Ultimo aggiornamento: 17.11.19

 

Seguite i nostri utili consigli per portare in vacanza trucchi e prodotti di bellezza scegliendo il giusto beauty case da viaggio. 

 

Non tutti hanno le stesse esigenze in viaggio: c’è chi preferisce viaggiare leggero e chi invece non parte senza il set di pennelli da make up artist, per avere sempre un look impeccabile. Effettivamente non sono poche le cose da portare, e per non dimenticare nulla, una buona abitudine è quella di fare una lista degli “essentials” che non possono mancare in vacanza. 

Dal latte detergente alla crema per il corpo, e poi le protezioni solari da non dimenticare anche se avete la pelle scura e pensate che non servano. Quindi, se vi state preparando per un viaggio e avete intenzione di preparare il vostro beauty case in modo funzionale, qui sotto vi aiuteremo in questa preziosa operazione. 

 

Quale beauty case scegliere?

Sul mercato è possibile trovare numerosi modelli di beauty case, da quelli compatti e rigidi a quelli morbidi e molto capienti. Per i design c’è davvero di tutto, dai fiorellini alle fantasie astratte.

Le caratteristiche delle trousse variano in base alle loro tipologie, ma se la vostra intenzione è quello di viaggiare comode anche da questo punto di vista, è indispensabile puntare alla praticità. 

Attenzione però perché c’è chi per praticità intende portare con sé tutto il necessario, chi invece la vede da un punto di vista di risparmio di spazio nella valigia. I beauty case più venduti sono abbastanza capienti e dotati di tasche e/o scomparti per dividere i prodotti. 

Questi comodi accessori consentono di ordinare al meglio tutto il contenuto, e di farvi trovare quello che serve senza perdere tempo a cercare. La maggioranza dei beauty case in commercio sono dotati di un comodo gancio, che permette di appenderli e a volte sono rivestiti di un tessuto impermeabile, che li rende più duraturi. 

 

 

Alcune strategie salvaspazio

Se cercate sempre di viaggiare leggere e non avete intenzione di aumentare il peso della vostra valigia, trasportando tutti i prodotti di bellezza e il make up che avete a casa, una buona soluzione è quella di utilizzare, forse finalmente, i campioncini che avete raccolto durante l’anno. 

Creme, profumi, shampoo e molto altro potrebbero essere contenuti all’interno dei campioni e magari appartenere alle migliori marche, per garantire il benessere della propria pelle anche in vacanza. 

Un’altra soluzione per risparmiare spazio è quella di usare i travel kit, che includono i flaconi di plastica da riempire con i prodotti di bellezza presi da casa. Sono comodi e pratici, economici e riutilizzabili.

Ci sono poi marchi famosi che realizzano versioni in miniatura dei loro prodotti di bellezza per semplificare il tutto, ma ovviamente il costo sale. 

 

Prodotti per viso e corpo 

Quello che non dovrebbe mancare in un beauty case da viaggio sono i prodotti per la cura del viso, corpo e dei capelli. Non ne servono tre diversi per tipo, basta un solo prodotto ma di buona qualità. 

Un detergente per il viso o le salviette usa e getta sono indispensabili, oltre a una crema che idrata la pelle, soprattutto se state andando in vacanza in un posto caldo. Anche il resto del corpo ha bisogno di idratazione, quindi anche una lozione corpo è indispensabile nel beauty case.

Non possono inoltre mancare il dentifricio e lo spazzolino, ma anche in questo caso in commercio trovate versioni da viaggio piccole e compatte. Particolare riguardo anche ai capelli, che si stressano molto durante i viaggi e necessitano di idratazione: meglio non dimenticare quindi un buon balsamo. 

 

Le creme solari

Un discorso a parte è da dedicare alle protezioni solari, per le quali è sempre meglio non puntare al risparmio. Avete due opzioni: potete acquistare la lozione solare prima di partire oppure giunti a destinazione. 

I bebè e i più piccoli hanno bisogno di una protezione 50+, e lo stesso vale per le persone dalla pelle molto chiara, soprattutto durante i primi due giorni di esposizione al sole. Chi ha un incarnato più scuro e olivastro può optare per protezioni più basse.

Anche in questo caso è importante prendersi cura dei capelli e a questo proposito, in commercio, trovate spray termoprotettori per salvaguardare la chioma dall’azione nociva dei raggi UVB e UVA.

 

 

Gli “essentials” del make up 

Ecco infine la parte forse più delicata della preparazione della trousse, i trucchi, ai quali è sempre difficile rinunciare. Sono un po’ come i vestiti e le scarpe, per i quali è spesso necessario dover fare una o due “scremature” per evitare di riempire troppo la valigia. Ecco, la stessa cosa accade con il make up, soprattutto perché magari in vacanza ci va di osare e di provare quegli ombretti dai colori sgargianti che ci hanno regalato per il compleanno.

Qualunque cosa accada, non dimenticate mai il primer (se lo usate), correttore e fondotinta, il mascara, un paio di rossetti e un blush o la terra, a seconda di cosa utilizzate.

Poi ci sono le matite, l’eyeliner e gli ombretti: cercate di scegliere colori diversi, in modo da poter alternare il vostro look in vacanza. Ovviamente, insieme al make up ci vanno anche gli accessori, tra cui pennelli e pennellini, per stenderlo al meglio. Una soluzione salvaspazio sono i portatrucchi compatti, con scomparti che scendono per inserire tutto ma separatamente, garantendo una maggiore organizzazione.