rimuoverle ogni volta che ne sentite la necessità, senza trascurare il fatto che risultano di gran lunga più economiche.

Le extension con cheratina, invece, hanno una durata che va dai tre ai sei mesi al massimo, poiché vengono fissate direttamente alla radice del capello utilizzando una speciale colla che si applica a caldo. Per contro, però, rischiano alla lunga di danneggiare la fibra capillare e richiedono l’esborso di una somma  importante che, però, verrà ripagata da un risultato più uniforme e duraturo. 

La tessitura, infine, consiste nel cucire a mano le ciocche direttamente sui capelli e il costo del trattamento può variare a seconda della lunghezza e della qualità delle extension, mentre la durata dipende da come sono state cucite.

Le ultime novità

Grazie alle extension, dunque, il sogno di ogni donna di avere una chioma lunga e folta può diventare realtà, anche se non si dispone di un budget elevato. Non a caso, sul mercato esistono diverse soluzioni, anche a basso costo, che permettono di risparmiare tempo e denaro.

In effetti, chi desidera aggiungere lunghezza e spessore alla propria acconciatura senza doversi recare dal proprio parrucchiere di fiducia per effettuare un trattamento complesso e molto costoso, può ricorrere a delle extension realizzate comunque con capelli veri ma che si possono applicare senza l’ausilio di colla e clip.

Il loro fissaggio è, infatti, affidato a uno speciale elastico che rendere l’attaccatura assolutamente invisibile e per applicarle basta semplicemente fermare la parte superiore della ciocca ai propri capelli naturali e il gioco è fatto! Questi prodotti sono, in genere, disponibili solo in poche tonalità standard scelte tra quelle più comuni, ma dal momento che sono costituiti da fibre di buona qualità, sarà possibile tingerli con una comune tinta per capelli per uniformarli al colore naturale della propria chioma.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di